ULTIMI RISULTATI
Roma Vis Nova

All posts tagged "news

  • Lion’s Day – Tutti i leoni a raccolta

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Lunedì 15 luglio dalle ore 19.00 grande festa di tutta la Roma Vis Nova

  • Quanta bella gioventù azzurra

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova sta vivendo una stagione di grandi successi a livello giovanile tra medaglie e traguardi nazionali raggiunti. E proprio in virtù di questi risultati e della grande qualità della cantera romana sono arrivate puntuali le convocazioni azzurre per alcuni leoni. Il tecnico azzurro Massimo Tafuro ha convocato Alessandro Agnolet, Luca Provenziani, Emanuel Verde per un collegiale in vista di un torneo internazionale a Santa Maria Capua Vetere e dei campionati Europei a Burgas in Bulgaria dal 9 al 29 luglio.

    Nello stesso periodo è stato convocato dal tecnico Nando Pesci Matteo Iocchi Gratta per un common training di allenamento Italia-Croazia

  • U17: Un bronzo che luccica

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E’ un bronzo bellissimo, che luccica e splende quello della Roma Vis Nova under 17. La squadra dei leoni ha conquistato il terzo posto alle finali nazionali di categoria in programma lo scorso fine settimana a Brescia. I ragazzi si sono comportati in maniera egregia, andando a bersaglio e sconfiggendo nell’ultima partita il Posillipo per 7-5. Un cammino di grande sostanza e concretezza, infatti in tutto l’arco della stagione i romani non sono stati mai battuti nei tempi regolamentari. Infatti nella semifinale con il Savona, terminata 7-7, solo i tiri di rigore hanno condannato la squadra di Vittorio Schimmenti, battuta 10-8 dai futuri campioni d’Italia. La Roma Vis Nova ha messo di fatto le basi per un grande ciclo giovanile con i migliori talenti giovanili e un staff tecnico di primo livello. Raggiante il Presidente Marco Ferraro. “Grandi emozioni ci hanno regalato questi ragazzi, dobbiamo ringraziarli per l’ottimo lavoro svolto, come i tecnici. L’under 20 nelle prime 8 nazionali, terzo posto dell’under 17 e non è finita perchè aspettiamo le finali under 15 per chiudere al meglio una grande stagione”. Il pensiero di Vittorio Schimmenti. “C’è tanta felicità e soddisfazione per questo risultato importante, che voglio condividere con tutto lo staff, dal Presidente Marco Ferraro in giù. Con i ragazzi abbiamo lavorato tutto l’anno nella speranza di poter entrare in questa finale e dire la nostra, così è stato. Devo fare i complimenti proprio a loro per l’abnegazione e la mentalità con cui mi hanno seguito, affrontando ogni partita da vera squadra. La costante, che ha fatto la differenza, è stata la compattezza difensiva, ma anche la capacità di soffrire tenendo alto il ritmo per l’intera partita. Da una parte c’è il piccolo rammarico di essere stati a un passo dalla finalissima, avendo perso solo una partita ai rigori contro il Savona, dall’altra l’orgoglio di aver giocato alla pari con la squadra più forte di queste finali, che ha meritatamente vinto lo scudetto”.

  • Finali U17: Roma Vis Nova – Savona diretta streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La semifinale tra Roma Vis Nova e Savona è in diretta streaming su Sporting Time.

    Questo il link

  • Primo colpo Vis Nova, arriva Navarra

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Difensore, classe 99’, nel giro delle nazionali giovanili da diversi anni, protagonista nel Mondiale del 2016 in cui l’Italia arrivó a un passo dal podio. È il giocatore giusto per le esigenze della Roma Vis Nova che piazza il primo colpo di mercato, Alessio Navarra approda alla corte dei leoni. Scuola Alma Nuoto ha vestito per quattro anni la calottina della Roma Nuoto, lo scorso anno invece con la Roma 2007 in serie A2. Marcatore di grande valore, giocatore molto interessante che può ancora crescere. E anche lui ne è cosciente. “Sono molto contento della scelta che ho fatto, ho trovato nel presidente e nella società grande entusiasmo. Sarà per me una bella esperienza, sono convinto che possiamo fare davvero bene. La squadra ancora non la conosco, ma il progetto è molto affascinate. Ho parlato anche con Calcaterra, una persona da cui posso solo che imparare”. Parole di grande positività anche da parte del presidente Marco Ferraro. “Dopo diversi anni si realizza il desiderio di entrambi, le strade si sono così unite, arriva da noi un ragazzo di valore, proveniente dall’ottima scuola giovanile dell’Alma di Massimo Tafuro. Possiamo così continuare il cammino di crescita dei leoni con ragazzi di valore. Infatti Alessio rimarrà con noi diversi anni”.

  • Lo store è online, “Vesti il leone che è in te”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Finalmente è arrivato lo store della Roma Vis Nova con tutti i prodotti dei leoni. Lo avevamo già annunciato e ora è ufficiale. Da oggi sul sito della Vis Nova, nella sezione dedicata in basso a sinistra, si potranno acquistare tutti i nuovi capi di abbigliamento della prossima stagione e diventare così un leone.

    Infatti la campagna chiamata “vesti il leone che è in te” è realtà. Maglie, cappelli, ma anche cuffie, accappatoi, borse, il fantastico telo mare, insomma tutto il necessario per scendere in acqua come un vero leone.

    Questa la sezione dedicata

    www.romavnpallanuoto.com/negozio/

  • Vis Nova in acqua per le finali under 17

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Siamo arrivati al momento che tutti aspettavano da mesi, le finali nazionali under 17, in programma a Brescia da oggi fino a domenica, giorno in cui si assegnerà il tricolore. I ragazzi di Vittorio Schimmenti si presentano all’appuntamento lombardo forti del primo posto ottenuto nelle semifinali e di un’imbattibilità che dura da inizio stagione. Una squadra molto ben rodata e collaudata con diversi elementi che provengono dall’under 15 che a sua volta ha ottenuto il pass per le finali di agosto a Ostia. Una filiera quella della Roma Vis Nova che sta regalando emozioni, come quelle che vivranno, forti ed emozionanti, i leoni. Nel girone 2 i romani se la dovranno vedere con Nuoto Catania, Alma Nuoto e Telimar Palermo, un girone insidioso, la giornata clou sarà quella di venerdì con le sfide alla Telimar (11.30) e Alma Nuoto (19.45). Le prime due classificate andranno direttamente in semifinale (sabato alle ore 18.30 e 19.45), mentre le seconde e le terze andranno a disputare i quarti di finale nella giornata di sabato mattina. La finale per il terzo posto domenica alle ore 11.30 mentre quella per il primo alle ore 12.45. Il pensiero del tecnico Vittorio Schimmenti. “Saranno tutte partite tirate, dove non si potrà sbagliare nulla, i ragazzi sono carichi e motivati, anche fisicamente stanno bene. Vogliamo goderci ogni istante e dare tutto. Sarà una bella sfida dal punto di vista tecnico, ma anche mentale. Ci sono le migliori otto d’Italia. Il primo obiettivo è fare bene in questo girone, poi penseremo a una partita alla volta”. Da tenere in particolare attenzione alla squadra di casa del Brescia, ma anche a Palermo Posillipo e Savona.

  • L’under 15 vola alle finali nazionali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’under 15 della Roma Vis Nova con tre vittorie su tre vola alle finali nazionali che si svolgeranno dal 6 al 9 agosto nell’impianto federale di Ostia. I leoni hanno giocato tre gare di alto livello, battendo prima il San Mauro per 6-4, poi nella seconda giornata Muri Antichi per 10-3 infine l’Alma Nuoto per 7-3. Un trittico che ha portato i ragazzi di Daniele Ruffelli a conquistare la prima posizione. Una bella escalation. E ora si va alla caccia della miglior posizione, ricordando come questa squadra lo scorso anno abbia raggiunto il terzo posto italiano. La Roma Vis Nova nell’impianto di Ostia se la dovrà vedere con le più forti squadre d’Italia come Posillipo, Brescia, Recco, Savona, Acquachiara e Palermo. Ci sarà molto da divertirsi.

  • U15: In scena le semifinali nazionali al Foro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si parte al Foro Italico con le semifinali under 15. Ecco il programma dei leoni
    Ore 18.00 Roma Vis Nova – San Mauro.

    02/07

    ore 10.00 Muri Antichi – Roma Vis Nova

    Ore 16.00 Roma Vis Nova – Alma

  • Vis Nova pronta alle semifinali under 15

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo la qualificazione alle finali nazionali dell’under 17 la Roma Vis Nova è pronta ad affrontare una nuova avventura, stavolta con l’under 15 che il prossimo 1 e 2 luglio entrerà in acqua al Foro Italico per cercare il pass per la finale nazionale di categoria che si svolgerà ad agosto nell’impianto federale di Ostia. I ragazzi di Daniele Ruffelli stanno lavorando sodo in questi giorni, allenamento specifico per coloro che hanno disputato l’under 17. Saranno due giorni intensi, in cui non si potrà più sbagliare. Le avversarie sono di tutto rispetto come San Mauro (Campania), Copral Muri Antichi (Sicilia) e Alma Roma (Lazio), dunque si riproporrà il derby laziale. Due le gare l’1 luglio alle ore 18.00 e alle ore 19.00. Mentre la giornata clou ci sarà il 2 luglio quando la mattina si svolgeranno due partite alle ore 10 e alle 11 e altre due il pomeriggio alle ore 15.00 e alle ore 16.00.

  • Tra poco online lo store della Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Siete pronti? Sta per arrivare online il nuovo store della Roma Vis Nova con tutti i prodotti dei leoni. La società sta lavorando da diverse settimane per perfezionare il nuovo e-commerce ufficiale con tutti i materiali della prossima stagione. Così tutti potranno acquistare online i nuovi capi di abbigliamento sportivo della Roma Vis Nova e diventare così un leone.

