roma vis nova Archivi - Roma Vis Nova
ULTIMI RISULTATI
Roma Vis Nova

All posts tagged "roma vis nova

  • Juniores a caccia del tricolore

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Da domani scatteranno alla piscina Scandone di Napoli le finali nazionali Juniores. I ragazzi di Roberto Tofani sono chiamati a giocarsi il tricolore, affrontando le migliori otto d’Italia. Il risultato delle semifinali è stato sotto gli occhi di tutti, ma ora non ci si vuole accontentare. I leoni sono inseriti nel girone 1 assieme ad Astra Nuoto, Catania e Iren Genova Quinto. Le prime dei due gironi andranno in semifinale, seconde e terze ai quarti di finale. Tutte le gare saranno trasmesse in diretta streaming.

    Ecco il programma del girone:

    mercoledì 24 ore 17.30 Astra Nuoto – Roma Vis Nova

    giovedì 25 ore 9.00 Roma Vis Nova –  Iren Genova Quinto

    giovedì 25 ore 17.00 Roma Vis Nova – Nuoto Catania

    venerdì 26 ore 10 e 11 quarti di finale

    venerdì 26 ore 19 e 20 semifinali

    sabato 27 ore 11 finale 3 posto

    sabato 27 ore 12 finale 1 posto

    Le parole del tecnico Roberto Tofani alla vigilia:

    “Una fase finale che inizia subito con un derby contro l’Astra, squadra con delle ottime individualità e che a mio avviso è una delle favorite per la vittoria finale insieme a Lazio e Quinto. Proprio con il Quinto, che ha avuto un percorso netto in questa stagione, giocheremo la nostra seconda partita giovedì mattina, per chiudere contro la Nuoto Catania, che nel girone di Acilia ha ceduto solo alla Lazio. Ma come dico sempre ai ragazzi, al di là dell’avversario, dobbiamo focalizzare l’attenzione sul nostro gioco, sui nostri punti di forza e limitare al minimo gli errori. Alla fine di queste tre partite faremo le nostre valutazioni. Il percorso che abbiamo fatto tra campionato e girone di semifinali ci ha insegnato che tutto è possibile e che basta un calo di concentrazione per compromettere il risultato o un passaggio di turno. Questo è un gruppo che fa suoi anche cinque ragazzi dell’under 16 che, guidati da Stefano Fonti, si sono conquistati le fasi finali proprio in questo ultimo fine settimana. Un gruppo che si è trasformato ed è cresciuto da settembre ad oggi e che, sono convinto, darà il massimo per arrivare fino in fondo”.

     

  • Allievi in finale nazionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Tre vittorie su tre. Punteggio pieno e raggiungimento della finale nazionale. Gli Allievi di Stefano Fonti fanno faville, in quel di Napoli, lo scorso fine settimana alla Scandone di Napoli i nostri leoni hanno battuto prima l’Ortigia per 10-9, poi nella seconda giornata Salerno per 10-8 e infine il Posillipo 16-9. Nove punti in classifica ed esultanza finale. La Roma Vis Nova si giocherà sempre alla Scandone di Napoli dal 3 al 6 agosto lo scudetto di categoria.

    Il pensiero del tecnico Stefano Fonti:

    “Semifinale difficilissima perché giocata fuori casa a Napoli contro i padroni di casa del Posillipo campioni d’Italia in carica e primi della regione Campania, squadra sempre di grande qualità e tradizioni. Poi con l’Ortigia primi della regione Sicilia, ottima squadra con diversi nazionali di categoria e fortissimi nuotatori ed infine Salerno, anch’esso con giocatori in nazionale terza forza della Campania, tutte squadre con tecnici preparati e di esperienza come Fazekas, Koinis e Malinconico. La partita con l’Ortigia è stata bella e tirata ci ha creato molte difficoltà soprattutto sul piano natatorio, siamo spesso stati sotto nel punteggio anche di due reti, non abbiamo mollato e nel finale abbiamo piazzato un break di 3-0 che ci ha permesso di vincere. La mattina di domenica con il Salerno abbiamo vinto in modo più agevole eravamo sul 10-6 quando a due minuti dal termine ho inserito tutti i 2010 ed è finita 10-8. Terza partita con il Posillipo era da dentro o fuori, i ragazzi hanno fatto una partita ottima con i primi tre parziali che hanno annichilito il Posillipo (4-2)(5-1)(5-1)(2-5) permettendoci di conquistare la quarta finale consecutiva di questa categoria nata appunto quattro anni fa. In finale incontreremo tutte ottime squadre, Recco, Quinto, Brescia, Trieste, Lazio, Salerno e Ortigia. Le aspettative sono di arrivare sul podio”.

  • Allievi, è il momento delle semifinali nazionali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Gli Allievi di Stefano Fonti scenderanno in acqua nel prossimo fine settimana per andare alla caccia delle finali nazionali. I ragazzi si stanno preparando da tanto tempo per arrivare pronti a questo appuntamento fondamentale per la stagione. Tutta la Roma Vis Nova ha voglia di conquistare il bis dopo il raggiungimento della formazione Juniores. I nostri leoni si troveranno di fronte nella piscina Scandone di Napoli il Posillipo, l’Ortigia, la Check Up Salerno. Tre incontri fondamentali, a passare saranno le prime due. Sabato due incontri 13.30 e 14.30, domenica 7.45, 8.45, 15.30, 16.30.

  • Juniores in finale nazionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova Juniores vola in finale nazionale. Al termine di un concentramento di semifinale molto duro gli uomini di Tofani approdano alla fase conclusiva, quella che assegna lo scudetto di categoria. A Brescia, dopo la sconfitta per 14-7 per mano della Telimar Palermo, sono arrivate le vittorie su Recco per 9-5 e poi sui padroni di casa per 10-9, successo fondamentale per il passaggio del turno.

    Le parole del tecnico Roberto Tofani

    “Un fine settimana ad alta tensione, dove siamo passati dalla forte delusione iniziale, alla grande gioia per una qualificazione arrivata all’ultimo secondo. Dopo una prima partita persa, c’è stata una grande reazione di squadra. Con Brescia con gol decisivo arrivato solo all’ultimo secondo, e dopo un primo parziale che ci vedeva sotto 5-1. Complimenti a questi ragazzi: un mix di under 18 e under 16 con un solo fuori quota: il capitano Jacopo Rubini. La dedica della squadra è tutta per Leonardo Calvi, che sul finale di partita contro Telimar Palermo ha subito la frattura del setto nasale”.

    E ora le finali alla Scandone di Napoli dal 24 al 27 luglio.

  • Juniores a caccia della finale nazionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La squadra Juniores il prossimo fine settimana andrà a Brescia per dare la caccia alle finali nazionali. I ragazzi di Roberto Tofani se la vedranno con i padroni di casa, Pro Recco e Telimar Palermo. Una gara il sabato contro Telimar e due la domenica con Brescia e Pro Recco. Un passaggio fondamentale in vista del cammino dei leoni.

    questo il calendario

    sabato ore 19.45 Telimar Palermo – Roma Vis Nova

    domenica ore 10.30 Roma Vis Nova – Pro Recco11

    domenica ore 17 Roma Vis Nova – Brescia

     

  • Le leonesse tornano in A2

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La Roma Vis Nova femminile dopo appena un anno torna in serie A2. Le ragazze di Steven Luotto, dopo aver condotto un grande campionato e aver terminato la stagione regolare al primo posto, ai playoff sono arrivate le vittorie contro Tolentino per 12-10, contro Imperia per 17-8 e contro Fondazione Bentegodi per 12-8. Successi che hanno permesso e alle leonesse di raggiungere l’obiettivo sperato.
    Il commento del tecnico Luotto

    “Sono orgoglioso di essere stato alla guida di questo gruppo fantastico, che ha riportato questa società, a livello femminile, nel posto che merita. È stata una stagione lunga, nuova e piena di emozioni, ma le ragazze hanno reagito con carattere agli stimoli che ho cercato di trasmettere loro e superato cosi i vari momenti di difficoltà, soprattutto in questi decisivi play off. Volevo ringraziare in primis il nostro Presidente Ferraro, che ci è stato vicino e sempre ha creduto in noi. Un grazie speciale alle famiglie delle nostre fantastiche ragazze, per il tifo caloroso ma sempre corretto, alla passione e costanza nel portare le atlete a tutti gli allenamenti ogni giorno. Un ringraziamento particolare va anche alle nostre squadre maschili giovanili, che ci hanno permesso in questi ultimi giorni di preparazione, ma anche durante l’anno, di allenarci al meglio per questo finale. Come ultima cosa volevo solo che fosse chiaro che questo non è un punto di arrivo della nostra storia ma solo il primo piccolo, ma fondamentale, passo verso il futuro. Complimenti ancora alle ragazze, sono la mia felicità, una squadra che ci crede e che ha ancora tantissima strada da percorrere! Grazie al meraviglioso staff tecnico, Francesca e Luana e al reparto dirigenziale e comunicazione, che mi hanno supportato durante questo primo anno con una professionalità incredibile, sono fortunato! Ora è il momento di festeggiare ma subito dopo di preparare tutto per la prossima meravigliosa stagione”.

    Le parole di capitan Ambrosini
    “Questo era l’obiettivo che ci eravamo prefissate dall’inizio dell’anno e lo abbiamo raggiunto a suon di risultati. Aver terminato i play-off con un tris di vittorie era tutto quello che ci meritavamo per i sacrifici fatti. Sono fiera del lavoro delle mie compagne, di essere stata il capitano di questa squadra e sono contenta di aver raggiunto questo traguardo con Steven alla guida. Dopo 10 anni di avventure insieme, questo è stato un piccolo sassolino tolto dalla scarpa di entrambi. Siamo consapevoli che abbiamo fatto solo un piccolo passo, adesso ci godiamo le meritate vacanze poi ripartiremo da qui per affrontare come si deve il prossimo campionato. Ringrazio ancora tutta la mia squadra, Steven, lo staff e la società. Ci vediamo in A2”.
    Le parole di Agius
    “Abbiamo iniziato l’anno lavorando sodo con l’allenatore Steven che aveva in mente di arrivare ai playoff e di salire in A2. È stata una lunga stagione di duro lavoro, e come straniera della squadra devo ringraziare tutti i membri della società Vis Nova, partendo dal presidente che ha avuto fiducia in me, per la pazienza e l’impegno profusi e per essere riusciti, dopo il campionato, a vincere queste tre partite finali e guadagnare la promozione in serie A2. È stata un’esperienza fantastica, sono cresciuta in questi mesi e queste emozioni faranno parte della mia vita per sempre. A presto”.
  • Serie B femminile, ecco i playoff promozione

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Tutto in un fine settimana. La serie B femminile della Roma Vis Nova si gioca la stagione nel week end ad Avezzano, teatro dei playoff promozione. La Federnuoto ha diramato i due gironi, le leonesse sono inserite nella pool B assieme a Imperia, Tolentino e Fondazione Bentegodi.

    La prima sfida sarà sabato alle ore 15.30 contro Tolentino, poi domenica 7 alle ore 11.30 contro la Fondazione Betegodi per chiudere il gironi all’italiana domenica alle ore 18.45 contro Imperia.

    Le parole della capitana Silvia Ambrosini prima di scendere in acqua, capocannoniere in campionato: “Vogliamo concludere al meglio la stagione, stiamo cercando di dare il meglio per conquistare l’obiettivo che ci siamo prefissate a inizio anno”.

    “Ci rimboccheremo le maniche per il prossimo anno, intanto l’obiettivo principale è quello di prepararci al meglio per i Playoff”.
    Sara Ciccioli, Categoria Juniores, parla della stagione appena finita con uno sguardo agli impegni imminenti, pronta a raggiungere nuovi obiettivi.
  • Giovannini, argento mondiale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il portiere Giovannini torna dall’esperienza mondiale con la nazionale under 16 con un bell’argento al collo. Questo il suo commento

    È stata una bellissima esperienza, sia da un punto di vista umano, sia sportivo, infatti mi ha fatto crescere molto tecnicamente e mi ha aiutato a maturare. Inoltre è stata una stupenda esperienza come ragazzo, ho potuto conoscere visitare nuovi posti e conoscere delle persone con le quali mi trovo bene.

    All’inizio e prima del mondiale ero un po’ teso, ma dopo, grazie allo staff e ai miei compagni, sono riuscito ad acquisire subito sicurezza dentro e fuori dall’acqua.

    La disciplina e la perseveranza hanno contribuito a farci raggiungere questo ottimo traguardo. Anche il continuare a credere nelle nostre capacità e non mollare mai sono stati fattori molto importanti. Dopo questo mondiale mi sono posto vari obiettivi, ma quello più immediato è vincere il titolo nazionale con la u16

  • Cinque leoni al Mondiale U18

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La nazionale under 18 maschile giocherà dal 2 al 9 luglio il mondiale under 18 a Buenos Aires, in Argentina. Il tecnico Christian Presciutti ha convocato 15 atleti tra cui cinque leoni, Mattia Giorgio Di Corato, Alessandro Salipante, Antonio Francesco De Simone, Federico Castrucci e Simone De Vecchis in forza al Barceloneta.

    CALENDARIO GRUPPO B
    Martedì 2 luglio
    Grecia-Spagna
    Italia-Croazia ore 20:30 locali (01:30 del 3 luglio in Italia)
    Mercoledì 3 luglio
    Grecia-Italia ore 16:00 locali (21:00 in Italia)
    Spagna-Croazia
    Giovedì 4 luglio
    Italia-Spagna ore 17:30 locali (22:30 in Italia)
    Grecia-Croazia

    Il pensieri e le emozioni dei nostri ragazzi alla vigilia della partenza:

    Di Corato

    Sono entusiasta di rappresentare l’Italia in una competizione come un mondiale e non nego di avere anche un po’ d’ansia. Credo però che la medaglia d’argento dell’under 16 ci abbia dato una motivazione in più per dare il massimo. non vedo l’ora di partire. Subito dopo il mondiale ci aspettano le semifinali e, se ci qualifichiamo, le finali under 18. Il mio primo obiettivo è portare la Roma Vis Nova il più avanti possibile nel campionato giovanile, sognando di conquistare il tricolore. Ovviamente sto già pensando alla prossima stagione, dove dovrò dare il massimo per guadagnarmi un posto nella prima squadra. Sicuramente è un bel passo in avanti, ma è ancora uno dei primi passi. Credo di continuare a crescere molto a livello di gioco, sia per l’esperienza acquisita con gli allenamenti con la serie A1, sia con l’intensità di ogni allenamento in nazionale. Sicuramente non posso dire di non avere stimoli e devo continuare su questa strada per raggiungere traguardi ancora più importanti.

    De Simone

    Sono molto felice e non vedo l’ora che arrivi il momento! È quello per cui ho lavorato sodo tutto l’anno, indossare la maglia della nazionale è una soddisfazione enorme e farò del mio meglio per far sì che vada tutto al meglio. In questo momento il primo obiettivo è quello di fare bene al mondiale, subito dopo ci saranno le semifinali nazionali con il club e anche lì sarà molto importante qualificarsi per le finali. Gli impegni sono tanti e l’obiettivo è quello di conseguirli tutti al meglio. La stagione alla Roma Vis Nova mi ha permesso di crescere molto come atleta e come persona, essere circondato da alcuni dei migliore atleti del panorama nazionale e la passione infinita per questo sport mi hanno dato la motivazione per puntare a oltrepassare i miei limiti e puntare a traguardi sempre più ambiziosi. Essere in nazionale è un grande onore ed una grande responsabilità, sono determinato ad aiutare la squadra e a dare il massimo in ogni occasione.

    Salipante

    Le emozioni sono sicuramente tantissime. Far parte di questo gruppo per 4 anni di fila mi riempie di orgoglio e mi dà la conferma che sto lavorando bene, ma ovviamente bisogna continuare per raggiungere traguardi ancora più grandi. Il mio obiettivo è prendere tutto ciò che questa esperienza può darmi perché mi aiuterà sicuramente a crescere. Mi impegnerò soprattutto per la mia squadra perché è anche grazie al loro supporto, sia di compagni che di allenatori, se sono qui, mi danno sempre uno stimolo grande. La Roma Vis Nova mi ha dato questa opportunità incredibile. Grande merito va a loro che sin da quando ero piccolo hanno deciso di puntare su di me. Grazie a loro ho avuto la possibilità di avere una crescita costante, dal campionato di serie B con la Rari Nantes e di A2 con il Latina e che quest’anno mi darà la possibilità di approdare in A1. Questo ha permesso di farmi crescere molto sia dal punto di vista sportivo ma anche umano, ma questo è solo il primo tassello.

  • Dalla Croazia arriva il talento Penava

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Un altro tassello si va ad aggiungere allo scacchiere della Roma Vis Nova, che negli ultimi giorni ha piazzato l’ennesimo colpo di mercato. Dal Mladost arriva il talento Jerko Penava, uno degli elementi più interessanti lanciati dalle nazionali giovanili croate negli ultimi anni. Nato il 13 aprile del 2001, attaccante, “mano buona” può giocare in posizione 4-5, veloce, si inserisce molto bene, perfetto per il gioco di Calcaterra. Giocatore di prospettiva, alla prima esperienza italiana, si è formato nell’OVK Split, Spalato, prima di approdare a Zagabria. Con il Mladost ha disputato l’Euro Cup lo scorso anno. Il pensiero dello stesso giocatore:

    “È ​​la mia prima volta all’estero, è un grande passo per la mia carriera. Conosco il campionato italiano, penso sia uno dei migliori, se non il migliore, al mondo. Mi aspetto di crescere e migliorare. Voglio dare il mio contributo affinché la squadra si posizioni più in alto in classifica rispetto alla scorsa stagione, spero di mettermi in mostra con le mie qualità. Sarà anche una bella esperienza vivere in Italia e nella bellissima Roma. Ho studiato molto la storia della città a scuola, non l’ho mai visitata, sono molto desideroso di vedere il Colosseo, l’antico Foro Romano e il Palatino e ovviamente il Vaticano. Inoltre, sono curioso di assaggiare la cucina italiana”.

    La società conferma Andrea Poli e Matteo Carlo Ciotti anche per la prossima stagione, mentre saluta e ringrazia Michele De Robertis per questi anni di militanza e per l’impegno profuso, il giocatore ha comunicato che per motivi personali non proseguirà la propria esperienza con la calottina dei leoni.

  • Andrea Grossi alla corte della Roma Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il secondo colpo di mercato della Roma Vis Nova parla savonese. Arriva nella scuderia di Alessandro Calcaterra il giovane Andrea Grossi, di Savona classe 2001. È un giocatore universale dotato di un’ottima fisicità e di spiccate doti difensive che gli permettono di marcare con ottimi risultati gli avversari. Con il Savona ha ottenuto una promozione dalla Serie A2 all’A1, con l’Anzio Waterpolis ha vinto la finale contro la De Akker nel 2021 con cui ha poi giocato per le prossime due stagioni. Nella cittadina laziale è stato allenato da Roberto Tofani. Frequenta l’ultimo anno di scienze Motorie e Biosanitaria alla Pegaso, da grande vuole puntare sulla nutrizione. Le sue parole: “C’è un progetto nuovo, ambizioso, mi hanno colpito le parole del Presidente Ferraro che vuole crescere, la Roma Vis Nova è una squadra giovane, per me sarà un banco di prova per capire quanto vango e il livello della serie A1. Avere come allenatore Calcaterra è molto stimolante, mi può insegnare tante cose. Ringrazio la De Akker per i due anni che ho trascorso, sono state due stagioni fondamentali per la mia crescita. Bisogna far bene, l’obiettivo deve essere la salvezza. Sono cresciuto come giocatore, ora ho più consapevolezza delle mie qualità, voglio dare il mio contributo per la causa e dare tutto in ogni allenamento”.

  • Torna l’HabaWaba, la carica dei leoni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Torna, come ogni anno, lo spettacolo dell’HaBaWaBa International Festival, in programma a Lignano Sabbiadoro dal 16 al 23 giugno 2024. Il Festival è dedicato a squadre miste della categoria U12 e sarà seguito dall’HaBaWaBa PLUS (23-30 giugno), che vedrà invece la partecipazione di squadre miste U10 e U13: oltre a competere nel torneo generale, le 5 formazioni tutte femminili iscritte alla competizione U13 disputeranno anche una competizione parallela a loro dedicata.
    Anche i leoni saranno presenti con 30 u12 senza dimenticare l’under 13.
  • Matteo Spione primo colpo Vis

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    È già tempo di immergersi nella nuova stagione. Con l’ultima sirena nella finale playout la dirigenza della Roma Vis Nova si è messa a lavoro per preparare la nuova annata e per costruire la nuova squadra partendo dal blocco di quest’anno. E dopo qualche settimana arriva il primo squillo, Matteo Spione è il nuovo acquisto della Roma Vis Nova. Centroboa, classe 1999, romano, ha sempre giocato nella Capitale. Dalla Stagione 2007-08 al 2013-14 ha militato nelle giovanili della Roma Waterpolo,
    Dal 2014-15 al 2016-17 con la Roma Nuoto in A2, poi Lazio e ancora Astra Nuoto. In Nazionale ha disputato gli Europei under 17 a Baku ecpartecipato alla Euro Cup Spione è un tassello importante nello scacchiere del roster di Calcaterra, andrà a raggiungere la vecchia guardia composta da capitan Antonucci, dal portiere Correggia, dal mancino Viskovic, dai senatori e dai giovani che impegnati per i mondiali u18 in argentina e allle fasi finali giovanili, verranno scelti per entrare a far parte della squadra maggiore.

  • Ferraro: “In A1 solo club che rispettano le regole”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il presidente della Roma Vis Nova: “Con la riforma dello sport bisogna depositare i contratti e pagare le tasse. Per essere sostenibili dobbiamo costruire con la federazione e i club uno spettacolo “vendibile” a media e sponsor”. Ha patito fino agli ultimi secondi di gara 3 dei playout, ma alla fine Marco Ferraro, presidente della Roma Vis Nova, ha potuto esultare per la salvezza raggiunta dai suoi ragazzi e dallo staff guidato da Alessandro Calcaterra. “È stato un risultato sofferto – dice – durante la regular season abbiamo buttato un po’ di partite e sicuramente l’infortunio del centroboa Julien Lanfranco, che ha subito il distacco della retina, ci ha penalizzato. Ci sono stati dei cali psicologici più che fisici in diverse partite, ma questo è frutto del fatto che la squadra fosse composta da molti ragazzi alla prima esperienza in A1. Alla fine, però, i valori sono usciti fuori”.

    Ferraro ora è già al lavoro per la prossima stagione. “Il progetto è quello di consolidare il posizionamento in A1 – continua il Presidente della Roma Vis Nova -, ci sono tutti i presupposti con questo staff e anche la garanzia solidità economica grazie all’impianto di Monterotondo che avremo in gestione per molti anni a venire. Non abbiamo preoccupazioni se non quella di fare spettacolo e competere con gli altri club, ma ad armi pari”.

    Per Ferraro, infatti, nel campionato di A1 devono partecipare club che garantiscano il rispetto delle regole (non solo tecniche ) e la realizzazione di uno standard predefinito di spettacolarità.    “Vogliamo poter competere con squadre le cui società vengono gestite in maniera trasparente.  Il nostro è uno sport agonistico “dilettantistico” , ma la riforma impone precisi obblighi di gestione e datoriali che solo una azienda sportiva può svolgere. Non si può competere con club che non garantiscono spettacolo e rispetto della legge. Peraltro in applicazione della riforma dello sport  c’è da aspettarsi un controllo più attento sulle operazioni economiche delle società sportive.  La disciplina del contratto di lavoro sportivo prevede obblighi e responsabilità anche penali per il datore di lavoro. E le verifiche si annunciano più serie: il Governo ha appena creato il nuovo ente di controllo per le società professionistiche e poi arriverà quello per le dilettantistiche. Bisogna adeguarsi”. Ferraro indica la soluzione in una collaborazione più stretta con la Federnuoto, che però non può non passare dal rilancio del progetto della Lega Pallanuoto. “Noi rappresentiamo un fenomeno economico che va gestito insieme alla FIN. La federazione non può gestire i contratti di lavoro, né gli sponsor delle società – conclude il presidente della Vis Nova -. Come in tutti gli altri sport del mondo sono i club a doversi assumere questa responsabilità attraverso una Lega, Lega che va fatta con la Federnuoto, in questo senso si tratta di un aiuto necessario tra le due parti, così come previsto dal regolamento Coni 2018. Bisogna costruire insieme un progetto che produca spettacolo e permetta di acquisire sponsor, altrimenti rischiamo di veder solo e non si sa per quanto solo  ‘sopravvivere” come ormai da molti anni questo nostro meraviglioso sport”.

  • Memorial Pesci, il successo è targato Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il primo Memorial Nando Pesci, andato in scena lo scorso fine settimana allo Stadio del Nuoto di Monterotondo, è stato vinto dalla Roma Vis Nova. Il torneo, organizzato dalla stessa società romana con la direzione tecnica di Stefano Brunelleschi, ha visto la partecipazione di dieci tra le più importanti realtà sportive giovanili. Una bellissima esperienza per i ragazzi, un evento molto importante a ricordare una delle più figure più importanti della pallanuoto italiana, uomo di spessore e tecnico di comprovata capacità.

  • Serie B: Primo posto nel girone, ora i playoff

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Le ragazze della serie B hanno conquistato il primo posto nel girone del Lazio. L’ultima vittoria per 21-8 contro il CC Lazio ha dato la possibilità al roster di Luotto di giocarsi, molto probabilmente nella sede di Avezzano nella prima settimana di luglio (6 e 7), i playoff promozione verso la serie A2. Un bel cammino fino a questo momento delle leonesse che puntano in alto.

     

    14a Campionato Serie B femminile

    ROMA VIS NOVA vs CC LAZIO

    Risultato: 21 – 8

    Parziali: 5-2 6-2 6-2 4-2

    Cerioni, Mastrodonato, Agius 4, Ambrosini 5, Gilardi V, Ciccioli 2, Petrini 6, Fabbri, Ruzzante 2, Mercuri 1, Gilardi F 1, Guerricchio, De Acutis. All Luotto.

  • Titolo regionale under 14 alle leonesse

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova Under 14 ha conquistato il titolo regionale al termine di una bella stagione, in finale le ragazze hanno battuto l’Aquademia per 10-9 in un match molto tirato. Complimenti a loro e allo staff tecnico.
    Il pensiero del presidente Marco Ferraro: “Questo titolo costituisce la base su cui ricostruire il settore giovanile femminile, brave le ragazze e bravo lo staff tecnico, stiamo ricostruendo con voglia, ora speriamo di coronare la stagione con la promozione in A2. Abbiamo tre scuole nuoto con oltre 2000 bambini, un bacino cui attingere, un ringraziamento particolare ai genitori”.

  • Primo Memorial Nando Pesci

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    In ricordo di uno dei più grandi tecnici del mondo della pallanuoto, Nando Pesci, si svolgerà sabato e domenica allo Stadio del Nuoto di Monterotondo un torneo dedicato a lui. Si tratta di un grande evento giovanile, riservato alla categoria Allievi 2008 e seguenti. In campo andranno ben 10 squadre provenienti da ogni parte d’Italia. Nel girone A oltre a quella di casa, Villa Aurelia, Club Acquatico Pescara, Alma Nuoto, RN Bologna. Nel girone B: RN Sori, RN Roma Vis Nova, Posillipo, CN Salerno, Centro Nuoto Latina. Domenica dalle 14.30 le finali.

    REGOLAMENTO La durata del gioco è prevista nella fase preliminare e nelle semifinali in due tempi di 10′, mentre nelle finali i tempi di gioco saranno quattro di 8′. Si giocheranno nella fase preliminare 2 gironi di cinque squadre con la formula del girone all’italiana con partite di sola andata. In base alla classifica della fase preliminare, le prime classificate dei 2 gironi si scontreranno per 1°/2° posto, le seconde classificate per il 3°/4° posto, e così via fino alla decima posizione.

    CHI ERA NANDO

    Nando, nato Roma, dove risiedeva, il 5 maggio 1957, ha dedicato la sua vita ai ragazzi, a scuola dove insegnava e in piscina. Da giovane atleta esordisce come nuotatore nel 1970, per lo più nei 400 stile libero. A 15 anni vince il titolo nazionale con la squadra allievi della SS Lazio Nuoto; a 16 lo scudetto juniores e viene convocato nella nazionale under 18. Gioca nella Lazio fino alla fine degli anni settanta, poi si trasferisce al Pescara, alla Roma, all’Anzio per poi cominciare la carriera di allenatore. Nel 1998 entra nella sfera federale iniziando con l’under 16, poi under 19, quindi nel 1999 diventa assistente tecnico di Ratko Rudic, commissario tecnico del Settebello, fino alle Olimpiadi di Sydney 2000, conquistando pure la medaglia di bronzo agli europei di Firenze. Resterà in federazione per sempre, conquistando con le selezioni italiane tantissime medaglie a livello giovanile e contribuendo a formare molti pallanotisti recentemente diventati campioni del mondo a Gwangju. In carriera anche un anno alla guida del Setterosa campione olimpico, nel 2005 di transizione da Pierluigi Formiconi a Mauro Maugeri. Nel frattempo prosegue pure l’attività come allenatore di club, nell’ultima stagione aveva guidato la Tgroup Arechi.
    Rimarrà per sempre una delle figure iconiche di questo sport.

     

  • Serie B vittoria e primato

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    [tps_footer][/tps_footer]

    [tps_footer][/tps_footer]

    Con una grande vittoria per 13-8 sul Circolo Villani nella 13ma vittoria del campionato di serie B le leonesse volano al primo posto della classifica e così in caso di vittoria la prossima settimana contro la Lazio sarebbero prime del girone.
    Una vittoria maturata nella seconda parte di gara.

    Il 6 e 7 luglio si svolgeranno i playoff in uno dei due gironi da 4 squadre. Passando da primi si incontreranno una sola prima e due seconde di altri gironi.

    ROMA VIS NOVA vs CIRCOLO VILLANI_

    *Risultato:* _13 – 8_

    *Parziali:* _4-4 2-1 4-1 3-2_

    _De Acutis, Mastrodonato, Agius 3, Ambrosini 6, Gilardi V 1, Ciccioli, Petrini 2, Fabbri, Ruzzante, Serrone, Gilardi F 1, Deleuse, Cerioni. All Luotto._

  • Roma Vis Nova è salva

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con una prova corale di grande concretezza e consistenza la Roma Vis Nova va a vincere a Salerno per 10-8 gara 2 di finale playout e conquista la salvezza. Una Vis Nova che dopo aver vinto a Monterotondo ha ottenuto il secondo successo alla Vitale che è valso l’obiettivo stagionale, quella tanto agognata salvezza rincorsa a lungo. Una partita affatto scontata, difficile, tirata, dai tanti volti e dal continuo sali e scendi. Infatti, non aveva iniziato male la squadra dei leoni che si era portata avanti per 3-1 nel primo tempo, poi la squadra di Calcaterra ha iniziato a sbagliare sottoporta e anche in difesa ha lasciato a desiderare, perforata dalle iniziative di Goreta. Poi il recupero e il gol su gol. Salerno nel terzo tempo ha messo il naso avanti sfruttando l’uomo in più e chiudendo sull’8-7. L’impresa la Vis Nova l’ha compiuta nella quarta frazione, quando ha infilato un parziale di 3-0 andando a segno con Ciotti e Antonucci che hanno dato il successo finale. Una bella soddisfazione per la società, per Calcaterra e per tutti i ragazzi, molti alla prima esperienza in A1.

    Le parole a fine gara dello stesso tecnico: “E’ stata una grande sofferenza, abbiamo mantenuto la tranquillità e la pazienza nella parte finale. E’ stata una partita strana, molto confusa, ci siamo disuniti dopo il loro rientro, però poi siamo riusciti a cambiare rotta già nell’intervallo, ci poteva stare un momento di sbandamento in un campo difficile. Salvarsi è una bella soddisfazione, abbiamo gettato le fondamenta, ora dobbiamo continuare a costruire, era fondamentale salvarsi. Sapevamo che avremmo intrapreso questo percorso, con un po’ di fortuna forse ci saremmo potuti salvare anche prima, poi ci siamo preparati bene per queste partite. É stato un cambiamento della squadra anche nella gestione dei risultati. La forza è che abbiamo imparato dagli errori, tutti quanti, me compreso. È stato un bel percorso di crescita. Ora testa al futuro”.

    Il commento del Presidente Marco Ferraro: “Sono molto contento per i ragazzi, per Alessandro Calcaterra, tutto lo staff. In questa nostra gioia mi dispiace molto per la Rari Nantes Salerno e per il Presidente Gallozzi che tanto fa bene a questo sport. Mi dispiace anche per il tecnico Presciutti alla prima esperienza come allenatore. E’ stata un’annata sfortunata abbiamo dovuto rinunciare al centroboa titolare. Questa salvezza è la base per poter ripartire con tutti i progetti, nella giornata odierna festeggiamo una triplice vittoria della Serie B con la Rari Nantes. Ora tifiamo le nostre ragazze domani, speriamo possano ipotecare una promozione in serie A2”.

    CHECK-UP RN SALERNO-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 8-10

    CHECK-UP RN SALERNO: A. De Pascale, M. Luongo 2, A. Fortunato 1, C. Sanges, G. Parrilli 1, D. Gallozzi 1, I. Vrbnjak, V. Gallo, D. Presciutti, G. Siani, A. Goreta 3, D. Pica, G. Vassallo, M. Barela. All. C. presciutti

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti 1, A. Poli 1, N. Strkalj, L. Checchini 1, S. Russo, M. De Robertis, A. Agnolet, A. Viskovic, A. Narciso 3, L. Di Rocco 2, M. Antonucci 2, J. Rubini. All. A. calcaterra

    Arbitri: Pinato e D. bianco

    Note

    Parziali: 1-3 5-2 2-2 0-3 Vassallo (S) para un rigore a Checchini (R) nel primo tempo.

  • Vis Nova ora o mai più

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo aver vinto gara 1 di finale playout la Roma Vis Nova ha la grande occasione. Domani alle ore 18 scenderà in acqua a Salerno per gara 2 di finale playout ed è proprio il caso di dirlo. È una finale. In caso di vittoria i leoni sarebbe salvi, in caso di sconfitta si andrebbe mercoledì 29 a Monterotondo a gara 3. Non sarà affatto facile, anzi sarà un match incerto, difficile, equilibrato e dalle tante sfumature, dove conterà la resistenza fisica, visto il grande ritmo di gara 1, ma soprattutto testa e voglia. La Vis Nova al contrario del match con Catania ha messo tutto in acqua mercoledì scorso, tenendo molto dal punto di vista mentale e poi alla fine trovando il gol vittoria. Bisogna mantenere nervi saldi e soprattutto quella tenuta fino all’ultimo secondo della partita, perché ancora una volta sarà gol su gol. Il pensiero di uno dei protagonisti di gara 1 come il portiere Vincenzo Correggia: “Giocare a Salerno non è mai semplice, c’è una tifoseria calda, ma abbiamo già capito che in queste partite non c’è vantaggio che tenga nella serie, ogni gara è a sé. Ogni partita va affrontata come se fosse unica, sarà una partita diversa da gara 1, ma non dobbiamo spaventarci, mi aspetto più reti, potremmo incontrare maggiori difficoltà, che andranno affrontate con calma e pazienza. Sono fiducioso perché la nostra caratteristica è non mollare mai”.

  • Vittoria all’ultimo respiro con Salerno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Da batticuore. La Roma Vis Nova fa sua gara 1 di finale playout contro la Check-Up Rn Salerno per 6-5 in un match fondamentale per la salvezza. É stata una gara emozionante, vibrante, tirata, gol su gol senza un attimo di respiro con i romani bravi a non calare e a portarsi avanti nella serie. Non era iniziata nella miglior maniera con Salerno avanti 2-1 e con due rigori sbagliati da De Robertis e Viskovic, ma con calma e grande equilibrio la squadra di Calcaterra si è rimessa a giocare. A metà tempo la situazione era ancora con Salerno avanti, ma i leoni sono rimasti attaccati, hanno giocato a pressing e ribattuto colpo su colpo, poi la svolta nel terzo tempo con la doppietta di Viskovic che ha ribaltato il risultato. Ma i campani non hanno mollato e con Pica hanno ristabilito la parità. Ci è voluto a 47” dalla fine, all’ultimo secondo utile per terminare l’azione, un tiro di Leonardo Checchini, praticamente da metà campo, a fissare il punteggio per 6-5. In uno Stadio del Nuoto stracolmo con 400 persone a tifare la Roma Vis Nova i leoni hanno sfoderato una bella prestazione di gruppo e ora possono andare a Salerno, sabato in gara 2, avendo una grande chance. Non sarà una partita facile, sarà un’altra battaglia, ma questa Vis Nova ha dimostrato di starci con la testa e le gambe. Il pensiero a fine match dello stesso man of the match, Leo Checchini: “E’ stata tosta, ma siamo rimasti calmi e giocato la nostra partita. Sapevamo delle qualità del Salerno, ma stavolta siamo stati molto attenti in difesa e poi la sconfitta di Catania ci ha fatto male e ci ha insegnato. Ora calma perchè non abbiamo fatto nulla, dobbiamo compiere una impresa. Il gol? Mi è venuto d’istinto, ci ho provato, è andata bene”.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-CHECK-UP RN SALERNO 6-5

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti 1, A. Poli 1, N. Strkalj, L. Checchini 1, S. Russo, M. De Robertis, A. Agnolet, A. Viskovic 2, A. Narciso, L. Di Rocco, M. Antonucci 1, J. Rubini. All. Calcaterra

    CHECK-UP RN SALERNO: A. De Pascale, M. Luongo 1, A. Fortunato, C. Sanges, G. Parrilli 1, D. Gallozzi, I. Vrbnjak 2, V. Gallo, D. Presciutti, Z. Bertoli, A. Goreta, D. Pica 1, G. Vassallo, M. Barela. All. Presciutti

    Arbitri: Brasiliano e D’antoni

    Note

    Parziali: 1-2 1-1 2-1 2-1 Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 3/9 + un rigore e Check-up R.N Salerno 2/7. Spettatori 400 circa.

  • Roma Vis Nova – Check-Up Salerno, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
  • Vis Nova all’ultima chiamata

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Siamo al rush finale, siamo al momento decisivo della stagione, siamo in quel confine tra salvezza e retrocessione. Siamo arrivati alla resa dei conti. Roma Vis Nova – Check-Up Salerno è la sfida che vale un’annata intera, siamo allo scontro decisivo, da una parte i leoni di Calcaterra, dall’altra i campani di Presciutti. In serie A1 ci sarà spazio per una squadra sola. Così a Monterotondo domani alle ore 20 allo Stadio del Nuoto (con diretta sul canale You Tube della società) andrà in scena gara 1 di finale playout, gara 2 in programma sabato 25 a Salerno. Sarà una partita da vincere, un match in cui si dovrà mettere tutto dentro, cuore, testa e soprattutto tanta, tanta voglia. In stagione il parziale dice un pareggio e una vittoria di misura per i romani tra le propria mura, ma questa è tutta un’altra storia. Il pensiero sulla gara del portiere della Roma Vis Nova, Vincenzo Correggia: “Siamo arrivati al momento cruciale della stagione, sarà fondamentale gestire con tranquillità e decisione ogni fase di gioco, tattica, tecnica e preparazione sono importanti, ma la parte più importante è quella emotiva. Dobbiamo esser bravi a capire i momenti delicati con un substrato emozionale importante con capacità di resilienza, ovvero reagire a eventuali situazioni critiche. Dobbiamo far emergere la nostra personalità, sarà una bella occasione per dimostrare quello che valiamo e quanto di buono abbiamo dentro, è una situazione di identità. Dobbiamo onorare i nostri sacrifici e dare tutto”.

  • Under 18 convocati quattro leoni e De Vecchis

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dal 3 giugno la squadra Nazionale under 18, nati 2006, sarà in collegiale a Civitavecchia. Dal 22 al 26 giugno sarà a Varasdino in common training con i pari età della Croazia. Al rientro completerà gli allenamenti a Civitavecchia fino al 28.
    Convocati: Mattia Giorgio Di Corato, Alessandro Salipante, Antonio Francesco De Simone e Federico Castruccio (Roma Vis Nova Pallanuoto), Simone De Vecchis (Club Natacio Atletic Barceloneta). [tps_header][/tps_header]

  • Ko a Catania, ultima chiamata salvezza con Salerno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non è riuscita alla Roma Vis Nova l’impresa di vincere a Catania, come fatto in gara 1. I leoni escono sconfitti per 18-12 dalla trasferta sicula che valeva in caso di vittoria la salvezza diretta. Ora l’ultimo atto, la sfida con Salerno che vale il tutto per tutto ovvero la permanenza nella massima serie. La Via Nova non ha giocato la miglior partita della stagione. E’ stato un match equilibrato, incerto, bello, avvincente e molto combattuto fino alla metà del terzo tempo, poi lo scatto degli etnei sul 12-9 che ha permesso loro di prendere il largo. I leoni non sono stati capaci di ribattere gol su gol come nelle altre due sfide, la difesa non è stata in grado di arginare Torrisi e Muscat Melito. Catania spinta dalla grande forza del pubblico è volata via e da una maggiore propensione con l’uomo in più (10 su 13). E così nel quarto tempo non c’è stata praticamente partita. Una sconfitta che però non deve far abbattere la squadra di Calcaterra chiamata ora all’ultima più importante sfida della stagione. Stavolta con Salerno si avrà il fattore di campo a disposizione, infatti gara uno si svolgerà mercoledì 22 maggio a Monterotondo, gara due in Campania sabato 25 maggio ed eventuale gara tre di nuovo a Monterotondo mercoledì 29 maggio. Non ci saranno più appelli, una delle due scenderà in serie A2, questa Roma Vis Nova ha però la forza, il carattere, la potenzialità per battere gli avversari e raggiungere l’obiettivo stagionale.

  • A Catania tra paradiso e purgatorio

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà gara 3 a decidere chi tra Roma Vis Nova e Nuoto Catania conquisterà la salvezza diretta. Il match in programma domani in Sicilia con inizio alle ore 20.30 decreterà un verdetto inesorabile, dove il fattore campo è completamente saltato. In gara 1 i romani sono riusciti di misura a portare a casa la vittoria, mercoledì in gara 2 a Monterotondo la squadra di Dato ha dato prova di grande forza, conquistando il pareggio. E ora la bella da dentro o fuori. Infatti la sconfitta rimanderebbe il discorso salvezza nell’ultima sfida con la perdente tra Salerno e Posillipo. Dunque tutto può accadere in questo ultimo scontro che si preannuncia molto infuocato dal punto di vista tecnico e non solo. Sarà una partita equilibrata, gol su gol, come già mostrato nei precedenti di questa semifinale playout. Roma dovrà cancellare nella testa la sconfitta e ripartire, giocando la propria pallanuoto. Il pensiero di uno dei pilastri come Michele De Robertis: “Per vincere sarà fondamentale mantenere alta la concentrazione, ogni errore individuale o di squadra potrà costare caro, sarà una sfida tirata fino alla fine. Dovremo lavorare bene in difesa e stare attenti sia con l’uomo in meno, sia a uomini pari. Abbiamo concesso tanto dietro, dovremo giocare in maniera lucida, fare più movimento in attacco e non essere statici, poi mettere in pratica le situazioni che abbiamo preparato”.

  • Occasione sfumata, tutto rimandato a gara 3

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una sconfitta che brucia, che avrebbe potuto dire salvezza diretta. E invece tutto è rimandato a gara 3 a Catania, sabato 11. La Roma Vis Nova, allo stadio del Nuoto di Monterotondo, è stata sconfitta per 12-11 dalla squadra sicula. È saltato così completamente il fattore campo, è stata una partita bella, sofferta, equilibrata fino al terzo tempo, poi Roma non è riuscita a ribattere colpo su colpo. L’uomo in più che prima era andato molto bene ha iniziato a funzionare, mentre Catania ha preso in mano l’iniziativa e con coraggio e forza conquistato il massimo vantaggio sul +2. Poi qualche fallo di troppo, la partita si è incattivita e sono saltati gli schemi e anche la continuità. Roma che avrebbe potuto segnare a uomini pari e di certo sfruttare la scia positiva del secondo tempo. Viskovic ha dato sostanza con 4 reti assieme a capitan Antonucci, che ha provato a guidare i suoi e dare i tempi, giocando a tutto campo. Troppo poco con l’uomo in più, alla lunga Catania ha fatto sua la partita.

    Il pensiero proprio di Mattia Antonucci: “Peccato, non siamo stati capaci di sfruttare le occasioni che ci sono capitate, non abbiamo concretizzato in attacco, forse ci siamo messi troppa pressione addosso e siamo stati poco lucidi. Potevamo vincere, ma loro sono stati più prolifici. È stata ancora una volta una bella sfida, molto equilibrata. Loro non avevano nulla da perdere e hanno giocato il tutto per tutto. Ora bisogna azzerare tutto, capire dove abbiamo sbagliato, analizzare il match e poi ritrovarci per andare a Catania a vincere”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-NUOTO CATANIA 11-12

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti 1, A. Poli, N. Strkalj, L. Checchini 1, S. Russo, M. De Robertis 2, A. Agnolet, A. Viskovic 4, A. Narciso, L. Di Rocco, M. Antonucci 3, J. Rubini. All. A. calcaterra

    NUOTO CATANIA: F. Ghiara, M. Ferlito, S. Slobodien 1, A. Gullotta 2, R. Torrisi 1, M. Marangolo, G. Marangolo, V. Nicolosi, J. Muscat Melito 2, E. Russo 3, L. Murisic 1, S. Catania 2, M. Rossi, F. Giuliano. All. G. dato

    Arbitri: Colombo e Bianco

    Parziali: 3-4 3-2 3-4 2-2 Usciti per limite di falli Checchini (V), De Robertis (V), Ferlito (C) e Murisic (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 7/19 + un rigore, Nuoto Catania 5/17 + due rigori. Ghiara (C) para un rigore a De Robertis (V) nel primo tempo. Espulsi Poli (V) e Catania (C) per comportamento scorretto. Spettatori 150 circa.

  • Roma Vis Nova – Nuoto Catania, playout live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
  • Con Catania match point per la salvezza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una gara che vale una stagione, un match che può valere la salvezza, una sfida vietata ai deboli di cuore, Roma Vis Nova – Nuoto Catania è la partita. Per i leoni vincere vuol dire centrare l’obiettivo stagionale, la tanta sofferta salvezza, per Catania il successo invece garantirebbe di tornare sabato in Sicilia per gara 3. Un match dai tanti contenuti, dai tanti risvolti, dove non conterà solo la testa e le gambe, ma tanto cuore e voglia. Già coach Calcaterra alla vigilia di gara 1 disse che in queste occasioni le motivazioni contano più della tattica, così i romani in gara 1 hanno sfoderato una grande prestazione che devono ripetere per poter far centro. I conti sono a favore dei capitolini con due vittorie su tre incontri. Ma quella di domani sera alle ore 20.30 (diretta sul canale YouTube della società) allo Stadio del Nuoto di Monterotondo sarà tutta un’altra storia. Mattatore in terra sicula nel primo confronto è stato Leonardo Checchini, attaccante classe ’97, autore di un bel poker. Ci vorrà ancora la sua mano per poter andare a segno, lo stesso alla vigilia del match parla così: “Sarà una battaglia, sia sul piano fisico, sia mentale, abbiamo davanti l’opportunità di chiudere il discorso salvezza, ma dobbiamo essere bravi a mantenere i nervi saldi in una partita che sarà tirata fino all’ultimo. Stiamo lavorando per arrivare più preparati possibile e sono sicuro che se scendiamo in acqua con la stessa grinta e voglia di vincere dimostrata mercoledì scorso possiamo farcela”.

  • Vis Nova da urlo, fa sua gara 1

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La miglior Roma Vis Nova della stagione batte Catania 16-14 in gara 1 di semifinale playout e vede la salvezza. I leoni conquistano in Sicilia un match prezioso e fondamentale per il raggiungimento dell’obiettivo stagionale, una grande prova corale, fatta di sostanza, cuore, abnegazione. É stata una battaglia vera, gol su gol. E pensare che la squadra di Calcaterra non aveva iniziato nella miglior maniera, sotto 4-2 nel primo tempo, poi nel secondo lo scatto in avanti fino al 7-5 e poi è stata una partita in cui i romani hanno provato a fare la lepre con un massimo vantaggio di due gol e con Catania che ha tentato a rientrare, ma Antonucci e soci hanno tenuto a distanza gli avversari. Dal 10-8 è stato gol su gol. Checchini è stato il miglior realizzatore con 5 reti e ha confermato di avere la mano calda e una bella mira, molto bene anche Viskovic che ha dato sostanza e reti, le difese hanno ballato troppo. Per quanto riguarda le superiorità le due squadre si sono equivalse, ma la Roma Vis Nova ha dimostrato più voglia e determinazione. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra: “E’ stata una partita difficile in un campo ostico, molto nervosa, siamo riusciti però a mantenere calma e lucidità sottoporta, soprattutto all’inizio. Mi è piaciuta la reazione dopo il primo tempo e la gestione della partita, abbiamo mostrato carattere. In queste partite possono saltare i meccanismi e allora conta il risultato, il gioco è in secondo piano. E’ stata una bella prova di forza, ma ancora non abbiamo fatto nulla. Ora testa bassa e piedi per terra”. Il confronto rimane aperto e incerto, ma la Roma Vis Nova ha l’opportunità di chiudere i conti mercoledì prossimo a Monterotondo in gara 2.

    NUOTO CATANIA-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 14-16

    NUOTO CATANIA: F. Ghiara, M. Ferlito, S. Slobodien 1, A. Gullotta, R. Torrisi 2, M. Marangolo, G. Torrisi, V. Nicolosi 1, J. Muscat Melito 3, E. Russo 5, L. Murisic 1, S. Catania 1, M. Rossi, F. Gulisano. All. Dato

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti 1, A. Poli 1, N. Strkalj, L. Checchini 5, S. Russo, M. De Robertis 2, A. Agnolet 1, A. Viskovic 4, A. Narciso, L. Di Rocco, M. Antonucci 2, J. Rubini. All. Calcaterra

    Arbitri: Romolini e Piano

    Note Parziali: 4-2 2-5 4-5 4-4 Spettatori 300 circa. Espulso per proteste Ghiara (C) nel terzo tempo. Uscito per limite di falli di Poli (V) nel terzo tempo, Ferlito (C), Narciso e De Robertis (V) nel quarto tempo. Nel quarto tempo espulsi per reciproche scorrettezze Muscat (C) e Di Rocco (V). Rubini (V) in porta per la Vis Nova a 1.25 del quarto tempo. Correggia (V) in porta a 3.30 del quarto tempo. Superiorità numeriche: Catania 9/17 + 1 rigore, Vis Nova 9/16.

  • Allievi ai quarti di finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con tre prestazioni maiuscole gli Allievi di Stefano Fonti si sono guadagnati l’accesso ai quarti di finale. Nei giorni scorsi allo Stadio del Nuoto di Monterotondo si è svolto il concentramento degli ottavi, dove i leoni hanno portato a casa tre vittorie. La prima contro Cagliari netta per 20-2, poi è arrivato il successo contro Villani per 21-5. Infine contro la Virtus per 18-5. I quarti di finale si svolgeranno il 12 e 13 maggio contro Lazio, Florentia e Aquademia, le prime due voleranno in semifinale.

     

    I tabellini delle tre partite

    Cagliari – Roma Vis Nova 2 – 20
    (1-6)(0-2)(1-6)(0-6)
    Superiorità numeriche: Cagliari 1 su 7 + rigori 1 su1; Roma Vis Nova Rigori 4 su 5.
    Marcatori RVN: Calzati 2, Capizzi 2, Di Rosa 3, Martino 1, Marconi 2, Stopponi 3, Cicchetti 2, Briani 1, Strinna 3, Bagni 1.

    Roma Vis Nova – Villani 21 – 5
    (5-2)(2-2)(7-1)(7-0)
    Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 3 su 3; Villani 0 su 2 + rig. 1 su 1.
    Marcatori RVN: Calzati 1, Capizzi 1, Martino 1, Cacopardi 1, Marconi 1, Stopponi 6, Cicchetti 7, Strinna 2, Bagni 1.

    Virtus – Roma Vis Nova 3 – 18
    (1-5)(1-3)(1-4)(0-6)
    Superiorità numeriche: Virtus 1 su 5 + rig. 0 su 1; RVN 5 su 7 + rig . 2 su 2
    Marcatori RVN: Calzati 3, Capizzi 2, Di Rosa 2, Martino 1, Marconi 2, Stopponi 4, Briani 2, Bagni 1, Gasparro 1.

  • E’ l’ora dei playoff

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non si fanno più calcoli. É il momento di tirare fuori voglia, orgoglio, forza, carattere, in ballo c’è una stagione intera. Scattano domani da Catania i playout per la Roma Vis Nova (gara 1 in programma in Sicilia alle ore 20.30), una gara da vincere per poi avere il fattore campo in gara 2 (in programma mercoledì 8 maggio a Monterotondo). Non sarà facile, l’impegno è davvero tosto, ma non impossibile, la Roma Vis Nova viene da un momento positivo, da tre vittorie consecutive e da una condizione in grande crescita. Catania nel round retrocessione si è piazzata al terzo posto, per questo avrà gara 1 ed eventuale gara 3 in casa e ha nel proprio organico gente di spessore e grande qualità come Muscat Melito, vero bomber, e i fratelli Torrisi. Dal canto suo i leoni hanno nel gruppo l’elemento in più. In campionato due i confronti con una vittoria per parte. Il pensiero alla vigilia del tecnico Alessandro Calcaterra: “Sarà una serie impegnativa, loro ci sono già abituati. Andiamo a Catania senza paura, ma con grande rispetto. Loro hanno ottimi elementi, giocano bene soprattutto in casa, entrambe le squadre sono preparate dal punto di vista fisico, tattico, un confronto dove a prevalere sarà chi la sentirà di meno dal punto di vista nervoso, sarà una battaglia anche di nervi. Chi riuscirà a gestire meglio queste fasi, sarà avvantaggiato ranche rispetto al gioco. Loro vengono da un buon momento, hanno stravinto a Quinto, è uno dei motivi che ci spinge a fare bene. L’ago pende dalla loro parte per il fattore campo, il cammino fatto però ci spinge a esser ottimisti per giocarci le nostre carte, il nostro obiettivo è vincere e salvarci”.

  • Allievi: scattano gli ottavi di finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo aver condotto una prima fase molto positiva e conquistato il titolo di campioni regionali, avendo infatti raggiunto il primo posto del girone di eccellenza grazie ai 13 punti conquistati con una migliore differenza reti rispetto alla Lazio, gli Allievi di Stefano Fonti si tuffano negli ottavi di finale. Infatti, nell’impianto di casa dello Stadio del Nuoto di Monterotondo, inizierà la seconda parte di stagione, quella più importante del dentro e fuori. Sarà una primavera e un’estate lunga, fatta di incontri da dentro o fuori. Si inizierà domenica 28 e lunedì 29 aprile. I leoni sfideranno Circolo Villani San Prisco, Rn Cagliari e Virtus Flaminio Roma, le prime due accederanno ai quarti di finale. Gli incontri di domenica si svolgeranno alle ore 15 e 16. Lunedì mattina alle 8.30 e 9.30, poi nel pomeriggio alle 13.30 e 14.30.

  • Episodio grave di razzismo al Babel

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Rari Nantes Roma Vis Nova ha presentato alla Federazione Italiana Nuoto, nello specifico al Comitato Regionale Lazio, un esposto circa fatti molto gravi di razzismo, che si sono verificati lo scorso fine settimana durante una partita del campionato juniores tra Babel e Rari Nantes Roma Vis Nova.

    Di tutta risposta il giudice regionale sulla base del referto del direttore di gara ha comminato una sanzione di 150 euro a entrambe le società per reciproco comportamento scorretto e offensivo tenuto dalle tifoserie nel corso della partita.

    I FATTI Al termine della partita, mentre si stavano salutando le due squadre, un gruppo di quattro, cinque ragazzi dalle tribune ha iniziato a insultare gli atleti della Rari Nantes e in particolare il difensore John M., meraviglioso ragazzo italiano di colore e perfettamente integrato con la squadra.  Dalla tribuna si sono sentite frasi come “Vattene a casa, negro di m”, ” Vattene via, scimmia”. Queste urla sono state sentite distintamente dai molti presenti e dai compagni di squadra che hanno reagito in modo compatto, contornando John e indignandosi per l’episodio. Lo stesso allenatore del Babel ha ritenuto di doversi scusare sul momento con l’atleta e con il nostro allenatore, salvo poi ritrattare, negando le frasi sentite da tutti. Ma la cosa più grave è che il tentativo di negare i fatti è  stato reiterato da rappresentante della società, che ha telefonicamente a un nostro dirigente per negare il fatto. Questo episodio avviene due mesi dopo un altro avvenimento esecrabile. Durante la partita tra Babel e RN Vis Nova di serie B, giocata il 3 febbraio sempre nell’impianto del Babel, sono stati registrati ululati razzisti, peraltro registrati da un nostro addetto che stava firmando la partita. Le parole della dirigenza: “Come società ci indigniamo e condanniamo in maniera ferma e risoluta questi accadimenti, allo stesso tempo ci aspettiamo che la giustizia sportiva faccia il suo corso e dia un esempio. Come educatori sportivi abbiamo il dovere di tutelare i nostri ragazzi da episodi di razzismo e violenza  tra pari per salvaguardare l’immagine di questo bellissimo sport”.

    La Roma Vis Nova e la Rari Nantes dicono No al Razzismo, per questo le due squadre di serie A1 maschile e serie B maschile prima delle rispettive partite hanno indossato una maglietta con la scritta “siamo tutti John”.

  • Vis Nova e sono tre, ai playout con Catania

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Terza vittoria di fila per la Roma Vis Nova che sconfigge nell’ultimo match del round retrocessione per 13-8 il Camogli, già retrocesso, e conquista punti importanti per la classifica. Infatti, con la sconfitta del Salerno in casa con l’Astra i leoni scavalcano in graduatoria proprio i campani e si piazzano in una posizione migliore in vista dei playout. E proprio negli spareggi salvezza la Vis Nova affronterà il Catania, un osso duro, ma non impossibile da battere. Gara 1 si giocherà in Sicilia l’1 maggio, gara 2 a Monterotondo l’8 maggio (eventuale gara 3 a Catania l’11 maggio). Con Camogli è stata una gara a senso unico con i leoni che hanno condotto dall’inizio alla fine, giocando con grande attenzione e imprimendo subito un grande ritmo (4-1 nel primo tempo e poi 5-3 nel secondo), bene in difesa e in attacco, anche l’uomo in più è andato meglio con 6 su 12. Un successo che fa bene sperare per questa parte finale di stagione che è decisiva. Unica nota stonata il colpo sul naso ricevuto da Antonucci, uscito anzitempo dalla vasca, da valutare nei prossimi giorni l’entità dell’infortunio. Il pensiero a fine match di uno dei protagonisti come Luca Di Rocco, autore di 3 gol come Narciso e De Robertis: “Una vittoria che ci voleva, abbiamo dimostrato di esser in una buona condizione, tre vittorie di fila non sono un caso. Ora arriva il momento più bello e importante, saranno gare da dentro o fuori. Ci vogliono carica, testa, adrenalina e anche quella giusta ansia che ti fa capire l’importanza della posta in palio. Andremo a Catania a testa alta”.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-SPAZIO RN CAMOGLI 13-8

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti 1, A. Poli, N. Strkalj, L. Checchini, S. Russo 1, M. De Robertis 3, A. Agnolet 2, A. Viskovic, A. Narciso 3, L. Di Rocco 3, M. Antonucci, J. Rubini, D. Marconi. All. Calcaterra

    SPAZIO RN CAMOGLI: E. Rossi, B. Plumptton 1, C. Gandini, P. Mangiante, G. Boggiano 1, M. Morello, T. Tabbiani 4, P. Vujosevic 2, G. Bianco, L. Barabino, L. Kovacevic, J. Skiljic, P. Ruggieri, F. Scardino. All. Temellini

    Arbitri: Calabro’ e Romolini

    Parziali: 4-1 5-3 3-2 1-2 Uscito per limite di falli Skiljic (C) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 6/12 + un rigore e Spazio R.N Camogli 4/9. Spettatori 100 circa.

  • Roma Vis Nova – Camogli, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    [tps_header][/tps_header]

     

    CLICCA QUI PER IL LIVE STREAMING

     

  • Vis Nova, tra Camogli e tavola rotonda

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ultima fatica del round retrocessione. Ultima giornata della seconda fase per la Roma Vis Nova che domani alle ore 16.30 scenderà in acqua allo Stadio del Nuoto di Monterotondo (con diretta streaming sul canale You Tube della società) contro Spazio Rn Camogli, ultima in classifica e già retrocessa in serie A2. Una partita che servirà per mettere fieno in cascina, ma anche per cercare l’ennesima vittoria. Sarà una partita importante anche per la classifica, infatti si cerca una posizione migliore in vista dei playout che scatteranno l’1 maggio. Un successo darebbe ancora più forza e morale a una squadra che in questa parte di stagione è in grande ripresa. Il pensiero da parte di Andrea Poli: “Ci stiamo preparando molto bene a questa sfida, per noi ha una grande importanza dal punto di vista mentale. Fino a questo momento abbiamo vissuto alti e bassi, diciamo però che i recenti risultati positivi ci hanno portato a uno stato diverso, siamo più fiduciosi e sicuri. È una gara che potrebbe consolidare il nostro stato mentale, in settimana abbiamo provato tanto per esser pronti a tutti gli scenari e consolidare il nostro gioco, stiamo in una fase di scarico fisico proprio per esser pronti e dare tutto negli spareggi salvezza. Siamo carichi per raggiungere il nostro obiettivo”. Sarà una giornata bellissima, piena di eventi. Infatti, prima del match di serie A1, dalle 13.30 alle 15.30 ci sarà una tavola rotonda sulla “preparazione atletica e nutrizione degli atleti adolescenti”, riservato ai settori giovanili di Roma Vis Nova e Rari Nantes, il seminario sarà tenuto dal preparatore atletico del Settebello, Alessandro Amato, e dalla nutrizionista Sara Del Papa. Parteciperanno ragazzi, genitori e anche i diversi staff tecnici. Alle ore 18.00 ci sarà un altro appuntamento clou. In acqua scenderanno i ragazzi della Rari Nantes di serie B contro il Babel, una gara fondamentale per la corsa salvezza.

  • Vis Nova e sono due di fila

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Vittoria porta vittoria. La Roma Vis Nova ci ha preso gusto e così, dopo il successo nel derby contro l’Astra, ecco la seconda di fila. Nell’anticipo della penultima giornata del round retrocessione la Vis Nova ha avuto la meglio per 12-11 sulla Check Up Salerno in un match molto importante per la classifica e anche per dare continuità ai risultati in un momento molto delicato della stagione, proprio nel finale quando tutto si decide. È stata una Vis diversa, più sicura, sciolta, libera da pensieri, che ha espresso tutto il proprio potenziale, ma soprattutto ha giocato in maniera continua senza alti e bassi. Così, dopo un primo tempo equilibrato, i leoni hanno preso in mano l’iniziativa e impresso il proprio ritmo. Correggia ha abbassato la saracinesca, in attacco tutto ha funzionato. Anche l’uomo in più è andato molto meglio rispetto alle altre uscite (ben 5 su 9), è stato un botta e risposta, gol dopo gol, lo strappo a inizio quarto tempo con il massimo vantaggio sul 10-7, ma poi è stata brava la squadra di casa a non mollare e resistere a Bertoli e Goreta. E alla fine i sacrifici sono stati premiati perchè è stata una partita tosta, ma che la Roma Vis Nova ha sempre controllato. Il pensiero a fine partita del portiere romano Vincenzo Correggia: “Vincere è stata una dimostrazione di forza contro una possibile concorrente ai playout. Siamo molto contenti per la continuità, speriamo sia l’inizio della nostra rinascita. La vittoria nel derby ci ha sbloccato, sappiamo quanto una gara del genere possa incidere. Sono convinto che l’abbiamo vinta di testa, siamo stati sempre sopra, stiamo crescendo e questo è un buon auspicio per il futuro”.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-CHECK-UP RN SALERNO 12-11

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti 3, A. Poli, N. Strkalj 1, L. Checchini 1, S. Russo, M. De Robertis, A. Agnolet, A. Viskovic 2, A. Narciso, L. Di Rocco 2, M. Antonucci 3, J. Rubini, M. Martino. All. Calcaterra

    CHECK-UP RN SALERNO: A. De Pascale, M. Luongo 1, A. Fortunato 1, C. Sanges, G. Parrilli, D. Gallozzi, I. Vrbnjak 2, V. Gallo 1, D. Presciutti, Z. Bertoli 3, A. Goreta 2, D. Pica 1, G. Vassallo, M. Barela. All. Presciutti

    Arbitri: Castagnola e Piano

    Note

    Parziali: 3-3 4-2 2-2 3-4 Uscito per limite di falli Poli (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Vis Nova 5/9 e Salerno 6/13. Spettatori: 150 circa.

  • Con Salerno snodo salvezza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Continuare il trend positivo per scalare la classifica. Il match di domani sera alle ore 20 allo Stadio del Nuoto di Monterotondo (con diretta Rai Sport) contro la Check Up Salerno è uno snodo fondamentale per il prossimo futuro della Roma Vis Nova. La vittoria nel derby contro l’Astra ha dato nuova linfa e tanto entusiasmo ai ragazzi di Calcaterra, che ora hanno due gara e sei punti a disposizione per conquistare una posizione migliore in chiave playout. Negli spareggi salvezza il fattore campo sarà molto importante e sappiamo come il pubblico di casa possa aiutare la squadra per raggiungere l’obiettivo, ovvero la salvezza. La Vis Nova ha la forza e la capacità per competere con ognuna delle pretendenti per la permanenza nel massimo campionato, ma deve trovare continuità. In classifica Catania e Salerno sono a 16, Vis Nova a 11, l’obiettivo è provare a scavalcare almeno una delle due. Nella scorsa giornata i campani hanno battuto il Posillipo, mentre all’andata il match terminò con un pareggio per 9-9, ma questa sarà tutta un’altra storia. Il pensiero dell’esperto Luca Di Rocco: “Sarà una partita complicata, Salerno ha giocatori di valore, è una squadra forte, in netto miglioramento dal punto di vista del gioco, è tornato anche il portiere Vassallo che dà affidabilità. Sul perimetro sono pericolosi con Goreta e Gallo, ma noi veniamo da un derby vinto che ci ha dato entusiasmo. Siamo consapevoli delle nostre possibilità, non meritavamo di perdere alcune gare, stiamo bene fisicamente, per vincere bisognerà giocare fino all’ultimo minuto”.

  • Scatta il Tomo 2024

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La Roma Vis Nova e la Rari Nantes sono volate in Croazia alla volta di Dubrovnik, dove dall’1 al 7 aprile si svolgerà l’edizione 2024 del Tomo Tournament per le categorie under 12 e under 14. Tanti i leoni che saranno impegnati in questa bellissima competizione che possiamo paragonarla a una Champions League dei piccoli con tantissime squadre provenienti da ogni parte d’Europa a rappresentare i maggiori club.
    Ecco il sito dove poter seguire le partite:
  • Buona Pasqua a tutti i leoni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    “Vogliamo augurare una serena Pasqua a tutti i nostri atleti e a tutti i genitori che hanno compreso i valori dello sport, in particolare di quello agonistico, e che condividono con noi la gioia di trasmettere le regole di vita che lo sport e solo lo sport può insegnare.
    A questi genitori un grazie di cuore per i sacrifici e l’impegno quotidiano profuso per far fare sport ai vostri figli e soprattutto grazie per il rispetto del lavoro quotidiano fatto dai nostri tecnici per far crescere con quei valori i vostri figli, i nostri atleti”.
    Marco Ferraro, Presidente Roma Vis Nova
  • Vis Nova, rimontona con l’Astra e vittoria a 6”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una Roma Vis Nova tutto cuore e determinazione vince il derby salvezza per 9-8 a Ostia, sul campo dell’Astra Nuoto gremito con 500 persone. La rete decisiva a 6” dalla fine da parte del croato Ante Viskovic. È stata una partita vera, emozionante, piena di punti di svolta, di cambi di fronte, dove alla fine ha avuto la meglio la squadra dei leoni che nella seconda parte ha cambiato marcia e impresso un ritmo incredibile. Come un diesel la compagine di Calcaterra ha iniziato a carburare e mettere in atto una grande rimonta. Si perchè l’inizio è stato davvero shock con un parziale di Mirarchi e soci di 4-0. Poi nel secondo e terzo tempo la svolta con un parziale di 5-0. In 12′ i leoni non avevano messo a segno neanche una rete, poi De Robertis e capitan Antonucci, autori alla fine di tre reti a testa, hanno suonato la carica e trascinato i propri compagni fino a mettere la freccia sul 6-5. Partita che entra così nel vivo, la Roma Vis Nova si porta sull’8-6, ma l’Astra non ci sta e rimonta, pareggiando con Lucci e Maffei. Ma proprio nell’ultima azione la mano pesante proprio dell’ex Viskovic ha regalato alla Roma Vis Nova i primi tre punti di questo round retrocessione. Una vittoria preziosa per il morale e anche per la classifica, vista anche la matematica retrocessione del Camogli.

    Il pensiero del capitano Mattia Antonucci: “Siamo molto soddisfatti, un risultato del genere ci voleva dopo il lavoro di questi mesi, abbiamo concretizzato quanto fatto in allenamento. Questa vittoria ci darà fiducia anche per le prossime gare, è stata molto bella e decisiva la reazione che abbiamo avuto dal secondo tempo, siamo stati forti mentalmente, non è stato facile, ma con il gruppo siamo venuti fuori”.

    Così, quando mancano due giornate al termine di questa fase, la situazione vede la Roma Vis Nova a quota 11, mentre Catania e Salerno a 16. Venerdì prossimo ci sarà a Monterotondo il match verità alle ore 20 tra Vis Nova e Salerno.

  • Un derby per la salvezza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    [tps_title][/tps_title]La Roma Vis Nova è chiamata a una dura ma non impossibile prova nel round retrocessione. Il derby con l’Astra Nuoto vale un pezzo di stagione. I ragazzi di Alessandro Calcaterra saranno di scena sabato alle ore 17.00 nell’impianto di Ostia contro i cugini per giocarsi non solo i tre punti, ma qualcosa di più. I leoni vogliono riscattarsi e hanno tutte le carte in regola per vincere e risalire la china, c’è voglia di emergere e togliersi dal penultimo posto. All’andata la vittoria sfuggì per poco e arrivò un pareggio che lasciò l’amaro in bocca. In questi mesi la squadra è cresciuta, migliorata e può ottenere l’intera posta. In classifica la situazione è questa, Astra a 21 a caccia di una salvezza senza playout e Vis Nova a 8. Nell’ultima giornata i leoni hanno riposato mentre Mirarchi e soci hanno vinto in casa con Posillipo. Tanti ex da una parte e dall’altra, analizza così il match Matteo Carlo Ciotti: “Mi aspetto una partita molto delicata ed equilibrata, il risultato si deciderà nei minuti finali. Noi stiamo bene. Abbiamo lavorato tanto dal punto di vista fisico e mentale, nonostante le sconfitte siamo pronti per questo ostacolo, abbiamo tanta voglia di vincere. Io penso che il match lo porterà a casa chi avrà più voglia e sarà più determinato. Sarà molto importante ottenere i punti per la classifica, sono convinto che offriremo un bello spettacolo a tutti coloro che ci verranno a vedere”. Ci sarà tanto tifo sugli spalti e un bel gruppetto di tifosi della Roma Vis Nova per sostenere i propri beniamini.

  • Leonesse esagerate

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella quinta giornata del campionato di serie B la Roma Vis Nova ha sconfitto per 32-6 l’Olgiata 2012. Ritmo impressionante e partita già chiusa nella prima frazione

    Parziali: 11-1 5-0 11-2 5-3

    Formazione: De Acutis, Mastrodonato 4, Agius 4, Ambrosini 10, Gilardi V 1, Ciccioli 4, Petrini 4, Fabbri 3, Ruzzante 1, Serrone 1, Gilardi F, Deleuse, Guerricchio. All Luotto.

  • Sconfitta di misura col Posillipo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella piscina Scandone di Napoli terza sconfitta consecutiva nel round retrocessione per la Roma Vis Nova che viene battuta per 9-8 dal Posillipo. Una grande occasione persa per i leoni che hanno condotto una buona partita, soprattutto nella prima parte, ma poi nella seconda parte sono letteralmente crollati. Infatti, la squadra di Calcaterra era partita anche bene andando in andando in vantaggio di un paio di gol grazie a capitan Antonucci e a una buona vena in attacco. I leoni hanno chiuso i primi due tempi con una vantaggio di 6-4, che faceva ben sperare per la conquista dei tre punti. Poi un terzo tempo da incubo con un parziale negativo di 5-1 ha letteralmente annullato quanto di buono fatto vedere nelle prime due frazioni. Così sotto di due reti i leoni hanno provato a capovolgere il risultato, ma non ci sono riusciti, non hanno avuto la forza di rimediare, c’è stata anche un’occasione sull’extraman con Narciso a 1.46 dal termine che poteva regalare il pareggio ai leoni. Ma non si è concretizzato. Ancora una volta c’è da registrare una prova negativa con l’uomo in più solo 2 su 11, un peccato davvero perchè la Vis Nova per larghi tratti della partita ha giocato anche meglio dei campani. A guardare gli altri risultati la situazione non è rosea, Salerno e Catania ora distano sei punti. L’imperativo è tornare a vincere nel derby con l’Astra nel sabato di Pasqua. Il tecnico Alessandro Calcaterra a fine partita: “Nulla è precluso, sono fiducioso, credo in questa squadra e in quello che facciamo in settimana in allenamento, continueremo a lottare fino alla fine”. 

  • A Posillipo in cerca di riscatto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    È il momento del riscatto, della riscossa, il momento di tornare a fare punti per risalire la china. Dopo due sconfitte nel round retrocessione la Roma Vis Nova ha voglia di voltare pagina, di tornare a macinare gioco e punti. L’ultimo successo risale all’ultima gara con Catania della prima fase, ma ora la posta in palio si fa sempre più alta tra tutte le squadre invischiate per la lotta retrocessione. La classifica dice Vis Nova penultima con 8 punti, Salerno che ha superato i romani, a quota 8 e poi Catania a 13. In questo momento l’Astra con 18 punti è fuori dai playout. I leoni devono fare un grande sforzo per recuperare. Domani alle ore 20.30 la squadra di Alessandro Calcaterra farà visita al Posillipo nella prestigiosa piscina Scandone di Napoli (con diretta su Rai Sport). I partenopei hanno 17 punti e vanno a caccia di quella linfa per evitare gli spareggi retrocessione. Il pensiero alla vigilia del centroboa Andrea Narciso: “La partita di domani sarà l’ennesima battaglia contro una formazione forte che conosciamo bene, hanno delle individualità importanti, ma noi siamo pronti a tutto pur di prendere i tre punti. La vittoria in questo momento per noi è fondamentale sia a livello morale, sia di classifica. Stiamo lavorando bene fisicamente e sotto l’aspetto mentale poiché in questi match dobbiamo dare tutti qualcosa in più, credere in noi stessi e nella forza del gruppo. Daremo tutto in acqua come abbiamo sempre fatto senza paura di niente e di nessuno”.

  • Vis Nova mal di gol

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova viene sconfitta nella seconda giornata del round retrocessione dall’Iren Genova Quinto per 10-6. Una partita per larghi tratti equilibrata e solo nel finale risolta con parziale di 4-0 a favore dei liguri. I romani ancora una volta hanno pagato a caro prezzo la scarsa vena offensiva con un attacco troppo leggero e prevedibile. Molto male con l’uomo in più, che stavolta è andato anche peggio delle ultime uscite, solo 3 su 18 che non ha dato quel quid in più per centrare la prima vittoria di questa seconda parte. Una Roma Vis Nova che era riuscita a recuperare anche da una situazione sfavorevole, infatti grazie a De Robertis, Narciso e Antonucci i romani si sono portati sul 6-6 a metà ultimo tempo. Poi un problema di concentrazione, di tenuta mentale. La Roma Vis Nova non solo non ha più segnato, ma ha preso un parziale negativo, esiziale per il risultato finale. Un peccato perchè anche stavolta i leoni hanno prodotto gioco e soluzioni, ma alla fine non hanno concretizzato. Il pensiero del capitano Mattia Antonucci: “Siamo molto amareggiati perchè sappiamo quanto le partite siano importanti e dobbiamo fare punti, per l’ennesima volta non siamo stati bravi a mantenere alta la concentrazione per tutta la partita. Non penso sulle superiorità sia un problema tecnico o tattico, ma di attenzione e di ritmo alto, che dobbiamo tenere dall’inizio alla fine, noi continueremo a lavorare per cercare la miglior prestazione e soprattutto quei punti per la salvezza”. Prossima partita il 15 marzo a Napoli con il Posillipo.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-IREN GENOVA QUINTO 6-10

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti, A. Poli, N. Strkalj, L. Checchini, S. Russo, M. De Robertis 2, A. Agnolet, A. Viskovic, A. Narciso 1, L. Di Rocco, M. Antonucci 3, J. Rubini, Martino. All. A. calcaterra

    IREN GENOVA QUINTO: F. Massaro, N. Gambacciani 1, A. Di Somma, S. Villa, G. Molina Rios 1, R. Ravina, A. Fracas 2, A. Nora 1, N. Figari 2, F. Panerai 3, F. Ferrando, J. Gambacciani, A. Spoli, A. Massa. All. Bittarello

    Arbitri: Calabro’ e Romolini

    Parziali: 2-3 1-1 1-2 2-4 Spettatori 100 circa. Villa e Gambacciani (Q) usciti per limite di falli nel terzo tempo. Poli (R) uscito per limite di falli nel quarto tempo. Bittarello (all. Q) ammonito nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Vis Nova 3/8 +1 rigore, Iren Genova 4/8 +1 rigore.

  • Roma Vis Nova – Iren Quinto, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    PER LA DIRETTA CLICCA QUI

  • E’ l’ora di invertire rotta

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo la sconfitta a Catania c’è bisogno e voglia di invertire la rotta. Questa squadra durante la pausa ha lavorato tanto, è cresciuta molto in termini di intesa e gioco. Una Roma Vis Nova camaleontica e capace di dare una svolta alla propria stagione. Antonucci e compagni hanno pagato a caro prezzo la giornata negativa a Catania in fase realizzativa. Sabato alle ore 16.30 allo Stadio del Nuoto di Monterotondo (diretta streaming sul canale YouTube della società) arriverà l’Iren Quinto Genova, una formazione che in classifica sta messa meglio, ha 17 punti come il Posillipo, i romani sono al terz’ultimo posto con 8 punti. All’andata fu una partita molto particolare che la Roma Vis Nova giocò alla perfezione, forse una delle migliori della stagione, poi nell’ultimo minuto, quando era in vantaggio di una rete, il backout e la sconfitta all’ultimo secondo. I romani non dovranno commettere gli errori dell’andata e andare alla caccia dei tre punti. Il pensiero di Michele De Robertis: “In questa fase non basta mettere in atto quello che si prova in settimana, ma andare oltre con testa, cuore e voglia. Ci saranno sempre situazioni di difficoltà, ma per superarle serviranno sacrificio e unione di squadra. Dal punto di vista fisico abbiamo lavorato bene, la sconfitta a Catania è stata una batosta. Siamo consapevoli comunque di poterci riprendere e nulla è compromesso, contro il Quinto sarà una gara complicata, hanno un roster forte e di esperienza, anche all’andata sono riusciti a capovolgere il risultato nel finale, dovremo limitarli nei loro punti di forza. Serviranno testa e tanta intensità in acqua”.

  • Venerdì la presentazione del libro “Tempi dipinti”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Venerdì 1 marzo 2024, alla libreria Koob di Roma (Piazza Gentile da Fabriano 16), con inizio alle ore 18,00, ci sarà la presentazione del romanzo “Tempi dipinti” (Antonio Dellisanti Editore) scritto a quattro mani dall’attrice e conduttrice Noemi Gherrero (testimonial della Roma VIS NOVA) e dallo scrittore Marco Peluso. Saranno presenti gli autori, l’editore Antonio Dellisanti e Marco Ferraro, Presidente della VIS NOVA.

    ABSTRACT del romanzo – Chi fosse, non lo sapeva. Era solo un abbozzo, un dipinto non finito, materia organica sputata su di una tela e lasciata lì a seccare. Sfiorò il proprio viso allo specchio e provò a ricordare la carezza di un uomo sulla sua pelle, un amore vivo, ma non riusciva a mettere a fuoco nessun volto, nessun nome, come se dalla morte di suo padre per lei non fosse mai esistito amore, soltanto frammenti di gioia, minuscoli brandelli di vita da divorare e poi vomitare. Anche la sua arte aveva cominciato a risentirne. Non era più sicura del proprio talento. Fissava per ore le tele, senza riuscire a muovere il pennello. Avrebbe voluto spaccare tutto, dimenticare i propri sogni, ciò che aveva creduto di essere. Udiva la risata di Max rimbombarle nella testa, poderosa, l’iperbole di ogni suo fallimento. Per un attimo le parve di udire la sua risata da bambina, poi il fragore delle onde, la voce di suo padre che la chiamava da lontano, avvolto nel bagliore del sole all’orizzonte.

    GLI AUTORI

    MARCO PELUSO, allievo di Antonella Cilento, ha esordito nel 2013 con il romanzo Viola come un livido (Damster) ed è stato ideatore e autore dell’antologia Macerie (Les Flaneurs) e Bambini in pausa (Meligrana). Ha pubblicato racconti sul quotidiano Roma e sulle riviste Retabloid, Nazione Indiana, Micorizze, Salmace, Blam, Grado Zero, Gelo, Narrandom, Enne2, Pulpette e Il nido di Gaza. Il suo ultimo romanzo, Piciul (Linea), è stato scelto dalla giuria della 68° edizione del Premio Napoli. Editor e ghostwriter freelance, collabora anche con le scuole di scrittura creativa Lalineascritta e Saper scrivere.

