Roma Vis Nova

Under 16 a gonfie vele

L’under 16 ha affrontato un faticosissimo tour de force giocando giovedì 13, sabato 15 e lunedì 17 rispettivamente contro Aquademia Velletri, Roma Nuoto e Alma Nuoto per recuperare le partite rinviate a causa del Covid. Il bilancio è molto positivo, due vittorie e una sconfitta, 12-3 contro l’Aquademia e 10-6 contro l’Alma Nuoto, oltre a una immeritata battuta d’arresto di misura 9 -8 contro la fortissima Roma Nuoto.

La squadra guidata da mister Fonti è composta da oltre 10 elementi sotto età e da un Luca Provenziani strepitoso, che con la sua enorme qualità, determinazione e grandissima personalità e soprattutto con i suoi goal, (già siamo a quota 17) sta guidando e aiutando i suoi più giovani compagni a ben figurare.

Così il tecnico al termine della partita con l’Alma Nuoto

” Sono contento di come i ragazzi abbiano combattuto anche questa sera e dato tutto malgrado la grande stanchezza che avevano accumulato nelle partite di giovedì e soprattutto di sabato contro la Roma, dove abbiamo consumato molte energie fisiche e mentali. Sabato contro la Roma Nuoto, che tra le proprie fila annovera giocatori di assoluta qualità, abbiamo per lunghi tratti, praticamente fino a metà quarto tempo, condotto la gara, pagando a caro prezzo quattro episodi, tra cui un rigore fallito, ma questa sconfitta ha sicuramente aumentato la nostra autostima. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, per il valore e la grande preparazione natatoria della squadra dell’Alma, ma anche se con grande fatica ed errori evitabili siamo riusciti a conquistare i 3 punti. C’è molto da lavorare e i ragazzi lo sanno, ma voglio ringraziarli perché anche in momenti così bui, causa Covid, che ci accompagna ahinoi purtroppo da due anni, non hanno mai mollato e tutti sono sempre stai presenti negli allenamenti, dimostrando quanta passione abbiano per la pallanuoto. Un ringraziamento anche alla società e al presidente che pur tra mille difficoltà ci hanno messo a disposizione sufficienti spazi acqua fondamentali per continuare ad allenarci bene”.

You must be logged in to post a comment Login