    Infatti la campagna chiamata “vesti il leone che è in te” tra pochi giorni sarà realtà. Maglie, cappelli, ma anche cuffie, costumi, insomma tutto il necessario per scendere in acqua come un vero leone.

    Rimani collegato e sarai informato di tutte le nostre novità.

  • La forza del giovanile e la situazione impianti

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Forte dei risultati che ogni anno consegue soprattutto nel settore giovanile la Roma Vis Nova amplia la propria offerta con molte squadre e una copertura impiantistica massiccia. Infatti, dopo le qualificazioni dell’under 20 e dell’under 17 alle finali nazionali e con l’under 15 in procinto di scendere in acqua per le semifinali nazionali, la società sta volgendo lo sguardo all’impiantistica, come afferma il Presidente Marco Ferraro. “Per prima cosa faccio i miei complimenti ai ragazzi dell’under 17 e a Vittorio Schimmenti per il raggiungimento delle finali nazionali, un traguardo molto importante per noi. La nostra forza è rappresentata dagli oltre 400 atleti tesserati tra maschile e femminile e da un settore tecnico di estrema qualità, da Daniele Ruffelli ad Alessandro Calcaterra. In questi anni abbiamo raggiunto l’eccellenza nazionale a livello giovanile, portando molte squadre a giocarsi il titolo italiano. Ma questo non può avvenire senza un’organizzazione societaria importante, purtroppo sappiamo che l’impiantistica romana è deficitaria, ma noi abbiamo sempre come base l’Istituto Santa Maria, quartier generale delle nostre attività, abbiamo da un anno la possibilità di allenarci e giocare per la A2 maschile e le giovanili a Monterotondo, senza però dimenticare un polo importante, che ci sarà anche il prossimo anno per le squadre giovanili nazionali come il Foro Italico. Inoltre copriamo le zone di Roma sud con l’Eschilo, Roma nord con Colli d’Oro e la zona est con la Supreme. Fermo restando che chiunque voglia venire a far parte del circuito dei leoni e di scendere in acqua tra le 24 squadre giovanili è il benvenuto, voglio dire che non abbiamo bisogno di “rubacchiare” atleti di eccellenza da altre società minori, sappiamo far crescere in casa e valorizzare con la nostra serie A i futuri campioni. Ci sarà il 15 giugno al circolo Roma Nord una grande festa in cui festeggeremo tutti i nostri atleti e questa bella annata sportiva”.

  • L’Under 17 vola alle finali nazionali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con tre vittorie su tre contro Bogliasco, Arechi Salerno e Sport Management la Roma Vis Nova conquista il lasciapassare per le finali nazionali di categoria in programma a Brescia dal 4 al 7 luglio. I ragazzi di Vittorio Schimmenti hanno offerto tre prestazioni sontuose con squadre di grande calibro. Concretezza, cinismo e grande capacità natatoria per i leoni in grado di mantenere l’imbattibilità stagionale e di volare da primi del girone 2 all’ultimo appuntamento stagionale, in cui si sfideranno le migliori otto d’Italia. Così dopo l’under 20 anche l’under 17 si piazza nell’elite della pallanuoto giovanile. Nella prima gara vittoria contro la squadra ligure per 12-9, nella seconda partita è arrivata una vittoria schiacciante per 13-2 contro la Sport Management e poi la ciliegina sulla torta con un 14-2 contro l’Arechi Salerno. Tutti hanno fatto bene. Tutti protagonisti. Il pensiero del tecnico Schimmenti. “Al di là delle tre vittorie tenevamo a centrare questo obiettivo. Siamo stati bravi a tenere alto il ritmo e una grande concentrazione in entrambi i giorni, i ragazzi sono stati davvero bravi. Siamo riusciti a entrare nelle prime otto, ci siamo preparati molto bene, soprattutto negli ultimi giorni con una piscina da 30 metri, lavorando molto sulla profondità. Ci siamo meritati sul campo questo traguardo,Il gruppo è cresciuto in maniera coesa e omogenea, per i ragazzi questo deve essere un punto di partenza. Ora avremo le semifinali dell’under 15 e poi pochi giorni per ripartire e giocarci le finali”.

  • U17: Roma Vis Nova – Arechi Salerno live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Per seguire il match in diretta live da Monterotondo tra Roma Vis Nova e Arechi Salerno

     

  • U17: Vis Nova a bomba sulla Sport Management

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella seconda partita delle semifinali under 17 a Monterotondo vittoria per 13-2 della Roma Vis Nova sulla Sport Management. Una gara mai messa in discussione, condotta dall’inizio alla fine. Dopo i primi due tempi la situazione era già di 7-1 per i romani. Bene tutti, a segno ben sette giocatori.

    Alle 15.45 la terza partita contro l’Arechi Salerno per decidere il primo posto del girone.

  • U17: Semifinali, Roma Vis Nova – Sport Management live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Segui live la partita tra Roma Vis Nova – Sport Management, secondo incontro del gruppo 2

     

  • U17: Battuto il Bogliasco nella prima

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La prima partita delle semifinali under 17 a Monterotondo dice Roma Vis Nova. I ragazzi di Vittorio Schimmenti hanno sconfitto per 12-9 il Bogliasco in un match affatto che scontato e per nulla facile. I romani sono stati bravi a mantenere alto il ritmo e imporsi fin dai primi minuti (4-2), con il passare del tempo l’iniziativa è stata sempre di marca romana. In apertura di terzo tempo la situazione vedeva i leoni avanti per 7-6. Poi nel quarto l’allungo fino al 12-9 finale. I liguri si sono rivelati molto ostici, ma la Roma Vis Nova ha saputo interpretare bene il match. Nell’altra partita l’Arechi Salerno ha sconfitto per 11-5 la Sport Management. Domani le partite decisive.

    Questo il programma

    ore 9.30 Roma Vis Nova – Sport Management ; 10.45 Arechi – Bogliasco

    ore 14.30 Sport Management – Bogliasco ; 15.45 Arechi – Roma Vis Nova

     

  • U17: Segui live le semifinali a Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Segui in diretta le semifinali in programma oggi e domani a Monterotondo dell’under 17

     

  • U17: A Monterotondo è tempo di semifinali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova under 17 è pronta a scendere in acqua per affrontare le semifinali nazionali. Domenica e lunedì nella piscina comunale scatterà il girone di concentramento in cui i leoni affronteranno Bogliasco, Sport Management e Arechi Salerno. A passare alle finali di Brescia saranno solamente due squadre. Si giocherà una partita la domenica pomeriggio (ore 16.30 e 17.45) e due il lunedì (ore 9.30 e 10.45 mattina. 14.30 e 15.45 pomeriggio). Due giornate intense in cui ci si gioca un’intera stagione, i romani approcciano alle semifinali dopo aver disputato una grande fase iniziale, chiudendo il girone imbattuti a punteggio pieno. Ma ora si cambia pagina. Il pensiero del tecnico Vittorio Schimmenti: “L’under 17 di quest’anno, a parte due-tre elementi, è formata da molti esordienti. Abbiamo un gruppo misto con molti under 15. Il nostro obiettivo è formare molti ragazzi che poi possano giocare in prima squadra. A Monterotondo non sarà facile, abbiamo squadre molto ostiche, che si sono fatte notare, ma noi abbiamo il vantaggio di giocare in casa. In questo ultimo periodo non stiamo lasciando nulla al caso, ci stiamo allenando molto e stiamo curando tutti gli aspetti, da quello tecnico al mentale, passando anche per l’alimentazione. Vogliamo arrivare lontano”.

  • E’ tempo di Haba Waba Festival

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Al via l’ Haba Waba Festival 2019, come di consueto, presso la splendida cornice del villaggio Bella Italia di Lignano Sabbiadoro.

    Anche quest’ anno, come fin dalla prima edizione, la Roma Vis Nova partecipa con una nutrita rappresentanza dei suoi iscritti al circuito delle scuole mini pallanuoto, provenienti da C.S. Santa Maria, Colli D’Oro, Monterotondo ed Eschilo 2.

    Certi che si tratterà di una meravigliosa esperienza formativa, sia sotto il profilo sportivo che umano, vi invitiamo a seguire tutte le tappe dell’evento sul sito www.habawaba.com o sui nostri social, dove ci sono foto e risultati.

    Buon divertimento!

  • U15: In palio la semifinale nazionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La squadra under 15 allenata da Daniele Ruffelli scenderà in acqua nel fine settimana al Foro Italico per disputare i quarti di finale. I nostri se la vedranno il 15 e 16 giugno con Oppidum, Rn Bologna e Telimar Palermo.

    questo il quadro delle partite

    sabato 15 quarti di finale under 15 Nazionale 1° 19:00 – 2° 20:00
    domenica 16 quarti di finale under 15 Nazionale 3° 10:00 – 4° 11:00 / 5° 15:00 – 6° 16:00
  • U17 e U15, i sorteggi di semifinali e quarti

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si sono svolti i sorteggi delle semifinali under17 che si svolgeranno a Monterotondo il 23-24 giugno. Girone 2: Roma Vis Nova, Bogliasco, Sport Management , Arechi Salerno.

    Ecco gli orari:

    domenica 23 ore 16.30 e 17.45

    lunedì 24 ore 9.30 e 10.45 mattina. 14.30 e 15.45 pomeriggio

    Mentre nei quarti di finale under15 i nostri se la vedranno al foro Italico il 15 e 16 giugno con Oppidum, Rn Bologna e Telimar Palermo.

  • La Vis chiude in bellezza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nell’ultima partita della stagione la Roma Vis Nova conquista tre punti sul campo dell’Acquachiara, sconfitta per 9-8. Le speranze di centrare i playoff erano ridotte all’osso, ma la squadra di Alessandro Calcaterra ha comunque giocato una partita vera, di sostanza e alla fine ha portato a casa il successo, il 13mo della stagione.