    CHI E’ NOEMI GHERRERO 

    E’ stata al timone de “Le parole per dirlo” un programma dedicato alla lingua italiana, per due anni. La trasmissione è andata in onda la domenica mattina su Rai 3.
    Laureata in Relazioni Internazionali e Diplomatiche all’Università L’Orientale di Napoli, ha cominciato a muovere i primi passi a teatro poco dopo i vent’anni. Il teatro, da una parte, e la formazione accademica dall’altra, sono procedute all’unisono, permettendole di portare avanti in entrambi i casi e per le rispettive sfere, attitudini ed interessi. Da qui le due cose si fondono naturalmente e Noemi individua proprio nella sua formazione accademica (legata all’antropologia culturale, alla sociologia) lo strumento decisivo per la sua ricerca artistica. E’ per questo motivo che Noemi ha portato avanti contestualmente iniziative artistiche sperimentali che avessero un certo riflesso sulla socialità e percorsi più classici legati al mondo del teatro, dell’audiovisivo e della televisione.
    Noemi Maria Cognigni, nata a Napoli nel 1988, (in arte Noemi Gherrero), si è avvicinata al mondo dello spettacolo attraverso il musical. In ambito teatrale ha partecipato a decine di spettacoli, fra i quali “Arteriosclerosi”, di Dalia Frediani, al Teatro Bellini di Napoli e il classico “Ecco Francesca da Rimini” con la regia di Giacomo Rizzo. Nel 2020 si esibisce nella drammaturgia di Antonio Mocciola, in uno spettacolo a due, “Dove colpire”, dove emerge con forza la predilezione per il teatro sperimentale e dell’assurdo. Spinta dal costante bisogno di cimentarsi in nuove sfide, dopo l’esperienza accademica nell’Accademia Artisti a Roma, prende parte a varie masterclass: col casting director Roberto Bigherati, col regista Vincenzo Marra e con l’americana Ivana Chubbuck. Noemi non si è fermata però al teatro: numerosi sono i cortometraggi anche da protagonista- per citarne uno , “La ricchezza di Napoli”, diretto da Loris Arduino e premiato al Sud Film Festival nel 2018 in cui affianca Federico Salvatore nel bravissimo Pulcinella. Noemi è legata soprattutto al cinema indipendente: numerose sono le sue partecipazioni più o meno importanti. Ad ottobre 2020 , il suo primo grande ruolo grazie a Vecchie canaglie, con la regia di Chiara Sani e Blasco Giurato alla fotografia. Nel cast anche Lino Banfi, Andrea Roncato, Pippo Santonastaso. Nel corso degli anni ha lavorato con attori quali: Giacomo Rizzo, Gianluca Di Gennaro, Michele Riondino, Federico Salvatore, Emiliano De Martino, Julia Mayarchuk, Gianni Parisi, Lino Banfi, Greg, Pippo Santonastaso. In televisione spiccano partecipazioni a “I bastardi di Pizzofalcone”, “Non dirlo al mio capo” e “Mare fuori”, prodotte dalla RAI e la docufiction” Il giorno del giudizio”, prodotta dalla No Panic e trasmessa su Lanove Sky. Personalità poliedrica, Noemi ha lavorato da subito anche come presentatrice televisiva e conduttrice di eventi importanti. La sua gavetta parte dalle trasmissioni calcistiche regionali con figure giornalistiche di spessore quali Raffaele Auriemma e Michele Plastino. Breve la parentesi a Telelombardia. Ha condotto eventi di alto profilo culturale quali “ Le giornate del cinema di Napoli “ al teatro Mercadante di Napoli, per citarne uno, ma anche svariati festival della letteratura, ed eventi di intrattenimento. Nel 2019 conduce il “ Mercurio d’argento” primo festival della musica cinematografica a Massa Carrara. Nel 2020 è sul palco dell’evento “Restate a Napoli”, patrocinato dal Comune di Napoli in partnership con Made in Sud. Seguono poi le ultime serate culturali nel Chiostro di San Domenico Maggiore in cui intervista e introduce artisti di certo rilievo musicale. Nel 2020 modera il giornalista Arcangelo Badolati nel suo ultimo libro “Calabria delle meraviglie”. Madrina nazionale del Giro rosa nel 2018, Noemi è stata anche modella e ha lavorato molto anche attraverso la fotografia, sia d’autore che quella commerciale. Testimonial in passato di svariati brand, è apparsa anche su copertine di riviste nazionali. Nel 2020 Nomi è ideatrice ed interprete del concept e della mostra fotografica “Scomposizioni e fughe  nell’anima: art  pandemica. Il concept nasce come risposta al periodo della quarantena ed è un progetto itinerante che sta riscuotendo discreto successo. Attualmente è in preparazione per un prossimo spettacolo teatrale.

  • Vis Nova ko a Catania

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova alla ripresa del campionato, nella pool retrocessione, incappa in una sconfitta a Catania per 12-8. Dopo le belle prestazioni e la vittoria nel torneo Città di Monterotondo ecco un ko che proprio non ci voleva, anche perché in questa seconda fase sono tutti scontri diretti e i punti valgono tanto in termini di salvezza. La squadra dei leoni si è presentata con tanta buona volontà, ma ha pagato caro la scarsa vena in attacco. Catania è stata avanti dall’inizio alla fine, forse i quattro di scarto sono un biglietto troppo caro da pagare per il gioco espresso, ma comunque la squadra di Calcaterra non ha giocato la sua miglior partita. La prima parte di gara era anche riuscita a rimanere in scia, chiudendo un gol sotto nell’intervallo lungo. Poi nella seconda parte i siciliani hanno preso il largo, allungando la falcata e trovando terreno fertile per andare a colpire, la difesa romana ha sofferto molto il doppio centro catanese e così è caduta più volte nel finale. Torrisi e Muscat Melito hanno trovato facile la via del gol, dall’altra parte solo capitan Antonucci ha tenuto alta la bandiera. Pesano i tre rigori falliti e la scarsa vena con l’uomo in più, solo 3 su 12. Ora bisogna cambiare pagina perché c’è una gara fondamentale prossima settimana a Monterotondo contro il Quinto. [tps_title][/tps_title]

  • La Vis Nova riparte da Catania

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo oltre due mesi e mezzo di stop torna la serie A1 maschile. La Roma Vis Nova inizierà questa seconda fase, definita round retrocessione, da Catania. I leoni se la vedranno sabato alle ore 16.00 contro la compagine siciliana, una partita per nulla facile, in un campo ostico, caldo e ricco di insidie. Ma questa squadra ha dimostrato già dal torneo Città di Monterotondo di aver cambiato marcia e la vittoria nella stessa competizione incontrando squadre come Palermo e Posillipo la dice lunga sull’ottimo lavoro fin qui svolto. Ma ora è il momento di cambiare pagina, di fare punti per la salvezza, tenendo in considerazione anche le lunghezze conquistate in regular season, dunque con Catania a quota 10 e Roma Vis Nova a 8. Si riprende da dove si è terminato, nell’ultima gara della prima fase per i leoni è arrivata il successo per 15-9 contro Catania. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra. “Il torneo ci ha dato delle indicazioni importanti, ci ha permesso di capire come siamo messi. Catania rappresenta una sfida di cartello, dovremo esser molto bravi e concentrati”. Una vittoria non darebbe solo fiducia, ma posizioni in classifica.

  • Serie B femminile: Leonesse a valanga con Castelli Romani

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La serie B inizia nella miglior maniera per le ragazze di Steven Luotto, nella prima giornata un netto 22-10 contro Castelli Romani. Un successo netto che testimonia l’ottimo lavoro fin qui svolto e la valenza del gruppo che si è formato. Molte ragazze sono nuove, si è dato vita a un nuovo corso. E così i parziali sono emblematici con 6-2, 5-3, 2-1, 9-4

    Ecco la formazione: Cerioni, Mastrodonato, Agius 6, Ambrosini 7, Gilardi V 1, Ciccioli, Petrini 4, Fabbri, Ruzzante 1, Serrone 1, Gilardi F, Deleuse 1, Guerricchio 1 . All Luotto.

  • La Roma Vis Nova vince il Città di Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Due su due e coppa al cielo. La Roma Vis Nova vince la quarta edizione del torneo Città di Monterotondo che si è svolto allo Stadio del Nuoto lo scorso fine settimana. Un bilancio molto positivo per i ragazzi di Alessandro Calcaterra che hanno prima battuto in semifinale il Telimar Palermo e poi in finale il Posillipo. E pensare che nei due precedenti confronti tra la squadra romana e quella campana era arrivato un pareggio in coppa Italia e poi una sconfitta di misura in campionato. Insomma, si è invertita la tendenza e si è giocato molto bene. La finale, infatti, non è mai stata messa in discussione con i leoni che hanno suonato lo spartito dall’inizio alla fine, conducendo senza alcun problema. Tre gol fatti nei primi tre tempi, un parziale di 9-4 e poi la Roma Vis Nova ha controllato. Molto bene nella prima parte, poi è un po’ calata, ma a risultato acquisito. Molte e positive indicazioni le ha avute lo stesso tecnico che dopo due mesi di intenso lavoro si ritrova un’altra squadra. “Sono soddisfatto – afferma -. Abbiamo fatto un lavoro di quantità e qualità in queste settimane e il gioco è cambiato. Il common training a Savona ci ha dato consapevolezza e anche coraggio. Dovremo affrontare tutte le partite così. Ora inizia una nuova stagione”. Al terzo posto per la De Akker Bologna, che ha sconfitto nella finalina il Telimar Palermo.

  • Torneo Città di Monterotondo live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    [tps_header][/tps_header]

    Per seguire la giornata di domenica e lo streaming delle partite

    Link Palermo – Bologna

    https://youtube.com/live/e1BqqFNfX8Y?feature=share

    Link Roma Vis Nova – Posillipo 

    https://youtube.com/live/LF8PU2ExI64?feature=share

     

     

  • Ferraro: “Continuare a credere nei giovani e costruire i campioni di domani”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si torna in acqua. Domani e domenica allo Stadio del nuoto di Monterotondo si svolgerà la quarta edizione del torneo Città di Monterotondo con in campo oltre alla Roma Vis Nova anche Posillipo, De Akker Bologna e Telimar Palermo. Sabato le due semifinali e poi dalle 9.30 di domenica le finali con premiazione alle 12. Il campionato riprenderà il 24 febbraio, questa è un’occasione per tornare a parlare di giovanile. Sin dal primo trofeo del giocatore nel lontano 2006 la Vis Nova ha sempre lavorato per costruire una cantera per la prima squadra e per le nazionali. “Siamo orgogliosi di aver cresciuto due campioni quali Giammarco Nicosia e Matteo Iocchi Gratta, ormai giovani certezze della nazionale maggiore – dice il Presidente Marco Ferraro -. Da noi sono anche passati Francesco Di Fulvio e Nicholas Presciutti, portandosi a casa medaglie nei campionati giovanili, prima di trovare la loro consacrazione. Due anni fa di nuovo il Trofeo del Giocatore con due scudetti sul petto e un titolo di vice campione nazionale, lo scorso anno è sfuggito per pochi punti, l’obiettivo è continuare a costruire i giocatori del futuro. Ogni anno diversi convocati nelle nazionali giovanili”. Il presidente Marco Ferraro ha le idee chiare e guarda oltre. “Siamo molto orgogliosi di quanto fatto, ma non ci fermiamo, vogliamo continuare a ottenere risultati, come? Beh con tecnici di alto livello e facendo crescere i migliori giovani romani e non. Sappiamo che avere un impianto come quello di Monterotondo, dove vogliamo ospitare l’ennesima finale nazionale, è importante, ma vogliamo creare dei punti fermi a Roma dove fare allenare questi ragazzi e farli misurare con altre squadre di livello. Insomma non solo Santa Maria. Abbiamo un settore giovanile maschile di livello nazionale e uno femminile che sta ripartendo. Ma per poter continuare a costruire abbiamo deciso di utilizzare Monterotondo esclusivamente come campo gara, per gli allenamenti, invece, dalla prossima stagione esclusivamente impianti di Roma così da poter dare a questi ragazzi gli spazi acqua necessari per l’attività di eccellenza. Mi soffermo infine su un aspetto altrettanto importante, quello del vincolo sportivo. Sappiamo che dal luglio 2024 i ragazzi saranno “liberi” di andare a giocare dove vogliono, stipulando accordi pluriennali o vincoli massimo biennali. Ma a una società, che ha impiegato tempo e risorse per fare crescere quel ragazzo facendogli fare esperienze di alto livello nazionale e internazionale, permettendogli di partecipare ai campionati di categoria, penso spetti il premio di formazione. Questo deve esser necessariamente  mantenuto per incentivare le stesse realtà a continuare a investire sui giovani”. La sua abolizione costituirebbe il “de profundis” del nostro amato sport. Confidiamo nella rapida approvazione del regolamento sulla disciplina transitoria ipotizzata dalla Federazione da parte del CONI per continuare a lavorare serenamente nei settori giovanili per portare atleti alle nazionali e vedere così sempre il settebello ai vertici della pallanuoto mondiale.

  • Inizia la serie B femminile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ci siamo. Scatta la serie B femminile, il pensiero del tecnico Steven Luotto, che fa il punto di questo periodo: “In questi mesi il gruppo è cresciuto molto, l’inizio dei campionati giovanili ha aiutato a confrontarci e a capire i punti sui quali lavorare, soprattutto nelle partite più difficili. La prossima domenica finalmente inizierà il campionato di serie B e la voglia di fare bene è tanta, tutta la squadra aspettava da tempo questo momento. Le ragazze sanno che dovranno mantenere la concentrazione alta in ogni giornata perché nulla è scontato. La rosa è giovane, ma siamo coperti in ogni ruolo. Le nostre tre “senior” saranno di guida al gruppo e stiamo lavorando ogni giorno con entusiasmo e voglia di migliorare”. Poi parla della stagione: “Il progetto di questa stagione, oltre che puntare sulla prima squadra naturalmente, è mirato sulle nostre giovani. Abbiamo un settore giovanile in crescita partendo dalle nostre under 12 e under 14. Tutte le categorie vengono seguite dallo staff al completo con completa condivisione, questo è fondamentale per progredire all’unisono. Da questa estate continua il recruiting di giovanissime sia nei nostri impianti, sia in quelli con i quali stiamo collaborando per Roma, organizzando amichevoli e tornei, anche insieme al settore maschile. L’aumento dei numeri deve crescere di pari passo con la qualità in acqua e in questi mesi la risposta generale è stata molto positiva, siamo una realtà importante che continua ad allargarsi nella capitale e il settore femminile, lavorando, crescerà ogni giorno sempre di più”. Appuntamento a questa domenica alle ore 16:00 presso il centro Sportivo Santa Maria per la prima giornata di campionato di serie B femminile.

  • Antonucci: “Siamo pronti a ricominciare”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova si accinge a riprendere il proprio cammino, a riprendere quella corsa salvezza interrotta a dicembre. Una squadra che ha voglia di crescere, migliorare, mettersi in mostra e conquistare l’obiettivo stagionale ovvero raggiungere la permanenza nella massima serie. In attesa che riprenda il campionato il 28 febbraio ecco il torneo Città di Monterotondo, che si svolgerà con Telimar Palermo, Posillipo e De Akker Bologna. Sarà un buon test come afferma il capitano dei leoni, Mattia Antonucci. “Per noi sarà molto importante, è uno step che ci permetterà di confrontarci con squadre organizzare e allo stesso tempo acquisire il ritmo partita. Inoltre, vogliamo recuperare quel gioco che ci manca da tempo. Arriviamo pronti in quanto abbiamo ricominciato da gennaio la preparazione, siamo in un’ottima condizione, anche a Savona è andata bene i feed back sono positivi. Sono soddisfatto perché ci siamo ritrovati con un ottimo spirito. È un buon test pre stagionale, dobbiamo arrivare al primo scontro già pronti”.

  • Allievi a go-go

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ancora una vittoria per la squadra Allievi della Roma Vis Nova, i ragazzi di Stefano Fonti si sono sbarazzati del Villa York con un risultato eclatante per 13-2

    Parziali (6-0)(3-0)(2-1)(2-1)
    Superiorità numeriche
    RVN 4 su 8 + rigori 1 su 1
    Villa 0 su 3 + rigori 0 su 1
    Marcatori RVN: Capizzi 1,Di Rosa 1, Martino 3, Marconi 1, Stopponi 5, Cicchetti 2

    Nella seconda partita del girone G è arrivata un’altra, importante vittoria, stavolta ai danni dello Zero9, sempre 13-2. Tre partite e tre successi e primo posto in classifica.

    Parziali (5-0)(3-2)(5-0)(0-0)
    Superiorità numeriche
    RVN (0 su 1 ) rigori 1 su 1
    Zero9 (1 su 5)
    Marcatori RVN: Calzati 2, Di Rosa 2, Martino 1, Marconi 1, Stopponi 5, Cicchetti 2.

    Successo netto dei Ragazzi di Angiulli che liquidano lo Zero9 per 15-1.

  • Torneo “Città di Monterotondo” 17 e 18 febbraio

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Grande evento nella città eretina. Il 17 e il 18 Febbraio lo Stadio del Nuoto “Paolo Roghi” di Monterotondo ospiterà la 4^ edizione del quadrangolare di pallanuoto “CITTÀ DI MONTEROTONDO”.
    All’evento parteciperanno le società di A1 De Akker Bologna, CN Posillipo, Telimar Palermo, insieme ai padroni di casa della Roma Vis Nova.
    Questo il programma delle gare:
    Sabato 17 Febbraio
    ore 19:00 TELIMAR PALERMO vs ROMA VIS NOVA
    ore 20:30 DE AKKER BOLOGNA vs CN POSILLIPO
    Domenica 18 Febbraio
    ore 9:30 PERDENTE A – PERDENTE B
    ore 11:00 VINCENTE A – VINCENTE B
    ore 12:00 PREMIAZIONE
    Tutte le partite saranno ad INGRESSO GRATUITO.
  • Vis a Savona. Calcaterra: “Ci servirà per capire a che punto siamo”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sono settimane molto importanti per le squadre di serie A1 che si preparano per la ripresa del campionato, la seconda parte, quella più importante. Le varie formazioni stanno mettendo fieno in cascina con allenamenti calibrati per la fine di febbraio quando ripartiranno le ostilità. La Roma Vis Nova farà nel prossimo fine settimana un common training in quel di Savona con la formazione più in forma del momento, Pro Recco a parte. Un bel test per i ragazzi di Alessandro Calcaterra, che commenta il momento. “Nelle settimane passate abbiamo lavorato tanto dal punto di vista fisico, tecnico, e anche su tanti fondamentali in cui eravamo carenti, abbiamo iniziato anche la fase tattica, andremo a Savona per ritrovare il ritmo partita contro un avversario forte e questo ci farà bene. Ci servirà per far capire dove siamo e i margini di lavoro, poi avremo altre due settimane per preparare al meglio la ripresa del campionato. Non sarà facile, ma lo sappiamo, siamo preparati, cercheremo di ben figurare. Ci sarà un torneo in casa il 17 e 18 febbraio per testare la nostra preparazione”.

  • Cinque leoni in nazionale giovanile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Ancora soddisfazioni per la grande famiglia della Roma Vis Nova per i suoi cinque convocati nella nazionale giovanile maschile (nati 2005 e seguenti).
    Congratulazioni a Federico Castrucci, Alessandro Salipante, Tommaso Peluso, Mattia Serta e Jacopo Rubini.
    Il raduno è previsto al Centro Federale di Ostia dal 4 al 6 febbraio 2006.
  • Vis Nova di misura su Castelli Romani

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La squadra Allieve della Roma Vis Nova ha sconfitto di misura per 11-10 Castelli Romani.

  • Vis Nova vince la coppa a Campagnano

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Primo successo per le ragazze di Steven Luotto, nel torneo di preparazione al campionato le leonesse hanno conquistato il torneo andato in scena nell’impianto di Campagnano, finale vinta contro Circolo Villani per 8-4. Prima le vittorie sul CC Lazio per 12-3 , sull’Olgiata per 16-1 e sull’Aquademia per 9-2.

  • Master di I Livello in Diritto e Sport

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova e l’Università La Sapienza di Roma insieme per il Master di I Livello in “Diritto e Sport – la gestione dei rapporti e del fenomeno sportivo”.

    Il 12 gennaio 2024 si è svolto l’Evento di presentazione del Master in Diritto e Sport – a.a. 2024 in presenza o da remoto , mentre il 31 gennaio scadrà il termine per le iscrizioni, il 15 febbraio la partenza del Master.

    LINK

    Locandina Master

  • Arriva da Malta Kaia Agius

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Bel colpo per la Roma Vis Nova femminile, da Malta ecco la mancina  classe 2005 Kaia Agius.

    Cosa ti aspetti da questa esperienza romana?

    Sicuramente di mettermi a confronto con una differente realtà da quella di Malta, sia in ambito giovanile, sia di prima squadra. Giocare tante partite di campionato e allenarmi con un gruppo nuovo e soprattutto giovane mi entusiasma. Sicuramente anche vivere e allenarmi a Roma è un motivo in più per far bene, è una citta bellissima.

    Prima volta per te fuori Malta?

    Ho avuto più occasioni negli anni passati di partecipare a competizioni fuori Malta, sia con la nazionale, sia con la mia squadra di casa (Sirens ASC), però questa è la prima volta che mi trasferisco e gioco con una squadra estera in un paese differente.

    Che giocatrice è, una descrizione:

    Kaia è una ragazza mancina dotata di ottima qualità al tiro. Non ha una posizione prediletta e le piace spaziare in tutti i ruoli, in questa squadra sicuramente avrà modo di crescere anche come marcatore e centro, che sicuramente tornerà utile in molte occasioni.

     

    Perché ha scelto il progetto Roma Vis Nova?

    Questa estate, avendo finito la scuola, avevo il sogno nel cassetto di provare un’esperienza fuori dal contesto maltese, dopo tanti anni. Conosco il coach della Roma Vis Nova, Steven Luotto, già da qualche anno, e ha sempre avuto interesse ad avermi come sua giocatrice. Ho ricevuto altre proposte ma il progetto Vis Nova mi ha entusiasmato da subito. Si tratta di un gruppo molto giovane con il quale si può crescere insieme, la giovanile è un organico compatto, partendo dalle piccole under 14 che si allenano spesso con le grandi. Il campionato di serie B è di Juniores rappresenta un punto di partenza importante per la crescita del gruppo e farne parte mi entusiasma molto. Oltre al coach Luotto ringrazio anche il Presidente Ferraro che si è fidato delle mie potenzialità, darò il massimo in questi mesi insieme.

    L’obiettivo stagionale tuo e della squadra:

    Di certo l’obiettivo della squadra è quello di tornare a militare nella categoria di serie A2, ma per ora puntiamo ad arrivare ai playoff senza sbilanciarci troppo. Anche con la categoria giovanile, arrivare a partecipare alle semifinali nazionali sarebbe un’esperienza fantastica… Per il dopo si vedrà, ora pensiamo ad allenarci e a far bene nelle prime partite di campionato.

  • Il punto sui tornei giovanili

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Durante le feste le nostre squadre giovanili hanno preso parte a tanti tornei, i risultati sono stati molto positivi, come al solito i ragazzi dell’under 16 di Stefano Fonti si sono messi in evidenza, in finale a Caserta all’Eventsport Swimming contro Salerno è arrivata la vittoria per 8-5 contro Posillipo. Miglior portiere è stato premiato Caprarotta.

    I ragazzi di Angiulli si sono aggiudicati il torneo della Befana, battendo in finale per 9-3 la Libertas Roma Eur.

  • Al via il 24 febbraio la seconda fase

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il 24 febbraio 2024 comincerà la seconda fase del campionato di pallanuoto maschile di serie A1. Come da regolamento, al termine della regular season le società classificate dal 1° al 7° posto parteciperanno ad un girone denominato round scudetto, mentre le società classificate dall’ 8° al 14° posto parteciperanno ad un girone denominato round retrocessione. Entrambi i gironi si articoleranno con lo svolgimento di una formula all’ italiana con partite di sola andata rispettando l’ alternanza casa/fuori casa rispetto agli incontri della regular season nel caso di medesimo avversario. I punteggi ottenuti nella regular season verranno trasferiti alla seconda fase e si cumuleranno con i punteggi ottenuti successivamente. La squadra classificata al 7° posto del round retrocessione retrocederà nella Serie A2 del campionato 2024-2025. Le società classificate dal 3° alla 6^° posto del round retrocessione disputeranno i playout che determineranno la seconda retrocessione. La 1^ classificata del round retrocessione si giocherà i posti in classifica dal 5° all’ 8°.

    1^/A – 24.02.2024
    IREN GENOVA QUINTO – C.N. POSILLIPO
    SPAZIO R.N. CAMOGLI – ASTRA NUOTO ROMA
    NUOTO CATANIA – ROMA VIS NOVA
    CHECK-UP R.N. SALERNO Riposa

    2^/A – 02.03.2024
    ROMA VIS NOVA – IREN GENOVA QUINTO
    ASTRA NUOTO ROMA – NUOTO CATANIA
    SPAZIO R.N. CAMOGLI – CHECK-UP R.N. SALERNO
    C.N. POSILLIPO Riposa

    3^/A – 16.03.2024
    CHECK-UP R.N. SALERNO – NUOTO CATANIA
    IREN GENOVA QUINTO – ASTRA NUOTO ROMA
    C.N. POSILLIPO – ROMA VIS NOVA
    SPAZIO R.N. CAMOGLI Riposa

    4^/A – 23.03.2024
    ASTRA NUOTO ROMA – C.N. POSILLIPO
    CHECK-UP R.N. SALERNO – IREN GENOVA QUINTO
    NUOTO CATANIA – SPAZIO R.N. CAMOGLI
    ROMA VIS NOVA Riposa

    5^/A – 30.03.2024
    CHECK-UP R.N. SALERNO – C.N. POSILLIPO
    ASTRA NUOTO ROMA – ROMA VIS NOVA
    SPAZIO R.N. CAMOGLI – IREN GENOVA QUINTO
    NUOTO CATANIA Riposa

    6^/A – 06.04.2024
    SPAZIO R.N. CAMOGLI – C.N. POSILLIPO
    IREN GENOVA QUINTO – NUOTO CATANIA
    ROMA VIS NOVA – CHECK-UP R.N. SALERNO
    ASTRA NUOTO ROMA Riposa

    7^/A – 20.04.2024*
    CHECK-UP R.N. SALERNO – ASTRA NUOTO ROMA
    C.N. POSILLIPO – NUOTO CATANIA
    ROMA VIS NOVA – SPAZIO R.N. CAMOGLI
    IREN GENOVA QUINTO Riposa
    * tutte le partite inizieranno nel medesimo orario

  • Tanti auguri Buone Feste

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il Presidente Marco Ferraro e tutto il Consiglio Direttivo augurano ai leoni e alle leonesse della Roma Vis Nova Buone Feste!!!

  • “Con Catania la più bella Vis della stagione”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    “Finalmente dopo un lungo attendere è arrivata la vittoria, la più bella Vis Nova della stagione”, a dirlo è Michele De Robertis, uno dei più positivi, uno dei più prolifici, uno dei migliori. Anche se nel match contro Catania la Roma Vis Nova ha giocato un grandissimo match, tutti i ragazzi si sono espressi ad altissimo livello. Il successo per 15-9 è l’espressione di come sia andata la partita, la Vis Nova ha tenuto molto bene il ritmo nei primi due parziali, rispondendo colpo su colpo, gol su gol alla squadra di Dato. Poi a metà partita i leoni hanno preso il largo, giocando una grandissima pallanuoto, fatta di concretezza, attenzione, precisione. E se in attacco, oltre a De Robertis, Antenucci e Checchini hanno dato linfa e gol, dall’altra Correggia ha difeso in maniera egregia i pali, anche con l’uomo in più. Poi nel finale i romani non solo hanno saputo gestire il vantaggio, ma lo hanno aumentato e alla fine hanno condotto la nave in porto. Grazie a questi tre punti la Vis Nova scavalca il Salerno e si toglie dalla terz’ultima posizione. L’analisi del tecnico Alessandro Calcaterra. “Questi sono tre punti importanti, per la classifica e per il morale. Mi dispiaceva per i ragazzi che lavorano durante da agosto, ma questo successo ci dà fiducia per il lavoro futuro. Sono convinto che a febbraio sarà un altro campionato. Abbiamo capito gli errori, abbiamo fatto tesoro dell’esperienza di queste partite, ci siamo adattati al livello dell’A1, diciamo che ci sono stati anche diverse situazioni a nostro sfavore. Ripartiamo con entusiasmo e voglia di fare perché sono sicuro riusciremo nel nostro obiettivo”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-NUOTO CATANIA 15-9

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti 1, A. Poli 2, N. Strkalj, L. Checchini 3, S. Russo, M. De Robertis 4, J. Lanfranco, A. Viskovic, A. Narciso 1, L. Di Rocco, M. Antonucci 3, J. Rubini, A. Agnolet 1. All. Calcaterra

    NUOTO CATANIA: F. Giuliano, F. Ghiara, M. Ferlito, S. Slobodien 1, R. Torrisi 2, A. Gullotta, G. Marangolo, G. Torrisi, V. Nicolosi, J. Muscat Melito 3, E. Russo 2, L. Murisic 1, S. Catania, M. Rossi, F. Gulisano. All. Dato

    Arbitri: Pinato e Piano

    Note

    Parziali: 4-4 3-2 3-1 5-2 Spettatori 50 circa. A 2.55 del primo tempo Muscat (C) fallisce un rigore, parato da Correggia (V). Superiorità numeriche: Vis Nova 6/14 +1 rigore, Catania 3/12 + 3 rigori. Usciti per limite di falli: G. Torrisi (C), Strkalj e Ciotti (V) nel quarto tempo.

  • Vis Nova ultima chiamata d’andata

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Siamo all’atto finale di questa prima parte di stagione. Ultima chiamata del girone di andata per la Roma Vis Nova che si troverà ad affrontare il Nuoto Catania domani alle ore 15 allo Stadio del Nuoto di Monterorondo (con diretta YouTube sul canale ufficiale della società), in contemporanea con tutti i campi. I leoni si stanno impegnando molto e vogliono cercare i tre punti e quella vittoria che manca da diverse settimane. Il match non è affatto semplice, ma comunque alla portata, una sfida salvezza delicata anche in chiave futura. Anche perché alla ripresa ovvero a fine febbraio si porteranno in dote i punti di questa prima parte. In classifica i siciliani cercano punti per togliersi dalle acque torbide e ha 10 punti. Roma invece è penultima con 5 punti, vuole togliersi da quella posizione e soprattutto mettere a frutto il gioco prodotto. Il pensiero alla vigilia di Matteo Carlo Ciotti: “Sarà una partita difficile, molto intensa, loro sono una buona realtà che nuota tanto, hanno degli elementi molto interessanti. Andiamo a caccia di punti, stiamo giocando bene, ci manca qualcosa in classifica ma sono convinto che ci riprenderemo. Sarà una gara che terminerà con qualche gol di scarto. Per vincere dovremo fare meglio con l’uomo in più”.

  • Vis Nova, ko con orgoglio

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Per poco non stava facendo lo scherzetto alla quarta forza del campionato. La Roma Vis Nova è stata sconfitta per 9-8 in casa dell’Ortigia in una partita incerta ed equilibrata dal primo all’ultimo minuto. A testa alta, con orgoglio, gioco, determinazione. Questa la Vis Nova scesa in acqua nell’anticipo della penultima giornata del campionato di A1. I leoni hanno disputato una delle migliori gare della stagione, senza nulla da perdere hanno giocato a testa alta. Hanno condotto e suonato lo spartito dall’inizio fino al quarto tempo dove la compagine siciliana ha cambiato marcia prendendo in mano la partita, difendendo e segnando. Cassia il migliore dei padroni di casa sia in difesa, sia in attacco con 5 reti, dall’altra parte Poli ne ha messi a segno 3. Migliorata anche la percentuale con l’uomo in più. Una Roma Vis Nova che ha pagato ancora l’ultimo tempo, ma stavolta aveva un avversario di tutto rispetto. E comunque un match che fa ben sperare per l’ultima partita di questa prima parte di stagione che si svolgerà il 12 dicembre a Monterotondo contro il Nuoto Catania.

  • Pressing Brescia, passa a Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Un Brescia mai domo, dal grande ritmo dal primo all’ultimo minuto ha costretto la Roma Vis Nova a una nuova battuta d’arresto. Non era certo questa la gara da vincere per la Vis Nova, due classifiche diverse, due storie diverse per squadre dalle differenti ambizioni. Ma almeno si è vista una squadra che ha lottato, ha provato a rimanere in scia e alla fine si è arresa per 14-5. I leoni della Capitale hanno provato in casa a creare gioco, lottare su un pressing asfissiante di fronte al tecnico della nazionale Sandro Campagna e a giocatori di grande calibro. La Roma Vis Nova per due tempi ha giocato come sa, poi un calo evidente nella terza frazione e la ripresa nella quarta, meglio con l’uomo in più. Troppe reti invece prese a uomini pari, ben 10. La classifica rimane sempre la stessa. “Con qualche errore di meno avremmo potuto segnare di più – ha detto il tecnico Alessandro Calcaterra -. Ho visto tanto impegno da parte dei ragazzi, ripeto queste gare ci servono per crescere e capire questa categoria, la stagione è ancora lunga. Nella pausa potremo lavorare per farci trovare pronti per il girone di ritorno. Non dobbiamo abbatterci”. Sulla stessa scia anche il capitano Mattia Antonucci: “Mi è piaciuto il primo tempo dove abbiamo lottato su ogni palla, poi nei tempi centrali ci siamo persi e dobbiamo ancora lavorare. Mi è dispiaciuto perché avremmo potuto fare di più. Ogni partita è importante, con l’Ortigia sarà una bella prova, dovremo andare a Siracusa con i migliori intenti”.

  • Roma Vis Nova – An Brescia, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
  • Contro Brescia su l’onore

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    C’è da rimboccarsi le maniche e risollevarsi. La Roma Vis Nova ha bisogno di punti per il morale e una classifica troppo stitica, i leoni hanno dimostrato di poter stare in questa categoria, giocando alla pari con molte squadre. Purtroppo in questo inizio di stagione hanno raccolto davvero poco, troppo poco. Il gioco sta crescendo, l’intesa anche, manca il guizzo nella seconda parte di alcuni match che avrebbero potuto regalare delle gioie. C’è comunque un gruppo unito e che ha voglia di tirarsi fuori dalle acque torbide, la stagione è ancora lunga e i margini di crescita ci sono. Domani allo Stadio del Nuoto di Monterotondo alle ore 16.30 (con diretta sul canale YouTube della società) arriverà il Brescia, la corazzata Brescia che non bisogno di presentazioni. Una delle migliori al momento, ma la Roma Vis Nova deve tirare fuori orgoglio, carattere e forza, ha il compito di tenere alto l’onore. Sarà un compito difficile per Vincenzo Correggia, che dovrà difendere la porta della compagine romana. “Possiamo giocarcela con tutti, dobbiamo curare l’aspetto mentale nella parte finale della partita. Paghiamo lo scotto della matricola, veniamo da due stagioni in cui dominavamo in A2 ora è più complicato dover gestire il risultato. In A1 le partite cambiano in pochi tempi, dobbiamo esser più concentrati e cinici, sono convinto che sapremo uscire alla distanza, dobbiamo esser fiduciosi del lavoro che facciamo. Ogni partita è fondamentale per testare i nostri limiti, dovremo scendere in acqua contro Brescia con la massima convinzione, sarà bello confrontarsi con tanti campioni”.

  • Roma Vis Nova solo un punto con Salerno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Né vincitori, né vinti. Un punto per uno che non muove di molto la classifica. Un’altra partita giocata per metà bene e per metà con tante lacune. La Roma Vis Nova alla Scandone di Napoli contro il Salerno in uno scontro diretto per la lotta alla salvezza non va oltre il pari, il secondo della stagione. Una Roma che nella prima parte di gara ha espresso il proprio gioco, molto nuoto, concretezza in attacco, bene in difesa. La partita come poi tutte di questo ultimo periodo si era incanalata nella giusta maniera, anche con un vantaggio ampio. Infatti alla chiusura della seconda frazione la situazione vedeva i leoni avanti di quattro reti, un 7-3 meritato, conquistato punto su punto e azione dopo azione. Poi la magia svanisce, di nuovo il lato oscuro. I campani hanno risalito la china, si sono rimessi in carreggiata e nell’ultima frazione sono andati avanti un gol, poi ci ha pensato capitano Antonucci a recuperare lo svantaggio e fissare il punteggio sul 9-9. Vis Nova che rimane al penultimo posto con 5 punti, due in meno di Salerno e ora un trittico di partite molto difficili. Sabato si parte con Brescia in casa per poi andare in Sicilia con l’Ortigia e chiudere con Catania in casa.

  • Vis dai una svolta con il Salerno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    [tps_title][/tps_title]

    Cambiare rotta, tornare a vincere per risalire la china. Il gioco sta crescendo, la voglia di cambiare questa situazione anche. Domani alle ore 20 la Roma Vis Nova giocherà a Napoli con il Salerno in uno scontro diretto molto importante per la classifica e soprattutto per il morale, il successo dei leoni manca da tanto, la squadra ha comunque voglia di risollevarsi e di uscire dal tunnel. Sarà una sfida molto interessante la compagine salernitana ha giocatori di esperienza e qualità come Valentino Gallo, Michele Luongo, Zeno Bertoli, Antun Goreta. “Dobbiamo stare attenti a ogni partita, ogni gara sarà una finale. Obiettivo è fare più punti per poi dare tutto nel girone di ritorno. Domani possiamo dire la nostra e portare a casa il risultato. Abbiamo tutte le carte in regola per andare a segno – afferma Leonardo Checchini -. Ci sono tanti spunti positivi su cui lavorare, ce la siamo giocata quasi con tutti, lavorare sul fattore mentale, ci manca la lucidità nei momenti chiave della partita. Con il Salerno ci aspetterà un’altra battaglia, loro sono una buona squadra con elementi di spicco. Sarà una bolgia, poi l’uomo in più deciderà la partita, giochiamo bene in attacco e difesa, dovremo limitare le loro ripartenze. Vincere ci darebbe fiducia per il futuro”.

  • Vis Nova bella a metà, Bologna vince di rincorsa

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Un film già visto, un match che grosso modo è la fotocopia di altri. Tanta volontà, tanta abnegazione, ma alla fine il risultato non cambia. La De Akker Team passa allo Stadio del Nuoto per 13-9 in un match che ha visto i romani giocare una buona gara, ma alla fine raccogliere poco. Un risultato che premia la squadra di Mistrangelo, brava a rimanere in scia nel momento delicato a metà tra secondo e terzo tempo e poi uscire alla distanza nella terza frazione, appunto, mettendo a segno un parziale di 6-1. Nell’ultima frazione poi la Roma Vis Nova non ha trovato la forza di replicare e riportarsi avanti. Non c’è stata la scolta neanche dopo il rigore parato da Correggia e pensare che fino a 2’ dalla fine i leoni erano ancora in scia con due reti di svantaggio. Una Roma Vis Nova bella per metà, due tempi giocati in maniera perfetta sia in difesa, sia in avanti, ma soprattutto con l’uomo in più dove a un certo punto la percentuale era salita al 75%. Poi come in altre circostanze la squadra non ha più espresso il proprio gioco, perdendosi nell’ultima parte. Problema mentale o tattico? Le parole del tecnico Alessandro Calcaterra. “Purtroppo ancora una volta gettiamo al vento quanto di buono fatto nella prima parte della partita. Non riusciamo a esser costanti, la squadra è cresciuta nel gioco, poi ci fermiamo. C’è una componente mentale molto importante che si ripete, mi metto in discussione anche io e a questo punto può esser anche un discorso tattico. Dobbiamo lavorare ancora tantissimo, perché ci aspettano delle partite molto dure con Brescia e Ortigia. Mercoledì andiamo a Salerno dove abbiamo il dovere di raccogliere qualcosa”. Vis Nova che rimane al penultimo posto con 4 punti, Salerno a 6, sarà uno scontro diretto molto importante.

  • Roma Vis Nova – De Akker Team, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
  • E’ il momento di vincere

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo tanto gioco profuso, dopo minuti passati in vantaggio, dopo diverse partite portate avanti sempre avanti è giunto il momento di stringersi e centrare l’obiettivo, conquistare i tre punti. Vincere per potersi risollevare in classica e iniziare la risalita. La Roma Vis Nova nella nona giornata del girone di andata ospiterà domani allo Stadio del Nuoto di Monterotondo (con diretta streaming dalle ore 16.15 sul canale YouTube della società) la De Akker Team Bologna. Sarà una gara fondamentale per il proseguo del cammino, sarà uno scontro diretto per le zone calde. In graduatoria Bologna ha 7 punti, mentre Vis Nova ne ha 4. I felsinei vengono da quattro sconfitte e hanno voglia anche loro di riscatto. Il pensiero del croato Ante Viskovic: “Ci sono mancati pazienza, esperienza negli ultimi minuti della partita con Quinto, abbiamo giocato molto bene per 30’ poi abbiamo fatto due-tre errori in difesa e anche in avanti con l’uomo in più. Abbiamo lottato dall’inizio alla fine e dato il massimo, ma raccolto zero. Ora dobbiamo vincere soprattutto in casa negli scontri diretti, dobbiamo credere più in noi stessi, raccogliere i frutti del lavoro. Con De Akker sarà importante, ma non decisiva, loro sono un’ottima squadra. Sarà una gara che si deciderà negli ultimi minuti, come nelle partite precedenti. Loro hanno perso contro l’Astra e saranno motivati, è una squadra con tanta esperienza, sono coperti in tutti i reparti, noi dobbiamo dare il 100% e fare quello che ci ha detto Calcaterra. La partita si deciderà sulle superiorità numeriche, dovremo crescere nelle percentuali, arrivare almeno al 50%”.

  • Beffa Vis Nova a Quinto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova viene sconfitta per 10-9 dall’Iren Genova Quinto dopo esser stata avanti tutta la gara. Una beffa incredibile, visto che il gol vittoria dei liguri è arrivato all’ultimo secondo utile in superiorità ad opera di Gambaccini. Una sconfitta che non ci voleva, vuoi per una classifica che vede ora i leoni al penultimo posto con 4 punti e vuoi anche per come si è svolta la partita. Una Roma Vis Nova che è stata in testa per tutta la gara, andando nel secondo tempo avanti di tre reti e poi mantenendo sempre il distacco di 1-2 gol. Poi nel quarto tempo è successo qualcosa di strano, qualcosa si è inceppato nei meccanismi e nella testa. A due minuti dalla sirena la Roma Vis Nova era avanti di due gol, il Quinto, bravo a crederci fino alla fine, prima con Nora e poi a 57” con Figari ha trovato il pareggio. A questo punto la Vis ha avuto anche la palla per portarsi di nuovo in vantaggio, ma ha fallito la superiorità prima della rete decisiva del numero 12 del Quinto. La squadra ha giocato anche una buona gara, in controllo, ancora una volta da registrare le troppe occasioni non sfruttate in superiorità (solo 4 su 13). Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra: “Per l’ennesima volta rimaniamo a bocca asciutta, abbiamo gettato al vento l’ennesima occasione per fare punti, vedi Posillipo e Astra Roma in casa. Abbiamo commesso delle ingenuità, potevamo andare sul +3 e invece ci siamo arrivati sul +1. Arriviamo al quarto tempo e la luce si spegne. Abbiamo commesso degli errori, la colpa è nostra, peccato perché siamo stati sempre avanti contro una squadra superiore a noi”.

  • A Genova voglia di riscatto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo la sconfitta con Savona c’è voglia di cambiare pagina, di riscatto. È giunto il momento di muovere la classifica e di cambiare pagina. Sabato i leoni andranno a Genova contro l’Iren Quinto (gara in programma alle ore 18.00), gara valida per l’ottava giornata di andata di A1. La squadra ligure in questo inizio di stagione ha collezionato tre vittorie e quattro sconfitte, è andata a segno contro Astra Roma, Catania e Camogli. Tra i giocatori più pericolosi in fase offensiva troviamo Molina Rios, ma la Roma Vis Nova deve giocare come sa, esser consapevole della propria forza e del proprio gioco. Non sarà una gara facile in un campo ostico, ma i ragazzi di Calcaterra devono sfruttare ogni occasione per fare punti e risalire la china. Il pensiero alla vigilia del mancino Simone Russo: “Ci dobbiamo far trovare pronti a livello fisico e tattico, in questo campionato si gioca con grande intensità, siamo una squadra con giovani interessanti, possiamo crescere e migliorare. Lavoriamo bene per tre tempi, poi nell’ultima parte caliamo molto, dobbiamo migliorare in mentalità, forza e ritmo, che non dobbiamo mai abbassare. Serve la costanza per tutto l’arco della gara. È un altro mondo rispetto alla passata stagione, in A1 ci sono i più forti. Per me si tratta della prima volta, devo lavorare e dare tutto. A Genova sarà una bella sfida, siamo pronti, andiamo in Liguria per confermare quanto abbiamo fatto finora, loro sono preparati e ostici con giocatori importanti. La nostra arma segreta è la testa, decide tutto. Dobbiamo entrare con lo spirito giusto”.

  • Allievi nazionali pronti all’esordio

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Mercoledì ci sarà l’esordio ufficiale degli Allievi nazionali della Roma Vis Nova. Anche quest’anno, dopo tre podi conquistati consecutivamente (2° posto, argento nel 2021, Campioni d’Italia nel 2022, 3° posto, bronzo nel 2023) la squadra è stata affidata a mister Stefano Fonti. La formazione è completamente rinnovata con ben 11 elementi nuovi sui 15 totali della rosa  “Le intenzioni della vigilia sono sempre quelle di ben figurare e di fare crescere e valorizzare i giovani” , ci ha detto mister Fonti, ” è una formazione composta da 8 ragazzi del 2008, 4 del 2009 e 3 del 2010, sarà una nuova bella sfida riuscire a ben figurare ma sono molto fiducioso. La formula del campionato quest’anno è diversa con partite di sola andata, dove bisognerà sempre approcciare bene, con la giusta mentalità, sia in casa, sia fuori. I ragazzi hanno buone qualità individuali, devono però imparare ancora a giocare di squadra e per la squadra, con sacrificio e umiltà. Concetti semplici da comprendere ma sempre difficili da mettere in pratica. Mercoledì esordio fuori casa alla ore 21 contro il Babel, squadra negli ultimi anni sempre ostica tra le mura amiche. Abbiamo lavorato bene siamo pronti”.

  • Savona fa Golia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non riesce alla Roma Vis Nova di fermare Savona. La squadra di Angelini ha giocato un bel match e ha lasciato ai leoni solamente le briciole. Un po’ come Davide con Golia, anche se l’inizio non è stato male per i ragazzi di Calcaterra, ma poi sono emerse le differenze, due realtà con obiettivi diversi. Anche in superiorità la situazione è stata 3/14 Vis Nova, 4/5 Savona. Da una parte la matricola Vis Nova pronta a lottare fino al’ultima giornata per la salvezza e dall’altra una formazione lanciata nei piani alti della classifica e intenta a guadagnarsi un posto nell’elite nazionale e non solo. Roma ha cercato di limitare i danni e nella prima frazione ci era anche riuscita (terminata 2-2), ma poi Bruni, Erdelyi con cinque reti a testa hanno dettato legge soprattutto nel secondo e quarto tempo. Ora si deve ripartire per un’altra avventura, nuove sfide, quelle più alla portata dei romani per conquistare punti salvezza, già a partire dalla prossima giornata contro Genova Quinto. Il pensiero a fine partita del tecnico Alessandro Calcaterra: “Peccato siamo partiti molto bene, ci è mancata un po’ di lucidità sottoporta, non abbiamo sfruttato le situazioni e loro se non ne approfittati, sono cresciuti e venuti fuori, sono molto forti fisicamente, preparati. Abbiamo preso tante espulsioni, il gioco lo abbiamo creato, negli ultimi minuti abbiamo mollato e questo non deve avvenire, dobbiamo crescere anche in mentalità. Ora dobbiamo andare a Genova con il Quinto per fare il miglior risultato”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-R.N. SAVONA 5-17

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti, A. Poli, N. Strkalj, L. Checchini 2, A. Colonna, M. De Robertis 1, J. Lanfranco, A. Viskovic 2, A. Narciso, L. Di Rocco, M. Antonucci, F. Castrucci, A. De Simone. All. Calcaterra

    R.N. SAVONA: G. Nicosia, N. Rocchi 1, A. Patchaliev, P. Figlioli 1, M. Vavic 1, V. Rizzo, A. Urbinati, L. Bruni 5, E. Campopiano 1, M. Guidi 2, B. Durdic 1, B. Erdelyi 5, N. Da Rold, M. Bragantini. All. Angelini

    Arbitri: Castagnola e Guarracino

    Note Parziali: 2-2 2-7 1-3 0-5 Superiorità numeriche: Vis Nova 3/14 + un rigore realizzato e Savona 4/5 + un rigore realizzato. Usciti per limite di falli Urbinati (Savona) nel terzo e Patchaliev (Savona) nel quarto tempo. Cambio di portieri nel quarto tempo: De Rold al posto di Nicosia per Savona a 4 minuti dalla fine e Castrucci sostituisce Correggia nel Vis Nova nell’ultimo minuto. Spettatori 100 circa

  • Roma Vis Nova – Astra Roma, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
  • Tra Vis Nova e Astra è pareggio

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarebbe potuta finire in qualsiasi maniera tra Roma Vis Nova e Astra Roma, che si sono date battaglia allo Stadio del Nuoto di Monterotondo per la sesta giornata dell’A1. Così dopo un autentico rincorrersi è finita 12-12, che fa rimanere con la bocca amara i tanti tifosi accorsi a sostenere la squadra. Partenza razzo dell’Astra Nuoto che nel primo tempo ha la forza di giocare con grande ritmo ed esser chirurgica in fase offensiva, così vola sul 5-2. Ma nel secondo tempo la Roma Vis Nova si scuote, trova forza e coraggio e si rimette in carreggiata. E dal terzo tempo è un autentico susseguirsi di emozioni e rincorrersi. Calcaterra manda tra i pali il classe 2007 Federico Castrucci. A questo punto è la compagine dei leoni ad avere qualcosa in più e spingersi fino al 12-10 con capitan Antonucci e De Robertis, che però non hanno fatto i conti con Mirarchi, bravo in 2’ a trovare il pareggio. Ultima occasione per la Vis Nova in superiorità non sfruttata da Viskovic. “Un peccato davvero – ha detto a fine gara lo stesso Castrucci -. Abbiamo giocato una discreta partita, potevamo fare meglio e vincere la partita. Facciamo tesoro di questa gara, c’è stato un passo in avanti rispetto le ultime uscite e andiamo avanti fiduciosi. È mancata un po’ di concretezza in avanti, brava l’Astra in difesa, ma qualcosa in più potevamo fare. Il mio esordio? L’inesperienza ha giocato un ruolo chiave, è la partita più formativa che potessi disputare, piena di errori, ma mi farà capire molto. Ringrazio Calcaterra e i compagni per la fiducia”. La Roma Vis Nova sale a 4 punti in classifica. Sabato di nuovo a Monterotondo i leoni se la vedranno con il Savona alle 14.30.

  • Un derby per la salvezza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Un derby che può valere un pezzo di stagione, una stracittadina che darà delle indicazioni chiare sul prossimo futuro. E se la salvezza passa per il derby romano, allora benvenuti in una sfida cruciale per la pallanuoto romana. Due scuole di pensiero, due realtà che da anni portano avanti il proprio blasone, ma soprattutto il nome di Roma nell’elite italiana di questo sport. Non sarà Davide contro Golia, ma due squadre che si rispettano e se la giocano ad armi pari. Sarà così anche mercoledì sera allo Stadio del Nuoto di Monterotondo, quando alle ore 20.30 si darà vita alla seconda sfida ufficiale della stagione. La Roma Vis Nova, che ha già vinto in coppa Italia, proverà a ripetersi di fronte il pubblico amico e vuol tornare a fare punti. Dall’altra parte l’Astra ha in dote 6 punti, due vittorie e una crescita nell’arco della stagione. Sarà una sfida tutta da gustare e da vivere. Il pensiero alla vigilia di un leone doc come Andrea Poli: “Sarà una partita per capire come siamo messi, ci stiamo impegnando tanto, non dobbiamo commettere l’errore di avere cali, dobbiamo rimanere concentrati per tutto l’arco della gara. Contro la Roma sarà un match di nervi e di volontà, ci conosciamo tutti molto bene. Sarà una partita ad altissima intensità, ogni errore potrebbe pesare nell’ottica tre punti. Dovremo esser bravi nelle ripartenze, loro nuotano tanto e per questo non dobbiamo subire le loro controfughe”. Attenzione dunque a Faraglia e Mirarchi, tra i migliori del campionato. Ma questi leoni sapranno stupire.

  • Giovanile, ok la Juniores. E ora una settimana da urlo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Inizia con il segno positivo la stagione della juniores maschile. Nella prima gara dei preliminari la Roma Visnova batte il Club acquatico Pescara per 6-3 (1-0) (2-1) (5-3) (6-3) con marcatori: Salipante 3, Mocavini1, Colonna 1, De Simone1. Gara mai messa in discussione e in controllo dall’inizio alla fine. Ma questa sarà una settimana molto importante, sette giorni da urlo con diversi appuntamenti in programma.
    Mercoledì 8 Novembre ore 20.30 la serie A1 affronterà allo Stadio del Nuoto il derby romano con l’Astra Nuoto.
    Sabato 11 Novembre ore 14.30 sempre allo Stadio del Nuoto arriverà il Savona.
    Domenica 12 Novembre ore 16.15 la nostra Juniores tornerà di nuovo in acqua tra le mura amiche per sfidare la Pol. Delta.
  • Inizia una nuova avventura per la Juniores

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà un bel fine settimana per i nostri leoncini che scenderanno in acqua per la prima volta in una partita ufficiale. Infatti domenica prossima alle ore 15 ci sarà allo Stadio del Nuoto di Monterotondo il primo match del girone preliminare. Il pensiero a pochi giorni dall’esordio del tecnico Roberto Tofani: “A due mesi esatti dal nostro primo allenamento , parte questo girone preliminare per la Juniores A. Dopo le prime due settimane che sono servite a conoscere i ragazzi e selezionare coloro che avrebbero composto un Under 18, dove i nati 2005 sono dei fuori quota, abbiamo via via aumentato i carichi di lavoro e delineato la programmazione in vista del calendario. E’ una squadra totalmente rinnovata rispetto allo scorso anno e che vede il solo Jacopo Rubini come fuori quota, cinque nati nel 2006 e altrettanti nel 2007, affiancati dagli Allievi di Stefano Fonti. Un gruppo che sta mostrando segni di crescita e che sta lavorando con la giusta convinzione. In queste settimane, non sono mancate occasioni di confronto con i pari età di altre squadre. Ed è proprio da queste partite che ho avuto le prime indicazioni tecniche. I ragazzi sono consapevoli che bisognerà lavorare con attenzione e dedizione durante il corso della stagione e che non bisognerà mai dare nulla per scontato, a partire da questo match contro il Club Acquatico Pescara. Più che guardare all’avversario, come dico sempre ai ragazzi, dobbiamo concentrarci sul nostro percorso e sul nostro lavoro, sia sul piano emotivo che su quello del gioco. Sono molto fiducioso e non vedo l’ora di iniziare quella che anche per me è una nuova avventura sportiva”.

  • Troppo Recco per questa Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    [tps_title][/tps_title]Una Roma vis Nova a linea verde viene sconfitta 21-1 dalla Pro Recco in una partita che ha visto i liguri dominare. Non era certo questa la partita da vincere da parte dei romani, che comunque si sono difesi in maniera eccellente. Una Roma Vis Nova che fa dei suoi giovani il fulcro di tutta l’attività è arrivata in Liguria con elementi importanti tra cui Di Corato e Salipante. È stata un’esperienza importante, proficua e comunque positiva, nonostante il risultato. Confrontarsi contro i giganti della pallanuoto e contro la squadra più forte del mondo degli ultimi anni è stato un arricchimento. Ora testa ai prossimi impegni, l’obiettivo è farsi trovare pronti per il derby contro l’Astra Roma e poi affrontare nella miglior maniera possibile il Savona in casa. Ci saranno 20 giorni molto importanti prima di una serie di partite delicate. Ma questa squadra può crescere e fare bene.

  • Vis Nova contro il gigante Recco

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    David contro Golia. Roma Vis Nova contro la squadra più forte al Mondo degli ultimi anni, la Pro Recco. Ma del resto la serie A1 vuol dire anche questo, confrontarsi con le migliori formazioni del nostro Paese. Sarà una gara (domani alle ore 15.00) dal grande fascino, in cui non ci sarà nulla da perdere, ma vivere un momento di grande attrattiva per i leoni tornati in questa stagione sul palcoscenico più bello. Sarà la prima, vera sfida per molti ragazzi, per altri la conferma di esser tornati a questi livelli. Una partita che vuol dire esperienza e blasone, in panchina non ci sarà Calcaterra, squalificato, ma al suo posto Roberto Tofani. Il pensiero di Julien Lanfranco: “Veniamo da una sconfitta bruciante contro Posillipo, abbiamo peccato di esperienza, soprattutto nel quarto tempo. Dovevamo esser più cinici e freddi, anche con l’uomo in più siamo andati non bene, avremmo potuto fare di più anche nel palleggio, abbiamo commesso errori che possono esser limati. È un campionato molto equilibrato, non ci sono squadre più scarse delle altre, ci sono in ogni giornata risultati affatto scontati. Sarà una battaglia per tutta la stagione. A Punta Sant’Anna ci confronteremo con ragazzi di grande livello, sappiamo che quella non è la nostra partita, ma di certo proveremo a vender cara la pelle. Poi dopo Recco testa all’Astra, contro cui ci giocheremo tanto”.

  • Torneo Eurochocolate, Vis Nova d’argento

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E’ un cioccolato “dolce non fino in fondo” per la Roma Vis Nova. I nostri leoni sono stati impegnati all’edizione 2023 dell’Eurochocolate città di Perugia che si è chiusa con due secondi posti in under 14 e under 16. Per quanto concerne la categoria Allievi la vittoria è andata alla Lazio, un testa a testa avvincente con un epilogo ai tiri di rigore. Il risultato opposto avrebbe cambiato tutte le tre posizioni del podio, con la Vis Nova prima, il RN Sori al secondo posto e la Lazio nel terzo gradino del podio, ma la vittoria di quest’ultima ha rivoluzionato la classifica, con il primo posto della Lazio, il secondo della Roma Vis Nova e il terzo del RN Sori, perché la formula del torneo prevede che la società vincitrice sia quella che raggiunge il miglior equilibrio tra le due categorie partecipanti: “Allievi” e “Ragazzi”, con punteggi stabiliti dal regolamento, in base al piazzamento. La finalissima della categoria “Ragazzi” se l’è aggiudicata il Sori, con un risultato di 9-8 contro la Roma Vis Nova. Il Torneo al cioccolato, conosciuto ormai in tutto il panorama nazionale, quest’anno ha raggiunto il traguardo della decima edizione, con grande soddisfazione della Società Libertas Rari Nantes Perugia. Una bella esperienza comunque dei nostri leoni che hanno dato battaglia fino alla fine, terminando entrambi i gironi a punteggio pieno e poi battendo le altre avversarie con buoni risultati. E’ la prima uscita ufficiale della stagione ancora tanta strada è da compiere, ma il cammino intrapreso è giusto.

  • Che occasione sprecata con Posillipo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Delusione e tanto rammarico per aver gettato al vento un’occasione unica. La Roma Vis Nona viene sconfitta nella quarta giornata dal Posillipo allo Stadio del Nuoto di Monterotondo per 10-9 dopo esser stata per tutta la partita avanti. E pensare che nel terzo era sopra 8-5, poi la rimonta del Posillipo che ha infilato un parziale di 4-0 tra fine terzo e inizio quarto. I leoni hanno smesso di giocare, mentre Posillipo ha preso coraggio, 9-9 a 3’ dalla fine. Si è giocato molto nel finale sui nervi e sull’esperienza, poi i romani hanno avuto una doppia opportunità per riportarsi avanti, ma prima De Robertis ha fallito un rigore e poi la Vis Nova non ha concretizzato una doppia superiorità. In più negli ultimi minuti anche la coppia arbitrale Cavallini – Schiavo ha perso la bussola, fischiando alla rinfusa molte espulsioni non corrette. Un peccato davvero perché vincere avrebbe voluto dire dare continuità ai risultati e alla classifica. Il pensiero di Julien Lanfranco, ex del match: “E’ stata una partita complicata, siamo andati +3 e dovevamo chiuderla, abbiamo avuto occasioni per vincere, ma siamo andati nel pallone. Un peccato perché potevamo staccarci da chi sta sotto ed esser più tranquilli, dobbiamo riflettere e guardare la partita per non ripetere gli errori. Tutti siamo scesi in acqua con tanta voglia di vincere, abbiamo buttato tre punti, avremmo potuto fare molto di più”.

  • Roma Vis Nova – Posillipo, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
  • Vis Nova, la tua occasione con Posillipo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo la vittoria a Camogli c’è tanta voglia di conquistare la seconda vittoria consecutiva. E l’occasione è ghiotta. Il prossimo impegno (sabato alle ore 16.30) si chiama Posillipo allo Stadio del Nuoto di Monterotondo. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra: “Arriva un avversario tosto, ma alla nostra portata. Loro verranno agguerriti per sbloccare la classifica, dobbiamo dare continuità ai risultati e sfruttare il fattore casalingo, già in coppa Italia abbiamo dimostrato di giocarcela. C’è ancora tanto tempo per crescere, il cammino è lungo, dobbiamo rimanere calmi perché ci sono i margini per migliorare”. In classifica sono in tre squadre ancora a zero punti, oltre ai campani anche Salerno e la stessa Camogli, per questo bisogna approfittare di tutte le occasioni.

  • Vittoriaaaaaaaa

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Primo successo, primi tre punti per la Roma Vis Nova che a Camogli conquista per 13-12 una vittoria molto importante in chiave salvezza contro una diretta concorrente. La squadra di Calcaterra ha giocato in maniera caparbia, decisa, con grande carattere e determinazione in un ambiente non facile, di sera, all’aperto. Ma Antonucci e compagni hanno fatto vedere quanto di buono mostrato nelle prime due uscite. Ma non è stata comunque una partita facile, perchè avanti 9-4, grazie a un secondo tempo di grande levatura (6-1) i liguri hanno a poco a poco si sono rimessi in carreggiata, non hanno mollato e con Beggiato, autore di 7 reti si sono rifatti sotto. La Vis Nova, che anche stavolta non ha brillato con l’uomo in più (solo 4 su 13), ma ha tenuto botta nel finale e si è aggiudicata l’intera posta in palio. Prima uscita e primo gol per Lanfranco in A1 con la calottina dei leoni, bene Viskovic con 3 reti. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra: “È stata una vittoria molto importante sia perchè era fuori casa, sia perché abbiamo mosso la classifica e rotto il ghiaccio. Siamo partiti bene, ma nell’ultima parte abbiamo avuto paura di vincere, i ragazzi sono stati bravi a tenere. Comunque c’è ancora tanto da lavorare, dobbiamo avere più consapevolezza e autostima nei nostri mezzi, perché abbiamo delle qualità, a Camogli abbiamo rischiato di venire rimontati e nelle partite chiave non possiamo permettercelo”. E ora vietato fermarsi, il prossimo impegno (sabato alle ore 16.30) si chiama Posillipo allo Stadio del Nuoto di Monterotondo. “Arriva un avversario tosto, ma alla nostra portata. Loro verranno agguerriti per sbloccare la classifica, dobbiamo dare continuità ai risultati e sfruttare il fattore casalingo, già in coppa Italia abbiamo dimostrato di giocarcela. C’è ancora tanto tempo per crescere, il cammino è lungo, dobbiamo rimanere calmi perché ci sono i margini per migliorare”.

     

    SPAZIO RN CAMOGLI-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 12-13

    SPAZIO RN CAMOGLI: E. Rossi, A. Beggiato 7, C. Gandini 1, P. Mangiante, G. Boggiano 1, T. Putt, Plumpton, P. Vujosevic 2, G. Bianco 1, L. Barabino, L. Kovacevic, J. Skiljic, P. Ruggieri, F. Scardino. All. A. temellini

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti 1, A. Poli, N. Strkalj, L. Checchini 1, S. Russo, M. De Robertis 2, J. Lanfranco 1, A. Viskovic 3, A. Narciso 2, L. Di Rocco, M. Antonucci 3, J. Rubini, A. Agnolet. All. A. calcaterra

    Arbitri: V. frauenfelder e S. alfi

    Parziali: 3-3 1-6 5-4 3-0 Usciti per limite di falli Beggiato (C) e Antonucci (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Spazio R.N. Camogli 4/13 (+ un rigore), Roma Vis Nova 4/13 (+ un rigore). Spettatori 300 circa.

  • Vis Nova a Camogli è già sfida salvezza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo due buone uscite con Palermo e in casa con Trieste è giunto il momento di raccogliere i primi frutti, a Camogli (match in programma domani alle ore 19.00) la Roma Vis Nova deve provare a fare punti in una sfida molto delicata per la salvezza. Siamo a inizio stagione e ci sono tutti i margini per crescere e migliorare, ma soprattutto per adattarsi alla categoria. Allo stesso tempo c’è bisogno di fare punti soprattutto contro quelle squadre dirette concorrenti per la corsa alla salvezza. Camogli nelle prime due giornate è stata sconfitta da Recco e poi nella Capitale dall’Astra Nuoto, venderà cara la pelle di fronte il proprio pubblico. La Vis Nova avrà un doppio compito delicato, sabato ci sarà la sfida con il Posillipo, ma la squadra è pronta e motivata per questo rush. Il pensiero dell’attaccante Michele De Robertis: “Con Trieste siamo stati bravi all’inizio, poi nella seconda parte di gara loro sono venuti fuori, ci sono stati degli elementi positivi da tenere in considerazione. Dobbiamo migliorare in superiorità, in A1 le gare si vincono proprio con l’uomo in più, siamo stati bravi a procurarci 14 occasioni, ma dobbiamo esser più concreti. Con Camogli sarà una partita insolita, all’aperto, insidiosa, non sarà decisiva, ma importante. Dobbiamo lavorare di squadra e mettere in pratica ciò che abbiamo preparato. Mi aspetto una partita intensa con ritmo alto, loro hanno giocatori di esperienza, noi dovremmo esser bravi a fermarli e solo di gruppo potremmo vincere”.

  • Torneo Città di Anzio, quarto posto dei leoni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Prima uscita della Roma Vis Nova under 18 al torneo Città di Anzio. I nostri leoni si sono piazzati al quarto posto, perdendo di misura con l’Olympic per 7-6. Il commento del tecnico Roberto Tofani: “Un torneo di inizio stagione che è servito per avere le prime indicazioni su un gruppo ancora in costruzione, con diversi elementi nuovi e composto anche da ragazzi dell’under 16. Peccato per le due sconfitte patite contro Delta e Olympic. Rispetto a ieri, oggi abbiamo avuto una buona intensità per quattro tempi, sbagliando però troppo in fase di impostazione e diverse conclusioni facili. Dobbiamo prendere quanto di positivo abbiamo fatto e lavorare con umiltà in vista dei turni preliminari che si terranno probabilmente a metà novembre”.
    Risultati di sabato 7 ottobre
    Anzio – Roma Vis Nova 6-10
    Roma Vis Nova Delta 4-6
    Roma Vis Nova – Villa York 7-5
  • Vis bene tre tempi, poi Trieste fa la voce grossa

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    All’esordio in casa la Roma Vis Nova si regala una notte bella a metà. O meglio fino al terzo tempo. Poi solo Trieste che ha fatto la voce grossa, dilagando e volando via fino al 15-8 finale. Un punteggio troppo severo per i leoni che hanno giocato molto bene fino al terzo tempo, poi si sono disuniti in difesa, hanno lasciato spazio all’iniziativa degli avversari e non hanno saputo concludere davanti, perdendo qualche occasione di troppo. Una Roma Vis Nova che si è messa l’abito più bello, quello da sera con Noemi Gherrero a presentare, Luca Bussoletti a cantare l’inno e una cornice di pubblico non male in uno Stadio del Nuoto tirato a lucido sul modello Champions League. Una Vis Nova che ha pagato lo scotto della matricola di fronte una squadra con ben altre ambizioni in campionato ed Europa. Una Roma Vis Nova che ha la possibilità di crescere e migliorare. E già dalla prossima settimana una gara molto delicata in Liguria contro il Camogli. Il pensiero del capitano Mattia Antonucci: “C’era emozione per questo nuovo palcoscenico, potevamo fare molto di più, abbiamo giocato bene all’inizio, poi ci siamo lasciati andare e abbiamo subito. Ci manca quella giusta esperienza nella gestione della partita e dei tempi di gioco, non possiamo prendere dei parziali così ampi, possiamo migliorare col tempo. Siamo entrati in acqua con il piglio giusto, la differenza l’ha fatta la gestione del gioco, sono contento dello spirito dei ragazzi”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-PN TRIESTE 8-15

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti, A. Poli, N. Strkalj, L. Checchini, S. Russo, M. De Robertis 4, A. Agnolet, A. Viskovic 1, A. Narciso 1, L. Di Rocco 1, M. Antonucci 1, F. Castrucci, M. Serta. All. Calcaterra

    PN TRIESTE: P. Oliva, D. Podgornik 3, R. Petronio 4, R. Liprandi, M. Vrlic 1, G. Valentino 1, M. Dasic 4, A. Fumo 1, A. Razzi, L. Marziali 1, G. Bini, A. Mladossich, E. Caruso. All. Bettini

    Arbitri: D’antoni e D. bianco

    Parziali: 2-2 1-3 5-6 0-4 Usciti per limite di falli Razzi (T) nel terzo tempo, Mladossich (T) e Di Rocco (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 4/14 + 2 rigori e Pallanuoto Trieste 3/7 + un rigore. Ammoniti i tecnici Calcaterra (R) tra primo e secondo tempo e Bettini (T) nel terzo tempo. Spettatori: 150 circa.

     

  • Roma Vis Nova – Pall. Trieste, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
  • C’è la prima in casa con Trieste

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo mesi di attesa è giunto il momento clou, quell’esordio che tutti hanno sognato, che giocatori, staff e società hanno desiderato vivere da protagonisti. La serie A1 non è più una chimera per la Roma Vis Nova, ma una realtà. Ed ecco che dopo il buon esordio di domenica a Palermo la squadra dei leoni è pronta a tuffarsi in acqua per andare alla ricerca di qualcosa di importante, la cenerentola non vuole solo esser invitata al ballo, ma recitare un ruolo da protagonista nella pista delle grandi. Così senza paura e senza aver nulla da perdere la Vis Nova affronterà domani sera alle ore 20.30 allo Stadio del Nuoto di Monterotondo la Pallanuoto Trieste, una squadra blasonata e dal grande calibro. Nella prima giornata ha faticato con l’Astra, ma ha portato a casa i tre punti grazie a un roster di tutto rispetto con Petronio, Marziali, Dasic bocche da fuoco importanti. Il morale in casa Vis Nova è alto, come dice Luca Di Rocco: “Dobbiamo credere in noi stessi in ogni partita e provarci sempre. A Palermo abbiamo fatto bene, peccato per il quarto tempo in cui abbiamo commesso qualche errore di troppo, non abbiamo gestito bene, dovevamo esser più calmi e sereni, ma una gara che ci farà crescere. Trieste è squadra attrezzata per fare bene in campionato e coppa, faremo di tutto per darle fastidio, ha pochi punti deboli, è pesante. Proveremo a dare fastidio, giocheremo senza paura”.

  • Ko a Palermo a testa alta

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nell’esordio assoluto in A1 la Roma Vis Nova viene sconfitta per 15-10 sul campo del Palermo alla prima giornata di campionato. Una Roma Vis Nova che ha tenuto testa alla compagine siciliana, ha giocato con un buon ritmo, una sconfitta comunque a testa alta per come ha interpretato la partita. La squadra di Calcaterra a 1′ dalla fine del terzo tempo era sotto 7-6 con la rete di Narciso, poi nel quarto Palermo ha preso il largo. La Roma Vis Nova ha tenuto botta per tre tempi, rimanendo in scia, giocando con dedizione e caparbietà, poi i padroni di casa hanno messo la quinta nell’ultima frazione, un peccato perchè questa Roma Vis Nova ha mantenuto il passo e giocato a viso aperto, qualche occasione di troppo sprecata sottoporta, qualche errore di troppo in fase di possesso e anche nella manovra, poco incisiva con l’uomo in più (solo 4 su 12), Palermo ha dimostrato di essere una squadra di maggiore esperienza. Roma, invece, conferma la vena di mandare molti giocatori in rete, ben 8. Dall’altra parte Occhione è stato il vero mattatore con 5 reti, 3 a testa per Hooper e Vitale. Questa Vis Nova è comunque una squadra che può crescere e i presupposti si sono visti già in questo avvio. E mercoledì allo Stadio del Nuoto la prima in casa contro Trieste.

    TELIMAR-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 15-10

    TELIMAR: E. Jurisic, E. Marini, A. Vitale 3, E. Fabiano, A. Giorgetti 1, J. Hooper 3, L. Falsone, M. Metodiev, F. Lo Cascio 1, D. Occhione 5, R. Lo Dico 1, Q. Woodhead 1, R. Girasole Nunez, A. Nuzzo. All. I. quarticciolo

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti 1, A. Poli 2, N. Strkalj 1, L. Checchini 1, S. Russo 1, M. De Robertis, A. Agnolet, A. Viskovic 1, A. Narciso 1, L. Di Rocco, M. Antonucci 2, J. Rubini. All. A. calcaterra

    Arbitri: A. ferrari e M. piano

    Parziali: 4-1 2-3 2-2 7-4 Uscito per limite di falli Woodhead (T), Poli (R) e Antonucci (R) nel quarto tempo; superiorità numeriche: Telimar 7/13 (+ un rigore), Roma Vis Nova 4/12. Spettatori 100 circa.

  • Vis Nova, inizia l’avventura in A1

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Come in un buon libro la prima pagina è molto importante per suscitare l’attenzione del lettore. E così la Roma Vis Nova inizia il suo romanzo nel campionato di serie A1 in quel di Palermo domenica alle ore 15. Inizia l’avventura per i leoni pronti che entrano in gioco da protagonisti nel massimo campionato. La banda di Calcaterra vuole mettersi in mostra e così dopo sei anni ecco il nuovo esordio. Non sarà una gara semplice contro una squadra che ha nel proprio roster Giorgetti, Lo Cascio, Jurisic, Lo Dico e un tecnico come Baldineti. I romani andranno alla caccia dei primi punti, hanno cambiato poco o nulla, sono arrivati Strkalj, Viskovic e Lanfranco. Il tecnico Calcaterra ha le idee chiare: “Palermo ha un obiettivo diverso dal nostro, sarà una gara dura su un campo difficile. È una squadra che dal punto di vista fisico sta più avanti di noi perché ha già disputato delle partite in coppa Len, è rodata da diversi anni, per noi sarà una montagna da scalare, ma andremo in Sicilia senza avere nulla da perdere, giocandoci le nostre chance e faremo esperienza. Non vediamo l’ora di iniziare, possiamo dire la nostra in questo campionato, abbiamo un buon organico, abbiamo puntato tanto sul gruppo. Il 90% dei ragazzi sono stati confermati e fanno parte della vecchia guardia, questa sarà la nostra forza”.

  • De Virtute Roma nel circuito dei leoni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Roma Vis Nova e De Virtute Roma assieme. Un’altra partnership si va ad aggiungere per la società dei leoni. In ottica femminile la De Virtute Roma entra a far parte del circuito dei leoni. La De Virtute nasce da un’idea e dall’entusiasmo di due tecnici, Adriano Caresta e Matteo Bianchi, che dopo anni di esperienze a vari livelli nel modo pallanotistico e natatorio romano hanno deciso di intraprendere questa nuova. La società avrà la sua base presso le imponenti strutture dello Sporting Village e sarà presente in tutte le categorie giovanili. La under 18 nazionale e la Promozione giocheranno le partite casalinghe nella splendida cornice dello Stadio del Nuoto di Monterotondo proprio in virtù di questo accordo. Caresta ha commentato: “Avere la possibilità di essere tra i partner strategici di una realtà come quella della Roma Vis Nova è una splendida opportunità per una società nuova e ambiziosa come la nostra. Noi cercheremo di selezionare ed allevare nei nostri impianti giovanissime ragazze che andranno poi a militare nelle categorie femminili della Vis Nova appunto, allenate da Steven Luotto. Noi d’altro canto avremo la possibilità di allenarci a Monterotondo in una vasca fantastica insieme alla squadra del RN Vis Nova che partecipare come noi al campionato di Promozione”.

    Sul fronte Roma Vis Nova molto soddisfatto il neo tecnico della prima squadra e dell’under 18 Steven Luotto: “Sono lieto di questa nuova collaborazione con la De Virtute Roma, una realtà nuova nel panorama della pallanuoto romana, ma creata da allenatori e persone che conosco da anni e stimo. Sono certo che nel tempo sapranno creare un polo di aggregazione e di sviluppo anche per la pallanuoto femminile e questo non farà altro che creare per la Vis Nova una nuova base da cui attingere giovani pallanotiste. Farò visita alla loro scuola nuoto e scuola pallanuoto che sta già producendo i primi frutti con le prime due bambine del 2014 che hanno iniziato proprio in questi giorni gli allenamenti con i loro pari età maschi”.

  • Vis Nova e Latina un progetto comune

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova continua a stringere collaborazioni e allargare i propri orizzonti. Il prossimo connubio è con il Centro Nuoto Latina. Questo il commento del Presidente Marco Ferraro: “Sarà una partnership a 360 gradi, che parte dalla prima squadra, con Raffaelle Giannotti, classe 2004, portiere titolare della A2, al settore giovanile con l’under 18 e 16 nazionali, squadre composte in gran parte da atleti provenienti dal vivaio dei leoni, mentre alcuni atleti di Latina saranno inseriti nell’under 18 e 16 A della Roma Vis Nova, con possibilità di doppio tesseramento in A2 o in  B. Inoltre questa unione porta a una visione comune con sponsor tecnico e staff, in attesa che anche il Latina ritrovi la sua casa nel capoluogo pontino”. Il pensiero del presidente pontino Vincenzo Russo: “Sono molto onorato di aver chiuso un accordo con una società blasonata come la Roma Vis Nova, avere contatti diretti è motivo di vanto e orgoglio, vuol dire che stiamo facendo bene. Avremo dei ragazzi in prestito sia in A2, sia tra le giovanili. Due ragazzi under 16 andranno alla Vis Nova, tra cui Calzati, che ha disputato gli Europei giovanili poco tempo fa. Il rapporto è biunivoco. Ma già da tempo il Presidente Ferraro mi dà un aiuto. Abbiamo tanti problemi con la piscina chiusa e siamo costretti a emigrare ad Anzio. Fabio Vitale ha fatto da trait d’union, cerchiamo di raccogliere più soddisfazioni possibili. Sarà una collaborazione proficua da entrambe le parti, alla base c’è grande passione”.

  • C.Italia, Vis Nova fuori solo per differenza gol

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova esce dalla Coppa Italia a testa altissima. I leoni hanno pareggiato nell’ultima partita 10-10 contro il Posillipo al termine di una prestazione di grande sostanza. E pensare che alla fine del terzo periodo i leoni erano avanti di due gol, poi nel quarto c’è stato un autentico rincorrersi con i campani che hanno alzato il ritmo e sono andati avanti di una rete. Il pari poi di Narciso sul 10-10, nell’ultima azione i romani non hanno saputo cogliere il gol qualificazione. Dunque Roma Vis Nova molto bene in questo avvio e solo per differenza reti non è passata alla fase successiva. C’è un po’ di rammarico, ma anche la consapevolezza di essere sulla strada buona verso l’ inizio del campionato. Il pensiero di Michele De Robertis al termine della due giorni intensa: “E’ stata un’ottima prestazione sotto il profilo dell’atteggiamento, peccato per il risultato. Prendiamo il buono ed è un punto di partenza importante. Costruiamo oggi e anche durante la settimana questa bella stagione. Dobbiamo scendere in acqua con la convinzione di giocarcela con tutti, andiamo a Palermo nella prima giornata, tra due settimane, con la convinzione di fare un ottimo risultato”.

  • Che Vis, battuto Distretti

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Esordio da paura per la Roma Vis Nova che va a segno alla prima uscita in coppa Italia, battendo 8-5 Distretti Ecologici Roma. La squadra di Calcaterra ha giocato un grande match, iniziando come ha terminato la passata stagione. Buona la prima per condizione, gioco, voglia e abnegazione. Senza bisogno di esaltazione, ma questa Vis Nova ha fatto vedere di tenere nella prima parte e poi volare via nella seconda. Due gol per Ante Viscovic, due per Poli all’esordio assoluto nella massima categoria, poi Checchini, Ciotti, Antonucci, Strkalj. Molto bene Correggia tra i pali. Domani alle ore 10 contro Brescia, alle ore 17 contro Posillipo per giocarsi l’accesso alla seconda fase. Il pensiero di Luca Di Rocco: “Abbiamo giocato una buona partita, ma siamo solo all’inizio e la strada tanta da fare, abbiamo il gruppo dalla nostra. Domani sarà un’altra giornata e un’altra battaglia, sarà durissima con tutte”.

  • Roma Vis Nova – Distretti Ecologici Rm, diretta streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
  • Iniziano le danze, c’è la Coppa Italia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    È il battesimo ufficiale della stagione, la prima uscita vera, il primo confronto che conta. Sarà già battaglia. Domani inizierà ufficialmente questa nuova annata per la Roma Vis Nova che nell’impianto di casa affronterà il primo turno della seconda competizione nazionale. Così dopo quasi un mese di lavoro i leoni scenderanno in acqua per saggiare il cloro della massima competizione con squadre di grandissimo livello nazionale e internazionale. Allo Stadio del Nuoto domani alle ore 16.30 si svolgerà il match contro l’altra squadra capitolina, Distretti Ecologici (gara in diretta streaming sul canale YouTube della società). Poi domenica altre due partite, alle ore 10.00 contro Brescia e alle ore 17.00 contro Posillipo. C’è grande attesa per tutta la società e la squadra. Le parole del capitano Mattia Antonucci: “Dobbiamo subito adeguarci al livello superiore di gioco, anche noi che abbiamo più esperienza e già abbiamo giocato in A1 dobbiamo allinearci e alzare il ritmo, sappiamo che non sarà facile perché c’è distanza tra A2 e A1. Siamo all’inizio della stagione e ancora non abbiamo raggiunto la forma migliore, queste partite serviranno per capire dove siamo, giocare ci fa bene e ci fa crescere, dobbiamo prendere questa fase di coppa Italia come preparatoria al campionato”.

  • Leoni al lavoro in vista dell’A1

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova ha iniziato a preparare la stagione che partirà ufficialmente il 16 settembre con la coppa Italia. I leoni, guidati dallo staff tecnico composto dal tecnico Alessandro Calcaterra, dal vice Roberto Tofani e dal preparatore atletico Alessandro Amato, si sono messi a lavoro in vista del campionato di serie A1 che scatterà l’1 ottobre. La squadra si è ritrovata nell’impianto di casa dello Stadio del Nuoto di Monterotondo dove svolgerà la preparazione atletica sia a secco in palestra, sia in acqua. C’è grande voglia di far bene, di emergere e di confrontarsi con le migliori formazioni del massimo campionato nazionale.

  • Terzo posto nazionale per l’Under 16 di Fonti

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Terzo posto nazionale dell’under 16 maschile guidata da Stefano Fonti. I leoni hanno sconfitto per 11-5 il Brescia conquistando il terzo gradino del podio delle finali di categoria in programma in questi giorni a Napoli. Un grande merito a tutta la squadra, ai ragazzi per aver condotto una stagione di grandissimo livello e allo staff tecnico per come ancora una volta ha guidato e plasmato il gruppo. Il commento dello stesso tecnico: “Terzi in Italia su 172 squadre e medaglia di bronzo strameritata, un risultato inimmaginabile a inizio stagione per una squadra rinnovata per 13/16mi con ragazzi provenienti dall’under 14 e da campionati regionali”. Un lavoro difficile, duro quello del tecnico Stefano Fonti che con pazienza è riuscito a formare un gruppo a dargli un gioco una identità di squadra, pian piano i ragazzi hanno risposto con ottimi risultati. Prima un secondo posto nel girone tostissimo del Lazio, che ha permesso ai giovani leoni di qualificarsi per i quarti di finale, poi vinti a Prato e conquistando il pass per le semifinali, vinte anche queste a Brescia, riuscendo ad arrivare tra le prime otto d’Italia. A Napoli va in scena un vero capolavoro. La Roma Vis Nova parte male all’esordio battuta dal Quinto, poi si riscatta con una partita molto bella vincendo con il Salerno e infine cede al Posillipo troppo più forte. Nell’incrocio con l’altro girone che determina chi si gioca le medaglie e chi no i ragazzi guidati da mister Fonti con una splendida rimonta nel finale vanno sul pari e quindi ai rigori contro la San Mauro e con un super Castrucci vincono qualificandosi tra le prime 4. Di nuovo il Posillipo e di nuovo sconfitta ma questa volta per tre tempi i leoncini tengono testa ai futuri campioni d’Italia. Ultimo atto contro il Brescia per la medaglia di bronzo. I lombardi partono meglio, ma la Roma Vis Nova inizia a carburare e dal secondo tempo non si ferma più vince nettamente e porta a casa un terzo posto che ha il sapore del primo. “Sono particolarmente felice di questo risultato perché essere “i primi tra gli umani” dopo i marziani di Posillipo e Lazio ci riempie d’orgoglio. Abbiamo avuto tanti problemi e difficoltà durante la stagione, non ultimo i pochi spazi e il poco tempo avuto per preparare queste finali. Il gruppo affidatomi quest’anno era quasi tutto composto da ragazzi che si affacciavano per la prima volta ad un campionato nazionale. Essere riuscito a farli giocare quasi alla pari con le squadre migliori d’Italia mi dà grande gioia. Una medaglia di bronzo che per noi vale oro . Da quando è nata la categoria under 16 nel 2021 abbiamo conquistato un secondo posto (2021), un titolo italiano (2022) e un terzo (2023), vedremo il prossimo anno di lavorare per riprovare ad essere di nuovo tra le migliori società d’Italia. Un grazie a Paolo Romani che ha condiviso con me questa stagione come dirigente, un ringraziamento ad Alessandro Amato per la preparazione in palestra, al presidente Marco Ferraro sempre presente e vicino alle varie squadre della nostra società. Infine un grande complimento ai miei ragazzi che mi hanno fatto si impazzire durante tutto l’anno, ma che alla fine mi hanno regalato e si sono regalati una grandissima soddisfazione”.

  • Vis Nova pronta alle finali nazionali U16

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    I leoni dell’under 16 sono pronti a scendere in acqua per le finali nazionali under 16. A Napoli la squadra di Stefano Fonti terrà in alto il nome della società romana e cercherà un posto nell’elite della pallanuoto giovanile. I ragazzi nel corso della stagione hanno lavorato sodo, allenandosi sempre, ora vogliono chiudere al meglio. La Roma Vis Nova è inserita nel girone 2 assieme a Iren Genova Quinto, Posillipo e Cn Salerno, l’esordio il 19 agosto alle 18.30 contro i liguri, poi il 20 agosto alle 11.00 contro i salernitani e poi alle 19.00 contro Posillipo per la chiusura della fase a gironi. Il 21 agosto in mattinata i quarti di finale. Il commento del tecnico Stefano Fonti: “Ci siamo qualificati alle finali nazionali per il terzo anno consecutivo, ma questa volta oltre ogni più rosea aspettativa. Affronteremo nell’ordine, in un girone tostissimo, Quinto, Cn Salerno e Posillipo tutte compagini sulla carta più forti e preparate di noi. Abbiamo avuto qualche problema per trovare piscine aperte in grado di ospitarci per gli allenamenti, vista la scelta insensata da parte della FIN di giocare ad agosto, a Roma è quasi tutto chiuso, sia piscine private, sia poli natatori. C’è stata una difficoltà nella preparazione, speriamo di riuscire a sopportare la fatica di sei partite in tre giorni. Il pronostico generale vede come sicura finalista la Lazio, una spanna avanti a tutti e probabilmente il Posillipo con i biancocelesti super favoriti, in questi ultimi due anni hanno messo insieme un buon gruppo. A seguire ci sono sullo stesso piano Quinto, Salerno, San Mauro e Trieste, poi noi e Brescia. Noi abbiamo fatto più di quanto potevamo fare, la squadra è stata costruita ex novo per 13/15mi con ragazzi senza esperienza in campionati nazionali, un miracolo. Puntiamo a… non arrivare ottavi”.

  • Castrucci, Salipante e De Vecchis all’Europeo U17

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La nazionale under 17 maschile, guidata dal tecnico federale Massimo Tafuro, affronterà gli europei di categoria in programma a Manisa, in Turchia, dall’8 al 14 agosto.
    Questo l’elenco dei giocatori  convocati: Francesco Scordo (CC Ortigia 1928), Davide Varavallo, Luca Izzo ed Emanuele Miraldi (CN Posillipo), Mattia Giorgio Di Corato (NC Monza), Lorenzo De Marchi (Pro Recco N e PN), Federico Castrucci, Alessandro Salipante, Simone De Vecchis (Roma Vis Nova), Diego Tresa, Fabrizio Dominici, Adriano Barigelli (Lazio Nuoto), Giobatta Valle, Jacopo Gambacciani (Iren Genova Quinto), Francesco Pettonati (Telimar).
    Completano lo staff l’assistente tecnico Daniele Cianfriglia. Italia nel gruppo B con Grecia, Serbia e Olanda contro cui esordirà martedì 8 agosto.
  • Steven Luotto, nuovo responsabile tecnico del femminile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova è in fermento anche per il settore femminile. Il Presidente Marco Ferraro è attivo su tutti i fronti del mercato, Steven Luotto è il nuovo responsabile tecnico del femminile, allenatore  della prima squadra e under 19. Si tratta di un cambio importante alla guida tecnica: “Ringrazio Pierpaolo Carapella per la passione e la serietà mostrata sinora da tecnico, rimarrà con noi come direttore sportivo. Saluto Luotto, tecnico apprezzato e perfetto conoscitore della materia, buon lavoro a tutti”, ha dichiarato lo stesso numero uno della società dei leoni. Molto entusiasta il nuovo arrivato, che dice: “Sono particolarmente felice, ma sopratutto fiero e orgoglioso di entrare a far parte della grande famiglia della Roma Vis Nova. Mi occuperò direttamente della prima squadra femminile e della categoria giovanile più alta, ma sarà anche mio compito coordinare tutto il movimento. Cercheremo di sfruttare i grandi mezzi che questa società può mettere in campo, come la possibilità di allenarsi in grandi centri incentrati sopratutto nella zona di Roma nord, dove effettueremo anche un’intensa opera di reclutamento giovanile. Lavorerò inoltre con uno staff di primo ordine e sono certo faremo in modo di elevare il livello medio del settore con il sogno di emulare i successi che questa società è riuscita a ottenere in questi anni con il settore maschile. Anche l’esperienza dei tecnici del maschile sarà motivo di crescita e sarà sicuramente fondamentale la vicinanza con la serie A1 di mister Calcaterra. Ringrazio ovviamente il Presidente Ferraro che mi ha voluto fortemente in società, sono certo di ripagarlo sul campo dandogli quelle soddisfazioni che merita per gli sforzi profusi in questi anni”.

     

  • Vis Nova ecco il mancino, arriva Viskovic

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Potenza, precisione, gran tiro e fisico potente, adatto per affrontare un campionato di serie A1. È l’identikit di Ante Viskovic, forte giocatore mancino nato il 27-10-1993 in Croazia, 197 cm. Ante è sbarcato lo scorso anno in Italia, vestendo la calottina di Distretti Ecologici, con cui ha messo a segno ben 41 reti. Un giocatore che fa al caso della Roma Vis Nova in un ruolo delicato e anche molto importante per la tattica e anche la fase realizzativa. Ha la giusta esperienza per far centrare l’obiettivo della salvezza alla compagine dei leoni. Nella sua terra natia ha giocato con lo Jadran di Spalato, lo Jug di Dubrovnik e Mornare prima di approdare al Mladost di Zagabria, contribuendo allo scudetto. Ha un’esperienza internazionale avendo giocato in Grecia all’Apollon Smyrnis e partecipando nelle stagioni passate sia alla coppa Len, sia alla Champions League, segnando sempre tanti gol. Ha giocato in tutte le nazionali croate. “Sono molto contento di approdare in questa nuova realtà – ha detto lo stesso giocatore -. Ringrazio il Presidente Marco Ferraro che mi ha voluto fortemente, sono molto curioso di poter lavorare con Alessandro Calcaterra. Sarà una bellissima esperienza in una società che vuole emergere e fare bene. Sono pronto per questa nuova avventura”.

  • Roberto Tofani nello staff tecnico dei leoni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Altro pezzo pregiato si va ad aggiungere al reparto tecnico della Roma Vis Nova. La new entry è Roberto Tofani. Giocatore, allenatore, giornalista e mental coach, poliedrico, versatile e in continuo aggiornamento, Tofani si unisce alla squadra già di alto livello dei tecnici della società di Marco Ferraro che dice: “Roberto è un tecnico di esperienza, professionista di gran livello con un passato in A1 nelle formazioni della Florentia e Anzio, senza tralasciare il settore giovanile. Dopo l’esperienza maturata come giocatore e  comunicatore, due ottimi biglietti da visita, si cimenterà in questa nuova esperienza. Alla Roma Vis Nova sarà un piacere anche perché il suo bagaglio tecnico è stato arricchito negli ultimi anni con corsi di formazione in mental coach, conseguendo un master in coaching”. Una carriera variegata, la pallanuoto, la serie A1, la facoltà di Scienze Politiche, la laurea, i brevetti da allenatore, uno stage ad Hanoi presso l’ambasciata italiana, un master in ‘Peacekeeping and Security Studies’ e il giornalismo. Gli anni in sud est Asia come reporter: articoli, reportage e conferenze internazionali. Poi il ritorno in Italia nel 2013, l’esordio su una panchina di serie A2. Anzio la sua ultima società, ma ora è pronto con i leoni: “Con la Roma Vis Nova inizia per me un nuovo percorso tecnico che mi vedrà impegnato sulla panchina dell’Under 18, formazione che per due anni di seguito ha raggiunto la finale scudetto. L’obiettivo condiviso con il presidente Marco Ferraro, che ringrazio per l’opportunità, è quello di dare continuità al lavoro avviato dalla società a livello giovanile e garantire un solido percorso di crescita per i ragazzi che vedono la serie A come obiettivo sportivo. Collaborerò pertanto con lo staff tecnico della prima squadra, affiancando Alessandro Calcaterra e Alessandro Amato, che fu il mio preparatore atletico proprio nei miei ultimi anni da giocatore alla Vis Nova. Per me si tratta infatti di un ritorno in un club, e in una squadra di cui fui anche il capitano”.

  • Under 18 Vice campione d’Italia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Un grande plauso, un grande grazie a questi ragazzi che si sono battuti fino all’ultimo secondo, cedendo in finale alla Lazio nella corsa al titolo bis under 18. Complimenti ai ragazzi, allo staff per questa seconda finale nazionale consecutiva, che non arriva a caso. Ai ragazzi di Daniele Cianfriglia e allo staff va un grazie per l’ottima stagione svolta. Premio miglior giocatore a Luca Provenziani.

    Nell’utlima giornata della final eight del campionato nazionale under 18A maschile a Chiavari, nella piscina comunale “M. Rivera”, i biancocelesti di Daniele Ruffelli superano 12-7 la Roma Vis Nova allenata da Daniele Cianfriglia. La chiude definitivamente Diego Tresa con l’undicesimo gol ad un minuto dalla fine; poi Alberto Costanzo da 12 al termine della controfuga. Exploit della Lazio Nuoto che aveva già vinto due derby nella fase a gironi e in semifinale con l’altra squadra romana Distretti Ecologici Nuoto Roma.

  • L’Under 16 vola alle finali nazionali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova ha vinto il proprio raggruppamento di semifinale nazionale e vola in finali, in programma dal 19 al 23 agosto. Un bel risultato per la squadra di Stefano Fonti, che dice: “Per noi è un risultato gigantesco, perché ottenuto con giocatori che addirittura avevano smesso lo scorso anno, con chi non ha mai avuto esperienze a livello nazionale, con qualità tecniche e tattiche, soprattutto, insufficienti. A inizio anno, dopo i primi test di nuoto disastrosi e le prime partite dove abbiamo perso sonoramente, volevo addirittura smettere, poi ho deciso comunque di mettermi di nuovo alla prova e di riuscire a tirar fuori qualcosa da un gruppo molto eterogeneo. Pian piano abbiamo iniziato a lavorare tutti insieme e a capire come poter giocare in base alle nostre qualità. Siamo migliorati molto. Sarà sicuramente difficile se non impossibile riuscire a entrare nelle prime 4, abbiamo un girone proibitivo con Posillipo inarrivabile, Salerno fortissimo, appena dopo il Posillipo, e Quinto, la prima della Liguria. Arrivare quarti significa incontrare la Lazio altra partita molto difficile. Probabilmente giocheremo per un piazzamento tra il quinto e l’ottavo posto. Per noi comunque un successo. È la mia terza finale in tre anni con la Roma Vis Nova. Un argento, un tricolore e ora una miracolosa, ulteriore finale, raggiunta con una bruttissima prestazione per quello che riguarda la semifinale nella prima partita contro il Bogliasco (9-9) condita da tantissimi errori, poi invece, una quasi perfetta gara contro il Brescia, dove con una difesa attentissima abbiamo vinto largamente (7-4) e con merito. Poi la partita che ci ha permesso di raggiungere la finale, è stata l’ultima vinta (7-3) contro l’Alma che seppur eliminata ha dato tutto in un derby di sofferenza per le poche energie rimaste. Merito a questi ragazzi che nelle partite ufficiali della stagione fin qui disputate 14 di campionato, 3 di quarti di finale e 3 di semifinale hanno ottenuto 16 vittorie 3 sconfitte e un pareggio”.

  • Cianfriglia: “Finale Nazionale U18 meritata”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova conquista le finali nazionali under 18 che si svolgeranno a Chiavari dal 2 al 5 luglio, un bel traguardo per la squadra che difenderà il titolo conquistato lo scorso anno e per la società. Un bel motivo di vanto, un obiettivo raggiunto, ma ora Provenziani e compagni non si vogliono fermare e volare in alto. Sono arrivate nel concentramento di semifinale a Monterotondo le vittorie contro Posillipo, Pro Recco e Perugia. L’analisi del tecnico Daniele Cianfriglia: “E’ stata una semifinale in crescendo sia dal punto di vista emozionale, sia da quello tattico, devo fare i complimenti ai ragazzi, è un traguardo meritato con sacrificio, siamo arrivati primi con un girone molto impegnativo. Ci prepariamo al meglio sia per la semifinale under 20 sia per la finale under 18”.

  • Alla corte dei leoni arriva Lanfranco

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Secondo colpo di mercato per la Roma Vis Nova. Alla corte dei leoni e del tecnico Alessandro Calcaterra arriva Julien Lanfranco, ragazzo molto interessante di provenienza Posillipo. Lanfranco, centroboa classe 2000, ha ottenuto quest’anno la prestigiosa convocazione nella nazionale italiana di Sandro Campagna, un bel motivo di vanto. Ha iniziato a muovere i primi passi al San Mauro con cui ha disputato il campionato under 13, poi è passato al Canottieri Napoli disputando under 15 e under 17 e vincendo lo scudetto a Fiuggi, nel 2017 ha intrapreso il suo percorso con le nazionali giovanili. Dopo esser stato quattro anni al Canottieri è passato all’Acquachiara (due anni) e poi al Posillipo con cui ha giocato quattro anni, gli ultimi due da titolare. Il pensiero dello stesso giocatore: “Mi ha fatto molto piacere l’interessamento della società, a dire il vero è da doversi anni che mi cercava. Conosco bene lo staff tecnico, da Calcaterra e Amato, a Cianfriglia, sono molto motivato, mi aspetto tanto anche perché la società ha fatti sforzi. So che passare dall’A2 all’A1 non è facile, ma con questo ambiente e questa squadra riusciremo ad adattarci al nuovo campionato. Per me si tratta della prima esperienza fuori casa, sarà una bella prova non solo dal punto di vista sportivo, sono carico a intraprendere questa nuova avventura per raggiungere gli obiettivi”.

  • Primo colpo, il croato Nikola Štrkalj

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova a dieci giorni dalla conquista della serie A1 è già attiva sul mercato. Anzi molto attiva, ha già infatti piazzato il primo colpo. Si tratta del croato Nikola Štrkalj, un bel prospetto per mezzi fisici e anche tecnici. Nato a Sibenik il 4 febbraio del 1998, è alto 203 cm e pesa 110 kg, ha una grande forza fisica, è un potente difensore centrale che non ha paura della lotta. Può giocare a pressing e anche a zona. In attacco ha un tiro davvero potente, gioca a seconda della situazione a 5 o 6, ma anche come secondo centro. Ha iniziato a giocare nella sua città natale a Sibenik, poi nella stagione 2016-2017 è andato allo Jadran, per poi tornare al Solaris Sibenik, dove ha giocato per altri tre anni. Lo scorso anno ha vestito la calottina del Pays D’Aix Natation , dove è arrivato al quinto posto del campionato francese, disputando la Coppa Len nelle ultime tre stagioni su quattro. Prenderà  il posto del giovane Simone De Vecchis che il prossimo anno andrà, per motivi di studio, a Barcellona, proseguendo il suo percorso di crescita con la prestigiosa scuola pallanotistica del Barceloneta. Il pensiero dello stesso giocatore: “Sono molto entusiasta di giocare in serie A1, il miglior campionato al mondo. Ho guardato molto questa competizione, avevo alcuni amici che ci giocavano. Negli ultimi quattro anni ho giocato contro l’Ortigia tre volte e una volta contro la Telimar Palermo in Coppa Len. È un campionato davvero molto competitivo. Quindi, naturalmente, sono molto contento di giocare contro squadre come quelle e di confrontarmi con i migliori giocatori. Non vedo l’ora di imparare la lingua italiana, inizierò a studiarla durante l’estate. Ho conosciuto mister Calcaterra in videochiamata una settimana fa. Ho sentito molte storie sulla sua fantastica carriera e come allenatore. Segnare 27 gol alle Olimpiadi è di un altro mondo. Non vedo l’ora di lavorare con una tale leggenda. Da quando il Presidente Marco Ferraro mi ha contattato ho iniziato a studiare la Roma Vis Nova. Sono impressionato da come hanno giocato la scorsa stagione. Le ambizioni che ha questo club mi intrigano, non vedo l’ora di iniziare”.

  • Alla Vis Nova e Calcaterra il premio: “Europa, Sport, Cultura”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo la conquista della serie A1 e del titolo regionale under 14 arrivano anche i riconoscimenti. La Roma Vis Nova e il tecnico Alessandro Calcaterra sono stati insigniti del premio “Europa, Sport Cultura Sociale e Impresa Etica” nella rassegna “Lo Sport Un Sorriso per la Vita…Oltre Barriere e Frontiere”. Grande soddisfazione per la società del Presidente Marco Ferraro, presente nella prestigiosa Sala Esperienza Europa “David Sassoli” di Piazza Venezia, a Roma, con la dirigenza e un gruppo di under 14, che hanno da poco conseguito il titolo regionale under 14, e di under 16, prossimi alle finali nazionali di categoria.

    La motivazione del premio: “per curare il settore giovanile con professionalità ed etica sportiva. Per aver fatto appassionare allo sport tanti giovani, facendoli diventare eccellenze nello sport e nella vita”. Insomma la cantera dei leoni non solo sforna talenti e ottiene risultati di prestigio a livello nazionale, ma è un punto di riferimento per i tanti giovani che si appassionano a questo sport.

    Il “Premio d’Onore” è andato ad Alessandro Calcaterra alla carriera. Prima come grande giocatore del Settebello e delle più grandi realtà italiane e poi come allenatore. “Mi ha fatto molto piacere ricevere questo riconoscimento – ha detto il tecnico della Roma Vis Nova -, vuol dire che ho fatto qualcosa di importante nella mia vita sportiva, spero di continuare da allenatore. Raggiungere la serie A1 è stata una bella soddisfazione per me e la società, ma siamo pronti per ripartire e tuffarci in questa nuova avventura”.

    I premi sono stati consegnati dalla Prof.ssa Angela Santoni Direttore Scientifico Pasteur Italia, dal Prof. Luigi Frati Presidente della Pasteur Italia, dal Prof. Antonio Musarò ricercatore scientifico per le malattie degenerative della Sapienza Università di Roma e da Giuseppe Bonifazi Presidente Panathlon Club International Latina e Delegato del Rettore delle Sedi Esterne dell’Università la Sapienza.

  • Under 14 campione regionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    I nostri leoncini, battendo Distretti Ecologici Roma, si laurea campione del Lazio. Una grande, bella soddisfazione pet tutto il movimento dei leoni. “E’ stata una bella partita, ho rivissuto l’emozione di vincere al Foro Italico come con i 94 nel 2007, questo successo è frutto del lavoro di una grande scuola di pallanuoto, faccio i complimenti ai ragazzi e a un bravissimo allenatore quale Raffaele Angiulli per il lavoro fatto in questi anni con l’aiuto di Stefano Fonti”, ha dichiarato il patron Marco Ferraro.
  • Siamo in A1!!!!!!!

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova corona il sogno inseguito due stagioni e vola in A1. La squadra di Alessandro Calcaterra batte per 11-9 in gara 2 di finale playoff la Reale Mutua Torino 81 Iren alla Monumentale e conquista un posto nell’Olimpo della pallanuoto nazionale. Un cammino incredibile fatto di 25 vittorie e 1 sconfitta, miglior difesa e miglior attacco della A2, imbattibilità casalinga, una stagione dominata in lungo e largo, frutto di un gruppo fantastico, di uno staff tecnico di grandissimo livello e di una società attenta e lungimirante che ha messo ogni anno un tassello in più nella crescita della squadra per compiere questo balzo. La Vis Nova torna nella massima serie dopo sei anni, ma stavolta con una casa in più, lo Stadio del Nuoto di Monterorondo “Paolo Roghi”, un luogo dove progettare e far crescere i leoni del domani. Così dopo i due scudetti giovanili dello scorso anno arriva per la società di Ferraro (ieri compleanno e regalo bellissimo) la consacrazione. Ognuno ha una fetta importante di questa torta, dallo stesso presidente, al tecnico Alessandro Calcaterra che ha forgiato e plasmato un gruppo a propria immagine e somiglianza con un gioco perfetto e spettacolare. E poi lo staff con Alessandro Amato come preparatore, Filippo Loreto come dirigente, i ragazzi di esperienza, da capitan Mattia Antonucci, leader assoluto e colonna in difesa, a Vincenzo Correggia, stagione strepitosa tra i pali para-rigori, a Tommaso Peluso, poi i gol e la concretezza sottoporta di Leonardo Checchini e Michele De Robertis, i giovani di grande classe da Luca Provenziani, Simone Russo, Alessandro Agnolet, Andrea Poli, Simone De Vecchis. La calma di Matteo Carlo Ciotti, la mano pensante di Marco Ferrante, il punto di riferimento di Andrea Narciso, l’esperienza di Luca Di Rocco, tornato per lanciare i leoni.

    Raggiante il presidente Marco Ferraro: “il regalo è stato doppio, i ragazzi sono stati fantastici, mi hanno donato la promozione in A e la permanenza in B. Un gruppo meraviglioso che è un mix di valenza tecnica con bei fuoriclasse e grandi persone, un plauso va a loro per come hanno condotto tutto l’anno, un plauso a Calcaterra che è stato un grande giocatore e ora è diventato un grande allenatore, coadiuvato da Alessandro Amato e un dirigente come Filippo Loreto. Bravi tutti ma, una nota particolare per Luca Di Rocco per come ha gestito i tempi, la squadra, maturità e saggezza”.

    Alessandro Calcaterra tira le somme: “è stata una promozione strameritata, abbiamo dominato in lungo e largo in tutta Italia, unica sconfitta a Firenze solo dopo aver conquistato il primo posto. I ragazzi sono stati meravigliosi, hanno sempre risposto presente. Si sono coesi, a inizio anno sono arrivate sei persone nuove, da squadra siamo diventati una famiglia, sono stati stupendi, hanno lottato sempre uno per l’altro. Ci credevamo dall’inizio, nonostante le pressioni dall’ambiente, non era tutto così scontato. C’è grande soddisfazione, io sono felice per loro, sono cresciuti come atleti e uomini. Vederli così gioire assieme è bellissimo, non ha prezzo. Da giocatore ho provato belle sensazioni, da allenatore altre. Complimenti alla società, i risultati non si ottengono per caso, ci vuole passione e programmazione, sono anni che lavoriamo bene dalle giovanili, questo il risultato di un progetto, ringrazio il presidente e lo staff”.

  • Vis Nova, primo passo verso la A1 è compiuto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La prima partita è stata portata a casa e un ulteriore passo è stato fatto. La Roma Vis Nova ha sconfitto in gara 1 di finale playoff la Reale Mutua Torino 81 per 15-6 allo Stadio del Nuoto di Monterotondo “Paolo Roghi”. Davanti a un pubblico delle grandi occasioni i leoni della pallanuoto hanno condotto un match di grande valore e concretezza. Ha funzionato tutto alla perfezione, molto bene l’attacco con 15 gol realizzati, De Robertis il migliore con un poker, ma in otto sono andati a segno. Anche la difesa ha girato con Coreggia che ha chiuso tutti gli spazi, e alla fine ha subito solo 6 reti. I ragazzi di Calcaterra sono partiti a spron battuto, grande primo tempo chiuso sul 5-0, poi c’è stato un sostanziale equilibrio nella parte centrale, amministrando il vantaggio e arrivando sul +8. Poi nel quarto tempo la Roma Vis Nova ha ripreso a macinare gol e a nuotare con un buon ritmo. È stata una delle migliori prestazioni della stagione, una partita che si aspettava da molto tempo, c’era grande voglia di rivincita dalla stagione precedente. Messa la prima casella, c’è da compiere l’ultimo passo, l’ultimo sforzo per il grande salto. Sabato alle ore 18.00 a Torino si svolgerà gara 2 (eventuale gara 3 a Monterotondo il 7 giugno).

  • Finale playoff, gara 1: Roma Vis Nova – Torino 81, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
  • Roma Vis Nova qui e ora

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    È arrivato il momento atteso una stagione. La sfida decisiva che decreterà un solo vincitore, una sola squadra che volerà nell’Olimpo della pallanuoto nazionale. È tempo di finale playoff. Domani allo Stadio del Nuoto di Monterotondo “Paolo Roghi” alle ore 19.00 si svolgerà gara 1 di finale playoff contro la Reale Mutua Torino 81 Iren (gara 2 in programma in Piemonte sabato 3). Un confronto che metterà in palio la promozione nella massima serie. E dopo la delusione dello scorso anno con la sconfitta ai rigori, la Roma Vis Nova si ripresenta all’appuntamento più carica, vogliosa e determinata che mai. Una sola sconfitta in stagione a Firenze, la miglior difesa e il miglior attacco della serie A2. Un cammino perfetto, in semifinale ha eliminato Sori e vuole superare anche l’ultimo ostacolo. I leoni vogliono cancellare il passato e tornare nella massima serie dopo sei stagioni. E sarà contro Torino, una società che vuoi o non vuoi è nel destino della società di Ferraro, incontrata più volte tra finali playout e playoff come la passata stagione, ma in quella circostanza la Roma Vis Nova eliminò in semifinale Torino. Ma questa è un’altra storia e un’altra sfida. Il pensiero del capitano Mattia Antonucci: “In questi giorni abbiamo analizzato Torino e lavorato sulla parte tattica, ma diciamo che ci conosciamo molto bene, non abbiamo fatto niente di straordinario. Dobbiamo cercare di mettere le giuste energie per concretizzare gli sforzi dell’anno. Giocheremo con testa e cuore, solo la voglia di vincere prevarrà in questa finale. Chi avrà più forza, voglia, determinazione vincerà e noi siamo pronti. Loro sono una squadra completa, hanno ottimi giocatori in tutti i ruoli, mi aspetto una gara combattuta dall’inizio alla fine. Non pensiamo alla loro stanchezza, perché si vincerà con la testa e non con il fisico. Saranno i dettagli a fare la differenza. Il fattore campo sarà fondamentale, in casa siamo imbattuti ed è un vantaggio giocare con il pubblico amico. Dal punto di vista tattico la gara ruoterà molto sul centroboa e sull’uomo in più”.

  • Vis Nova in finale contro Napoli o Torino

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Vola in finale playoff la Roma Vis Nova. Per il secondo anno consecutivo la squadra di Alessandro Calcaterra si giocherà l’ultima sfida che decreterà la squadra promossa in A1. Grazie a una prestazione concreta i leoni hanno sconfitto per 10-7 il Sori a domicilio, ipotecando così il passaggio del turno. Una gara mai messa in discussione che i romani hanno condotto dall’inizio alla fine, subito un parziale di 4-0 poi Antonucci e compagni hanno amministrato il vantaggio di 2-3 gol. Bene tutta la squadra, in particolare Correggia che in più di una circostanza ha impedito ai liguri di tornare sotto e a Ciotti, freddo e decisivo nei momenti clou. Ora una settimana di preparazione in vista di gara 1 di finale che si giocherà allo Stadio del Nuoto di Monterotondo mercoledì 31 contro la vincente di Torino e Napoli, che giocheranno gara 3 sabato prossimo. Una bella soddisfazione, ma ora bisogna fare l’ultimo sforzo dopo aver ottenuto 23 vittorie su 24 per conquistare qualcosa di storico, tornare nella massima competizione. La Roma Vis Nova manca dalla A1 dalla stagione 2017-2017.

  • Vis Nova è tua la prima con Sori

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Buonissima la prima. La Roma Vis Nova conquista gara 1 di semifinale playoff contro la Futurenergy Rinnovabile Sori per 18-5, una gara mai messa in discussione, dominata dall’inizio alla fine con ritmo, determinazione, concretezza, capacità e tanta, tanta voglia. Allo Stadio del Nuoto di Monterotondo “Paolo Roghi” i leoni hanno fatto la voce grossa fin dai primi minuti con un ritmo incessante e un cinismo incredibile sotto porta, il primo e terzo parziale (4-0 e 7-0) sono stati devastanti. La Roma Vis Nova è stato un rullo compressone fino al quarto tempo, quando ha continuato a giocare e segnare a profusione, solo nel secondo parziale un piccolo passaggio a vuoto. In ben 10 uomini sono andati a segno, segno di una squadra in grande spolvero. “Con la testa e il cuore ci siamo – ha dichiarato l’esperto Luca Di Rocco -. Abbiamo fatto una grande partita, non cedendo mai. Questo è un nostro status, diciamo un nostro atteggiamento, una nostra mentalità. Siamo arrivati carichi al punto giusto a questo appuntamento, è un risultato che fa capire la presenza in acqua di tutti i ragazzi e dello staff, siamo tutti molto uniti. Crediamo fortemente nel centrare l’obiettivo. Ma attenzione, in Liguria mercoledì non sarà facile, il campo di Sori è uno dei più difficili, conosco la loro mentalità, assisteremo a tutt’altra gara. La piscina è all’aperto, stretta, loro vorranno riscattarsi e non avranno nulla da perdere”.

  • Roma Vis Nova – Sori, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Il momento più importante. Si parte con Sori

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Siamo sempre qui, pronti a rimettersi in gioco, pronti a lottare, sudare, nuotare per centrare l’obiettivo. Dopo un dominio assoluto nel girone sud frutto di 21 vittorie e 1 sconfitta la Roma Vis Nova inizia il momento più bello, affascinante e importante della stagione, i playoff. Sabato allo Stadio del Nuoto di Monterotondo “Paolo Roghi” i leoni scenderanno in acqua alle ore 16.00 (diretta streaming sul canale Youtube della società) per dar vita a gara 1 di semifinale contro la RN Sori. Un confronto che, nonostante la posizione in classifica dei liguri, nasconde tante insidie, ci vorranno determinazione, voglia, carattere, cinismo, ma soprattutto la miglior Roma Vis Nova della stagione. I ragazzi di Calcaterra sono pronti e motivati, lo scorso anno la doppia sfida in regular season terminò con il successo dei romani in entrambe le circostanze, ma questa è un’altra stagione, un’altra storia. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra: “A questa semifinale ci arriviamo consapevoli che possiamo fare un ottimo risultato. Il campionato è finito, si riparte, si azzera tutto e anche il fattore campo è da considerarsi in maniera relativa, lo abbiamo visto lo scorso anno. Ci dovremo far trovare pronti, saranno due settimane di fuoco, una battaglia continua. La squadra rispetto allo scorso anno è più matura ed esperta con gente che sa il fatto suo. Sori è una buona squadra, ha un ottimo gruppo che gioca assieme da diversi anni e con elementi di spicco. La gara di ritorno sarà all’aperto, la piscina è stretta, un campo difficile. Psicologicamente stiamo bene, abbiamo tanta fiducia, abbiamo fatto un ottimo percorso e la sconfitta a Firenze ci può stare, un po’ di calo mentale e fisico, sta nella legge dei grandi numeri. I ragazzi li ho visti motivati, abbiamo ritrovato quel brio di inizio anno. Vedo una squadra che ha voglia”.

  • Vis ko a Firenze

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Prima o poi sarebbe dovuto accadere. Così, per la legge dei grandi numeri la Roma Vis Nova viene sconfitta per 8-5 nella penultima giornata della stagione regolare, perdendo l’imbattibilità stagionale (dopo 20 successi) e dopo aver conquistato il primo posto matematico. Una Roma Vis Nova che in queste settimane sta caricando a livello fisico per esser pronta il 20 maggio, giorno di gara 1 della semifinale promozione. Una Vis Nova che non ha giocato come il suo solito, con gambe appesantite, ma dobbiamo comunque riconoscere il valore dell’avversario, quella Florentia, seconda in classifica e formazione molto quotata. Una partita che dal secondo tempo ha preso l’inerzia fiorentina con i romani però sempre in scia, così a inizio quarto tempo la situazione era di 5-4 per i padroni di casa, Roma ha preso un parziale di 3-1, letale per il risultato finale. Si è fatto sentire sotto porta capitan Antonucci con due reti, cartucce bagnate per gli altri, Florentia a segno con ben otto uomini diversi. Ora c’è da onorare l’ultimo impegno in casa con il Civitavecchia di sabato prossimo e poi spazio agli spareggi promozione, ancora non si sa contro chi si giocherà in quanto la classifica del girone nord è corta ancora.

  • Vis Nova a Firenze con vista playoff

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Penultima giornata della stagione regolare con la Roma Vis Nova che andrà a giocare a Firenze, sabato alle ore 15.00, contro la Florentia. La squadra dei leoni vorrà chiudere al meglio questa stagione regolare, nonostante avesse già acquisito il primo posto matematico, chiudere da imbattuta e prepararsi al meglio per il finale che in altre parole vuol dire playoff contro la quarta del girone nord. I ragazzi in questa fase stanno caricando per farsi trovare pronti anche dal punto di vista fisico. Le parole di uno dei protagonisti di questa annata che sta vedendo la Roma Vis Nova recitare un ruolo fondamentale con tutte vittorie, Luca Provenziani parla così: “Dobbiamo esser consapevoli di quello che abbiamo fatto, ma allo stesso tempo dobbiamo ancora migliorare, soprattutto sull’uomo in più e sfruttare meglio le occasioni decisive, andando avanti il livello si alzerà e dovremo stare attenti, ma abbiamo il tempo per lavorarci. Facciamo bene nel terzo e quarto tempo, dobbiamo mantenere quel ritmo e imporre il nostro gioco anche nei primi due tempi. Con la Florentia sarà una gara importante per entrare nel clima playoff e provare nuove situazioni per poi farci trovare pronti. Loro sono una squadra che gioca in maniera intensa, noi altrettanto sono convinto ne nascerà una bella partita”.

  • Roma Vis Nova primissima

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Primo posto doveva essere e primo posto è stato. La Roma Vis Nova con il successo per 11-7 sul CC Napoli e la 20ma vittoria consecutiva in questo campionato conquista di fatto la leadership assoluta del girone sud. Con i tre punti arrivati contro la compagine campagna i leoni di fatto ottengono matematicamente la prima posizione avendo, a due giornate dal termine della stagione regolare, ben 8 punti di vantaggio sulle inseguitrici. Ma non è stata una partita facile, contro un’ottima squadra la Roma Vis Nova ha tenuto nella prima frazione (2-2) e poi nella parte centrale è venuta fuori alla distanza e per Napoli non c’è stato nulla da fare, qualche imperfezione alla fine, ma la posta è stata ampiamente meritata con una difesa sugli scudi e una attacco cinico. In nove sono andati a segno con Checchini che ne ha messi a segno tre, uno più importante dell’altro. Il pensiero del capitano Mattia Antonucci: “Era importante sigillare il primo posto, sono contento della prova di maturità che abbiamo offerto perché Napoli è una bellissima squadra, sono importanti queste partite perché ci preparano al meglio per i playoff, sono contento per come l’abbiamo affrontato dopo tutte le pause che ci sono state”.

  • Vis Nova, un punto alla vetta

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Manca solo un punto alla Roma Vis Nova per conquistare matematicamente il primo posto del girone sud. Un solo punto per certificare come questa squadra abbia condotto la stagione in maniera impeccabile, staccando tutti e conquistando successi in ogni parte d’Italia e in ogni campo. La Roma Vis Nova è pronta in questa terz’ultima giornata della stagione regolare a scendere in acqua per sfidare allo Stadio del Nuoto di Monterotondo alle ore 16.00 il CC Napoli (diretta sul canale YouTube della società) in un match dai tanti significati e dalle tante sfaccettature, una gara importante per la classifica ma che serve anche come viatico per l’inizio dei playoff, punto finale di un cammino lungo. I leoni si sono preparati al meglio per questo finale incandescente di stagione. Il pensiero del centroboa Alessandro Agnolet: “Siamo molto contenti di affrontare queste partite, nelle quali ci si gioca tutto un campionato, tutto un anno, dove la tensione sale. Manca un punto, vogliamo vincere per arrivare al primo posto. I playoff? Pensiamo a una gara per volta, dobbiamo mettere a un tassello alla volta. Non bisogna fermarsi per tenere alta la concentrazione in vista degli spareggi. Napoli può fare risultato, è una buona squadra, va rispettata, dobbiamo essere cinici e lucidi, dovremo lavorare meglio in difesa”.

  • Vis Nova sono 19 di fila

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    [tps_title][/tps_title]

    [tps_title][/tps_title]

    Vittoria numero 19 per la Roma Vis Nova che dalla piscina del Latina esce dall’acqua con i tre punti. I leoni mettono subito in chiaro le cose e sconfiggono la compagine pontina per 14-4, raggiungendo l’ennesimo risultato positivo della stagione. E ora la squadra di Calcaterra è a un punto dalla matematica certezza di arrivare al primo posto del girone sud. Una partita mai messa in discussione, una gara che i romani hanno condotto dall’inizio alla fine, 7-1 alla fine del primo tempo, 9-3 a metà gara. Bene in superiorità (5 su 10) e anche nella gestione dell’attacco, ancora una volta Checchini ne ha messi dentro 5, De Robertis autore di una tripletta e Correggia ancora una volta si è dimostrato un portiere para-rigori, ben due di fila. Insomma una squadra lanciata verso i playoff, ora una settimana di pausa prima del gran finale con Napoli in casa e Florentia fuori.

  • Vis Nova si riparte da Latina

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo la sosta per la pausa pasquale si torna in acqua. La Roma Vis Nova affronterà sabato alle ore 14 il Latina in trasferta, la squadra romana nella quart’ultima giornata della stagione regolare se la vedrà con la compagine pontina che va a caccia di quei punti della tranquillità per la salvezza. I leoni da imbattuti cercano invece di mantenere inalterate le distanze dalle altre rivali in attesa dei due scontri diretti con Napoli in casa e Florentia fuori, due partite molto importanti dal punto di vista mentale in vista dei playoff. La caccia è cominciata e anche la preparazione per le sfide che contano. Nel frattempo c’è da tuffarsi per una nuova sfida, uno dei protagonisti del match sarà Marco Ferrante, mancino alla prima stagione con la Vis Nova. “Dovremo fare molta più attenzione in difesa nelle prossime gare sia nelle marcature, sia sul pressing. In questo periodo abbiamo lavorato su questo, dobbiamo insistere. Ora siamo in una fase in cui abbiamo aumentato i carichi e lavorato su tecnica e tattica. Latina è una trasferta complicata, loro hanno bisogno di punti, noi abbiamo bisogno di confermarci, hanno ottimi giocatori che possono metterci in difficoltà come Baraldi. Dobbiamo partire forte, la gara si deciderà in difesa”.

  • Vis Nova come un diesel batte Pescara

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Più tosta del previsto. Ma alla fine sono arrivati i tre punti che hanno sancito la 18ma vittoria stagionale. La Roma Vis Nova ha battuto per 15-5 il Pescara in un match bloccato fino al secondo tempo. Poi come un diesel il gioco dei leoni si è dipanato e ha trovato quelle chiavi di lettura soprattutto in fase offensiva. Ben sette gol di fila tra fine terzo e inizio quarto tempo hanno lanciato la formazione di Calcaterra all’ennesima vittoria. È stata una gara comunque sofferta, ma portata a casa con grande esperienza, pazienza e anche concretezza. Antonucci sugli scudi sia in fase difensiva, sia offensiva. Un altro passo in avanti è stato fatto verso quell’obiettivo finale. E ora una settimana di stop prima di riprendere la corsa sul campo di Latina e di affrontare a fine mese il Canottieri in casa. Da sottolineare l’esordio in prima squadra di Carlo Muzi. Il pensiero a fine match di Marco Ferrante: “Non si può chiudere ogni partita nei primi due tempi, il campionato si fa sempre interessante, ogni squadra che incontriamo lotta con il dente avvelenato, ma grazie alla nostra ampia rosa riusciamo a uscire alla distanza. Le partite più interessanti saranno contro Napoli e Florentia, questa pausa ci servirà per distendere i nervi e migliorare gli errori dei primi due tempi così da imporci dal primo minuto”.

  • Roma Vis Nova – Pescara, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
  • Vis Nova con Pescara per continuare il sogno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non fermarsi, ma andare avanti per la propria strada, per perseguire l’obiettivo. La Roma Vis Nova dopo aver conquistato la 17ma vittoria in terra marchigiana è pronta a tornare tra le mura amiche, allo Stadio del Nuoto di Monterotondo (inizio gara ore 16 con diretta streaming su canale YouTube) per ospitare il Pescara dell’ex Carlo Di Fulvio. Non bisogna abbassare la guardia, ma continuare a macinare gioco e punti. Da una parte la Roma Vis Nova prima in classifica con 17 partite vinte e un +8 sulle rivali, ovvero Florentia. Dall’altra parte il Pescara con 16 punti, in piena lotta per la salvezza. Si sfideranno i migliori marcatori del girone sud, da una parte ci sarà proprio Di Fulvio con 62 gol, dall’altra Michele De Robertis con 49 marcature. Il pensiero alla vigilia del match del mancino Simone Russo: “Ad Ancona non è stato facile, tra terzo e quarto tempo ci siamo uniti, abbiamo fatto una partita di squadra. Non avere l’allenatore in panchina non è stato facile, ce la siamo vista brutta. Partite tirate sono belle e ci servono, abbiamo capito che non possiamo allentare mai, sia in partita, sia in allenamento. Se abbassi la concentrazione fai un passo falso. Con il Pescara sarà un’altra battaglia, arrivano a Roma per farci lo sgambetto. All’andata è finita con tanti gol e ci sarà da divertirsi”.

  • Vis Nova, che spavento ad Ancona

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E sono 17. E se qualcuno è legato alla scaramanzia ha fatto bene a dubitare di questa partita perché ad Ancona la Roma Vis Nova se l’è vista davvero brutta. Per incamerare la 17ma vittoria consecutiva di questa stagione i ragazzi di Calcaterra hanno dovuto faticare, lottare, rimontare e solo nel finale superare la compagine marchigiana per 8-7, brava a mettere in difficoltà i romani fin dalle prime battute e autori di un’ottima partenza. La Vela Ancona al fischio d’inizio ha impresso un buon ritmo e chiuso il primo tempo in vantaggio per 3-1, la Roma Vis Nova che ha nel suo dna la partenza lanciata si è trovata a rincorrere per poter invertire la rotta. A metà partita la situazione era di 4-3 in favore dei padroni di casa, con i romani andati a segno grazie ai mancini Russo e Ferrante. Poi Ciotti e De Vecchis hanno provato a rimanere in scia. E solo nel quarto tempo la Vis Nova ha potuto mettere la freccia ancora con Ciotti (il più prolifico in fase realizzativa), Poli e Narciso che a 3.49” ha segnato la rete della vittoria. Non bene in superiorità, solo 5 su 17. In classifica tutto rimane invariato con +8 sulla Florentia. Sabato prossimo a Monterotondo arriva il Pescara.

  • Ad Ancona per continuare a volare

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Altro giro, altra trasferta, altro ostacolo da superare. La Roma Vis Nova nella 17ma giornata della serie A2 affronterà sabato in terra marchigiana la Vela Ancona alle ore 16.00. Sarà una gara da non sottovalutare, una partita da prestazione attenzione anche perché gli stessi anconetani lottano per centrare un posto nei playoff. In classifica i leoni viaggiano con +8 sulla Florentia e sono imbattuti da 16 giornate, mentre Ancona è al quarto posto al pari di Acquachiara e Olympic. Antonucci e compagni hanno superato brillantemente gli esami Olympic e Lazio, ma vogliono continuare sul trend positivo in vista della parte finale della stagione, mantenendo alta la concentrazione. Il pensiero di uno dei punti fermi dello scacchiere di Calcaterra, Andrea Poli: “Continuiamo a lavorare in settimana a livello mentale per farci trovare pronti il sabato, dobbiamo tenere alta la concentrazione e ci stiamo allenando su questo. Sono convinto che abbiamo ancora margini di crescita e miglioramento, stiamo cercando di alzare l’asticella, nonostante fossimo il miglior attacco. Ad Ancona non sarà facile, loro sono una buona squadra, gara difficile, ma possiamo far vedere ancora una volta chi siamo. Solo se giocheremo dall’inizio alla fine potremo centrare la vittoria”.

  • Straripante Vis Nova con la Lazio

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    È una vittoria dilagante, frutto di classe, esperienza, gioco, consapevolezza e tanta qualità. La Roma Vis Nova conquista la 16ma vittoria stagionale (en plein), battendo la Lazio per 15-6 nel secondo derby in sette giorni. La squadra dei leoni ha ruggito nei confronti dei biancocelesti che hanno tenuto per due tempi, poi solo Vis Nova che è uscita alla lunga con la calma dei forti, da capolista ha saputo gestire il vantaggio e poi allungare. Dal 6-2 del secondo tempo c’è stato un sussulto degli ospiti fino al 6-5 con Jankovic che ha provato a dare la scossa, ma dal terzo tempo in poi solo Vis Nova in acqua che ha infilato un parziale di 9-1, andando in rete a profusione con diversi elementi, De Robertis il più prolifico con 4 reti, ma in sette sono andati a referto, una squadra che ha raggiunto maturità nel gioco e nella gestione delle partite, è cresciuta molto in difesa, continuando a segnare molto. Il pensiero a fine partita di Luca Provenziani: “Nel terzo tempo siamo stati bravi a gestire e grazie all’amalgama di squadra abbiamo vinto, siamo consapevoli dei nostri mezzi anche se dovremmo imparare a mantenere il gap iniziale. Questo è il mio ennesimo anno in A2, ho preso fiducia, come gruppo stiamo facendo un buon percorso con costanza e serietà”.

  • Vis Nova con la Lazio fai la capolista

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Seconda stracittadina nel giro di sette giorni. Dopo l’Olympic allo Stadio del Nuoto di Monterotondo arriva la Lazio. E come si sa, e si dice, un derby non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. La Roma Vis Nova nell’impianto di casa, alle ore 16 (con diretta sul canale youtube della società), affronterà non solo un avversario temibile, ma una squadra che sta andando alla ricerca di quei punti necessari per la corsa ai playoff. In ballo c’è il quarto posto conteso da biancocelesti e dalla squadra di Fiorillo. Così dopo aver ottenuto 15 su 15 la Vis Nova va alla caccia della 16ma perla stagionale che in altre parole vorrebbe dire prendere quota e valore sulle avversarie, in attesa proprio dei due scontri diretti. Il pensiero alla vigilia di Michele De Robertis: “Dobbiamo continuare a migliorare perché lo possiamo fare, vincere aiuta a vincere, ma dobbiamo conquistare quelle più importanti, i playoff. Sarà una partita particolare, la Lazio è una squadra sempre ostica con grandi valori, hanno delle individualità importanti, sarà una gara complicata, hanno esperienza. Non dobbiamo giocare in maniera individuale e abbassare la concentrazione, sarà importante tenere un ritmo alto e grande intensità in avanti”.

  • Vis Nova esce alla lunga con l’Olympic

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Tre punti sofferti, tre punti meritati. La Roma Vis Nova conquista la 15ma vittoria stagionale, battendo per 16-11 l’Olympic nel primo dei due derby. Una partita sofferta, emozionante, tirata che si è portata in favore dei padroni di casa a partire dal terzo tempo grazie a un parziale di 6-4. Una Roma Vis Nova che ha faticato contro una formazione ben organizzata e che ha messo in difficoltà il gioco dei leoni, poi alla lunga i ragazzi di Calcaterra hanno prevalso con una buona difesa e un attacco efficace. Ancora una volta in tanti sono andati a segno, a vincere è stata la squadra, il gruppo. E ora i punti di vantaggio sulle inseguitici sono 8 con Florentia e Napoli che hanno pareggiato. Un allungo fondamentale che dà stimoli e tanta sostanza. Le parole del centroboa Andrea Narciso: “Sapevamo che sarebbe stata complicata, ma siamo stati bravi e pazienti ad aspettare il momento giusto, una bella partita conquistata da tutti. Abbiamo dimostrato di avere capacità di soffrire e lottare, bravi perché non era scontata, un derby è sempre difficile, loro ci conoscono perché ci alleniamo assieme. E ora andiamo avanti passo dopo passo”.

  • Roma Vis Nova – Olympic Roma, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    https://youtube.com/live/n2vVQSXhbjY?feature=share

     

  • Vis Nova è tempo di derby

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Derby time sabato allo Stadio del Nuoto di Monterotondo, dove la Roma Vis Nova alle ore 16 (diretta streaming sul canale youtube della società) se la vedrà con l’Olympic nel primo dei due derby di fila. Nel giro di sette giorni i leoni affronteranno prima la compagine allenata da Fiorillo e poi la Lazio, due gare importanti per il proseguo della stagione, due partite per continuare a crescere, migliorare, mettere punti per allungare la falcata.  Ci sarà da stare attenti all’Olympic che cerca punti per entrare nei playoff e vuole continuare la propria marcia. Il pensiero di uno dei protagonisti come Luca Di Rocco: “Non dobbiamo adagiarci, ma continuare a lavorare in ogni allenamento, non abbiamo fatto ancora nulla. L’approccio è sempre molto positivo, grazie anche a Calcaterra, ogni gara c’è un protagonista, segno che siamo una squadra completa, andiamo in rete quasi tutti, questo è fondamentale, non abbiamo problema a segnare, dobbiamo migliorare in difesa e concedere poco o niente. I derby sono tutte partite a sé, è una gara importante per continuare a volare, ci servono punti, non dobbiamo tenere a riferimento il match di andata, loro sono cresciuti molto con diversi punti di forza, dipenderà da noi, dovremo partire forte e metterli in difficoltà da subito”.

  • Vis voce grossa a Palermo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Trasferta delicata era e trasferta complicata è stata. La Roma Vis Nova ha battuto nella terza giornata di ritorno in Sicilia la Waterpolo Palermo per 17-10 che ha lottato dall’inizio alla fine. È stata una partita delicata, una trasferta insidiosa che i leoni hanno saputo ben interpretare e gestire. Partenza lanciata della squadra di Alessandro Calcaterra con un Michele De Robertis scatenato e alla fine autore di 5 reti. Poi nel secondo tempo con una Roma in vantaggio per 6-2 si è avuta la reazione della compagine di casa che ha aumentato i giri e accorciato le distanze fino al -3. Ma poi con grande concretezza e soprattutto gestione dei minuti e anche del gruppo la Roma Vis Nova dal terzo tempo ha ripreso in mano le redini dell’incontro e allungato la falcata con grande organizzazione di gioco, Simone Russo è stato il marcatore più profilo, oltre i 6 gol si è vista la grande crescita di questo ragazzo. Grandi potenzialità, sta venendo fuori molto bene. E ora con 14 vittorie su 14 la corsa continua. Prossime due giornate si torna in casa, a Monterotondo, per disputare due derby molto delicati, ma affascinanti.

  • Vis Nova a Palermo per la continuità

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Trasferta impegnativa per la Roma Vis Nova che nella terza giornata del girone di ritorno affronterà in Sicilia la Waterpolo Palermo. I leoni che stanno procedendo spediti da inizio stagione in testa alla classifica a punteggio pieno se la vedranno alle ore 13 contro i siciliani che sono cresciuti molto rispetto al match di Monterotondo. Una gara da non sottovalutare perché contro la capolista giocheranno tutti con il coltello tra i denti, si tratta di una partita che metterà di fronte due realtà che lottano con obiettivi diversi, i romani vogliono mantenere le stesse distanze dalle inseguitrici e crescere sotto il profilo del gioco e soprattutto dell’uomo in più. Palermo, che viene da una vittoria e un pareggio, va a caccia di punti per la salvezza. Il pensiero del centroboa Andrea Narciso. “Nella nostra testa abbiamo solo una cosa, vincere. Loro sono un’ottima squadra, hanno messo in difficoltà tante realtà, hanno raccolto punti pesanti, sarà una delle trasferte più difficili del campionato. Siamo carichi e concentrati per portare a casa i tre punti, questa partita si vince in ogni allenamento e in ogni giorno in cui scendiamo in acqua. La strada è quella giusta, dobbiamo giocare sempre al massimo per un discorso non solo di classifica, ma anche di mentalità per farci trovare preparati a fine stagione”.

  • La Roma Vis Nova fa 13

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Grazie al successo per 21-8 contro l’Ischia Marine Club la Roma Vis Nova conquista la 13ma vittoria di fila in questo campionato. Nella seconda giornata di ritorno la squadra dei leoni ha regolato con un perentorio risultato la compagine campana allo Stadio del Nuoto. Ischia ha tenuto bene solo nel primo tempo, terminato 3-2. Ritmo alto, grande nuoto da entrambe le parti e una buona difesa ischitana ha permesso di frenare l’avanzata romana. Poi a partire dal secondo tempo è stato un match a senso unico con i leoni che hanno dilagato, 7-1 di parziale nel secondo tempo, 4-1 nel terzo e gara messa in ghiaccio, bene davvero tutti. Ben 10 uomini sono andati a segno, De Robertis è stato il più prolifico con 6 reti. Con i tre punti la Roma Vis Nova sale a 39 e mantiene le 6 lunghezze di vantaggio sulle inseguitrici. Il pensiero a fine match dello stesso De Robertis. “Volevamo dimostrare di avere quella fame che allenatore e società ci chiedono, a Napoli pur avendo vinto non siamo rimasti soddisfatti della prestazione e per questo ci siamo riscattati. È importante che tutti partecipino alla fase offensiva, sull’uomo in più ci stiamo lavorando tanto e oggi si sono visti i miglioramenti. La condizione cresce, ora ci aspetta una fase importante del campionato dove dobbiamo farci trovare pronti”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-ISCHIA MARINE CLUB 21-8

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: T. Peluso, M. Ciotti 1, A. Poli 2, M. Ferrante 3, L. Checchini 3, S. Russo, M. De Robertis 6, L. Provenziani 1, A. Agnolet 1, A. Narciso 1, L. Di Rocco 2, M. Antonucci, S. De Vecchis 1. All. Calcaterra

    ISCHIA MARINE CLUB: L. Lindstrom, A. Perez, R. Kaid 2, M. Coda, M. Napolitano, E. Serino 1, C. Simonetti, G. Barberisi, G. Saviano 3, L. Droghini 1, M. De Florio La Rocca, A. Vitullo 1, R. Magnante. All. Coda

    Arbitri: D’antoni e Torneo

    Parziali: 3-2 7-1 4-1 7-4 Uscito per limite di falli Poli (R) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 4/8 + 2 rigori e Ischia Marine Club 5/12. Spettatori 180 circa.

  • Roma Vis Nova – Ischia Marine Club, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
  • Vis Nova con Ischia da testacoda

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova torna dopo quasi un mese nell’impianto di casa, allo Stadio del Nuoto di Monterotondo (domani alle ore 16.00), per affrontare nella seconda giornata del girone di ritorno l’Ischia Marine Club, formazione neopromossa che sta lottando per la salvezza. È una partita che metterà di fronte due squadre diverse, con ambizioni diverse, ma con la stessa volontà di andare a caccia dei tre punti. C’è una formazione sola al comando del girone sud con 6 punti di vantaggio sulle inseguitrici. Una Roma Vis Nova che ha superato tutti gli ostacoli andando a bersaglio. Gli uomini di Calcaterra vogliono mettere in chiaro le cose e portare a casa la 13ma vittoria di fila. Il capitano Mattia Antonucci, che torna a disposizione con i campani, ha le idee chiare e parla così del momento e della squadra: “Non dobbiamo commettere l’errore di calare di concentrazione, dobbiamo migliorare ancora molto, soprattutto con l’uomo in più, fattore che non è andato nelle volte precedenti. Giocare partite tirate vuol dire avere una certa pressione, ma è un allenamento per arrivare pronti ai playoff in cui non puoi permetterti di sbagliare. Sono sicuro che questi risultati ci porteranno a un miglioramento agli spareggi. Sabato saremo tutti disponibili, sarà una gara differente rispetto all’andata, non sarà comunque facile. Dobbiamo vincere per mantenere il vantaggio conquistato”.

  • Roma Vis Nova, e sono 12

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dodici vittorie. Che in altre parole vorrebbe dire andare a segno in tutte le gare del girone di andata, più una nel ritorno. La Roma Vis Nova espugna la Scandone, battendo 10-8 l’Acquachiara Ati 2000 e rafforzando così la leadership in classifica. La Vis Nova vola a 36 punti, mantenendo sempre +6 sulla Florentia. La Vis ha lottato e combattuto contro una buona squadra che ha messo in difficoltà i ragazzi di Calcaterra, bravi a iniziare bene la partita e imporre il proprio ritmo, andando a segno ben tre volte con Russo, Poli e Checchini. La squadra poi è andata in controllo e ha gestito le reti di vantaggio, è stata brava poi a tenere l’offensiva campana e il possibile ritorno. È stata una vittoria che ha messo in evidenza le qualità dei romani, la grande rotazione e la duttilità. Poli sugli scudi con 4 reti, ma tutti hanno dato il proprio contributo, unico neo le tante superiorità non sfruttate, solo 3 su 13. Il compito contro una buona formazione, cresciuta molto durante la stagione, era mantenere un ritmo alto e così la Vis Nova ha fatto. Prossima settimana si torna in casa, dopo un mese, contro Ischia, penultima in classifica.

  • Vis Nova inizia da Napoli il ritorno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Altro giro, altra corsa, altro girone. Quello di ritorno. La Roma Vis Nova, forte del primo posto in classifica del girone sud con ben sei punti di vantaggio sulle inseguitrici, Florentia su tutte, con il miglior attacco di tutta la serie A2 e della miglior difesa, dopo la settimana di pausa, c’è voglia di tornare in acqua e rimettersi in carreggiata per poter iniziare la seconda part di stagione a mille. Gli uomini di Alessandro Calcaterra sfideranno sabato alle ore 19.00 alla piscina Scandone di Napoli l’Acquachiara Ati 2000, che dopo un inizio diesel ha iniziato a ingranare e a mettere fieno in cascina a tal punto di chiudere l’andata al quinto posto con 14 punti. La stagione è ancora lunga e la squadra ha il compito di tenere la barra dritta, anche perché l’Acquachiara ha il terzo miglior attacco del girone e la piscina campana nasconde sempre delle insidie. Le parole di Alessandro Agnolet in vista della partita: “È importante continuare a giocare su ritmi alti e non abbassare la guardia, siamo pronti per ricominciare. Non dobbiamo dimenticare la nostra giovane età, la squadra deve e può ancora crescere, siamo tanti e tutti possono essere protagonisti, siamo una squadra completa con una rosa ampia. Non dovremo sottovalutare l’Acquachiara, segna tanto, ma noi abbiamo la nostra identità”.

  • Roma Vis Nova en plein

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    [tps_title][/tps_title]

    Undici su undici. La Roma Vis Nova chiude il girone di andata a punteggio pieno, frutto di undici vittorie, nessuno pareggio e nessuna sconfitta. Numeri che fanno impressione, 33 punti in classifica, miglior attacco con 172 gol fatti, miglior difesa con 81 subiti, + 91 di differenza, la migliore di tutta la serie A2. Una rosa che va a segno con regolarità, una squadra che non ha avuto il minino cenno di calo, un girone di andata condotto con grande sapienza e concretezza. Gli ultimi tre punti sono arrivati sul campo del Civitavecchia per 12-2, una gara mai messa in discussione e messa in ghiaccio dopo due tempi, quando i leoni stavano 8-1. Ben nove uomini sono andati a segno, De Robertis miglior marcatore con tre reti. Molto bene in superiorità (6 su 8) e con l’uomo in meno (0 su 6). Una squadra che però può ancora crescere e far bene, una realtà che vuole ancora migliorare.Vietato distrarsi e volare basso. La bellezza di questa realtà è che cambiando gli interpreti il risultato non cambia. Ora una settimana di riposo, poi si riprenderà il 18 febbraio sul campo dell’Acquachiara.

  • A Civitavecchia per l’ultima di andata

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo aver superato brillantemente le due prove con Napoli e Florentia e forte del primo posto in classifica con un +6 sulle dirette rivali, la Roma Vis Nova sabato alle ore 15.00 andrà a far visita al Civitavecchia per l’ultima gara del girone di andata. Sarà una partita completamente diversa rispetto a quelle delle ultime due settimane, ma non dovrà mancare la concentrazione e la voglia di andare a prendere i tre punti. La diversa posizione in classifica delle due realtà non deve trarre in inganno Antenucci e compagni che, da “campioni d’inverno”, dovranno chiudere al meglio la fase 1 della stagione con l’obiettivo di ottenere 11 vittorie su 11 partite. Miglior attacco del campionato con 160 reti realizzate, una media di 16 a partita con tanti elementi che possono andare a bersaglio è la forza di questa squadra, che nel corso della stagione ha trovato equilibrio tra i reparti ed è cresciuta in difesa. Contro il Civitavecchia, ultimo a 5 punti, sarà un impegno da portare a termine. Il pensiero di Matteo Carlo Ciotti. “Siamo stati bravi contro la Florentia, è stata la miglior partita stagionale contro un grande avversario. Siamo contenti per la prestazione e per come siamo cresciuti in difesa. Ora non dobbiamo commettere l’errore di cali di concentrazione, dipende tutto da noi. Andare a vincere a Civitavecchia non è mai facile, campo ostico, se entriamo concentrati come sabato possiamo portare a casa il successo. Pressing e ripartenze con ritmo alto è la chiave di volta”.

  • Under 20 e 16 vittorie nette con Anzio e Olympic

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Girandola di gol nelle due partite di under 20 e under 16. I ragazzi di Calcaterra sono andati a vincere per 14-4 ad Anzio con una prestazione corale di grande levatura. Primo parziale già 5-0, partita poi in discesa.

    Anzio Waterpolis- Roma Vi Nova 4 – 14

    Parziali 0-5 1-4 1-2 2-3.

    Formazione: Peluso, Colonna 1,Serta 3, Barchiesi 2, Di Mario 3, Salipante, Russo 2, Forno A, Forno F, Calvi, De Vecchis 3, Forno l, Rubini.

     

    L’under 16 di Stefano Fonti ha battuto 18-5 l’Olympic in una partita che fin dai primi minuti ha visto i leoni protagonisti.

    Roma Vis Nova – Olympic Roma 18-5

    Parziali (7-0)(5-3)(3-1)(3-1)

    ROMA VIS NOVA: DE ROSA 3, MOCAVINI 3, Sabatini 1, Duranti 1, Veglianti 1, Calcopietro 1, Marconi 2, MUZI 6.

  • Roma – Florentia, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Cianfriglia: “Una buona prestazione con la Lazio”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    I ragazzi dell’under 18 hanno iniziato nel migliore dei modi la fase nazionale, battendo la Lazio nella prima giornata. Il pensiero del tecnico Daniele Cianfriglia. “Vittoria meritata e raggiunta con ottima intensità di gioco da parte della squadra. E’ stata una partita che per due tempi e mezzo ha avuto un risultato aperto, ma siamo stati bravi a chiuderla e a controllarla fino alla fine. Sicuramente analizzeremo la prestazione per cercare di migliorarci sia come collettivo, sia individualmente. Penso alle molte azioni offensive che potevamo gestire meglio, non solo a uomini pari, ma soprattutto con l’uomo in più dove abbiamo registrato solo 1/10. Sono comunque soddisfatto della prestazione in generale e di tutti i ragazzi, era importante, e non scontato, iniziare bene il campionato di categoria U18 con una prova convincente in un campo difficile”.

  • Vis Nova con la Florentia è scontro tra giganti

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Prima contro seconda. Il miglior attacco del campionato con 147 reti contro la miglior difesa con 61. Roma Vis Nova – Florentia è scontro tra titani allo Stadio del Nuoto di Monterotondo. Una gara che non solo vale il primato in classifica, ma rappresenta una prova del nove per i romani, soprattutto per capire il valore della squadra contro una big. Nove vittorie su nove, l’ultima è stata eclatante, emblematica, lapalissiana contro Napoli. Ora, nella penultima gara del girone d’andata, Antonucci e compagni sfideranno la seconda forza, quella Florentia che dista solamente tre punti. Una partita dal grande fascino che richiamerà in piscina molte persone, ma per chi non potrà farlo alle ore 16.00 ci sarà una diretta streaming sul canale YouTube della società. Vincenzo Correggia, autore di una prestazione super contro i partenopei con tre rigori parati, parla del match contro i toscani. “La sconfitta di sabato per la Florentia alimenterà la loro voglia di vittoria, servirà calma fino all’ultimo secondo. La difesa resta l’arma principale per vincere la partita, soprattutto quando la gara è molto equilibrata, come sarà sabato. Per come è impostata la nostra mentalità diciamo che il risultato di sabato è fine a questo momento e influenzerà il resto del campionato, non abbiamo ancora fatto nulla, né ipotecato il primo posto”.

  • Aperte iscrizioni 1° Trofeo Città di Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Si sono aperte le iscrizioni (c’è tempo fino al 24 aprile 2023) per partecipare al 1° Trofeo Città di Monterotondo che si svolgerà allo Stadio del Nuoto l’1 maggio. Sranno decine di società e centinaia di atleti, provenienti da tutta Italia, a sfidarsi nella piscina olimpionica da 50 m. Sarà una grande giornata di nuoto e di sport per la città di Monterotondo e per la stessa società.
  • Boldrini nel progetto tecnico di Silipo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Riprende il “Progetto tecnico di pallanuoto femminile” rivolto alle atlete di interesse nazionale dei settori giovanili. Il primo raduno del nuovo anno è previsto dal 22 al 25 gennaio presso il Centro Federale – Polo Acquatico Frecciarossa di Ostia e interessa le ragazze under 17 e under 19. Sono convocate Olimpia Sesena (RN Bologna), Sofia Mancinelli (Vela Ancona), Helga Maria Santapaola (Brizz Nuoto), Morena Leone e Aurora Longo (L’Ekipe Orizzonte), Livia Boldrini (Roma Vis Nova Pallanuoto), Vittoria Sbruzzi (Treviglio Pallanuoto), Emma De March (Trieste Pallanuoto), Beatrice Cassarà (Plebisicito Padova), Bianca Maria Rosta e Paola Di Maria (Bogliasco 1951), Eleonora Bianco (US Locatelli), Marta Misiti e Lavinia Papi (SIS Roma). Nello staff, con il commissario tecnico del Setterosa Carlo Silipo e il tecnico Giacomo Grassi, gli assistenti Cosimino Di Cecca ed Elena Gigli, il preparatore atletico Valerio Viero e il medico Dante Vitozzi.

  • Vis Nova spettacolo a Napoli

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Applausi a scena aperta per la Roma Vis Nova che a Napoli disputa una gara spettacolare. I leoni hanno sconfitto la Canottieri per 14-8 grazie a una terza frazione di grandissimo livello e a una seconda parte di gara perfetta. Gli uomini di Calcaterra in uno dei campi più difficili di tutto il girone sud hanno fatto la voce grossa e conquistato la nona vittoria di fila, staccando i campani di 6 punti e la Florentia di 3 (ha perso in casa con Palermo). Primato solitario per Antonucci e compagni che sono leader assoluti di questo girone. Inizio di partita molto equilibrato con le due squadre che si sono rincorse, botta e risposta fino all’8-7 per i campani, poi lo strappo della Roma Vis Nova che è volata via e nessuno l’ha più fermata. Vincenzo Correggia, al rientro e autore di ottime parate tra cui tre rigori, parla così del match: “È stata una partita tesa fino al terzo tempo, ma ce lo aspettavamo. Bravi a rimanere uniti e a non prendere gol. Abbiamo giocato da squadra e questo conta nelle gare importanti. Dopo un mese e mezzo di stop sono molto contento della prova e di aver aiutato la squadra, mi è mancato giocare ed è stato bello tornare. Una prova corale di grande valore. Ora dobbiamo mantenere alta la concentrazione in vista di sabato prossimo quando affronteremo la Florentia, altro incontro importantissimo”.

     

    C.C. NAPOLI-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 8-14

    C.C. NAPOLI: G. Cappuccio, A. Zizza, D. Cerchiara, M. Cali, G. Confuorto 1, A. Florena 2, G. Massa, L. Orlando 1, D. Mutariello 1, V. Tozzi, B. Borrelli 2, S. Mauro, V. Raia 1. All. Massa

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, S. De Vecchis, A. Poli 1, M. Ferrante 2, L. Checchini 2, S. Russo 1, M. De Robertis 4, L. Provenziani 2, A. Agnolet, A. Narciso 1, L. Di Rocco 1, M. Antonucci, T. Peluso. All. Calcaterra

    Arbitri: Fusco e Cavallini

    Parziali: 3-5 5-2 0-6 0-1 Uscito per limite di falli Antonucci (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: C.C Napoli 3/9 + tre rigori e Roma Vis Nova Pallanuoto 6/12 + un rigore.

  • Vis Nova esame di maturità a Napoli

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il primo, vero scontro diretto della stagione. La Roma Vis Nova andrà domani (alle ore 18 alla piscina Scandone) in terra partenopea per affrontare il CC Napoli per un esame di maturità. Sarà una sfida di grande impegno e di grande fascino con le due squadre che viaggiano nei piani alti della classifica. La Vis Nova è prima con 24 punti 8 vittorie su altrettante partite, Napoli è terza con 21 (7 vittorie e 1 sconfitta sul campo della Florentia). I romani hanno il miglior attacco con 133 gol fatti e la seconda miglior difesa al pari di Napoli. Lo scorso anno finì in parità, vedremo se sarà la stessa partita, ci si gioca una fetta importante di questa parte di stagione, essendo alla fine del girone di andata. Il pensiero alla vigilia di Luca Provenziani. “Lavoriamo da inizio anno per un obiettivo fisso, dobbiamo ancora crescere molto e possiamo fare meglio, in settimana abbiamo parlato e detto che ci sono ancora troppi cali di concentrazione durante lo stesso match. Dobbiamo esser più costanti e non concedere nulla agli avversari. Siamo una buona squadra e lo abbiamo dimostrato, sarà una partita con Napoli tirata fino alla fine, i ritmi saranno alti, dovremo avere la stessa intensità dal primo al quarto tempo”.

  • Vis Nova sull’ottovolante

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ha iniziato da dove aveva lasciato. La Roma Vis Nova nella prima gara del 2023 batte in maniera eloquente Latina per 17-9, salendo sull’ottovolante. Una gara mai messa in discussione, una vittoria netta, cristallina, una partenza lanciata dei leoni nel primo tempo per 7-1 ha dato il là alla conquista dei tre punti. La Vis è partita con grande ritmo e un’attenzione in entrambe le fasi. Ha continuato poi nella seconda parte a offrire la stessa prestazione, andando ancora avanti e alimentando l’azione. Tutta la squadra ha girato, così a metà partita lo score era di 11-2. Poi i leoni sono calati nella seconda parte abbassando il ritmo, quando però il divario era ampio. Ben otto giocatori sono andati a segno, De Robertis ha dato il via alla girandola di gol e alla fine ne ha messi a segno quattro. Una Roma che si prepara bene per i due scontri diretti delle prossime settimane con Napoli fuori e Florentia in casa. Il pensiero dello stesso De Robertis. “Non era facile riprendere il ritmo partita dopo un mese lontano dalle gare, ma siamo contenti del percorso che stiamo facendo, abbiamo lavorato tanto durante queste feste, ci siamo conosciuti meglio e penso che siamo cresciuti, ma dobbiamo ancora migliorare dietro. Ora vengono due gare molto importanti non vediamo l’ora di giocarle per vedere il nostro livello, ma siamo pronti”.

     

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-C.N. LATINA 17-9

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: T. Peluso, M. Ciotti, A. Poli, M. Ferrante 1, L. Checchini 3, S. Russo 2, M. De Robertis 4, L. Provenziani 1, A. Agnolet, A. Narciso 3, L. Di Rocco 2, M. Antonucci, S. De Vecchis 1. All. Calcaterra

    C.N. LATINA: M. Rossa, G. De Bonis, E. Di Cori, A. Boscaro, F. Tarquini 2, G. Comuzzi, M. Giugliano 2, A. Lucci 2, G. Ambrosini, S. Botto, F. Baraldi 2, A. Mele 1, M. Nocella. All. Perillo

    Arbitri: Campora e Chimenti

    Note

    Parziali: 7-1 4-1 2-3 4-4 Uscito per limite di falli De Bonis (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 2/6 + un rigore e C.N Latina 2/6 + 2 rigori.

  • A Monterotondo arriva Latina

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si riparte. Dopo un mese di stop riparte il campionato di serie A2 con la Roma Vis Nova che affronterà domani alle ore 16 allo Stadio del Nuoto di Monterotondo (diretta su YouTube della società) il Latina. Attenzione a non sottovalutare la squadra pontina che lotta per la salvezza. Dal canto suo la Vis Nova, forte del primato in classifica con 7 vittorie su 7 assieme alla Florentia, deve ritrovare quel ritmo partita e quella capacità di gestione. In queste settimane la squadra ha lavorato per farsi trovare pronta, soprattutto per la fine del mese quando affronterà negli scontri diretti prima Napoli e poi Florentia. Il pensiero di Marco Ferrante in vista del match. “Di certo abbiamo lavorato sulla parte fisica e anche per migliorare la difesa, facciamo tanti gol, ma subiamo ancora molto, dobbiamo crescere come gruppo. Visto il risultato dello scorso anno sappiamo quale sia l’obiettivo. Lavoriamo per un solo scopo, ma tutti siamo uniti per raggiungerlo. Affrontiamo tutte le partite allo stesso modo, domani dobbiamo cercare di chiuderla il prima possibile. Partiremo forte, mettendola sul nuoto e sulle nostre capacità tecniche. Non dobbiamo concedere nulla, Baraldi sarà un osso duro, dobbiamo impostare la gara con il nostro gioco”.

  • A2 femminile, finalmente si inizia!

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Domenica prenderà il via il campionato di A2 femminile per le giovani leonesse della Roma Vis Nova, che affronteranno, tra le mura amiche del Santa Maria, la Lazio Nuoto in uno dei due derby stagionali.

    Una Roma Vis Nova rinnovata e ringiovanita sarà formata quasi completamente da U20 ed U18, guidata dalla giovane ma “storica” Livia Boldrini. La squadra, dopo il lungo periodo di preparazione, arriva alla prima di campionato con il secondo posto nell’ultimo test pre campionato della Winter Cup, torneo organizzata dal Volturno S.C., che ha visto prevalere sulle romane le ragazze della GLS Napoli Lions, squadra favorita del campionato, allenate da Barbara Damiani.

    Un campionato di A2 Femminile molto rimaneggiato rispetto alle scorse stagioni, infatti saranno 15 le squadre partecipanti, 8 nel girone sud e solo 7 nel girone nord, come sempre la formula prevede i play-off per le prime tre squadre qualificate e la retrocessione diretta per l’ultima classificata, mentre sesta e settima si scontreranno nei playout.

    Nel girone Sud ad affrontare le leonesse oltre ai già citati Lions, ci saranno la Vela Nuoto Ancona, retrocessa dall’A1 e in cerca del pronto riscatto, la Lazio Nuoto, il Volturno, il Cosenza Nuoto, e le neo promosse Castelli Romani e Pretuziana Sport.

    Un campionato che le ragazze della Roma Vis Nova sono pronte ad affrontare e non vedono l’ora di iniziare, appuntamento domenica 15 Gennaio alle ore 14:45 al Santa Maria.

  • Under 18 alla fase nazionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con la vittoria per 8-5 sul campo della Zero9 i ragazzi di Daniele Cianfriglia chiudono a punteggio pieno la fase preliminare regionale. Tre vittorie su tre su Lazio, Civitavecchia e la stessa Zero9. Un risultato di grande prestigio che deve esser da stimolo per il proseguo della stagione. Il 22 gennaio inizierà la fase nazionale.

  • Vis Nova settebellezze

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E sono sette. A Pescara nell’ultima gara del 2022 la Roma Vis Nova conquista per 16-9 la settima vittoria consecutiva di un campionato che sta conducendo con merito. Primo posto del girone sud a punteggio pieno assieme alla Florentia e con tre punti di vantaggio su Napoli. Miglior attacco della A2 con 116 gol fatti e seconda miglior difesa del girone sud. In terra abruzzese è stata una Vis Nova diesel che ci ha messo un poi per carburare e passare in vantaggio contro una buona squadra che non merita la posizione in classifica che occupa. Fino alla metà del secondo tempo è stata la compagine di Di Fulvio a prendere l’iniziativa anche grazie all’ex Carlo (autore di un poker) poi la macchina Vis si è accesa e nel secondo tempo ha piazzato un parziale di 7-3. Nel terzo Antonucci e compagni hanno prima preso il largo e poi controllato gli avversari. Ben dieci giocatori sono andati a segno. Out Provenziani per influenza e con De Robertis espulso nel primo tempo, dal centro sono arrivati quei gol che hanno permesso di cambiare rotta, ma tutta la squadra ha risposto in maniera affermativa. Ora si va alla pausa, dove si dovrà lavorare per ripresentarsi a gennaio molto carichi e ben rodati in vista degli scontri diretti con la stessa Florentia e Napoli.

    PESCARA N E PN-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 9-16

    PESCARA N E PN: S. Morretti, C. Mancini, D. Cipriani, C. Di Fulvio 4, L. De Luca, G. Cerasoli, D. Giordano 1, R. Holden 2, D. Micheletti 1, L. De Vincentiis 1, M. Pelliccione, G. Ercolani, D. Castagna. All. Di fulvio

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: T. Peluso, M. Ciotti 1, A. Poli 2, S. De Vecchis 1, L. Checchini 2, S. Russo, M. De Robertis 1, M. Ferrante 1, A. Agnolet 2, A. Narciso 3, L. Di Rocco 2, M. Antonucci 1, F. Barchiesi. All. Calcaterra

    Arbitri: Ercoli e Ialeggio

    Parziali: 6-4 3-7 0-3 0-2 Uscito per limite di falli Di Fulvio (P) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Pescara N e PN 1/9 ; Roma Vis Nova Pallanuoto 6/15 +1 rig. Espulso per proteste De Robertis (R) nel primo tempo. Spettatori 100 circa.