    Dopo una prima parte molto equilibrata nel terzo tempo si è rotto l’equilibrio e grazie a un parziale di 4-1 i leoni hanno preso il largo e cambiato il corso del match, nel quarto tempo i campani sono tornati sotto, pareggiando anche i conti. Una rete di Matteo Iocchi Gratta ha consegnato il successo ai romani, il giovane classe 2002 si è messo in grande spolvero con una tripletta, tre reti anche per Emanuele Ferraro, doppietta per capitan Vitola, in rete anche Parisi. Da notare l’esordio di altri giovani della cantera come Provenziani e Verde. A vedere la classifica un pizzico di rammarico c’è, la Vis Nova è arrivata al quinto posto a un punto dalla zona playoff e magari con un successo in più si sarebbero potuti giocare gli spareggi per la serie A1. È stata comunque una stagione positiva con diversi giovani lanciati in prima squadra e una crescita di tutto il gruppo.

    ACQUACHIARA ATI 2000-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 8-9

    ACQUACHIARA ATI 2000: M. Rossa, E. Ciardi 3, D. De Gregorio, I. Occhiello, L. Pasca Di Magliano, M. Lanfranco, M. Occhiello 1, J. Lanfranco, M. Iula, V. Tozzi, C. Centanni, L. Briganti 4, M. Ronga. All. Occhiello

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, Verde E., D. Murro, E. Ferraro 3, M. Iocchi Gratta 3, L. Provenziani, A. Spinelli, M. Maras, M. Parisi 1, E. Galli, W. De Vena, F. Vitola 2, Marinaro. All. Calcaterra

    Arbitri: Minelli e Schiavo

    Note

    Parziali: 2-1 2-2 1-4 3-2Espulso per proteste l’allenatore della Roma Vis Nova nel quarto tempo. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Acquachiara 3/6+ un rigore; Roma Vis Nova 1/4+ un rigore. Spettatori 150 circa.

  • Alex Calca: “Le semifinali? Merito del team Vis Nova” 

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis nova under 20 scenderà in acqua 1-2 giugno nella piscina Vassallo per il concentramento di semifinale, un impegno difficile contro squadre blasonate e di valore. Il pensiero di Alessandro Calcaterra a pochi giorni dalla competizione. “Possiamo veramente dire che questo risultato è il frutto di un lavoro di squadra, anzi di tutto il team Vis Nova, perché hanno contribuito tutti a questo traguardo, da Vittorio Schimmenti a Daniele Ruffelli perché questa squadra è composta da ragazzi sotto età, gli under 20 non sono ancora nell’anno giusto, più under 17 e qualche under 15, un lavoro che viene da lontano e parte dalle basi dettate dallo stesso Ruffelli. Siamo molto contenti e siamo stati sorpresi da questo risultato, ma questi ragazzi ci hanno abituato a stupire, devo dire che nell’arco della stagione sono cresciuti molto, hanno voglia di migliorare e di emergere. Ora ci andremo a giocare queste semifinali, per me Bogliasco e Posillipo sono le due squadre che assieme alla Roma possono vincere lo scudetto. Ma ce la giocheremo fino alla fine, sarà une bella esperienza”.

  • U20: Semifinali a Bogliasco

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La formazione Under 20 della Roma Vis Nova è tra le migliori otto d’Italia. Nel concentramento giocato in Sicilia i leoni hanno ottenuto il lasciapassare per le semifinali che si giocheranno a Bogliasco contro la squadra di casa, la Pallanuoto Trieste e il Posillipo. Le gare si svolgeranno nel fine settimana dell’1 e 2 giugno nella piscina Vassallo. Per Iocchi Gratta e compagni sarà un bel banco di prova, un concentramento duro, ma i leoni ci hanno abituato a cose incredibili, il lavoro che stanno facendo assieme ai tecnici Schimmenti e Calcaterra è davvero lodevole.

  • Calcaterra tecnico azzurro alle Universiadi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ora è ufficiale, Alessandro Calcaterra è entrato a far parte dello staff azzurro della squadra che andrà a disputare le prossime Universiadi di Napoli 2019. Il nostro tecnico è stato inserito dalla Federnuoto nel settore tecnico maschile assieme ad Alberto Angelini. La nazionale maschile – inserita nel gruppo B con Croazia, Ungheria, Giappone e Australia – sarà guidata dall’allenatore del Savona. Angelini sarà coadiuvato da Calcaterra, suo ex compagno di squadra nel Settebello. 

    Rivolgiamo ad Alessandro un grande in bocca al lupo.

  • A2 F: Ultima in casa con la salvezza in tasca

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo le due trasferte vittoriose in Sicilia, che hanno dato la matematica salvezza alle leonesse, domenica le romane giocheranno l’ultima partita di campionato davanti al proprio pubblico contro le ragazze dell’Acquachiara allenate da Barbara Damiani e in piena corsa playoff.

    Una partita ostica che le leonesse del capitano Fortugno cercheranno di portare a casa per consolidare il quinto posto in vista dell’ultima trasferta contro il Tolentino.

    Una domenica tutta al femminile che vedrà al termine della partita di serie A2 le piccole leonesse dell’Under 13 giocare contro la SIS Roma per il campionato di categoria.

    Appuntamento per domenica 19 Maggio presso la piscina Santa Maria:

    Serie A2 – 8^giornata di ritorno – ore 14:30

    Roma Vis Nova – Acquachiara ATI 2000

    Under 13 Femminile – 4^ giornata di ritorno – ore 16:00

    Roma Vis Nova – SIS Roma

  • ROMA VIS NOVA – CAMPOLONGO HOSP. SALERNO, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La Roma Vis Nova a caccia di un posto playoff. Nell’ultimo incontro casalingo affronterà la capolista Salerno, un match da conquistare per sperare di rientrare nelle prime quattro.

  • Con Salerno è dentro o fuori

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella penultima giornata della stagione regolare la Roma Vis Nova affronterà a Monterotondo sabato alle ore 16.30 la capolista Campolongo Hospital Salerno. Per i leoni di Alessandro Calcaterra sarà una partita fondamentale, un match da dentro o fuori per la corsa playoff. Se la Vis Nova vuole entrare nelle prime quattro ed accedere così agli spareggi promozione dovrà vincere con la squadra campana e poi andare sul campo dell’Acquachiara e conquistare il successo nell’ultimo turno, sperarando in un passo falso delle dirette concorrenti. Sarà una gara difficile, tosta, una partita intensa e piena di pericoli, visto che Salerno nel corso di questa stagione ha fatto vedere di che pasta è fatta, perdendo solamente due volte. La Campolongo ha la miglior difesa del campionato (i romani hanno la seconda) e il secondo attacco del girone sud. La Roma Vis Nova sta lavorando sodo per farsi trovare pronta per questo ultimo impegno casalingo, c’è voglia di prendere i tre punti e raggiungere Latina e Pescara, che si affonderanno proprio in questa giornata e precedono i leoni rispettivamente di tre e due punti. Insomma tutto può ancora succedere e le speranze ci sono, ma c’è un solo risultato, la vittoria. Ci saranno molte persone sugli spalti a tifare Roma Vis Nova e poi diverse sorprese.

  • U20: Scattano i quarti di finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    I ragazzi dell’under 20 della Roma Vis Nova affronteranno domenica 19 e lunedì 20 maggio nella piscina Plaia di Catania i quarti di finale di categoria. Per i leoni si tratta di un bel banco di prova con squadre importanti, per prima cosa si affronteranno i padroni di casa siciliani de Muri Antichi che hanno vinto il proprio girone. Altro avversario sarà il Genova Quinto, la quarta squadra del raggruppamento verrà dalla Campania (la seconda classificata). Si giocheranno due partite la domenica e una il lunedì mattina.

  • U17: Il successo con Pescara porta le semifinali in casa

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La vittoria con Pescara per 17-3 ha fatto seguito a quella di domenica scorsa contro l’Alma Nuoto per 11-2, due risultati molto importanti che hanno permesso di conquistare matematicamente il primo posto del girone con due giornate d’anticipo. Posizione che dà il diritto ad organizzare in casa le semifinali nazionali.
    Il pensiero del coach Vittorio Schimmenti: “Ho fatto i complimenti ai ragazzi perché in entrambi i match abbiamo giocato da squadra e fatto grossi passi avanti rispetto alle prime “uscite” di inizio stagione. Dobbiamo adesso migliorare ancora di più la qualità e l’approccio all’allenamento quotidiano”.
    Under 17 nazionale A: Roma vis nova – Pescara 17 – 3
    Parziali 3-1 5-1 6-1 3-0. Formazione : Piccionetti, Martinelli, Poli (1), Navarra (2), Provenziani Lorenzo, Verde (3), Agnolet (1),Provenziani Luca (1),Iocchi Gratta (6),Bernoni, Pierdominici (1),Macioci (1),di Pangrazio (1).

  • Roma Vis Nova ma che fai

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella partita che avrebbe potuto lanciare la Roma Vis Nova tra le prime tre del girone sud i romani sono stati battuti a Catania per 8-7 dalla Copral Muri Antichi, fanalino di coda. Una sconfitta che proprio non ci voleva, pesante per quanto riguarda la classifica. Infatti i leoni, in piena corsa per un posto playoff, hanno subito una battuta d’arresto non indifferente che fa perdere terreno importante. Infatti, in caso di vittoria la squadra romana sarebbe balzata al terzo posto visti anche i risultati dagli altri campi. L’occasione era davvero ghiotta anche perché si affrontava una squadra che nel corso della stagione ha vinto solamente due volte. Ora il cammino si complica anche perché la prossima settimana, per l’ultima uscita in casa, si affronterà la capolista Salerno. Tutto dunque dipenderà dalle ultime due giornate, in cui si decideranno le sorti della stagione. Dopo aver iniziato non bene nel primo tempo, la Roma Vis Nova, sotto di due reti, ha provato a rimettersi in carreggiata. Parte centrale molto equilibrata, poi nell’ultima frazione uno scatto che però non è servito a invertire la rotta ed evitare la sconfitta in terra sicula. Protagonisti entrambi i portieri che hanno parato due rigori. Ora bisognerà azzerare il tutto e dare il massimo in questo rush finale.