  • Testa-coda Roma Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’ultima giornata del 2022 regala alla Roma Vis Nova una trasferta a Pescara, fanalino di coda con 3 punti e una sola vittoria all’attivo. Un match da non prendere sotto gamba e che può consegnare alla compagine romana il primato in questo girone sud. Sotto l’albero la Vis vorrebbe regalarsi l’imbattibilità, infatti in questo campionato sono arrivate sei vittorie in sei gare, in tutto il 2022 la squadra di Alessandro Calcaterra è stata sconfitta solamente due volte nei tempi regolamentari, un cammino di grandissimo rispetto, ecco perché si ha voglia di continuare su questa rotta, fare punti e prendere il largo. In classifica Florentia è assieme alla Roma Vis Nova, staccato di tre punti Napoli. Ci sarà da lottare, la pausa natalizia servirà per mettere ancora energia nelle gambe e affinare il gioco, in crescita nelle ultime settimane. Il pensiero sulla gara di sabato in Abruzzo alle ore 16 di Leonardo Checchini, autore di cinque reti nell’ultimo incontro. “È un campionato difficile, se non approcci bene la partita puoi perdere con tutti, quindi massima attenzione. Dobbiamo tenere il ritmo molto alto ed evitare di rilassarci, lavorare sull’aspetto fisico e mentale. Sul finale dell’andata capiremo di che pasta siamo fatti, ma abbiamo tempo per prepararci. Quest’anno dipenderà tutto da noi, se affrontiamo le partite in maniera corretta sarà dura batterci, siamo completi, a Pescara dobbiamo stare attenti ai loro tiratori”. Ci sarà Carlo Di Fulvio ex di turno.

  • La Vis Nova doppia Ancona

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una Vis mai doma non solo batte, ma doppia per 18-9 la Vela Ancona e conquista la sesta vittoria consecutiva. La Roma dei leoni ha fatto di un sol boccone la squadra marchigiana, vittima sacrificale di questa giornata, è stata una Vis Nova che ha condotto dall’inizio alla fine i giochi, dopo appena 1.12” era già 2-0 con due reti siglate da Narciso. Una Roma Vis Nova che ha dato poco spazio al gioco avversario, mettendo molta pressione e andando in rete in tutte le maniere. Un 9-3 alla fine dei primi due tempi ha messo in ghiaccio il risultato. Rilassamento tra terzo e quarto tempo con la Vela che ha provato ad accorciare le distanze. Ben otto uomini sono andati a segno, il più prolifico Leonardo Checchini, particolarmente ispirato e autore di ben cinque gol. Bene anche nell’uomo in più con un 5 su 10. La Roma Vis Nova ha chiuso il 2022 senza perdere neanche una partita nei tempi regolamentari tra le mura amiche dello Stadio del Nuoto, prossima e ultima gara dell’anno solare sabato prossimo a Pescara. Il pensiero di Luca Di Rocco. “Sapevamo che era una partita complicata, ma del resto dobbiamo affrontare ogni gara come una finale, non ci voleva il calo tra terzo e quarto tempo. Ogni partita deve essere un tassello per le partite che contano. Ci sono ancora dei momenti da migliorare, però bene l’inizio”.

  • Roma Vis Nova – Vela Ancona, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Secondo torneo di Natale di A2 femminile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella splendida cornice della storica piscina del C.S. Santa Maria, domani a partire dalle ore 14:00, la Roma Vis Nova organizza la seconda edizione del Torneo di Natale di serie A2 Femminile. Quest’anno un’edizione particolare a scopo benefico grazie al patrocinio della Komen Italia, organizzazione basata sul volontariato, che opera da 20 anni in tutta Italia per la lotta ai tumori del seno e per promuovere la tutela della salute femminile.

    Il Torneo, patrocinato anche dal Comitato Regionale Laziale della FIN, vedrà la partecipazione, oltre delle leonesse padrone di casa, dei Castelli Romani tornati quest’anno in Serie A2 e del sempre ostico ma amico S.C. Volturno guidati per la seconda stagione dal Tecnico Mauro Occhiello.

    Le squadre si affronteranno in un girone all’italiana con partite di andata e ritorno, con tre tempi da 10 minuti, un’occasione per le ragazze della Roma Vis Nova, quest’anno con una formazione rinnovata e tra le più giovani del campionato, di giocare e mettersi alla prova in vista dell’inizio della prossima stagione che dovrebbe prendere il via nel mese di gennaio.

    Tutti gli amanti della pallanuoto sono invitati a partecipare e a sostenere la Komen Italia, tramite offerta libera all’ingresso.

  • La Vis Nova chiede strada alla Vela Ancona

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Forte dei cinque successi consecutivi e del primato in classifica assieme alla Florentia la Roma Vis Nova vuol continuare a macinare punti e intraprendere quella strada ambiziosa verso obiettivi sempre importanti. Il sette di Calcaterra nelle ultime uscite è migliorato e cresciuto, battendo Olympic e Lazio e non perdendo un solo centimetro del proprio cammino. La squadra vuol fare sempre meglio e dare spettacolo nell’impianto di casa domani alle ore 16 contro la Vela Ancona che naviga a metà classifica con 7 punti, viene da tre risultati utili e due vittorie. Dal canto suo la Vis ha in dote il miglior attacco del campionato con 82 reti all’attivo, per questo nell’ultima in casa del 2022 l’obiettivo sono i tre punti. Le parole alla vigilia del match di Andrea Poli. “Nelle ultime due uscite abbiamo cominciato a ingranare, abbiamo saputo gestire meglio gli spazi e iniziato a funzionare come squadra. Sono sempre convinto che migliorando come gruppo non ci sia scampo per gli altri. Ci troviamo molto bene in acqua e fuori, i nuovi innesti si sono riusciti a integrare bene, la loro esperienza si sente e sono di grande aiuto. Dal mese di gennaio spero che riusciremo a prenderci qualche lunghezza di vantaggio, i valori verranno fuori. Su Ancona dobbiamo giocare come sappiamo è una buona squadra”.

  • La Vis Nova fa la manita

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E sono cinque. La Roma Vis Nova infila la quinta vittoria di fila nel derby contro la Lazio, sconfitta per 14-7. Una vittoria meritata, un successo cristallino. Una crescita notevole quella del sette di Calcaterra che è stato in controllo per tutta la gara, un avvio sfolgorante con grande ritmo (5-1 nel primo parziale, a segno quattro giocatori diversi tra cui l’ex Di Rocco), a metà partita la situazione era già chiara a favore dei leoni che conducevano per 8-2, la Lazio non ha avuto la forza di invertire la tendenza e ribaltare il risultato. La difesa della Roma ha tenuto nella terza frazione. Poi nel quarto c’è stato un rilassamento con i padroni di casa che hanno rialzato la testa quando ormai era troppo tardi. Una Roma Vis Nova che ha mantenuto dritta la barra, ha giocato di squadra, una partita che nascondeva insidie ed invece è stata interpretata nella maniera giusta. Un cammino dunque fino a questo momento lineare, in classifica è testa a testa con la Florentia, ma con il miglior attacco del campionato con 82 gol e con Provenziani miglior attaccante con 17 gol. E sabato si torna di nuovo in acqua per affrontare la Vela Ancona.

     

    S.S. LAZIO NUOTO-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 7-14

    S.S. LAZIO NUOTO: F. Piccionetti, A. Barigelli Calcari 1, F. Dominici 1, G. Giacomone 1, E. Verde, L. Marini 1, T. Quattrini, M. Jankovic 1, M. Leporale, A. Vittorioso 2, D. Tresa, A. Nenni, M. Serra. All. Sebastianutti

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti 1, A. Poli 2, S. De Vecchis, L. Checchini 2, S. Russo, M. De Robertis 3, L. Provenziani 2, A. Agnolet, A. Narciso, L. Di Rocco 2, M. Antonucci 2, T. Peluso. All. Calcaterra

    Arbitri: Petrini e Navarra

    Note Parziali: 1-5 1-3 2-5 3-1 Usciti per limite di falli Marini (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: SS Lazio Nuoto 3/6; Roma Vis Nova Pallanuoto 2/7 +3 rig.. Nel terzo tempo Correggia (R) para un rigore a Jankovic (L). Spettatori 150 circa.

  • Vis Nova è derby time

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova va a caccia della quinta vittoria consecutiva in un sabato molto speciale, in una giornata che fa tornare alla memoria una gara di altri tempi. È derby time, così dopo tante stagioni torna il match contro la Lazio Nuoto (domani alle ore 18.30 con diretta sul canale YouTube della società biancoceleste). Una partita dal grande fascino e dal grande sapore. I leoni vogliono continuare la marcia in vetta alla classifica a punteggio pieno e con il miglior attacco del girone sud con 69 reti realizzate, c’è da migliorare ancora, ma la strada è quella giusta. La Lazio è terza, subito dietro al lotto delle prime con tre vittorie e una sconfitta, due vittorie su due tra le mura amiche di Acilia. Vincenzo Correggia, al secondo anno tra i pali della Vis Nova, ed ex eccellente di turno parla così della partita. “Giocheremo in una piscina ostica, tornare lì per me sarà emozionante. Sarà una partita difficile, loro hanno due-tre individualità di tutto spessore da Leporale all’eterno Vittorioso e con un tecnico in panchina come Sebastianutti molto esperto e preparato. Io sono convinto che dipenda da noi, rispettando l’avversario, vinceremo se riusciremo ad esprimere il nostro gioco e limitare i loro uomini migliori, sarà un bel banco di prova per vedere come siamo messi. Un’occasione per misurarci ancora e crescere”.

  • Boom boom Vis Nova, battuto l’Olympic

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una Roma Vis Nova straripante ha sconfitto in maniera netta l’Olympic Roma per 20-7, superando così brillantemente l’esame di giornata. Una partita mai messa in discussione, un risultato già blindato al primo tempo, terminando 6-2 e poi piano piano incrementato grazie a un gioco, efficace, concreto, veloce in avanti e attento dietro. Una vittoria emblematica che testimonia quanto questa squadra nell’arco di poche settimane sia cresciuta, maturata e si sia anche compattata. La strada è ancora lunga certo, ma è quella buona, anche perché a referto vanno ancora sette giocatori diversi, ben tre ne hanno realizzati quattro come Provenziani, De Robertis e Antonucci, Poli con tre. Non c’è un bomber solo, uno o due punti di riferimento in avanti, ma diversi che possono andare alla conclusione. Molto bene anche con l’uomo in più, 12 su 15. Una squadra comunque che ha ancora dei margini di crescita e anche in difesa è migliorata molto. Seconda gara chiusa con 20 gol all’attivo, è il miglior attacco del girone sud con 69 reti. Primo posto in classifica assieme alla Florentia, che ha sconfitto Napoli, l’obiettivo in questa prima parte è chiudere con quanti più vittorie possibili per poi andare alla pausa e programmare la seconda parte. E sabato prossimo ci sarà il derby con la Lazio.

     

    OLYMPIC ROMA-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 7-20

    OLYMPIC ROMA: A. Giannotti, D. Camposecco, L. De Santis, L. Baldi 1, T. Lo Re 1, E. Calcaterra 2, G. Cianchetti, M. Graziosi, S. Ballarini 2, F. Carrozza, G. Casasola 1, F. Patti, R. Borgia. All. Neroni

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti 2, A. Poli 3, S. De Vecchis, L. Checchini 2, S. Russo, M. De Robertis 4, L. Provenziani 4, A. Agnolet 1, A. Narciso, L. Di Rocco, M. Antonucci 4, T. Peluso. All. Calcaterra

    Arbitri: Rotunno e Baretta

    Note Parziali: 2-6 1-3 3-6 1-5 Usciti per limite di falli Di Fulvio (O) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Olympic Roma 2/8; Roma Vis Nova Pallanuoto 12/15 +1 rig.. Nel terzo tempo Giannotti (O) para un rigore a De Robertis (R).

  • Roma Vis Nova all’esame Olympic

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Forte di tre vittorie su tre e di un primato in coabitazione con Napoli e Florentia, la Roma Vis Nova affronta il primo derby della stagione. Una gara molto ostica e ricca di insidie in un impianto storico come il Foro Italico (seppur privo di spettatori), i ragazzi di Fiorillo hanno voglia di riscatto dopo la battuta d’arresto di misura a Napoli. I leoni invece vengono da tre successi, l’ultimo in maniera convincente contro Palermo. Un derby dalle tante tinte e dai molti ex da una parte e dall’altra, soprattutto Enrico Calcaterra, Carrozza, una partita che nasconde insidie e che metterà di fronte i ragazzi di Calcaterra contro il sette di Fiorillo in spolvero in questo avvio. La Roma Vis Nova ha il miglior attacco con 48 gol, deve ancora migliorare in fase difensiva, dove ne ha presi 24. “Eravamo delusi dalle prime partite – afferma Michele De Robertis -, ma del resto siamo un gruppo nuovo e sappiamo che possiamo ancora crescere e migliorare. È una società seria, in crescita e che ha un progetto serio. Avere una piscina in gestione per anni vuol dire tanto per una squadra e per una realtà che vuole emergere. Per la gara di sabato mi aspetto una partita con un ritmo alto, loro sono molto preparati dal punto di vista atletico, dovremmo stare attenti e giocare di squadra, il destino è nelle nostre mani, sono convinto che se esprimeremo il nostro gioco possiamo portare a casa la vittoria. La chiave sarà nella gestione del ritmo e della marcatura del loro centro”.

  • Vis Nova premiata con il Trofeo del Giocatore

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova miglior società d’Italia di pallanuoto. Lo dicono i numeri, i successi, gli scudetti e le tante, tante vittorie delle prime squadre, ma soprattutto del settore giovanile con due tricolori maschili under 18 e 16 e un titolo di vice campione d’Italia under 20. “Questo è il frutto di un lavoro di squadra, voluto costruito e ottenuto – afferma il Presidente Marco Ferraro -. Sono molto contento e ringrazio chi ha permesso questo, dai tecnici ai giocatori. Per la società si tratta del secondo Trofeo a distanza di 15 anni, ma per me il primo in quanto ero entrato da poco in quel Vis Nova. Un Trofeo che sento ovviamente mio e voglio condividere con tutta la società. Siamo stati i più bravi, grazie a una programmazione nel tempo, a uno staff di livello e a un gruppo di giocatori eccezionali. Ringrazio la Fin per la vicinanza, è il giusto riconoscimento in una casa bellissima come lo Stadio del Nuoto di Monterotondo. Ma non mi accontento, ripartiamo dal giovanile per fare il bis e per completare l’opera interrotta lo scorso anno, andare nella massima serie”. Una giornata bellissima in cui il cantautore Luca Bussoletti ha partecipato cantando il nuovo singolo “reboot” e l’inno ufficiale. Madrina della serata è stata Noemi Gherrero che accompagnerà i leoni nel corso della stagione. Parole di elogio da parte di Fabio Conti della Fin. “Il giusto riconoscimento per in lavoro fatto negli anni, il merito è aver messo professionisti in tutti i settori. Molti tecnici e giocatori di questa società fanno parte degli staff e delle rose delle nazionali giovanili, segno di qualità e spessore. Ci era andata vicina la Roma Vis Nova a conquistare questo premio negli anni passati, finalmente ci è riuscita. Complimenti”. Fa eco Antonello Panza, Segretario Generale della Fin. “È un premio che onora questo sport, il massimo riconoscimento della pallanuoto, cui tutti ambiscono. La progettualità, l’esperienza e la capacità sono state tutte componenti che hanno permesso oggi di esser qui a premiare questa società, sempre sugli scudi negli anni”.  Presente anche Stefano Geronzi della stessa Federnuoto e Alessandro Di Nicola, Assessore allo Sport di Monterotondo. Il Presidente Ferraro ha voluto omaggiare con una targa i presenti e gli allenatori campioni d’Italia oltre a Simone Locchi campione del mondo nel salvamento. E ora non resta che lanciarsi per la nuova sfida, alla caccia del bis.

  • Roma Vis Nova – WP Palermo, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Vis Nova tra Palermo e Trofeo del Giocatore

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà una grandissima giornata di sport e di festa quella di domani allo Stadio del Nuoto di Monterotondo dove la Roma Vis Nova scenderà in acqua alle ore 16.00 contro la Waterpolo Palermo per la terza giornata della serie A2 maschile (diretta streaming sul canale YouTube della società dalle ore 15.30), una gara da vincere per rimanere nei piani alti e dare continuità ai risultati e a quel processo di crescita che tanto si aspetta. Ma non ci sarà solo la gara, infatti sarà una grande pomeriggio di spettacolo. Prima del match il cantautore romano Luca Bussoletti canterà l’inno ufficiale della squadra “Hic Sunt Leones” e presenterà il suo ultimo singolo “reboot”. Dopo il match i rappresentanti della FederNuoto consegneranno al Presidente Marco Ferraro e alla società il Trofeo del Giocatore 2022 per i risultati conseguiti con la prima squadra e il settore giovanile, ricco di due scudetti e un titolo di vice campione d’Italia. Si consegneranno premi e riconoscimenti alla società, il tutto alla presenza di autorità, cariche istituzionali e federali. A presentare ci sarà un volto noto dello spettacolo e della tv come Noemi Gherrero, napoletana doc e futura compagna di viaggio, soprattutto sui social, in questa stagione per i leoni. Si esibiranno anche le sincronette di Monterotondo e dopo grande festa. Insomma nessuno potrà mancare a questo appuntamento, la società vuole fare le cose in grande. Nel frattempo uno dei protagonisti di questo inizio stagione come Luca Di Rocco dice: “Dobbiamo continuare a crescere, siamo all’inizio e possiamo farlo. La squadra è giovane, ma con elementi importanti, abbiamo cambiato mentalità e siamo più carichi. La nostra intensità sarà l’arma in più di domani oltre al fattore casalingo”.

  • Vis Nova corsara con Ischia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Altra vittoria, altri tre punti, ma quanta fatica contro la matricola Ischia. La Roma Vis Nova esce dalla Scandone con la consapevolezza di aver conquistato il successo, ma allo stesso tempo di averlo raggiunto solamente nel quarto tempo dopo un match sofferto, nervoso, con un gioco molto discontinuo e sviste sia davanti, sia dietro. Una Roma Vis Nova che ha mosso la classifica e continuato così la propria marcia verso l’obiettivo finale, ma contro questa squadra si poteva e si doveva fare sicuramente di più, soprattutto dopo la gara di sette giorni fa con l’Acquachiara. Insomma una partita che dice quanto ancora la strada sia lunga, di lavoro da fare ce n’è e allo stesso tempo di come si deve crescere e migliorare. Un altro mattone è stato messo e questo porta fiducia, ma i valori in campo si devono vedere e si devono anche esprimere. A metà partita il punteggio era in perfetta parità, poi alla fine del terzo Vis Nova sopra di uno e solamente nell’ultimo quarto il parziale di 6-2 ha lanciato i romani. Bene Di Rocco che ha guidato i suoi, Provenziani bomber con 4 reti e vero mattatore del match, De Robertis mano calda sottoporta con 3 reti. Ancora da migliorare con l’uomo in più. Sabato arriva Palermo, altro passo importante per la crescita. La società sta preparando una grande festa per la consegna ufficiale del Trofeo del Giocatore.

  • Roma Vis Nova buona la prima

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Inizia con il segno positivo per la Roma  Vis Nova che all’esordio in casa ha sconfitto per 14-8 l’Acquachiara Ati 2000 in una partita che a parte la prima parte del primo tempo ha visto i leoni dominare la scena dall’inizio alla fine, una girandola di emozioni e soprattutto di reti. Infatti al festival del gol hanno partecipato un po’ tutti, sono andati a segno in nove giocatori, tanti uomini sono stati ruotati nel corso della partita, una squadra nuova con molti elementi che sono tornati e altri che invece rappresentano lo zoccolo duro. La Vis Nova ha mantenuto un ritmo alto per i primi due tempi e poi ha mollato nella parte finale, prendendo molti tiri e diversi gol. Il risultato è comunque positivo, ma c’è ancora tanto da lavorare, perché si è convesso troppo dietro. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra alla fine del match. “Sono contento per i tre punti, meno per il gioco. Siamo una squadra nuova che ancora può e deve crescere, nel corso della preparazione abbiamo badato più all’aspetto fisico e meno al gioco, sono fiducioso perché siamo all’inizio e dobbiamo ancora migliorare molto sotto tanti punti di vista, ma non possiamo concedere così tanto. E se lo scorso anno eravamo una sorpresa quest’anno non lo siamo, per questo giocheranno tutti con il coltello tra i denti. Testa bassa e pedalare”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-ACQUACHIARA ATI 2000 14-8

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti 1, S. De Vecchis, M. Ferrante 1, L. Checchini, S. Russo 2, M. De Robertis 2, L. Provenziani 3, A. Agnolet 1, A. Narciso 1, L. Di Rocco 1, M. Antonucci 2, M. Serta. All. Calcaterra

    ACQUACHIARA ATI 2000: C. Alvino, P. Musacchio, M. Fortunato 2, C. Angelone, F. Angelone 3, G. Di Leva, Francesco Angelone, D. Musacchio, M. Gargiulo, D. De Gregorio 2, M. Rocchino 1, G. Giello, D. Chianese. All. Fasano

    Arbitri: Doro e Roberti vittory

    Note

    Parziali: 5-2 4-2 2-1 3-3 Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 3/10; Acquachiara Ati 2000 2/6 +3 rig. Spettatori 100 circa.

     

  • Roma Vis Nova nuova e fiammante al via

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si ricomincia per una nuova stagione, una nuovo cammino. Nuove insidie e sfide sempre affascinanti. La Roma Vis Nova si rimette in discussione ed è pronta per tuffarsi in acqua per la prima della serie A2 maschile, girone sud, sabato alle ore 16 nell’impianto di casa dello Stadio del Nuoto di Monterotondo (gara trasmessa su youtube della società). La squadra di Calcaterra si presenta nuova e fiammante con innesti importanti come Luca Di Rocco, Marco Ferrante, Lorenzo Checchini, Michele De Robertis e la vecchia guardia composta da Vincenzo Correggia, Andrea Poli, capitan Mattia Antonucci e una schiera di giovani ragazzi che si sono affermati in campo under. Primo obiettivo è dimenticare lo scorso anno e pensare solo a questa nuova stagione che inizierà contro una compagine molto blasonata come l’Acquachiara Ati 2000. Il pensiero del neo capitano Mattia Antonucci alla vigilia del match. “Abbiamo tutti voglia di riscatto, sarà una grande stagione me lo sento, il gruppo è buono ed è in gran parte lo stesso dello scorso anno, in più sono venuti dei ragazzi esperti che ci daranno una mano. Abbiamo lavorato sodo in questi mesi e ci faremo trovare pronti, l’impianto di casa sarà il nostro fortino. Iniziamo contro una squadra ostica per metterci subito alla prova. Noi ci siamo”.

  • Primo posto al Torneo di Lavagna

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Primo successo della Roma Vis Nova targata Stefano Fonti, battuto in finale il Quinto in rimonta. Squadra tutta nuova,tranne il forte portiere Castrucci, quella di quest’anno con 13 elementi provenienti dai campionati regionali, una squadra in fase di costruzione farcita anche di molti 2008 che hanno bisogno di tempo, di allenarsi e giocare tanto. Comunque una vittoria importante in questa fase di preparazione perché ottenuta contro il forte Quinto, un team che arriverà sicuramente nella fase finale anche quest’anno. Una iniezione di fiducia per lavorare con più voglia e serenità. Al torneo hanno partecipato LAVAGNA, QUINTO, SORI, ANCONA, BOLOGNA, TORINO 81, PISA.

    Quinto -Roma Vis Nova 6-7
    Parziali (3-0)(1-2)(1-2)(1-3)

  • La Vis vince il torneo pre-season Hand under 18

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova torna nella Capitale con il bottino pieno. La squadra under 18 di Daniele Cianfriglia ha conquistato lo scorso fine settimana a Santa Maria Capua a Vetere il torneo di categoria Pre-season Hand. In acqua sono scese le migliori formazioni del centro sud, i leoni si sono comportati in maniera egregia, pareggiando con il San Mauro per 7-7, vincendo per 7-3 con Nuoto Catania, per 10-2 con CN Salerno, per 16-1 contro Auditore Crotone e poi in finale al termine di una grande rimonta (sotto 5-2) per 7-6 con il Posillipo. Il pensiero del tecnico Daniele Cianfriglia: “Sono molto contento di come la squadra si sia approcciata a questa prima uscita stagionale. Al di là della vittoria del torneo, che fa sicuramente piacere (secondo anno consecutivo), la squadra ha dimostrato un grande carattere e tanta motivazione a migliorare le proprie prestazioni. Questo è chiaramente un punto di forza al quale sapremo affiancare una pallanuoto ancora più matura e consapevole, come la categoria U18 richiede”.

     

  • Roma Vis Nova e BPersonal ancora assieme

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con reciproco orgoglio e piacere si comunica che la Roma Vis Nova e la B-Personal proseguiranno fianco a fianco puntando come sempre al massimo. Ottimi risultati sportivi sono già stati raggiunti, ma “chi si ferma è perduto” e a noi piace sempre pensare a quello che di meglio si potrà fare, piuttosto che soffermarci su quanto di buono è stato già realizzato.

    Per chi volesse acquistare i prodotti dedicati alla Roma Vis Nova basta un semplice “click” per accedere alla sezione dedicata alla formazione capitolina

    https://www.b-personal.it/105-roma-vis-nova-pallanuoto

  • Filippo Loreto nuovo team manager

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Un altro pezzo va a completare il mosaico della Roma Vis Nova. Nello staff della società dei leoni arriva Filippo Loreto, che ricoprirà il ruolo di team manager della prima squadra. Uomo di grande esperienza, ha già svolto questo incarico nella Lazio e conosce gran parte dei ragazzi con cui ha avuto già modo di lavorare. Romano, classe 1973, cresciuto nella giovanili della Lazio, squadra nella quale ha militato per 13 anni con diverse stagioni nella massima serie. Da giocatore ha avuto anche esperienze anche con la stessa Roma Vis Nova, Anzio, Racing e Castelli Romani, tra A1 e A2. Le parole dello stesso Filippo dopo l’incontro con il Presidente Marco Ferraro. “Le telefonate di Alessandro Calcaterra e del Presidente mi hanno fatto molto piacere dopo un anno lontano dall’ambiente. Ho giocato nella Roma Vis Nova e anche se sono passati almeno 15 anni ricordo con grande piacere quel periodo. È stato facile accettare l’incarico perché conosco già praticamente tutti, allenatore, presidente e anche molti dei giocatori, il preparatore e alcuni degli altri dirigenti. La squadra è forte, affronterà un campionato molto lungo e difficile, con tante squadre che hanno lo stesso obiettivo. Io dovrò cercare di mantenere intatta l’armonia che c’è stata lo scorso anno all’interno del gruppo. La mia prima preoccupazione è di riuscire a continuare l’ottimo lavoro svolto da chi mi ha preceduto”.

  • Diventa anche tu una leonessa!!

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
  • Boom boom Ferrante

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Un altro colpo della Roma Vis Nova, ecco Marco Ferrante. Forte mancino da anni in A1 arriva alla corte di Alessandro Calcaterra con grandi aspettative e voglia di fare. Attaccante, classe 1997, cresciuto con il Nomentano, poi un anno nel 2013/2014 con la Roma 07 Arvalia in A2, due anni con  la Lazio per poi tornare nel 2016/2017 all’Arvalia. Dal 2017 fino alla passata stagione con la Lazio,  ha conquistato il titolo nazionale under 20 nel 2016. E ora cambia pagina, ma con la voglia sempre di crescere. “Sono molto contento di approdare in questa società ambiziosa e con grande voglia di crescere e di vincere – afferma -. Cosa mi ha convinto ad accettare di cambiare calottina? La squadra. Di grande talento e qualità con ragazzi che conosco bene perché ci ho giocato assieme come Narciso, Antonucci, Correggia, con cui ho condiviso belle sensazioni. La società poi è molto solida e ha un progetto serio. È tutto molto bello e stimolante. Le prime sensazioni sono molto positive, ho seguito i playoff lo scorso anno, sono rimasto molto sorpreso delle grandi potenzialità del gruppo. Porterò la mia esperienza dopo i vari anni di A1, cosa mi aspetto? L’unico risultato che non è arrivato nella passata stagione”.

  • E’ tempo di scendere in acqua

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dalla scuola pallanuoto, ai master e amatoriale. E’ tempo di scendere in acqua.
    Sono iniziate le iscrizioni per:
    – selezioni della leva per i nati 2008/2011
    – scuola minipallanuoto under 10, under 12, under 14 e under 16
    – pallanuoto amatoriale under 16 e under 18, junior master over 18, master over 30

     

  • Ciotti is back

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Matteo Carlo Ciotti torna a ruggire con i leoni. Centrovasca, classe 2001, è pronto a scaldare i cuori di tutti i sostenitori della Roma Vis Nova. Ciotti ha iniziato proprio alla Vis nel settore giovanile, poi l’approdo alla Roma Nuoto con cui è rimasto cinque anni, vivendo delle stagioni importanti in A1 e divenendo un punto di riferimento nelle sette della realtà giallorossa. Ha deciso di cambiare pagina, di tornare a macinare chilometri e realizzare gol nella realtà che lo ha di fatto lanciato nella pallanuoto che conta per una stagione importante, dopo aver maturato la giusta esperienza. Le sue parole: “Sono molto contento ed emozionato nel tornare in questa società con cui ho giocato due anni fa, con il passare degli anni la Roma Vis Nova è cresciuta molto e si è strutturata, soprattutto ci ha saputo fare con i giovani e i risultati giunti quest’anno non sono un caso. La gestione del Presidente Ferraro e di tutto lo staff tecnico è di qualità. Per me è un grande stimolo poter approdare in una formazione che ha l’ambizione di puntare alla massima serie. Sono contento di ritrovare alcuni compagni con cui ho già giocato e il tecnico Calcaterra, al quale sono affezionato. Sono pronto per questa nuova sfida, porterò tutto il mio bagaglio tecnico e l’esperienza che viene dalle ultime cinque stagioni nella massima serie. Non vedo l’ora di iniziare”.

  • Quanti leoni mondiali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sono pronti i nostri leoni Raffaele Giannotti, Luca Provenziani e Alessandro Agnolet, assieme all’assistente Alessandro Calcaterra, per il Mondiale Juniores in programma dall’11 al 19 agosto a Belgrado. L’Italia è inserita nel gruppo C con Usa, Serbia e Nuova Zelanda. Ottimo il debutto contro i “kiwi” battuti 20-8 con tre reti dello stesso Provenziani. Secondo appuntamento sabato 13 alle 9.00 con gli Stati Uniti e chiusura del preliminare lunedì 15 agosto alle 20.30 con la Serbia.

    Photo: Total Waterpolo

  • Il primo colpo è Luca Di Rocco

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il primo colpo di mercato della Roma Vis Nova si chiama Luca Di Rocco. Dopo anni in giro tra A1 e A2 il forte giocatore romano torna alla corte dei leoni, un richiamo molto forte, un giocatore che negli ultimi anni è diventato un punto di riferimento nell’ambiente, esperienza, classe e soprattutto tanti gol all’attivo. Classe ’89 Luca è cresciuto nella Vis Nova con cui ha vinto il titolo nazionale ragazzi nel 2004 e quello allievi nel 2006. Ha esordito in prima squadra nella stagione 2006-07, in cui è fra i protagonisti della promozione dalla serie B alla A2. Poi è andato alla Lazio nel 2009 e, dopo una stagione al Civitavecchia nel 2011-12, torna in biancazzurro fino al 2018. Poi l’esperienza con la calottina del Latina tra serie A2 e A1 e il raggiungimento della piena maturità. A 33 anni vuol tornare in quella società che lo ha lanciato nella pallanuoto che conta. “Le prime parole che vorrei spendere per questa società sono verso gli atleti che hanno sfiorato un importante obiettivo, ci hanno messo il cuore e grinta fino all’ ultimo minuto. Ho visto unione di squadra, sinergia e la voglia di lottare l’uno per l’ altro che sono fondamentali per far dare a tutti il 100%, una vera squadra, ciò mi ha convinto ad unirmi a loro per provare insieme a raggiungere quell’obiettivo sfumato pochi mesi fa, comunque sia andata, complimenti a loro. Non vedo l’ ora di iniziare, giocare con una squadra così giovane, ma così vogliosa di arrivare ad alti livelli. È per me uno stimolo importante. Voglio entrare subito nelle dinamiche di gioco di Calcaterra, che ha sempre ottenuto il massimo dalle proprie squadre; ha un gioco dinamico, mette in atto una pallanuoto moderna, ho visto un gioco simile in alcune squadre di alta A1 e nelle nazionali, per non parlare del suo carisma. Gli darò tutto me stesso. Un grazie al Presidente Ferraro che crede in me, come io credo in ciò che sta costruendo, lo Stadio del Nuoto di Monterotondo è l’ esempio lampante dell’ambizione di questa società. Ambizione societaria dimostrata anche dalle vittorie nei campionati giovanili, merito di un importante lavoro societario e di uno staff tecnico di valore. Dovrei parlare delle qualità di Alessandro Amato, Daniele Cianfriglia e tanti altri ma mi dilungherei troppo. Le parole stanno a zero, il prossimo anno l’ A2 sarà un campionato difficile e noi dovremo dimostrare sul campo la voglia di vincere, lottare l’ uno con l’ altro e per l’ altro. Dovranno avere paura di noi, perché la volontà che ha questa squadra, dall’allenatore al più giovane, sarà rispecchiata in acqua e negli occhi di ognuno. Siamo pronti a partire”.

  • Agnolet, Giannotti e Provenziani al Mondiale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Nazionale under 18 guidata da Alberto Angelini prosegue la preparazione in vista dei campionati del mondo di categoria, previsti a Belgrado dall’11 al 19 agosto. La squadra si raduna a Savona dal tre all’otto agosto. Il nove agosto partenza per la Serbia, rientro il 19 agosto. Azzurri inseriti nel gruppo C con Usa, Serbia, e Nuova Zelanda.
    Convocati: Mattia Rocchino (Acquachiara), Antonio F. Florena (CC Napoli), Agostino M. Somma (CN Posillipo), Alessandro Gullotta (Nuoto Catania), Riccardo De Simon (President Bologna), Emanuele Marini, Giglio Alberto L. Rossi e Nicola Taramasco (Pro Recco), Matteo Bragantini, Andrea Urbinati e Jason D. Valenza (RN Savona), Alessandro Agnolet, Raffaele Giannotti, Luca Provenziani (Roma Vis Nova), Angelo Nenni (Lazio Nuoto), Rocco Valle (Sporting Club Quinto).
    Nello staff, con il tecnico Alberto Angelini, l’assistente Alessandro Calcaterra, il preparatore atletico Daniele Bianchi, i medici Emanuele Martolini e Andrea Maoili, il fisioterapista Giorgio Peresempio, l’arbitro Vittorio Frauenfelder.

     

    Dall’1 al 12 agosto per la nazionale giovanile con nati 2003 è stato convocato a Napoli Salvatore Padovano. 

  • Quanti leoni in azzurro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo i tanti successi ottenuti con i vari scudetti ecco i leoni chiamati in nazionale. Per i nati 2006 dal 27 al 31 luglio scatta la Montenegro Cup, mentre dall’8 al 12 agosto common training Italia – Croazia. Sono ben quattro i leoni convocati Federico Castrucci, Alessandro Salipante, Luca Modica e Valerio Andreuzzi. Livia Boldrini in collegiale ad Avezzano fino al 28 luglio.

    Per i nati 2004 Alessandro Agnolet, Raffaele Giannotti, Cesare Mancini e Luca Provenziani sono stati chiamati in azzurro per due common training Italia – Ungheria e Grecia – Italia.

  • Under 18, arriva Daniele Cianfriglia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Daniele Cianfriglia è il nuovo tecnico dell’under 18 che poche settimane fa ha conquistato lo scudetto di categoria. Già nel giro da anni delle nazionali giovanili, punto di riferimento della pallanuoto regionale e nazionale, Cianfriglia è uno degli allenatori più in vista. Grandissima esperienza, conoscenza del mondo giovanile e della realtà della Roma Vis Nova. Già inserito nei quadri societari della RVN Monterotondo Cianfriglia, conosce benissimo le dinamiche della società e del compito che gli verrà affidato. È molto entusiasta, manifesta così le proprie sensazioni. “Sono felice di tornare dopo undici anni sulla panchina della Roma Vis Nova come tecnico dell’under 18 e assistente tecnico della prima squadra. Ringrazio il Presidente Marco Ferraro e Alessandro Calcaterra per avermi voluto al loro fianco in questa nuova avventura. A loro e a tutti i tecnici, atleti e dirigenti, faccio i miei complimenti per la stagione che si è appena conclusa, dalla quasi promozione in A1, passando per l’argento degli U20, medaglia d’oro per gli U18 e gli U16, bronzo nel campionato regionale per gli U14. Questa stagione è stata un capolavoro. L’augurio è di poter arricchire con entusiasmo, competenze ed esperienza questa società abituata a competere ad alti livelli. Non vedo l’ora di cominciare”.

     

  • Fonti: “Più forti di tutto”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ancora è vivo il ricordo dello scudetto under 16, squadra imbattuta con 20 vittorie e 2 pareggi. L’analisi del tecnico campione d’Italia Stefano Fonti.

    E’ stata una cavalcata lunga 10 mesi, tra problemi logistici, infortuni, e Covid, tanto covid , che non ci hanno abbandonato fino alla vigilia di queste Finali. Siamo stati più forti anche di questo. Complimenti ai miei ragazzi, a tutti, che non hanno mai mollato, che si sono compattati ancor di più, così come deve essere una vera squadra. Grazie Luca Modica degno capitano, Alessandro il mancino di Dio, Valerio cavallo pazzo, Lollo scheggia impazzita, Andrea Donald Excalibur , Pippo, Nico, Edo Scippo, Edo Killer, Cipro, Giulio, Lorenzo, Marco Marx, Diga Fede, e per finire super Lele. Grazie alle famiglie per il supporto. Grazie a che mi ha aiutato durante l’intera stagione, Letizia preziosa coordinatrice in segreteria, Daniele De Santis punto di riferimento al Santa Maria, Schimmenti, Amato, Varriale e Angiulli sul bordo vasca, il presidente Ferraro sempre presente e vicino la squadra. Soprattutto a Daniele Forno instancabile e prezioso in ogni situazione, sempre preciso e super tifoso. Complimenti ai tecnici di tutte le squadre presenti in Finale, a tutti i ragazzi bravissimi, ogni squadra a suo modo a fatto vedere di saper giocare una bella pallanuoto, complimenti all’organizzazione del Genova Quinto e al Quinto e al suo tecnico Marco, degna rivale fino all’ultimo rigore in finalissima, e alle riprese televisive di waterpolo style e al commentatore, di cui non ricordo il nome, non me ne voglia, super appassionato e che non ha lesinato parole positive per ogni giocatore. Roma Vis Nova Under 16 Campioni d’Italia 2022, è tutto vero, e vi assicuro è proprio una bella sensazione..!!! “


    In ordine le squadre incontrate e battute dai nostri giovani leoni durante le fasi interregionali, nei quarti di finale Cagliari, Prato e Savona, in semifinale Lazio Catania e Acquamanagement Napoli, in final eight, Alma, WP Palermo, Quinto, Bogliasco, Posillipo e di nuovo Quinto.

  • Vis Nova under 16, è tricolore storico

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova conquista lo scudetto under 16. Ci ha preso gusto la società romana che, dopo essersi cucita lo scudetto under 18 e aver conquistato il secondo posto nell’under 20, compie l’ennesima impresa di questa meravigliosa stagione. Due scudetti, un secondo posto e una promozione sfiorata (ai rigori) è decisamente l’annata migliore di sempre della Roma Vis Nova. I ragazzi di Stefano Fonti, imbattuti in questa stagione, come l’under 18, hanno battuto i padroni di casa della SC Quinto ai tiri di rigore per 9-7 (i tempi regolamentari erano finiti 4-4). Decisiva la parata di Castrucci su Valle e la trasformazione di Andrea Forno. Una gara bellissima che la Roma Vis Nova ha sempre condotto, portandosi avanti di una rete, una partita che i leoni hanno dato saputo amministrato. Genova ha pagato qualche errore di troppo in attacco, retta a galla da Gambacciani, miglior marcatore delle finali. I leoni ruggiscono anche dai tiri di rigore, sia in semifinale, sia in finale sono andati a segno. Una squadra di grande solidità e talento, coperta in tutti i reparti. Una grande soddisfazione per lo staff tecnico e per tutta la società, una grandissima realtà, la migliore d’Italia. La Roma Vis Nova è la prima società d’Italia a livello giovanile. Il presidente Ferraro. “È una vittoria unica, storica, giocata benissimo contro una squadra più attrezzata sotto il profilo fisico. Quinto è stata di ottimo livello. Sono state delle finali molto belle e corrette. La Roma Vis Nova si è dimostrata la scuola pallanostica migliore del Lazio e d’Italia”.

  • I leoni di Fonti alle finali nazionali U16

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Scatteranno oggi a Genova, sponda Quinto, le finali nazionali under 16 maschili, dove saranno impegnati i nostri leoni. Sarà un momento fondamentale della stagione, il momento clou dopo tanti mesi di battaglie e partite vinte. Da oggi e fino a domenica si assegnerà in Liguria lo scudetto di categoria. La squadra di Stefano Fonti sarà impegnata nel girone 1 assieme a Genova Quinto, Waterpolo Palermo e Alma Nuoto. Si inizierà proprio questo pomeriggio alle 17.15 contro l’altra compagine della Capitale. Domani mattina alle ore 10.15 la sfida contro la squadra palermitana e poi l’ultima partita alle 17.15 contro i padroni di casa. Tre partite per poter arrivare al primo posto che vuol dire disputare il quarto di finale con la quarta del girone 2. Poi sabato pomeriggio spazio alle semifinali. Domenica si vivrà il momento clou con le finali.

  • Vittorio Schimmenti saluta la Roma Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con lo scudetto dell’under 18 maschile cucito sul petto e la coppa alla società Vittorio Schimmenti lascia la Roma Vis Nova nel modo migliore. Le motivazioni sono personali e famigliari, “Vitto” tornerà nella sua Palermo. Il tecnico in questi anni ha dato lustro alla società, ha fatto crescere tanti ragazzi, è stato punto di riferimento per molti ragazzi, per lo staff, per la dirigenza. Un grande professionista, un grande uomo. Lo stesso ha dichiarato. “Sono commosso perché questi anni non si dimenticano facilmente, la Roma Vis Nova per me è stata una casa, la maggior parte della mia giornata era in piscina con i ragazzi. Sono stati fantastici, è stato bello vivere con tutti loro delle emozioni uniche. Lo scudetto è stato il coronamento di questi anni di gioie e dolori. Di soddisfazioni e cadute. Ci tenevo a chiudere in questa maniera, con un bellissimo ricordo, abbiamo dimostrato di essere i più forti. Ringrazio il Presidente Ferraro per la possibilità e la fiducia, tutti i ragazzi, sono stati cinque anni bellissimi. Siamo cresciuti come giocatori e come persone. Un grazie ai dirigenti, allo staff, da Calcaterra ad Amato, persone eccezionali e professionisti di grande livello. È davvero un sogno realizzato. Ora inizia una nuova avventura perché la pallanuoto è una grande passione”. Il pensiero del Presidente Marco Ferraro. “Un ringraziamento speciale a Vittorio, che ci ha regalato questo scudetto dopo 18 anni. È un ottimo tecnico e soprattutto una bella persona. Ci mancherà. Gli auguriamo le migliori fortune sportive e personali”.

  • Under 16 femminile iniziano le semifinali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    [tps_header][/tps_header]

    Settimana di semifinali per le giovanili leonesse alla ricerca del pass per le finali, infatti sia le U16, sia le U18 si sono qualificate per le semifinali di categoria che le vedrà impegnate in Liguria domani e mercoledì e 15/16 Luglio.

    Le prime a scendere in acqua saranno le ragazze dell’U16, allenate da Francesca Paiolo, che avranno l’impegno più ostico contro le campionesse d’Italia della Locatelli, il Vela Nuoto Ancona e la Pallanuoto Trieste, ma soprattutto la squadra a causa di molte defezioni sarà a ranghi ridotti e composta da molte U14 anche al primo anno.

    Le leonesse dell’U18, invece, nel fine settimana si troveranno contro i padroni di casa del Bogliasco Bene, la Florentia e infine il C.S.S. Verona, quest’ultimo già affrontato dalle ragazze romane nelle semifinali U20.

  • Under 20, Roma Vis Nova altra finale scudetto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ventiquattrore dopo l’assegnazione dello scudetto under 18 la Roma Vis Nova conquista allo Stadio del Nuoto di Monterotondo un’altra finale scudetto. La squadra under 20 ha sconfitto 20-19 ai tiri di rigore (11-11 dtr) Savona in semifinale, conquistando di fatto l’ennesima perla della stagione. Una partita molto bella, tirata, equilibrata, che i leoni hanno giocato con la mente libera e in grande sicurezza. Gol su gol, tanto equilibrio fino al break finale. Savona avanti di due reti a 2.43″. Ma una grande reazione dei leoni ha portato i gol di Barchiesi e Russo. Ai rigori dopo una sequenza infinita e al nono tiro ci ha pensato Barchiesi nei panni del portiere a neutralizzare il tiro ligure e portare la Roma Vis Nova a giocarsi l’ennesimo scudetto, stavolta di fronte ci sarà l’Ortigia (ore 20.30 diretta Waterpolo Channel su federnuoto.it).

     

    Semifinali – giovedì 7 luglio

    (SF1) Iren Genova Quinto-CC Ortigia 6-13 (2-2, 1-1, 2-5, 1-5)

    (SF2) RN Savona-Roma Vis Nova 19-20 dtr (2-5, 3-1, 3-2, 3-3, 8-9)

    Finali – venerdì 8 luglio

    3° posto
    19.00 RN Savona-Iren Genova Quinto

    1° posto
    20.30 Roma Vis Nova-CC Ortigia

  • Final Four under 20 a Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ventiquattrore dopo l’assegnazione dello scudetto under18 alla Roma Vis Nova, la piscina di Monterotondo accoglie la final four del campionato under 20 maschile. Due giorni di partite, giovedì 7 a venerdì 8 luglio, a caccia del titolo italiano di categoria che l’anno scorso è stato vinto dal CC Ortigia. I siracusani affrontano nella prima semifinale la Iren Genova Quinto; nell’altra si sfidano Rari Nantes Savona e Roma Vis Nova.

    Semifinali – giovedì 7 luglio

    19.00 (SF1) Iren Genova Quinto-CC Ortigia
    20.30 (SF2) RN Savona-Roma Vis Nova

    Finali – venerdì 8 luglio

    3° posto
    19.00 perdente SF2-perdente SF1

    1° posto
    20.30 vincente SF2-vincente SF1

  • Roma Vis Nova campione d’Italia under 18

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo 18 anni uno scudetto giovanile torna nella Capitale, sponda Roma Vis Nova. La società del Presidente Marco Ferraro si cuce sul petto il tricolore under 18 al termine di un cammino infinito, costellato da sole vittorie. La stagione si chiude con l’imbattibilità della squadra e da una fase finale di grande concretezza. I leoni, nell’impianto di casa, allo Stadio del Nuoto di Monterotondo, hanno sconfitto in una semifinale tirata, avvincente e di rimonta l’Acquachiara per 8-5 (dopo che erano stati sotto per 4-3), infilando un parziale di 4-1 e volando nella seconda parte di gara, grazie alle reti di Provenziani e Agnolet, due pilastri della squadra. Poi in finale hanno sconfitto i campioni uscenti della Pro Recco per 9-7.

    LA CRONACA La finale è iniziata con la Roma Vis Nova subito avanti 4-0 nei primi tre minuti con Mancini, capitan Provenziani, Russo e Carchedi. Primo gol dei liguri dopo 3’20” con Tamarasco. Roma sempre avanti e Recco che riesce ad avvicinarsi soltanto sull’8-6 in chiusura di terzo tempo con il gol di Rossi a 16 secondi dalla sirena. Si chiude con altre reti di Barchiesi e Salipante per il 9-7 finale.

    LE DICHIARAZIONI Al fischio finale della sirena è stata una girandola di emozioni, tutti in acqua a festeggiare, tanta commozione a partire dal tecnico Vittorio Schimmenti, che lascerà la Capitale e la società per motivi personali. “Ci tenevo a chiudere in questa maniera, con un bellissimo ricordo, abbiamo dimostrato di essere i più forti. È una bellissima sensazione ed emozione. Ringrazio il Presidente Ferraro per la possibilità e la fiducia, tutti i ragazzi, sono stati cinque anni bellissimi. Siamo cresciuti come giocatori e come persone. Un grazie ai dirigenti, allo staff, da Calcaterra ad Amato, persone eccezionali e professionisti di grande livello. È davvero un sogno realizzato”. Il pensiero del Presidente Marco Ferraro. “Siamo davvero contenti, dopo 18 anni torniamo campioni. Un ringraziamento a Vittorio, ai ragazzi, a uno staff di eccellenza e a chi ha lavorato e ci ha creduto. Una bella emozione, abbiamo creato qualcosa di unico. È un gruppo eccezionale, ci godiamo questo successo. Abbiamo conquistato dei risultati unici, i migliori della storia di questa società. Abbiamo messo in condizione questi ragazzi di crescere e fare esperienze di livello, sono felice per loro, si meritano la vittoria. Ma non è finita la stagione, pensiamo ora alla final four under 20”. Il capitano Luca Provenziani. “Una gioia indescrivibile, un’emozione unica. Finalmente ce l’abbiamo fatta. Il merito è di tutti, di un gruppo eccezionale che ha lavorato sodo da settembre, ce lo siamo meritato”.

  • Under 18, finali nazionali: Programma delle finali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Quarti di finale – martedì 5 luglio

    (QF1) Acquachiara ATI 2000-Iren Genova Quinto 4-3 (0-1, 2-1, 1-0, 1-1)
    (QF2) RN Savona-Pro Recco N e PN 5-14 (1-4, 3-3, 0-4, 1-3)

    Semifinali – martedì 5 luglio

    5° posto
    (SF1) Iren Genova Quinto -AN Brescia 5-4 (2-1, 1-0, 0-1, 2-2)
    (SF2) RN Savona-San Mauro 7-12 (0-3, 1-2, 4-2, 2-5)

    1° posto
    (SF3) Roma Vis Nova-Acquachiara ATI 2000 8-5 (0-1, 2-1, 2-2, 4-1)
    (SF4) CN Posillipo-Pro Recco 7-8 (2-1, 2-3, 2-1, 1-3)

    Finali – mercoledì 6 luglio

    7° posto
    9.00 AN Brescia-RN Savona 20-19 (6-6 dtr)

    5° posto
    10.15 Iren Genova Quinto-San Mauro 11-7

    3° posto
    11.30 Acquachiara ATI 2000-Posillipo 11-10

    1° posto
    12.45 Roma Vis Nova-Pro Recco 9-6

  • Under 18, Finali Nazionali: Programma dei quarti e delle semifinali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Lo Stadio del Nuoto di Monterotondo, vicino Roma, ospita dal 3 al 6 luglio la Final Eight del campionato under 18 A maschile. In acqua otto squadre divise nella prima fase in due gironi da quattro. Campione d’Italia uscente è la Pro Recco.

    Quarti di finale – martedì 5 luglio

    10.00 (QF1) Acquachiara ATI 2000-Iren Genova Quinto
    11.15 (QF2) RN Savona-Pro Recco N e PN

    Semifinali – martedì 5 luglio

    5° posto
    16.00 (SF1) Perdente QF1-4^ girone 1
    17.15 (SF2) Perdente QF2-4^ girone 2

    1° posto
    18.30 (SF3) 1^ girone 2-vincente QF1
    19.45 (SF4) 1^ girone 1-vincente QF2

    Finali – mercoledì 6 luglio

    7° posto
    9.00 perdente SF1-perdente SF2

    5° posto
    10.15 vincente SF1-vincente SF2

    3° posto
    11.30 perdente SF3-perdente SF4

    1° posto
    12.45 vincente SF3-vincente SF4

    Fasi a gironi

    Girone 1: Pro Recco, AN Brescia, Acquachiara ATI 2000, CN Posillipo
    Girone 2: Iren Genova Quinto, San Mauro, Roma Vis Nova, RN Savona

    1^ giornata – domenica 3 luglio

    Pro Recco-AN Brescia 8-8 (1-2, 2-1, 1-4, 4-1)
    Acquachiara ATI 2000-CN Posillipo 9-3 (1-0, 2-1, 2-1, 4-1)
    Iren Genova Quinto-San Mauro 9-8 (3-1, 1-2, 1-3, 4-2)
    Roma Vis Nova-RN Savona 18-10 (4-1, 4-4, 5-3, 5-2)

    2^ giornata – lunedì 4 luglio

    CN Posillipo-Pro Recco 9-8 (3-1, 2-3, 2-4, 2-0)
    AN Brescia-Acquachiara ATI 2000 5-5 (2-1, 1-3, 1-1, 1-0)
    RN Savona-Iren Genova Quinto 7-6 (1-2, 2-2, 3-2, 1-0)
    San Mauro-Roma Vis Nova 8-14 (4-2, 1-3, 0-3, 3-6)

    3^ giornata – lunedì 4 luglio

    CN Posillipo-AN Brescia 11-8 (1-1, 1-0, 4-2, 5-5)
    Acquachiara ATI 2000-Pro Recco 10-10 (3-5, 3-3, 3-2, 1-2)
    RN Savona-San Mauro 10-4 (3-1, 2-1, 3-1, 2-1)
    Roma Vis Nova-Iren Genova Quinto 7-2 (3-0, 1-1, 1-1, 2-0)

  • Under 18, Finali Nazionali: Roma Vis Nova – Genova Quinto, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Under 18, finali nazionali: Roma Vis Nova – San Mauro, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Under 18 Allo Stadio del Nuoto le finali nazionali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dal 3 al 6 luglio tutto il mondo della pallanuoto giovanile italiana si sposterà allo Stadio del Nuoto di Monterotondo per la fase finale del campionato under 18 maschile. Otto delle migliori squadre a livello italiano si sfideranno in una quattro giorni senza un attimo di respiro per aggiudicarsi il tricolore. L’impianto eretino ormai da qualche stagione è meta e punto di riferimento per questi eventi nazionali. I padroni di casa che molto bene hanno fatto fino a questo momento si troveranno nel girone Savona, San Mauro e Genova Quinto. Nell’altro girone ci saranno Posillipo, Recco, Brescia e Acquachiara, praticamente tutte le migliori realtà.

    Si inizierà domani pomeriggio, la finalissima mercoledì 6 luglio.

  • Bogliasco di rigore vola in A1

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Incredibile. Succede di tutto in finale di gara 3. Bogliasco vola in A1 dopo aver realizzato il nono rigore. Decisivo il tiro di Alessandro Brambilla sul 16-15. C’è tanta amarezza in casa Roma Vis Nova cui non è riuscita l’impresa di conquistare la massima categoria dopo cinque anni di A2. Dopo un buon avvio di Bogliasco, la Roma Vis Nova sfoggia il suo miglior Russo che sigla prima il 2-2 e poi vola sul 4-2 sempre con il giovane leone. La Vis prende in mano il gioco e si porta fino al 6-2, grazie alle reti di Narciso, giocando un’ottima pallanuoto. Poi qualcosa si inceppa sul finale di secondo tempo, inizia la rimonta del Bogliasco (2-4) che così conquista la parità. Nell’ultimo tempo succede di tutto, prima Bogliasco va avanti a 2.53” con Guidaldi, poi i romani capovolgono in 1.15” la situazione con Ferraro e Antonucci. Ai tempi regolamentai finisce 10-10. Ai rigori Peluso ne para due, ma non basta, al nono tiro Alessandro Brambilla realizza quello decisivo. Quattro gli errori dei leoni. Le parole di Mattia Antonucci. “Abbiamo fatto molto sacrifici, soprattutto i più piccoli, da settembre hanno dato l’anima, dispiace per loro. C’è poco da dire, ci saremmo meritati la vittoria, questa sconfitta ci insegna tanto perché l’avremmo dovuta chiudere prima. Loro si sono dimostrati una buona squadra, ma non ha niente a che fare con noi, abbiamo dimostrato di valere. I ragazzi così non si trovano facilmente, sono fiero di loro. Abbiamo consapevolezza di aver un gruppo meraviglioso”. E pensare che in casa non ha mai perso e in tutta la stagione solo due volte. Il pensiero del Presidente Marco Ferraro. “I ragazzi hanno dato l’anima, sono stati bravissimi. Vanno incoraggiati perché hanno disputato una grande stagione, una delle migliori. Purtroppo ci è mancata un po’ di esperienza, avremmo meritato la promozione. Bogliasco ha saputo gestire e poi ha due giocatori di grande livello come Guidaldi e Prian. Faccio i complimenti per l’annata a tutti i giocatori, ad Alessandro Calcaterra, che si è dimostrato un grandissimo allenatore, e a tutto lo staff tecnico. Rimane l’amaro in bocca perché ci avevamo creduto, ma ci riproveremo nella prossima stagione. Ora ci concentriamo sulle finali giovanili in casa, dove potremmo toglierci belle soddisfazioni”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-BOGLIASCO 1951 15-16

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, S. Padovano, G. Carchedi, E. Ferraro 2, O. Radulovic, A. Navarra, S. Russo 3, Luca Provenziani, A. Agnolet, A. Narciso 3, E. Calcaterra 1, M. Antonucci 1, T. Peluso. All. Calcaterra

    BOGLIASCO 1951: E. Prian, E. Percoco, A. Brambilla Di Civesio 2, F. Gavazzi 2, A. Bottaro 1, G. Guidaldi 2, T. Tabbiani 1, F. Brambilla Di Civesio, G. Boero 1, A. Bonomo 1, D. Puccio, D. Broggi Mazzetti, A. Di Donna. All. Magalotti

    Arbitri: Gomez e Frauenfelder

    Parziali: 3-2 3-2 2-4 2-2 Nel quarto tempo Ferraro (VN) fallisce un rigore (palo). Usciti per limite di falli: Padovano (VN) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Vis Nova 3/8 + 1 rigore, Bogliasco 2/10 + 2 rigori. 10-10 dopo i quattro tempi. Sequenza rigori: Brambilla di Civesio F. (B) parato, Antonucci (VN) gol, Tabbiani (B) gol, Ferraro (VN) traversa, Gavazzi (B) gol, Provenzani (VN) gol, Brambilla di Civesio A. (B) gol, Russo (VN) gol, Puccio (B) gol, Calcaterra (VN) gol, Brambilla di Civesio F. (B) gol, Antonucci (VN) gol, Tabbiani (B) parato, Ferraro (VN) palo, Gavazzi (B) traversa, Provenzani (VN) palo, Brambilla di Civesio A. (B) gol, Russo (VN) traversa. Punteggio finale: 15-16. Spettatori: 100.

  • Roma Vis Nova – Bogliasco gara 3 live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Vis Nova l’ultimo appello, inferno o paradiso

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà una bolgia infernale. Lo Stadio del Nuoto di Monterotondo domani sera alle ore 20 (diretta streaming sul canale YouTube della società) sarà un catino infuocato. Ci si giocherà l’accesso alla serie A1. Sarà inferno o paradiso, vita o morte (sportiva si intende). Sarà una partita da dentro o fuori, un match che vale una stagione, 24 minuti di lotta, agonismo, cuore, determinazione. Dopo la sconfitta di sabato a Bogliasco siamo alla resa dei conti. La Roma Vis Nova, che mai ha perso in casa in questa stagione, è chiamata all’impresa contro una delle formazioni più quotate della serie A2. Ci vorranno tutti gli elementi per vincere, ogni singolo aspetto sarà fondamentale. Ma attenzione in acqua. Gli arbitri dovranno essere bravissimi a non permettere il gioco falloso e le mani addosso, nelle prime due gare si sono viste irregolarità, ci dovrà essere rigore e imparzialità. Un match non facile da gestire e arbitrare, ma dovrà prevalere il gioco in favore di chi esprimerà la miglior pallanuoto, senza usare altri mezzi. La Roma Vis Nova dovrà giocare come nel match di gara 1 e nel primo tempo di gara 2, dimenticando la seconda parte di gara in terra ligure. La Roma dovrà fare la Vis Nova. Solo così sarà promozione. Solo così si andrà in paradiso.

  • Under 16. Fonti: “Bravi ragazzi, ora sotto con le finali”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Commento del tecnico Stefano Fonti “Felici per questo traguardo raggiunto con sacrificio e impegno, ai ragazzi vanno i miei complimenti, hanno iniziato questa semifinale contratti e con un po’ di tensione, poi via via hanno preso consapevolezza dei propri mezzi e migliorato le giocate, diminuendo gli errori. Di solito non amo parlare dei singoli, ma una menzione per il capitano Luca Modica che ha saputo condurre la squadra e ha giocato tre ottimi incontri impreziosendo le proprie prestazioni con 12 reti. Di reti invece ne ha segnate ben 7 , Pico, contro il Catania, contribuendo concretamente alla vittoria. Comunque nell’insieme tutti hanno disputato ottime partite, soprattutto in fase difensiva. Ora un giorno di riposo, poi di nuovo al lavoro per preparare le finali”.

    Risultati delle semifinali nazionali.

    Lazio-Roma Vis Nova 4-7
    (2-0)(0-1)(1-3)(1-3)
    Suo.num. Lazio 3/9
    RVN 2/9 più rigori 1/2.
    Reti RVN Modica 3, Salipante 1,Forno L. 1, Tedeschi 1, Forno A. 1,

    Roma Vis Nova – Catania
    16-9 (3-1)(2-1)(7-4)(4-3)
    Suo.num.RVN 3/7 più rigori 2/2
    Catania 3/13
    Reti RVN Pico 7,Modica 5
    Andreuzzi 2, Salipante 1, Ruzzante 1.

    Roma Vis Nova – Acquamanagement. 8-5
    (2-3)(3-1)(2-0)(1-1)
    Suo.num. RVN 1/6 più rigori 1/1.
    Acquamanag. 1/2.
    Reti RVN Modica 4, Scippo 1, Andreuzzi 1, Pico 1, Forno L. 1 ,

  • Under 16 in finale nazionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E sono tre. L’under 16 in finale nazionale. Così dopo l’under 20 e l’under 18 anche i ragazzi di Stefano Fonti conquistano il passaggio di turno e si giocheranno lo scudetto di categoria. Allo Stadio del Nuoto di Monterotondo vittoria nella prima giornata contro la Lazio per 7-4 e poi nella seconda gara successo per 16-9 contro Catania. Primo posto matematico con una giornata di anticipo.

  • Tutto è rimandato a gara 3

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Per conoscere chi tra Roma Vis Nova e Bogliasco 1951 verrà promosso in A1 si dovrà ricorrere alla “bella”, in programma mercoledì 29 (ore 20) allo Stadio del Nuoto di Monterotondo. La Roma Vis Nova non è riuscita a conquistare in terra ligure gara 2 che avrebbe voluto dire promozione. Gli uomini di Calcaterra sono stati battuti per 10-8, subendo la seconda sconfitta della stagione. Un peccato se pensiamo che i leoni erano avanti 4-1 dopo un tempo e mezzo, giocando in maniera sicura, con una difesa attenta e un attacco pungente. Gli arbitri, che ci hanno messo del loro, fischiando molte espulsioni, hanno ravvisato una brutalità ad Andrea Poli, che è stato espulso e ha costretto i compagni a 4’ in inferiorità. È stata la svolta in negativo della partita. Perché poi la Vis Nova si è bloccata in avanti, soprattutto con l’uomo in più (solo 2 su 19). Mentre il Bogliasco ha ritrovato fiducia, gioco e gol. Al cambio di campo la situazione era in parità, i leoni hanno provato con Calcaterra, Narciso e Antonucci a rimanere in partita, ma proprio sul finale non hanno avuto la forza e un doppio Percoco ha condannato la Vis Nova alla bella.

     

    Bogliasco 1951-Roma Vis Nova 10-8

    (1-4, 3-0, 4-3 2-1)

    Bogliasco 1951: E. Prian, E. Percoco 3, A. Brambilla Di Civesio, F. Gavazzi 1, A. Bottaro, G. Guidaldi, T. Tabbiani 3, F. Brambilla Di Civesio 2, G. Boero 1, A. Bonomo, D. Puccio, D. Broggi Mazzetti, A. Di Donna. All. Magalotti

    Roma Vis Nova: V. Correggia, S. Padovano, A. Poli 1, E. Ferraro, O. Radulovic, A. Navarra, G. Carchedi, L. Provenziani, A. Agnolet, A. Narciso 2, E. Calcaterra 3, M. Antonucci 2, T. Peluso. All. Calcaterra

    Arbitri: Carmignani e Calabro’

    Note: Espulsi nel secondo tempo Brambilla di Civesio A. per fallo persistente e Poli per brutalità.

    Superiorità numeriche: Bogliasco 4/11 + 1 rig., Vis Nova 2/19.

  • Vis Nova pronta per l’esame finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ci siamo. Il momento che si attendeva da inizio stagione. La partita delle partite. Il match che vale un’intera annata. Gara 2 di finale playoff è fondamentale. Dopo aver vinto gara 1 allo Stadio del Nuoto di Monterotondo per 6-4 la Roma Vis Nova è pronta a tuffarsi nel return match, domani alle ore 20 sul campo di Bogliasco. Una gara che potrebbe regalare la gioia delle promozione oppure rimandare il discorso a gara 3 (in programma mercoledì 29 a Monterotondo). La posta in palio è altissima, già mercoledì scorso si è respirato un clima di grande evento, in acqua la tensione è stata molta, ma la Roma Vis Nova ha saputo preparare prima e gestire poi sia la componente tattica, sia quella nervosa e mentale. Una gara bellissima per i colori della Vis Nova, i ragazzi di Calcaterra hanno i mezzi e le capacità per andare a bersaglio. Ma attenzione perché Bogliasco è un osso veramente duro, ha giocatori di esperienza. Le parole del portiere Vincenzo Correggia: “Non abbiamo fatto ancora nulla, dobbiamo rimanere calmi, concentrati, perché abbiamo una grande occasione. Dovremo pensare a noi e giocare la pallanuoto che conosciamo. Sarà una finale, ma noi siamo pronti”. Ma si sa, il bello viene alla fine.

  • A un passo dal sogno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una  Roma Vis Nova bella, concreta, determinata ha battuto 6-4 in gara 1 di finale playoff il Bogliasco 1951 in uno Stadio del Nuoto di Monterotondo gremito e caldo. I leoni hanno fatto la voce grossa, sono andati avanti dall’inizio alla fine, disputando un match di grande attenzione, cuore, sacrificio, dedizione. L’uno ha lottato per l’altro. Una partita vinta con la testa e una grande componente tattica. Una delle migliori partite della stagione nel momento in cui serviva tirare fuori il meglio. La difesa è stato il reparto che ha funzionato di più, bloccando i centri avversari e non facendo mai tirare gli uomini migliori. Insomma una gara conquistata con merito. Tutti hanno dato il proprio contributo, da sottolineare le prove di Correggia tra i pali, Antonucci un baluardo in difesa, Poli cuore e anima, Ferraro decisivo sottoporta e poi su tutti Luca Provenziani, che oltre ai due gol, ha giocato a tutto campo, facendo un lavoro “sporco” dietro e regalando perle davanti. Ma è stata la vittoria della squadra, l’ennesima di questa stagione. Le parole dello stesso Provenziani: “È stata una bellissima partita, lottata dall’inizio alla fine, siamo rimasti sempre attaccati, non ci siamo distratti e disuniti. Siamo rimasti compatti. L’avevamo preparata bene, i nostri difensori hanno fatto un grande lavoro, dobbiamo aiutarci molto anche in gara 2”. Il match si disputerà sabato a Bogliasco alle ore 20.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-BOGLIASCO 1951 6-4

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, S. Padovano, A. Poli 1, E. Ferraro 2, O. Radulovic, A. Navarra, G. Carchedi, Luca Provenziani 2, A. Agnolet, A. Narciso, E. Calcaterra 1, M. Antonucci, T. Peluso. All. Calcaterra

    BOGLIASCO 1951: E. Prian, E. Percoco, A. Brambilla Di Civesio, F. Gavazzi 1, A. Bottaro, G. Guidaldi, T. Tabbiani 1, F. Brambilla Di Civesio, G. Boero 1, A. Bonomo, D. Puccio 1, D. Broggi Mazzetti, A. Di Donna. All. Magalotti

    Arbitri: Ercoli e D’antoni

    Parziali: 2-1 1-1 1-0 2-2 Nessuno uscito per limite di falli. Poli sbaglia un rigore (traversa) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 0/6 + un rigore e Bogliasco 1951 2/7. Spettatori 150 circa.

  • Schimmenti: “Una finale giovanile è sempre speciale”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo aver raggiunto le fasi finali nazionali under 18 ha parlato il tecnico della Roma Vis Nova, Vittorio Schimmenti: “Raggiungere una finale giovanile è sempre speciale ed importante per atleti, tecnici e società. Sono felice per i ragazzi, perché se la sono sudata e meritata, dimostrando di crederci e volerla fortemente, nonostante il vero e proprio tour de force affrontato nell’ultimo mese e mezzo. È la seconda finale in tre anni ed anche questa siamo pronti a godercela”.

    Questo grande risultato fa il paio con la final four U20 appena ottenuta e la finale play-off per l’A1 in cui tutti siamo proiettati.

    I risultati nel dettaglio:

    CN Posillipo – Roma Vis Nova 6-12
    Roma Vis Nova – RN Camogli 28-5
    De Akker Bologna – Roma Vis Nova 5-19

  • Roma Vis Nova – Bogliasco, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Roma Vis Nova all’atto finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    È tempo di unirsi, stringersi, lottare l’uno per l’altro, dal primo all’ultimo secondo. È tempo di finale playoff. È tempo di Roma Vis Nova – Bogliasco. L’atto finale. Domani alle ore 20 nella piscina di casa dello Stadio del Nuoto i leoni affronteranno la compagine ligure che si è piazzata al secondo posto nel girone nord. Sarà una sfida dura, faticosa, lunga, ma non impossibile. Un confronto tra due grandi realtà. In palio il sogno della serie A1. La Roma Vis Nova si presenta all’appuntamento carica e motivata, forte del primo posto nella stagione regolare e con una sola sconfitta in stagione (21 vittorie e 2 pareggi), un ruolino di marcia invidiabile. Antonucci, Correggia, Calcaterra, Ferraro, Narciso, Radulovic sono pronti, ma ancora più carichi i giovani come Poli, Provenziani, Padovano, Fortunato, Agnolet, Carchedi che hanno ottenuto di recente l’accesso alle finali nazionali under 20 e 18 e sono molto motivati. In semifinale la Vis Nova ha eliminato Torino. Dall’altra parte Bogliasco, seconda del girone nord, arriva con un bottino di 21 vittorie, 1 pareggio, 2 sconfitte. In semifinale ha battuto la Florentia. Gara due si svolgerà in Liguria sabato 25, mentre eventuale gara 3 a Monterotondo il 29 giugno.

  • Under 20 e 18 in finale nazionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    E’ una Roma Vis Nova da paura. O meglio. Da finale nazionale. In attesa delle semifinali under 16 la società dei leoni piazza ben due squadre alle fasi finali nazionali under 20 (sarà una final four) e under 18 (final eight). Entrambe si svolgeranno allo Stadio del Nuoto di Monterotondo, casa di fatto dei leoni. La 18 sarà in programma dal 3 al 6 luglio, mentre la 20 il 7 e 8 luglio.
    La Roma Vis Nova under 20 tra le prime quattro d’Italia. E’ Final Four. Con una prova di grande sostanza e carattere i ragazzi di Alessandro Calcaterra hanno sconfitto 8-6 il Posillipo, qualificandosi di fatto alle finali scudetto. Un grande risultato per la società dei leoni che punta in alto anche con le altre categorie.
    Dopo l’under 20 anche i ragazzi di Vittorio Schimmenti si qualificano per le fasi finali del campionato giovanile. Nelle semifinali i leoni sono andati come un rullo compressore. Dopo aver battuto 12-6 il Posillipo nella giornata di ieri i nostri ragazzi hanno sconfitto 28-5 il Camogli e poi nell’ultimo match la De Akker Bologna per 19-5.
    Ora testa a gara 1 di finale playoff (contro Bogliasco) della serie A2 maschile, in programma mercoledì allo Stadio del Nuoto di Monterotondo.
  • Under 20 è il momento delle semifinali nazionali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La nostra under 20 allenata da Alessandro Calcaterra scenderà in acqua domani e venerdì per le semifinali nazionali che si svolgeranno nella piscina Paganuzzi di Genova con Quinto come società organizzatrice. I leoni se la vedranno contro Posillipo, Recco e Genova Quinto. Sarà uno scontro molto importante da cui verranno fuori le due formazioni che andranno a disputare la final four scudetto dell’8 e 9 luglio.

    Programma gare:

    giovedì ore 18.30 / 20.00

    venerdì 9.00 / 10.30 e poi 15.00 / 16.30

  • Under 16: I leoni battono Savona e volano in semifinale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova batte nettamente il Savona 20-7 e vola in semifinale. I romani con una prova super impongono il loro ritmo e superano nettamente i liguri. Già nel primo quarto chiuso sul 7-1 si era capito che non ci sarebbe stata partita. Ottima difesa e ripartenze continue hanno messo in grande difficoltà il Savona che non è mai riuscita ad entrare in partita. Ora appuntamento in semifinale a fine giugno dove i ragazzi della Vis Nova dovranno vedersela contro il Catania la Lazio e i campani dell’Acquamanagement.
    Le parole del tecnico Fonti alla fine della terza partita di questo quarto di finale.” Complimenti ai miei ragazzi, che stasera contro una buona squadra come il Savona, di grandi tradizioni, tra i migliori vivai liguri, e che schierava due nazionali di categoria e altri quattro buoni giocatori, hanno fatto una partita molto efficace e di grande concretezza. Ci aspetta ora un girone di semifinale tostissimo dove cercheremo con il lavoro di farci trovare pronti.”
    Savona-Roma Vis Nova 7-20 (1-7)(3-5)(1-4)2-4)

  • Under 16: In acqua per i quarti di finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    I leoni scenderanno in acqua domenica e lunedì per i quarti di finale under 16. I ragazzi di Stefano Fonti, dopo una stagionale regolare da protagonisti e una fase regionale di grande concretezza, sono pronti ad affrontare i quarti di finale nelle acque amiche dello Stadio del Nuoto di Monterotondo.

    Sarà un appuntamento importante, oltre ai padroni di casa ci saranno RN Savona, RN Cagliari e Azzurra Nuoto Prato.

    Questo il calendario

    Domenica partite ore 19.00; 20.15

    lunedì partite ore 9.00; 10.15; 15.00; 16.15.

  • Roma Vis Nova monumentale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con una prestazione monumentale la Roma Vis Nova vola in finale playoff. Grazie a una gara di grandissimo livello i ragazzi di Calcaterra hanno sconfitto per 17-9 la Reale Mutua Torino ’81 in gara 2 in Piemonte e conquistato il lasciapassare per andarsi a giocare la serie A1. È stata una partita giocata a grandi livelli con un ritmo impressionante, il risultato non è mai stato messo in discussione, la partita è stata condotta dai romani dall’inizio alla fine. La Vis Nova è partita subito molto forte, suonando lo spartito a proprio piacimento con vari interpreti di esperienza e gioventù. Poi nel secondo tempo Torino è tornato sotto fino al -1, ma la Roma ha ricominciato a giocare come sa, volando prima sul +4 (sull’11-7) e poi dilagando nel quarto periodo, quando ormai Torino ’81 aveva mollato la presa. Correggia in formato super tra i pali, ha neutralizzato un rigore e dato sicurezza al reparto difensivo. Antonucci autore di tre reti si è dimostrato per l’ennesima volta un baluardo in difesa, Narciso è stato un punto di riferimento al centro dell’attacco e bomber di razza con un poker e poi l’esperienza di Ferraro, la potenza di Radulovic, la sfrontatezza di Poli, la capacità di Calcaterra, la generosità di Navarra, e la linea verde con Provenziani, Agnolet, Carchedi, Padovano, Peluso, tutti protagonisti. Dal primo all’ultimo. Ora dieci giorni per preparare gara 1 di finale contro Bogliasco sabato 18 allo Stadio del Nuoto di Monterotondo.

     

    REALE MUTUA TORINO 81 IREN-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 9-17

    REALE MUTUA TORINO 81 IREN: M. Aldi, V. Lisica 1, A. Noale, E. Azzi, A. Maffe’, S. Oggero 1, M. Costa 1, G. Ermondi 3, M. Di Giacomo, G. Novara 2, F. Ligas, L. Cigolini 1, D. Santosuosso. All. Aversa

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, S. Padovano 3, A. Poli 2, E. Ferraro 2, O. Radulovic 1, A. Navarra, G. Carchedi, L. Provenziani, A. Agnolet, A. Narciso 4, E. Calcaterra 2, M. Antonucci 3, T. Peluso. All. Calcaterra

    Arbitri: Roberti vittory e Guarracino

    Parziali: 1-3 4-4 2-4 2-6 Usciti per limite di falli Maffè (T) nel terzo tempo, Poli (R) e Antonucci (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Torino 81 Iren 1/10 +2 rig.; Roma Vis Nova 4/18 +1 rig. Nel secondo tempo Correggia (R) para un rigore a Lisica (T). Espulsi per gioco antisportivo Narciso (R) e Lisica (T) nel quarto tempo. Spettatori 800 circa.

  • Iscrizioni aperte per scuola pallanuoto, master e amatoriale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Dalla scuola pallanuoto, ai master e amatoriale. E’ tempo di scendere in acqua.
    Sono iniziate le iscrizioni per:
    – selezioni della leva per i nati 2008/2011
    – scuola minipallanuoto under 10, under 12, under 14 e under 16
    – pallanuoto amatoriale under 16 e under 18, junior master over 18, master over 30
  • Vis Nova a Torino per centrare la finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà un’altra, bella, appassionante battaglia. Una gara vera, da dentro o fuori. Domani (inizio gara ore 20.30) sarà un match che può valere molto. Reale Mutua Torino ’81 – Roma Vis Nova vale per i leoni l’accesso diretto alla finale playoff. Infatti, in caso di vittoria della squadra di Alessandro Calcaterra si aprirebbero le porte per l’ultima fatica, ovvero quello della finale playoff. In caso di esito negativo si tornerebbe sabato a Monterotondo per gara 3, che risulterebbe decisiva per continuare a cullare quel sogno che si chiama A1. La squadra è cosciente e consapevole dei propri mezzi, sabato scorso ha dimostrato nella parte centrale del match di prendere l’iniziativa, spingere sull’acceleratore e infilare un parziale di 5-0. Poi sul 10-5 ha un po’ mollato nel finale. Non ci dovranno esser cali, Torino partirà forte e i romani dovranno gestire questa situazione e imporre il proprio ritmo. I ragazzi stanno facendo degli sforzi incredibili tra serie A e settore giovanile (l’under 20 si è qualificata alle semifinali nazionali). Sarà un mese fondamentale, decisivo, non si molla di un centimetro.

     

  • Under 20, allo Stadio del Nuoto i quarti di finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Scattano questa sera allo Stadio del Nuoto di Monterotondo i quarti di finale under 20 maschili. Un importante momento per la nostra Roma Vis Nova che si troverà di fronte RN Savona, Nuoto Catania e Busto Nuoto. In palio il lasciapassare per le semifinali nazionali.

    Si inizierà questa sera alle ore 19, la seconda gara alle 20.15. Domani le altre altre partite alle 9, alle 10.15 e poi nel pomeriggio alle 15.00 e alle 16.15.

     

  • Roma Vis Nova – Torino ’81, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Inizia con Torino ‘81 il sogno A1

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si inizia a fare sul serio. Non ci sono appelli, ma solo partite decisive. Non è concesso sbagliare. Dentro o fuori. Questi sono i playoff. La Roma Vis Nova arriva all’appuntamento di sabato contro la Reale Mutua Torino ‘81 con la consapevolezza di aver condotto una stagione regolare condotta in maniera eccellente. In 22 partite i leoni hanno conquistato 59 punti (19 vittorie, 2 pareggi, 1 sconfitta). È tempo di voltare pagina, perché la squadra di Calcaterra si presenterà a gara 1 di semifinale con tutta la carica, la determinazione di andarsi a prendere la finale. Alle ore 18 i romani scenderanno in acqua per il primo appuntamento (in diretta streaming sul canale YouTube della società), poi mercoledì in Piemonte gara 2, eventuale gara 3 a Monterorondo sabato 11. Il centroboa Andrea Narciso ha le idee chiare. “Per me è la prima volta in un playoff per la promozione. Siamo molto carichi e vogliosi di far bene. Dobbiamo azzerare quanto fatto e guardare alla prossima partita. Non dobbiamo pensare alla finale, sappiamo che sulla nostra strada ci potrebbe esser Bogliasco, ma noi dobbiamo pensare a una partita alla volta. Torino ‘81 è una buona squadra e dobbiamo fare il massimo per gestire le partite. Giocare ogni tre giorni sarà impegnativo”. L’ultimo precedente tra le due squadre parla di una finale playout persa dalla Vis Nova che retrocesse. Ma questa è tutta un’altra partita, un’altra storia.

  • Under 16 e 18 da primato

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ultima partita di campionato della categoria under 16 A nazionale. Nnel girone più importante quello A delle top 6 della regione Lazio, la Roma Vis Nova batte per 5-3 in trasferta la Lazio Nuoto e chiude in testa alla classifica come miglior squadra della regione, imbattuta, con 26 punti, frutto di 2 pareggi e 8 vittorie. Partita in equilibrio per tre tempi, dove le difese e i portieri hanno avuto la meglio sui rispettivi attacchi, poi ultima frazione di appannaggio della Vis Nova che chiedeva i conti con un secco 3-0. Da evidenziare le numerose superiorità numeriche fallite da entrambe le formazioni, fondamentale di squadra sicuramente da rivedere e correggere in vista delle fasi finali. Le riflessioni del tecnico Fonti a fine partita.

    “Buon buon test in previsione delle fasi finali, la Lazio è una squadra ben organizzata con buone individualità, personalmente mi piacciono molto Dominici e Costanzo. Avevo chiesto alla squadra una prova convincente, di personalità, eravamo privi del nostro capitano, (fresco di esordio in serie A2 con la prima squadra) Modica, che doveva scontare una squalifica presa mercoledì scorso contro la Roma nuoto e in più alcuni ragazzi alle 9.30 questa mattina avevano già giocato al Foro italico la partita di campionato nazionale con gli u18A ed erano un pochino stanchi. Tutti i ragazzi però hanno risposto bene, giocando con grande attenzione in difesa, ma sprecando ancora troppo in avanti. Tra 15 giorni si farà sul serio, dentro o fuori, e gli avversari via via saranno sempre più forti e non ci perdoneranno più certi errori. Auguro a tutte le formazioni della nostra regione di ben figurare, anzi sono convinto che faranno bene tutte, chiudo facendo i complimenti al direttore di gara, e mi auguro che nelle fasi finali di incontrare arbitraggi di livello come quello odierno, ricordando a tutti che si tratta di squadre di ragazzi di 15 anni che fanno sacrifici tutto l’anno allenandosi in orari incredibili e impossibili e meritano tutti la giusta attenzione”.

    Tra circa 15 giorni infatti inizieranno le fasi finali nazionali, dove la nostra regione ha qualificato 6 formazioni ai quarti di finale. La Roma Vis Nova giocherà a Monterotondo il suo girone contro la prima classificata Sardegna, la seconda Toscana e la quarta Liguria. Saranno 2 le qualificate di ogni girone alle semifinali e da li in avanti saranno partite tostissime. Appuntamento quindi il 12 e 13 giugno a Monterotondo, forza Leoni.

    UNDER 16 A
    Lazio – Roma Vis Nova 3-5
    (2-2), (0-1), (1-0), (0-3).
    Lazio: superiorità numeriche 1/12
    RVN : superiorità numeriche 3/12 e 2/3 rigori,
    Reti RVN: Andreuzzi 2, Salipante 2, Pico 2.

    Vola anche l’under 18 nazionale, vittoria per 13-7 contro l’Olympic Roma e primato in classifica consolidato. Netta vittoria dei ragazzi della Vis Nova che dal primo quarto prendono le redini della partita giocando secondo le disposizioni impartite da mister Schimmenti. Soltanto nell’ultimo periodo un calo di concentrazione permette agli avversari di chiudere l’incontro in parità. Prossimo incontro il 2 giugno a Monterotondo contro il Civitavecchia.

     

  • Ferraro: “Un plauso a tutti, ma ora testa ai playoff”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si cambia pagina. Si apre quella dei playoff. Così, dopo una stagione regolare condotta da primi della classe (19 vittorie, 1 sconfitta, 2 pareggi), ora si fa sul serio. Le parole del Presidente Marco Ferraro, prima dei playoff contro Torino ’81. “Chiudiamo con un risultato storico, primo posto del girone sud con 59 punti su 66 in palio, ottenuto da una squadra che ha una media età inferiore tra tutte quelle di A1 e A2. I nostri ragazzi saranno impegnati oltre che nei playoff anche nelle fasi finali dei campionati nazionali di tutte le categorie giovanili. Abbiamo il rammarico di non poter vedere i nostri giovani impegnati con la nazionale che disputerà i Giochi del Mediterraneo, la Fina, infatti, ha inopinatamente indicato come categoria partecipante quella dell’under 18. Questi ragazzi fanno tanti sacrifici per la pallanuoto, fanno parte delle compagini nazionali del giovanile ed è un vero dispiacere che debbano fare una scelta, ovviamente propendendo per il tentativo di conquistare la serie A1 con il club. Infine, plauso e marito a tutti i tecnici e i dirigenti che hanno collaborato a questo risultato brillante. Ma testa al 4 giugno, quando affronteremo il Torino ’81 come fosse la prima partita dell’anno. In bocca al lupo a tutti e forza Vis Nova”.

  • Roma Vis Nova, contro Latina fanno 19

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova chiude la stagione regolare con l’ennesima vittoria, la 19ma su 22 partite, e soprattutto mantiene l’imbattibilità casalinga. I leoni hanno sconfitto allo Stadio del Nuoto di Monterotondo per 15-14 il Latina in un match dal grande pathos, dal ritmo alto con una girandola di emozioni e anche di tante reti. Dopo un inizio tutto sommato equilibrato, nella seconda frazione la squadra dei leoni ha preso il largo, infilando un parziale di 7-2 grazie alla spinta dei giovani. Un terzo tempo tutto sommato equilibrato e di grande nuoto. Poi quando tutto faceva presagire al successo dei padroni di casa, avanti 13-6, c’è stata la reazione della formazione pontina che, spinta da Lucci (autore alla fine di 7 reti), ha trovato il pari a 3′ dalla fine. Ci ha pensato il serbo Radulovic, autore dell’ennesima buona prova e di tre reti, a firmare il successo con il gol a 50”. Esordio in A2 e gol per il 15enne Luca Modica, palermitano, del settore giovanile.

    La Roma Vis Nova ci ha creduto e non ha mollato la presa, la giusta mentalità in vista dei playoff che inizieranno proprio in casa sabato prossimo contro Torino ’81. Una partita sofferta, ma del resto nessun match si è rivelato facile. La squadra di Calcaterra chiude con 59 punti (19 vittorie, 1 sconfitte, 2 pareggi). Il pensiero di Alessandro Agnolet: “Non abbiamo mollato e ci abbiamo sempre creduto, merito della squadra e di tutti noi. Ora si cambia pagina, non si potrà più sbagliare. Sarà una lotta, vogliamo andare in finale e continuare questo sogno”.

  • Roma Vis Nova – Latina, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Ultima fatica con Latina prima dei playoff

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Contro Latina sarà l’ultima gara della stagione regolare. Ultima tappa prima della grande cavalcata di giugno, che fa rima con playoff per la serie A1. Sarà una bella full immersion per i ragazzi di Alessandro Calcaterra che affronteranno in semifinale il Torino ’81 (gara 1 il 4 giugno a Monterotondo, gara 2 l’8 giugno in Piemonte ed eventuale gara 3 sabato 11 giugno). Insomma una sfida affascinante. Prima però l’ultima fatica, domani alle ore 16.30 contro il Latina (match con diretta streaming sul canale YouTube della società) in una gara che servirà per dare spazio ai giovani e affinare la preparazione. Anche perché la Roma Vis Nova ha raggiunto un primo step importante, ovvero raggiungere il primo posto nella stagione regolare. Il pensiero del centroboa Andrea Narciso: “Siamo arrivati primi perché fin dal primo giorno siamo stati consapevoli dei nostri mezzi e abbiamo creduto al lavoro, questo primo posto è super meritato. Domani ci aspettiamo un match difficile, non possiamo mollare ora, non dobbiamo spegnere ora l’interruttore, ma dare intensità, continuità e nella testa dobbiamo pensare ad affrontare queste partite come finali, da ora in poi non si scherza più. Da domenica testa a Torino”.

  • Spettacolo a Monterotondo con playoff e finali nazionali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Saranno due mesi di grandi eventi allo Stadio del Nuoto di Monterotondo, casa della Roma Vis Nova. Si preannuncia un finale di stagione di grande effetto. Dopo un campionato dominato in largo e in lungo con solo una sconfitta, due pareggi e ben 18 vittorie, la squadra dei leoni, che milita in A2 maschile, è pronta a vivere i playoff, affrontando il Torino ’81 del tecnico Aversa prima in casa sabato 4 giugno alle 18 e poi in Piemonte il mercoledì 8 giugno (con eventuale bella sempre a Monterotondo sabato 11 giugno), per la caccia alla serie A1. Partite di grande effetto e di grande livello, che richiameranno tutti gli sportivi romani. Ma non solo, tutte le squadre giovanili nazionali  under 20, under 18 e 16 sono in testa ai rispettivi campionati e si preparano per quarti e semifinali nazionali. La società sta facendo di tutto per portare nella tana dei leoni eretini almeno un paio di finali nazionali giovanili. Attraverso queste grandi competizioni si vuole dare lustro e importanza a livello nazionale all’impianto natatorio di Monterotondo. Raggiante il Presidente Marco Ferraro. “Vivremo un’estate di grandi competizioni allo Stadio del Nuoto di Monterotondo, questa è la nostra casa e vogliamo portare in piscina tutti coloro che amano la pallanuoto, il nuoto e lo sport. Le nostre squadre stanno andando benissimo, le nostre realtà sono unite. Chiamiamo a raccolta tutti gli sportivi di Monterotondo per assistere a questo spettacolo”.

  • Vis Nova da urlo, primo posto in regular season

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una Roma Vis Nova da paura coglie un pareggio fondamentale per 7-7 alla Scandone contro il CC Napoli. Nella partita decisiva per il primo posto del girone sud la squadra di Alessandro Calcaterra ha disputato una gara di grande cuore, testa e voglia. Un match sofferto, che ha visto nella prima parte la squadra partenopea prendere in mano l’iniziativa e andare avanti subito di un paio di reti, poi con calma al piccolo trotto la Vis Nova si è rimessa in carreggiata e poi ha disputato una grande seconda parte raggiungendo proprio il Napoli e andando anche avanti. Nell’ultimo tempo la squadra di casa è tornata sotto e ha pareggiato. Un pareggio dunque importante perchè in classifica ci sono tre punti di vantaggio con una gara da giocare, ma in ogni caso la Roma Vis Nova è primo. Questo è un pari ottenuto con la forza del gruppo, la squadra ha prevalso sui singoli. Ancora una volta sono andati a segno ben sei uomini diversi con i giovani che hanno dato una grande mano e oltre a segnare sono ora un punto fermo. Da Poli a Carchedi, da Luca Provenziani ad Alessandro Agnolet e Simone Russo. Una Roma Vis Nova che ha dimostrato in questo match tutto il processo di crescita. E ora l’ultimo appuntamento, sabato contro Latina in casa. E poi dal 4 giugno si partirà con i playoff.

    C.C. NAPOLI-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 7-7

    C.C. NAPOLI: G. Cappuccio, A. Zizza, D. Cerchiara 3, L. Baldi, G. Confuorto 1, A. Florena, G. Massa, L. Orlando, V. Tozzi, B. Borrelli 3, A. Vitullo, F. Altomare. All. Massa

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, G. Carchedi 1, A. Poli 2, E. Ferraro 1, O. Radulovic, A. Navarra 1, S. Russo, Luca Provenziani 1, A. Agnolet, A. Narciso 1, E. Calcaterra, M. Antonucci, Lorenzo Provenziani. All. Calcaterra

    Arbitri: Brasiliano e Fusco

    Note: Parziali: 2-0 2-2 1-3 2-2 Usciti per limite di falli Baldi (N) e Tozzi (N) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: CC Napoli 3/8 +1 rig. ; Roma Vis Nova 3/12. CC Napoli con 12 giocatori a referto. Spettatori 200 circa.

  • A Napoli per la consacrazione

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Manca l’ultimo tassello. L’ultimo sforzo prima della consacrazione al primo posto. La Roma Vis Nova sabato andrà a far visita al CC Napoli (match alle ore 17.00 alla Scandone), grandissima squadra e seconda forza del girone sud. Sarà una partita dura, impegnativa, combattuta e di grande fascino. Si inizia così a respirare l’aria delle grandi sfide in previsione dei playoff, che scatteranno dal primo fine settimana di giugno. Siamo alla penultima giornata della stagione regolare e la classifica dice Roma Vis Nova primo posto con 55 punti (18 vittorie su 20 partite) con tre lunghezze di vantaggio sulla stessa compagine partenopea, che giocherà con grande cuore e abnegazione per raggiungere proprio la prima posizione. Di fronte il miglior attacco del girone, Roma 237 reti realizzate, e la miglior difesa, Napoli con 142 subiti. Il pensiero del portiere Tommaso Peluso, reduce da un’ottima prova contro Muri Antichi. “Dovremo fare il nostro gioco, che ci ha dato tante soddisfazioni, senza pensare a loro. Calma e pazienza saranno i fattori determinanti, come nel match dell’andata. Dobbiamo costruire la partita che vogliamo fare, vincerà chi sbaglierà di meno e avrà la capacità di adattarsi alla diverse situazioni. I piccoli dettagli fanno la differenza”.

  • U16 pareggio tutto grinta e cuore con l’Alma

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Seconda partita in 24 ore per la under 16 che in trasferta conquista un punto tutto cuore e grinta contro la tosta e organizzatissima Alma Nuoto. Nei primi due tempi,  molti errori al tiro e un approccio molle della Roma Vis Nova hanno permesso a una buonissima Alma , più fresca e reattiva nel nuoto e agevolata nel pressing da una conduzione arbitrale non all’altezza, di stare a metà partita in vantaggio 4-1. Nella terza frazione finalmente gli ospiti si svegliano, mettono in acqua cuore e grinta e iniziano a rimontare gli avversari, chiudendo sul 4-3 a 7 minuti dalla fine. Ultima frazione con molti colpi di scena, prima sbaglia il rigore del 4-4 la RVN poi segna Alma il 5-3 in superiorità numerica a due minuti dalla fine , poi ancora RVN con due reti in rapida successione e la possibilità dell’ultima azione a 23″ dal termine, ma un fallo in attacco degli ospiti permette all’alma di tentare una controfuga solitaria che però si spegne con un tiro appena fuori sulla sirena di fine partita.

    Il commento del tecnico della RVN, Fonti a fine partita: “Complimenti ai miei ragazzi per la grinta e la voglia di non mollare mai e complimenti all’Alma per l’ottima partita disputata, avversari ben preparati nel nuoto e tatticamente, stanno attraversando un buon momento, lo scorsa settimana hanno battuto la Lazio, oggi con noi hanno sfiorato i tre punti. Stanno sicuramente raccogliendo i frutti del loro buon lavoro . Tornando alla partita, abbiamo pagato lo sforzo fisico della partita di ieri ad Anzio contro Aquademia ( AQD – RVN. 4-12) meno di 24 ore fa, i molti errori al tiro nei primi due tempi, e un approccio troppo “tenero.” Abbiamo fatto meglio dopo, nel terzo e quarto tempo dove abbiamo accettato il gioco mani addosso degli avversari, rispondendo anche noi con un buon pressing e molta determinazione, che era mancata nei primi due tempi. Restiamo in testa alla classifica, e questo ci fa piacere, cercheremo di fare meglio nelle prossime ultime due partite contro Roma e Lazio”.

    Alma nuoto 5
    Roma Vis Nova. 5
    parziali
    (2-0),( 2-1), (0-2), (1-2)
    espulsioni
    Alma 2 su 8, 2 su 2 rigori Roma Vis Nova 2 su 7 e 0/1 rigori.
    Reti Alma: Barigelli 2, Barillá 1,Colonna 1,Calvi 1.
    Reti RVN : Salipante 3, Modica 1 e Andreuzzi 1.

  • Under 20 vince lo spareggio con la Roma Nuoto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con una prova di grande carattere, voglia, determinazione e anche tanta qualità la Roma Vis Nova vince lo spareggio con la Roma Nuoto per 11-10 e vola ai quarti di finale. Una grande prestazione di tutta la squadra. E ora sotto con i quarti di finale in programma 5-6 giugno allo Stadio del Nuoto di Monterotondo.

  • A2 F: Leonesse, pari importante contro F&D

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Pareggio importante per 11-11 delle Leonesse, che si rimettono in corsa per la salvezza diretta, contro F&D. Una partita iniziata con il freno a mano tirato dalle padroni di casa con troppi errori davanti la porta avversaria e superiorità numeriche sbagliate. Dopo il massimo vantaggio raggiunto dalle ospiti sul 9-5 a fine terzo tempo, le leonesse reagiscono e giocando di squadra rientrano in partita fino a ottenere il pareggio a 2 minuti dalla fine. Ultima occasione per le padroni di casa a 20 secondi dal termine ma ben neutralizzata dal portiere ospite.
    Prossimo appuntamento domenica 22 Maggio a Catania contro il Brizz Nuoto.

    RVN – F&D 11-11 (1-2/2-4/3-3/5-2)
    RVN: De Acutis, Tarsia (3), Vargas, Gilardi V., Di Basilio, Ciccione, Tomassini (1), Gilardi F., Fabbri (1), Boldrini (3), Di Marcantonio (1), Angiulli (2), Lomonte. TPV: Carapella

  • Roma Vis Nova vittoria per… la fuga!

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Un successo per il primo posto. Tre punti d’oro per il raggiungimento della prima posizione del girone sud. La Roma Vis Nova al termine di una gara sofferta, lottata, va a vincere di rimonta in Sicilia per 9-8 contro la Copral Muri Antichi. Grazie alla tenacia, alla caparbietà, al carattere degli uomini di Calcaterra i romani hanno portato a casa tre punti fondamentali. A due giornate dal termine della stagione regolare i leoni si trovano ora a sei punti di vantaggio sul CC Napoli (prossima settimana in Campania ci sarà la sfida tra le due realtà). I siciliani hanno messo in difficoltà la Roma Nova nella prima parte, andando in vantaggio di due reti, poi l’esperienza di Emanuele Ferraro (ne ha messi dentro ben tre) nel terzo e quarto tempo si è fatta sentire, le reti di Narciso, ben tre, e la marcatura di Antonucci che non ha fato più giocare Camilleri, hanno avuto la meglio e portato la squadra dei leoni verso l’obiettivo. Una seconda parte di gara molto importante. Gli arbitri hanno condizionato il match fischiando da una parte e dall’altra in maniera non proprio corretta. La Vis Nova porta così a casa l’intera posta e torna nella Capitale con la valigia piena grazie a un tecnico che ha saputo capire la situazione e cambiare in corsa. Molto bene Peluso che ha sostituito Correggia in porta e lo ha fatto in maniera egregia. Una squadra che grazie a questa vittoria cresce in consapevolezza e motivazione.

    COPRAL MURI ANTICHI-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 7-8

    COPRAL MURI ANTICHI: G. Spampinato, A. Scebba 1, V. Nicolosi 1, D. Zovko, P. Impellizzeri, M. Marangolo, S. Camilleri 3, S. Longo, A. Fiorito, A. Nifosi’, L. Muscuso 1, A. Schiliro’ 1, P. Lazzara. All. Puliafito

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Fortunato, A. Poli, E. Ferraro 3, O. Radulovic, A. Navarra, S. Russo, Luca Provenziani, A. Agnolet, A. Narciso 3, E. Calcaterra 1, M. Antonucci 1, T. Peluso. All. Calcaterra

    Arbitri: Rovida e Luciani

    Note

    Parziali: 4-2 1-2 1-1 1-3 Nel secondo tempo Camilleri (MA) fallisce un rigore (palo). Nel terzo tempo Calcaterra (VN) fallisce un rigore (traversa). Usciti per limite di falli: Navarra (VN) nel terzo tempo, Scebba (MA) e Muscuso (MA) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Muri Antichi 3/10 + 2 rig., Vis Nova 3/13 + 1 rig.

  • Dal 9 giugno centri estivi allo Stadio del Nuoto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
     
    Dal 9 Giugno torna l’appuntamento più atteso dell’ estate2022
    Tanti sport e attività ludico ricreative aspettano i tuoi bambini
    Liberi di esprimersi e praticare:
    🏊‍♀️ nuoto
    ⚽️ Calcio
    🤽‍♀️ Pallanuoto
    🏈 Rugby
    🏐 Pallavolo
    🏀 Basket
    🎨 Laboratori di disegno e pittura
    🎼 Laboratori di musica e ballo
    🤹‍♀️ Laboratori teatrali di animazione.
    I piccoli avranno a disposizione 2500mt dello Stadio del nuoto e all’aperto Stadio Fausto Cecconi.
    Se acquisti due settimane i giorni 9/10 giugno te li regaliamo noi!
    RICOMINCIAMO A GIOCARE E DIVERTIRCI…INSIEME PER LO SPORT.
  • Con Muri Antichi snodo cruciale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà una partita che potrebbe voler dire molto per la classifica e per il primo posto. Muri Antichi – Roma Vis Nova è una gara fondamentale per conquistare il primo posto della stagione regolare. Saranno due settimane cruciali, anche perché dopo la trasferta in Sicilia, ce ne sarà un’altra di altrettanta importanza a Napoli. In due partite la Roma Vis Nova si giocherà la testa del girone sud. Due match che potrebbero voler dire molto anche in chiave playoff (il primo posto infatti garantirebbe la miglior posizione e quindi anche il fattore casa favorevole). Insomma la gara di domani alle ore 13.00 è un passaggio chiave, i siciliani sono un buon gruppo e lo hanno dimostrato nel match di Monterotondo, terminato 11-8 per i leoni, autori di una grande prestazione. Ci vorrà la massima attenzione e determinazione per portare a casa i tre punti. Muri Antichi è al quarto posto con 30 punti e lotta per entrare nei playoff. Il pensiero di Lorenzo Provenziani, autore nell’ultimo match di tre reti: “Sarà una gara difficile, sono sicuro che faremo molto bene, ci siamo preparati per questo. Sono tosti, soprattutto in casa. Tutti dovremo dare il 200%, concentrarsi dal primo all’ultimo minuto”.

  • A2 F: Pesante ko con Cosenza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Brutta sconfitta per le Leonesse in trasferta contro il Cosenza per 13-6. Partita molto fisica caratterizzata da troppi errori delle romane, che non sono riuscite a sfruttare le superiorità numeriche ottenute. Unica nota positiva l’esordio da titolare tra i pali del portiere sedicenne Sofia De Acutis. Ora per le leonesse tutte sfide decisive per uscire dalla zona play-out

  • Roma Vis Nova indomita

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Senza paura, con il vento in poppa e il morale a mille la Roma Vis Nova ha sconfitto per 16-6 il Tuscolano nell’ennesima sfida tutta di marca romana. Una sfida mai messa in discussione, un match che ha visto come protagonista solo la squadra di casa, decisa e combattiva fin dai primi minuti. Una Roma Vis Nova che non ha avuto problemi, primo tempo molto positivo con un avvio folgorante (4-1), poi controllo a partire dalla seconda frazione. Brava in difesa e micidiale in attacco una squadra che ha fatto il proprio dovere senza soffrire particolarmente, poi nella seconda parte della partita la squadra dei leoni ha dilagato con un parziale di 10-3. Ben otto giocatori sono andati a segno, simbolo questo di una realtà unita e capace di andare a segno con molti effettivi e di un gioco corale di grande efficacia. Molto bene Lorenzo Provenziani autore di tre reti, di Oky Radulovic che si è inserito molto bene e inizia a segnare a raffica. Russo assieme a Luca Provenziani, Agnolet, Poli, ragazzi stanno crescendo molto in rendimento ed esperienza. Una vittoria molto importante per la classifica perché in questa maniera la Roma Vis Nova rimane con tre lunghezze di vantaggio da Napoli.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-SC TUSCOLANO PALLANUOTO 16-6

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, S. Padovano, A. Poli 1, E. Ferraro 3, O. Radulovic 2, A. Navarra, S. Russo 2, Luca Provenziani, A. Agnolet, A. Narciso 2, E. Calcaterra 2, M. Antonucci 1, Lorenzo Provenziani 3. All. Calcaterra

    SC TUSCOLANO PALLANUOTO: A. Giannotti, G. Serio, L. De Santis 2, M. Giangiacomo, M. Graziosi, D. Kerr, G. Cianchetti 1, M. Figoli, M. Iula, C. Sordini 1, S. Botto, F. Carrozza 2, C. Taraddei. All. Neroni

    Arbitri: Alessandroni e Giacchini

    Parziali: 4-1 2-2 4-0 6-3 Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Vis Nova 4/7 + 3 rig., Tuscolano 3/5 + 1 rig. Spettatori: 100.

  • Roma Vis Nova – Tuscolano, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Roma Vis Nova dacci dentro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Forte del primo posto in classifica con 49 punti frutto di 16 vittorie e 1 pareggio, del miglior attacco del campionato con 213 gol e di una marcia inarrestabile, la Roma Vis Nova scenderà domani (ore 16.30 con diretta streaming sul canale YouTube) in acqua allo Stadio del Nuoto di Monterotondo per affrontare un’altra compagnia romana come il Tuscolano. Si tratta di una partita da testa coda con i leoni che sono lanciati verso il primo posto e la realtà ospite in lotta per la zona bassa. Un match che non può e non deve distrarre la marcia dei ragazzi di Calcaterra lanciati verso la prima posizione che vorrebbe dire avere un playoff migliore per fattore casalingo e avversarie da affrontare. Ci si prepara al rush finale con quattro partite di livello in cui l’attenzione dovrà esser massima. Tutti i componenti della squadra devono lottare dal primo all’ultimo minuto. Il pensiero alla vigilia del centroboa Alessandro Agnolet. “È una partita importante per noi quanto per loro, Tuscolano non va sottovalutato, dobbiamo rimanere sul picco del nostro gioco. Va disputata molto bene in difesa e in attacco, loro andranno con una zona a M, dovremmo esser lucidi in attacco e così amministrare. Siamo una squadra dinamica, dovremo subire meno possibile e ripartire in contropiede. Non dobbiamo pensare già al Napoli, ma fare un passo per volta”.

  • Roma Vis Nova di forza a Latina

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    A Latina la Roma Vis Nova fa 16. Come le vittorie ottenute in questo campionato. Non è stata una gara semplice, ma grazie alla pazienza e alla forza e al gruppo, la squadra di Alessandro Calcaterra è riuscita a portare a casa i tre punti e a mantenere la vetta in solitario della classifica. Ben 49 punti in graduatoria, tre di vantaggio sull’inseguitrice CC Napoli e soprattutto un gioco che continua a migliorare. Non è stato un match semplice, buon avvio dei romani, ma poi nel secondo tempo è uscita fuor la squadra di casa che ha iniziato a prendere coraggio, segnare e mettere in difficoltà i leoni. Nel terzo la reazione dei capitolini che hanno con Ferraro, Radulovic, Provenziani e Antonucci cambiato passo, infilato un buon parziale. Quel vantaggio che ha permesso nel quarto tempo di controllare. Tre punti ottenuti con i denti e la capacità di non mollare. Ancora bene i giovani, tanti uomini iscritti nel taccuino dei marcatori, ben 10 giocatori sono andati a segno. La Vis Nova ha il miglior attacco con 213 reti all’attivo. Un gruppo che si aiuta tanto e non vive di solisti. Prossima settimana si torna in casa con il Tuscolano. Mancano quattro partite alla fine della stagione regolare e bisogna capitalizzare al massimo.

  • Roma Vis Nova torna capoccia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con la vittoria, la quindicesima della stagione, per 15-8 contro La Barcieria Cus Palermo la squadra dei leoni riconquista il primo posto in solitario. Con una prestazione corale di grande concretezza la Roma Vis Nova fa suoi i tre punti che permettono a Navarra e compagni di essere in vetta al girone sud, staccando proprio di tre lunghezze il CC Napoli. Una gara mai messa in discussione, condotta dal primo all’ultimo tempo con uno strappo importante nella seconda frazione in cui la Vis Nova grazie al parziale di 6-1 si è lanciata verso il successo. Poi per il resto del match ha controllato e amministrato. È questo un ulteriore passo in avanti dei ragazzi di Calcaterra che vogliono mantenere questa posizione. Ben dieci giocatori sono andati in rete segno di una grande compattezza di gruppo, come ha sottolineato uno dei protagonisti come il portiere Tommaso Peluso, che ha giocato al posto di Correggia, out per un infortunio. “Si è vista la grande unione di questa squadra, siamo contenti del risultato e di come abbiamo interpretato la partita, un passo alla volta stiamo crescendo. Sono contento di aver dato una mano, lavoro per farmi trovare pronto in occasioni come queste. Ringrazio i compagni per avermi aiutato”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-LA BRACIERA C.U.S. PALERMO 15-8

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, S. Padovano, A. Poli 2, E. Ferraro 1, O. Radulovic 3, A. Navarra 1, S. Russo 1, Luca Provenziani 1, A. Agnolet 1, A. Narciso 3, E. Calcaterra 1, M. Antonucci 1, T. Peluso. All. Calcaterra

    LA BRACIERA C.U.S. PALERMO: E. Jurisic, I. Russo 1, G. Galioto 3, E. Szabo 1, G. Mineo, A. Mazzi, D. Geloso, M. Ferlito 3, G. Tumminello, M. Raineri, M. Consiglio. All. Occhione

    Arbitri: Bianco e Gomez

    Note

    Parziali: 2-1 6-1 4-3 3-3 La Braciera CUS Palermo con undici giocatori a referto. Uscito per limite di falli Mazzi (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 3/10 e La Braciera CUS Palermo 1/6 + un rigore.

  • Ruggito Roma Vis Nova, è di nuovo in testa

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    I leoni fanno sentire il ruggito contro il CC Napoli e conquistano la 14ma vittoria della stagione per 11-9, tornando in testa assieme alla stessa squadra campana. È stata una delle più belle partite della stagione, giocata con grande coraggio, caparbietà, voglia e testa. Un match fondamentale per il prosieguo della stagione contro una diretta concorrente per il raggiungimento del primato del girone sud. Dopo un avvio tutto sommato equilibrato, nel terzo tempo c’è stato lo strappo dei leoni che, grazie a un parziale di 6-3, si sono portati avanti sul 9-5 nel massimo vantaggio. Correggia ha chiuso la porta, la difesa con un super Antonucci ha fatto la differenza nella prima parte. Poi due minuti di ordinaria follia a inizio quarto tempo, i romani si sono rilassati troppo e Napoli nel giro di due minuti ha messo a segno tre reti, portandosi sul 9-8, ma poi la Vis con la gestione dei più esperti ha condotto la nave in porto. La Roma ha ritrovato un super Emanuele Ferraro autore di cinque reti e di una prestazione maiuscola. “Non giocavo da oltre un mese, avevo una voglia incredibile, mi sono davvero divertito. Abbiamo fatto una grandissima partita di squadra, ci siamo impegnati, volevamo fortemente questo successo per continuare il nostro cammino. Siamo un ottimo gruppo e ci aiutiamo, un momento di defaillance nel quarto, ma poi ci siamo ripresi. Dobbiamo guardare avanti con fiducia e testa alla prossima gara con Palermo (giovedì a Monterotondo ore 20.30).

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-C.C. NAPOLI 11-9

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Fortunato, A. Poli, E. Ferraro 5, O. Radulovic, A. Navarra, S. Russo 1, L. Provenziani, A. Agnolet 1, A. Narciso 1, E. Calcaterra, M. Antonucci 2, G. Carchedi 1. All. Calcaterra

    C.C. NAPOLI: G. Cappuccio, A. Zizza 1, D. Cerchiara 1, L. Baldi, G. Confuorto, A. Florena, G. Massa 1, L. Orlando 1, D. Mutariello 1, V. Tozzi 2, B. Borrelli 2, A. Vitullo, F. Altomare. All. Massa

    Arbitri: Torneo e Zedda

    Note

    Parziali: 1-1 2-1 6-3 2-4 Usciti per limite di falli Poli (R), Navarra (R), Cerchiara (N), Baldi (N) e Massa (N) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 2/10 + 2 rig. ; CC Napoli 4/8 +1 rig. Nel primo tempo Correggia (R) para un rigore a Confuorto (N). Borrelli (N) nel quarto tempo sbaglia un rigore (traversa).

  • Roma Vis Nova – CC Napoli, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Calcaterra: “Abbiamo voglia di confrontarci con Napoli”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Torna a parlare il tecnico della Roma Vis Nova, Alessandro Calcaterra, alla vigilia dell’importante sfida con la Canottieri Napoli, in programma domani alle 16.30 allo Stadio del Nuoto di Monterotondo. Sarà prima contro seconda, una sfida affascinante come lui stesso afferma. “Sarà davvero bello confrontarsi a questo punto della stagione con una squadra che sulla carta è più forte e attrezzata di noi. Ho grande rispetto per questa realtà che sta dimostrando tutto il suo valore. Per noi sarà un banco di prova importante, perché siamo quasi alla fine, manca un mese al termine della stagione regolare, ma soltanto adesso possiamo capire dove siamo arrivati. Roma e Napoli sono due realtà simili, mi aspetto una bellissima partita, molto nuotata e con temi tattici interessanti. Del resto Napoli e Florentia hanno mostrato grande valore, per i miei ragazzi sarà motivo di orgoglio questo match che vogliamo vincere, ma anche in caso di sconfitta non sarà un dramma, dobbiamo guardare alla crescita del gruppo. Manca un mese e alcune partite cruciali, tutto è ancora da scrivere, ma vogliamo arrivare alla fine nella miglior posizione”.

  • Roma Vis Nova è scontro al vertice

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Un match per la vetta, una gara che vale un pezzo di stagione. Prima contro seconda, in altre parole Roma Vis Nova contro Canottieri Napoli. È un partita che vale molto nell’economia della stagione, uno scontro verità tra le due migliori squadre del girone sud. Allo Stadio del Nuoto di Monterotondo (sabato alle ore 16.30 con diretta streaming sul canale YouTube) è spettacolo assicurato. Da una parte i leoni di Alessandro Calcaterra, che si presentano a questo appuntamento con 40 punti, forti di 13 vittorie 1 sconfitta e 1 pareggio e con una gara da recuperare. I campani arrivano a Monterotondo forti del primo posto in classifica con 43 lunghezze (14 successi, 1 pareggio e 1 sconfitta), un cammino analogo se consideriamo che il 28 aprile i romani recupereranno la gara con Palermo tra le mura amiche. E il 21 maggio ci sarà la gara di ritorno in quel di Napoli. Insomma sarà un mese molto importante per capire la griglia finale e la classifica, in gioco ci sono due posti per centrare i playoff. Sarà un rush finale molto interessante in cui bisogna far attenzione a non perdere terreno per strada, visto che la Florentia è in agguato.

  • Nazionale U19: Tre leoni in collegiale e due tecnici

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La nazionale under 19 guidata dal tecnico federale Alberto Angelini si ritroverà a Civitavecchia, dal 25 al 27 aprile, per tre giorni di collegiale e allenamenti allo stadio del nuoto Pala Enel. Sono trenta i convocati: Simone Russo, Alessandro Agnolet, Luca Provenziani (Roma Vis Nova), Federico Patti (Olympic Roma), Fabio Recagno (RN Arenzano), Damiano Borghigiani (RN Florentia), Luca Perrone, Emanuele Marini Nicola Taranasco (Pro Recco), Rocco Valle (Iren Genova Quinto), Pietro Mangiante (Chiavari Nuoto), Matteo Bragantini, Jason Valenza, Tommaso Cora, Giovanni Maricone (RN Savona), Lorenzo Lindestrom (CN Posilipo), Antonio Florena, Domenico Mutariello (CC Napoli), Angelo Nenni (Lazio Nuoto), Giorgio Giacomone (Roma Nuoto), Matteo Rocchino (Acquachiara ATI 2000), Tommaso Scollo (Waterpolo Milano Metanopoli), Gabriele Ermondi (Torino ’81), Riccardo Cammarota, Nicolò Casanova, Marco Stocco (WP Brescia), Alessandro Fumo (Pallanuoto Trieste), Riccardo De Simon (President Bologna), Domenico Roggero e Lorenzo Giribaldi (CC Ortigia).

    Completano lo staff gli assistenti tecnici Alessandro Calcaterra e Daniele Cianfriglia, il tecnico federale Roberto Brancaccio, il preparatore atletico Daniele Bianchi e l’assistente tecnico Luca Minetti.

  • Buona Pasqua da leoni e leonesse

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
  • Roma Vis Nova cantera primera

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova non vola solamente in A2 maschile, ma sta facendo un ottimo lavoro su tutto il settore giovanile, ottenendo dei risultati di gradissimo livello, grazie a lavoro strutturato e programmato della società, grazie a un settore tecnico di grandissima capacità e grazie a dei gruppi squadra di spessore e valenza tecnica. Questo è un cocktail vincente, ingredienti di una formula che sta portando la società dei leoni a primeggiare in tutti i campionati giovanili maschili.

    In under 20 cinque vittorie su cinque, 15 punti in classifica e ultimo successo per 10-8 contro la Roma Nuoto. Le parole del tecnico Vittorio Schimmenti: “Sono contento per i ragazzi, in poco più di 24 ore abbiamo giocato due partite di ottimo livello. Domenica sera contro la Roma Nuoto Under 20, che è una squadra molto completa e strutturata, poche ora prima del delicato match di A2 vinto contro i Muri Antichi. Risultati maturati grazie al grande spirito di sacrificio, di applicazione e di cooperazione. Questa è la strada giusta che passo dopo passo va seguita per crescere assieme. Adesso c’è da recuperare e prepararsi a un proseguo di stagione ancora più intenso su tutti i fronti”.

    In under 18 sono arrivate due vittorie su due incontri giocati, esattamente contro la Lazio per 12-5 e contro l’Olympic per 16-4. In attesa che vengano recuperate le altre gare la situazione è molto promettente. L’under 18 B non è da meno. Cinque successi su cinque, 15 punti e bottino pieno. Ultimo successo contro la Virtus Flaminio per 14-8 e un futuro ancora tutto da scrivere, ma di certo roseo.

    In under 16 il primato rappresenta la forza dei gruppo e della programmazione. Quattro vittorie, un pareggio e 13 punti in classifica. Ultimo match un pari bello, sofferto contro la Lazio per 8-8.

    Le parole del tecnico della Stefano Fonti. “Complimenti alla Lazio per la buonissima partita giocata e ai miei ragazzi per la grande reazione alle numerose difficoltà incontrate per merito degli avversari e di un arbitraggio confusionario. Abbiamo pagato le numerose assenze in questi ultimi 15 giorni. Nonostante ciò ci godiamo questo primato solitario al termine del girone d’andata, sapendo che sarà durissima in quello di ritorno. Ci godiamo anche la convocazione dei nostri tre ragazzi al raduno della nazionale under 16 di Anzio, Salipante, Modica e Andreuzzi. Siamo dispiaciuti ma comunque vicini al quarto ragazzo convocato, il portiere Castrucci, fermato dal Covid dalla scorsa settimana. Purtroppo dovrà rinunciare alla chiamata”.

    In under 14 è “all in” . Ovvero cinque su cinque, a pieno titolo comanda il proprio girone. Ultima gioia contro la Zero 9 per 9-2.

  • La Roma Vis Nova torna al successo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Era importante tornare alla vittoria. E la Roma Vis Nova lo ha fatto nella maniera migliore, battendo una grande Copral Muri Antichi per 11-8. Un match difficile che i leoni hanno saputo portare a termine con calma, pazienza e sacrificio. Tre punti molto importanti per la classifica. È stata una prima parte molto equilibrata con le due realtà che si sono equivalse, grandi difese a dispetto di attacchi a singhiozzo. Poi nel terzo tempo i romani hanno preso il largo e impresso il proprio ritmo, a inizio quarto ci ha pensato Calcaterra ad andare a segno e portare la propria squadra sul +3. Poi la Vis Nova ha controllato fino alla fine. È stata una vittoria di gruppo, dove tutti si sono sacrificati, hanno lottato e giocato per il compagno. Ben 7 giocatori diversi sono andati a segno. Uno dei protagonisti come Enrico Calcaterra, autore di cinque reti, parla così. “È stata una vittoria di maturità. Abbiamo giocato bene e di squadra, era importare ritrovare i tre punti. I miei gol servono non per la gioia personale, ma per vincere. Sono un attaccante e mi fa piacere segnare, ma ripeto questo gruppo, con fuori oggi alcuni elementi importante, ha saputo sacrificarsi e vincere. Una risposta l’abbiamo data, noi ci siamo e ci saremo fino alla fine”. E la prossima giornata, dopo la pausa di Pasqua, arriverà a Monterotondo il CC Napoli.

  • Vis Nova alla prova Muri Antichi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    A caccia del rilancio. Una sfida per rimettersi in carreggiata. La Roma Vis Nova, dopo la sconfitta di misura sul campo della Florentia, cerca i tre punti per riprendere confidenza con la vittoria. Domani allo Stadio del Nuoto di Monterotondo (inizio gara alle ore 16.30 con diretta streaming sul canale YouTube della società) arriverà la Copral Muri Antichi. Sarà un match molto delicato, in cui i leoni dovranno far tesoro del cammino intrapreso e imporre il proprio ritmo soprattutto all’inizio. In classifica la Roma Vis Nova è seconda con 37 punti, mentre la compagine siciliana, è al quarto con 26. Attenzione al bomber Camilleri. I ragazzi di Calcaterra hanno sempre il miglior attacco (160) e la miglior difesa (97) del girone sud, un gruppo che sta facendo sicuramente bene. Ci sarà Narciso dal primo minuto. Squalificato ancora Emanuele Ferraro. Le parole alla vigilia del difensore Mattia Antonucci: “Siamo una squadra che crea tante soluzioni, però ci manca ancora quella giusta cattiveria per andare a concludere. Possiamo ancora crescere, ci stiamo allenando molto bene. Contro Muri Antichi non dobbiamo sprecare, ma partire forti e poi gestire, senza nessuna fretta. L’obiettivo è arrivare primi”.

  • Roma Vis Nova primo ko stagionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova viene sconfitta per 9-8 sul campo della Florentia, incappando nel primo ko stagionale. Ci sono volute ben 14 partite per sconfiggere la squadra dei leoni che si è difesa fino alla fine contro un buon avversario. Una Roma Vis Nova dal doppio volto, bene nella prima parte, dove ha condotto per 2-0 e 4-3, poi dopo l’espulsione definitiva di Narciso ha cambiato marcia. Ha sbagliato in difesa e non ha inciso come al solito in attacco. Per la Florentia decisiva la doppietta di Astarita che ha dato il là alla rimonta dei fiorentini, che poi non hanno sbagliato più un colpo. Nonostante non abbia giocato al massimo, sotto di due reti la Roma Vis Nova è rimasta in partita nel quarto tempo, 8-7 a 2’30 e poi 9-8 a 1.30”, non è servito neanche l’ultimo tiro di Correggia ad agguantare il pareggio. Applausi alla Florentia, la Roma Vis Nova proverà subito il riscatto sabato a Monterotondo contro Muri Antihi. In classifica Napoli primo con 40 punti e Vis Nova a 37 e una gara in meno con Palermo che si recupererà il 28 aprile.

    R.N. FLORENTIA-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 9-8

    R.N. FLORENTIA: M. Cicali, G. Chemeri 1, A. Carnesecchi, N. Benvenuti 3, T. De Mey, S. Sordini 1, T. Turchini, L. Dani 2, M. Calamai, E. Bosazzi, M. Astarita 2, D. Borghigiani, A. Sammarco. All. Minetti

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, S. Padovano 1, A. Poli 1, M. Fortunato, O. Radulovic 2, A. Navarra, S. Russo, G. Carchedi, A. Agnolet, A. Narciso 1, E. Calcaterra 2, M. Antonucci 1, T. Peluso. All. Calcaterra

    Arbitri: D’antoni e Piano

    Parziali: 1-1 2-2 3-1 3-4 Espulso nel terzo tempo Narciso (Vis Nova) per proteste.

     

  • Vis Nova, con la Florentia è scontro tra titani

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Prima contro seconda. È scontro tra titani. La Roma Vis Nova da capolista del girone sud e imbattuta in questa stagione affronterà la Florentia per una partita che sa di spareggio playoff, di match fondamentale verso l’obiettivo finale, ovvero entrare negli spareggi promozione. Sarà una partita bella, entusiasmante, che si svolgerà sabato in Toscana alle ore 19.15. Un match che metterà di fronte la squadra dei leoni, che guidano la classifica assieme al CC Napoli con la miglior difesa e attacco, e la Florentia, una formazione blasonata, esperta, capace di vincere ovunque con il secondo attacco. È un momento chiave della stagione e per questo ci vorrà la partecipazione di tutti. È d’accordo il capitano dei leoni, Alessio Navarra: “Abbiamo delle certezze che sono espresse dai nostri giovani, cresciuti molto durante la stagione, partita dopo partita. Sarà un mese fondamentale, dopo la Florentia, incontreremo in casa Muri Antichi e Napoli, tre scontri diretti fondamentali per il primo posto. Alla Nannini sarà molto dura, loro sono una buonissima squadra, la classifica non rispecchia il valore, meritano qualcosa in più, sono forti fisicamente e sono ben allenati. Sarà fondamentale l’approccio, essere attenti e partire bene. Il percorso finora intrapreso è ottimo, ma sta ancora a noi dimostrare quanto valiamo”.

  • U16: Vittoria esterna nel derby con la Roma Nuoto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova under 16 batte 8-4 la Roma Nuoto nel derby della Capitale e mantiene la leadership della classifica con 12 punti (4 vittorie su 4). Bella gara tra due ottime squadre, combattuta nella prima frazione, dove la Roma Nuoto sfrutta due tiri da lontano concessi dalla Roma Vis Nova con una difesa troppo molle. I leoni vanno in rete su tiro di rigore conquistato dal centroboa Andrea Forno e realizzato da Salipante, poi rete del pari con Lorenzo Forno con un bel diagonale dalla distanza. Seconda frazione tutta di marca Roma Vis Nova, che cambia dispositivo difensivo mettendo in difficoltà i giallorossi e realizzando un parziale di 3-0 con reti in sequenza su superiorità numerica, tiro da fuori e controfuga. Ritorno dei giallorossi nella terza frazione vinta 2-1 grazie anche ai numerosi errori in superiorità numerica della Roma Vis Nova (0/4) che tra l’altro sono anche sfortunati su tre conclusioni che battono nella parte inferiore della traversa e si fermano sulla riga di porta. Quarto periodo di marca Vis Nova con le squadre stanche e imprecise, più determinati i ragazzi della Roma Vis Nova che chiude la partita sul 8-4 a proprio favore.

    ROMA NUOTO – ROMA VIS NOVA 4-8
    (2-2)(0-3)(2-1)(0-2)
    SUPERIORITÀ NUMERICHE
    ROMA 2 / 7
    RVN 2 / 7 PIÙ RIGORI 1/1
    RETI: SALIPANTE 4, FORNO L. 3, PICO 1.

  • Roma Vis Nova sempre più in alto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sempre più capolista, la Roma Vis Nova batte allo Stadio del Nuoto di Monterotondo Sori per 9-6 e si conferma alla guida del girone sud, seppur in coabitazione con il CC Napoli. Un successo meritato, mai messo in discussione, una gara in cui i leoni hanno impresso il ritmo, controllato la temibile squadra avversaria, tenuta a distanza per tutto il match. Una partita attenta, anche se qualche gol si sarebbe potuto evitare, ma comunque ai fini dell’obiettivo finale, ovvero i tre punti, non ha inciso. Partenza lanciata dei romani che si sono portati subito sul 4-0, poi nella parte centrale hanno allungato la falcata fino al 7-3 e poi 9-4, massimo vantaggio, nel quarto tempo un po’ di rilassatezza. Una partita ostica come detto, bravi i leoni a portarla a casa e continuare il trend positivo, in sette sono andati in gol, da sottolineare i due di Simone Russo, quello di Mattia Fortunato e le parate di Tommaso Peluso, insomma una linea verde che continua a brillare. Le parole al termine del match dello stesso Fortunato: “Quando mister Calcaterra chiama bisogna farsi trovare pronti. Sono contento per la vittoria della squadra, forse abbiamo concesso troppo in difesa, ma stiamo crescendo bene, questo è un gruppo importante con tanti ragazzi di qualità. Dobbiamo continuare su questa strada”. E la prossima settimana ci sarà Florentia-Roma Vis Nova.

     

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-FUTURENERGY RINNOVABILE R.N. SORI 9-6

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, S. Padovano 1, A. Poli 1, E. Ferraro, M. Fortunato 1, A. Navarra, S. Russo 2, G. Carchedi, A. Agnolet 1, A. Narciso 2, E. Calcaterra, M. Antonucci 1, T. Peluso. All. Calcaterra

    FUTURENERGY RINNOVABILE R.N. SORI: A. Benvenuto, Giovanni Congiu, M. Giordano 2, M. Mugnaini 2, A. Viacava, E. Cocchiere, E. Costa, F. Mauceri 1, G. Cocchiere, G. Penco 1, M. Morotti, M. Olcese, G. Benvenuto. All. Ferreccio

    Arbitri: Torneo e Roberti vittory

    Parziali: 3-0 1-1 3-1 2-4 Nessuno uscito per limite di falli. Ammonito il tecnico Calcaterra (V) e Ferreccio (S) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 2/6 e Futurenergy Rinnovabile Sori 2/7 + un rigore. Spettatori 200 circa.

  • Roma Vis Nova – Sori, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Roma all’esame Sori

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Gli esami non finiscono mai. E così il prossimo per la Roma Vis Nova si chiama Sori, una squadra molto temibile, da prendere con le molle. Forte del primo posto in classifica, frutto di 11 vittorie e 1 pareggio, i leoni se la vedranno sabato alle ore 16.30 allo Stadio del Nuoto di Monterotondo contro una formazione che viene da un buon momento, due vittorie consecutive, e da una gara nel girone di andata molto sofferta, vinta nel rush finale. Una gara ostica, un match che nasconde delle insidie, per questo bisognerà scendere in acqua con la massima concentrazione e determinazione. La Vis Nova ha in dote la miglior difesa del campionato e il miglior attacco, riesce a esprimere un buon gioco sia in avanti sia dietro. Luca Provenziani parla così della sfida di sabato. “La partita di andata ci ha insegnato tanto, abbiamo vinto solo di un gol in Liguria. Loro hanno delle grandi individualità, dovremo cercare di limitare il loro attacco e di sfruttare ogni possibile occasione, non ripetendo gli errori sottoporta con l’Acquachiara. Dobbiamo vincere la partita in difesa e ripartire in attacco con la nostra velocità. È una gara insidiosa, ma noi giochiamo ogni partita per vincere, dovremo mantenere la lucidità e pensare solo al nostro gioco”.

  • U18: Poker di vittorie. U14: Primo posto con Tuscolano

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Bella vittoria dei giovani under 14 A della Roma Vis Nova, che battono in una partita combattuta i forti pari età del Tuscolano per 11-7. Dopo un iniziale equilibrio, i padroni di casa staccano gli avversari portandosi sul 7-2, sbagliano alcuni gol facili e subiscono il 7-3 con un tiro sulla sirena di fine tempo. Nella quarta frazione succede di tutto, agli errori in serie dei padroni di casa, seguono 3 reti (2 su rigore) degli ospiti, che riaprono la partita a poco più di due minuti dal termine. Reagiscono i ragazzi di mister Fonti che, prima con un gol, anche questo sulla sirena, si portano sul doppio vantaggio, e poco dopo chiudono la partita con altre due reti da lontano, l’ultima da centrocampo. Con questa vittoria i ragazzi della RVN raggiungono il Tuscolano al primo posto, ma con ancora una partita da recuperare.

    In under 18 quarta vittoria per la Roma Vis Nova su quattro partite e consolidamento del primo posto. Gara in equilibrio nella prima metà, poi i ragazzi di mister Fonti ingranano la marcia giusta e con un parziale di 7-1 staccano definitivamente gli avversari. Ottima prestazione di Lele Cavallucci, arricchita da 4 reti.

    Roma Waterpolo- Roma Vis Nova 4-15
    (1-1), (0-2), (1-7), (2-5)

    Reti: Cavallucci 4, Forno L. 3, Pico 2, Forno A. 2, Forno F. 2, Tedeschi 1, Ruzzante 1.

     

  • E sono undici

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova conquista sul campo dell’Acquachiara Ati 2000 l’undicesima vittoria in questo campionato. Undici su dodici con un pareggio contro l’Olympic. Un bottino che diventa veramente importante, una marcia inarrestabile per la squadra romana che continua a mietere successi con un gioco fantastico. Nell’ultimo match la squadra capitolina ha avuto la meglio su quella campana per 12-6, mettendo in chiaro le cose fin dai primi minuti, primo parziale a vantaggio dei ragazzi di Calcaterra che a metà partita avevano già un vantaggio di tre reti. Poi l’allungo nel corso del match. Una vittoria netta, eloquente che mette in evidenza la differenza in classifica. Scatenato Enrico Calcaterra che ha segnato in tutte le posizioni e alla fine ne ha messi a segno ben sei. In rete anche Emanuele Ferraro, Luca Provenziani, Simone Russo e Andrea Narciso. Bene anche con l’uomo in più, sono migliorate le percentuali rispetto alle ultime partite, ben 6 su 9. La situazione in classifica parla di un primo posto consolidato assieme al CC Napoli e di un allungo sulla rivale numero uno, la Florentia (la Vis Nova ha una gara in meno). E sabato prossimo si torna a Monterotondo contro la temibile Sori.

     

    ACQUACHIARA ATI 2000-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 6-12

    ACQUACHIARA ATI 2000: C. Alvino, P. Musacchio, G. Di Leva, N. Marinkovic, Fabio Angelone 1, A. Barela, A. Gargiulo, M. Aiello 2, M. Gargiulo 1, D. De Gregorio 1, M. Rocchino 1, G. Giello, D. Chianese. All. Fasano

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, O. Radulovic, A. Poli, E. Ferraro 2, M. Fortunato, A. Navarra, S. Russo 1, Luca Provenziani 1, A. Agnolet, A. Narciso 2, E. Calcaterra 6, M. Antonucci, G. Carchedi. All. Calcaterra

    Arbitri: Luciani e Cavallini

    Note

    Parziali: 1-4 2-2 3-3 0-3 Uscito per limite di falli Navarra (V) nel quarto tempo. Ammonito il tecnico Fasano (A) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Acquachiara Ati 2000 1/9 + 2 rigori e Roma Vis Nova Pallanuoto 6/9 + un rigore

  • Vis Nova c’è l’ostacolo Acquachiara

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sulla strada della Roma Vis Nova c’è l’Acquachiara Ati 2000, una sfida molto stimolante in questa fase della stagione. La squadra di Alessandro Calcaterra ha ripreso la propria marcia, ritrovando convinzione, gioco e i tre punti. La gara esterna di sabato alle ore 14.00 rappresenta un bel banco di prova per vedere come la squadra stia dal punto di vista fisico, la partita nasconde delle insidie e non bisogna affatto sottovalutare. L’Acquachiara ha nel nome un blasone importante, nonostante questo non sta attraversando un momento positivo con solo 6 punti all’attivo, mentre i leoni sono al primo posto con 31 punti, frutto di 10 vittorie e 1 pareggio, assieme al CC Napoli. C’è voglia di continuare ad alimentare la propria azione, c’è voglia di prendere i tre punti e tenere lontane le avversarie. La Florentia a -5 (entrambe devono recuperare una partita). Insomma c’è da tenere alta la barra. Il pensiero di uno dei pilastri come Emanuele Ferraro: “Vogliamo arrivare ai playoff e nella miglior maniera possibile così da poter sfruttare il fattore casalingo. Ma pensiamo a una partita alla volta, dobbiamo essere sempre concentrarti e pronti, possiamo vincere e perdere con tutti. Vogliamo partire con il piede giusto fin dall’inizio e imporre il nostro ritmo per poi gestire. Ci vogliamo togliere belle soddisfazioni quest’anno. Per me dopo quasi 10 anni sarebbe un sogno ripetere quella bellissima cavalcata della promozione in A1”.

  • Vis Nova torna il sorriso

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Vittoria molto importante per la Roma Vis Nova sul campo del Civitavecchia per 12-7. Così, dopo il pareggio contro l’Olympic la squadra di Alessandro Calcaterra riprende confidenza con il successo e i tre punti. Un match delicato, i leoni hanno fatto bene a non sottovalutare gli avversari anche perché i tirrenici erano partiti anche bene nella prima frazione terminata in parità, poi man mano è emersa la maggiore concretezza sotto porta della Roma Vis Nova che con l’ex Calcaterra, Narciso e Antenucci ha allungato la falcata alzando il ritmo e portando la gara a proprio favore. Poi nella terza e quarta frazione Ferraro e compagni hanno amministrato bene e mantenuto le distanze, in rete anche lo stesso Emanuele, Radulovic, doppietta per Luca Provenziani, alla fine sono stati sei gli uomini a esser andati in gol. Una gara comunque importante per morale e classifica, un passo in avanti in questo processo e soprattutto una risposta importante dopo il mezzo passo falso della scorsa settimana. Migliorata la situazione anche con l’uomo in più. In classifica la Vis allunga la falcata, ma per vederla completa si devono attendere i recuperi di Napoli e Florentia che hanno un match in meno.

     

    N.C. CIVITAVECCHIA-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 7-12

    N.C. CIVITAVECCHIA: G. Visciola, L. Urbani, M. Minisini, A. Silvestri, F. Iorio 1, S. Carlucci, M. Greco, N. Gatto, D. Romiti 2, D. Simeoni, G. Cali’, L. Pagliarini 2, D. Martinelli 2. All. Pagliarini

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, O. Radulovic 1, A. Poli, E. Ferraro 1, Lorenzo Provenziani, A. Navarra, S. Russo, Luca Provenziani 2, A. Agnolet, A. Narciso 2, E. Calcaterra 3, M. Antonucci 3, M. Fortunato. All. Calcaterra

    Arbitri: Sponza e Luciani

    Note

    Parziali: 2-2 1-4 2-4 2-2 Usciti per limite di falli: Greco (C) e Radulovic (VN) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Civitavecchia 2/6 + 1 rigore, Vis Nova 4/9 + 2 rigori. Spettatori: 150.

     

  • A Civitavecchia per riprendere la marcia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà una gara molto importante sia sotto il profilo mentale, sia della classifica. La Roma Vis Nova, dopo il pari interno con l’Olympic, vuole tornare al successo e a quei tre punti tanto cari. I leoni vanno a caccia del decimo successo, del sigillo numero dieci che lancerebbe ancor di più la squadra di Calcaterra in vetta alla classifica. La 13ma giornata metterà di fronte in trasferta (domani alle ore 15) la Roma Vis Nova al Civitavecchia, formazione che non sta attraversando un buon momento, 3 punti in classifica e solo una vittoria all’attivo. Ma guai a sottovalutare l’avversario e a non imporre il proprio ritmo fin dai primi minuti. L’errore di giocare con “toni bassi” è già successo e se la Vis vuol mantenere il trend positivo deve ritrovare i tre punti. Il campionato è ancora lungo e può nascondere delle insidie. La classifica dice che i romani sono a +5 sulla Florentia e a +6 su Napoli, che però deve recuperare una partita. La strada è ancora lunga e queste partite forgiano il carattere e fanno esperienza.

  • Pari da batticuore con l’Olympic

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarebbe potuta finire con qualsiasi risultato. La classica partita da tripla. Perchè Roma Vis Nova – Olympic Roma è stato un match di grande intensità, batticuore e con un finale vissuto tutto d’un fiato. Ne è uscito fuori un pareggio per 11-11 che non ferma le ambizioni dei leoni, ancora primi della classe, ma che per la prima volta fa uscire la squadra di Alessandro Calcaterra senza i tre punti. Il bottino è arrivato a 9 vittorie e 1 pareggio, tanta roba per questo inizio. La gara con la squadra di Fiorillo è stata fisica con diversi errori da una parte e dall’altra e che non ha premiato una delle due realtà. La Roma Vis Nova ha mantenuto il comando per più di metà gara, lavorando bene in difesa e andando a bersaglio con Poli e Calcaterra, l’Olympic si è retta a galla grazie ai rigori di Gianni e Fiorillo. Poi quando tutto faceva presagire a un finale di marca casalinga ecco il 3-0 degli ospiti che hanno riportato il tutto in parità (7-7). Addirittura è stato Luca Fiorillo con un 1-2 a lanciare l’Olympic sull’11-9, sotto a 2’43” la Vis ha trovato la forza di pareggiare con Calcaterra, autore di un poker, e Antonucci. Lo stesso giocatore afferma al termine del match: “Partite come queste ce ne sono diverse nell’arco della stagione, se non le chiudi rischi di perdere, abbiamo commesso diversi errori e non siamo stati bravi con l’uomo in più. Non abbiamo giocato come le altre volte, dobbiamo ancora migliorare e crescere, continuare a lavorare a testa bassa, la strada è ancora lunga”.

  • Roma Vis a caccia della decima

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non si vuole fermare. Anzi, vuole continuare per la propria strada. Andare avanti a caccia della decima. Dieci tonde tonde. Un bel traguardo per questa squadra che sta continuando a stupire di giorno in giorno, di giornata in giornata. La Roma Vis Nova affronterà sabato alle ore 16.30 nella piscina di casa di Monterotondo affronterà l’Olympic Roma, andando alla caccia del decimo sigillo utile consecutivo. La missione non è impossibile, ma guai ad abbassare la guardia. In classifica i leoni sono primi con 27 punti e 9 vittorie, l’Olympic è al quinto posto con 12 punti, quattro vittorie e cinque sconfitte. La Roma Vis Nova ha il miglior attacco (108) e la seconda miglior difesa (58). Bisognerà partire con il piede giusto e alzare fin da subito il ritmo. Nell’ultimo turno l’Olympic ha dato del filo da torcere alla Florentia, la stagione è ancora lunga e molte gare sono ancora da recuperare. Quindi bisogna pensare a un match alla volta. Le parole del portiere Vincenzo Correggia: “Sapevamo all’inizio della stagione che avremmo potuto fare bene, complicato pensare  che saremmo arrivati a nove partite vinte. Un bel traguardo, ma non abbiamo fatto nulla e vinto nulla. Il nostro obiettivo è mantenere alto il livello e ovviamente continuare a crescere e vincere. Siamo un gruppo giovane che in ogni allenamento dà il massimo, dobbiamo saper gestire in partita le situazioni difficili nel miglior modo. L’Olympic ha obiettivi importanti, è una squadra attrezzata, viene da un momento favorevole, facendo punti importanti. La partita con la Florentia è stata ben giocata. In settimana non ci siamo allenati al massimo per quarantene, è una partita da prendere con le molle, ma io preferisco questi match così la tensione rimane sempre alta”.

  • Under 16 al festival del gol

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Altra vittoria per l’under 16 di Stefano Fonti, stavolta per 21-6 contro l’Aquademia Velletri. Partita subito messa in ghiaccio da un primo tempo a ritmi alti e gran pressing da parte dei ragazzi della Roma Vis Nova che ha permesso di non subire quasi mai azioni pericolose avversarie. Secondo tempo più combattuto, complici le numerose sostituzioni che hanno alterato gli equilibri tattici. Il tutto è stato prontamente ripristinato nel terzo tempo che ha chiuso la partita con largo anticipo. Prossimo difficile impegno contro Alma Nuoto .

    Roma Vis Nova – Aquademia Velletri 21-4
    Parziali 7-1, 2-1,8-1 e 4-1

    superiorità numeriche RVN 6 su 7 ; AQD 2 su 8 .
    RVN: Andreuzzi 4, Pico 4, Salipante 3, Veglianti 3, Modica 2, Forno L. 2, Tedeschi 2 e Forno A. 1.

  • Vis Nova suona la nona ad Ancona

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E non si ferma più questa Roma Vis Nova che sul campo della Vela Nuoto Ancona va a suonare la nona sinfonia, battendo i marchigiani per 11-8. Sono arrivate a nove le vittorie consecutive in questa stagione della squadra romana, che sta macinando gioco e punti e anche davanti a qualche difficoltà riesce sempre a superare gli ostacoli e andare a bersaglio. Non era una trasferta facile, non era un campo agevole, l’Ancona in casa è un osso veramente duro. Ma i ragazzi di Calcaterra, dopo un avvio con qualche difficoltà, hanno iniziato a riprendere il giusto ritmo e alla fine del secondo quarto equilibrare la situazione. Poi nella seconda e terza frazione la Vis Nova è uscita alla distanza con gioco e reti, molto importanti nei momenti chiave i gol di Calcaterra e soprattutto Poli, che ha messo a segno una tripletta, fondamentale per dare alla squadra tranquillità. Parziale di 6-3 in due tempi e via verso il rush finale, dove la Roma ha controllato. Meglio l’uomo in più rispetto al match con la Florentia. La squadra continua a crescere e maturare anche lontano da Monterotondo, ma non bisogna abbassare la guardia. La prossima settimana appuntamento in casa contro l’Olympic Roma.

     

     

    VELA NUOTO ANCONA-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 8-11

    VELA NUOTO ANCONA: E. Bartolucci Donati, G. Ercolani 4, M. Pugnaloni, S. Pantaloni 1, G. Baldinelli, J. Riccitelli, M. Milletti, N. Breccia, T. Milletti 2, D. Bartolucci, F. Baldinelli 1, R. Pieroni, G. Di Maggio. All. Pace

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, S. Padovano 1, A. Poli 3, E. Ferraro 2, O. Radulovic, A. Navarra, S. Russo 1, L. Provenziani, A. Agnolet, A. Narciso, E. Calcaterra 3, M. Antonucci 1, T. Peluso. All. A. calcaterra

    Arbitri: Roberti vittory e Alessandroni

    Parziali: 3-1 2-4 2-3 1-3 Usciti per limite di falli Mattia Milletti (A) nel terzo tempo e Antonucci (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Vela Nuoto Ancona 3/14 + un rigore e Roma Vis Nova 5/11 + un rigore. Nel primo tempo Francesco Baldinelli (A) sbaglia un rigore (palo).

     

  • Vis Nova vuol suonare la nona

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Va a caccia della nona. Sinfonia, ovviamente, perché le altre otto le ha già suonate e vinte. La Roma Vis Nova non vuole fermarsi, ma continuare a infilare vittorie e punti. Il prossimo avversario si chiama Vela Ancona (sabato alle ore 15.00), una squadra ostica, che in casa ha ottenuto 7 dei 10 punti in classifica, fermando sul pari la Florentia e battendo Muri Antichi. Inoltre deve recuperare due partite, insomma una compagine da non sottovalutare. C’è da tenere la testa bassa e pensare a portare a casa i tre punti. Sarà un campo difficile e un incontro duro, già lo scorso anno fu una partita molto complicata. La squadra non deve distrarsi, ma continuare per la propria strada, non bisogna guardare la classifica e fare voli pindarici, ma solo continuare a macinare gioco. La squadra sta comunque bene sia dal punto di vista fisico, sia mentale. È in fiducia e ha tutte le capacità per fare risultato. Uno dei migliori, Andrea Narciso, autore di tre reti con la Florentia, parla così: “Siamo consapevoli del nostro valore, siamo soddisfatti del cammino fatto, con la vittoria contro la Florentia abbiamo più consapevolezza, siamo motivati a fare di più. Dobbiamo migliorare ancora la fase difensiva e la gestione della palla. Ancona è molto preparata, fisica, sarà una battaglia. Dovremo esser aggressivi e adattarci subito al campo, mettere intensità, coraggio e sfrontatezza, mantenendo la nostra identità. Calcaterra ci dice che ancora non abbiamo fatto niente”.

  • Roma Vis Nova sale sull’ottovolante

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una Roma Vis Nova da urlo batte 8-5 la Florentia ed è sempre più leader. Sale sull’ottovolante la squadra di Calcaterra, che infila l’ottava vittoria consecutiva e in classifica allunga la falcata proprio sulla Florentia, i punti di distanza sono ora sette. Ottima la difesa che ha neutralizzato le offensive toscane, in attacco Narciso e Ferraro, uno dei migliori anche nella gestione e con una condizione fisica incredibile, rispettivamente con 4 e 3 gol hanno firmato il successo. Ma è tutta la squadra ad aver costruito minuto dopo minuto una prestazione maiuscola, la difesa è stata superlativa con Correggia che ha chiuso la porta, aiutato anche dai compagni in marcatura. Le bocche da fuoco avversarie sono state neutralizzate, i mancini hanno trovato pochi sbocchi davanti. Una Roma Vis Nova che ha messo un altro mattone nel suo processo di crescita. Le note meno positive sull’uomo in più, solamente 2 su 15.

    Il pensiero del tecnico Calcaterra a fine match: “Mi è piaciuto molto il risultato, abbiamo disputato un’ottima partita dal punto di vista caratteriale, abbiamo aggredito e siamo ripartiti bene, ma potevamo fare ancora meglio in attacco, non dico nell’1 contro 0, i ragazzi sono giovani e possono sbagliare, ma nell’uomo in più dove dobbiamo migliorare. Se me lo avessero detto a inizio stagione di essere in testa non ci avrei creduto e ci avrei messo la firma. Siamo un gruppo senza tante individualità e questo fa la differenza, nei prossimi mesi possiamo ancora crescere, andiamo avanti per la nostra strada senza guardare la classifica e pensando già alla prossima ad Ancona, un campo molto impegnativo”.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-R.N. FLORENTIA 8-5

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, S. Padovano, A. Poli, E. Ferraro 3, O. Radulovic, A. Navarra, S. Russo, Luca Provenziani, A. Agnolet, A. Narciso 4, E. Calcaterra, M. Antonucci 1, T. Peluso. All. A. calcaterra

    R.N. FLORENTIA: M. Cicali, G. Chemeri 1, A. Carnesecchi 1, N. Benvenuti, T. De Mey 1, S. Sordini, T. Turchini, L. Dani 2, P. Chellini, D. Borghigiani, M. Astarita, M. Calamai, G. Gioia. All. Minetti

    Arbitri: Schiavo e Torneo

    Note

    Parziali: 2-1 3-2 2-1 1-1 Usciti per limite di falli Sordini (F) nel terzo tempo e Carnesecchi (F) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 2/15 e R.N. Florentia 1/4.

  • Roma Vis Nova – Florentia, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Vis alla prova dell’otto con la Florentia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Prima contro seconda. Due tra le migliori squadre del girone sud si sfideranno per un match di grande fascino. Roma Vis Nova da una parte e Florentia dall’altra. È match clou allo Stadio del Nuoto di Monterotondo, alle ore 16.30 i leoni della Vis da imbattuti in questa stagione e con 7 vittorie su 7, andranno alla caccia dell’ottava per una prova molto insidiosa contro una squadra accreditata per la vittoria finale. Dalla sua la compagine di Calcaterra avrà il fattore casalingo ed è sicuramente in fiducia. La scorsa settimana dopo un avvio così così per via delle tante settimane lontano dall’acqua è arrivato il successo sul campo del Tuscolano, mentre la realtà toscana è stata bloccata sul pareggio sul campo dell’Ancona. In classifica le due formazioni sono divise da quattro punti. Insomma si preannuncia una partita molto interessante sotto il profilo tecnico e anche agonistico. Si sfideranno il miglior attacco del girone sud, la Roma Vis Nova con 89 gol, e due dei migliori giocatori di tutta la A2 in fase realizzativa come Astarita e Di Fulvio. Un ex come Enrico Calcaterra parla così: “Sarà una partita molto tosta, che si deciderà negli ultimi secondi, io conosco molti di loro, è una squadra completa con giocatori di esperienza e un portiere di livello, dovremo entrare in acqua con il coltello tra i denti. Questa partita mette in palio punti doppi, vincerà chi sbaglierà meno e sarà più incisivo”.

  • Inizio col botto per l’U20, successo anche per l’U16

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Inizia col botto l’avventura dell’under 20 maschile della Roma Vis Nova che all’esordio nel proprio campionato regola a domicilio, sul campo dello Zero9, la Lazio Nuoto per 15-4. Una partita mai messa in discussione, partenza razzo sul 3-0 e poi tutto liscio fino alla fine. Tre punti che fanno bene al morale e alla classifica. Prossima partita il 20 febbraio in casa contro il Tuscolano.

    Successo anche per l’under 16, che ha sconfitto in esterna per 6-4 la Zero9. Prima partita ufficiale a 33 metri, dopo l’ultima giocata nel torneo amichevole di Santa Maria Capua Vetere a novembre. Grandi difficoltà nel trovare la misura nei passaggi e nella profondità e i ritmi di nuoto giusti, soprattutto per la disabitudine a giocare, i rientri da pochi giorni di quattro giocatori dalle quarantene e anche per la temperatura dell’acqua notoriamente calda a Zero9.
    Moltissimi errori dei ragazzi della Roma vis Nova che hanno fallito quasi tutte le superiorità numeriche, un rigore e almeno quattro azioni da soli davanti la porta, consentendo ai più precisi avversari di restare in partita e anzi di accarezzare per qualche minuto anche il sogno di fare bottino pieno. Il commento del tecnico, Fonti. “Mi aspettavo imprecisioni errori e problemi di tenuta fisica, vista l’impossibilità di allenarci o giocare a 33 da oltre due mesi, in più tra dicembre e gennaio ci saremo allenati non più di 10 volte, causa le quarantene per il Covid, ma non mi aspettavo di vedere i miei ragazzi giocare la peggiore partita degli ultimi due anni e commettere così tanti errori individuali e di squadra. Proprio il gioco di squadra è mancato, ognuno ha pensato di risolvere individualmente la partita, favorendo i nostri avversari, bravi ad approfittarne. Complimenti agli allenatori e ai ragazzi della Zero9, che conosco bene, avendoli allenati per molti anni e per i quali nutro un grande affetto. Erano per la maggior parte 2007, hanno fatto una buona gara, per quanto ci riguarda ci prendiamo i tre punti e facciamo tesoro degli errori commessi, ripartiremo con grande determinazione per fare meglio dalla prossima partita”.

    Nel girone F vittoria per 6-4 dell’Under 16 C sul campo dell’Alma Nuoto, sconfitti i pari età per 9-3 dalla Lazio Nuoto.

     

  • Vis è sempre più sola al comando

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Settebellezze. Sette come le vittorie ottenute dalla Roma Vis Nova in questa stagione. Sette su sette insomma per una squadra che continua a inanellare vittorie e punti, la Vis Nova macina gioco e vince sia in casa, sia in trasferta. Successo dunque per 12-8 contro il Tuscolano al Foro Italico e sempre più leader della classifica del girone sud per via del pareggio della Florentia e della sconfitta del CC Napoli. Una Roma Vis Nova che non vuole fermarsi e andare avanti per la propria strada verso quel processo di crescita predicato dal suo tecnico Alessandro Calcaterra. Nonostante una partenza con il freno a mano tirata per via dei tanti giorni di assenza dai campi, al piccolo trotto i leoni si sono rimessi in carreggiata e nel secondo tempo hanno prima pareggiato e poi superato i padroni di casa. Poi nel terzo e nel quarto tempo è stata una gara in discesa con una terza parte importante. Bene sei uomini sono andati a segno con Andrea Narciso mattatore con un poker e poi Enrico Calcaterra con 3. Da segnalare la prima rete del serbo Radulovic, alla prima partita assoluta con la calottina della Roma Vis Nova. In porta il giovane Peluso per tutto il match. Insomma una gara che fa ben sperare per il futuro. E la prossima settimana a Monterotondo il big match con la Florentia, seconda della classe.

     

    SC TUSCOLANO PALLANUOTO-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 6-12

    SC TUSCOLANO PALLANUOTO: V. Baccifava, F. Gallo, L. De Santis 1, G. Serio, M. Graziosi, D. Kerr, G. Cianchetti 2, A. Livi, M. Iula, F. Liolli, S. Botto 2, F. Carrozza, M. Perna 1. All. Neroni

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, O. Radulovic 1, A. Poli 1, E. Ferraro 2, Lorenzo Provenziani, A. Navarra, S. Russo, Luca Provenziani 1, A. Agnolet, A. Narciso 4, E. Calcaterra 3, M. Antonucci, T. Peluso. All. A. calcaterra

    Arbitri: Petrini e Nicolosi

    Note

    Parziali: 3-1 1-4 2-5 0-2 Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: SC Tuscolano 2/6 e Roma Vis Nova 5/8.

  • Riprende la marcia con il Tuscolano

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo più di un mese e mezzo a secco, la Roma Vis Nova torna in acqua. Tra vacanze natalizie e pandemia il campionato si è fermato per tanto tempo. Ora si dovrà ripartire. Dopo tutti questi giorni le squadre hanno avuto modo di prepararsi e di allenarsi, ma di fatto con uno stop così è come se si ricominciasse da capo. Si riparte dunque domani alle ore 16.30 al Foro Italico sul campo del Tuscolano, una squadra che finora in classifica ha raccolto solamente una vittoria, mentre i leoni nelle sei precedenti uscite hanno conquistato altrettanti successi e guidano il girone sud a pieni giri. Il pensiero sul momento del tecnico Alessandro Calcaterra: “I ragazzi scalpitano per giocare, non è facile rimanere fermi tutto questo tempo, abbiamo fatto un’altra mini preparazione per arrivare in fondo. È un campionato lungo e difficile, la squadra è maturata e ha voglia di fare bene e di mostrare ancora. Speriamo che si possa tornare a giocare con continuità. Da qui in avanti affronteremo delle partite impegnative, ci sarà sia chi punta in alto, sia chi si deve salvare. Dobbiamo continuare a fare bene e lavorare per entrare nei playoff”.

  • Quanti leoni in azzurro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E’ tempo di nazionali giovanili al lavoro. Tanti giovani leoni sono stati convocati. ecco il quadro completo:

    UNDER 18 M: A Ostia, dal 27 al 30 dicembre 2021, agli ordini del tecnico federale Alberto Angelini e di Alessandro Calcaterra sono stati convocati numerosi giovani per un common training, tra i leoni spiccano Alessandro Agnolet, Salvatore Padovano, Luca Provenziani, Simone Russo.

    UNDER 19 F – Ad Avezzano, dal 27 al 31 dicembre, sono convocate: Giorgia Klatowski e Grace Marussi (Pallanuoto Trieste), Maddalena Paganello ed Emma De March (Bogliasco 1951), Benedetta Carbona (Rapallo PN), Rebecca Bianchi (Como Nuoto), Emma Pozzani e Yara Al Masri (Plebiscito Padova), Olimpia Sesena (RN Bologna), Paola Di Maria e Mariam Marchetti (CSS Verona), Lavinia Papi (SIS Roma), Livia Boldrini (Roma Vis Nova Pallanuoto), Aurora Longo, Helga Maria Santapaola, Marta Giuffrida e Vittoria Santoro (L’Ekipe Orizzonte).

    UNDER 15 M – A Santa Maria Capua Vetere, dal 3 al 6 gennaio 2022, sono convocati: Davide Varavallo ed Emanuele Miraldi (CN Posillipo), Davide Cielo (Acquachiara), Simone De Vecchis e Adriano Barigelli Calcari (Alma Nuoto), Luca Modica e Valerio Andreuzzi (Vis Nova), Mattia Crisafulli e Francesco Foti (Nuoto Catania), Akhos Fazekas (L’Ekipe Orizzonte), Francesco Scordo (Torre del Grifo), Francesco Pettonati (Pol Waterpolo Palermo), Francesco Sifanno (Waterpolo Bari), Alessandro Salipante (Roma Vis Nova), Francesco Poggi (Bogliasco 1951), Iacopo Gambacciani (Iren Genova Quinto), Lorenzo Mantovani e Manuel Arco (RN Savona), Lorenzo De Marchi e Leonardo Pennafort (Pro Recco), Matteo Caputo (Aquamanagement), Riccardo Liprandi (PN Trieste) e Antonio De Simone (Cosenza Pallanuoto).

  • Torneo di Natale a Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Sis Roma vince il 1° torneo di Natale organizzato a Monterotondo dalla Roma Vis Nova. Allo Stadio del Nuoto è andata in scena la prima edizione con in acqua quattro realtà che andranno a disputare il prossimo campionato di serie A2. La società romana si è piazzata al primo posto, secondo per Coser Civitavecchia, terzo per Brizz Catania e quarto per Roma Vis Nova.

  • Roma Vis Nova capoccia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con la vittoria a Sori la Roma Vis Nova vola in testa alla classifica del girone sud. La squadra di Alessandro Calcaterra, in attesa del recupero tra Acquachiara e Canottieri Napoli, è leader del proprio gruppo con sei vittorie su sei. Ma quanta sofferenza nell’ultima partita, vinta per 10-9, sul campo all’aperto del Sori. Una match dalle tante sfaccettature, dominato nella prima parte e poi solo conquistato solo all’ultimo tempo, all’ultimo respiro, grazie alla rete messa a segno da Luca Provenziani, sempre più protagonista con questa calottina, un percorso di crescita il suo come di tutta la squadra sempre più evidente. Non siamo ancora a un terzo della stagione, dunque calma e sangue freddo, come ha sottolineato lo stesso tecnico Calcaterra, ma la strada è giusta. Nel match di Sori la prima parte è stata tutta di marca romana (6-4), poi sul 9-6 qualcosa si spegne nella testa dei leoni che subiscono una rimonta incredibile fino al 9-9 dell’ultimo tempo. La rete di Provenziani e un grande lavoro di squadra in difesa permette di prendere i tre punti. Sta migliorando anche l’uomo in più. Qualcosa è ancora da rivedere nella gestione della partita. È tempo ora di riordinare le idee, alla ripresa, l’8 gennaio, ci sarà il big match con la Florentia.

    FUTURENERGY RINNOVABILE R.N. SORI-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 9-10

    FUTURENERGY RINNOVABILE R.N. SORI: A. Benvenuto, Giovanni Congiu, M. Giordano, M. Mugnaini 4, A. Viacava 2, E. Cocchiere 1, M. Cappelli, F. Mauceri 1, Benvenuto G., G. Penco 1, M. Morotti, Giosue’ Congiu, S. Benvenuto. All. Ferreccio

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, S. Padovano, A. Poli 1, E. Ferraro 1, G. Carchedi, A. Navarra 1, S. Russo, Luca Provenziani 1, A. Agnolet, A. Narciso 2, E. Calcaterra 3, M. Antonucci 1, Rubini. All. Calcaterra

    Arbitri: Fusco e Rovandi

    Parziali: 2-3 2-3 1-1 4-3 Usciti per limite di falli Giovanni Congiu (S) nel terzo tempo, Cappelli (S), Giosuè Congiu (S), Padovano (R) e Calcaterra (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: RN Sori 4/13 +1 rig.; Roma Vis Nova 7/14. Espulsi per poteste l’allenatore Calcaterra (R) e Cocchiere (S) nel quarto tempo.

     

  • Calcaterra: “Non siamo i favoriti, ma vogliamo stupire”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Alla vigilia dell’ultima gara del 2021 sul campo del Sori (sabato alle ore 15.00), la Roma Vis Nova si prepara nel migliore dei modi per andare alla caccia della sesta vittoria consecutiva che vorrebbe dire rimanere nei piani alti della classifica. La Roma Vis Nova ha iniziato con il vento in poppa (miglior attacco e miglior difesa), qualche voce dà la squadra dei leoni come accreditata per la leadership della classifica, ma il tecnico Alessandro Calcaterra fa il pompiere e sull’argomento dice: “Non scherziamo per favore, sulla carta ci sono formazioni molte più accreditate di noi come Florentia, Canottieri Napoli, a nord Bologna, Bogliasco, Camogli. Non siamo assolutamente i favoriti, ma vogliamo stupire. Abbiamo iniziato bene e ci stiamo divertendo, ma dobbiamo aspettare, la stagione è lunga, poi abbiamo la rosa tra le più giovani della A2, i ragazzi si stanno impegnando molto sia in allenamento, sia in partita, lavorano sodo e possono ancora crescere, ma ci sono squadre più esperte. Certo è che quando le altre realtà perdono con noi sembra quasi giustificato, ma in caso di vittoria si griderebbe al miracolo. L’obiettivo è andare ai playoff e replicare la stagione scorsa, ma a campionato “intero”, questa squadra può sognare e dare fastidio. Il nostro è un percorso di crescita con tanti ragazzi provenienti dal vivaio. A Sori per esempio non sarà facile, avremo sulle spalle il viaggio e poi giocheremo all’aperto d’inverno, loro sono una buona squadra, dovremo esser bravi e attenti”.