    COPRAL MURI ANTICHI-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 8-7

    COPRAL MURI ANTICHI: P. Ruggieri, V. Carchiolo 1, V. Nicolosi, D. Zovko 1, M. Gluhaic 3, E. Aiello, G. Arancio, V. Belfiore 1, A. Leonardi 1, G. Paratore, L. Muscuso, F. Calarco 1, Lazzara P.. All. Puliafito

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, F. Carrozza, D. Murro, E. Ferraro 3, F. Rella, E. Gallo, A. Spinelli, M. Maras, M. Parisi 2, L. Gobbi 1, W. De Vena 1, M. Iocchi Gratta, F. Vitola. All. Calcaterra

    Arbitri: Cirillo e Fusco

    Note

    Parziali: 2-0 3-3 2-2 1-2 Espulso per proteste Parisi (R) nel quarto tempo. Usciti per limite di falli Calarco (M) e Nicolosi (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pol. Muri Antichi 3/9 + 1 rig., Roma Vis Nova 4/11 +1 rig. Ruggieri para un rigore a Maras (R) nel quarto tempo. Bonito para un rigore a Gluhaic (M) nel quarto tempo. Spettatori 100 circa.

  • A Catania prendi il treno playoff

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sei vittorie consecutive e un cammino in crescendo. L’obiettivo è quello dichiarato, salire sul treno playoff. La Roma Vis Nova nella terz’ultima giornata della stagione regolare vola in Sicilia (sabato alle ore 15.00) per affrontare il fanalino di coda Muri Antichi e prendere altri punti necessari per il raggiungimento del quarto posto. Negli ultimi due mesi i leoni hanno spinto sull’acceleratore per arrivare a questo momento dell’anno con le pile cariche e la possibilità di conquistare un posto importante nel lotto per gli spareggi promozione. Per entrare nelle prime quattro oltre a vincere le prossime tre partite si dovranno incastrare alcuni risultati, la Roma Vis Nova venderà cara la pelle e proverà fino all’ultima giornata a qualificarsi anche perché la classifica è quanto mai corta, in tre punti sono raccolte quattro squadre che si contenderanno i tre posti disponibili, il morale tra i leoni è buono e anche la condizione atletica. Torneranno in squadra Iocchi Gratta e Parisi. Muri Antichi occupa l’ultimo posto in classifica con 7 punti, solamente due vittorie all’attivo e un giocatore su tutti da tenere sotto osservazione come Gluhaic. Guai a sottovalutare l’avversario, bisogna andar dritti all’obiettivo, i tre punti.

  • Il Lazio vince il TdR 2019 con la spinta dei leoni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il Lazio vince il Trofeo delle Regioni riservato ai nati 2005 e seguenti, svoltosi dall’1 al 5 maggio al Centro Federale di Ostia. Battuta 9-5 (2-2, 4-1, 2-1, 1-1) la Campania. Folto gruppo della Roma Vis Nova con ben sei elementi. Due le reti di Provenziani, poker di Di Mario, a segno anche Giuliano.

    Lazio-Campania 9-5
    Lazio: Peluso, Truppo, Provenziani 2, Caponero, Di Mario 4, Lo Re 1, Benedetti, Bellantoni, Loreni. Bonomo, Gatto 1, Giuliano 1, Carletti, Del Signore, Chemello. All Izzo.
    Campania: Tortorella, De Buono 1, Esposito, Coda, D’Abundo, Orio 2, Russo, Maione 2, Angelone, Guadagni, Barela, Luongo, Parlato, Varvallo, De Martino. All. Occhiello.
    Arbitro: Rondoni
    Note: parziali 2-2, 4-1, 2-1, 1-1. Uscito per limite di falli Coda (C) nel quarto tempo.

  • Vis Nova mette la sesta per la corsa playoff

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Vittoria doveva essere e vittoria è stata contro Crotone, sconfitto per 7-6. La Roma Vis Nova ha fatto il proprio dovere in maniera egregia, inanellando così la sesta vittoria consecutiva. E in vista della corsa playoff la squadra romana ha messo una marcia importante, soprattutto perché mancano tre giornate al termine della stagione regolare. Ma non è tutto oro quello che luccica, nel senso che si sono incastrati una serie di risultati non proprio favorevoli come la vittoria del Palermo a Latina e il successo del Pescara a Messina, il tutto per una classifica che rimane molto incerta e corta. Infatti, escludendo la capolista Salerno, troviamo ben quattro squadre racchiuse in tre punti. Le quattro pretendenti per tre posti. Sarà incertezza e bagarre fino alla fine. Per quel che concerne la gara con Crotone, la squadra di Calcaterra ha gestito e amministrato dall’inizio alla fine il risultato una volta andata in vantaggio sul 3-1. Nella parte centrare il ritmo è calato molto da entrambe le parti, poi nel quarto un sussulto dei calabresi che si sono riportati sotto grazie a un parziale di 4-3. Ma i leoni sono stati bravi a tenere botta e nel quarto a organizzare la manovra, nonostante qualche assenza come Marco Parisi e Matteo Iocchi Gratta, mentre si è rivisto in acqua Luigi Gobbi che sta meglio dal punto di vista fisico. Il pensiero di Antonio Spinelli, autore di due reti. “Siamo stati bravi nel quarto e abbiamo portato a casa l’intera posta. Con questa salgono a sei le vittorie consecutive, rispetto all’andata abbiamo fatto degli enormi passi in avanti, dobbiamo continuare a vincere senza perdere altro terreno, sappiamo che non dipenderà solo da noi. Rimangono tre partite e poi faremo i conti. In queste ultime partite conterà l’esperienza, dobbiamo puntare su ciò che ci ha contraddistinto”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-METAL CARPENTERIA R.N. CROTONE 7-6

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, F. Carrozza, D. Murro 1, E. Ferraro 1, F. Rella, E. Gallo, A. Spinelli 2, M. Maras 2, Bernoni, L. Gobbi, W. De Vena 1, F. Vitola, L. Provenziani. All. Calcaterra

    METAL CARPENTERIA R.N. CROTONE: M. Conti, A. Perez, A. Amatruda 1, V. Arcuri, M. Aiello 1, Orlando L. 1, G. Candigliota, P. Morrone, R. Spadafora, Graziano, P. Markoch 2, F. Latanza 1, S. Sibilla. All. Arcuri f.

    Arbitri: De girolamo e Piano

    Note

    Parziali: 3-1 1-1 0-1 3-3 Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 3/6 + un rigore e Crotone 2/6. Spettatori 100 circa.

     

  • ROMA VIS NOVA – METAL CARP. CROTONE, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La Roma Vis Nova nell’impianto di casa va alla caccia di punti importanti per la rincorsa playoff. Nel match odierno affronterà il Crotone, squadra che lotta per la salvezza.

  • Con Crotone occasione ghiotta

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    A quattro giornate dal termine della stagione regolare l’occasione è veramente ghiotta per fare il salto in avanti ed entrare nelle prime quattro posizioni. Domani alle ore 16.30 nell’impianto di casa di Monterotondo la Roma Vis Nova affronterà la Metal Carpenteria Crotone, squadra invischiata nella zona salvezza. I leoni, che vengono da un ottimo momento e da cinque vittorie consecutive, hanno l’opportunità di conquistare altri tre punti e balzare in avanti. Infatti visti anche gli incroci delle dirette rivali che precedono di pochi punti i romani in classifica un successo pieno sarebbe fondamentale per centrare i playoff promozione. La squadra ha fatto vedere a Pescara di avere energie mentali e fisiche per recitare un ruolo da protagonista nell’ultima parte di stagione. Quando infatti mancano quattro giornate alla fine del campionato i leoni affronteranno due trasferte insidiose e due gare interne con Crotone appunto e la capolista Salerno. La Roma Vis Nova al momento è quinta con 34 punti, uno in meno della Telimar Palermo e due in meno di Pescara. Domani in acqua non ci sarà lo squalificato Iocchi Gratta, mentre i leoni sono pronti a dare la caccia alla 12 vittoria. In casa Crotone le cose non stanno andando per il meglio, solamente 8 punti e 2 vittorie, è la squadra che ha il peggior attacco e la peggior difesa del girone sud. Insomma, vietato sbagliare.

  • Sei leoni in selezione regionale per il TdR

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il Trofeo delle Regioni Pallanuoto Maschile si svolgerà a Ostia dal 2 al 5 maggio. Grazie ai risultati ottenuti con le varie squadre giovanili saranno ben sei i leoni convocati nella selezione del Lazio dal tecnico Nicola Izzo che prenderanno parte all’evento. Gli atleti sono Luca Provenziani, Tommaso Peluso, Ferdinando Giuliano, Ugo Bellantoni, Geremia Di Mario e Gianmarco Benedetti.

    Il raduno del gruppo è fissato per le ore 17.00 di giovedì 2 maggio 2019 presso il Centro Federale di Ostia.