  • Nel week-end ecco il Torneo di Natale femminile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nel prossimo fine settimana scenderanno in acqua allo Stadio del Nuoto di Monterotondo anche le leonesse per preparare al meglio la stagione della serie A2 che inizierà a metà gennaio. Le ragazze di Pierpaolo Carapella si cimenteranno nel primo torneo di Natale con squadre blasonate. Sarà un bel confronto per testare il livello della Roma Vis Nova. In campo oltre alla compagine di casa ci saranno Coser Nuoto, Sis Roma e Brizz Catania.

    Il programma del torneo:

    sabato, ore 17 Roma Vis Nova – Coser Nuoto, ore 18.30 Sis Roma-Brizz Catania

    domenica, ore 9.30 Roma Vis Nova – Sis Roma, ore 10.45 Coser Nuoto-Brizz Catania, ore 15.30 Brizz Catania-Roma Vis Nova, ore 16.45 Coser Nuoto-Sis Roma

    ore 18.00 premiazioni

  • Roma Vis Nova – Acquachiara, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • A caccia della “manita”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Forte di quattro vittorie consecutive e di un primato in classifica, seppur in coabitazione con altre tre squadre, la Roma Vis Nova va a caccia del quinto successo di fila. Domani alle ore 16.30 allo Stadio del Nuoto di Monterotondo arriverà l’Acquachiara ATI 2000, formazione napoletana a dir poco blasonata, che dopo tanti anni in A1 vuole risalire la china. In questo inizio di campionato è andata molto a fasi alterne con un solo successo sul campo del Sori e tre sconfitte, una squadra giovane, ma di certo lo è ancora di più quella di Alessandro Calcaterra che ha iniziato facendo en plein con quattro su quattro, l’ultima sul campo del Palermo. I leoni scenderanno in acqua consci del proprio valore e allo stesso tempo motivati per continuare a rimanere nei piani alti della classifica, inoltre sarà l’ultima partita in casa prima della chiusura dell’anno solare, la penultima prima della sosta natalizia. La classifica dice che la Roma Vis Nova è il secondo miglior attacco con 50 reti e la terza miglior difesa. Le parole di Andrea Poli autore di 6 reti: “La vittoria a Palermo è stata importante, la dimostrazione di ciò che stiamo facendo in allenamento, lavorando così possiamo fare molto bene. La nostra forza è crescere insieme, essere giovani e tutti allo stesso livello e della stessa età è un fattore positivo, così ognuno ha l’onere di prendersi maggiori responsabilità. Non possiamo sottovalutare il prossimo impegno, l’Acquachiara è una squadra rognosa con giocatori capaci, che ci possono mettere in difficoltà, scenderemo in acqua dando il massimo”.

     

     

  • U18: Successo pieno contro la Lazio

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’under 18 della Roma Vis Nova nella terza giornata ha battuto i pari età della Lazio per 13-7 con parziali sempre a proprio favore (4-3)(1-1)(5-3)(3-0). Ben otto giocatori sul registro dei marcatori, Provenziani fa poker. Quarta giornata in programma domenica sul campo della Vela Nuoto Ancona.

    Roma Vis Nova; Peluso, Mancini 1, Fortunato 1, Barchesi, Serta 2, Andreuzzi, Russo 1, Provenziani 4, Modica, Carchedi 2, Agnolet 1, Salipante 1, Rubini. Tec. Cianfriglia Daniele

    SS Lazio Nuoto; Sforza, Notarini, Benedetti 1, Guglietti, Quattrini 2, Lupidi 1, Masi, Bellantoni 1, Nenni, Troiani, Costanzo 2, Dominicis, Michelangeli. Tec. Ruffelli Daniele

  • U18: Inizio col botto ad Anzio

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Rotonda vittoria per 25-0 dell’under 18 sul campo dell’Anzio nel turno preliminare. Prossima partita l’8 dicembre alle ore 9.30 contro la Lazio.

    Anzio Waterpolis ; Leoni, Puzio, Vulcano, Olan, Pisa, Trezza, Castaldi, Mauriello, Lucarelli, Rossini, Polli, Panunzi, Dello Iacono. Tec. Massimiliano Murgia

    Roma Vis Nova; Giannotti, Modica 3, Fortunato 3, Barchesi 2, Serta 3, Andreuzzi 1, Russo 2, Provenziani 2, Middei, Carchedi 3, Agnolet 5, Rubini. Tec. Cianfriglia Daniele

  • La Roma Vis Nova cala il poker

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Quarta vittoria consecutiva per la Roma Vis Nova che va a vincere per 15-7 sul campo del Cus Palermo in un match che ha visto protagonista solo la squadra romana. Un successo mai messo in discussione, un match che i romani hanno condotto dall’inizio alla fine. I leoni sono stati avanti in tutti i tempi, esprimendo un gioco concreto e macinando chilometri con un nuoto veloce, Enrico Calcaterra ha aperto le danze, Luca Provenziani le ha chiuse, due protagonisti assoluti con quattro reti a testa, ma tutta la squadra ha girato, Narciso al centro continua a crescere e realizzare reti (stavolta 3), Russo ci ha preso gusto e ne ha messi dentro 2. I giovani hanno risposto bene. Si trattava della prima trasferta della stagione lontano dalla Capitale e i romani hanno saputo fare bottino pieno, andando a segno in sei uomini. Anche l’uomo in più ha funzionato molto meglio con il 50% delle realizzazioni (6 su 12). La classifica dice che c’è una spaccatura con le prime quattro di testa e il resto delle squadre. Le quattro regine, Napoli, Muri Antichi, Florentia e Vis Nova in quattro giornate hanno preso un vantaggio di 8 punti. Sabato prossimo a Monterotondo arriverà l’Acquachiara Ati.

    LA BRACIERA C.U.S. PALERMO-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 7-15
    LA BRACIERA C.U.S. PALERMO: E. Jurisic, I. Russo 2, G. Galioto 2, G. Occhione 1, E. Szabo 2, G. Mineo, G. Tumminello, F. Mocieri, G. Cesaro’, M. Ferlito, D. Geloso, M. Raineri, M. Consiglio. All. Occhione
    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, S. Padovano, A. Poli, E. Ferraro 1, M. Fortunato, A. Navarra, S. Russo 2, Luca Provenziani 4, A. Agnolet, A. Narciso 3, E. Calcaterra 4, T. Peluso, M. Antonucci 1. All. Calcaterra
    Arbitri: Bonavita e Petraglia

    Parziali: 1-4 1-3 2-4 3-4 Usciti per limite di falli: Ferraro (RVN) nel terzo tempo, Russo (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Palermo 4/13 + 1 rigore, Vis Nova 6/12. Ammonito nel primo tempo il tecnico Occhione (P).

  • Vis a Palermo per dare continuità

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Forte delle tre vittorie consecutive e del primo posto in classifica la Roma Vis Nova affronterà sabato alle ore 16.15 La Braciera Cus Palermo nella quarta giornata di andata del girone sud. La squadra di Alessandro Calcaterra viene da un successo contro Civitavecchia e da una buona prestazione in cui ha continuato quel processo di crescita, mostrando allo stesso tempo anche delle lacune su cui poter lavorare, ma del resto è una squadra questa che ha margini di crescita importante. Ora serve la continuità anche perché in classifica si è già creata una spaccatura tra quelle di testa, assieme ai leoni al comando troviamo Muri Antichi, CC Napoli e Florentia, e le altre, tra cui proprio Palermo che si trova in quinta posizione con 4 punti. Sarà una partita da prendere con le molle, la prima lontano della Capitale, dunque la prima trasferta vera della stagione e bisognerà curare sia la parte tattica, sia quella mentale, bisognerà scendere in acqua subito con l’atteggiamento giusto e la voglia di prendersi i tre punti per continuare a veleggiare nei piani alti. La squadra di Occhione, nonostante la sconfitta in Toscana con la Florentia, è esperta, attenzione a Szabo e Raineri. I leoni dovranno fare i leoni per portare a casa il successo.

  • Under 18 F seconda nell’IKS Cup 2021

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Secondo posto delle nostre leonesse under 18 nel torneo IKS Cup – primo Memorial Sardellitto. All’Olgiata le nostre ragazze sono state sconfitte in finale per 5-4 dalla Sis Roma in un match molto avvincente e in cui non hanno mollato fino alla fine. Sono arrivate vittorie per 8-2 contro Castelli Romani, per 9-3 contro l’Italica e per 5-1 contro il Napoli.

  • Vis che tris con il Civitavecchia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Terza vittoria stagionale su tre per la Roma Vis Nova che allo Stadio del Nuoto di Monterotondo ha sconfitto il Civitavecchia per 12-8, un risultato mai messo in discussione, una partita condotta dall’inizio alla fine, un match che ha visto la squadra di Alessandro Calcaterra prendere le giuste contromisure e volare avanti fin dal primo tempo (6-2), poi nella parte centrale i leoni hanno amministrato il vantaggio, sono andati avanti fino all’11-5, poi qualche imprecisione di troppo in fase offensiva (i gol sarebbero potuti esser di più) e anche dietro che hanno chiuso il punteggio sul +4..

    CHE BELLA GIOVENTU’Enrico Calcaterra ha iniziato con il piede giusto, le sue tre reti hanno lanciato i leoni, ma poi tutta la squadra ha giocato in maniera compatta ed è stato bellissimo vedere in acqua tutti giovani della cantera, che hanno recitato un ruolo da protagonisti, come Carchedi (primo gol in A2), Russo doppietta, come Poli, che continua a segnare e lavorare molto dietro, e poi ancora Provenziani, Agnolet, anche lui a segno. Insomma una bella gioventù che sta crescendo. E ora un passo alla volta. Prossima settimana si andrà a Palermo. Il pensiero a fine match di Andrea Narciso, autore di tre reti. “Con il Civitavecchia è sempre una partita difficile, loro giocano assieme da tanti anni. Noi siamo alle prime partite, dobbiamo oliare ancora i nostri meccanismi, ma importante è il risultato, la squadra c’è e ha dato delle risposte importanti, sono soddisfatto. Per organizzare una difesa il processo è lungo, ma stiamo lavorando nella giusta direzione e con determinazione faremo grandi cose. Ci sono alcune partite in cui bisogna avere pazienza, ma alla lunga emergiamo”.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-N.C. CIVITAVECCHIA 12-8

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, S. Padovano, A. Poli 2, G. Carchedi 1, Lorenzo Provenziani, A. Navarra, S. Russo 2, Luca Provenziani, A. Agnolet 1, A. Narciso 3, E. Calcaterra 3, M. Antonucci, T. Peluso. All. Calcaterra

    N.C. CIVITAVECCHIA: G. Visciola, L. Urbani 1, M. Minisini, D. Martinelli, F. Iorio, S. Carlucci 1, M. Greco, N. Gatto, D. Romiti 2, D. Simeoni, A. Silvestri, L. Pagliarini 4, V. Di Bella. All. Pagliarini

    Arbitri: Luciani e Sponza

    Note:  Parziali: 6-2 0-0 3-3 3-3 Nel secondo tempo Romiti (C) fallisce un rigore (palo). Usciti per limite di falli: Navarra (VN), Minisini e Carlucci (C) nel terzo tempo, Antonucci (VN) nel qauirto tempo. Superiorità numeriche: Vis Nova 2/13 + 1 rigore, Civitavecchia 2/8 + 2 rigori. Spettatori: 100.

  • Roma Vis Nova – Civitavecchia, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Vis Nova all’esame Civitavecchia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    C’è voglia di continuare su quel cammino intrapreso da inizio stagione, c’è voglia di continuare a vincere, c’è voglia di alimentare la classifica e soprattutto c’è voglia di continuare a crescere in questo percorso formativo. La Roma Vis Nova nella terza giornata del girone di andata ospiterà domani alle ore 16.30 (con diretta streaming sul canale You Tube della società) allo Stadio del Nuoto di Monterotondo il Civitavecchia, la squadra di Alessandro Calcaterra dopo i successi con Ancona e Olympic ha voglia di mettere la terza e fare il tris in questo inizio. La squadra sta migliorando passo passo, i ragazzi sono entrati nel “mood” giusto e hanno intrapreso una buona strada, che è ancora molta da percorrere, ma la direzione è giusta. Attenzione a non sottovalutare un Civitavecchia che viene da due sconfitte consecutive e ha per questo voglia di sbloccarsi. Occhi puntati sugli esperti Romiti, Pagliarini e Carlucci. Il pensiero di un ex come Enrico Calcaterra: “E’ una gara important , da non sottovalutare, la Florentia ha sofferto fino al terzo tempo prima di portare a casa i tre punti. Le due vittorie hanno dato entusiasmo e consapevolezza, ma dobbiamo continuare a lavorare, se non affronti tutte le gare con il piglio giusto puoi perdere con tutti. Mi fa piacere rivedere i miei compagni, per vincere dovremo imporre fin dai primi minuti il nostro gioco”.

  • Che ruggito con l’Olympic

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Infila la seconda vittoria consecutiva la Roma Vis Nova che al Foro Italico ha sconfitto per 12-6 l’Olympic Roma in un match che ha condotto dall’inizio alla fine, risultato dunque mai messo in discussione con i leoni che hanno ruggito dal primo minuto andando a segno con Poli e Ferraro. Una vittoria importante sia per quanto riguarda la classifica sia per continuare quel processo di maturazione e anche di crescita di un gruppo nuovo. Ancora una volta sono andati a segno ben sei giocatori diversi, che hanno segnato 12 reti e tenuto in fase difensiva. Narciso e Poli i migliori realizzatori con 3 reti a testa e con quest’ultimo che di partita in partita si sta ritagliando una fetta importante, divenendo protagonista a suon di reti e lavoro difensivo. C’è da migliorare ancora con l’uomo in più, ma il tempo per farlo c’è, bene tutta la squadra che ha controllato il gioco e gestito a inizio quarto tempo il massimo vantaggio del match sull’11-4. La Roma Vis Nova fa due su due assieme a CC Napoli, Florentia e Muri Antichi. E la prossima settimana arriverà allo Stadio del Nuoto il Civitavecchia per un’altra gara delicata.

  • Vis chiamata alla prova Olympic

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella seconda giornata della serie A2 la Roma Vis Nova affronterà uno dei tanti derby di questa stagione, al Foro Italico alle ore 18.30 se la vedrà con la Olympic Roma, rinata dalle orme tracciate dalla Roma 2007 Arvalia con Mario Fiorillo a capo del progetto. Sarà una partita delicata vuoi perché la squadra avversaria è rimasta per gran parte quella dello scorso anno e vuoi perché viene da una sconfitta sul difficile campo della Florentia. Di tutto altro spirito la squadra dei leoni che, seppur tra qualche errore nella costruzione della manovra, ha raccolto i primi punti della stagione contro la Vela Nuoto Ancona in casa e ha grandi margini di miglioramento. Insomma una sfida che ci dirà anche che livello di maturazione abbia raggiunto questa squadra. Dall’altra parte ci sarà un gruppo più esperto con gli ex Gianni, Parisi, ma anche Lo Re, Luca Fiorillo, un gruppo cui bisogna prestazione attenzione e rispetto, un match da prendere con le molle. Sarà una sfida anche in panchina con Calcaterra da una parte e Mario Fiorillo dall’altra, due grandi campioni del Settebello. Mattia Antonucci: “Contro Ancona avremmo potuto fare meglio, dobbiamo migliorare la fase di superiorità e nelle ripartenze. Siamo andati in gol in sette, abbiamo grandi potenzialità, siamo giovani e abbiamo una squadra lunga, ora dovremo fare bene anche in trasferta. Non sarà facile loro sono esperti, ma noi scenderemo in acqua per vincere”.

  • Buona la prima con Ancona

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una partita mai messa in discussione, una gara condotta dall’inizio alla fine con poche incertezze, un match insomma a senso unico che la Roma Vis Nova ha fatto suo. I leoni hanno sconfitto per 11-6 la Vela Nuoto Ancona nella prima giornata della A2, un successo netto. Grazie a una partenza lanciata gli uomini di Calcaterra dopo 4’07” erano già sul 5-0, un gap che Ancona non è riuscita a rimontare per tutto l’arco della partita per via di una buona difesa romana, delle parate di Correggia e delle reti dei vari interpreti. Gli 11 gol realizzati sono stati messi a segno da ben sette persone diverse, un bel segnale per il futuro, Emanuele Ferraro è tornato di gran carriera con 3, risultando il miglior marcatore, poi Luca Provenziani e Andrea Poli con 2, quest’ultimo ha aperto le danze. Le sue parole a fine march: “A vedere il punteggio è sembrata una gara facile, ma non è stato così, Ancona è una formazione esperta, siamo stati bravi noi a iniziare fin dai primi minuti con il passo giusto, non era facile vincere così all’esordio, dopo il primo tempo è stata più in discesa. Loro tra il terzo e il quarto stavano rientrando, ma abbiamo tenuto. Sono contento anche di come sto lavorando, mi sento bene in acqua, sono contento della fiducia di Alessandro, gioco di più, ma so che posso ancora crescere”. Le parole del Presidente Marco Ferrraro: “Ho visto l’emozione per questo esordio da parte di molti giovani con prestazioni un po’ timorose, sono molto felice di questo inizio della squadra, ma mi aspetto prestazioni caratterizzate da una maggiore continuità e meno errori e falli gratuiti in attacco. Lo staff tecnico ha a disposizione una rosa ampia su cui poter lavorare”.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-VELA NUOTO ANCONA 11-6
    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, S. Padovano 1, A. Poli 1, E. Ferraro 4, Lorenzo Provenziani, A. Navarra, S. Russo, Luca Provenziani 2, A. Agnolet, A. Narciso 1, E. Calcaterra 1, M. Antonucci 1, T. Peluso. All. A. calcaterra
    VELA NUOTO ANCONA: E. Bartolucci Donati, G. Ercolani, M. Pugnaloni, S. Pantaloni, G. Baldinelli, F. Alessandrelli, M. Milletti 2, N. Breccia 1, T. Milletti, D. Bartolucci, F. Baldinelli 3, R. Pieroni, A. Pierpaoli. All. Palanca
    Arbitri: Bianco e Torneo
    Parziali: 5-2 1-0 2-2 3-2

  • Roma Vis Nova – Vela Ancona, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

     

    Esordio in campionato per la Roma Vis Nova tra le mura amiche dello Stadio del Nuoto. I ragazzi di Alessandro Calcaterra affronteranno il primo appuntamento stagionale contro la Vela Nuoto Ancona.

  • Esordio allo Stadio del Nuoto con Ancona

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova scenderà in acqua per la prima giornata della serie A2 maschile allo Stadio del Nuoto di Monterotondo contro la Vela Nuoto Ancona, l’esordio dunque avverrà tra le mura amiche (e ci sarà anche il pubblico con un numero limitato). Dopo la buona figura nel torneo “Città di Monterotondo” Navarra e compagni se la vedranno contro la compagine marchigiana alle ore 16.30 (diretta streaming su You Tube della società), un avversario esperto e ostico, da non sottovalutare, lo zoccolo duro è rappresentato da Francesco Baldinelli, Diego ed Edoardo Bartolucci, Riccardo Pieroni, Simone Pantaloni e Giacomo Sabatini. I leoni vogliono partire con il piede giusto e conquistare i primi punti della stagione. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra. “Abbiamo cambiato qualcosa rispetto allo scorso anno, ringiovanito la rosa, abbiamo un’età media molto bassa. Ci sono molte squadre di livello in questo girone come Florentia, Canottieri Napoli, Palermo, ma possiamo dire la nostra, sono molto fiducioso, questo gruppo può ancora crescere, il campionato è lungo, i giovani possono dare tanto e rappresentano l’ago della bilancia, se riusciranno a crescere e migliorarsi, ci possiamo divertire. Ognuno deve dare in più, mi aspetto delle risposte”.

  • U16: Leoni vincitori nel torneo a Santa Maria Capua Vetere

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Gli under 16 della Roma Vis Nova hanno vinto con merito il torneo di Santa Maria Capua Vetere organizzato dal San Mauro Nuoto con la presenza delle 10 migliori società del panorama campano e pugliese, nonché della Roma Nuoto. Nelle 5 partite disputate sono arrivate altrettante vittorie, tutte abbastanza nette, soprattutto la finale, dove i ragazzi di mister Fonti hanno dominato con un perentorio 13-1 la squadra dell’Aquavion che a sua volta aveva precedentemente vinto con Posillipo e Roma meritando di giocare la finale. Le parole di mister Fonti: “Una prova di compattezza di squadra, di buona preparazione natatoria, che ha aumentato l’esperienza di questo gruppo sommata alle buone prestazioni in terra ligure di una settimana fa, il tutto lascia ben sperare per il prosieguo della stagione”.

  • Speciale su Cusano Italia Tv

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella trasmissione Sporting Club, condotta da Gianluca Scarlata, è stato ospite l’olimpico e grande campione Alessandro Calcaterra che ha parlato della nuova stagione, del movimento di vertice e della sua esperienza azzurra come tecnico. A seguire speciale Torneo “Città di Monterotondo” con interviste, immagini delle premiazioni e gol di Roma Vis Nova – De Akker Bologna.

  • A Bologna il Torneo “Città di Monterotondo”. Vis seconda

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La De Akker Bologna conquista la terza edizione del torneo “Città di Monterotondo”. La squadra di Mistrangelo ha ottenuto tre vittorie su tre, meritando il successo. In quella che è stata la finale (entrambe le squadre venivano da due vittorie) la Roma Vis Nova è stata battuta solamente di una rete per 15-14, giocando molto bene un tempo e mezzo, andando avanti fino al 7-3, poi nella parte centrale la luce si è spenta in difesa, prendendo un parziale negativo di 6-0, anche l’attacco ha iniziato a non produrre più reti, così Bologna ne ha approfittato andando sul + 3. Ma nel quarto tempo la freschezza atletica della Roma Vis Nova ha permesso alla squadra di Calcaterra di risalire la china, Bologna è calata fisicamente, mentre i leoni in ripartenza hanno recuperato, ma il tempo a disposizione era finito per agguantare il pareggio. Una sconfitta che ci sta a questo punto della stagione contro una realtà accreditata per la scalata in A1, Calcaterra con Narciso e Correggia fuori per problemi fisici nella giornata conclusiva ha ruotato molti elementi, avendo risposte interessanti. I romani possono e devono ancora crescere nel gioco, il gruppo è compatto e sicuramente reciterà un ruolo da protagonista nella stagione che inizierà il 13 novembre tra le mura amiche contro Ancona. La Roma Vis Nova nelle altre due partite ha battuto 14-9 la Florentia e 15-4 il Tuscolano. Terzo posto per Florentia quarto per Tuscolano.

    Le parole di Emanuele Ferraro autore di quattro reti contro Bologna: “E’ stato un bellissimo torneo, molto performante e allenante, abbiamo tenuto testa a una grande squadra come Bologna, accreditata per fare il salto di qualità. Ce la siamo giocata ad armi pari, abbiamo concesso qualcosa in difesa nella parte centrale, ma la prestazione c’è stata, è andata molto bene. Abbiamo avuto una bella reazione nel quarto periodo, li abbiamo messi in difficoltà a tempo scaduto, il carattere di questa squadra a lungo tempo emergerà. Sono contento di mettermi al servizio della squadra e dei più giovani che stanno crescendo”.

  • Calcaterra: “Un torneo di grande livello”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Alla vigilia del torneo che si svolgerà sabato e domenica allo Stadio del Nuoto di Monterotondo, il tecnico della Roma Vis Nova, Alessandro Calcaterra, parla così del prossimo impegno e della valenza di questo quadrangolare quando mancano due settimane all’inizio del campionato. “La squadra è molto giovane, più dello scorso anno, è ben predisposta a lavorare e può anche crescere nel corso della stagione, siamo in un periodo di carico. Questo torneo ci serve per trovare la condizione e capire come sono nostri avversarsi, anche se già sappiamo come Bologna e Florentia siano le candidate per salire in A1. Sarà un torneo difficile, stimolante e intrigante. Mi aspetto un grande crescita dai giovani, avremo modo ancora di migliorare da qui a metà novembre”.

  • Ferraro: “Tornerà il pubblico. Sarà un quadrangolare di livello”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà un fine settimana da leccarsi i baffi. Quattro delle migliori squadre del panorama di serie A2 maschile si sfideranno sabato e domenica allo Stadio del Nuoto di Monterotondo per dar vita alla terza edizione del Torneo “Città di Monterotondo”, patrocinato dallo stesso comune eretino, dalla Fin e dal Coni Lazio. Oltre ai padroni di casa della Roma Vis Nova, ci saranno anche De Akker Bologna, Florentia e Tuscolano, un fine settimana di grande pallanuoto. Il pensiero del presidente dei leoni, Marco Ferraro: “Si ritorna finalmente in acqua dopo tanti mesi e per la prima volta ci sarà la presenza del pubblico (per assistere alle partite ci si può prenotare alla reception della struttura). Il nostro impianto, la nostra casa si vestirà a festa per ospitare un quadrangolare di assoluto livello con tante squadre blasonate, questo evento sta entrando di fatto nel panorama pallanotistico italiano, sarà un bel banco di prova per le varie realtà in vista del campionato che scatterà il 13 novembre. Saranno due giorni di grande divertimento e sport in una struttura che rappresenta l’eccellenza italiana”.

     

     

  • Terza edizione del Torneo “Città di Monterotondo”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Un grande evento nel prossimo fine settimana organizzato dalla Roma Vis Nova allo Stadio del Nuoto di Monterotondo.

    Si ritorna finalmente in acqua con la presenza del pubblico. Quattro delle migliori squadre del panorama di serie A2 si sfideranno sabato e domenica nella nostra casa. Oltre ai padroni di casa della Roma Vis Nova, ci saranno anche De Akker Bologna, Florentia e Tuscolano, un fine settimana di grande pallanuoto maschile.

    Non mancate!!!

  • A2 maschile, si parte il 13 novembre contro Ancona

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’edizione 2021/2022 della serie A2 maschile scatta sabato 13 novembre. La formula torna ad essere quella di due anni fa con ventiquattro squadre divise in due gironi da dodici. Chiusura della regular season sabato 5 maggio 2022. L’ultima di ciascun raggruppamento retrocede direttamente in serie B, le decime e undicesime disputano i playout (21, 25 ed ev. 28 maggio). Le prime quattro partecipano ai play off che prevedono due promozioni in A1: le semifinali sono in programma dal 21 al 28 maggio e le finali dal 4 all’11 giugno.

    L’esordio dei leoni sarà allo Stadio del Nuoto contro la Vela Nuoto Ancona.

    Girone Sud

    Acquachiara ATI 2000-La Braceria CUS Palermo
    NC Civitavecchia-Futurenergy Rinnovabile RN Sori
    CC Napoli-SC Tuscolano Pallanuoto
    RN Frosinone-Pol. Muri Antichi
    RN Florentia-Roma Arvalia 2007
    Roma Vis Nova PN-Vela Nuoto Ancona

  • Vis Nova nel girone sud con 4 laziali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Al via il campionato di serie A2 maschile 2021/22. Si torna alla vecchia formula pre-covid con due gironi da 12 squadre che si affronteranno con gare di andata e ritorno a partire dal 13 novembre. La regular season termina il 7 maggio. Poi playoff e playout. Giocheranno le partite promozione le prime quattro di ogni girone che esprimeranno le due promosse (semifinali 21-25-28 maggio, finali 4-8-11 giugno). Le ultime retrocederanno direttamente mentre le penultime e terzultime spareggeranno (21-25-28 maggio) per definire le ultime due che andranno in serie B. Nei prossimi giorni uscirà il calendario ufficiale. Questa la composizione dei gironi
    Girone Nord: Bogliasco 1951, Brescia Waterpolo, Como Nuoto, Crocera Stadium, De Akker Team, Lavagna 90, President Bologna, RN Arenzano, RN Camogli, RN Imperia 57, Sportiva Sturla, Torino 81.
    Girone Sud: Acquachiara 2000, CC Napoli, Cus Palermo, NC Civitavecchia, Pol. Muri Antichi, RN Florentia, RN Frosinone, RN Sori, Roma Arvalia, Roma Vis Nova, SC Tuscolano, Vela Ancona.
  • Alla corte dei leoni arriva Daniele Cianfriglia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Un professionista al servizio della Roma Vis Nova. La società dei leoni fa sul serio e ha deciso di puntare su un grande personaggio del mondo della pallanuoto, un grande conoscitore di questo sport. Cianfriglia, romano, classe 1979, sarà il nuovo preparatore atletico del settore giovanile, una linea comune con il lavoro della serie A2 dove c’è lo storico Alessandro Amato. Inoltre sarà tecnico della Rari Nantes RVN under 12 a Monterotondo. Un curriculum di tutto rispetto, collaboratore da anni delle squadre nazionali giovanili, con cui ha ottenuto nel corso di queste ultime stagioni diversi risultati di prestigio a livello internazionale, allenatore in seconda e video analista. Negli ultimi dieci anni ha lavorato nella Lazio, tra giovanile e prima squadra, per lui si tratta di un graditissimo ritorno, infatti ha militato nella Roma Vis Nova dal 2006 al 2011. Specializzato in mental coaching, ha frequentato il Cepib (Centro di Psicologia Integrata per il Benessere), è anche personal trainer. “Sono felice e onorato di esser tornato dopo 10 anni alla Roma Vis Nova. Ringrazio fortemente il Presidente Marco Ferraro, Alessandro Calcaterra e Alessandro Amato, che mi hanno voluto. Sono felice di aver ritrovato una società fortemente cresciuta e ben strutturata. Si scrive Roma Vis Nova, ma si legge Rari Nantes, Monterotondo, Roma nord, una realtà che in questi anni ha puntato sulla crescita del proprio settore giovanile e allo stesso tempo ha cercato risorse sul territorio. Io sono qui per dare il mio contributo per far crescere il movimento, ho trovato un bacino di atleti che possono rappresentare il futuro della società e anche di tecnici preparati e motivati, sono orgoglioso di far parte di questo staff incredibile e allargato. Mi ha convinto la visione e la progettualità, sono già all’opera e non vedo l’ora di fare grandi cose con questa società”.

  • Emanuele Ferraro torna a ruggire con i leoni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    È casa sua, con la calottina della Roma Vis Nova si è tolto le più belle soddisfazioni sportive e ora dopo una breve pausa ha deciso di rimettersi in gioco e di porsi al servizio della squadra dei leoni. Emanuele Ferraro, ragazzo splendido e bomber d’eccezione, ruggirà in serie A2, pronto a dare il proprio contributo alla causa. “Lo scorso anno non ho giocato per motivi personali – afferma -, è stato un periodo difficile, ma sono tornato per dare una grande mano alla mia seconda famiglia, voglio a breve tornare in forma e sudare per questa calottina. Mi è tornata una grande voglia dopo aver visto il Settebello in tv. Sono contento di tornare a far parte di un bel gruppo, che è affiatato e anche preparato tecnicamente. Mi fa effetto essere il più grande allo stesso tempo è un onore, voglio portare la mia esperienza alla squadra. Sono tornati giocatori importanti, la squadra è giovane, ma di grande talento, sono assolutamente convinto che ci divertimento e ci toglieremo belle soddisfazioni”. Attaccante, romano di 27 anni “Manu” è pronto a scaldare i motori e tuffarsi in questa nuova avventura.

  • Inizia la stagione della A2 maschile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si è radunata ieri sera allo Stadio del Nuoto di Monterotondo la squadra di serie A2 maschile. I ragazzi di Alessandro Calcaterra sono stati convocati per iniziare la preparazione in vista del prossimo campionato nazionale. Presenti tutti i nuovi acquisti, la vecchia guardia e i giovani della cantera, tutti ad eccezione degli azzurri Alessandro Agnolet e Luca Provenziani, impegnati in questi giorni con la nazionale under 17 all’europeo di categoria. Si è iniziato a nuotare e faticare sotto lo sguardo attento del preparatore Alessandro Amato. I ragazzi continueranno ad allenarsi tra Monterotondo e il Foro Italico. I motori si sono accesi, si parte per una nuova avventura.

  • Provenziani e Agnolet all’Europeo U17

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    I nostri leoni Luca Provenziani e Alessandro Agnolet parteciperanno con la nazionale under 17 maschile, allenata dal tecnico federale Massimo Tafuro, ai campionati europei di categoria in programma a Malta dal 12 al 19 settembre presso il Tal-Qroqq Sports Complex in Gzira. Azzurri inseriti nel gruppo A con Montenegro, Olanda e Ucraina. Esordio domenica 12 settembre alle 17.40 contro l’Olanda. Le prime del girone direttamente ai quarti di finale, seconde e terze spareggiano agli ottavi. Gare in diretta streaming.

    Europei U17 maschili di Malta – I gironi

    Girone A: Italia, Montenegro, Olanda, Ucraina.
    Girone B: Spagna, Malta, Croazia, Romania.
    Girone C: Ungheria, Germania, Russia, Bielorussia.
    Girone D: Grecia, Serbia, Georgia, Turchia.

    Il Calendario azzurro

    Girone A

    1^ giornata (12 Settembre)
    9.00 Montenegro-Ucraina
    17.40 Olanda-Italia

    2^ giornata (13 Settembre)
    13.00 Ucraina-Italia
    16.20 Olanda-Montenegro

    3^ Giornata (14 Settembre)
    11.40 Montenegro-Italia
    15.00 Olanda-Ucraina

    Ottavi di finale (15 Settembre)

    2^ Girone A-3^ Girone C (Ore 10:30 – Ottavo 3)
    2^ Girone C-3^ Girone A (Ore 12 – Ottavo 4)
    2^ Girone B-3^ Girone D (Ore 16 – Ottavo 5)
    2^ Girone D-3^ Girone B (Ore 17:30 – Ottavo 6)

    Quarti di finale (16 Settembre)
    Vincente ottavo 3-1^ Girone D (Ore 12)
    Vincente ottavo 4-1a Girone B (Ore 16)
    Vincente ottavo 5-1a Girone C (Ore 17:30)
    Vincente ottavo 6-1a Girone A (Ore 19)

    Semifinali Il 17 Settembre, Finali Il 19 Settembre.

  • Calcaterra argento mondiale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il nostro Alessandro Calcaterra ha conquistato l’argento mondiale sulla panchina dell’under 20 maschile. Un grande successo, che testimonia ancora una volta la valenza della nostra pallanuoto e i tanti talenti sparsi sul territorio. Dopo aver indossato per anni la calottina azzurra, divenendo un simbolo, “Ale Calca” si è tuffato in questa nuova avventura con panni diversi, raccogliendo un bellissimo risultato. “È stata un’avventura bellissima – afferma il tecnico -, davvero possiamo dire che è un argento guadagnato e non un oro perso. Per come si erano messe le cose, ovvero interruzione del collegiale, impossibilità di disputare amichevoli e common training, è andata molto bene, siamo arrivati a un passo dal sogno, ma questi ragazzi hanno dimostrato un grande attaccamento, ma anche unione, voglia, testa, determinazione. Ringrazio in prima battuta Angelini, che mi ha fortemente voluto nello staff, la Federazione per l’opportunità e Sandro Campagna. L’azzurro ha sempre un fascino particolare, raggiungere questi risultati ripaga del lavoro svolto”. E ora è pronto a tuffarsi nella nuova stagione con la calottina della Roma Vis Nova, raduno fissato per il prossimo lunedì.

  • Ruggisci con noi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Vieni a provare gratuitamente, entra a fa parte della famiglia dei leoni. Per info: 06/84000107 o info@romavnpallanuoto.it

     

     

     

  • U16: È una Roma Vis Nova d’argento

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    L’under 16 di Stefano Fonti è vice campione d’Italia. I ragazzi sono stati battuti nella finale scudetto per 10-8 dalla Pro Recco. Nonostante la sconfitta un titolo importante, un grandissimo traguardo. Le parole del Presidente Marco Ferraro: “È un risultato immenso, costruito in anni di lavoro, dobbiamo solo essere felici e fieri dei ragazzi, di Stefano Fonti e di tutto lo staff”.
    Premio miglior giocatore al nostro Luca Provenziani. Il commento dello stesso tecnico romano: “Una medaglia d’argento che vale oro, sconfitti soltanto dalla forte Pro Recco (in casa loro), che praticamente è una selezione dei migliori talenti liguri, dopo una stagione costellata da 12 vittorie, un pareggio e due sole sconfitte, una con la Roma ad inizio anno e l’ultima purtroppo proprio nella finalissima. Un gruppo di ragazzi che ringrazio per la dedizione e l’impegno e che in mezzo a tante difficoltà in questi due anni di pandemia non ha mai mollato. Ringrazio la società, tutti i tecnici e i dirigenti per il supporto, il presidente che per motivi di salute non è potuto essere presente a Recco ma che so quanto ci tenesse ad esserlo e che malgrado la pandemia è riuscito a farci allenare durante quasi tutto l’anno con grossi sacrifici economici. Faccio i complimenti alla squadra della Pro Recco perché ha meritato il primo posto e al loro tecnico Elio Brasiliano, così come alla Roma Nuoto e alla San Mauro, che sono state presenti a questa Final Four e l’hanno onorata al massimo. Arbitraggio durante le semifinali a Catania come a Recco di alto livello. Ora un po’ di riposo poi bisognerà programmare bene le prossime stagioni per ricostruire il settore giovanile dal basso dove la pandemia non ha permesso in questi anni un reclutamento soddisfacente”.
  • L’under 16 pronta alla final four

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

     

    È in partenza per la Liguria la Roma Vis Nova, che si giocherà lo scudetto nel prossimo fine settimana nella piscina Punta Sant’Anna, a Recco. Un grande traguardo per i ragazzi di Stefano Fonti che si stanno allenando da diverso tempo sia all’aperto, sia nei vari spazi, proprio per affinare la preparazione in vista di una final four intensa con due partite in pochissime ore. Infatti la semifinale giocherà alle ore 19.00 o 20.30 (secondo il sorteggio che avverrà la mattina stessa del sabato) e poi la finale che assegna lo scudetto alle ore 12.30 della domenica. Saranno due giorni molto affascinanti e intensi, in campo scenderanno la stessa squadra di casa della Pro Recco, Roma Nuoto e San Mauro (Na). Il pensiero sulla final four di Marco Ferraro: “Faccio ai miei ragazzi e allo staff un grande in bocca al lupo, le finali nazionali rappresentano un momento bello ed emozionante. Certo organizzare le finali in Liguria d’estate mi lascia molto perplesso, sia per la località prettamente turistica che fa emergere una problematica legata alle strutture ricettive costose, sia per la provenienza delle protagoniste, tre su quattro sono del sud, con due di Roma e una campana. Sarebbe stato più giusto trovare un posto equidistante. Inoltre giocare due partite così importanti in neanche 24 ore mina la credibilità della finale stessa”.

  • Boldrini in collegiale azzurro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La nostra Livia Boldrini è stata convocata in azzurro per un collegiale di allenamento (nate 2004) ad Avezzano fino al 19 agosto.

  • Tra i pali ecco Correggia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    A difendere i pali della Roma Vis Nova nella prossima stagione sarà Vincenzo Correggia, proveniente dal Tuscolano. Dopo l’addio alla pallanuoto giocata da parte del capitano Mario Bonito e pilastro della squadra dei leoni si cercava un profilo giovanile di grande talento, la risposta è stata trovata in Correggia, nato a Modena, classe ’96, 190 cm, ma cresciuto nella Capitale. Vincenzo ha iniziato nel 2005 al Gabbiano Ladispoli facendo la trafila nelle varie rappresentative regionali e nazionali. Nel 2010 premiato miglior portiere al Trofeo delle Regioni. Nel 2011 passa al Nomentano, poi all’Acilia in serie B, dove rimane fino al 2013 con diverse apparizioni nelle nazionali giovanili. Dal 2013 passa alla Lazio, dove rimane ben sei stagioni con una parentesi in prestito in A2 a Latina nel 2016, anno in cui si laurea campione d’Italia under 20 e riceve il premio come miglior portiere. È uno dei migliori talenti italiani. Alla pallanuoto unisce l’impegno universitario come studente di medicina. Le parole dello stesso Correggia: “Per prima cosa voglio ringraziare il Tuscolano, la squadra e coach Meroni per aver creduto in me. Inizia ora una nuova avventura, sono molto carico e motivato, conosco gran parte dei ragazzi con cui ho giocato diversi anni, sono convinto che ci divertiremo. La Roma Vis Nova può esser sia un’occasione di rilancio per via del progetto pluriennale di grande interesse, sia di conferma in questa categoria. Non sarà facile raccogliere l’eredità di Mario Bonito, da piccolo lo vedevo come un portiere da seguire, mi piace il suo modo di parare. Darò il massimo per non farlo rimpiangere”.

  • Calcaterra nello staff azzurro dell’under 20

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Era già tornato a respirare l’aria dell’azzurro con le Universiadi, ma questa volta si tratta di una nazionale con un progetto a lunga gittata, l’under 20 è l’ultimo passo verso la maggiore. Un cammino in crescendo del Calcaterra allenatore, che dopo aver centrato con la Roma Vis Nova i playoff promozione, torna a vestire i colori dell’Italia con una selezione di grande avvenire, in collegiale a Savona fino al 24 agosto. Poi l’appuntamento dei mondiali in programma a Praga, in Repubblica Ceca, dal 28 agosto al 5 settembre. La selezione azzurra, guidata da Alberto Angelini, ha trovato in Calcaterra un valido supporto tecnico, alla nazionale non si può dire di no. E lui, icona della pallanuoto nazionale e grandissimo ex atleta, ha risposto con entusiasmo presente. “Sono assolutamente contento di intraprendere questa nuova avventura. Dopo anni torno a vestire l’azzurro e questo per me è un grande orgoglio e vanto anche se con altre vesti. Ringrazio la Federazione e Angelini per questa opportunità, vuol dire che il percorso è giusto, porterò la mia esperienza e cercherò di crescere ancora come allenatore. Sarà una stagione interessante con un Mondiale, abbiamo una squadra di talento. Per questi ragazzi è l’ultimo passo prima della nazionale seniores quindi il compito è di prepararli per il grande salto, una sfida molto bella e affascinante”.

  • Under 16 in finale nazionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con tre vittorie su tre l’under 16 di Stefano Fonti vola in finale nazionale, in programma 31 luglio e 1 agosto (sede ancora da definire). Dopo aver sconfitto ieri il Cosenza, sono arrivate le vittorie decisive contro Catania (10-8) e Taranto (13-3), la squadra fa il pieno e conquista la final four. I leoni affronteranno per il tricolore Pro Recco, Roma Nuoto e San Mauro. Un grandissimo applauso ai ragazzi e allo staff tecnico. Le parole felici del coach Stefano Fonti: “E’ stato un risultato incredibile perché ottenuto in casa del fortissimo Catania, con 10 ragazzi in rosa del 2006 e un 2007. Una squadra cresciuta durante l’anno con grandi sacrifici e con il lavoro. Sono ragazzi splendidi che fanno gruppo, giocano di squadra e non mollano mai. Siamo felicissimi di essere tra le quattro migliori d’Italia della categoria. Un grazie ai ragazzi che in queste tre partite sono stati bravissimi e hanno meritato questa qualificazione, soprattutto nella partita di questa mattina contro il Catania, formazione completa in tutti i ruoli, superiore fisicamente, aveva i favori del pronostico. In acqua però siamo riusciti a metterli in difficoltà, soprattutto con una ottima difesa. Domani una giornata di riposo, poi testa alle finali, ci arriviamo come outsider, ma cercheremo sicuramente di vendere cara la pelle e di fare una bella figura“.

  • Under 18B campioni regionali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con la vittoria per 10-7 sulla Roma Nuoto la Roma Vis Nova under 18 B si laurea campione regionale. Nell’arco della stagione 10 vittorie e 1 sconfitta, 131 reti fatte e 68 subite. Primi su 25 squadre che hanno partecipato al campionato (nati 2003/04 e seguenti), la squadra è stata composta dal portiere del 2007, tre ragazzi del 2005 e tutti 2006. In finale Roma Vis Nova sempre avanti (2-1, 2-3, 3-1, 3-2) Serta in gol 6 volte e poi Andreuzzi. “Sono molto soddisfatto dei ragazzi che hanno onorato questa finale nel modo migliore – afferma coach Stefano Fonti -. Ci hanno chiesto di giocarla sabato malgrado lunedì saremo impegnati a Catania nelle semifinali nazionali u16A praticamente con tutti i ragazzi scesi in acqua. Con un pochino di buon senso si poteva posticipare alla prossima settimana così come avevamo chiesto. Comunque i ragazzi sono stati bravi a vincere questa partita, malgrado qualche colpo sopra le righe subito da un paio di avversari più grandi fisicamente e di età. Speriamo che le energie spese in questa finale siano prontamente recuperate per le tre partite di semifinale che giocheremo a Catania”.

  • Al “centro” c’è Narciso

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nuovo acquisto in casa Roma Vis Nova. Arriva Andrea Narciso, centroboa, classe 2000, 180 cm, va ad occupare un tassello importante dello scacchiere romano. Lo staff tecnico ha individuato in lui le qualità per ben figurare in un campionato difficile, ma che può regalare molte soddisfazioni. La dirigenza continua così il percorso a linea verde. Infatti, nonostante Narciso, come Antonucci, siano usciti dal discorso under, si cercano sempre profili giovani di spessore per un progetto di lunga gittata. Così arriva nella casa dei leoni un altro nato nella generazione Z (dal 2000 in poi). Narciso, che ora ha 21 anni ed è all’ultimo anno di Scienze Motorie al Foro Italico, ha iniziato a muovere le prime bracciate alla Finplus, poi al CSI Roma Flaminio, a 12 anni va alla Lazio con cui raggiunge due finali ai campionati giovanili e uno scudetto under 20. Con la calottina azzurra ha conquistato due campionati Mondiali e due Europei giovanili. Nella 2017-2018 approda alla Roma Nuoto con cui vince il campionato di A2, dal 2018 al 2020 gioca con la Lazio. Le sue parole. “Poche società hanno un progetto così ambizioso, che guarda al futuro, dando spazio ai giovani, è difficile non farne parte e soprattutto rifiutarlo quando viene proposto. Non penso sia importante da dove si parta ma il viaggio, il percorso e soprattutto l’arrivo, voglio e vogliamo dare il massimo, conosco parecchi giocatori di questo gruppo, a nessuno piace perdere e tutti spingeremo dalla stessa parte, c’è un grandissimo spirito. Parlando con la dirigenza e con Alessandro Calcaterra c’è grande entusiasmo. Essere allenato poi proprio da Calcaterra per me è uno stimolo, vediamo la mentalità che infonde alla squadra, mette tanto del suo. È stato davvero bello esser “desiderato” da lui, cercherò di ripagare questa fiducia”.

  • Mattia Antonucci torna a ruggire tra i leoni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    È una firma d’autore, un ritorno di grande spessore ed effetto. Mattia Antonucci torna a vestire la calottina della Roma Vis Nova dopo aver disputato tre campionati di A1 con la Lazio. Classe 2000, è uno dei migliori talenti romani e nazionali. Studia Ingegneria Meccanica all’UniCusano. Protagonista con le nazionali giovanili con cui ha ottenuto un bronzo ai under 20 ai Mondiali di categoria di Kuwait City, è nel giro del Settebello. Dopo qualche anno torna alla corte di Alessandro Calcaterra, che lo ha fortemente voluto. Difensore con il vizio del gol, inizia a giocare con il Nomentano, poi il passaggio alla Zero9 con cui vince il titolo italiano Under 17. A maggio 2018 arriva a sorpresa il primo collegiale con la nazionale maggiore a Savona. “Sono davvero molto contento di esser tornato in questa società, che ha un programma serio e ambizioso. Non ci ho pensato due volte ad accettare la proposta di Ferraro e Calcaterra, conosco l’ambiente e anche i giocatori, sono convinto faremo belle cose con un gruppo giovane, motivato e ben amalgamato. Avrei potuto continuare a giocare in A1, ma non mi spaventa fare un passo indietro e tornare in A2 perché so che possiamo crescere e ambire al massimo con un progetto pluriennale in una realtà seria. Poi sono anche a pochi passi da casa, essendo di Guidonia”.

  • Un leone nel Settebello

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    In mezzo alla nazionale maschile campione del Mondo e bronzo olimpico c’è anche un leone, che continua a ruggire. Convocazione storica per la Roma Vis Nova e per Andrea Poli che sarà aggregato al Settebello dal 16 al 19 luglio per il collegiale in programma a Ostia. La squadra di Sandro Campagna sta ultimando la preparazione in vista dell’Olimpiade di Tokyo. Una bella soddisfazione per Andrea che si sta togliendo grandi soddisfazioni grazie alla sua voglia e tenacia.

  • Poli in nazionale under 20

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il nostro Andrea Poli è stato convocato in nazionale under 20 che si radunerà il 19 luglio a Savona per preparare il torneo internazionale di Pula in programma 30 luglio e 1 agosto. Una bella soddisfazione per lui e la società che gli rivolge un grande in bocca al lupo. Queste le sue parole: “Sono molto felice di questa convocazione, è davvero una grande soddisfazione, ottenuta con tanto lavoro. Al raggiungimento di questo obiettivo ci sta sicuramente oltre al mio sacrificio, il merito degli allenatori che hanno creduto nelle mie potenzialità e mi hanno fornito i mezzi per arrivare alla convocazione. Ora testa bassa, si punta ad andare oltre”.

  • L’under 20 non parteciperà alle semifinali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con decisione condivisa da staff tecnico e società la squadra under 20 maschile non prenderà parte alle semifinali nazionali in programma a Savona 8-9 luglio. Si vuole dare la possibilità ai ragazzi dell’Under 18 che compongono per intero l’under 20, di preparare al meglio le semifinali della stessa categoria di scena a Siracusa 12-13 luglio. I ragazzi si stanno allenando al meglio, i tecnici e la società stanno curando ogni dettaglio per mettere nelle migliori condizioni la squadra di rendere al massimo e qualificarsi per la final four di Monterotondo.

  • Sei squadre in semifinale nazionale. Ferraro: “Un orgoglio”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con la vittoria a Monterotondo per 10-5 contro la Lazio la Roma Vis Nova under 16 si piazza al secondo posto della fase regionale e accede alle semifinali nazionali. Quella di Stefano Fonti è solo l’ultima formazione in ordine di tempo a centrare la qualificazione. Il messaggio del Presidente Marco Ferraro dopo il match contro i biancocelesti. “Siamo tutti molto contenti, abbiamo raggiunto un bel traguardo, portare tutte e sei le squadre, tra maschile e femminile, alle semifinali. Questo è un risultato unico in Italia. Questi ragazzi under 16 hanno lavorato benissimo con Stefano Fonti e non solo. Un ringraziamento va ai dirigenti, ai tecnici che hanno supportato Fonti, un lavoro ottimo che ha portato ad avere tre ragazzi in selezione nazionale, la ciliegina sulla torta sarebbe portare in final four una di queste squadre, non sarà facile, ma ci puntiamo con tutte le categorie. Tutto ciò dimostra il grande lavoro dello staff tecnico e la serietà della società. Forza leoni.

  • Gaia Mercuri all’europeo in Ungheria

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La leonessa Gaia Mercuri della nostra under 15 volerà in Ungheria con la nazionale per disputare il campionato europeo. Unica convocata del Lazio e capitano delle azzurre.

    La nazionale under 15 di Aleksandra Cotti, dopo il collegiale a Pontassieve, in provincia di Firenze, è pronta a partire per Szentes (Ungheria) dove, dal 27 giugno al 4 luglio, sarà impegnata negli Europei di categoria. Sono quindici le convocate: Olimpia Sesena (RN Bologna), Emma Pozzani, Claudia Varrati, Emma Bacelle e Federica Bozzolan (Plebiscito Padova, Gaia Mercuri (Roma Vis Nova), Sofia Moschetti, Teresa Lombardo e Olga Maresca (L’Ekipe Orizzonte), Beatrice Cassarà (Como Nuoto), Valentina Sgrò (CSS Verona), Eleonora Bianco e Cecilia Grasso (US L. Locatelli), Bianca Maria Rosta (Bogliasco 1951) e Sofia Maiorello Pankova (Acquachiara ATI 2000). Completano lo staff l’assistente tecnico Manuel Bombelli, il team manager Marco Manzetti e il medico Elena Zappelli. L’Italia è inserita nel gruppo A con Spagna, Olanda, Serbia ed Israele contro cui debutterà domenica 27, alle 12.00

    Regolamento. Prima fase con nove squadre divise in un girone da cinque (A) ed uno da quattro (B). Accedono ai quarti di finale, in programma il 2 luglio, le migliori quattro di ciascun gruppo. Semifinali il 3 luglio e il giorno successivo le finali.

    Calendario 1^ fase

    Girone A: Spagna, Olanda, Italia, Israele, Serbia
    Girone B: Russia, Grecia, Croazia, Ungheria, Turchia

    1^ giornata – domenica 27 giugno
    12.00 Italia-Israele
    14.00 Olanda-Serbia
    16.00 Grecia-Turchia
    18.00 Croazia-Ungheria

    2^ giornata – lunedì 28 giugno
    12.00 Turchia-Croazia
    14.00 Russia-Grecia
    16.00 Serbia-Italia
    18.00 Spagna-Olanda

    3^ giornata – martedì 29 giugno
    12.00 Israele-Serbia
    14.00 Italia-Spagna
    16.00 Croazia-Russia
    18.00 Ungheria-Turchia

    4^ giornata – mercoledì 30 giugno
    12.00 Olanda-Italia
    14.00 Grecia-Croazia
    16.00 Spagna-Israele
    18.00 Russia-Ungheria

    5^ giornata – giovedì 1 luglio
    12.00 Israele-Olanda
    14.00 Spagna-Serbia
    16.00 Russia-Turchia
    18.00 Ungheria-Grecia

  • Finali Nazionali U18 a Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Grande notizia la Roma Vis Nova ha ottenuto da parte della FederNuoto di poter ospitare nell’impianto di casa, ovvero Stadio del Nuoto di Monterotondo, le finali nazionali under 18.
     
    21-22 luglio under 18 femminile
     
    24-25 luglio under 18 maschile
  • Andreuzzi alla “Montenegro Cup”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Arriva il primo impegno della nuova stagione, quella della ripartenza post pandemia, anche per la Nazionale Under 15 di Massimo Tafuro. Gli azzurri, classe 2006, dopo il collegiale che stanno sostenendo a Civitavecchia, dove dividono gli allenamenti tra la storica piscina di Largo Marco Galli e quella del Pala Galli, saranno impegnati nel Friendly Tournament “Montenegro Cup” di pallanuoto, a Budva dal 17 al 20 giugno. La partenza è fissata da Roma-Fiumicino con il volo delle 20.
    Sei le Nazioni impegnate: Croazia, Serbia, Montenegro, Italia, Ungheria e Germania. Girone unico con turni pomeridiani giovedì 17 e sabato 19, doppio turno venerdì 18 e partite al mattino domenica 20 giugno. Tra gli arbitri del torneo c’è l’internazionale Arnaldo Petronilli. La Nazionale Under 15 maschile tra meno di un mese parteciperà ai campionati europei di categoria a Loulè in Portogallo, in programma dal 4 all’11 luglio.

    I CONVOCATI AZZURRI. Davide Varavalle e Emanuele Miraldi (CN Posillipo), Simone De Vecchis e Adriano Barigelli (Alma Nuoto), Valerio Andreuzzi (Roma Vis Nova), Pietro Borsarini (AN Brescia), Riccardo Liprandi (PN Trieste), Andrea Lorenzo Rota (Onda Blu), Francesco Pettonati (Pol Waterpolo Palermo), Akos Fazekas (Nuoto Catania), Francesco Scordo (Torre del Grifo Village), Francesco Poggi (Bogliasco 1951), Iacopo Gambacciani (Iren Genova Quinto), Lorenzo Mantovani e Manuel Arco (RN Savona), Lorenzo De Marchi (Pro Recco), Michele Pini e Ugo Visciani (RN Florentia). Nello staff, con il tecnico federale Massimo Tafuro, gli assistenti Daniele Cianfriglia e Paolo Baiardini e il fisioterpista Marco Ciacci. Arbitro al seguito Arnaldo Petronilli.

    IL CALENDARIO DEL TORNEO

    1^ giornata – 17 giugno

    Croazia-Italia, ore 16.00
    Germania-Ungheria, ore 17.45
    Montenegro-Serbia, ore 19.30

    2^ e 3^ giornata – 18 giugno

    Ungheria-Italia, ore 9.00
    Serbia-Croazia, ore 10.45
    Germania-Montenegro, ore 12.30

    Serbia-Ungheria, ore 16.00
    Germania-Italia, ore 17.45
    Montenegro-Croazia, ore 19.30

    4^ giornata – 19 giugno

    Croazia-Ungheria, ore 16.00
    Germania-Serbia, ore 17.45
    Italia-Montenegro, ore 19.30

    5^ giornata – 20 giugno

    Germania-Croazia, ore 9.00
    Italia-Serbia, ore 10.45
    Montenegro-Ungheria, ore 12.30

  • Vis il cuore non basta, Catania vola in finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ci ha provato fino alla fine la Roma Vis Nova a ripetere il bis di gara 1, i ragazzi hanno dato tutto, ma alla fine è Catania a esultare e volare in finale playoff grazie al 13-11 di gara 3. Una partita giocata molto tra alti e bassi, l’inizio infatti è stato da shock, sotto 6-0 nei primo parziale, la reazione nel secondo fino al 7-7 di metà partita, poi ancora una volta è stata la squadra di casa a spingere sull’acceleratore e andare di nuovo avanti fino al 12-8, ma sul finale i romani non hanno avuto la spinta necessaria per invertire la rotta. Rimane comunque la soddisfazione di aver giocato a testa alta e alla pari con una grande squadra, cui vanno i complimenti. Nell’arco delle tre partite le reti sono state le stesse nei tempi regolamentari e in gara 2 la vittoria entea è arrivata solamente ai tiri di rigore, per i leoni comunque una soddisfazione, calcolando che dall’altra parte del campo c’era una squadra che non aveva mai perso, ma che nel finale ha fatto valere la propria esperienza. Una Roma Vis Nova che esce dai playoff con la consapevolezza di esser arrivata all’ultimo turno prima delle porte della A1 e di aver compiuto passi enormi in avanti, rimane l’amaro in bocca, ma è stata sicuramente una grande stagione. Un peccato assistere a una telecronaca sulla pagina facebook ufficiale della società siciliana con un commento che non solo ha denigrato l’operato gli arbitri, ma il gioco della stessa squadra romana. Le parole del Presidente Marco Ferraro al termine del match: “Complimenti al Catania che ha meritato sul campo il passaggio del turno, demerito nostro nel non aver chiuso sul 2-0 e aver perso un’occasione nel match casalingo, la differenza è stata nella maggior esperienza dei siciliani che hanno un buon organico con alcuni giovani conosciuti. Mi rammarico molto per la telecronaca di gara 3 (in gara uno era stata ineccepibile con due voci di giovani imparziali e competenti), che riteniamo inqualificabile per offensive, battute, prese in giro e  allusioni a scorrettezze nei confronti degli arbitri e soprattutto del nostro coach Alessandro Calcaterra, fatte da Marco Massimino Cocuzza e Salvo Scebba, scelti dalla Nuoto Catania, in persona dal suo presidente. Queste telecronache sono uno dei peggiori retaggi di uno sport di “serie B” e non devono essere tollerate se si vuole dare un segnale di cambiamento”. Ci attendiamo le scuse e non risibili giustificazioni del tipo “noi non c’entriamo” da una società seria come la Nuoto Catania, riservandoci di rappresentare i fatti (per tabulaas) alla procura federale”.

  • Roma provaci ancora

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo aver compiuto l’impresa di andare a vincere a Catania e togliere l’imbattibilità stagionale alla DMG, la Roma Vis Nova è chiamata a un’altra durissima prova, fare il bis tra le proprie mura vorrebbe dire volare in finale playoff. Domani alle ore 16.30 allo Stadio del Nuoto la squadra di Alessandro Calcaterra, se vuole conquistare il pass per l’ultimo atto verso la A1, deve vincere. Non è una missione semplice contro una formazione che ha dominato il girone sud e vorrà riscattarsi. In gara 1 i romani hanno disputato una partita di grande intensità, concentrazione e ritmo, fattori che devono esser ripetuti assieme a una grande compattezza difensiva, elemento che ha messo in grande difficoltà gli etnei. Ma quella di domani sarà un’altra storia, anche se questa Roma Vis Nova ha voglia di scrivere un capitolo importante di questa stagione. Prima del match ci sarà una bella festa di sport con l’inaugurazione della palestra dell’impianto alle ore 15.00 alla presenza del Sindaco di Monterotondo, Riccardo Varone, e delle istituzioni. Poi alle 15.45 una targa verrà consegnata a capitan Mario Bonito per i suoi 15 anni di onorata militanza con la calottina dei leoni. Alle 16.30 il fischio d’inizio (eventuale gara 3 è in programma sabato 12 a Catania), dove non mancherà l’adrenalina.

  • Impresa Vis Nova, battuto Catania in gara 1

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Tutti in piedi per questa Roma Vis Nova che ha compiuto una vera e propria impresa andando a vincere per 12-10 sul difficile campo di Catania, infliggendo alla stessa squadra siciliana la prima sconfitta stagionale. Una partita che i leoni hanno gestito benissimo sia in fase difensiva, limitando le bocche da fuoco etnee, sia in attacco. Una Roma Vis Nova che ha alzato il proprio livello di gioco, disputando un grandissimo match. Le favole esistono nello sport e questa ne è una rappresentazione, stavolta Davide ha battuto Golia, anche se solo nel primo atto. I leoni hanno ruggito per tutto il match, sfoderando una linea verde che ha giocato al pari dei senior, tre reti per Luca Provenziani, ancora una volta sugli scudi, e altrettanti per un pirotecnico Andrea Poli. Ma questa è una vittoria di gruppo come sottolinea il tecnico Alessandro Calcaterra. “I ragazzi sono stati bravissimi, si è vista una bella pallanuoto, è la soddisfazione di tanti sacrifici durante l’anno e i progressi di questi ragazzi. Abbiamo messo in pratica quanto studiato e disputato una gara quasi perfetta, abbiamo tenuto il ritmo alto e limitato le loro offensive. Ma ancora non abbiamo fatto nulla, dobbiamo replicare a Monterorondo. Questa vittoria è di tutti, anche di chi non ha giocato perché è un grande gruppo”. Soddisfazione anche nelle parole del Presidente Marco Ferraro. “Arbitraggio eccellente. Giocatori in campo correttissimi, che bella pallanuoto. Faccio tanti complimenti ai ragazzi e allo staff tecnico”. Gara 2 in programma a Monterorondo mercoledì 9 ore 16.30.

  • Playoff, Si vola a Catania per gara 1

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Scattano i playoff della serie A2 maschile, la Roma Vis Nova, domani alle ore 17.00, affronterà l’armata DMG Nuoto Catania in terra siciliana per gara 1 (gara 2 in programma a Monterotondo il 9). Un confronto difficile, impegnativo, contro una delle migliori formazioni della serie A2, costruita per fare il salto di categoria, nella stagione regolare ha totalizzato 9 vittorie e 1 pareggio, un ruolino di marcia incredibile. Sarà una partita che metterà di fronte due realtà diverse, Davide contro Golia, tanti giocatori esperti da una parte, tanti ragazzi giovani dall’altra. Ma la Roma Vis Nova può togliersi belle soddisfazioni e giocare con la mente libera, senza avere nulla da perdere e anzi facendo esperienza. Le parole del tecnico romano, Alessandro Calcaterra, intervenuto giovedì sera nel corso della trasmissione Sporting Club, condotta da Gianluca Scarlata, su Cusano Italia Tv. “Catania avrebbe potuto militare in A1 e salvarsi, sarà come scalare l’Everest. L’ago della bilancia pende dalla loro parte, ma ce la giocheremo e daremo del filo da torcere. Questo passaggio fa parte di un percorso di crescita, per molti ragazzi sarà la prima volta come per me da allenatore, fa esperienza. Molti dei ragazzi della prima squadra militano anche in under 20 e 18, vera punta di diamante. Sarà un bel banco di prova anche in vista delle fasi finali dei campionati giovanili dove puntiamo in alto, la Roma Vis Nova da sempre punta sulla linea verde e veder crescere questi ragazzi è una soddisfazione”.

  • Tre leoncini in collegiale Under 15

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La nazionale di pallanuoto nati 2006 svolgerà un raduno collegiale a Civitavecchia dal 9 giugno al 2 luglio in preparazione dei campionati europei di categoria, in programma a Loulè, in Portogallo, dal 4 all’11 luglio.

    Lo staff è composto dal tecnico federale Massimo Tafuro, dagli assistenti tecnici Daniele Cianfriglia e Paolo Baiardini e dal fisioterapista Marco Ciacci.

    Atleti: Davide Varavalle ed Emanuele Miraldi (CN Posillipo), Davide Cielo (Acquachiara ATI 2000), Simone De Vecchis e Adriano Barigelli (Alma Nuoto), Luca Modica, Lorenzo Forno e Valerio Andreuzzi (Roma Vis Nova), Pietro Borsarini (AN Brescia), Riccardo Liprandi (PN Trieste), Riccardo Corà (Ranger PN Vicenza), Andrea Lorenzo Rota (Onda Blu), Francesco Pettonati (Waterpolo Palermo), Akos Fazekas e Francesco Foti (Nuoto Catania), Francesco Scordo (Torre del Grifo Village), Leonardo Proietti (CC Ortigia), Francesco Poggi (Bogliasco 1951), Jacopo Gambacciani (Iren Genova Quinto), Lorenzo Mantovani e Manuel Arco (RN Savona), Lorenzo De Marchi e Leonardo Pennafort (Pro Recco), Michele Pini e Ugo Visciani (RN Florentia).

  • A2 F: Roma Vis Nova – Pall. Tolentino, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella nona giornata di serie A2 femminile le leonesse della Roma Vis Nova si giocheranno il primo posto del girone contro Tolentino.

     

  • La Roma Vis Nova vola ai playoff

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con la vittoria dell’Anzio sulla Roma 2007 Arvalia per la Roma Vis Nova arriva la qualificazione matematica ai playoff con una giornata di anticipo. Una bella soddisfazione per la società, lo staff tecnico e i ragazzi che hanno dimostrato in questa difficile stagione una grande crescita sotto il profilo tattico e del gioco, vincendo partite chiave, soprattutto tra le mura amiche, allo Stadio del Nuoto di Monterotondo, vera casa dei leoni. Un cammino costruito da lontano, un obiettivo centrato che testimonia quanto fatto di buono in questi anni con il settore giovanile, una linea verde che sta ripagando. Questo il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra: “Sono davvero contento, il secondo posto nessuno se lo sarebbe aspettato, penso che questi playoff siano meritati per come i ragazzi si sono allenati durante la stagione. Questo traguardo se lo meritano anche il presidente e la società, che hanno fatto tanti sforzi e sacrifici per permetterci di arrivare a questo risultato. Abbiamo sbagliato solo la trasferta di Ancona, per il resto è stato percorso netto, siamo stati l’unica squadra a giocarsela ad armi pari con l’Anzio, perdendo di pochi reti, avremmo potuto raccogliere di più sia per il gioco, sia per la prestazione. Andremo a disputare con la Roma 2007 (sabato al Foro Italico alle 16.30)  il derby, che ai fini della classifica non avrà molto da dire, daremo spazio ad altri ragazzi, vedremo altri giocatori e proveremo alcune situazioni. Stiamo già preparando la partita di Catania, altra compagine costruita per fare il salto, avrebbe potuto militare in A1 e salvarsi, sarà come scalare l’Everest. L’ago della bilancia pende dalla loro parte, ma ce la giocheremo e daremo del filo da torcere. Questo passaggio fa parte di un percorso di crescita, per molti ragazzi sarà la prima volta come per me da allenatore, fa esperienza. Un’altra cosa, ci siamo allontanati dalla bagarre dei playout con una formula completamente da rivedere senza possibilità di confronto con altre realtà d’Italia”.

  • Under 16 a gonfie vele

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’under 16 ha affrontato un faticosissimo tour de force giocando giovedì 13, sabato 15 e lunedì 17 rispettivamente contro Aquademia Velletri, Roma Nuoto e Alma Nuoto per recuperare le partite rinviate a causa del Covid. Il bilancio è molto positivo, due vittorie e una sconfitta, 12-3 contro l’Aquademia e 10-6 contro l’Alma Nuoto, oltre a una immeritata battuta d’arresto di misura 9 -8 contro la fortissima Roma Nuoto.

    La squadra guidata da mister Fonti è composta da oltre 10 elementi sotto età e da un Luca Provenziani strepitoso, che con la sua enorme qualità, determinazione e grandissima personalità e soprattutto con i suoi goal, (già siamo a quota 17) sta guidando e aiutando i suoi più giovani compagni a ben figurare.

    Così il tecnico al termine della partita con l’Alma Nuoto

    ” Sono contento di come i ragazzi abbiano combattuto anche questa sera e dato tutto malgrado la grande stanchezza che avevano accumulato nelle partite di giovedì e soprattutto di sabato contro la Roma, dove abbiamo consumato molte energie fisiche e mentali. Sabato contro la Roma Nuoto, che tra le proprie fila annovera giocatori di assoluta qualità, abbiamo per lunghi tratti, praticamente fino a metà quarto tempo, condotto la gara, pagando a caro prezzo quattro episodi, tra cui un rigore fallito, ma questa sconfitta ha sicuramente aumentato la nostra autostima. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, per il valore e la grande preparazione natatoria della squadra dell’Alma, ma anche se con grande fatica ed errori evitabili siamo riusciti a conquistare i 3 punti. C’è molto da lavorare e i ragazzi lo sanno, ma voglio ringraziarli perché anche in momenti così bui, causa Covid, che ci accompagna ahinoi purtroppo da due anni, non hanno mai mollato e tutti sono sempre stai presenti negli allenamenti, dimostrando quanta passione abbiano per la pallanuoto. Un ringraziamento anche alla società e al presidente che pur tra mille difficoltà ci hanno messo a disposizione sufficienti spazi acqua fondamentali per continuare ad allenarci bene”.

  • Ferraro: “No alla final four giovanile”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il Presidente della Roma Vis Nova, Marco Ferraro, fa il punto della situazione dei campionati di serie A2 e giovanili. Il numero uno della Vis Nova parla così in merito alla serie A2 maschile:

    “Per prima cosa dobbiamo sottolineare che siamo tra le pochissime realtà a non aver avuto un caso covid durante il campionato, complimenti dunque ai ragazzi, abbiamo rispettato scrupolosamente tutti i dettami dati dalla federazione sia per le partite, sia per la didattica a distanza, avendo molti giovani in squadra. C’è stata la massima attenzione. La Fin ha fornito ottime linee guida, ma non sempre sono state rispettare da altre realtà, non vorrei che qualcuno abbia usato la quarantena in maniera strumentale. Auspico che il 22 maggio tutte le partite vengano giocate in contemporanea, se così non fosse il campionato potrebbe esser falsato. Sulla squadra posso dire che abbiamo costruito una squadra vincente, siamo orgogliosi di aver inserito i ragazzi under 18 e 20 in un gruppo in cui i senatori si sono distinti per serietà e professionalità, insegnando molte cose, sia in partita sia in allenamento”.

    Per quel che riguarda la serie A2 femminile dice: “Le ragazze sono state bravissime, abbiamo centrato matematicamente i playoff con una gara di anticipo, inciampando una sola volta. Il 23 maggio ci aspetta l’ultima partita, ci farebbe piacere conquistare il primo posto del girone”.

    Si parla molto di giovanile e della formula del campionato nelle fasi finali: “Ci siamo proposti per organizzare le finali nazionali giovanili a Monterotondo under 18 maschile e femminile. La formula della final four è limitante, infatti precluderebbe ad altre squadre di lottare per il titolo. Ospitare una finale a quattro e non è la stessa cosa a otto. Se così fosse sarebbe molto importante arrivare al primo posto e non perdere con più di cinque gol con la Roma Nuoto nel maschile in modo da disputare le semifinali in casa. L’under 18 rappresenta il meglio del settore giovanile italiano, da parte nostra metteremo a disposizione l’impianto, che è assolutamente affidabile sotto il profilo delle procedure covid. La struttura è completamente rinnovata e molto sicura, sia in termini di spazio in tribuna per il pubblico, sia nell’ampiezza degli spogliatoi. Saremmo lieti di ospitare le anche altre manifestazioni che la federazione vorrà anche nelle altre discipline in cui ci stiamo facendo notare, vedi nel nuoto, nel salvamento e nel sincronizzato, dove stiamo costruendo un gruppo di atleti importanti”.

    I risultati sono importanti: nel salvamento convocati nel collegiale nazionale Alessandro Marchetti e Simone Locchi, quest’ultimo titolo italiano di categoria maschi juniores 100 stile libero nel nuoto, altri quattro titoli italiani sempre ottenuti da Marchetti e Locchi. Ben otto atleti qualificati per il campionato assoluto di fine maggio che si svolgerà a Riccione, altri podi individuali, numerose prestazioni nella top 20 italiana, questi i risultati del “campionati italiano di categoria su base regionale”. Due atleti nel giro della Nazionale Juniores.

  • A2 M: Roma Vis Nova – Vela Ancona, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella penultima giornata della stagione regolare la Roma Vis Nova affronterà allo Stadio del Nuoto la Vela Ancona in un vero e proprio scontro diretto per i playoff.

  • E’ spareggio playoff con Ancona

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dentro o fuori i playoff. È come una finale. Un match di grande importanza, in palio molto di più dei canonici 3 punti. Roma Vis Nova – Vela Ancona, in programma domani allo Stadio del Nuoto di Monterotondo alle ore 17.00 (diretta streaming su YouTube della società romana) è una partita di grande importanza. Vincere in questa penultima giornata della stagione regolare vorrebbe dire mettere un piede nei playoff quando mancherebbe una sola giornata (sul campo della Roma 2007 Arvalia). La situazione in classifica è molto eloquente, Vis Nova con 15 punti, Ancona con 10 ma una gara da recuperare. Inoltre c’è da riscattare la brutta prestazione dell’andata e andare avanti negli scontri diretti. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra: “È sicuramente una partita complicata perché la posta in palio è davvero alta, una gara che ci può dire il nostro futuro. Ancona è una squadra ostica, ha bel gruppo, difficile da affrontare, nuota molto e ha giocatori di esperienza, ma possiamo dire la nostra. Rispetto all’andata dovremo essere più cinici e sfruttare le occasioni, soprattutto in superiorità. I ragazzi si sono allenati bene e sono carichi”.

  • Vis Nova col botto a Civitavecchia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo una partenza shock la Roma Vis Nova si rimette in carreggiata e vince una partita a Civitavecchia per 13-8 fondamentale per il raggiungimento dei playoff. Un match delicato su un campo difficile e contro una squadra che nonostante i soli 3 punti è molto insidiosa, soprattutto in casa. Una vittoria corale, un successo molto importante per la classifica e il morale dei ragazzi che sono sempre più secondi, in attesa dei recuperi di giornata (le altre due gare sono state rinviate per positività Covid). E pensare che non era iniziata nella miglior maniera per i ragazzi di Calcaterra sotto 5-0 con un atteggiamento molto passivo, il tecnico ha subito richiamato tutti in panchina, mettendo dentro la linea verde. Al piccolo trotto i leoni si sono rimessi in carreggiata, hanno infilato un parziale di 6-1. Nel terzo tempo ancora un buon ritmo (3-1), la difesa ha iniziato a respingere gli attacchi dei tirrenici, l’attacco a produrre gioco e gol, molto bene Di Fulvio con il poker, Provenziani con il tris e Sacco con 2 reti. Prime due reti in A2 per Claudio Sordini. Bene anche con l’uomo in più (8 su 17), mentre Civitavecchia è calato alla distanza con uno 0 su 11. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra, nativo di Civitavecchia. “Abbiamo vinto la prima di tre finali, i ragazzi sono stati bravi a cambiare in corsa e rimettersi sulla giusta strada dopo un avvio negativo, ci siamo riposizionati in attacco e cambiato testa, tre punti per il morale e la classifica che rimane corta. Ora sotto con l’Ancona, dove dipenderà molto da noi”.

     

    N.C. CIVITAVECCHIA-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 8-13

    N.C. CIVITAVECCHIA: M. Maizzani, S. Ballarini, M. Minisini, A. Pierri, L. Checchini 3, S. Carlucci, A. Castello 1, A. Ballarini, D. Romiti 3, D. Simeoni, M. Greco, L. Pagliarini 1, F. Iorio. All. Baffetti

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, S. Padovano, L. Sacco 2, C. Di Fulvio 4, D. Mutariello, A. Navarra 1, A. Poli, L. Provenziani 3, M. Lapenna, F. Bernoni, E. Calcaterra 1, S. Russo, C. Sordini 2. All. Calcaterra

    Arbitri: Brasiliano e Cavallini

    Note Parziali: 5-2 1-6 1-3 1-2 Usciti per limite di falli S. Ballarini (C), A. Ballarini (C) e Calcaterra (R) nel quarto tempo. Ammonito il tecnico Calcaterra (R) nel primo tempo e il tecnico Baffetti (C) nel secondo tempo. Superiorità numeriche: N.C Civitavecchia 0/11 + 3 rigori e Roma Vis Nova Pallanuoto 8/17 + 2 rigori.

  • Vis Nova ruggisci ancora

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non sarà una partita semplice e scontata. La Roma Vis Nova nella terza giornata del girone di ritorno se la vedrà sul campo del Civitavecchia (gara in programma alle ore 15.00) contro un avversario tosto, da non sottovalutare. Una partita cruciale per il cammino futuro dei leoni in questo campionato, un match che può nascondere insidie. Infatti, in classifica la Roma Vis Nova è in seconda posizione con 12 punti, solo 2 in più delle rivali Ancona e Roma 2007, mentre i tirrenici sono ultimi con 3 punti e una sola vittoria all’attivo, conquistata nel girone di andata contro l’Arvalia, in casa hanno una marcia in più e un gioco molto ostico. I leoni, invece, vengono dal successo interno contro il Tuscolano, devono migliorare in difesa, mentre in attacco sono ben collaudati con il secondo migliore del girone. Queste ultime tre gare saranno decisive per raggiungere il secondo posto, valido come qualificazione ai playoff.

  • Week-end da leoni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Un fine settimana da leoni, è proprio il caso di dirlo. Fermi i campionati di serie A il fine settimana è stato contraddistinto da tutte vittorie da parte delle squadre del settore giovanile. Una bella soddisfazione per la cantera della Roma Vis Nova che continua a crescere. L’under 14 nazionale ha regolato con un perentorio 16-0 la Zero9, nella stessa categoria successo sul Tuscolano per 11-8. Per quanto concerne l’under 18 nazionale nel match con la Lazio è arrivata la vittoria per 15-5, stessa sorte per i pari età del campionato B, 13-8 ai danni della Roma Nuoto. Nell’under 18 femminile il successo è stato per 13-6 contro l’Ede, mentre sempre nel settore rosa, l’under 16 ha regolato al Santa Maria l’Acquademia per 13-9.

  • Vis Nova diesel con Tuscolano, è secondo posto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Quarta vittoria stagionale per la Roma Vis Nova che come un diesel batte il Tuscolano 13-10 e si porta al secondo posto della classifica. Un successo meritato per una formazione che ha espresso alla lunga il gioco migliore, anche se il match non era iniziato nella miglior maniera. I leoni sono andati sotto 3-0 poi con il passare dei minuti il ritmo ha iniziato ad alzarsi, la difesa a lavorare meglio e anche l’attacco a produrre azioni. La Vis Nova ha infilato un parziale di 6-1 nella seconda frazione, ha mantenuto la concentrazione alta, andando sul 9-4, massimo vantaggio. Poi il ritorno del Tuscolano nell’ultimo tempo, ma la squadra di Calcaterra ha controllato. fino al 12-10. In difesa ancora qualcosa da rivedere, mentre l’attacco ha prodotto tanti gol. In ben sette uomini hanno gonfiato la rete, ancora da sottolineare la linea verde con Russo, Provenziani, Padovano, Poli, quest’ultimo autore di una bella rete. Si deve andare avanti su questa strada cercando di mantenere la posizione e aumentare il divario rispetto alle avversarie. Il pensiero dello stesso Alessio Navarra a fine gara: “Siamo partiti male, come all’andata, ma siamo stati bravi a recuperare. Dobbiamo rivedere la difesa, abbiamo preso troppi gol, conserviamo i lati positivi e andiamo avanti a testa alta, ormai ogni partita è fondamentale. Sono contento di aver segnato tre gol, un fatto anomalo, ma soprattutto ho aiutato la squadra”.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-SC TUSCOLANO PALLANUOTO 13-10

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, S. Padovano 2, L. Sacco 1, C. Di Fulvio 1, D. Mutariello, A. Navarra 3, A. Poli 1, L. Provenziani 2, M. Lapenna, Russo S., E. Calcaterra 3, A. Agnolet, R. Giannotti. All. A. calcaterra

    SC TUSCOLANO PALLANUOTO: V. Correggia, M. Graziosi 2, M. Figoli, M. Giangiacomo, F. Zangari 1, C. Taraddei, L. De Santis 1, R. Rovetta, M. Iula, F. Liolli 3, J. Gambin, C. Casciotta 2, M. Perna 1. All. Neroni

    Arbitri: Rotondano e Nicolosi

    Note

    Parziali: 2-3 6-1 2-3 3-3 Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 3/8 e Tuscolano 1/4.