  • Sul tetto d’Europa

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova ha conquistato a Dubrovnik l’edizione 2019 del Tomo Udovicic Tournament, il più importante torneo europeo giovanile di pallanuoto. Un grandissimo successo che fa capire il valore di questa squadra under 14 e i componenti della stessa, una grande soddisfazione per la pallanuoto romana e nazionale, ogni anno in questo torneo che si svolge in Croazia partecipano le migliori squadre europee, una vera e propria Champions League in miniatura. In finale i leoni hanno battuto lo Jadran Spalato per 10-7 in una gara condotta dall’inizio alla fine con tripletta di Luca Provenziani, doppiette di Di Mario e Giuliano, reti di Consoli, Benedetti e Quattrini. Inoltre lo stesso Provenziani è stato nominato per l’ennesimo anno miglior giocatore del torneo (un bel regalo nel giorno del suo compleanno). Ma già la squadra romana aveva fatto un’impresa in semifinale, battendo per 6-5 lo Jug Dubrovnik. Sotto 4-1 a metà del secondo tempo un grande parziale di 5-1 ha capovolto la situazione. Il pensiero del presidente Marco Ferraro al seguito dei ragazzi. “Davvero bravi i nostri leoni, orgoglioso di esser il loro presidente. Complimenti alla direzione tecnica per la correttezza. Ottima l’organizzazione e l’accoglienza. Con merito abbiamo vinto un torneo, battendo due delle squadre più forti a livello mondiale”. Una grande gioia anche per lo staff tecnico composto dal primo allenatore Daniele Ruffelli, che continua a mietere successi grazie al grande lavoro quotidiano, e ai tecnici Raffaele Angiulli e Andrea Perazzetti.

  • Impresa Vis Nova con il Pescara

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sul campo di Avezzano la Roma Vis Nova compie una vera e propria impresa battendo per 10-9 una delle migliori squadre del campionato come il Pescara in una partita incredibile. I romani hanno conquistato un successo molto importante in chiave playoff, una vittoria voluta, cercata e ottenuta di squadra, grazie all’apporto di tutti. Senza Gobbi i leoni si sono fatti valere fin dalle prime battute quando sono andati avanti per 4-1, poi nel secondo la reazione degli abruzzesi che hanno agguantato la parità sul 4-4. Nel terzo la svolta della partita con l’espulsione di Iocchi Gratta da una parte e Volarevic dall’altra, l’uscita di scena del portiere del Pescara ha lanciato la Roma Vis Nova che ha spinto sull’acceleratore, andando a segno con uno scatenato De Vena e Murro. Poi non si è giocato più a uomini pari con tante espulsioni fischiate contro, ma la squadra di Calcaterra, quasi sempre avanti di 2-3 reti, ha tenuto botta all’assalto finale del Pescara che si è rifatto sotto a pochi secondi dalla fine. Un successo, come detto molto importante in chiave playoff (i romani salgono a quota 34), maturato grazie al gioco collettivo sia in attacco (in sei sono andati a segno), sia in difesa. La Roma ha inflitto così alla squadra di casa la quarta sconfitta stagionale, ben due subite proprio con la Vis Nova. Il commento del tecnico Alessandro Calcaterra: “Siamo molto contenti, non era facile vincere in casa loro, li abbiamo battuti in entrambe le occasioni, segno che il nostro gioco dà fastidio. I ragazzi, cui vanno i miei complimenti, sono stati bravissimi. Non era facile prendere punti, dopo un mese difficile ne siamo usciti molto bene con cinque vittorie di fila. Non so dove possiamo arrivare, siamo una buona squadra che se gioca così può vincere ovunque e contro chiunque. Pensiamo a una partita alla volta e poi si vedrà, vogliamo ancora divertirci per un mese e mezzo. La nostra forza è il gruppo, non abbiamo un giocatore che fa molti gol, ma un insieme di atleti che possono fare molto bene”.

    PESCARA N E PN-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 9-10

    PESCARA N E PN: G. Volarevic, G. Di Nardo 1, Mancini, C. Di Fulvio 1, M. De Ioris, M. Laurenzi, D. Giordano, P. Provenzano, G. Sarnicola 1, A. D’aloisio 4, E. Calcaterra 1, A. Agostini, F. Molina Rios 1. All. Malara

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, F. Carrozza, D. Murro 1, E. Ferraro, M. Iocchi Gratta, E. Gallo, A. Spinelli, M. Maras 3, M. Parisi 1, F. Rella 1, W. De Vena 3, F. Vitola 1, Marinaro. All. Calcaterra

    Arbitri: Bensaia e Zedda

    Parziali: 1-4 3-0 2-4 3-2 Spettatori: circa 100. Espulsi per proteste Iocchi Gratta (Roma Vis Nova) e Volarevic (Pescara) nel terzo tempo e De Ioris (Pescara) nel quarto tempo. Espulso per proteste il tecnico Malara (Pescara) nel quarto tempo. Usciti per tre falli De Vena (Roma Vis Nova), Rella (Roma Vis Nova) e Vitola (Roma Vis Nova) nel quarto tempo. Superiorità numeriche Pescara 5/16 più due rigori realizzati da Di Fulvio, nel secondo tempo, e Calcaterra, nel quarto tempo; Roma Vis Nova 4/12 più un rigore realizzato da Maras, nel quarto tempo.

  • Contro Pescara per la caccia playoff

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il treno dei playoff per la Roma Vis Nova passa inesorabilmente per Pescara. Una tappa fondamentale nel cammino dei leoni che vogliono conquistare in terra abruzzese tre punti fondamentali per la caccia agli spareggi promozione. Una gara difficile contro un avversario ostico, uno dei migliori di questo girone sud. Ma i romani vengono da un momento positivo e da quattro vittorie consecutive, in questa parte di campionato hanno ritrovato gioco, punti e la convinzione di poter ambire a traguardi importanti. Il lavoro che è stato fatto nelle ultime settimane deve servire per questo rush finale di stagione. Mancano cinque giornate al termine della regular season. Il match di sabato ad Avezzano (alle ore 13.00), non si giocherà a Pescara per indisponibilità dell’impianto, sarà molto delicato, il quarto posto dista solamente due punti, ma ne serviranno tre per continuare la corsa. Pescara è al terzo posto con 36 punti, a due lunghezze dalla capolista Salerno, ha perso solamente tre volte in questa stagione, una proprio nella gara di andata a Monterotondo, ma quella di sabato sarà tutta un’altra partita. Massima attenzione a bomber Di Fulvio ed Enrico Calcaterra, nipote di Alessandro.

  • Tanti auguri buona Pasqua

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il Presidente Marco Ferraro e tutta la Roma Vis Nova augurano buona Pasqua a tutti gli amanti della pallanuoto

  • Leoncini al Calcaterra Challenge

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E’ iniziato il classico appuntamento di Pasqua per i piccoli della pallanuoto, il torneo nazionale U13 più importante d’Italia.

    Tante squadre al via, per la prima volta con una squadra Greca a dare più internazionalità al torneo. 4 Gironi da 8 squadre (una da 7 per rinuncia di una squadra all’ultimo), con la classica formula del girone all’italiana tutti vs tutti. Quetsta la situazione dopo le prime 5 partite al termine della giornata odierna:

    Nel girone A ilSan Mauro guida il girone a punteggio pieno, inseguito dai maltesi dello Sliema e da Recco e Vis Nova che pareggio nello scontro diretto. Nc Monza segue a 9 punti e dovrà cercare l’impresa per entrare nelle prime 4. Olimpia Colle con la vittoria nell’ultima partita della giornata si piazza al 6° posto. Seguono a 0 punti Posillipo 2 e Nc Viterbo.

  • U17: Roma Vis Nova a valanga sulla Zero9

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Continua la marcia della Roma Vis Nova verso lidi sempre più grandi. Nell’ultimo turno vittoria convincente sulla Zero9 per 14-4. L’approccio al match è stato buono i leoni sono stati costanti nel gioco rispetto ad altre volte. Il pensiero del tecnico Vittorio Schimmenti: “Siamo stati bravi a incanalare la partita nella direzione giusta, considerando che avevamo difronte una squadra che fino a questo momento non aveva mai perso nel suo campo. I ragazzi hanno fatto una buona prestazione in fase offensiva, trovando soluzioni diverse nelle varie fasi della partita. Rispetto a inizio stagione abbiamo migliorato questa fase del gioco, sia dal punto di vista tecnico individuale, sia tattico, ma il lavoro per continuare a crescere è tanto”.
    Under 17 nazionale A : Zero9 – Roma Vis Nova 4 – 14
    Parziali 1-4 1-3 0-2 2-5.
    Formazione: Piccionetti, Martinelli (1),Poli (3),Navarra, Provenziani Lorenzo, Verde (3),Agnolet, Provenziani Luca, Iocchi Gratta (1),Bernoni (3),Pierdominici (2), Macioci, Di Pangrazio.
  • Vittoria con vista playoff

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Al festival del gol è invitata anche la Roma Vis Nova che ha battuto l’Arechi per 8-6, conquistando tre punti fondamentali per la corsa salvezza. Un successo meritato, mai messo in discussione e ipotecato nella seconda frazione grazie a un parziale di 5-0. Una vittoria molto importante in chiave playoff, infatti con la serie di risultati dell’ultima giornata i romani volano a -2 dalla zona promozione. Un bel salto in avanti per gli uomini di Alessandro Calcaterra che possono alimentare la propria azione, quello di Salerno è il terzo successo esterno per la Vis Nova dopo Crotone e Cesport. La Roma sta affrontando un buon periodo, sia di rendimento, sia di risultati. Sabato a Salerno è infatti arrivata la quarta vittoria consecutiva, una bella iniezione di fiducia per una squadra che sta andando alla grande in difesa, si mantiene la seconda migliore del campionato, grazie anche all’apporto di un super Mario Bonito, meno con l’uomo in più. Contro l’Arechi solo uno su otto. Tornando alla partita dopo un primo tempo equilibrato i leoni si scatenano con un perentorio 5-0, alla fine del match ben otto giocatori sono andati a segno. Poi l’Arechi ha provato a rientrare, la Vis Nova è calata ma nell’ultimo tempo ha tenuto portando a casa il match. Sarà molto importante la prossima giornata dopo le vacanze pasquali sul campo di Pescara.

    R.N. ARECHI-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 6-8

    R.N. ARECHI: C. Noviello, G. Siani 2, D. Mattiello, Bencivenga, M. Cali’, C. Esposito, M. Iannicelli, G. Gregorio 2, U. Vukasovic, D. Mutariello, P. Iannicelli, G. Massa 2, R. Spinelli. All. Pesci

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, F. Carrozza, D. Murro 1, E. Ferraro 1, M. Iocchi Gratta, E. Gallo, A. Spinelli 1, M. Maras 1, M. Parisi 1, L. Gobbi 1, W. De Vena 1, F. Vitola 1, F. Piccionetti . All. Calcaterra

    Arbitri: Pagani lambri e Sponza

    Note

    Parziali: 2-1 0-5 1-0 3-2 Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Arechi 2/7 e Roma 1/8. Nel terzo tempo espulso per proteste Mattiello. Spettatori 100 circa.

  • A Salerno per continuare la scalata

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova ha voglia di mettere la quarta e continuare a rincorrere il tanto desiderato quarto posto, che dista sempre 5 punti. I leoni sabato alle ore 18.00 in terra campana andranno alla caccia della quarta vittoria consecutiva, il successo della scorsa settimana in casa con la Roma 2007 ha dato grande autostima e consapevolezza nei propri mezzi oltre a quei tre punti fondamentali per continuare a scalare la classifica. I romani sono coscienti delle proprie forze e sanno che la trasferta contro l’Arechi possa rappresentare un punto di svolta nella stagione, vincere vorrebbe dire accorciare sulle dirette rivali, visti anche gli scontri diretti. Insomma una Vis Nova che vuole mantenere alta la pressione e spingere sull’acceleratore, l’Arechi occupa il terzultimo posto con 10 punti ed è invischiata nella lotta salvezza, per questo la partita è alla portata ma non assolutamente da sottovalutare. I campani hanno il peggior attacco del campionato con 97 reti, la Roma invece la seconda miglior difesa, l’uomo da tenere sotto osservazione è Gregorio che ha messo a segno 19 reti. Stesso numero di gol per i romani Emanuele Ferraro e William De Vena. Finora Roma ha vinto quasi tutte le partite in casa e sofferto fuori, infatti ha ottenuto i tre punti solamente a Crotone e con la Cesport, è arrivato il momento di mettere in cascina la terza vittoria.

  • Inaugurata la Primavera dello Sport

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E’ stata inaugurata la sesta edizione della Primavera dello Sport a Monterotondo dal 6 Aprile al 19 Maggio. Il via dalla piscina comunale di Monterotondo con le attività natatorie lo scorso fine settimana con ben 70 bimbi dai 9 ai 13 anni in acqua.

  • U17: Roma Vis Nova vola nel derby

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La Roma Vis Nova mette un altro tassello al proprio cammino, battendo a Monterotondo la Lazio per 12-6, un match condotto dall’inizio alla fine. I leoni mantengono così il primato, volando nel girone 3.
    Il commento del tecnico Vittorio Schimmenti. “Mi è piaciuta la prima parte del match dove si sono viste le cose migliori. Abbiamo iniziato con la giusta attenzione e disciplina, sia in attacco, che in difesa. Questo era un aspetto molto importante, che avevo chiesto ai ragazzi di curare, considerato che l’ultima partita l’avevamo giocata il 17 marzo e nell’ultimo periodo abbiamo avuto poche occasioni per allenarci assieme. Dobbiamo però stare attenti a non avere cali di concentrazione nell’arco dei 4 tempi, rimanendo compatti e generosi”.
    Formazione
    1 Piccionetti
    2 Ruzzante
    3 Poli
    4 Dipangrazio
    5 Provenziani Lorenzo
    6 Verde
    7 Agnolet
    8 Provenziani Luca
    9 Iocchi
    10 Bernoni
    11 Pierdominici
    12 Macioci
    13 Mocavini
    Goal
    5 Pierdominici
    3 Poli
    2 Iocchi
    1 Agnolet
    1 Macioci
  • Roma Vis Nova, il derby è tuo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con una prestazione corale sontuosa la Roma Vis Nova batte per 11-7 la Roma 2007 Arvalia e conquista il derby di ritorno. A Monterotondo, che si conferma ancora una volta il vero fortino dei leoni, la squadra di Alessandro Calcaterra ha battuto i “cugini” dell’Arvalia in una gara che nella seconda parte ha avuto un’accelerata da parte della Vis Nova, abile a sfruttare le disattenzioni avversarie e a sfruttare i momenti clou. Sotto 2-1 il secondo tempo si è chiuso in perfetta parità sul 4-4. Nel terzo il capolavoro, prima in difesa e poi in attacco con un gioco efficace dal centro, due gol a testa di Parisi e Spinelli, e un super Emanuele Ferraro, uomo del match con un poker d’autore. Così nel momento clou le controfughe di Ferraro e le parate di Bonito hanno tagliato le gambe alla Roma 2007 che non ha avuto più respiro e forza per andare avanti. Tre punti fondamentali per la rincorsa playoff che dista sempre cinque lunghezze, ma che fa mantenere viva l’attenzione. Vis Nova sale a 28, mentre Arvalia rimane a 25. E la prossima settimana uno scontro alla portata sul campo dell’Arechi. Una giornata bellissima per non dire perfetta con una tribuna piena di persone e di piccoli pallanotisti dell’Haba Waba che nel primo pomeriggio si sono divertiti in acqua. Prima della partita anche Luca Bussoletti è intervenuto, cantando dal vivo l’inno ufficiale. Il commento sul match del migliore, Emanuele Ferraro. “Abbiamo disputato una partita fantastica, abbiamo limitato i loro punti forti come Vittorioso e Faiella, abbiamo giocato tutti molto bene. In difesa siamo stati impeccabili, Bonito ha chiuso la saracinesca, in controfuga abbiamo lottato fino all’ultimo, segno che stiamo bene fisicamente, siamo in piena corsa e per arrivare tra le prime quattro ogni gara sarà una finale. È la prima volta che faccio 4 gol in un derby, ci tenevo perché all’andata non ho giocato, ma quello che conta è la squadra e il risultato finale”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-ROMA 2007 ARVALIA 11-7

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, F. Carrozza, Murro 1, E. Ferraro 4, M. Iocchi Gratta, F. Rella, A. Spinelli 2, M. Maras 1, M. Parisi 2, L. Gobbi, W. De Vena 1, Poli, F. Vitola. All. Calcaterra

    ROMA 2007 ARVALIA: W. Washburn, L. Giacomozzi, F. Re 1, L. Fiorillo, S. Miskovic, A. Navarra 1, A. Di Santo 1, A. Vittorioso 1, Sofia, Lijoi 1, A. Mele, G. Letizi, A. Faiella 2. All. Ciocchetti

    Arbitri: Guarracino e Centineo

    Parziali: 2-2 2-2 5-1 2-2 Prima della partita è stato osservato un minuto di silenzio in memoria della scomparsa del direttore sportivo dell’AN Brescia Piero Borelli. Espulsi per proteste Vitola (Roma Vis Nova) e Letizi (Roma Arvalia) nel secondo tempo. Usciti per limite di falli Murro (Roma Vis Nova) nel terzo tempo e De Vena (Roma Vis Nova) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 1/9 + 1 rig., Roma 2007 Arvalia 1/14. Spettatori 200 circa.

  • ROMA VIS NOVA – ROMA 2007 ARVALIA, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    E’ tempo di derby per la Roma Vis Nova che nella piscina di casa affronta la Roma 2007, una squadra ostica. Ma se i leoni vogliono inseguire la zona playoff hanno bisogno dei tre punti.

  • A2 F: Leonesse in acqua contro Volturno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo il turno di riposo le leonesse tornano in acqua domenica, tra le mura amiche della piscina Santa Maria, contro il Volturno nella terza giornata di ritorno del campionato di A2 femminile. Una partita difficile, contro una squadra ostica che si trova a pari punti in classifica, dove le romane vorranno rifarsi dell’andata in cui persero per 11-4, giocando una delle peggiori partite della stagione e riprendere così la corsa salvezza interrotta con la sconfitta di Cosenza.

    Per quanto riguarda le categorie giovanili, durante la settimana le leonesse dell’under 17 hanno ottenuto un’importante vittoria per 16-3 contro le pari età della 3T S.C mentre l’Under 15 scenderà in acqua sabato affrontando la SIS ROMA presso l’impianto Supreme Sport Village.

     

     

  • Roma Vis Nova, è l’ora del derby

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà una giornata intensa, bella, appassionante, una giornata da leoni, in cui la Roma Vis Nova dovrà ruggire. Sabato nella piscina comunale, nell’anteprima della partita decine di piccoli leoni scenderanno in acqua per dar vita all’Haba Waba Monterotondo. Poi tutti in tribuna a tifare la Roma Vis Nova che sarà impegnata nel derby di ritorno contro la Roma 2007 Arvalia, una squadra ostica, tosta, dal buon gioco. Le due squadre in classifica sono allo stesso livello con 25 punti. I leoni, se vogliono mantenere il trend positivo, vengono infatti da due vittorie, e scalare la classifica verso il traguardo dei playoff, hanno il compito di far valere il fattore casalingo e prendere i tre punti. Monterotondo alla squadra di Alessandro Calcaterra ha portato finora 21 punti su 25, perdendo sola volta con l’Acquachiara e pareggiando una volta con Palermo. Insomma il fattore casalingo è determinante per una squadra che nella parte finale della stagione affronterà le squadre più ostiche proprio tra le mura amiche. Per arrivare tra le prime quattro mancano cinque punti, che si possono recuperare nelle rimanenti 7 partite. Tra le fila della Roma 2007, allenata dall’ex Cristiano Ciocchetti, attenzione ad Antonio Vittorioso, altro ex, Fiorillo e Faiella. La Vis Nova è in serie positiva e vuol con il gruppo far emergere il proprio gioco, mettendo in evidenza i propri pregi, dalla difesa (si affronteranno la seconda migliore e la terza del campionato), all’uomo in più dell’ultima partita con l’Arechi. Una vittoria darebbe un’ulteriore spinta emotiva.