  • Roma Vis Nova – Tuscolano, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Contro Tuscolano per continuare la scalata

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Continuare a tenere la vela ben issata per prendere quanto più vento possibile, navigando così nelle alte e limpide acque della classifica. Per farlo servono i tre punti. La Roma Vis Nova nella seconda giornata di ritorno se la vedrà domani alle ore 17.00 allo Stadio del Nuoto di Monterotondo (diretta sul canale Youtube della Roma Vis Nova) contro il Tuscolano, reduce da una sconfitta interna con la Roma 2007 Arvalia, in una partita molto importante per la graduatoria stessa e il prossimo futuro della squadra. Infatti in classifica l’Anzio sta facendo un campionato a sé ed è in testa con 18 punti, in seconda posizione con 10 punti troviamo l’Ancona, mentre i leoni sono subito dietro con 9 e sempre domani i marchigiani sfideranno la leader del girone centro. I ragazzi hanno fatto mostrato progressi nelle ultime uscite e sono pronti ad affrontare una compagine ostica che all’andata ha dato del filo da torcere soprattutto nella prima parte di gara. Serviranno testa, cuore, concentrazione e tanta determinazione per andare a raccogliere il massimo. Si sfideranno il secondo miglior attacco (Vis Nova) contro la seconda miglior difesa (Tuscolano).

  • Vis Nova sconfitta con onore

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella prima giornata di ritorno la Roma Vis Nova viene sconfitta per 13-10 sul campo dell’Anzio, ma tiene alto l’onore. Infatti, la squadra di Alessandro Calcaterra è rimasta in partita fino all’ultimo tempo, quando ha avuto la palla del -1 ma non ha sfruttato l’occasione. Rimane un po’ di amaro in bocca per non aver portato a casa neanche un punto, nonostante una prestazione sicuramente convincente che fa ben sperare per le prossime giornate. Con la terza sconfitta stagionale la Roma Vis Nova fa un passo indietro in classifica e ora è al terzo posto con Ancona vincitrice contro Civitavecchia in seconda piazza a un punto dai romani. E tutto può ancora succedere. Il pensiero del tecnico Calcaterra al termine della partita. “Siamo rammaricati perché davvero ce la siamo giocata e non è da tutti rimanere aggrappati a una squadra che ha giocatori con un passato in A1 e in nazionale, purtroppo abbiamo commesso degli errori in alcuni momenti decisivi del match che ci hanno penalizzato e contro squadre del genere li paghi a caro prezzo, rimane la consapevolezza che questo gruppo sta crescendo e lo continuerà a fare con il passare delle partite, i giovani si stanno facendo notare, gol di Agnolet e Russo si sta inserendo bene, dobbiamo però continuare a lavorare sodo e tenere alta la concentrazione anche nella settimana senza partita. Con la testa e l’atteggiamento giusto dovremo affrontare i prossimi impegni”.

    PALLANUOTO ANZIO-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 13-10

    PALLANUOTO ANZIO: M. Castaldi, N. Fratarcangeli, C. Gandini 4, L. Di Rocco 1, A. Giorgetti 1, E. Costantini, T. Tabbiani 2, F. Lucci 1, F. Lapenna 4, A. Agostini, A. Grossi, D. Presciutti, G. Vassallo. All. Tofani

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, S. Padovano, L. Sacco 2, C. Di Fulvio 3, C. Sordini, A. Navarra, A. Poli, L. Provenziani 1, M. Lapenna, Russo S., E. Calcaterra 3, A. Agnolet 1, G. Vitale. All. A. calcaterra

    Arbitri: Alfi e Petraglia

    Note Parziali: 4-2 4-3 2-2 3-3 Usciti per limite di falli Poli (R) nel secondo tempo, Agostini (A) nel terzo tempo, Giorgetti (A) e Grossi (A) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Anzio 6/14 + 2 rigori e Roma Vis Nova 5/12 + 2 rigori.

  • Leoni in scena contro la capolista

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà un’altra, dura battaglia per i leoni della Roma Vis Nova che domani alle ore 16.00 scenderanno in acqua al centro federale di Ostia contro la capolista del girone centro, l’Anzio Pallanuoto. La squadra allenata da Alessandro Calcaterra inizierà il girone di ritorno sfidando una delle corazzate di tutta la serie A2, imbattuta fino a questo momento e leader con 15 punti su 5 gare giocate. La Vis Nova che occupa la seconda posizione con 9 punti, frutto di tre vittorie e due sconfitte, è pronta ad affrontare questa dura sfida che all’andata regalò emozioni. In quell’occasione i leoni pagarono a caro prezzo qualche errore, ma riuscirono a rimanere in scia dei ragazzi di Tofani. Tornando al , match di domani, sarà una partita importante anche per vedere quanto il sodalizio di Marco Ferraro sia cresciuto in una stagione che sta mettendo in risalto i tanti giovani della cantera, pronti a fare il salto di qualità. L’obiettivo è quello di arrivare tra le prime due per andarsi a giocare i playoff.

  • Vis Nova il derby è tuo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Grazie a una prestazione corale di grande intensità, a una difesa che ha alzato il proprio baluardo e a un attacco micidiale la Roma Vis Nova conquista il derby con l’Arvalia per 9-5 e si piazza al secondo posto della classifica al termine del gitone d’andata. Una partita bellissima che cancella la prova opaca di Ancona e rilancia i leoni nelle alte vette della classifica,un match di grande ritmo fin dai primi minuti, una gara impostata bene e condotta con poche sbavature. I leoni hanno suonato lo spartito a proprio piacimento, con Bonito che si è fatto sentire in difesa, ma tutti hanno disputato un grande match da Navarra a Sacco, a Poli, non lasciando spazio a Parisi. In attacco Lapenna ha aperto le danze e subito tutti dietro da Calcaterra a Di Fulvio, che ha gestito molto bene le due fasi e dato i ritmi giusti, giocando fuori posizione. Tutti hanno dato il proprio contributo, stavolta esordio con gol e assist per Lorenzo Pierdominici, altro giovane della cantera della Vis Nova. La Roma Vis Nova dopo aver chiuso la prima frazione in avanti per 3-2 ha saputo gestire le fasi calde, tenendo a freno le bocche da fuoco come Gianni e Fiorillo. Una Roma concreta e determinata che ora è a +2 su Ancona. Da questa partita la ripartenza verso il girone di ritorno che inizierà sul campo dell’Anzio. Il pensiero di Ludovico Sacco: “Abbiamo giocato d’insieme, ci siamo aiutati molto. Abbiamo preso il ritmo giusto, siamo migliorati molto e sono fiducioso per il futuro. È un girone duro ed equilibrato. Se sbagli troppo sei fuori dei playoff, stavolta abbiamo dato una grande risposta emotiva”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-ROMA 2007 ARVALIA 9-5

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, S. Padovano, L. Sacco, C. Di Fulvio 2, D. Mutariello, A. Navarra, A. Poli, L. Provenziani, M. Lapenna 4, F. Bernoni, E. Calcaterra 2, C. Sordini, L. Pierdominici 1. All. A. calcaterra

    ROMA 2007 ARVALIA: T. D’ascoli, D. Camposecco 1, F. Re, L. Fiorillo 1, G. Gianni 3, V. Cariello, F. Morolli, G. De Bonis, M. Parisi, E. Lavini, T. Lo Re, F. Patti, A. Faiella. All. Fiorillo

    Arbitri: Baretta e Braghini

    Note

    Parziali: 3-2 2-1 2-1 2-1 Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Vis Nova 3/9 + 1 rigore e Roma Arvalia 2/9 + 2 rigori. Nel quarto tempo Gianni (A) sbaglia un rigore (traversa).

  • Roma Vis Nova – Roma 2007 Arvalia, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si chiude il girone d’andata, allo Stadio del Nuoto di Monterotondo arriverà la Roma 2007 Arvalia in un derby dal grande fascino. I leoni vanno alla caccia del secondo posto.

  • Derby con l’Arvalia per riprendere la corsa

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo lo stop sul campo di Ancona per la Roma Vis Nova è l’ora del riscatto. Domani alle ore 17 allo Stadio del Nuoto di Monterotondo (diretta streaming canale youtube della Roma Vis Nova) arriverà la Roma 2007 Arvalia, un derby molto importante per la classifica e per riprendere la giusta marcia nelle alte zone della classifica. Se i leoni vogliono centrare la zona playoff non possono commettere altri passi falsi e cercare di sfruttare il fattore casalingo. Sarà una partita ostica, vuoi per gli interpreti della squadra di Fiorillo, vuoi per il tema tattico. La Vis Nova va alla caccia della terza vittoria e ha nel proprio animo la voglia di cambiare marcia, ma attenzione perché Faiella e soci venderanno cara la pelle. In classifica le due squadre sono divise da due lunghezze, la Roma 2007 ha 4 punti (1 vittoria, 1 pareggio, 2 sconfitte), lontano dal Foro Italico non ha conquistato neanche un punto, mentre i leoni in casa hanno ottenuto 1 vittoria e 1 sconfitta, come in trasferta. Le parole del tecnico Alessandro Calcaterra: “Vogliamo cancellare la brutta prova di Ancona, abbiamo inoltre grande desiderio di riscatto, dovremo giocare come sappiamo, sfruttando i nostri punti di forza e limitando il loro gioco”.

  • Ad Ancona quanto spreco

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova viene sconfitta per 12-10 sul campo della Vela Ancona in una partita dai tanti, troppi sprechi per la squadra romana, che ha pagato dazio le tante occasioni sprecate. Uno stop che non ci voleva dopo le due vittorie, una gara falcidiata da tanti sbagli sia in difesa, ben 12 gol, sia in attacco con una situazione di 4 su 20 con l’uomo in più e in una circostanza precisa senza portiere avversario, inoltre ci aggiungiamo due rigori falliti. Tante azioni non concretizzate dunque con la partita a inizio quarto tempo ancora in bilico con i leoni sotto di una rete, una partita che poteva esser vinta tranquillamente, purtroppo è mancato qualcosa rispetto alle ultime uscite. Una doppia occasione fallita, considerando la classifica. Infatti l’Anzio scappa via a 12, mentre Ancona sale a 6 come la Vis Nova, ma con una gara in meno. L’ultima di andata si giocherà a Monterotondo contro la Roma 2007 sabato 13 marzo.

    Vela Nuoto Ancona-Roma Vis Nova Pallanuoto 12-10

    Vela Nuoto Ancona: E. Bartolucci, V. Lisica 5, M. Pugnaloni 1, S. Pantaloni 2, G. Baldinelli, F. Alessandrelli 1, M. Milletti 1, N. Breccia, T. Milletti 1, D. Bartolucci, G. Sabatini 1, R. Pieroni, A. Pierpaoli. All. Pace

    Roma Vis Nova Pallanuoto: M. Bonito, S. Padovano 1, L. Sacco 2, C. Di Fulvio 3, D. Mutariello 1, A. Navarra 1, A. Poli, L. Provenziani 1, M. Lapenna, C. Sordini 1, E. Calcaterra, A. Agnolet, G. Vitale. All. Calcaterra

    Arbitri: Nicolosi e Ercoli

    Parziali: 3-3 4-1 1-2 4-4 Nel primo tempo Di Fulvio (RVN) fallisce un rigore (parato). Usciti per limite di falli Pieroni (RVN) nel terzo tempo, Pugnaloni (VA) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Vela Ancona 3/11 + 1 rigore, Roma Vis Nova 4/20 + 2 rigori. Espulsi per proteste nel terzo tempo Provenziani (RVN) e Alessandrelli (VA).

  • Vis alla prova del nove con Ancona

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Forte delle due vittorie con Tuscolano e Civitavecchia, la Roma Vis Nova si presenta al cospetto della Vela Ancona in una partita che rappresenta la prova del nove di questa parte di stagione. I ragazzi hanno lavorato per aumentare l’affinità, la sfida è insidiosa, da prendere con le molle, ma sicuramente alla portata dei leoni che scenderanno in acqua per cercare punti preziosi per rimanere nelle parti alti della classifica. Due vittorie e una sconfitta per la squadra di Calcaterra, meglio solo l’Anzio, che ha battuto gli stessi marchigiani, bravi poi a rifarsi in casa con la stessa Civitavecchia. Siamo solo alle prime battute, ecco perché occorrerà mettere punti in cantiere per evitare la zona playout. Il pensiero alla vigilia (gara in programma domani alle ore 16.30) del centroboa Michele Lapenna: “Sarà una partita che ci metterà alla prova, un test probante su un campo difficile, simile a quello del Tuscolano, una test che ci farà capire come stiamo lavorando, siamo giovani e in evoluzione, bisognerà vedere appunto se siamo sulla strada giusta. Un successo ci consentirebbe di rimanere in scia all’Anzio, per noi il secondo posto è molto importante. Abbiamo studiato il loro gioco, sono organizzati. Sarà una partita da giocare a viso aperto per entrambe le squadre”.

  • Roma Vis Nova – F&D H2O live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

     

  • Vittoria a linea verde con Civitavecchia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Seconda vittoria consecutiva della Roma Vis Nova che sconfigge nell’impianto di casa dello Stadio del Nuoto di Monterotondo il Civitavecchia per 13-10 grazie a un gioco corale di grande concretezza e a una linea verde che sta sempre più emergendo. Bella tripletta di Alessandro Agnolet e una rete di Simone Russo hanno dato quella sostanza necessaria per la conquista dei tre punti. I leoni salgono a quota 6 punti e continuano in maniera positiva la propria corsa. La partita è iniziata nella miglior maniera con un primo tempo di rimonta e un 3-1 di parziale che poi è stato allungato nella seconda frazione sull’8-3. Una Roma Vis Nova che ha giocato con grande attenzione anche in difesa, soprattutto nella prima parte, Di Fulvio ha recuperato tanti palloni, Sacco si è messo al servizio della squadra ricoprendo più ruoli, Enrico Calcaterra ha festeggiato il compleanno con due gol contro la sua ex squadra. Le reti di Agnolet hanno portato i leoni al massimo vantaggio del 12-6. Poi la reazione del Civitavecchia nel terzo con un gioco pressing che ha messo in difficoltà i padroni di casa bravi nel quarto a controllare. Le parole del giovane Agnolet al termine del match: “Per me che sono cresciuto in questa società è una grande soddisfazione, sono entrato nell’under 13 e ora segnare in A2 è una grande gioia. Non era facile vincere, ma abbiamo lottato da squadra. Mi sento molto cresciuto rispetto a qualche anno fa, so che posso ancora migliorare stando vicino a giocatori più esperti. Sapevamo delle loro caratteristiche, ovvero che non avrebbero mollato fino alla fine. Siamo stati bravi a tenere e poi a controllare nell’ultimo tempo”.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-N.C. CIVITAVECCHIA 13-10

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, S. Padovano, L. Sacco 2, C. Di Fulvio 2, D. Mutariello, A. Navarra, A. Poli, L. Provenziani 1, M. Lapenna 2, C. Sordini, E. Calcaterra 2, A. Agnolet 3, Russo S. 1. All. Calcaterra

    N.C. CIVITAVECCHIA: G. Visciola, S. Ballarini, M. Minisini 1, D. Midio, L. Checchini 2, S. Carlucci 1, A. Castello 1, A. Ballarini 1, D. Romiti 4, D. Simeoni, L. Pagliarini, F. Iorio, M. Greco. All. Pagliarini

    Arbitri: Rotondano e Petraglia

    Parziali: 3-1 5-2 4-4 1-3 A 3.54 del primo tempo Greco (C) para un rigore a Calcaterra E. (V). Usciti per limite di falli Ballarini (C) nel secondo tempo e Poli (V) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Vis Nova 6/ 14 + 1 rigore, Civitavecchia 4/9.

  • Roma Vis Nova – Civitavecchia live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • A caccia del bis

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo la bella e positiva prova contro il Tuscolano, che ha fruttato tre punti in classifica, la Roma Vis Nova è pronta a scendere in acqua per il terzo turno del girone centro. Domani allo Stadio del Nuoto di Monterotondo, fortino inespugnabile di tutta la passata stagione, arriverà alle ore 17.00 (diretta streaming su romavnpallanuoto.com) la compagine del Civitavecchia. Non sarà affatto un impegno semplice, ma se i leoni vogliono raggiungere le alte vette della classifica devono passare per queste partite e superarle con il pieno dei voti. Dunque una Roma Vis Nova che va alla caccia del bis e anche alla conquista del primo successo tra le mura amiche. La squadra di Pagliarini dopo aver perso la prima partita ad Ancona ha trovato il successo interno contro la Roma 2007 Arvalia, in graduatoria sono tutte lì a 3 punti, ogni gara in questa stagione è come uno scontro diretto, soprattutto perchè il tempo per recuperare è davvero poco. Per Alessandro Calcaterra, nativo della città tirrenica, e il nipote Enrico, ex di turno, è un match nel match. Il pensiero dello stesso Calcaterra junior: “Affrontiamo una squadra ostica con buone individualità, come il centro Romiti, anche nella scorsa giornata con l’Arvalia ha dimostrato di potersela giocare con tutte. È una partita importantissima, sarà sicuramente combattuta fino alla fine. Noi ci stiamo preparando bene, sarà una gara dove dovremmo sacrificarci l’uno per l’altro fin da subito senza sottovalutare nessuno e fare bene ciò che abbiamo provato in settimana. Sicuramente essendo un ex tengo particolarmente a questo match, ma la cosa più importante è la squadra, i compagni e soprattutto portare a casa tre punti importantissimi”.

     

  • A2 F: VIS NOVA – CASTELLI ROMANI, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo il prezioso successo ottenuto sul campo del Volturno le leonesse tornano in acqua. Domenica contro Castelli Romani esordio casalingo alle ore 14.30 al Santa Maria.

     

     

     

  • Rimontona Roma Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Prima vittoria della stagione per la Roma Vis Nova di A2 maschile che di rimonta batte il Tuscolano per 6-4 nella piscina dello Zero9. Un successo meritato, conquistato con caparbietà, tenacia, forza di volontà e un maggiore spessore, anche se la partenza è stata shock. Sotto 3-0 in un primo tempo sciagurato sia in difesa con diversi reti subite, sia in attacco con tante occasioni gettate al vento. Ma dal secondo la musica è cambiata con la Vis Nova che ha alzato il ritmo, trovando la via del gol e soprattutto abbassando la saracinesca dopo il rigore parato da capitan Bonito. Una Roma che ha messo in acqua tanti giovani usciti alla distanza, da Luca Provenziani, autore di una tripletta, da Andrea Poli, che ha recuperato tanti palloni, da Salvatore Padovano e Domenico Mutariello. I leoni hanno ruggito nonostante una temperatura dell’acqua e sugli spalti molto calda, dunque tre punti che fanno ben sperare per il futuro. Le parole del capitano Mario Bonito: “First reaction shock direbbero i meme, siamo partiti malissimo, poi piano piano siamo rientrati in partita, iniziando a segnare e rimettendoci bene in carreggiata. Sapevamo sarebbe stata una gara difficile, il Tuscolano gioca e ti fa sbagliare tanto, importante era prendere i tre punti soprattutto in trasferta e in un campo bollente, difficilissimo, ma non avevamo alibi, dovevamo vincere per prepararci bene alla prossima gara in casa con Civitavecchia”.

    SC TUSCOLANO PALLANUOTO-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 4-6

    SC TUSCOLANO PALLANUOTO: V. Correggia, A. Tulli 1, M. Graziosi 2, G. Serio, M. Perna, M. Figoli, L. De Santis, J. Gambin, M. Iula, F. Liolli, S. Botto 1, C. Taraddei, A. Giannotti. All. Neroni

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, S. Padovano 1, L. Sacco 1, C. Di Fulvio, D. Mutariello, A. Navarra, A. Poli, L. Provenziani 3, M. Lapenna, F. Bernoni, E. Calcaterra 1, C. Sordini, R. Giannotti. All. Calcaterra

    Arbitri: Giacchini e Castagnola

    Note

    Parziali: 3-0 0-2 1-3 0-1 Uscito per numero di falli Gambin (T) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: SC Tuscolano Pallanuoto 1/6 e Roma Vis Nova Pallanuoto 2/7 + un rigore.

  • Vis c’è voglia di riscatto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si torna in acqua per la seconda giornata d’andata della serieA2, la squadra di Alessandro Calcaterra, impegnata nel girone centro, è pronta a tuffarsi per andare alla ricerca del riscatto dopo la difficile prova contro la corazzata Anzio. Domani alle ore 16.30 nella piscina dello Zero9, nel quartiere Torrino, la Roma Vis Nova se la vedrà contro l’SC Tuscolano, perdente nella prima giornata contro la Roma 2007, dunque entrambe le squadre vanno alla ricerca dei primi punti stagionali. I leoni hanno dimostrato nella prima uscita di essere una squadra che ha grandi margini di miglioramento, il Tuscolano ha elementi importanti come il portiere Correggia, Tulli, Botto, Casiotta. La Vis Nova se vuole ambire a quella seconda posizione in classifica che vorrebbe dire playoff non deve perdere altro terreno e andare alla ricerca della vittoria. Bonito e compagni hanno analizzato i vari errori difensivi per non ripeterli in questa sfida molto delicata. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra: “La partita è molto difficile, non sarà facile giocare in quell’impianto che è sempre molto caldo dal punto di vista della temperatura, loro sono migliorati e cresciuti rispetto alla scorsa stagione. Noi stiamo bene, purtroppo non abbiamo possibilità di confrontarci durante la settimana e dunque di capire a che punto siamo. Dal punto di vista mentale c’è tanta voglia di fare punti”.

  • I gol delle leonesse contro Volturno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella prima giornata del Girone Centro del campionato di A2 Femminile di Pallanuoto, la Roma Vis Nova Pallanuoto sbanca la piscina comunale di Santa Maria Capua Vetere con una gran rimonta ai danni delle padrone di casa dell’ ASD Volturno Sporting CLUB. Gli highlights con goal ed azioni salienti.

  • Al via la stagione delle leonesse

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Finalmente dopo undici mesi dall’ultima partita del campionato di A2 femminile, dove la Roma Vis Nova pareggiò in casa dell’Acquachiara, le leonesse sono pronte a tornare in acqua, sempre in trasferta in Campania, contro il Volturno, questa volta per la prima partita del nuovo campionato.

    Una stagione particolare, per le note problematiche e vicissitudini dovute alla pandemia, che vedrà un campionato rivoluzionato, diviso in 4 raggruppamenti da cinque squadre con le romane inserite nel girone Centro insieme alle avversarie di domenica del Volturno, ai Castelli Romani, F&D H2O e infine Pallanuoto Tolentino.

    Una squadra, quella allenata da Pierpaolo Carapella, che ha continuato il suo processo di ringiovanimento iniziato negli scorsi anni e che sarà formata per gran parte dalle giovani dell’Under 18 e Under 20 guidate in acqua dalle più esperte Federica Angiulli, Giulia Di Marcantonio e dalla neo arrivata dallo S.C. Flegreo Federica Martucci.

  • Che occasione sprecata con Anzio

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Per poco non ci scappava il colpaccio. La Roma Vis Nova ha avuto una bella occasione di andare a segno al primo colpo e di battere una corazzata come l’Anzio. La squadra di Alessandro Calcaterra, all’esordio allo Stadio del Nuoto di Monterotondo in questa stagione, è stata sconfitta per 12-10 dai ragazzi di Tofani. Una Vis Nova che ha disputato un buon match sotto il profilo del nuoto, dell’intensità, dell’impegno, ma poco sul piano realizzativo e dell’attenzione. Dopo un buon avvio nei primissimi minuti Anzio ha preso il largo segnando subito 6 reti che hanno tagliato le gambe a Bonito e compagni, qualche sbavatura di troppo in fase difensiva e il poco cinismo in avanti hanno permesso agli anziati di mantenere le distanze di 2-3 gol. C’è stata in più di un’occasione la possibilità di accorciare con il rigore fuori di Di Fulvio e qualche contropiede non concretizzato. Roma ha avuto il pallino del gioco nella seconda parte e poi nell’ultimo tempo ha spinto sull’acceleratore andando a segno diverse volte, ma ormai il distacco era notevole. Una Roma dalla linea verde che ha pagato l’inesperienza a discapito di una formazione navigata e di alte vedute. Si può e si deve ancora crescere, tra 15 giorni una sfida verità sul campo del Tuscolano. Le parole a fine partita di Michele Lapenna. “Abbiamo avuto noi il pallino del gioco, loro ci hanno punito su alcuni errori, soprattutto in attacco e con l’uomo in più. Quello che ho visto oggi mi fa ben sperare per il futuro, Anzio è una squadra forte e attrezzata per fare un campionato di vertice, potrebbero arrivare in quinta o sesta posizione in A1. Noi siamo quattro vecchietti e tanti giovani rampanti, che vanno a mille e ci costringono a stargli dietro. Sono contento da una parte e rammaricato dall’altra perché potevamo fare punti”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-PALLANUOTO ANZIO 10-12

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, S. Padovano, L. Sacco, C. Di Fulvio 2, D. Mutariello 1, A. Navarra, A. Poli 1, L. Provenziani 2, M. Lapenna 2, F. Bernoni, E. Calcaterra 2, A. Agnolet, R. Giannotti. All. Calcaterra

    PALLANUOTO ANZIO: M. Castaldi, G. Siani, C. Gandini 3, L. Di Rocco 1, A. Giorgetti 1, E. Costantini, T. Tabbiani 1, F. Lucci, F. Lapenna 4, A. Agostini 1, A. Grossi, D. Presciutti 1, G. Vassallo. All. Tofani

    Arbitri: Collantoni e Nicolai

    Note

    Parziali: 3-6 2-2 1-2 4-2 Usciti per limite di falli Tabbiani (A) nel secondo tempo, Agostini (A) e Grossi (A) nel terzo tempo, Sacco (R) e Calcaterra (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 6/15 e Pallanuoto Anzio 4/10.

     

  • Roma Vis Nova – Pall. Anzio

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella prima giornata di andata la Roma Vis Nova affronta l’Anzio. Subito un match impegnativo per i leoni che possono però contare sul fattore casalingo.

     

  • Inizia con l’Anzio la nuova avventura

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo oltre 10 mesi lontano dall’acqua e dalle partite che contano la Roma Vis Nova, come tutto il mondo della pallanuoto di serie A2 maschile, torna a giocare. Inizia ufficialmente domani la stagione della squadra dei leoni, allo Stadio del Nuoto di Monterotondo alle ore 18 (diretta streaming canale YouTube e sito Roma Vis Nova) arriva la forte squadra dell’Anzio, un avversario molto difficile che ha costruito un roster di tutto riguardo con Gandini, Goreta, Di Rocco, Lapenna e l’ultimo arrivato Giorgetti. La squadra è allenata da Tofani, subentrato qualche settimana fa a Mirarchi. Sarà una sfida molto delicata e importante, infatti ogni partita sarà decisiva, quasi una finale, per conquistare i primi due posti utili per i playoff, mentre dalla terza alla sesta posizione scatteranno i playout. Una Roma Vis Nova che ha confermato capitan Bonito tra i pali, Alessio Navarra come vice capitano e Salvatore Padovano, mentre i nuovi arrivati sono Michele Lapenna (interessante il derby tutto in famiglia in questa sfida), Domenico Mutariello, Ludovico Sacco, Enrico Calcaterra, Carlo Di Fulvio. La rosa è composta da uno stuolo di giovani, provenienti dalla cantera, di sicuro avvenire come Provenziani, Bernoni, Agnolet, Russo, Verde, Carchedi, Vitale, Poli, Martinelli, Giannotti, Barchesi. Le parole del tecnico Alessandro Calcaterra prima del fischio d’inizio. “I ragazzi stanno bene, hanno tanta voglia di ricominciare e di tornare soprattutto alla normalità. La preparazione è andata bene, ci sono ragazzi nuovi che tengono a mettersi in mostra come i nostri giovani, che scalpitano. Il match di domani è ostico perché Anzio ha allestito una squadra molto forte. Scenderemo in acqua con grande rispetto, ma senza timore. Il campionato difficile e complicato anche per via della formula. Anzio per me viaggerà da sola, le altre si equivalgono, sarà importante il fattore campo. Poi quest’anno sarà un terno al lotto per via del Covid”.

  • Dal 4 gennaio riparte l’agonistica

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ci siamo, si riparte!!!! Lo Stadio del Nuoto di Monterotondo riapre i propri battenti. Da lunedì 4 gennaio 2021 l’impianto sarà a disposizione degli atleti agonisti della Roma Vis Nova nel pieno rispetto delle regole.

    La vasca da 50 metri con 10 corsie è disponibile per allenamenti e manifestazioni anche per altre società interessate.

    Per info Marco Bonaldi (389.8479674 o spaziacqua@rvnmonterotondo.it)

  • Agnolet e Provenziani in azzurro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Continuano le chiamate azzurre per i nostri leoni. Alessandro Agnolet e Luca Provenziani sono stati convocati in collegiale al centro federale di Ostia dal 18 al 23 dicembre. In totale sono 17 gli atleti chiamati dal tecnico federale Massimo Tafuro.

  • A2 F: Al via il 24 gennaio. Leonesse nel girone centro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La Serie A2 Femminile 2020/21 sarà composta da quattro gironi di cinque squadre ciascuno.
    Campionato al via il 24 Gennaio 2021 e la fase regolare si concluderà il 6 Giugno, giocando ogni quindici giorni (7 Febbraio, 21 Febbraio, 7 Marzo, 21 Marzo, 11 Aprile, 25 Aprile, 9 Maggio, 23 Maggio).
    Retrocederanno in Serie B quattro squadre attraverso la formula del playout (non vi sarà quindi retrocessione diretta).
    Saranno due le promozioni in Serie A1 sempre attraverso il criterio dei playoff.

    Formule e calendarizzazioni delle fase playoff e playout saranno comunicate in seguito, a seconda dello sviluppo della pandemia.

    Le leonesse sono inserite nel girone centro con Castelli Romani, F&D H2O, Tolentino e Volturno.

  • A2 M: Ecco i gironi e le date

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sono stati diramati i quattro gironi che comporranno il prossimo campionato di Serie A2 Maschile 2020/21.

    Il campionato inizierà come previsto il 16 Gennaio 2021 e la fase regolare si concluderà il 22 Maggio, giocando ogni quindici giorni (16 Gennaio, 30 Gennaio, 13 Febbraio, 27 Febbraio, 13 Marzo, 27 Marzo, 10 Aprile, 24 Aprile, 8 Maggio e 22 Maggio).

    Non vi sarà il blocco delle retrocessioni ma retrocederanno in Serie B quattro squadre attraverso la formula del playout (non vi sarà quindi retrocessione diretta). Saranno due le promozioni in Serie A1 sempre attraverso il criterio dei playoff.

    Formule e calendarizzazioni delle fasi playoff e playout saranno comunicate in seguito, a seconda dello sviluppo della pandemia.

    La Roma Vis Nova è stata inserita nel girone centro assieme a Latina Anzio Waterpolis, Civitavecchia, Roma 2007, Tuscolano e Vela Nuoto Ancona.

  • Nuove luci allo Stadio del Nuoto di Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Nonostante lo Stadio del Nuoto sia chiuso per motivi legati al Covid si continua a lavorare per migliorare lo stesso impianto natatorio. Così come da bando è stata migliorata l’illuminazione in vasca e sugli spalti. Un grandissimo colpo d’occhio. Ora c’è una potenza in termini di lumen diversa e omogenea in ogni angolo dell’impianto e anche in vasca.
    Tutte le società del Lazio, e non solo, che avessero bisogno di spazi acqua per l’attività agonistica sia che si tratti di allenamenti, sia di gare ufficiali di livello nazionale possono rivolgersi alla segreteria per prendere contatti. Lo Stadio del Nuoto è a disposizione. 
  • Ferraro. “Non mollate. Noi siamo i leoni”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    All’indomani dell’uscita della nuova normativa FIN che regola e stabilizza i criteri per i prossimi campionati, dalla serie A2 al settore giovanile, è intervenuto il Presidente della Roma Vis Nova, Marco Ferraro. “Mi rivolgo ai ragazzi e alle loro famiglie che ringrazio per gli sforzi compiuti e la comprensione di questo periodo difficile. Non è facile per voi e neanche per noi, ma dobbiamo tenere duro, non dobbiamo mollare proprio ora. Noi siamo i leoni e presto torneremo a ruggire come sappiamo fare in acqua. Abbiamo sempre lavorato in sicurezza, rispettando le regole di prevenzione per la cura e la tutela della nostra e vostra salute. Misurazione delle temperatura all’ingresso degli impianti, distanziamento sociale, uso della mascherina sono solo alcuni metodi adottati. Siamo fermamente convinti che con l’inizio del prossimo anno si possa riprendere a giocare, prima la serie A2 e poi a cascata tutte le altre categorie. Vogliamo arrivare sereni a Natale, quindi dico di fare attenzione anche fuori l’ambiente sportivo e di continuare a non perdere di vista il nostro obiettivo. La Roma Vis Nova c’è”.

  • E’ online lo store B-personal dei leoni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E’ online il nuovo store della Roma Vis Nova. Da questa stagione B-personal è il nuovo partner tecnico che ha messo a disposizione una pagina nella quale poter scoprire, vedere e acquistare il merchandising dei leoni. Calottine, teli, maglie, cappelli, tute, felpe e borse, tutto l’occorrente per scendere in acqua e sentirsi un vero leone. Si garantisce la spedizione entro le 24 ore dall’ordine.

     

    CLICCA QUI PER VEDERE I PRODOTTI DEI LEONI

  • Si riprende l’attività di serie A e giovanili nazionali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    I leoni possono tornare in acqua. La serie A2 e tutte le giovanili di interesse nazionale possono riprendere ad allenarsi.

    Infatti la FederNuoto ha oggi pubblicato sul proprio sito questa notizia:

    A seguito della pubblicazione del nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 ottobre scorso e alle relative FAQ, la Federazione Italiana Nuoto – attenendosi scrupolosamente a quanto disposto – comunica chele attività di interesse nazionale sono quelle che coinvolgono gli atleti tesserati alla Federazione Italiana Nuoto (di ogni settore e categoria di età) nell’ambito delle competizioni inserite nei calendari e nei regolamenti federali delle singole discipline.

    ANDIAMO A RICOSTRUIRE I FATTI

    DAL DPCM DEL 24 OTTOBRE LA SOSPENSIONE PER TUTTI TRANNE CHE PER EVENTI E COMPETIZIONI DI LIVELLO NAZIONALE

    Consulta il DPCM del 24 ottobre con particolare riferimento alla lettera e) del comma 9 dell’art. 1 del DPCM “Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale” che decreta testualmente tra le misure da adottate “Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sull’intero territorio nazionale” la sospensione degli “eventi” e delle “competizioni sportive degli sport individuali e di squadra, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato” pur “restano consentiti soltanto gli eventi e le competizioni sportive, riconosciuti di interesse nazionale, nei settori professionistici e dilettantistici, dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva” e che “le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra partecipanti alle competizioni di cui alla presente lettera sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva”.

    NELLE FAQ C’E’ STATA LA SPECIFICA DEGLI ALLENAMENTI A PORTE CHIUSE

    Consulta le FAQ ed in particolare quella sugli “allenamenti e le gare di atleti agonisti in piscina, pallanuoto compresa”. Essa spiega che “le sessioni di allenamento e le competizioni degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra partecipanti alle competizioni di interesse nazionale … sono consentite a porte chiuse” e che “gli sport di contatto di interesse nazionale, svolti in piscina (es. pallanuoto) potranno continuare con gli allenamenti e le competizioni”.

     

    NELLE FAQ (http://www.sport.governo.it/it/emergenza-covid-19/faq-al-dpcm-del-24-ottobre-2020/) PUNTO 13

    Gli allenamenti e le gare di atleti agonisti in piscina, pallanuoto compresa, possono continuare?

    La lettera e) dell’art. 1, comma 9 del DPCM specifica che le sessioni di allenamento e le competizioni degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra partecipanti alle competizioni di interesse nazionale, nei settori professionistici e dilettantistici, dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali, sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva. Essa pone quindi una deroga implicita e una specialità rispetto a quanto previsto dalla lettera f). Pertanto, gli sport di contatto di interesse nazionale, svolti in piscina (es. pallanuoto) potranno continuare con gli allenamenti e le competizioni. Le piscine in cui si svolgono le suddette attività, potranno, dunque, essere utilizzate, solo ed esclusivamente per questa finalità.

    PER MAGGIORE CHIAREZZA SI RIPORTA L’ARTICOLO DI FABRIZIO NAPOLI SU WPDWORLD.COM CHE SPIEGA BENE NEL DETTAGLIO IL TUTTO

    Nel dpcm del 24 ottobre si afferma che sono esenti dallo stop agli allenamenti gli atleti che partecipano a una competizione “di interesse nazionale”, nel rispetto dei protocolli emanati dalle federazioni nazionali. Il Governo l’ha chiarito anche sul suo sito ufficiale, nelle FAQ riguardanti il dpcm: “La lettera e) dell’art. 1, comma 9 del DPCM – si legge su Governo.it – specifica che le sessioni di allenamento e le competizioni degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra partecipanti alle competizioni di interesse nazionale, nei settori professionistici e dilettantistici, dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali, sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva. Essa pone quindi una deroga implicita e una specialità rispetto a quanto previsto dalla lettera f). Pertanto, per gli sport di contatto di interesse nazionali, svolti in piscina (es. pallanuoto) si potranno continuare con gli allenamenti. Le piscine in cui si svolgono le suddette attività, potranno, dunque, essere utilizzate, solo ed esclusivamente per questa finalità”.

    Ma quali sono, nella pallanuoto, i campionati “di interesse nazionale”? La domanda viaggia tra gli addetti ai lavori e la Federnuoto fornirà a breve un chiarimento ufficiale. Secondo le informazioni raccolte da Waterpolo Development, l’intenzione dei vertici federali è quella di permettere al maggior numero di pallanuotisti italiani di allenarsi, pertanto la Fin ribadirà che sono da considerare partecipanti a “campionati di interesse nazionale” tutte le squadre sia senior che giovanili iscritte a competizioni definite dalla Fin stessa come “nazionali”.

    Nello specifico: sono campionati nazionali seniores tutti quelli dalla serie A1 alla serie C maschile e dall’A1 alla serie B femminile; quanto alle giovanili, sono campionati nazionali quelli dall’U20 all’U14. I pallanuotisti appartenenti a queste categorie potranno dunque continuare ad allenarsi in attesa del via dei rispettivi campionati. Il divieto di allenamenti e di competizioni, dunque, riguarderà solo le categorie HaBaWaBa (U12 e U10).

    In questo contesto, il via ai campionati di A1 (la data d’inizio di quello maschile è fissata per il 7 novembre) non è in discussione, almeno dal punto di vista normativo. Altro problema è quello pratico e riguarda le piscine a disposizione delle squadre per allenamenti e partite: in programma una videocall tra la Federnuoto e i presidenti di A1 e A2 per fare il punto della situazione.

     

    AGGIORNAMENTO

    La Federnuoto ha pubblicato sul proprio sito internet la circolare che spiega a cosa corrisponde “l’attività di interesse nazionale”. “A seguito della pubblicazione del nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 ottobre scorso e alle relative FAQ – si legge nella nota -, la Federazione Italiana Nuoto – attenendosi scrupolosamente a quanto disposto – comunica che le attività di interesse nazionale sono quelle che coinvolgono gli atleti tesserati alla Federazione Italiana Nuoto (di ogni settore e categoria di età) nell’ambito delle competizioni inserite nei calendari e nei regolamenti federali delle singole discipline”. Facendo riferimento alla sezione normative della pallanuoto della scorsa stagione (quelli della attuale non sono tutti ancora disponibili), sono appunto indicati i campionati seniores nazionali e quelli giovanili fino all’U13, divenuta quest’anno U14.

     

     

  • Attività sospese

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con l’entrata in vigore dell’ultimo DPCM (25/10) emanato dal Governo le attività della Roma Vis Nova saranno sospese fino al 24.11.20. La segreteria rimarrà a disposizione per ulteriori chiarimenti.

  • Ferraro: “Salviamo i giovani e l’A2, ecco la proposta”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il campionato di serie A2 maschile rischia di partire in ritardo con una formula rivisitata che penalizzerebbe di molto la crescita dei tanti giovani che militano in questa categoria e costituiscono il futuro della pallanuoto italiana. La proposta del Presidente della Roma Vis Nova, Marco Ferraro, mira a garantire in primis la sicurezza degli atleti e del regolare svolgimento del campionato, che seppur diviso in 4 gironi, per giusti motivi legati al rischio degli spostamenti, dovrebbe prevedere l’inizio in alternanza alla serie A1 con partite ogni 15 giorni, partendo quindi da fine novembre e non da fine gennaio. Potrebbe essere poi prevista una fase finale in impianti adeguati (le bolle) di playoff con formula similare alle finali nazionali giovanili con un primo concentramento a gironi di 4 squadre che determinerebbero incontri incrociati per il secondo concentramento, dalla prima alla quarta e dalla quinta all’ottava, per la determinazione della classifica finale. Similarmente per i playout un concentramento a 4 squadre con girone e scontri finali per definire le retrocessioni. In tal modo tutte le squadre potrebbero giocare un congruo numero di partite complessive. Ma la vera e necessaria modifica dei protocolli dovrebbe riguardare l’attività di prevenzione, in quanto per ogni squadra di A1 e A2 dovrebbe esser obbligatoriamente previsto il tampone rapido nelle 24 ore precedenti alla partita con esclusione dei soli eventuali positivi e rinvio della stessa gara nel caso di un numero di positivi superiore a 3. Il costo di questa fondamentale attività di prevenzione sarebbe di gran lunga inferiore ai risparmi delle trasferte. In altri termini prima di ogni giornata il gruppo squadra dovrà sottoporsi nelle 24 antecedenti alla partita a un tampone rapido che possa mettere in sicurezza tutti con costi contenuti da una convenzione con centri specializzati in tutta Italia. Inoltre, come in altre federazioni, su tutte la pallavolo, in caso un giocatore risulti positivo al Covid-19 si isolerebbe, mentre tutti gli altri si sottoporrebbero al test e se dovessero risultare negativi allora potranno giocare, senza così andare in quarantena per dieci giorni e soprattutto non mandando in quarantena la squadra avversaria. Solo tale formula permetterebbe lo svolgimento regolare di un  campionato che si possa chiamare tale con girone all’italiana, playoff e playout e almeno 15/16 partite giocate da ciascuna squadra. Sottoponiamo questa proposta a tutti i presidenti e alla Federnuoto, auspicando l’adesione convinta di tutte le società coinvolte.

  • A Monterotondo scatta il Lion’s Day

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova organizza per sabato nel nuovo e grande impianto dello Stadio del Nuoto di Monterotondo, in gestione da quest’anno alla società romana, il Lion’s Day, una grande kermesse di pallanuoto. I migliori talenti giovanili e la prima squadra del sodalizio romano, per un’età dai 9 ai 36 anni, ovvero dall’under 12 alla serie A2 maschile, scenderanno in acqua per una serie di allenamenti e partite amichevoli per dare inizio ufficialmente alla stagione. Una bella festa di sport per promuovere la pallanuoto nella città eretina. Ovviamente l’ingresso al pubblico è limitato, secondo disposizioni di legge e in base all’ultimo DPCM emanato dal Governo, al 15% della capienza totale dell’impianto stesso. Inoltre, sarà presente uno staff della Croce Rossa Italiana per regolamentare l’accesso e misurare la temperatura all’entrata, verranno così fatte rispettare le nome vigenti anti Covid-19. Sarà questa una bella occasione per presentare a tutti il nuovo sponsor tecnico BPersonal, che da anni prosegue la sua scalata nella pallanuoto e ora punto di riferimento per la qualità e la grafica dei prodotti.

    Il programma parte alle ore 14.00 con l’under 14, poi spazio all’under 16 e 18. Alle ore 16.30 circa ecco in acqua la prima squadra di A2, leoni contro leoni. Il pomeriggio si chiuderà con gli under 12.

  • Online il sito dello Stadio del Nuoto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Lo Stadio del Nuoto di Monterotondo ha un nuovo sito, più aggiornato, moderno, interattivo con la tecnologia mobile friendly. All’interno si possono trovare news con l’apposita sezione, tutte le attività che si svolgono all’interno dell’impianto con l’ampia offerta sia in acqua tra acquagym, hydrobike, nuoto libero, sincro, scuola nuota, sia in palestra con le tante versioni e declinazioni del fitness, tha yoga, total body, cardiotone, gag, corsi di posturale, pilates, pump, step. All’interno una bella pagina sulla storia e sulla struttura. Online anche i progetti e gli obiettivi che saranno perseguiti per tutta la durata prevista dal bando. Ovviamente sono presenti all’interno i contatti, gli orari e l’offerta. Un’ampia pagina è dedicata alla prevenzione covid e a tutte le norme di sicurezza di questo periodo. Non resta che cliccare www.rvnmonterotondo.it e navigate assieme a noi.

  • Carlo Di Fulvio alla corte di Calcaterra

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo Francesco, un altro Di Fulvio vestirà la calottina della Roma Vis Nova. Si tratta di Carlo, attaccante, classe 1990, proveniente dal Pescara. Figlio di Franco e fratello dello stesso Francesco e di Andrea, una vera e propria famiglia in acqua. Giocatore duttile e di esperienza, sa ricoprire diversi ruoli, viene nella Capitale per guidare i più giovani verso quel percorso di crescita. Nelle mani del tecnico Alessandro Calcaterra c’è una squadra mista tra ragazzi di grande interesse futuro e altri consolidati e di categoria. Un passo in avanti è stato compiuto, dall’Abruzzo si aggiunge così un giocatore dalla mano pensante, ben 31 reti nella passata stagione. Le parole dell’attaccante ex Pescara. “Dopo l’avventura in Abruzzo avevo bisogno di andare sul sicuro, ho scelto la Roma Vis Nova perché sapevo della valenza della società e della serietà della stessa. Sono assolutamente contento della scelta fatta e della squadra. Vedo un bel gruppo unito e affiatato, i giovani sono molto interessanti e di prospettiva, mettono la giusta e positiva pressione a noi più anzianotti, tutti alla caccia di un posto da titolare. Questa sana rivalità porta ad alzare il livello, per quanto riguarda il campionato sarà come sempre molto difficile con tante squadre di livello, ma più che agli altri dobbiamo pensare a noi. Penso ci toglieremo belle soddisfazioni. Sono positivo, non vediamo l’ora di scendere in acqua e iniziare a giocare dopo tanti mesi di stop”.

  • Enrico Calcaterra è un nuovo leone

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Enrico Calcaterra è un nuovo giocatore della Roma Vis Nova, classe ’98 giocherà per la società del patron Marco Ferraro, considerato uno dei pupilli della pallanuoto italiana, Calcaterra andrà a giocare nella squadra allenata dallo zio Alessandro, icona azzurra e del movimento. Figlio di Roberto e Franca Pomilio, il giovane Calcaterra arriva da due stagioni a Pescara. Dopo aver iniziato la carriera a Brescia in A-1 a soli 16 anni, l’anno successivo si trasferisce a Firenze. Quindi l’A-2, con Civitavecchia prima e Roma Nuoto poi, dove nella passata stagione realizza 25 reti, e vola in A1. Universale destro, Enrico è un ottimo tassello nello scacchiere romano. In questa maniera la Roma Vis Nova continua il proprio percorso di crescita nell’avvicinare ragazzi di talento che possano far crescere i futuri leoni e le nuove generazioni del proprio vivaio. Queste le sue parole. “La Roma Vis Nova ha dimostrato nelle stagioni passate di essere tra le migliori formazioni della serie A2. Il progetto dei leoni è ambizioso e stimolante, sono contento di farne parte, sicuramente l’idea di far parte di una squadra di alto livello come quella romana mi stimola molto. Per quel che riguarda il fatto di essere allenato non solo da mio zio, ma da Alessandro Calcaterra, è un ulteriore motivo di entusiasmo, lo aspettavo da molto tempo questo momento. Darò il 110% e sono convinto che tutti insieme, giocando da squadra, potremo toglierci belle soddisfazioni. Papà Roberto mi lascia tranquillo nelle decisioni da prendere e sul percorso da intraprendere”.

  • Raccolta fondi per Marcello Ciccione e il suo Splash

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Tutti quanto abbiamo appreso nei giorni scorsi la terribile notizia dell’ vasto incendio nel parco “Splash” a Spigno Saturnia. Le fiamme hanno interessato e devastato lo “Splash”, la grossa struttura del nostro Marcello Ciccione che ospita un centro sportivo e un parco acquatico. A Marcello e alla sua famiglia va tutta la solidarietà e la vicinanza della Roma Vis Nova che si adopererà per far tornare la struttura pontina a splendere.

    E’ stata lanciata una RACCOLTA FONDI UFFICIALE – SPLASH NUOTO SPIGNO SATURNIA

    Queste le parole di Marcello: “E’ tanta la solidarietà che ci avete dimostrato in queste ore. Il vostro calore umano non ci ha lasciati indifferenti. Senza i vostri messaggi non avremmo mai ritrovato la forza e il coraggio anche solo di pensare a ripartire. Ora abbiamo ancora più bisogno di voi. Dobbiamo sostenere degli elevatissimi costi già a partire per rimuovere le macerie. Abbiamo creato l’UNICA raccolta fondi ufficiale tramite la piattaforma GoFundMe”.

    Clicca qui per dare il contributo, puoi aiutarci anche solo condividendolo il link ➡️ gf.me/u/yxs6tu

     

  • Si apre un nuovo capitolo, in gestione la piscina di Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova scrive un nuovo capitolo della sua storia, avrà in gestione per i prossimi 7 anni la Piscina Comunale di Monterotondo. Dopo 13 anni di vita, la società romana, fondata dall’Avvocato Marco Ferraro nella prestigiosa e confermata sede del Santa Maria, ha finalmente ottenuto in gestione un impianto nel quale poter svolgere le attività agonistiche di vertice, gestendo nel contempo una fiorente scuola nuoto per la cittadinanza di Monterotondo e dintorni. Un luogo dove ospitare anche le altre discipline natatorie agonistiche con la propria affiliata Rari Nantes Roma Vis Nova. L’annuncio è arrivato nella giornata di ieri con la delibera di aggiudicazione provvisoria dell’affidamento in concessione della gestione dello Stadio del Nuoto. La Roma Vis Nova potrà quindi gestire una struttura che sarà sempre più all’avanguardia con servizi di qualità per la pratica di attività sportiva, non solo natatoria. Di tali servizi usufruiranno i cittadini della stessa città eretina e tutti e gli utenti. Le parole del patron Marco Ferraro.

    “Possiamo dire di avercela fatta e di poter continuare a costruire il nostro futuro serenamente. Saranno anni di gestione volti al miglioramento dell’impianto con interventi mirati. L’Amministrazione ha premiato il nostro progetto. Vogliamo aumentare il bacino d’utenza e dare alla città di Monterotondo un impianto all’avanguardia, inoltre vogliamo fornire un’offerta ampia e diversificata sia sul fronte natatorio con nuoto, pallanuoto e sincronizzato, sia sul fronte del fitness con le molteplici attività. La gestione dell’impianto di Monterotondo ci permetterà almeno di diminuire i costi di gestione dell’attività agonistica di vertice e di poter dedicare risorse alle molteplici scuole di pallanuoto in gestione, dalla storica del Santa Maria a quella dell’Eschilo, da Colli d’Oro al Time-out. Inoltre, come già negli scorsi anni, l’impianto verrà messo a disposizione della Federnuoto, degli enti di promozione e delle società sportive del territorio per lo svolgimento di gare, manifestazioni ed eventi sportivi che diano lustro alla stessa struttura e alla città. Per quel che concerne il prossimo passo è nostra intenzione e dell’Amministrazione Comunale di scattare velocemente dai blocchi di partenza e proprio nei prossimi giorni poter avviare l’organizzazione per l’imminente stagione sportiva. Per concludere mi sento di ringraziare tutto il mio staff per l’impegno profuso, l’Amministrazione locale per la fiducia e la Juventus Nuoto per il sostegno e la vicinanza già testata in anni di proficua collaborazione”.

  • Stefano Fonti torna alla Roma Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Stefano Fonti è di nuovo nella famiglia della Roma Vis Nova, un leone pronto a ruggire. Tecnico di lunga gittata, esperto, qualificato, Fonti è la persona giusta al momento giusto, torna a far parte del circuito dei leoni, la società del patron Marco Ferraro gli affida il compito di allenare l’under 16 nazionale e di coordinare il settore giovanile, affiancando gli altri tecnici di alto livello già presenti. In realtà si tratta di un ritorno, riuscì infatti a portare alle finali nazionali, contro tutto e tutti, gli under 15 nella stagione 1991/92, ottenendo un incredibile settimo posto a Civitavecchia con un 1994 in squadra. Fonti ha deciso di intraprendere questa nuova avventura, dopo aver passato otto anni alla Zero9, realtà che ha saputo condurre dalla promozione, partendo da ragazzini del 2000, 2001 e 2002, fino alla serie A2. Ha creato così un sodalizio rispettato e di buon livello. Nella sua carriera un secondo posto alle finali nazionali under 17B di Palermo, un terzo posto alle finali nazionali under 15A di Bari, Campione regionale under 17. Campione d’Italia under 17B nazionali ad Avezzano nel 2015-2016 e nel 2018-2019 promozione in serie A2, Campione regionali under 13A, vice campione d’Italia under 20B nazionali nella finale di Viterbo persa contro il forte Salerno di Scotti Galletta. Questo il commento del tecnico.

    “Ho accolto con dispiacere la decisione della Zero9 di ridimensionare il settore pallanuoto e accolto con la morte nel cuore la decisione di rinunciare alla serie A2 e a qualsiasi altra serie. Tutto questo mi ha fatto capire e decidere che non era più il caso di proseguire il mio percorso alla Zero9. Ringrazio comunque chi in società ha condiviso con me questi anni di vita, staff di direzione, segreteria, tutti gli istruttori, i manutentori, tutti i tecnici che con me hanno lavorato, ringrazio la proprietà per la possibilità lavorativa che mi ha dato negli anni. Ringrazio tutti i ragazzi che hanno avuto la pazienza di seguire le mie indicazioni. Sono molto contento della fiducia che il presidente Ferraro e tutta la società Roma Vis Nova ha dimostrato nei miei confronti, affidandomi la conduzione dell’under 16 nazionale e il compito insieme a tutti gli altri ottimi tecnici che già ci sono di lavorare sulla riorganizzazione del settore giovanile con un progetto valido. Sono contento di far parte di una società che investe sulla pallanuoto, facendo crescere le nuove generazioni, il settore giovanile deve essere la linfa vitale della prima squadra. Ripartire non è mai facile, ma il programma che la società mi ha proposto per il prossimo triennio è ottimo, credo che potrà dare buone soddisfazioni a tutto l’ambiente. Forza Roma Vis Nova”.

  • Livia Boldrini in collegiale a Ostia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Riparte anche l’under 16 femminile del tecnico federale Giacomo Grassi, che sarà in collegiale al Centro Federale di Ostia dal 31 agosto al 5 settembre. Venti le convocate per il primo raduno della nuova stagione: Helga Santapaola e Morena Leone (L’Ekipe Orizzonte), Lavinia Papi (SIS Roma), Guya Zizza e Paola Di Maria (Acquachiara ATI 2000), Olimpia Sesena (RN Bologna), Grace Marussi e Martina Benati (Pallanuoto Trieste), Sveva Costa e Serena Caso (CSI Venere Azzurra), Aurora Longo e Marta Misiti (Torre del Grifo), Miriam Marchetti e Vittoria Sbruzzi (CSS Verona), Johanna Rayner (Bogliasco 1951), Corinne Bovo (AN Brescia), Livia Boldrini (Roma Vis Nova), Irene Locatelli (U.S. Locatelli) e Alessia Gattini (RN Perugia). Completano lo staff gli assistenti tecnici Aleksandra Cotti, Manuel Bombelli ed Elena Gigli, il medico Beatrice Berti e il preparatore atletico Desirè De Sanctis.

  • Nuovo colpo, arriva Mutariello. Confermato Padovano

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Cresce ancora il progetto Roma Vis Nova fondato sui giovani. Ben dieci tra under 20 e 18 faranno parte del gruppo della serie A2. E da Salerno arriva anche Domenico Mutariello, raggiungendo  Salvatore Padovano. Mutariello sbarca nella Capitale per far parte da oggi e in futuro dei giovani leoni sotto l’ala di Alessandro Calcaterra, Vittorio Schimmenti e Alessandro Amato. Mutariello, eclettico talento campano, classe 2003, continua così la tradizione dello storico capitano Francesco Vitola. Un progetto quello della Roma Vis Nova che nel difficile ambiente romano, fatto di invidie, egoismi e scorrettezze, punta da sempre alla valorizzazione di talenti della provincia per la crescita dei propri giovani, messi in grado di partecipare alle finali nazionali anche grazie all’innesto di questi ragazzi. Domenico, già adocchiato dallo stesso coach laziale durante un Calcaterra Challlange, è un prodotto della scuola salernitana, ha bruciato le tappe passando in rapida ascesa dall’under 15 alla serie A1. Lo scorso anno in forza al CC Napoli ha segnato 8 reti. Una bella conferma arriva da Salvatore Padovano, anche lui classe 2003, attaccante, un giocatore cresciuto moltissimo e ormai pronto per essere protagonista con i suoi coetanei sul palcoscenico della A2. A entrambi un grande i bocca al lupo. Il pensiero dello stesso Mutariello. “Sono contento per questa proposta, finalmente dopo diversi anni sono riuscito ad arrivare nella canterà dei leoni, è da diverso tempo che Calcaterra mi voleva e sono davvero lusingato. Non vedo l’ora di tuffarmi e mettermi a disposizione, quest’anno gli obiettivi sono importanti sia in under 18, sia in prima squadra, so che posso imparare molto sia dallo stesso Alessandro, che conosco da tempo, sia da Vittorio Schimmenti, con il quale punteremo a migliorare il risultato del 2019”.

  • La Roma Vis Nova vince il titolo regionale estivo U17

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Seconda vittoria, stavolta con la Sis Roma per 10-7, e titolo regionale estivo acquisito. Partono bene le nostre ragazze con un 4-1 alla fine del primo tempo. Un secondo tempo molto equilibrato che si chiude 2-2. Il terzo tempo con qualche errore di troppo e un po’ di nervosismo è tutto delle padrone di casa 3-2. Il quarto tempo le ragazze riescono a portarsi a +3 e gestire con più tranquillità la fine della partita che si chiude col parziale di 1-2. Vittoria merita,peccato per gli errori che abbiamo commesso che hanno permesso alla SiS Roma di rimanere in partita fino alla fine. Si sbaglia ancora tanto, ma solo con il lavoro e l’impegno da parte di tutti si può e si deve migliorare. Il pensiero del tecnico Marcello Ciccione. “Ringrazio tutte le ragazze per l’impegno che ci hanno messo e per non aver mai mollato nel momento di maggior difficoltà,u n grazie a coloro che hanno avuto poco spazio…. dico loro di non mollare, si perde e si vince in 15. Un ringraziamento speciale è dedicato ai genitori che con i loro sacrifici hanno sostenuto le ragazze fino alla fine, vi auguro una buona estate e un arrivederci alla prossima stagione”.

    SIS Roma-Roma Vis Nova 7-10

    (1-4; 2-2; 3-2;1-2)

    SIS Roma:Forcini, Mercuri, Cosentino V 2, Ambrosini 2, Bassotti,Pinci 2, Imola,Fabbri, Cosentino A,Migliacci, De Gennaro,Rugora,De Luca1,Abbattini,De Stefano.

    Roma Vis Nova: Camerota, Mancinelli, Del Mastro , Cimalacqua1, Di Basilio 2, Ciccione 4, Sacco,Caiza, Brandani, Gilardi F,Lo Monte 2, Sales, Rao 1,Salera.

    Superiorità: SIS Roma 9/1 + rig 1/1 segnato Pinci

    Superiorità: Roma Vis Nova: 8/2+ rig 1/1 segnato Di Basilio

  • Livia Boldrini chiamata azzurra a Ostia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Da domani all’8 agosto si raduna al centro federale di Ostia la nazionale under 18 femminile. il CT Grassi tra le 18 atlete ha chiamato anche la nostra leonessa Livia Boldrini.

    Ecco l’elenco completo:

    Nazionale under 18 in collegiale dall’1 all’8 agosto. Valeria Uccella (Vela Ancona Nuoto), Aurora Condorelli, Dorotea Spampinato, Morena Leone (L’Ekipe Orizzonte), Sena Francesca (Cosenza Nuoto), Alessia Iannarelli, Lavinia Papi (Sis Roma), Letizia Nesti (RN Florentia), Martina Parisi (Flegreo), Guya Zizza, Paola Di Maria (Acquachiara), Rebecca Bianchi (Como Nuoto), Martina Lepore e Olimpia Sesena (RN Bologna), Grace Marussi (Pallanuoto Trieste), Sveva Costa (CSI Venere Azzurra), Aurora Longo (Torre del Grifo), Miriam Marchetti, Vittoria Sbruzzi (CSS Verona), Maddalena Paganello (Bogliasco 1951), Corinne Bovo (AN Brescia), Gaia Gagliardi e Francesca Cò (Rapallo PN), Livia Boldrini (Roma Vis Nova), Alessia Fatone (Volturno), Sara Carosi (Velletri). Staff: Giacomo Grassi Tecnico, Aleksandra Cotti, Elena Gigli, Manuel Bombelli Assistenti tecnici, Beatrice Berti Medico, Maria Federica Ancidei Fisioterapista, Tamara Triossi e Desirè De Sanctis Preparatrici Atletiche

  • U17 F: Vittoria convincente contro Castelli Romani

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nel campionato estivo under 17 femminile ottima prova della Roma Vis Nova che va a vincere sul campo dei Castelli Romani con un rotondo 13-7 (2-5; 1-0; 2-3; 2-5). Partita mai in discussione e giocata su buoni ritmi, pressing alto della Roma vis Nova che ha portato i Castelli a sbagliare così da chiudere già il primo parziale con un perentorio 5-2. Il secondo parziale ha visto in acqua le piccole della Roma Vis Nova con le seconde linee e si è chiuso con 1-0 a favore dei Castelli. Il terzo e quarto parziale 2-3 e 2-5 hanno definitivamente chiuso la partita con un’ottima prestazione di tutta la squadra. Complimenti a tutte le ragazze per l’impegno che ci stanno mettendo, ora testa alla SIS Roma prossima avversaria di questo campionato estivo.

    Castelli Romani: Volpe, Nocera, Monterubianesi 2, Pompili, Spaghetti 1, Bocchini 1, De Marchis 2, Racioppi, Ligorio, Pignatelli1, Roncella

    Roma Vis Nova: Camerota, Mancinelli, Del Mastro 1, Cimalacqua, Di Basilio 2, Ciccione 3, Gilardi V,Esposito, Brandani, Boldrini 3, Gilardi F, Lo Monte 3, Sales, Rao 1, Salera.

    Superiorità: Castelli romani 6/1 + rig 1/1 segnato da Monterubbianese

    Superiorità: Roma Vis Nova: 0/0 + rig 4/4 segnati Boldrini Ciccione Lo Monte Di Basilio

  • Marco Varriale nuovo tecnico del settore giovanile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Entra a far parte dello staff tecnico giovanile maschile, Marco Varriale è pronto per questa nuova avventura. In realtà per Varriale, classe ’71, si tratta di un ritorno nella Roma Vis Nova dopo qualche stagione lontano dai leoni. Attento conoscitore della pallanuoto giovanile, Marco andrà ad allenare al Santa Maria l’under 14 assieme a Raffaele Angiulli, il figlio Leonardo, classe 2008 (under 13), è un leoncino. “Sono molto contento, emozionato e fortemente motivato nel tornare in una realtà che è, e considero, una delle migliori a livello giovanile nazionale. Sono molto grato a Marco Ferraro per aver pensato a me per ripartire, dopo l’ottimo lavoro  svolto dai tecnici delle giovanili in questi anni, sono convinto che si possa continuare a svolgere un bel lavoro al Santa Maria, principale scuola delle quattro, contando sul rinnovato entusiasmo e su una maggiore  collaborazione con i tecnici delle squadre nazionali e delle altre scuole. Non vedo l’ora di iniziare e di portare la mia esperienza. Un grande in bocca al lupo a tutti”. Varriale, napoletano, ha giocato per molti anni tra serie A2 e B in Campania, esordendo in A a 16 anni. Nel 1996 si è trasferito a Roma dove ha iniziato un percorso tecnico. Ha allenato tutte le categorie giovanili, Black Sharks, Rari Nantes Roma e Roma Vis Nova fino al 2015. Dopo la pausa, dovuta a impegni lavorativi e famigliari, riparte con nuovo entusiasmo, sfruttando la scia di questi giorni nei quali è impegnato al campus di Postiglione e Silipo alla mostra d’Oltremare di Napoli. Il pensiero della società. “Serviva per ritrovare serenità e entusiasmo un tecnico già noto per le sue qualità umane e tecniche, che conoscesse molto bene la nostra realtà, una persona seria e preparata che siamo sicuri farà bene”.

  • Si torna in acqua con la fase estiva giovanile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    È tempo di tornare a giocare, almeno per le categorie giovanili. La Roma Vis Nova a linea verde è pronta a scendere di nuovo in acqua nella fase estiva regolamentata e organizzata dallo stesso organo federale. Così al via alcuni tornei giovanili. Si parte con l’under 19 femminile, le leonesse affronteranno domani nella prima gara nell’impianto di via Morandi, il Supreme, l’F&D H2O di Velletri alle ore 20.30. La seconda partita in programma la settimana seguente (il 22) contro la Sis Roma al Romanina Sporting Center. Domenica 26 luglio sarà la volta dell’under 17 femminile contro i Castelli Romani nello stesso impianto di Ariccia, mentre domenica 2 agosto ancora con la Sis Roma sempre al Romanina SC.

    Per quanto riguarda la categoria maschile l’under 20 nazionale sarà impegnata domenica 19 luglio alle ore 11 contro la Lazio al Foro Italico, mentre la seconda giornata contro la Roma Nuoto alle ore 16.30 sempre nella struttura di piazza De Bosis. L’altra squadra under 20 se la vedrà sabato 1 agosto contro la Lazio al Foro Italico e il giorno seguente contro la Roma Nuoto.

  • Che colpo, arriva l’esperto centroboa Michele Lapenna

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova ha il suo centroboa, è Michele Lapenna. Un grande colpo messo a segno dalla dirigenza romana che ha individuato nell’esperto romano un uomo faro per la prossima stagione, un giocatore capace di insegnare e far crescere gli under 18 e under 20, ossatura della squadra. Un grande acquisto, un pezzo da novanta messo a disposizione del tecnico Alessandro Calcaterra. Lapenna è nato a Roma nel 1983, ha disputato le ultime stagioni in A1 con la Roma Nuoto. In carriera ha vinto una Coppa Comen con il Sori, una Coppa Len con il Savona e ha disputato due finali scudetto sempre con il Savona. Ha all’attivo oltre 60 presenze con la nazionale maggiore, mentre con la giovanile ha conquistato una medaglia d’argento e due di bronzo ai Campionati Europei e un bronzo ai Campionati Mondiali nelle varie categorie. Il pensiero di Michele: “Mi sento di ringraziare Alessandro Calcaterra per avermi darmi l’opportunità di continuare a praticare questo sport e anche Marco Ferraro per il grande spirito. Entrambi mi hanno spronato ad accettare questa proposta, abbiamo chiuso l’accordo nel giro di un giorno. Mi tuffo in questa nuova avventura con grande voglia, a 37 anni mi reputo in veterano, sarà un’esperienza simile a quella Roma di diverse stagioni fa con tanti giovani interessanti. La Vis Nova ha ragazzi molto promettenti da fra crescere in maniera seria ed educata. Mi affascina questa prospettiva, lavorare con loro è stimolante, ti danno una doppia gratificazione, sia umana, sia sportiva. Non vedo l’ora di iniziare”.

  • Una leonessa mondiale alla Vis Nova, arriva Rosa Aleeva

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una leonessa mondiale come responsabile tecnico del giovanile, alla Vis Nova arriva Rosa Aleeva

    Alla corte della Roma Vis Nova arriva una grandissima atleta come Rezeda “Rosa” Aleeva, una leonessa che ha toccato vette siderali come giocatrice. Perfetta conoscitrice della pallanuoto, Rosa lavorerà per riportare le giovani leonesse ai vertici della pallanuoto femminile. Peraltro suo marito, Mario Pace, è stato uno dei fondatori del Vis Nova, della serie cicli e ricicli storici sportivi. La società di Marco Ferraro aveva già da qualche tempo in animo di migliorare il settore femminile con una presenza importante e una persona di grande calibro umano e sportivo che potesse curare e portare alla ribalta le leonesse. Chi meglio di lei dunque, ex capitano per 5 anni dell’ex URSS e nuotatrice di livello mondiale. È arrivata in Italia nel 1995, Velletri è stata la sua prima società, poi Racing sempre in A1, Catania, Siracusa, dove è ripartita dalla A2. Lo scorso anno si è divertita a giocare in B tornando a Velletri. Ha disputato le Olimpiadi con URSS e Kazakistan. Classe 1967 non ha intenzione di fermarsi e rilancia le proprie ambizioni. “Sarò un tecnico molto presente in acqua, difficile vedermi sul bordo vasca (scherza). La chiamata della società mi ha trovato spiazzata, non me lo aspettavo davvero, ma sono stata felice. Sono carica e motivata di affrontare questa nuova sfida, allenare le ragazze e costruire un progetto serio e vincente è stato sempre il mio sogno. Il nostro obiettivo è formare atlete per portarle in prima squadra. Ho già parlato con Pierpaolo Carapella, che stimo e con cui dovremo collaborare in maniera positiva. Dovremo avere la stessa mentalità e visione tattica per cercare di uniformare il metodo. Sono davvero molto contenta”. La nuova responsabile del settore tecnico giovanile collaborerà con i tecnici Pierpaolo Carapella, prima squadra, Marcello Ciccione e Luana Fortugno.

  • Vis Nova e Ruffelli le strade si dividono

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo 8 anni di proficua collaborazione professionale le strade della Roma Vis Nova e di Daniele Ruffelli si separano consensualmente. La decisione, maturata durante il periodo di interruzione a causa dell’emergenza Covid19, è stata comunicata dall’allenatore alla società da tempo. La Roma Vis Nova accetta le dimissioni di Daniele Ruffelli e gli augura i migliori successi professionali e personali per il prosieguo della sua attività. Le giovanili come già detto verranno affidate con il coordinamento di Alessandro Calcaterra a Vittorio Schimmenti con l’inserimento, che verrà comunicato a breve, di due nuovi tecnici di esperienza e comprovata capacità tecnica. Gli allenamenti del settore giovanile proseguiranno pertanto sotto la guida del nuovo staff tecnico.

  • Il Covid19 non ferma il progetto giovani

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    In casa Roma Vis Nova si pensa alla prossima stagione, la prima notizia arriva dalla conferma dello staff tecnico maschile di A2 per intero, di quello femminile di A2, compresi quelli di under 20 e 17. Tra gli uomini alla guida ci sarà sempre Alessandro Calcaterra, supportato da Vittorio Schimmenti, mentre il preparatore fisico sarà sempre Alessandro Amato. La stagione interrotta per l’emergenza Covid19 aveva messo in luce talenti di grande avvenire, in entrambi i settori, e così, sulla scia dei buoni risultati ottenuti, la società vuole fortemente continuare il progetto giovani intrapreso. I migliori elementi del settore giovanile continueranno la propria crescita tecnica, umana e sportiva in serie A2, dove alla guida troveranno tecnici esperti, che credono e investono proprio sulla linea verde. Il podio conquistato nella scorsa stagione come una delle tre migliori società nazionali per risultati ottenuti nelle categorie under è un biglietto da visita importante, per questo si è deciso di continuare su questa strada. A formare il gruppo ci saranno elementi di esperienza, ma la base rimane la cantera dei leoni con elementi provenienti da under 17e 15 nazionale, a medaglia lo scorso anno, che ancora sperano di concludere il proprio campionato con un risultato ancora migliore. Facciamo un grande in bocca al lupo a tutti gli atleti e i tecnici.

  • Riprende l’attività giovanile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella giornata di ieri la Roma Vis Nova ha ripreso l’attività agonistica nell’impianto del Santa Maria delle squadre giovanili under 13 regionale e under 15/17 nazionale.
    Così dopo il periodo di sospensione dato dall’emergenza Covid19 ecco tutti i leoni tornare in acqua per ricominciare di nuovo.
    Questi i giorni e gli orari secondo i vari gruppi:

    – UNDER 13 (allenatore Angiulli Raffaele):
    lunedì/mercoledì/venerdì allenamento in acqua ore 14:30/16:00; martedì/giovedì allenamento a secco ore 19:15/20:15; sabato allenamento in acqua ore 14:15/15:15;
    – UNDER 15/17 (Ruffelli Daniele, Schimmenti Vittorio):
    martedì/giovedì allenamento in acqua ore 20:30/21:30; sabato allenamento in acqua ore 15:30/16:30.

    ALLENAMENTO IN ACQUA

    – atleti ed allenatori dovranno essere muniti tutte le volte che intenderanno accedere al centro sportivo per l’ allenamento, dell’ autodichiarazione in allegato debitamente compilata e firmata; senza tale documento l’ ingresso sarà interdetto;

    – gli atleti dovranno essere consegnati dai genitori all’ esterno del Centro Sportivo agli allenatori, i quali, dopo aver raccolto tutte  le autodichiarazioni da consegnare all’ accoglienza, procederanno in gruppo con l’ ingresso;

    – gli allenatori dovranno accompagnare gli atleti nello spogliatoio e vigilare all’ interno in modo che vengano rispettati tutti i protocolli vigenti in merito di distanziamento sociale ed igienizzazione;

    – tutti gli atleti dovranno indossare la mascherina, tenerla fino al momento dell’ ingresso in acqua ed indossarla nuovamente non appena finito l’ allenamento; gli indumenti andranno riposti tutti all’ interno della propria borsa personale anche qualora venga riposta negli appositi armadietti; è necessario fare la doccia prima di accedere al piano vasca;

    – gli allenatori dovranno indossare la mascherina anche durante l’ allenamento;

    – attualmente è possibile svolgere esclusivamente attività di nuoto in corsia, senza palloni o altro materiale, per un massimo di 5 atleti per corsia;

    – terminato l’ allenamento, gli atleti, sempre sotto la supervisione degli allenatori, rientreranno, per doccia/cambio, nello spogliatoio, il quale dovrà essere liberato nel più breve tempo possibile;

    – una volta pronto, tutto il gruppo verrà accompagnato dall’ allenatore fuori dal centro sportivo dove avverrà la riconsegna degli atleti ai genitori;

    – prima e dopo l’ allenamento gli atleti non potranno in alcun modo sostare negli spazi comuni (bar, corridoi, cortile etc..);

    – non è consentito l’ ingresso al centro sportivo di genitori/accompagnatori;

    –  è assolutamente necessario che tutti i coinvolti rispettino pedissequamente le indicazione impartite nel presente testo e quelle che verranno date in loco dal gestore del centro sportivo; questo per evitare che comportamenti non in linea con la criticità della situazione attuale possano portare alla sospensione degli allenamenti stessi.

    ALLENAMENTO A SECCO

    – atleti ed allenatori dovranno essere muniti tutte le volte che intenderanno accedere al centro sportivo per l’ allenamento, dell’ autodichiarazione in allegato debitamente compilata e firmata; senza tale documento l’ ingresso sarà interdetto;

    – gli atleti dovranno essere consegnati dai genitori all’ esterno del Centro Sportivo agli allenatori, i quali, dopo aver raccolto tutte  le autodichiarazioni da consegnare all’ accoglienza, procederanno in gruppo con l’ ingresso;

    – per l’ allenamento a secco, non è consentito l’ utilizzo degli spogliatoi; è necessario dunque recarsi già in tenuta da allenamento;

    – gli allenatori dovranno accompagnare ordinatamente gli atleti nello spazio dedicato all’ allenamento, nel rispetto di tutti i protocolli vigenti in merito a distanziamento sociale ed igienizzazione;

    – è necessario utilizzare per l’ attività apposite calzature previste solo a tale scopo;

    – tutti gli atleti dovranno indossare la mascherina, tenerla fino al momento di inizio attività ed indossarla nuovamente non appena finito l’ allenamento;

    – gli allenatori dovranno indossare la mascherina anche durante l’ allenamento;

    – non è possibile condividere borracce, bicchieri, bottiglie né scambiare indumenti di alcun genere con gli altri atleti;

    – gli allenatori vigileranno sul rispetto delle distanze durante l’ attività fisica: almeno 1 metro a riposo, almeno 2 metri durante l’ attività, con particolare attenzione a quella intensa;

    – terminato l’ allenamento, tutto il gruppo verrà accompagnato dall’ allenatore fuori dal centro sportivo dove avverrà la riconsegna degli atleti ai genitori;

    – prima e dopo l’ allenamento gli atleti non potranno in alcun modo sostare negli spazi comuni (bar, corridoi, cortile etc..);

    – non è consentito l’ ingresso al centro sportivo di genitori/accompagnatori;

    –  è assolutamente necessario che tutti i coinvolti rispettino pedissequamente le indicazione impartite nel presente testo e quelle che verranno date in loco dal gestore del centro sportivo; questo per evitare che comportamenti non in linea con la criticità della situazione attuale possano portare alla sospensione degli allenamenti stessi.

  • Buona Pasqua

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il Presidente Marco Ferraro e la Roma Vis Nova augurano buona Pasqua a tutti gli amanti della pallanuoto

  • Sospese tutte le attività agonistiche

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Alla luce del nuovo decreto di stanotte, dpcm 8 marzo 2020 art 2 lettera. G sono sospese tutte le attività agonistiche di allenamento di tutte le squadre di ogni categoria fino a ritiro o modifica del provvedimento. Ciò vale per allenamenti in qualsiasi piscina.

  • Porte chiuse fino al 3 aprile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Alla luce del decreto legge emesso dalla presidenza del Consiglio dei Ministri per contenere l’emergenza Coronavirus, le partite di serie A2 e di tutte le altre serie comprese le giovanili si disputeranno tutte a porte chiuse fino al 3 aprile 2020.

  • Vis Nova arriva la capolista

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Finalmente si ricomincia. Il prossimo fine settimana la Roma Vis Nova torna nell’impianto di casa della piscina di Monterotondo e sfida un avversario molto tosto e importante, infatti arriva l’Anzio capolista. Inizia così il girone di ritorno per la formazione di Alessandro Calcaterra che in queste due settimane ha potuto riposare e allo stesso tempo lavorare in previsione della seconda parte di stagione, in cui la squadra potrà fare un salto in avanti. Il cammino fino a questo momento, in attesa del recupero della gara con il Civitavecchia, è positivo. Infatti in tutta l’andata i leoni hanno conquistato cinque vittorie, due pareggi e hanno perso solamente tre volte, piazzandosi al quarto posto, a cinque punti dal terzo. Inoltre, in acqua ci sono molti ragazzi under 17 assieme ad alcuni più esperti, quindi è normale che qualche passaggio a vuoto. Sabato alle ore 18.30 sarà una partita molto difficile contro una formazione allestita per fare il salto di categoria. Anzio ha il miglior attacco del campionato, ma Roma può contare sul suo capitano e portiere Bonito. Interessante anche la sfida dei due bomber, Goreta guida la classifica marcatori con 37 reti, Iocchi Gratta ne ha realizzati 32 ed è il secondo.

  • Under 17, chiusa l’andata. Bilancio positivo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Con la vittoria sull’Anzio è terminato il girone d’andata il cui bilancio è stato positivo. Il pensiero del tecnico Vittorio Schimmenti: “Abbiamo trovato continuità nei risultati e a tratti abbiamo espresso un buon gioco, i ragazzi stanno crescendo, anche quelli con poca esperienza in questa categoria. Quello che ci è mancata a volte è stata un po’ di compattezza e continuità nella qualità del gioco in trasferta. I ragazzi stanno facendo esperienza, sono impegnati nelle varie categorie giovanili, prestiti alternativi, collegiali e nel campionato con la prima squadra, sono poche le volte in cui riescono ad allenarsi assieme. Per questo dobbiamo insistere nel cercare il massimo impegno nella quotidianità degli allenamenti per migliorare, sia sul piano fisico, sia tecnico attraverso continue esercitazioni. Questo lungo lavoro, permetterà ai ragazzi di avere maggiori strumenti per essere inseriti in prima squadra, come è già avvenuto e sta tutt’ora avvenendo in modo massiccio con risultati positivi”.
  • Roma Vis Nova ko con l’Arechi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella penultima giornata d’andata della serie A2 maschile la Roma Vis Nova è stata sconfitta per 11-9 sul campo della TGroup Arechi in una partita sostanzialmente equilibrata a parte la prima frazione. Infatti i salernitani hanno preso subito il via grazie a un parziale di 4-2, i leoni hanno provato nel corso della partita a rimontare, ma la squadra di Silipo ha mantenuto sempre le giuste distanze, portando a casa i tre punti. Meglio i padroni di casa nelle percentuali con l’uomo in più. Roma è migliorata rispetto alla gara di Messina, ma non ha raccolto punti. Cupic è andato a segno per tre volte e ha provato a scuotere i suoi, ma lontano dall’impianto di casa i leoni fanno fatica a trovare il giusto passo nelle ultime settimane, infatti è arrivata la seconda sconfitta consecutiva, la terza stagionale. In classifica la Vis Nova, nonostante il ko, mantiene il quarto posto in classifica con un punto di vantaggio sulla stessa Arechi, mentre il terzo posto, occupato dall’Acquachiara, ora si allontana perchè dista 5 punti. Il duo di testa Catania e Anzio è a 25 punti. Si chiuderà l’andata prossimo fine settimana a Monterotondo contro il Civitavecchia.

    TGROUP ARECHI-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 11-9

    TGROUP ARECHI: A. Lamoglia, M. Paone, P. Parrella 2, F. Buonocore, L. Pasca Di Magliano 3, M. Lanfranco, L. Spinelli, G. Gregorio 2, G. Saviano, P. Iannicelli 1, G. Spatuzzo 3, A. Apicella, M. Iannicelli. All. Silipo

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, M. Iocchi Gratta 2, S. Padovano, E. Ferraro, F. Carrozza, F. Bernoni, A. Poli, V. Cupic 3, M. Parisi 1, W. De Vena 1, G. Serio, L. Provenziani 2, A. Agnolet. All. Calcaterra

    Arbitri: Valdettaro e Castagnola

    Note

    Parziali: 4-2 3-3 2-2 2-2 Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: TGroup Arechi 3/6 + tre rigori; Roma Vis Nova 3/11 + un rigore. Spettatori 200 circa.