  • Sabato è Haba Waba Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà una giornata da leoni, di quelle che non puoi dimenticare con tante attività e tanti leoni in acqua, dai più piccoli, ai più grandi con un programma vasto e divertente. L’evento si inserisce nella Primavera dello Sport, manifestazione organizzata dal Comune di Monterotondo che ringraziamo. Il ringraziamento va anche alla Juventus Nuoto e al suo Presidente, Franco Lanzetti.

    Dalle ore 13:00 alle ore 15:00 tutti i bambini scenderanno in acqua per un allenamento e per dar la possibilità a chiunque di provare la pallanuoto.

    Alle ore 15:00 tutti sul bordo vasca a cantare l’ inno della Roma Vis Nova con Luca Bussoletti e qualche giocatore della serie A2.

    Alle ore 15:30 merenda per i bambini, in attesa che cominci il derby

    Alle ore 16.30 il derby di A2 Roma Vis Nova – Roma 2007 Arvalia

    Tra 2° e 3° intervista atleti rientrati dalla nazionale under 15

    Al termine della partita foto A2/under 17

    Ore 18:15 partita under 17 Roma Vis Nova – SS Lazio

  • Roma Vis Nova di sostanza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con una buona prestazione la Roma Vis Nova porta a casa tre punti fondamentali per il cammino playoff. La squadra di Alessandro Calcaterra è andata a vincere a Napoli sul campo della Studio Senese Cesport per 9-6 in un match che ha visto la squadra romana prendere l’iniziativa fin dalle prime battute e poi mantenere le distanze, controllando i giochi. Una Roma concreta in attacco e attenta in difesa con un Bonito ancora una volta sugli scudi tra i pali e una fase offensiva prolifica con ben sette giocatori che sono andati a segno, una girandola del gol che ha lanciato la squadra romana verso l’ottava vittoria stagionale, la seconda in trasferta dopo Crotone. Anche l’uomo in più è andato molto bene rispetto alle ultime partite, un 6/8 che fa ben sperare per i prossimi impegni. I tre punti danno una boccata d’ossigeno per la classifica, infatti il successo permette alla Roma Vis Nova di rimanere in corsa per un posto nei playoff, considerando anche gli scontri diretti, su tutti quello della prossima settimana in casa con la Roma 2007. Ci si avvia a una parte finale della stagione molto interessante con diverse squadre in lotta per la fase promozione. Tornando all’anticipo della 15ma giornata è stata una Roma che ha evidenziato una grande reazione, dopo le opache prestazioni di marzo, e la crescita nelle ultime settimane sotto il profilo del gioco e della vena prolifica. Ora si deve guardare avanti, pensare a una partita per volta e continuare a macinare punti.

    STUDIO SENESE CESPORT-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 6-9

    STUDIO SENESE CESPORT: P. Turiello, F. Buonocore 1, L. Di Costanzo 3, J. Parrella, Iodice, D. Cerchiara, C. Simonetti 2, D. De Gennaro, G. Saviano, A. Femiano, Parrella P., D. D’antonio, V. Bouche’. All. Iacovelli

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, F. Carrozza, D. Murro 1, E. Ferraro, E. Gallo, M. Iocchi Gratta 1, A. Spinelli 1, M. Maras 1, M. Parisi 1, L. Gobbi, W. De Vena 2, Pierdominici, F. Vitola 2. All. Calcaterra

    Arbitri: L. bianco e Savino

    Note Parziali: 1-2 1-4 3-2 1-1 Uscito per limite di falli Parrella J.(Cesport) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Cesport 3/8, Roma Vis Nova 6/8. Spettatori: 300 circa.

     

  • Vis, cavalca l’onda

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Come su una tavola da surf, bisogna cavalcare l’onda e sfruttare la scia positiva della vittoria della scorsa settimana contro Latina. La Roma Vis Nova, che ha ritrovato il successo e anche il sorriso con i tre punti che mancavano da oltre un mese e mezzo, vuol continuare sulla scia positiva e conquistare la vittoria a Casoria contro la Studio Senese Cesport, nell’anticipo della 15ma giornata della serie A2, venerdì alle ore 21.00. Un match che nasconde molte insidie, nonostante la differente posizione delle due squadre e la gara di andata terminata 11-6 a favore dei leoni. Fino a questo momento la squadra campana ha ottenuto 2 vittorie e 2 pareggi, poi sono arrivate ben 10 sconfitte. Mentre Roma, forte delle sette, va a caccia proprio dell’ottava, sicuramente si vuole cambiare la tendenza e cercare di aumentare il bottino anche lontano da Monterotondo, il successo esterno manca dal 2 febbraio a Crotone. La Cesport ha la seconda peggior difesa del campionato, la Vis Nova la seconda migliore, proprio la difesa è un punto di forza dello scacchiere di Alessandro Calcaterra. I tre punti servono per continuare la caccia a quella zona playoff che al momento dista 5 punti, ma tornando a vincere ci si può arrivare, anche perché ci sono degli scontri diretti importanti come quello del 6 aprile con la Roma 2007, ma prima c’è da pensare alla Cesport.

  • U15: Quattro leoni alle qual europee. Iocchi con l’U17

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Dal 28 al 31 marzo si svolgeranno le qualificazioni per gli Europei Under 15 maschili, alle quali prenderanno parte ben quattro leoni Alessandro Agnolet, Luca Provenziani, Simone Russo, Emanuel Verde. Gli azzurrini di Tafuro nel girone di Koper, in Slovenia. Quattro i gironi, si qualificano alla fase finale degli Europei le prime quattro classificate di ogni gruppo.
    IL CALENDARIO DEL GIRONE DEGLI AZZURRI
    Prima giornata – Giovedì 28 marzo
    UCRAINA-GRECIA 17,30
    ROMANIA-ITALIA 19,00
    SLOVENIA-MALTA 20,30
    Seconda giornata – Venerdì 29 marzo
    ITALIA-UCRAINA 9,00
    SLOVENIA-GRECIA 10,30
    MALTA-ROMANIA 12,00
    Terza giornata – Venerdì 29 marzo
    ITALIA-GRECIA 17,30
    MALTA-UCRAINA 19,00
    SLOVENIA-ROMANIA 20,30
    Quarta giornata – Sabato 30 marzo
    MALTA-GRECIA 17,30
    ROMANIA-UCRAINA 19,00
    SLOVENIA-ITALIA 20,30
    Quinta giornata – Domenica 31 marzo
    ITALIA-MALTA 9,00
    GRECIA-ROMANIA 10,30
    SLOVENIA-UCRAINA 12,00
    La nazionale under 17 maschile del tecnico federale Nando Pesci svolgerà un common training a Kikinda contro la Serbia dal 15 al 20 aprile. Tra i diciassette i convocati c’è anche Matteo Iocchi Gratta.
    Ben cinque in tutto, come 10 anni fa… allora erano Vespa Spinelli 1993 e Ferraro, Bonito e Murro 1994, si apre un nuovo ciclo.
  • Vis Nova di carattere, battuto Latina

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo un mese e mezzo la Roma Vis Nova ritrova il sorriso e quei tre punti tanto desiderati. Con una prova di orgoglio, concretezza e tanta determinazione la squadra dei leoni conquista la vittoria, battendo un grande Latina per 10-7. La squadra di Calcaterra ha offerto una prestazione maiuscola sia dal punto di vista tecnico-tattico, cercando di neutralizzare il gioco avversario e gli uomini migliori come Goreta, sia mentale. Una Vis Nova che ha vinto e convinto davanti al proprio pubblico, un successo che mancava dallo scorso 9 febbraio. Si è rivista la Roma di qualche settimana fa che ha giocato con grande ritmo, giro palla molto veloce, sfruttando anche il centro. Con una difesa molto elastica nel cambiare in fretta a seconda dell’azione dei pontini la Roma Vis Nova ha saputo rimontare quando era sotto 4-2 nel secondo tempo, Bonito ancora una volta sugli scudi ha parato a Gianni il suo terzo rigore stagionale, rivelandosi uno dei migliori tra i pali. In attacco la Roma Vis Nova ha fatto il suo dovere, mandando in rete capitao Vitola, fondamentale nella rimonta, Maras, Ferraro decisivi nell’allungo finale e Marco Parisi, che ha fatto un grande lavoro nel prendere falli e andare a bersaglio. Nel finale dal +2 i romani hanno controllato, allungato e chiuso. La classifica si accorcia ancora, la zona playoff è ora a cinque punti. Il pensiero del centroboa campano. “Da diverse partite cercavamo questa vittoria, non è arrivata a volte per sfortuna, a volte per nostri demeriti. Abbiamo fatto una grande partita contro una formazione molto forte e ben allestita, ricominciando a macinare gioco. Latina alternava pressing fisico a zona m, abbiamo sfruttato le occasioni e i tagli laterali, abbiamo giocato in maniera molto attenta. Dobbiamo pensare a una partita alla volta e non troppo in avanti, una gara alla volta, già venerdì a Napoli con la Cesport sarà un’altra battaglia”.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-LATINA PALLANUOTO 10-7

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Carrozza, Murro, Ferraro 2, Galli, Iocchi Gratta 1, Spinelli 1, Maras 2, Parisi 2, Gobbi, De Vena, Rella, Vitola 2. All. Calcaterra

    LATINA PALLANUOTO: Cappuccio, Tulli 1, De Bonis, Goreta, Gianni, Falco, Castello, Barberini, Lapenna 4, Priori 1, Di Rocco 1, Giugliano, Castaldi. All. Mirarchi

    Arbitri: Rotondano e Carmignani

    Parziali 1-1, 4-3, 2-1, 3-2
    Usciti per limite di falli De Vena (Vis Nova) nel terzo quarto e Gianni (Latina) nel quarto. Gianni (Latina Pallanuoto) fallisce un rigore (palo) nel secondo quarto. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 2/8, Latina Pallanuoto 2/7 + 1 rigore sbagliato. Spettatori: 100 circa.