  • La Vis Nova stecca a Messina

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una Roma Vis Nova abulica nella nona giornata di andata della serie A2 stecca sul campo del Cus UniMe di Messina. I leoni vengono sconfitti per 14-11 in una partita che solo all’inizio ha visto le due squadre equivalersi, poi i siciliani hanno preso in mano le redini dell’incontro e sono volati via senza particolari problemi. La squadra di Naccari è andata anche sul +5 ed è stato difficile per i romani recuperare terreno, una Roma Vis Nova completamente diversa da quella apparsa nelle ultime settimane, male in difesa, Eskert e l’ex Vittorioso sono stati micidiali sotto porta e dal perimetro, Roma continua a prendere troppe reti. Solo nel finale si è avuto uno scatto d’orgoglio, ma ormai il divario era troppo ampio. Notizie positive con l’uomo in più (7 su 11) e sulla distribuzione delle reti, infatti in otto giocatori sono andati a segno, ma per mantenere il passo delle grandi bisogna migliorare proprio dietro e soprattutto in trasferta. Nonostante la seconda sconfitta stagionale la Roma Vis Nova rimane in quarta posizione a due punti dal terzo posto, in piena zona playoff. Prossima settimana ancora una trasferta sul campo dell’Arechi, dove servirà un riscatto.

    C.U.S. UNI.ME-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 14-11

    C.U.S. UNI.ME: G. Spampinato, Rappazzo, N. Eskert 5, Runza, E. Giacoppo, Geloso 2, R. Cusmano 2, A. Vittorioso 3, Andre’ 1, G. Paratore 1, Di Caro, Lagonigro, Di Mauro. All. Naccari

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, M. Iocchi Gratta 3, S. Padovano 2, E. Ferraro 1, F. Carrozza 1, A. Agnolet, A. Poli, V. Cupic 1, M. Parisi, W. De Vena 1, G. Serio 1, F. Bernoni 1. All. Calcaterra

    Arbitri: Savino e Roberti vittory

    Note

    Parziali: 3-2 4-2 4-2 3-5 Roma Vis Nova con dodici giocatori a referto. Usciti per limite di falli Giacoppo (M), Paratore (M), Poli (R) e Parisi (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Cus UniMe 7/10 + 3 tiri di rigore, Roma Vis Nova 7/11 + 2 tiri di rigore. Ammonito per proteste il tecnico Calcaterra (R) nel terzo tempo. Spettatori 300 circa.

  • A Messina per la continuità

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    I leoni vanno a caccia della sesta vittoria stagionale. La Roma Vis Nova forte dei tre successi consecutivi è pronta e carica a giocare sul campo di Messina un match importante per la classifica e anche per il prossimo futuro. Contro il Pescara i ragazzi di Calcaterra hanno dimostrato di giocarsela con chiunque e di reggere la pressione del colpo su colpo fino alla fine, c’è sicuramente da migliorare in difesa, anche se l’attacco ha risposto nella miglior maniera. Quella siciliana sarà una trasferta insidiosa contro una formazione che in casa riesce a esprimersi al meglio, anche se nell’ultimo turno è stata sconfitta dal Tuscolano. Dopo otto giornate è la seconda peggior difesa del campionato. Una gara da non prendere sottogamba, la classifica dice Roma Vis Nova al quarto posto, ma a due punti dal terzetto di testa formato da Acquachiara, Anzio e Catania, mentre il Cus Unime è a metà con 9 punti (3 vittorie e 5 sconfitte). Attenzione all’ex e sempreverde Vittorioso, che ha messo a segno 12 reti. Il pensiero del guerriero Marco Parisi, reduce da una bella prestazione con Pescara. “Il morale è alto, veniamo da tre vittorie consecutive. Personalmente non guardo la classifica, dobbiamo perseguire il nostro obiettivo, ovvero raggiungere il prima possibile una salvezza tranquilla, poi una volta che saremo sereni vedremo dove potremo arrivare. Messina è uno snodo fondamentale”.

  • Vis è tua la battaglia con Pescara. Iocchi Gratta ne fa 8

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    I leoni ruggiscono nell’ultimo tempo con Pescara e ottengono la terza vittoria di fila, salendo così al quarto posto, a due punti dal primo. Un successo ottenuto al cardiopalmo, una partita vissuta dall’inizio alla fine senza un attimo di respiro, gol a raffica da una parte all’altra con un grande protagonista in casa romana come Matteo Iocchi Gratta, che ne ha messi a segno ben 8, salendo così al secondo posto della classifica marcatori. Ma è stata comunque una prestazione di squadra maiuscola in attacco, meno in difesa dove nell’ultimo tempo si è segnato tanto ma si è concesso anche troppo. Una partita bella, avvincente, aperta e di grande forza. Contro una formazione che nuota tanto e segna molto è venuto fuori il carattere di questa squadra che dopo otto giornate non si può più nascondere e rimane nei piani alti della classifica. C’è ancora da lavorare, soprattutto in superiorità (solo 4 su 14), ma questi leoni hanno stoffa e un gran temperamento, hanno dimostrato di giocare con chiunque. Grande lavoro di tutti, un plauso a Marco Parisi che ha lottato da guerriero, prendendo tante espulsioni. Il pensiero del man of the match, Iocchi Gratta, attaccante classe 2002. “Abbiamo battuto una grande squadra, che sfrutta molto bene le nuove regole e nuota tanto. E’ stata una partita dura, tattica, abbiamo preso troppi gol, avrei preferito segnare meno, ma prendere meno reti. Abbiamo sbagliato tanto di squadra, soprattutto noi giovani, dobbiamo migliorare e crescere. Dobbiamo pensare a una partita alla volta, ora si andrà a Messina una trasferta molto ostica, uno snodo importante. In questo gruppo non c’è differenza tra “anziani” e giovani, c’è un grande senso di appartenenza che è emerso in questa gara. Sono molto contento per gli 8 gol, ma bisogna continuare a lavorare”.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-PESCARA N E PN 15-14

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, M. Iocchi Gratta 8, S. Padovano, E. Ferraro, F. Carrozza, A. Agnolet, A. Poli, V. Cupic, M. Parisi 3, W. De Vena 2, G. Serio 2, L. Provenziani, F. Bernoni. All. Calcaterra

    PESCARA N E PN: G. Volarevic, L. De Vincentiis, M. Laurenzi, C. Di Fulvio 4, M. De Ioris, C. Mancini 1, D. Giordano, M. Stanchi, Molina 2, A. D’aloisio 4, E. Calcaterra 2, D. Micheletti 1, E. Mambella . All. Malara

    Arbitri: Romolini e Pascucci

    Note

    Parziali: 3-2 3-4 4-3 5-5 Usciti per limite di falli Di Fulvio (P) nel terzo tempo, Ferraro (R), Stanchi (P) e Molina (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 4/14 + 2 rigori e Pescara 5/13 + 3 rigori. Spettatori 100 circa.

  • Roma Vis Nova – Pescara, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Nell’ottava giornata di andata la Roma Vis Nova affronta un avversario tosto come il Pescara. I leoni forti del quarto posto cercano conferme tra le mura di Monterotondo.

  • Con Pescara scontro playoff

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà anche presto parlare di scontro playoff all’ottava giornata del girone di andata, ma Roma Vis Nova – Pescara metterà in palio punti pesanti per le alte zone della classifica, una partita molto importante per il prossimo futuro delle due squadre e soprattutto per i leoni che hanno il vento in poppa, venendo da due vittorie nei derby capitolini. Il match di sabato a Monterotondo alle ore 18.30 rappresenta uno spartiacque per le ambizioni della squadra di Calcaterra, la più giovane per media età nel girone sud. Del resto l’inizio di campionato ha fatto vedere cose importanti con 4 vittorie e 2 pareggi, da sei turni a punti. La Vis Nova in casa vuole mantenere l’imbattibilità e proprio Monterotondo può rappresentare quel fortino per le fortune romane. Il Pescara si presenta all’appuntamento con 15 punti in classifica, uno in più della Vis, e cinque vittorie. Due invece le sconfitte contro solo una dei leoni, una sfida bella, avvincente. Tra i marcatori Iocchi Gratta è terzo con 19 reti tra gli abruzzesi Di Fulvio ne ha messi dentro 16, ma attenzione anche a Enrico Calcaterra, nipote di Alessandro. Roma potrà contare sulla seconda miglior difesa (55 Roma, 54 Catania) del campionato con capitan Bonito in grande spolvero. Pescara ha, invece, il secondo miglior attacco con 87 reti.

  • Vittoria sul Tuscolano con vista playoff

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Quarta vittoria stagionale per la Roma Vis Nova, che nel secondo derby consecutivo della Capitale batte il Tuscolano by Corefit per 14-7. Sesta partita consecutiva a punti per i ragazzi di Alessandro Calcaterra che al Foro Italico hanno regolato la matricola con una pratica attenta e concreta. Un successo molto importante anche per la classifica, infatti i leoni salgono così in quarta posizione in piena zona playoff, a due punti dal secondo posto. È una classifica molto corta, infatti in sei punti sono raccolte le cinque squadre che si stanno giocando le alte posizioni. Una partita che ha presentato delle insidie, un inizio difficile, sotto 3-2, poi nel secondo tempo lo strappo e l’allungo. I giallorossi hanno poi mantenuto il ritmo e controllato. Anche nel quarto c’è stato un grande passo in avanti con un parziale di 5-1. Bonito ha parato il terzo rigore della stagione. Molto bene anche in superiorità con un 4/9, Parisi ha fatto poker. E ora si torna di nuovo in casa, sabato a Monterotondo arriva il Pescara in uno scontro playoff.

  • Vis dacci sotto con il Tuscolano

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Secondo derby capitolino di fila per la Roma Vis Nova che sabato alle ore 15.00 nella piscina del Foro Italico affronterà la matricola Tuscolano by Corefit. Così, dopo la parentesi degli Europei, in cui il Settebello è arrivato al sesto posto, occhi di nuovo puntati sul campionato. I leoni, forti della vittoria nell’ultimo turno casalingo sulla Roma 2007 Arvalia, tornano nelle acque della Capitale per affrontare il fanalino di coda Tuscolano, che in serie A2 è riuscito a ottenere solamente 1 punto grazie al pareggio conquistato con la Cesport. La differente posizione in classifica non deve trarre in inganno, gli uomini di Alessandro Calcaterra sono chiamati a una grande prova e a prendere quei tre punti necessari per risalire la china, sono infatti in quinta posizione con 11 punti, ma a sole due lunghezze dal secondo posto. In questa settima giornata la Roma Vis Nova deve trarre il massimo profitto e guadagnare punti, in più si potrà contare sull’apporto di Emanuele Ferarro che ha avuto un mese a disposizione per rimettersi in forma e dare il solito, concreto contributo alla causa. Una Roma che ha a parte la prima giornata è sempre riuscita a fare punti e ora ha un pacchetto di giovani interessanti e pronti per affrontare questo campionato.

  • A2 F esordio amaro, bene Rari Nantes in C

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Siamo solo all’inizio e non è tempo di abbattersi ma di continuare a lavorare per tracciare la rotta. La serie A2 femminile è iniziata per le ragazze di Pierpaolo Carapella a Tolentino, le leonesse sono state sconfitte per 11-9. Sostanziale equilibrio per tutto il match, infatti a metà gara la situazione era di 6-6, poi le padrone di casa hanno fatto un break importante di 3-1 che le ha lanciate verso la vittoria. Domenica alle ore 14.30 esordio casalingo al Santa Maria contro Cosenza.

    Tolentino: Ginobili, Finocchi 2, Pieroni, Santandrea 1, Mircori 2, Bersacchia, Kohli 2, El Omari, De Mari 2, Ricciarresi, Fefè 2, Romazzi, Marconi. All.: Lorenzo BartoloRoma Vis Nova: Ricciardi, Contu, Ciccione G. 1, Rovetta, Rao, Ciccione A., Fortugno, Vargas, Fabbri 1, Boldrini 1, Di Marcantonio, Angiulli 6, Lomonte. All. Carapella
    Molto bene la serie C della Rari Nantes che all’esordio ha sconfitto la Tyrsenia a Civitavecchia per 11-10, un buon avvio per i ragazzi allenati da Paolo Romani.
  • Vis Nova al festival del gol

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Vis Nova il derby è tuo. La squadra di Alessandro Calcaterra batte per 15-5 la Roma 2007 Arvalia nella sesta giornata del girone di andata della serie A2, conquistando la stracittadina. Nell’impianto comunale di Monterotondo non c’è stata praticamente storia, la Roma Vis Nova ha impresso il ritmo dall’inizio alla fine, primi due tempi con il piede sull’acceleratore e subito 10-0, poi ha controllato, una gara mai messa in discussione, tre punti che sanno di riscatto dopo il passo falso con la Cesport. Ora i leoni salgono a quota 11 in quinta posizione, mentre la Roma 2007 rimane a 3 al penultimo posto. Una partita dal grande fascino con tanti ex in acqua, un match in cui si sono fatti notare i tanti giovani, da Poli a Bernoni, da Padovano e Carrozza passando per Provenziani, tutti a segno. Al festival del gol hanno partecipato in tanti, infatti ben 9 giocatori hanno siglato almeno una rete. Una Vis Nova a linea verde che fa molto ben sperare per il futuro. Ora una settimana di pausa, poi si riprenderà l’1 febbraio in casa del Tuscolano per continuare a crescere e scalare posizioni. Le parole a fine partita di Federico Carrozza e Salvatore Padovano, che hanno realizzato rispettivamente 2 e 3 gol. “Volevamo riscattarci e a vincere una importante sfida. Siamo stati bravi fin dall’inizio a imporre il gioco e a staccarci. Siamo riuscirci a compattarci, siamo contenti del nostro rendimento, ma dobbiamo continuare perchè il nostro obiettivo è stare in alto”.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-ROMA 2007 ARVALIA 15-5

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, Iocchi, Salvatore 2, E. Ferraro 2, F. Carrozza 3, A. Navarra 1, A. Poli 1, V. Cupic 1, M. Parisi 2, W. De Vena 1, G. Serio, L. Provenziani 2, F. Bernoni. All. Calcaterra

    ROMA 2007 ARVALIA: F. Salerno, D. Camposecco, F. Re, M. Giugliano 1, G. Gianni 1, V. Cariello 1, A. Di Santo, De Bonis, M. Sofia 1, L. Giacomozzi, A. Mele 1, G. Letizi, F. Trani. All. Calderone

    Arbitri: Cavallini e Bianco l.

    Note

    Parziali: 4-0 6-0 2-2 3-3 Uscito per limite di falli Letizi (A) nel secondo tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 4/11 +3 rig. ; Roma 2007 Arvalia 1/9 + 1 rig.. Nel primo tempo Cupic (V) sbaglia un tiro di rigore (traversa). Nel quarto tempo Gianni (A) sbaglia un tiro di rigore (traversa). Spettatori 200 circa.

  • Con la Cesport solo un pari

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Continua a muovere la classifica la Roma Vis Nova che alla ripresa del campionato, dopo un mese di stop, trova un pareggio per 8-8 sul campo della Cesport Italia. A guardare la diversa posizione delle due squadre, campani penultimi con 1 punto, ci si aspettava una vittoria e invece la formazione di Calvino è riuscita a fermare i ragazzi di Alessandro Calcaterra al secondo pari consecutivo dopo quello con l’Acquachiara. Un peccato davvero perchè questa partita avrebbe potuto rilanciare le ambizioni della squadra romana che in questo match ha fallito un rigore con Parisi nel terzo tempo e non ha sfruttato le 11 superiorità, solo 2 messe a segno. E pensare che aveva iniziato anche con il piede giusto, bene ancora i giovani con Iocchi Gratta, autore di una tripletta, e Poli. In classifica vittorie per tutte le prime della classe, Messina a parte. Così alla quinta giornata di andata la Vis Nova si trova a metà graduatoria con 8 punti. E ora sotto con due derby, prima Roma 2007 Arvalia e poi Tuscolano.

  • Si riparte sul campo della Cesport

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo un mese di pausa si torna finalmente in acqua. La Roma Vis Nova inizia il 2020 sul campo della Cesport Italia, match valido per la quinta giornata di andata della serie A2 maschile. La squadra di Alessandro Calcaterra, dopo aver ben figurato nel torneo di Natale e aver fatto un richiamo di preparazione atletica, è pronta a tornare protagonista e a proseguire la bella striscia di due vittorie e un pareggio per un totale di 7 punti. I ragazzi hanno margini di crescita soprattutto i più giovani, che stanno imparando molto dal punto di vista tattico e migliorando con il passare delle settimane. Roma dunque vuole alimentare la propria azione e anche la propria classifica, infatti occupa il quarto posto in classifica a tre punti dalla capolista Anzio, con cui si è battuta fino all’ultimo nella prima giornata. Per la Vis Nova sarà un mese molto intenso, si partirà sabato alle ore 17 con la Cesport che ha conquistato solo 1 punto e occupa la penultima posizione. Poi il doppio derby capitolino, prima a Monterotondo con la Roma 2007 Arvalia e poi sul campo del Tuscolano prima di affrontare Pescara e Messina, insomma si capirà nelle prossime partite a cosa potrà aspirare questo gruppo. Ora sotto con la Cesport.

  • Buone feste dalla Roma Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

  • Vis Nova vince il torneo di Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Fa sedici su diciotto punti disponibili e conquista la seconda edizione del Città di Monterotondo. La Roma Vis Nova sbaraglia la concorrenza di Lazio, Florentia, squadra di A1, e Tuscolano e si piazza al primo posto. Il torneo ha visto la partecipazione di quattro società che sono scese in acqua con le squadre di serie A e under 17, i leoni hanno vinto tutte le gare nel giovanile e conquistato due successi e un pareggio con la prima squadra, un buon test prima delle vacanze natalizie, sia per testare il momento di forma dei senior, sia per far crescere i giovani in un contesto positivo. Una competizione che ha messo di fronte società blasonate. Il pensiero del capitano Mario Bonito. “E’ stato un bell’evento, in cui abbiamo giocato tanto, ci siamo divertiti e abbiamo anche potuto fare qualche cambio, utile per il campionato. Siamo soddisfatti di aver creato un bel clima con le altre squadre e i nostri giovani che si sono dimostrati all’altezza. Ora godiamoci le feste e poi di nuovo carichi per il nuovo anno in cui ci sarà da lottare per mantenerci ad alti livelli”.

    Tutti i risultati:

    Under 17

    Florentia – Tuscolano by Corefit 5-10

    Roma Vis Nova – Lazio Nuoto 19-4

    Roma Vis Nova – Tuscolano by Corefit 12-6

    Lazio Nuoto – Florentia 12-14

    Roma Vis Nova – Florentia 18-7

    Lazio Nuoto – Tuscolano by Corefit 8-9

    Serie A

    Florentia – Tuscolano by Corefit 13-9

    Roma Vis Nova – Lazio Nuoto 11-11

    Roma Vis Nova – Tuscolano by Corefit 11-8

    Lazio Nuoto – Florentia 3-17

    Lazio Nuoto – Tuscolano by Corefit 15-9

    Roma Vis Nova – Florentia 11-6

    Classifica finale

    Roma Vis Nova 16

    Florentia 9

    Tuscolano by Corefit 6

    Lazio Nuoto 4

  • Torneo Monterotondo: Il programma delle gare

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ecco il programma nel dettaglio di Under 17 e Serie A

  • A Monterotondo torneo con Vis Nova, Lazio, Florentia e Tuscolano

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si scende in acqua sotto l’albero. Prima delle feste natalizie e in concomitanza della lunga pausa di serie A1 e A2 ecco il 2° torneo Città di Monterotondo dedicato alla pallanuoto di vertice e giovanile. Nel prossimo fine settimana nella piscina comunale si sfideranno le formazioni di Lazio e Florentia, che militano nel campionato di A2, Tuscolano e Roma Vis Nova, entrambe di A2. La bellezza della competizione sta nella formula, infatti gli organizzatori hanno pensato anche al settore giovanile, parallelamente si svolgerà un quadrangolare under 17. La formula è un girone all’italiana tra sabato pomeriggio e tutta la giornata di domenica, che si dividerà in due blocchi. Al termine dell’ultima partita, in programma alle ore 18.45 tra Roma Vis Nova e Florentia ci saranno le premiazioni. Vincerà il torneo la società che avrà ottenuto i migliori risultati tra le due categorie. Il pensiero del tecnico dell’under 17 Vittorio Schimmenti. “Sarà una bella occasione per mantenerci in forma e fare il punto della situazione, ma anche per stare insieme, visto che molti giocatori sono impegnati anche in altri campionati”. La Roma Vis Nova è tra le prime tre società italiane per risultati ottenuti nel giovanile ed è arrivata terza alle finali nazionali della passata stagione.

  • Primo posto nel torneo di Natale per le leonesse

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si è concluso con un ottimo risultato il primo test stagionale delle leonesse che conquistano un meritato primo posto al torneo di Natale organizzato dallo Sporting Club Flegreo.
    Un vero test di precampionato per le ragazze della Roma Vis Nova, infatti il torneo ha visto affrontarsi squadre che fra poco di un mese daranno vita ad un entusiasmante campionato di serie A2.  Il torneo, organizzato con la formula di due gironi all’italiana da tre squadre e successive finali, ha visto le romane affrontare prima la squadra di casa del Flegreo, ottenendo un pareggio per 8-8 e successivamente le ragazze del Volturno, conquistando la vittoria per 17-8 e il passaggio come prime del girone.
    In finale le leonesse hanno incontrato il Tolentino in una partita equilibrata in cui solo nell’ultimo quarto sono riuscite ad avere la meglio conquistando la vittoria per 11-8.
    Molto soddisfatto al termine del torneo il capitano Fortugno: “ E’ stata un’ottima occasione per confrontarci con gran parte delle squadre che incontreremo a breve nel campionato. Siamo soddisfatte e contente per il risultato ottenuto, ma sappiamo che è solo precampionato e dobbiamo continuare a lavorare molto in vista della prima giornata del 26 gennaio che ci vedrà proprio contro il Tolentino”.

  • Prima uscita ufficiale per la A2 femminile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Primo impegno stagionale per le leonesse che nel prossimo fine settimana parteciperanno, come nella passata stagione, al torneo di Natale organizzato dallo Sporting Club Flegreo. Un vero e proprio raduno precampionato, vista la presenza, oltre alle romane e alla squadra di casa, dell’Acquachiara, del Volturno e del Tolentino, tutte formazioni che le leonesse dovranno affrontare nel girone sud,  e della Promogest Cagliari, squadra inserita invece nel girone nord di serie A2. Un’occasione importante per testare la preparazione in vista dell’inizio della stagione fissato per il 26 gennaio che vedrà le ragazze romane proprio in trasferta contro il Tolentino.

  • Ben sei leoni nelle nazionali giovanili

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La nazionale del tecnico federale Massimo Tafuro sarà invece in collegiale a Pescara sempre dal 2 al 6 gennaio.Ventotto i selezionati: Lorenzo Lindstrom, Matteo De Florio, Antonio Somma ed Ernesto Serino (CN Posillipo), Tommaso Peluso, Alessandro Agnolet, Luca Provenziani, Ugo Bellantoni ed Emanuel Verde (Roma Vis Nova), Nicolò Gatto, Daniele Martinelli, Ferdinando Giuliano (Roma Nuoto), Nicolò Casanova e Riccardo Cammarota (AN Brescia), Giacomo Cesarò (Telimar), Matteo Sforza e Angelo Nenni (Lazio Nuoto), Francesco Camolada, Giglio Rossi e Manuele Marini (Pro Recco), Lorenzo Della Casa (SC Quinto), Matteo Bragantini, Andrea Urbinati e Andrea Nuzzo (RN Savona), Fabio Angelone (Acquachiara ATI 2000), Antonio Florena (CC Napoli), Cesare Mancini (Pescara N e PN) e Marco Bevilacqua (RN Perugia).

    La nazionale under 18 del tecnico federale Carlo Silipo sarà in collegiale a Santa Maria Capua Vetere dal 2 al 6 gennaio. Ventidue i convocati: Tommaso Gianazza e Alessandro Balzarini (AN Brescia), Alessio Caldieri, Andrea Patchaliev, Nicolò Darold e Giorgio Boggiano (RN Savona), Francesco Cassia e Francesco Condemi (CC Ortigia), Davide Occhione (Telimar), Jacopo Parrella, Luca Silvestri, Roberto Spinelli, Marco Ricci e Domenico Iodice (CN Posillipo), Luca Castorina (Nuoto Catania), Matteo Sofia (Roma 2007 Arvalia), Alessandro Carnesecchi (RN Florentia), Matteo Iocchi Gratta (Roma Vis Nova), Andrea Mladossich (Pallanuoto Trieste), Andrea Fortunato (RN Salerno), Andrea Faraglia e Matteo Ciotti (Roma Nuoto). Completano lo staff l’assistente tecnico Cosimino Di Cecca, il videoanalista Daniele Cianfriglia e il preparatore atletico Valerio Viero.

     

  • Le giovani leonesse al via

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sabato 14 dicembre inizierà la stagione per le giovani leonesse dell’Under 15 che, contro il 3T sporting Club, faranno il loro esordio stagionale nel campionato di categoria presso la piscina di casa del Supreme Sport Center. Una squadra giovane e rinnovata che cercherà di migliorare l’ottimo piazzamento della scorsa stagione.

  • Con l’Acquachiara un pareggio amaro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Due punti sfumati e tanto amaro in bocca. La Roma Vis Nova, sempre avanti nel punteggio, si è dovuta accontentare di un pari per 6-6 arrivato all’ultimo minuto per il rigore trasformato da Tozzi. Una partita che i leoni hanno interpretato e condotto molto bene, sugli scudi ancora una volta il portiere e capitano Mario Bonito, il migliore in campo, e tutta la difesa, ma di fronte a un’Acquachiara aggressiva non è stato possibile portare a casa il successo che avrebbe dato il secondo posto a un punto dalla vetta occupata da Anzio. Arriva il primo pareggio della stagione e 7 punti in classifica che promettono bene per la seconda parte di campionato che inizierà a metà gennaio. Un peccato per come i ragazzi si siano espressi e abbiano interpretato la partita, ma i tanti falli fischiati contro hanno impedito a uomini importanti come Murro, ultima partita con i leoni, un plauso a Davide per questi 10 anni con la calottina romana, Parisi e Iocchi Gratta, che sale a 14 gol stagioni in 4 partite, di esprimersi al meglio. Ben 14 a 7, esattamente il doppio, le espulsioni comminate alla squadra di casa. La Vis Nova c’è, ha lottato e provato a vincere. Il commento del tecnico Alessandro Calcaterra. “Tengo a fare i complimenti ai ragazzi per queste quattro partite, abbiamo affrontato tre squadre attrezzate per fare il salto di categoria. Stavolta però sono rammaricato perché stimoliamo i ragazzi in allenamento, ma a che pro? Sono perplesso, mi dispiace perchè ci siamo battuti, lavoreremo ancora per migliorarci. Mi faccio una domanda, ma vale la pena stare a sacrificarsi se poi quando giochiamo diventa tutto un terno al lotto?”.

  • ROMA VIS NOVA – ACQUACHIARA, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Nella quarta giornata della serie A2 la Roma Vis Nova affronta a Monterotondo l’Acquachiara in una gara da alta classifica.

  • Sabato c’è Haba Waba Lion’s Day

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dalle 14.30 alle 16.00 i leoncini vivranno un grande emozione, scendere in acqua prima dei grandi della serie A2. Un interno pomeriggio in cui divertirsi con l’Haba Waba Lion’s Day, domani nella piscina comunale di Monterotondo.

  • Vis-Acquachiara da altezze siderali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Forte dell’impresa a Catania e del secondo posto in classifica la Roma Vis Nova affronterà sabato alle ore 18.30 (diretta canale YouTube della società) nella piscina di casa di Monterotondo l’Acquachiara Ati 2000, anch’essa a 6 punti grazie a due successi pieni. La “banda” allenata da Alessandro Calcaterra ha iniziato la stagione nella miglior maniera e anche la sconfitta con l’Anzio capolista è stata di misura e al termine di una buona prestazione, per questo ci sono tutte le premesse per far bene e chiudere l’anno prima della sosta nella miglior maniera. La Roma Vis Nova può contare sul capocannoniere Matteo Iocchi Gratta (ben 10), su un attacco prolifico e una difesa attenta con Bonito super pararigori, (due in tre partite). Sarà una partita difficile, in cui per ottenere i tre punti si dovrà disputare un grande match. Dello stesso avviso il tecnico Alessandro Calcaterra. “Sarà una partita molto molto difficile, più delle altre, l’Acquachiara esprime un bel gioco ed ha un organico preparato, inoltre si è rinforzata, è una delle tre più forti del girone sud. Noi veniamo da una bella vittoria, dobbiamo scender in acqua con umiltà e dare tutto, ci sarà da lottare e soffrire, non ci dimentichiamo che siamo giovani, dobbiamo ancora raggiungere consapevolezza e continuità”. Prima della partita, dalle ore 14.30 alle 16.00 i leoncini scenderanno in acqua per l’Haba Waba Lion.

  • Che impresa a Catania

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    “E’ una vera e propria impresa sportiva quella che i ragazzi hanno compiuto, faccio i complimenti a tutti perchè vincere in uno dei campi più difficili d’Italia come quello di Catania non è cosa da poco”. È un raggiante e gongolante Alessandro Calcaterra che si gode appieno il successo dei leoni per 10-9 sulla DMG, una delle squadre accreditate per il salto di qualità. La Vis Nova ha disputato un match perfetto sia in difesa, con il capitano Mario Bonito che ha abbassato la saracinesca paramdo un rigore nel quarto tempo (il secondo consecutivo) giocando sugli scudi, sia in attacco, dove i ragazzi hanno tenuto testa. Davide Murro con quattro reti e Matteo Iocchi Gratta con tre i bomber di questa partita. “Il merito è di tutti i ragazzi – continua Calcaterra -, per vincere qui vuol dire che abbiamo giocato sopra le righe. Mi dispiace perchè hanno fatto di tutto per rovinarci la festa, la partita sarebbe dovuta finire nel terzo tempo, ma ci hanno fischiato tutto contro, bravi i ragazzi a mantenere la calma e portare a casa tre punti fondamentali per il nostro cammino, sono orgoglioso di loro. Abbiamo avuto un ottimo inizio, poi Bonito e Murro hanno fatto la differenza, loro si sono innervositi. Andiamo avanti per la nostra strada a testa alta”. La Roma Vis Nova infila la seconda vittoria consecutiva, la prima in trasferta e si porta nei piani alti della classifica. Una bella soddisfazione per una squadra a linea verde. E sabato a Monterotondo arriva l’Acquachiara.

    DMG NUOTO CATANIA-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 9-10

    DMG NUOTO CATANIA: L. Castorina, G. Generini, M. Ferlito 1, G. Polifemo, Scollo, Forzese, G. Torrisi 1, A. Scebba, N. Kacar 1, A. Privitera 4, E. Russo 2, S. Catania, C. Graziano. All. Dato

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, M. Iocchi Gratta 3, D. Murro 4, S. Padovano, F. Carrozza, A. Navarra, A. Poli, V. Cupic, M. Parisi 2, W. De Vena 1, F. Bernoni, G. Serio, E. Verde. All. Calcaterra

    Arbitri: Cirillo e Guarracino

    Note: Parziali: 0-3 4-3 2-3 3-1 Usciti per limite di falli Scebba (C), Murro (R) e Navarra (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Nuoto Catania 4/15 + 1 rigore e Roma Vis Nova 1/9 + 1 rigore. Nel quarto tempo Bonito (R) para un rigore a Kacar (C). Nel quarto tempo espulso il tecnico Calcaterra (R) per proteste. Spettatori 200 circa.

  • A Catania a testa alta

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo la vittoria ottenuta contro Muri Antichi la Roma Vis Nova nella terza giornata della serie A2 affronterà un’altra formazione siciliana, la DMG Nuoto Catania, che viaggia nelle parti alte della classifica con 4 punti, grazie alla vittoria sull’Arechi e al pareggio con l’Anzio, una formazione molto ostica, che lo scorso anno era in serie A1 e ha intenzione di puntare nuovamente alla promozione nella massima serie. Una partita difficile, dunque, ma che la Roma Vis Nova può affrontare e giocare a viso aperto, senza avere nulla da perdere. Le due precedenti partite sono state interpretate al meglio, per questo si dovrà andare sabato (alle ore 15.00) in Sicilia per giocarsi le proprie chance. Il pensiero del centroboa Marco Parisi: “Ci aspetta una trasferta molto difficile contro una squadra che assieme a Latina è attrezzata per fare il salto. Noi andremo a testa alta come abbiamo fatto nella prima partita, Catania non vuole perdere strada con la testa della classifica, ma noi vogliamo essere la mina vagante, dobbiamo fare punti fuori anche se come lo scorso anno Monterotondo sarà la nostra roccaforte”. Attenzione nella squadra di Dato a Torrisi e Privitera, ma Roma può contare su Parisi e bomber Iocchi Gratta.

  • Vis Nova a rullo, battuta Muri Antichi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una Roma Vis Nova a trazione anteriore ha sconfitto per 12-10 la Copral Muri Antichi in una gara in cui i leoni hanno espresso tutto il proprio potenziale. Una vittoria molto importante, la prima della stagione di fronte il proprio pubblico di Monterotondo, che si conferma il fortino della Vis Nova. Un match di grande importanza proprio perchè contro una diretta concorrente, una partita che ha visto prendere anima nella seconda parte. Infatti dopo i primi due tempi la situazione era di 4-3 per la Roma Vis Nova che poi nel terzo e quarto tempo ha preso il largo fino al +4. Una Roma che ha giocato bene in difesa, Bonito ha parato un rigore a Rojas Borges, e in attacco, sfruttando i tiri dal perimetro e i molti palloni offerti al centro a Marco Parisi, autore di una tripletta. Il bomber è stato Matteo Iocchi Gratta, che con una cinquina ha letteralmente trascinato i compagni verso i tre punti. L’attaccante classe 2002 ha messo il motore nelle gambe e con un braccio potente è stato l’uomo dell’allungo dei leoni, bravi come squadra e nel sistema di gioco. Il pensiero proprio di Iocchi Gratta. “All’inizio abbiamo preso dei gol evitabili, se fossimo rimasti più concentrati, avremmo preso il largo prima. Loro sono una squadra ostica, che nuota tanto. Noi abbiamo fatto una buona partita di squadra. Rispetto allo scorso anno siamo cambiati molto, sono convinto che possiamo crescere, durante la pausa lo faremo. Per quanto mi riguarda sono contento di essere riuscito a esprimere le qualità anche in questa categoria, devo ancora migliorare molto in difesa”.

  • Roma Vis Nova – Copral Muri Antichi, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La Roma Vis Nova fa il suo esordio in casa a Monterotondo contro Muri Antichi in una partita fondamentale per la salvezza.

  • Prima in casa con Muri Antichi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Esordio nell’impianto di casa a Monterotondo per la Roma Vis Nova che sabato alle ore 15.00 affronterà nella seconda giornata di campionato della A2 la Copral Muri Antichi. I ragazzi di Alessandro Calcaterra scenderanno in acqua dopo la bella prestazione offerta ad Anzio nella prima assoluta, un match che ha evidenziato come questa squadra possa crescere e migliorare ancora molto. Di certo i leoni vorranno far bene e andranno alla caccia della prima vittoria stagionale, mentre i siciliani hanno già tre punti in classifica, avendo battuto di misura il Civitavecchia. Un gara come detto difficile e insidiosa, come afferma uno dei leader e senatori della squadra, Davide Murro. “Veniamo da una gara in cui abbiamo fatto vedere che possiamo giocare con tutti e battere chiunque, con lo stesso spirito e la stessa determinazione dovremo affrontare una squadra molto difficile, che ci ha messo sempre in grande difficoltà. Lo scorso anno fummo sconfitti in Sicilia, mentre vincemmo in casa con non poca sofferenza. Vogliamo esprimere il nostro gioco, teniamo a fare molto bene, andiamo alla ricerca della vittoria, sarà uno scontro diretto importante per il futuro del nostro cammino”.

  • La Vis trionfa nel Tafuro, ma il fair play latita

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ok Per il secondo anno consecutivo l’under 15 della Roma Vis Nova si fregia di vincere il Torneo Tafuro, merito ai ragazzi di Daniele Ruffelli che hanno sconfitto molte squadre blasonate come Lazio, Canottieri Napoli, Catania e Roma Nuoto. I leoni si sono battuti con grande correttezza e fair play, fattore precipuo nell’attività giovanile ma che in questo caso è mancato da parte della Roma Nuoto. Infatti la finale è stata interrotta più volte a causa di una continua, reiterata ed eccessiva violenza da parte dei giovani giallorossi, sconfitti peraltro in maniera larga per 14-7. Ci dispiace per Massimo Tafuro che ha dovuto sottolineare durante una delle sospensioni come i giocatori siano stati istigati e fomentati da tecnici e genitori. A farne le spese il giovane Quattrini, colpito al volto con una profonda ferita al sopracciglio destro (neanche fosse boxe). A questo punto non capiamo assolutamente il comportamento dei tecnici giallorossi a maggior ragione trattandosi  di settore giovanile, dove al di là dell’aspetto tecnico si devono infondere valori sportivi e di vita come rispetto, educazione, fair play Sperando che questi episodi non accadano più, tanti complimenti ai nostri leoni. 

  • Under 15: Vittoria nel Trofeo Tafuro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Gli under 15 vincono il trofeo Tafuro battendo in finale la Roma Nuoto per 14-7. Grande soddisfazione per aver vinto per il secondo anno di fila questo impostante trofeo che è arrivato alla 29ª edizione. Battute in sequenza Lazio, Canottieri Napoli, Catania e Roma Nuoto.
    Anche gli under 13 si sono ben distinti alle qualificazioni del Calcaterra Challenge con il terzo posto.

  • Inizia da Anzio il campionato

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si parte, dopo settimane di preparazione e di tante nuotate è arrivato finalmente il momento clou, quello dell’inizio della stagione. Comincerà sabato alle ore 18.00 da Anzio la stagione della Roma Vis Nova in serie A2, si tratta di un cammino nuovo e soprattutto di una squadra nuova. Infatti i leoni saranno un mix di esperienza, rappresentata da Bonito, Murro, Cupic, De Vena, Parisi, e dalla gioventù con il gruppo under 17 che lo scorso anno è arrivato al terzo posto nazionale. L’analisi del tecnico Alessandro Calcaterra. “Non vediamo l’ora di iniziare, dopo un mese e mezzo di preparazione, ci siamo. Abbiamo perso 6-7 elementi, che sono stati sostituiti dalla nostra cantera. Ho grande fiducia in tutti i ragazzi, si stanno impegnando molto. Fisicamente siamo pronti, tatticamente abbiamo ancora del tempo per lavorare e sono convinto che potremo crescere. L’avvio sarà difficile, infatti il campionato si dividerà in due blocchi, nel primo affronteremo Anzio e Catania, che sono le candidate per fare il salto, l’Acquachiara, altra squadra assieme a Pescara e Salerno che lotteranno per il vertice. Dovremo esser bravi a vincere in casa con Muri Antichi. Poi ci sarà la sosta di un mese, dove potremo migliorare e fare qualcosa in più proprio perché i nostri giovani di qualità cresceranno. Si stanno mettendo in gioco e tengono a questa annata, anche i big stanno facendo da chioccia e ci stanno aiutando”.

  • Leonesse al via

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E’ partita la stagione delle Leonesse con una novità importante, la collaborazione tra la Roma Vis Nova e lo Splash Nuoto, società di Spigno Saturnia del tecnico e Presidente Marcello Ciccione, da anni presente nel panorama della pallanuoto femminile giovanile con ottimi risultati tra cui il raggiungimento delle semifinali nazionali under 17 lo scorso anno, in collaborazione con l’Antares Latina. Una scelta importante per le due società, voluta dai tecnici di entrambe le realtà e appoggiata dal presidente Marco Ferraro, sempre molto attento alla crescita del settore femminile con lo scopo di realizzare una sinergia duratura che porti alla crescita di tutto il movimento giovanile femminile. La collaborazione riguarderà soprattutto le categorie Under 17 e Under 19, allenate dai tecnici Flavia Muccio e Marcello Ciccione, che già da inizio settembre si allenano insieme in totale sintonia, e la prima squadra di Pierpaolo Carapella, che continua il progetto di ringiovanimento della rosa intrapreso la scorsa stagione con l’intento di inserire sempre più giovani nella rosa per affrontare un campionato ostico come quello della serie A2. A completamento del settore femminile, oltre all’Under 15, che vorrà continuare il suo percorso di crescita iniziato con ottimi risultati nella scorsa stagione, anche quest’anno la Roma Vis Nova sarà una delle poche squadre laziali a partecipare al campionato Under 13, una squadra con molte ragazze che si avvicinano per la prima volta a questo sport, grazie all’impegno dei tecnici Luana Fortugno, nella storica piscina del Santa Maria, e di Michele Guerani, nella piscina del Circolo Dabliù Roma Nord.

  • Buone indicazioni da Civitavecchia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nel frattempo si è svolto a Civitavecchia un allenamento congiunto con qualche squadra di serie A2, un buon test in cui hanno partecipato tutti i ragazzi tranne Mario Bonito. Senza così il portiere titolare la squadra di Alessandro Calcaterra si è ben comportata, vincendo e convincendo con il Tuscolano e poi battendo di misura con la Roma 2007 Arvalia, nonostante le assenze. Bene anche con la squadra di casa. Un allenamento positivo in cui lo staff tecnico ha potuto verificare il lavoro fisico e tecnico fin qui svolto e provare tutti i giovani che faranno parte della prima squadra. A due settimane dall’inizio della stagione ufficiale la strada è stata dettata, bisogna continuare a lavorare.

  • La serie A2 parte da Anzio

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Mancano due settimane all’inizio della stagione ufficiale per la Roma Vis Nova che affronterà il campionato di serie A2, girone sud, con una squadra rinnovata e ringiovanita. Il via ufficiale il 16 novembre alle ore 18.00 nella piscina di Anzio, invece per quanto riguarda la prima in casa è prevista il 23 novembre con Muri Antichi alle ore 15.00. Poi altri due turni, a Catania e in casa con l’Acquachiara il 7 dicembre. Il campionato andrà a riposo per un mese circa, si riprenderà con l’inizio del nuovo anno l’11 gennaio a Napoli con la Cesport. Insomma una stagione che vivrà due momenti, il primo di un mese e poi dal 2020 una grande maratona fino a fine maggio. Ultima giornata il 30 maggio a Civitavecchia. Ai playoff andranno le prime quattro squadre, mentre l’ultima di ogni girone retrocede, penultima e terzultima andranno a disputare i playout.

  • U17 inserita nel gruppo 3 nazionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    L’under 17 di Vittorio Schimmenti, battendo per 32-0 la Roma 2007 Arvalia, ha conquistato di fatto l’accesso alla fase nazionale. I leoni, in attesa di disputare il match con l’Alma Nuoto il 2 novembre, sono stati inseriti nel gruppo 3 assieme a Civitavecchia, Lazio, Anzio, Roma Nuoto, la stessa Alma, Acquachiara e Bari. La stagione regolare inizierà il 17 novembre e terminerà il 24 maggio. Si qualificano alla fase di Semifinale le prime quattro Società classificate di ciascun girone.
    Roma vis nova – Roma 2007 Arvalia 32 – 0.
    Parziali 7-0 11-0 7-0 7-0.
    Formazione : Giannotti, Martinelli, Padovano, Barchiesi, Di Mario, Verde, Russo, Provenziani, Agnolet, Bernoni, Pierdominici, Bellantoni.
  • In common training a Civitavecchia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nel prossimo fine settimana la serie A2 maschile della Roma Vis Nova sarà impegnata a Civitavecchia per un common training in cui a partecipare oltre alla squadra di casa ci saranno Tuscolano e Roma 2007 Arvalia . Un appuntamento per vedere lo stato delle cose e testare la preparazione, iniziata a inizio settembre, sarà un banco di prova per vedere i progressi fisici e anche i meccanismi tattici. Così a un mese dall’inizio della stagione che vedrà i leoni impegnati nel girone sud assieme proprio alle altre formazioni il test di Civitavecchia sarà molto utile. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra. “La squadra è cambiata tanto rispetto allo scorso anno – dice -, abbiamo perso dei giocatori con noi da anni come Vitola e Ferraro, abbiamo ringiovanito molto la rosa, il gruppo a parte 5-6 senior è composto tutto da ragazzi nati dal 2000 in su. Ci sarà da lottare e da soffrire, dobbiamo lavorare. Sicuramente dovremo puntare molto sulla voglia di fare da parte dei giovani in un campionato equilibrato e difficile. Nel prossimo fine settimana capiremo anche quanto i ragazzi abbiano finora appreso i dettami tattici, dopo un periodo di carico stiamo iniziando a mettere a punto la preparazione, lavorando sulla componente tattica”.

  • Bis dell’under 15 all’Eurochocolate

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Bis dei giovani leoni della Roma Vis Nova che vincono per il secondo anno di seguito (la terza volta in quattro anni) il trofeo Eurochocolate. Gli u13 hanno vinto la finale per il 3º posto mentre gli u15 hanno battuto la Roma Nuoto per 14-4.

  • Under 17, In acqua per la qualificazione

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si comincia a far sul serio e i primi a scendere in acqua nella nuova stagione sono i ragazzi di Vittorio Schimmenti. Infatti l’under 17 maschile sarà impegnata nel turno preliminare in un concentramento, diviso per regioni dalla Federnuoto, con altre squadre romane per decretare chi andrà a disputare la fase A e chi la B. La prima partita sarà in programma sabato 26 alle ore 19.00 a Monterotondo contro la Roma 2007 Arvalia, mentre la seconda domenica 27 nella Capitale, esattamente alla Zero9, contro l’Alma. Chi vincerà il raggruppamento andrà nell’under 17 A. Forte dunque del terzo posto ottenuto alle ultime finali nazionali l’under 17 si rimette in pista, iniziando così l’annata. Il numero di partite sarà uguale, si è voluto in questa maniera spalmare in più settimane.

  • Che colpo Vis, arriva Vojislav Cupic

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Roma Vis Nova hai il tuo mancino, Vojislav Cupic. Grande campione, uomo di esperienza, uno dei protagonisti della cavalcata del Salerno in A1 dello scorso anno con 26 reti. Un grande conoscitore della pallanuoto italiana e internazionale. Nato a Belgrado nel 1987 è un mancino, in Italia ha vestito le calottine di Salerno per due anni, e Acquachiara in A1 dove ha realizzato 30 gol, è scuola Partizan. Ha giocato in diversi campionati, in Romania con l’Oradea ha vinto due titoli e due coppe nazionali, nel 2013 con il Radnicki di Nis (Serbia) ha conquistato l’Euro Cup. Cupic, è un autentico globettrotter  avendo militato in Turchia con il Galatasaray, in Ungheria con lo Szeged (vittoria della Coppa Len nel 2009) e in Slovenia con il Koper.

    Cosa ti ha convinto a scegliere la Roma Vis Nova?

    È una società molto seria, mi alletta vivere in una splendida città come Roma e lavorare insieme ad Alessandro Calcaterra che da giocatore ha vinto moltissimo. Inoltre sono entusiasta di entrare a far parte come tecnico di uno dei settori giovanili più importanti al livello internazionale. Non vedo l’ora di iniziare questa avventura.

    Cosa ti aspetti da questa nuova esperienza e cosa puoi dare?

    Mi aspetto un anno di lavoro duro. Metterò a disposizione della squadra le mie qualità e la mia esperienza, cercherò di essere un esempio sotto tutti i punti di vista per i giovani.

    Cosa è per te la pallanuoto?

    Passione e il lavoro.

    Dalla tua esperienza coma giudichi il campionato di A2?

    La serie A2 è in constante crescita. Molti giocatori bravi scendono dalla A1. Le squadre sono abbastanza equilibrate, soprattutto nel girone sud. È uno dei rari campionati dove la prima in classifica può perdere con l’ultima, quindi bisogna giocare ogni partita come se fosse gara 3 di finale play off. Ogni palla pesa e ogni punto conta. Nei play off il livello si alza ancora di più, è sicuramente uno dei campionati più belli.

  • Matteo Iocchi Gratta è campione d’Europa

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il nostro leone ha trionfato con la nazionale italiana al campionato europeo under 17 in programma a Tiblisi in Georgia. Nell’ultima gara l’Italia ha sconfitto la Spagna per 10-6. Vittoria con dedica speciale: Nando Pesci. I suoi azzurrini hanno lottato e vinto anche e soprattutto per lui. Trionfo meritato, sei vittorie su sei, un cammino che ricalca quello dell’Italia mondiale di Campagna: girone preliminare vinto senza problemi, poi la Grecia e infine la Spagna che, così come era accaduto a Gwangju, con una grande partita in semifinale toglie di mezzo la squadra più temibile dell’Europeo Under 17, l’Ungheria, per poi essere dominata dagli azzurri, protagonisti di un’altra gara bellissima, memorabile. Iocchi Gratta chiude questa edizione avendo realizzato ben 12 reti. Il suo commento. “Penso che per vincere ci sia bisogno di grande lavoro e di grande dedizione. Noi abbiamo avuto una spinta in più e ci abbiamo creduto maggiormente. Dedico questa vittoria a Nando e ai miei genitori che mi sono stati sempre vicino”.

  • U15: Due anni, 44 partite ufficiali, senza perdere una sola partita

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Due anni, 44 partite ufficiali di campionato, 1408 minuti. Senza perdere una sola partita. Numeri impressionanti della squadra under 15 guidata da Daniele Ruffelli che, per il secondo anno consecutivo, conquista la medaglia di bronzo ai campionati italiani di categoria. Fatali, come lo scorso anno, i tiri di rigore nella semifinale contro il Posillipo, poi campione, terminata sul punteggio di 5-5. Nonostante il grande rammarico per non essere riusciti a centrare la finalissima i leoni di coach Ruffelli sono riusciti a riemergere e centrare una vittoria importantissima che ha permesso alla Roma Vis Nova di salire nuovamente sul podio. Ci congratuliamo, pertanto, con gli autori di questo importante percorso che, oltre alle già citate medaglie, hanno portato a casa in questi anni importanti trofei, anche internazionali e, soprattutto, hanno dato numerosi atleti alle nazionali giovanili di categoria.
    Solo quest’anno la Vis Nova, unica squadra laziale, ha dato ben tre atleti alla nazionale giovanile under 15 terza classificata al campionato europeo di Burgas in Bulgaria.
    Il fatto che tutti i nostri atleti vengano corteggiati dalle altre società laziali è un’ulteriore medaglia al lavoro svolto dai nostri tecnici. Ora è tempo di ricaricare le energie che serviranno per ripartire a settembre in vista di un’ulteriore stagione ricca di soddisfazioni. Le parole del tecnico Daniele Ruffelli: “Sono combattuto nello stato d’animo. Da un lato c’è il rammarico per non aver potuto competere per la medaglia d’oro, dall’altro c’è la grande soddisfazione per aver ottenuto un bronzo che appariva ormai quasi impossibile. Aver perso la seconda semifinale ai rigori in 12 mesi poteva diventare uno scoglio insormontabile. Siamo stati bravissimi a rialzarci e trovare quella manciata di forza necessaria per portare a termine la nostra stagione con una medaglia che solo chi ha vissuto lo sport nel profondo può apprezzarne il valore.
    Voglio ringraziare i miei collaboratori, compagni di viaggio, amici, con cui ogni giorno ho condiviso il piano vasca e senza i quali non avremmo mai ottenuto questi risultati. Raffaele Angiuli, Andrea Marrucci, Andrea Perazzetti e Luciano Russo. Siete stati preziosissimi”.

  • Under 15, in acqua per le finali nazionali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E’ arrivato il momento clou della stagione, dopo mesi di duro lavoro si scende in acqua per le finali nazionali under 15 che si svolgeranno a Ostia fino al 9 agosto. La Roma Vis Nova per l’ennesima volta sarà impegnata per cercare la posizione migliore e recitare un ruolo da protagonista, il gruppo è collaudato, lo staff altrettanto e c’è grande voglia di primeggiare in una categoria che proprio lo scorso anno ha regalato una medaglia di bronzo, è l’occasione dunque per portare ancora più in alto i colori di una società blasonata che fa del proprio settore giovanile il fiore all’occhiello. Così dopo il terzo posto alle finali under 17 la squadra è pronta. I ragazzi di Daniele Ruffelli nel girone sfideranno Posillipo, Pro Recco e Telimar Palermo (nel girone 2 Acquachiara, San Mauro, Savona e Brescia). Proprio contro i siciliani l’esordio il 6 agosto alle ore 17.30. Poi il 7 doppio confronto contro Recco (ore 10.00) e Posillipo (17.30). Ai quarti di finale andranno tutte e quattro le squadre, la prima sfiderà la quarta dell’altro girone, la seconda se la vedrà con la terza. Giovedì 8 dalle ore 16.30 le semifinali. La finale per il titolo il 9 agosto alle ore 12.00

  • Il video della serata finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ecco il video della serata finale

  • Il Time Out nel circuito dei leoni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo le molte strutture dislocate sul territorio romano ora anche il Time Out Sporting Village entra a far parte del circuito dei leoni, andando ad ampliare cosi il polo di Roma nord, grazie all’accordo tra il Presidente Marco Ferraro e Massimiliano Pavia, Presidente del 3T Sporting Club, coadiuvato dal Direttore Tecnico del Time Out Sporting Village Emanuele Tincani;

    La Roma Vis Nova gestirà le attività di mini pallanuoto – maschile e femminile; pallanuoto agonistica U13 e Under 15 maschile e femminile

    Il coordinatore tecnico sarà Alessandro Calcaterra, il Direttore Tecnico Paolo Romani. I tecnici saranno Alessandro Cassani ed Emanuele Tincani

    A settembre ci sarà la presentazione dello staff tecnico e dei programmi.

  • Lion’s Day, il video della serata

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E’ stata una serata bellissima, sotto le stelle, al Circolo Dabliu Roma Nord. Il Lion’s Day è andato in scena in una bellissima cornice di leoni, leoncini e leonesse. E’ stato proiettato il video celebrativo della stagione ed è stato premiato il capitano Francesco Vitola che lascia la pallanuoto giocata dopo tanti anni di militanza con la calottina della Vis Nova. Tante emozioni si sono susseguite…

    Ecco il video celebrativo con musiche de “gli elementi di distrazione”

  • Lion’s Day – Tutti i leoni a raccolta

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Lunedì 15 luglio dalle ore 19.00 grande festa di tutta la Roma Vis Nova

  • Quanta bella gioventù azzurra

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova sta vivendo una stagione di grandi successi a livello giovanile tra medaglie e traguardi nazionali raggiunti. E proprio in virtù di questi risultati e della grande qualità della cantera romana sono arrivate puntuali le convocazioni azzurre per alcuni leoni. Il tecnico azzurro Massimo Tafuro ha convocato Alessandro Agnolet, Luca Provenziani, Emanuel Verde per un collegiale in vista di un torneo internazionale a Santa Maria Capua Vetere e dei campionati Europei a Burgas in Bulgaria dal 9 al 29 luglio.

    Nello stesso periodo è stato convocato dal tecnico Nando Pesci Matteo Iocchi Gratta per un common training di allenamento Italia-Croazia

  • U17: Un bronzo che luccica

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E’ un bronzo bellissimo, che luccica e splende quello della Roma Vis Nova under 17. La squadra dei leoni ha conquistato il terzo posto alle finali nazionali di categoria in programma lo scorso fine settimana a Brescia. I ragazzi si sono comportati in maniera egregia, andando a bersaglio e sconfiggendo nell’ultima partita il Posillipo per 7-5. Un cammino di grande sostanza e concretezza, infatti in tutto l’arco della stagione i romani non sono stati mai battuti nei tempi regolamentari. Infatti nella semifinale con il Savona, terminata 7-7, solo i tiri di rigore hanno condannato la squadra di Vittorio Schimmenti, battuta 10-8 dai futuri campioni d’Italia. La Roma Vis Nova ha messo di fatto le basi per un grande ciclo giovanile con i migliori talenti giovanili e un staff tecnico di primo livello. Raggiante il Presidente Marco Ferraro. “Grandi emozioni ci hanno regalato questi ragazzi, dobbiamo ringraziarli per l’ottimo lavoro svolto, come i tecnici. L’under 20 nelle prime 8 nazionali, terzo posto dell’under 17 e non è finita perchè aspettiamo le finali under 15 per chiudere al meglio una grande stagione”. Il pensiero di Vittorio Schimmenti. “C’è tanta felicità e soddisfazione per questo risultato importante, che voglio condividere con tutto lo staff, dal Presidente Marco Ferraro in giù. Con i ragazzi abbiamo lavorato tutto l’anno nella speranza di poter entrare in questa finale e dire la nostra, così è stato. Devo fare i complimenti proprio a loro per l’abnegazione e la mentalità con cui mi hanno seguito, affrontando ogni partita da vera squadra. La costante, che ha fatto la differenza, è stata la compattezza difensiva, ma anche la capacità di soffrire tenendo alto il ritmo per l’intera partita. Da una parte c’è il piccolo rammarico di essere stati a un passo dalla finalissima, avendo perso solo una partita ai rigori contro il Savona, dall’altra l’orgoglio di aver giocato alla pari con la squadra più forte di queste finali, che ha meritatamente vinto lo scudetto”.

  • Finali U17: Roma Vis Nova – Savona diretta streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La semifinale tra Roma Vis Nova e Savona è in diretta streaming su Sporting Time.

    Questo il link

  • Primo colpo Vis Nova, arriva Navarra

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Difensore, classe 99’, nel giro delle nazionali giovanili da diversi anni, protagonista nel Mondiale del 2016 in cui l’Italia arrivó a un passo dal podio. È il giocatore giusto per le esigenze della Roma Vis Nova che piazza il primo colpo di mercato, Alessio Navarra approda alla corte dei leoni. Scuola Alma Nuoto ha vestito per quattro anni la calottina della Roma Nuoto, lo scorso anno invece con la Roma 2007 in serie A2. Marcatore di grande valore, giocatore molto interessante che può ancora crescere. E anche lui ne è cosciente. “Sono molto contento della scelta che ho fatto, ho trovato nel presidente e nella società grande entusiasmo. Sarà per me una bella esperienza, sono convinto che possiamo fare davvero bene. La squadra ancora non la conosco, ma il progetto è molto affascinate. Ho parlato anche con Calcaterra, una persona da cui posso solo che imparare”. Parole di grande positività anche da parte del presidente Marco Ferraro. “Dopo diversi anni si realizza il desiderio di entrambi, le strade si sono così unite, arriva da noi un ragazzo di valore, proveniente dall’ottima scuola giovanile dell’Alma di Massimo Tafuro. Possiamo così continuare il cammino di crescita dei leoni con ragazzi di valore. Infatti Alessio rimarrà con noi diversi anni”.

  • Lo store è online, “Vesti il leone che è in te”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Finalmente è arrivato lo store della Roma Vis Nova con tutti i prodotti dei leoni. Lo avevamo già annunciato e ora è ufficiale. Da oggi sul sito della Vis Nova, nella sezione dedicata in basso a sinistra, si potranno acquistare tutti i nuovi capi di abbigliamento della prossima stagione e diventare così un leone.

    Infatti la campagna chiamata “vesti il leone che è in te” è realtà. Maglie, cappelli, ma anche cuffie, accappatoi, borse, il fantastico telo mare, insomma tutto il necessario per scendere in acqua come un vero leone.

     

  • Vis Nova in acqua per le finali under 17

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Siamo arrivati al momento che tutti aspettavano da mesi, le finali nazionali under 17, in programma a Brescia da oggi fino a domenica, giorno in cui si assegnerà il tricolore. I ragazzi di Vittorio Schimmenti si presentano all’appuntamento lombardo forti del primo posto ottenuto nelle semifinali e di un’imbattibilità che dura da inizio stagione. Una squadra molto ben rodata e collaudata con diversi elementi che provengono dall’under 15 che a sua volta ha ottenuto il pass per le finali di agosto a Ostia. Una filiera quella della Roma Vis Nova che sta regalando emozioni, come quelle che vivranno, forti ed emozionanti, i leoni. Nel girone 2 i romani se la dovranno vedere con Nuoto Catania, Alma Nuoto e Telimar Palermo, un girone insidioso, la giornata clou sarà quella di venerdì con le sfide alla Telimar (11.30) e Alma Nuoto (19.45). Le prime due classificate andranno direttamente in semifinale (sabato alle ore 18.30 e 19.45), mentre le seconde e le terze andranno a disputare i quarti di finale nella giornata di sabato mattina. La finale per il terzo posto domenica alle ore 11.30 mentre quella per il primo alle ore 12.45. Il pensiero del tecnico Vittorio Schimmenti. “Saranno tutte partite tirate, dove non si potrà sbagliare nulla, i ragazzi sono carichi e motivati, anche fisicamente stanno bene. Vogliamo goderci ogni istante e dare tutto. Sarà una bella sfida dal punto di vista tecnico, ma anche mentale. Ci sono le migliori otto d’Italia. Il primo obiettivo è fare bene in questo girone, poi penseremo a una partita alla volta”. Da tenere in particolare attenzione alla squadra di casa del Brescia, ma anche a Palermo Posillipo e Savona.

  • L’under 15 vola alle finali nazionali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’under 15 della Roma Vis Nova con tre vittorie su tre vola alle finali nazionali che si svolgeranno dal 6 al 9 agosto nell’impianto federale di Ostia. I leoni hanno giocato tre gare di alto livello, battendo prima il San Mauro per 6-4, poi nella seconda giornata Muri Antichi per 10-3 infine l’Alma Nuoto per 7-3. Un trittico che ha portato i ragazzi di Daniele Ruffelli a conquistare la prima posizione. Una bella escalation. E ora si va alla caccia della miglior posizione, ricordando come questa squadra lo scorso anno abbia raggiunto il terzo posto italiano. La Roma Vis Nova nell’impianto di Ostia se la dovrà vedere con le più forti squadre d’Italia come Posillipo, Brescia, Recco, Savona, Acquachiara e Palermo. Ci sarà molto da divertirsi.

  • U15: In scena le semifinali nazionali al Foro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si parte al Foro Italico con le semifinali under 15. Ecco il programma dei leoni
    Ore 18.00 Roma Vis Nova – San Mauro.

    02/07

    ore 10.00 Muri Antichi – Roma Vis Nova

    Ore 16.00 Roma Vis Nova – Alma

  • Vis Nova pronta alle semifinali under 15

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo la qualificazione alle finali nazionali dell’under 17 la Roma Vis Nova è pronta ad affrontare una nuova avventura, stavolta con l’under 15 che il prossimo 1 e 2 luglio entrerà in acqua al Foro Italico per cercare il pass per la finale nazionale di categoria che si svolgerà ad agosto nell’impianto federale di Ostia. I ragazzi di Daniele Ruffelli stanno lavorando sodo in questi giorni, allenamento specifico per coloro che hanno disputato l’under 17. Saranno due giorni intensi, in cui non si potrà più sbagliare. Le avversarie sono di tutto rispetto come San Mauro (Campania), Copral Muri Antichi (Sicilia) e Alma Roma (Lazio), dunque si riproporrà il derby laziale. Due le gare l’1 luglio alle ore 18.00 e alle ore 19.00. Mentre la giornata clou ci sarà il 2 luglio quando la mattina si svolgeranno due partite alle ore 10 e alle 11 e altre due il pomeriggio alle ore 15.00 e alle ore 16.00.

  • Tra poco online lo store della Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Siete pronti? Sta per arrivare online il nuovo store della Roma Vis Nova con tutti i prodotti dei leoni. La società sta lavorando da diverse settimane per perfezionare il nuovo e-commerce ufficiale con tutti i materiali della prossima stagione. Così tutti potranno acquistare online i nuovi capi di abbigliamento sportivo della Roma Vis Nova e diventare così un leone.

    Infatti la campagna chiamata “vesti il leone che è in te” tra pochi giorni sarà realtà. Maglie, cappelli, ma anche cuffie, costumi, insomma tutto il necessario per scendere in acqua come un vero leone.

    Rimani collegato e sarai informato di tutte le nostre novità.

  • La forza del giovanile e la situazione impianti

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Forte dei risultati che ogni anno consegue soprattutto nel settore giovanile la Roma Vis Nova amplia la propria offerta con molte squadre e una copertura impiantistica massiccia. Infatti, dopo le qualificazioni dell’under 20 e dell’under 17 alle finali nazionali e con l’under 15 in procinto di scendere in acqua per le semifinali nazionali, la società sta volgendo lo sguardo all’impiantistica, come afferma il Presidente Marco Ferraro. “Per prima cosa faccio i miei complimenti ai ragazzi dell’under 17 e a Vittorio Schimmenti per il raggiungimento delle finali nazionali, un traguardo molto importante per noi. La nostra forza è rappresentata dagli oltre 400 atleti tesserati tra maschile e femminile e da un settore tecnico di estrema qualità, da Daniele Ruffelli ad Alessandro Calcaterra. In questi anni abbiamo raggiunto l’eccellenza nazionale a livello giovanile, portando molte squadre a giocarsi il titolo italiano. Ma questo non può avvenire senza un’organizzazione societaria importante, purtroppo sappiamo che l’impiantistica romana è deficitaria, ma noi abbiamo sempre come base l’Istituto Santa Maria, quartier generale delle nostre attività, abbiamo da un anno la possibilità di allenarci e giocare per la A2 maschile e le giovanili a Monterotondo, senza però dimenticare un polo importante, che ci sarà anche il prossimo anno per le squadre giovanili nazionali come il Foro Italico. Inoltre copriamo le zone di Roma sud con l’Eschilo, Roma nord con Colli d’Oro e la zona est con la Supreme. Fermo restando che chiunque voglia venire a far parte del circuito dei leoni e di scendere in acqua tra le 24 squadre giovanili è il benvenuto, voglio dire che non abbiamo bisogno di “rubacchiare” atleti di eccellenza da altre società minori, sappiamo far crescere in casa e valorizzare con la nostra serie A i futuri campioni. Ci sarà il 15 giugno al circolo Roma Nord una grande festa in cui festeggeremo tutti i nostri atleti e questa bella annata sportiva”.

  • L’Under 17 vola alle finali nazionali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con tre vittorie su tre contro Bogliasco, Arechi Salerno e Sport Management la Roma Vis Nova conquista il lasciapassare per le finali nazionali di categoria in programma a Brescia dal 4 al 7 luglio. I ragazzi di Vittorio Schimmenti hanno offerto tre prestazioni sontuose con squadre di grande calibro. Concretezza, cinismo e grande capacità natatoria per i leoni in grado di mantenere l’imbattibilità stagionale e di volare da primi del girone 2 all’ultimo appuntamento stagionale, in cui si sfideranno le migliori otto d’Italia. Così dopo l’under 20 anche l’under 17 si piazza nell’elite della pallanuoto giovanile. Nella prima gara vittoria contro la squadra ligure per 12-9, nella seconda partita è arrivata una vittoria schiacciante per 13-2 contro la Sport Management e poi la ciliegina sulla torta con un 14-2 contro l’Arechi Salerno. Tutti hanno fatto bene. Tutti protagonisti. Il pensiero del tecnico Schimmenti. “Al di là delle tre vittorie tenevamo a centrare questo obiettivo. Siamo stati bravi a tenere alto il ritmo e una grande concentrazione in entrambi i giorni, i ragazzi sono stati davvero bravi. Siamo riusciti a entrare nelle prime otto, ci siamo preparati molto bene, soprattutto negli ultimi giorni con una piscina da 30 metri, lavorando molto sulla profondità. Ci siamo meritati sul campo questo traguardo,Il gruppo è cresciuto in maniera coesa e omogenea, per i ragazzi questo deve essere un punto di partenza. Ora avremo le semifinali dell’under 15 e poi pochi giorni per ripartire e giocarci le finali”.

  • U17: Roma Vis Nova – Arechi Salerno live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Per seguire il match in diretta live da Monterotondo tra Roma Vis Nova e Arechi Salerno

     

  • U17: Vis Nova a bomba sulla Sport Management

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella seconda partita delle semifinali under 17 a Monterotondo vittoria per 13-2 della Roma Vis Nova sulla Sport Management. Una gara mai messa in discussione, condotta dall’inizio alla fine. Dopo i primi due tempi la situazione era già di 7-1 per i romani. Bene tutti, a segno ben sette giocatori.

    Alle 15.45 la terza partita contro l’Arechi Salerno per decidere il primo posto del girone.

  • U17: Semifinali, Roma Vis Nova – Sport Management live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Segui live la partita tra Roma Vis Nova – Sport Management, secondo incontro del gruppo 2

     

  • U17: Battuto il Bogliasco nella prima

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La prima partita delle semifinali under 17 a Monterotondo dice Roma Vis Nova. I ragazzi di Vittorio Schimmenti hanno sconfitto per 12-9 il Bogliasco in un match affatto che scontato e per nulla facile. I romani sono stati bravi a mantenere alto il ritmo e imporsi fin dai primi minuti (4-2), con il passare del tempo l’iniziativa è stata sempre di marca romana. In apertura di terzo tempo la situazione vedeva i leoni avanti per 7-6. Poi nel quarto l’allungo fino al 12-9 finale. I liguri si sono rivelati molto ostici, ma la Roma Vis Nova ha saputo interpretare bene il match. Nell’altra partita l’Arechi Salerno ha sconfitto per 11-5 la Sport Management. Domani le partite decisive.

    Questo il programma

    ore 9.30 Roma Vis Nova – Sport Management ; 10.45 Arechi – Bogliasco

    ore 14.30 Sport Management – Bogliasco ; 15.45 Arechi – Roma Vis Nova

     

  • U17: Segui live le semifinali a Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Segui in diretta le semifinali in programma oggi e domani a Monterotondo dell’under 17

     

  • U17: A Monterotondo è tempo di semifinali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova under 17 è pronta a scendere in acqua per affrontare le semifinali nazionali. Domenica e lunedì nella piscina comunale scatterà il girone di concentramento in cui i leoni affronteranno Bogliasco, Sport Management e Arechi Salerno. A passare alle finali di Brescia saranno solamente due squadre. Si giocherà una partita la domenica pomeriggio (ore 16.30 e 17.45) e due il lunedì (ore 9.30 e 10.45 mattina. 14.30 e 15.45 pomeriggio). Due giornate intense in cui ci si gioca un’intera stagione, i romani approcciano alle semifinali dopo aver disputato una grande fase iniziale, chiudendo il girone imbattuti a punteggio pieno. Ma ora si cambia pagina. Il pensiero del tecnico Vittorio Schimmenti: “L’under 17 di quest’anno, a parte due-tre elementi, è formata da molti esordienti. Abbiamo un gruppo misto con molti under 15. Il nostro obiettivo è formare molti ragazzi che poi possano giocare in prima squadra. A Monterotondo non sarà facile, abbiamo squadre molto ostiche, che si sono fatte notare, ma noi abbiamo il vantaggio di giocare in casa. In questo ultimo periodo non stiamo lasciando nulla al caso, ci stiamo allenando molto e stiamo curando tutti gli aspetti, da quello tecnico al mentale, passando anche per l’alimentazione. Vogliamo arrivare lontano”.

  • E’ tempo di Haba Waba Festival

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Al via l’ Haba Waba Festival 2019, come di consueto, presso la splendida cornice del villaggio Bella Italia di Lignano Sabbiadoro.

    Anche quest’ anno, come fin dalla prima edizione, la Roma Vis Nova partecipa con una nutrita rappresentanza dei suoi iscritti al circuito delle scuole mini pallanuoto, provenienti da C.S. Santa Maria, Colli D’Oro, Monterotondo ed Eschilo 2.

    Certi che si tratterà di una meravigliosa esperienza formativa, sia sotto il profilo sportivo che umano, vi invitiamo a seguire tutte le tappe dell’evento sul sito www.habawaba.com o sui nostri social, dove ci sono foto e risultati.

    Buon divertimento!

  • U15: In palio la semifinale nazionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La squadra under 15 allenata da Daniele Ruffelli scenderà in acqua nel fine settimana al Foro Italico per disputare i quarti di finale. I nostri se la vedranno il 15 e 16 giugno con Oppidum, Rn Bologna e Telimar Palermo.

    questo il quadro delle partite

    sabato 15 quarti di finale under 15 Nazionale 1° 19:00 – 2° 20:00
    domenica 16 quarti di finale under 15 Nazionale 3° 10:00 – 4° 11:00 / 5° 15:00 – 6° 16:00
  • Iocchi Gratta “universitario”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La selezione maschile, che parteciperà alle Universiadi in programma a Napoli dal 2 al 14 luglio, sarà in collegiale al Centro Federale di Ostia dal 13 al 24 giugno. Tra i convocati dal tecnico Alberto Angelini e dell’assistente Alessandro Calcaterra c’è anche il nostro Matteo Iocchi Gratta

  • U17 e U15, i sorteggi di semifinali e quarti

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si sono svolti i sorteggi delle semifinali under17 che si svolgeranno a Monterotondo il 23-24 giugno. Girone 2: Roma Vis Nova, Bogliasco, Sport Management , Arechi Salerno.

    Ecco gli orari:

    domenica 23 ore 16.30 e 17.45

    lunedì 24 ore 9.30 e 10.45 mattina. 14.30 e 15.45 pomeriggio

    Mentre nei quarti di finale under15 i nostri se la vedranno al foro Italico il 15 e 16 giugno con Oppidum, Rn Bologna e Telimar Palermo.

  • La Vis chiude in bellezza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nell’ultima partita della stagione la Roma Vis Nova conquista tre punti sul campo dell’Acquachiara, sconfitta per 9-8. Le speranze di centrare i playoff erano ridotte all’osso, ma la squadra di Alessandro Calcaterra ha comunque giocato una partita vera, di sostanza e alla fine ha portato a casa il successo, il 13mo della stagione.

    Dopo una prima parte molto equilibrata nel terzo tempo si è rotto l’equilibrio e grazie a un parziale di 4-1 i leoni hanno preso il largo e cambiato il corso del match, nel quarto tempo i campani sono tornati sotto, pareggiando anche i conti. Una rete di Matteo Iocchi Gratta ha consegnato il successo ai romani, il giovane classe 2002 si è messo in grande spolvero con una tripletta, tre reti anche per Emanuele Ferraro, doppietta per capitan Vitola, in rete anche Parisi. Da notare l’esordio di altri giovani della cantera come Provenziani e Verde. A vedere la classifica un pizzico di rammarico c’è, la Vis Nova è arrivata al quinto posto a un punto dalla zona playoff e magari con un successo in più si sarebbero potuti giocare gli spareggi per la serie A1. È stata comunque una stagione positiva con diversi giovani lanciati in prima squadra e una crescita di tutto il gruppo.

    ACQUACHIARA ATI 2000-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 8-9

    ACQUACHIARA ATI 2000: M. Rossa, E. Ciardi 3, D. De Gregorio, I. Occhiello, L. Pasca Di Magliano, M. Lanfranco, M. Occhiello 1, J. Lanfranco, M. Iula, V. Tozzi, C. Centanni, L. Briganti 4, M. Ronga. All. Occhiello

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, Verde E., D. Murro, E. Ferraro 3, M. Iocchi Gratta 3, L. Provenziani, A. Spinelli, M. Maras, M. Parisi 1, E. Galli, W. De Vena, F. Vitola 2, Marinaro. All. Calcaterra

    Arbitri: Minelli e Schiavo

    Note

    Parziali: 2-1 2-2 1-4 3-2Espulso per proteste l’allenatore della Roma Vis Nova nel quarto tempo. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Acquachiara 3/6+ un rigore; Roma Vis Nova 1/4+ un rigore. Spettatori 150 circa.

  • Alex Calca: “Le semifinali? Merito del team Vis Nova” 

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis nova under 20 scenderà in acqua 1-2 giugno nella piscina Vassallo per il concentramento di semifinale, un impegno difficile contro squadre blasonate e di valore. Il pensiero di Alessandro Calcaterra a pochi giorni dalla competizione. “Possiamo veramente dire che questo risultato è il frutto di un lavoro di squadra, anzi di tutto il team Vis Nova, perché hanno contribuito tutti a questo traguardo, da Vittorio Schimmenti a Daniele Ruffelli perché questa squadra è composta da ragazzi sotto età, gli under 20 non sono ancora nell’anno giusto, più under 17 e qualche under 15, un lavoro che viene da lontano e parte dalle basi dettate dallo stesso Ruffelli. Siamo molto contenti e siamo stati sorpresi da questo risultato, ma questi ragazzi ci hanno abituato a stupire, devo dire che nell’arco della stagione sono cresciuti molto, hanno voglia di migliorare e di emergere. Ora ci andremo a giocare queste semifinali, per me Bogliasco e Posillipo sono le due squadre che assieme alla Roma possono vincere lo scudetto. Ma ce la giocheremo fino alla fine, sarà une bella esperienza”.

  • U20: Semifinali a Bogliasco

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La formazione Under 20 della Roma Vis Nova è tra le migliori otto d’Italia. Nel concentramento giocato in Sicilia i leoni hanno ottenuto il lasciapassare per le semifinali che si giocheranno a Bogliasco contro la squadra di casa, la Pallanuoto Trieste e il Posillipo. Le gare si svolgeranno nel fine settimana dell’1 e 2 giugno nella piscina Vassallo. Per Iocchi Gratta e compagni sarà un bel banco di prova, un concentramento duro, ma i leoni ci hanno abituato a cose incredibili, il lavoro che stanno facendo assieme ai tecnici Schimmenti e Calcaterra è davvero lodevole.

  • Calcaterra tecnico azzurro alle Universiadi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ora è ufficiale, Alessandro Calcaterra è entrato a far parte dello staff azzurro della squadra che andrà a disputare le prossime Universiadi di Napoli 2019. Il nostro tecnico è stato inserito dalla Federnuoto nel settore tecnico maschile assieme ad Alberto Angelini. La nazionale maschile – inserita nel gruppo B con Croazia, Ungheria, Giappone e Australia – sarà guidata dall’allenatore del Savona. Angelini sarà coadiuvato da Calcaterra, suo ex compagno di squadra nel Settebello. 

    Rivolgiamo ad Alessandro un grande in bocca al lupo.

  • I playoff se ne vanno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con una giornata di anticipo dal termine della stagione regolare la Roma Vis Nova abbandona le speranze di poter accedere ai playoff. I leoni sono stati sconfitti per 13-10 in casa dalla Campolongo Hospital Salerno, capolista del girone sud. I campani hanno inflitto la seconda sconfitta interna di una stagione che ha visto comunque i romani recitare un ruolo da protagonista, un peccato non esser entrate tra le prime quattro squadre che si giocheranno gli spareggi promozione, i ragazzi hanno lottato fino all’ultimo minuto e provato a conquistare una posizione prestigiosa. Ma non era di certo questa la partita da vincere a tutti i costi, qualche punto per strada si è perso, occasioni non concretizzate. Resta comunque una stagione positiva con diversi giovani in acqua, uno dei migliori di questo match è stato proprio Matteo Iocchi Gratta, autore di una tripletta. “Salerno si è rivelata la squadra più forte e costante, ma noi non siamo stati affatto inferiori, stavolta sono stati più bravi nella gestione del gioco e dei momenti più importanti. È stato un anno importante, ma con qualche sali e scendi, a Catania ci siamo giocati i playoff”. Roma è partita subito forte sul 2-0, poi la reazione del Salerno che ha infilato quattro reti e ha mantenuto alto il ritmo, sempre con 2-3 reti di vantaggio. I leoni hanno provato a rimettersi in carreggiata e andare sul -1 ma qualche occasione sfumata ha riportato Salerno sul +3 finale.

    Il pensiero del Presidente Marco Ferraro: “Peccato perché abbiamo perduto dei punti preziosi in partite alla portata, ma la squadra è questa dell’ultima partita, che poteva competere per i primi posti. Ma abbiamo avuto troppi alti e bassi nell’arco della stagione, ciò servirà per fare esperienza il prossimo anno. Ringrazio tutti i giocatori, lo staff tecnico e dirigenziale per quello che è stato fatto. Ci concentriamo sulle finali giovanili con serenità e poi progetteremo la prossima annata”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-CAMPOLONGO HOSPITAL R.N. SALERNO 10-13

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, E. Galli, D. Murro 1, E. Ferraro 3, M. Iocchi Gratta 3, F. Rella, A. Spinelli, M. Maras 3, M. Parisi, L. Gobbi, W. De Vena, F. Vitola, E. Gallo. All. Calcaterra

    CAMPOLONGO HOSPITAL R.N. SALERNO: S. Santini, M. Luongo 3, C. Gandini 3, C. Sanges, A. Scotti Galletta, D. Gallozzi, A. Fortunato, V. Cupic 5, S. Mauro, G. Parrilli 1, G. Spatuzzo, D. Pica 1, G. Taurisano. All. Citro

    Arbitri: Magnesia e Bianco l.

    Note

    Parziali: 3-4 2-4 3-2 2-3 Uscito per limite di falli De Vena (V) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 1/8 e R.N Nuoto Salerno 1/10 + 1 rigore. Espulsi Bonito (V) e Luongo (S) per proteste nel quarto tempo. In porta Galli (V) nel quarto tempo. Spettatori 150 circa.

  • A2 F: Ultima in casa con la salvezza in tasca

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo le due trasferte vittoriose in Sicilia, che hanno dato la matematica salvezza alle leonesse, domenica le romane giocheranno l’ultima partita di campionato davanti al proprio pubblico contro le ragazze dell’Acquachiara allenate da Barbara Damiani e in piena corsa playoff.

    Una partita ostica che le leonesse del capitano Fortugno cercheranno di portare a casa per consolidare il quinto posto in vista dell’ultima trasferta contro il Tolentino.

    Una domenica tutta al femminile che vedrà al termine della partita di serie A2 le piccole leonesse dell’Under 13 giocare contro la SIS Roma per il campionato di categoria.

    Appuntamento per domenica 19 Maggio presso la piscina Santa Maria:

    Serie A2 – 8^giornata di ritorno – ore 14:30

    Roma Vis Nova – Acquachiara ATI 2000

    Under 13 Femminile – 4^ giornata di ritorno – ore 16:00

    Roma Vis Nova – SIS Roma

  • ROMA VIS NOVA – CAMPOLONGO HOSP. SALERNO, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La Roma Vis Nova a caccia di un posto playoff. Nell’ultimo incontro casalingo affronterà la capolista Salerno, un match da conquistare per sperare di rientrare nelle prime quattro.