  • ROMA VIS NOVA – LATINA PN, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La Roma Vis Nova affronta una gara molto delicata contro il Latina, una squadra ostica che occupa le prime posizioni, ma i leoni devono risollevarsi e ritrovare la vittoria

  • Vis Nova fuori l’orgoglio

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Vincere per rilanciarsi, per ritirarsi su e riprendere quella marcia di diverse settimane fa. La Roma Vis Nova nella terza giornata del girone di ritorno affronterà tra le mura amiche della piscina di Monterotondo il Latina (sabato ore 16.30 con diretta streaming), seconda forza del campionato. Roma nelle ultime giornate è uscita dall’acqua con un pareggio e due sconfitte, l’ultima sul campo di Messina. In casa i leoni hanno costruito le proprie fortune con un girone di andata degno di nota, ora bisogna tornare su quei livelli, ritrovando compattezza, spirito e determinazione. Oltre alla vittoria. L’avversario non è dei più facili, Latina, che ha un roster di tutto rispetto con Lapenna, Goreta, gli ex Di Rocco e Gianni, viene da tre vittorie e un pareggio, una squadra costruita per spiccare il volo e tentare il passaggio di categoria (in trasferta ha ottenuto quattro vittorie e perso due volte), massima attenzione dunque. La classifica è ancora corta, ma non bisogna perdere terreno con il treno verso i playoff. Latina è al secondo posto con 28 punti, Roma invece è al settimo con 19 punti, in mezzo ci sono ben quattro squadre. Ma attenzione all’Acquachiara che incalza dietro a quota 18. Per quel che concerne Latina il miglior marcatore è Goreta con 37 reti, ma in tanti vanno in rete da Gianni e Di Rocco (22 a testa).

  • Quattro leoni verso le qualificazioni europee

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’ottimo lavoro svolto nel settore giovanile dalla Roma Vis Nova, oltre ai gratificanti risultati che sta ottenendo in questa stagione la società romana, è testimoniato dalle continue convocazioni dei suoi leoni. Il tecnico federale Massimo Tafuro ha chiamato per una serie di eventi i nostri Luca Provenziani, Emanuel Verde, Alessandro Agnolet, Simone Russo. I quattro parteciperanno prima dal 21 al 23 marzo al Torneo Eastern Cup, in programma a Becej, poi dal 24 al 26 tutti a raccolta ad Anzio e infine dal 27 al 31 marzo si va a Koper per le qualificazioni del campionato europeo. Il ritrovo il 19 marzo. I quattro sono stati più volte selezionati e ora fanno parte integrante di questo gruppo. La filiera Roma Vis Nova continua a lanciare futuri campioni.

  • U17: Vittoria di carattere a Bari

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Non si ferma la corsa della Roma Vis Nova in under 17. La squadra romana ha conquistato l’ennesimo successo di questa stagione, andando a vincere su un campo difficile come quello di Bari per 10-8. Tre punti importanti per la classifica e una squadra che sta crescendo molto sotto il profilo del gioco e dell’intesa. Il commento del tecnico Vittorio Schimmenti: “Non è stata sicuramente la nostra migliore partita, sopratutto in difesa, anche per merito degli avversari. Tuttavia eravamo preparati a un incontro di questo tipo in un campo ostico come questo di Bari. Mi è piaciuta la capacità della squadra di reagire e di uscire alla distanza con un buon ultimo tempo”.
    Under 17 nazionale:
    WP Bari – Roma Vis Nova 8-10
    Parziali 2-3 3-1 3-3 0-3.
    Formazione: Piccionetti, di Pangrazio, Poli (1), Navarra, Provenziani Lorenzo, Verde (1), Agnolet, Provenziani Luca (3), Iocchi (1),Bernoni (2),Pierdominici (2),Macioci, Mocavini.
  • Vis Nova ancora un ko

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non riesce a invertire la tendenza la Roma Vis Nova, che viene sconfitta sul campo di Messina per 4-3. Nella seconda giornata del girone di ritorno la squadra di Calcaterra non riesce a cambiare l’inerzia delle ultime settimane, rimanendo ancora a secco di vittorie. A Messina i leoni non ruggiscono e vanno sotto nel punteggio fin dai primi minuti, lavorano poi molto bene in difesa con Bonito che ancora una volta si esalta e para il secondo rigore della stagione, stavolta a Sacco, ma non riescono a incidere in attacco. Una Roma che non va a segno neanche con l’uomo in più, una costante negativa che si ripete da diverse settimane (stavolta 1/5). Cartucce scariche nei primi due tempi, poi nel terzo la reazione con Maras e De Vena, quando la squadra si trovava sotto di due reti. Ma nel quarto tempo non c’è stata la forza di agguantare il pareggio. Bisogna cambiare marcia e ritrovare le giuste energie prima mentali e poi tecniche, la vittoria manca dal 9 febbraio e c’è bisogno di fare punti per riprendere la corsa verso il quarto posto. Con 1 punto nelle ultime tre partite la situazione in graduatoria si è complicata, la Vis Nova si trova al settimo posto con sei punti di svantaggio dal quarto posto. E la prossima settimana a Monterotondo arriva Latina, seconda forza del campionato.

     

    Cus Unime – Roma Vis Nova 4-3

    CUS UNIME: Spampanato, Russo, Maiolino, Steardo 1, Provenzale 1, Condemi, Cusmano 1, Giacoppo, Ambrosini, Sacco, Klikovac 1, Parisi, Savoca. All. Naccari.
    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Carrozza, Murro 1, Ferraro, Gallo, Iocchi, Spinelli, Maras 1, Parisi, Gobbi, De Vena 1, Rella, Vitola. All. Calcaterra.
    Arbitri: Minelli e Gomez.
    Note: parziali 1-0, 2-1, 1-2, 0-0. Uscito per limite di falli Sacco (U) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: CUS Unime 1/6 + un rigore; Roma Vis Nova 1/5. Nel terzo tempo Bonito (R) para un rigore a Sacco (U). Spettatori 500 circa.

  • Su la testa a Messina

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo la delusione per il pareggio beffa all’ultimo secondo contro Palermo c’è voglia di riscatto in casa Roma Vis Nova che deve tirare su la testa per riprendere la corsa delle ultime settimane e la risalita in classifica. Infatti con le ultime due battute d’arresto la squadra dei leoni è scesa di qualche posizione in classifica e ora deve rincorrere, infatti tra Pescara e Roma ci sono ben cinque punti. La Vis Nova sabato nella seconda giornata del girone di ritorno affronterà in trasferta il Cus Unime di Messina, che in classifica precede i romani di due punti, all’andata fu la prima vittoria stagionale dei leoni che devono ricompattarsi e ritrovare lo smalto migliore e quella solidità della prima parte di stagione. Infatti con Palermo la squadra romana non ha affatto demeritato, giocando una buona partita, ma proprio sul finale ha commesso delle ingenuità che sono costate caro. Insomma ci sono tutte le premesse per far bene e conquistare la seconda vittoria esterna della stagione, la squadra è cosciente di poter far bene. Attenzione a Messina che ha un diverso rendimento tra casa e trasferta, anche se nelle ultime uscite ha faticato, vincendo di misura sul campo dell’Arechi e perdendo al Foro Italico contro la Roma 2007. Ma i leoni hanno voglia di riscatto. “Non dobbiamo mollare e ripartite con la giusta spinta – afferma il centroboa Antonio Spinelli -. Sappiamo di avere una buona squadra e un ottimo gruppo, abbiamo le chance per vincere e risollevarci. Abbiamo parlato tra di noi e vogliamo riscattarci, abbiamo lavorato molto e con qualità”.

  • U17: Che vittoria nel derby

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Non si ferma l’under 17 della Roma Vis Nova che nel derby tutto capitolino batte per 9-5 la Roma Nuoto. Il pensiero del tecnico Vittorio Schimmenti: “Prima del match avevo visto i ragazzi un po’ più tesi del solito, segnale del fatto che ci tenevano molto a fare bene. Forse questo nervosismo all’inizio non ci ha permesso di stare compatti in difesa e lucidi nelle conclusioni in attacco. Su questo dobbiamo riflettere e lavorare. Tuttavia nella seconda fase della partita, con qualche accorgimento abbiamo migliorato l’attenzione difensiva e la qualità del gioco in avanti, mettendo a segno un paio di ripartenza ben fatte. Con questa vittoria si è chiuso al meglio il girone di andata, ma non c’è tempo per pensare, domenica ci aspetta una partita complicata in casa del Bari”.
    Under 17 nazionale A :Roma vis nova – Roma nuoto 9-5.
    Parziali : 1-2 4-3 1-0 3-0.
    Formazione :Piccionetti, Martinelli, Poli (1),Navarra, Provenziani Lorenzo, Verde (5),Agnolet, Provenziani Luca (1),Iocchi Gratta (2),Bernoni, Pierdominici, Macioci, Di Pangrazio.
  • Roma Vis Nova beffa nel finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Pareggio che sa tanto di beffa per la Roma Vis Nova, raggiunta a 11” dalla fine dalla rete di Fabiano, lasciato solo di tirare. Tanto, tanto rammarico per aver gettato al vento una grande occasione di tornare alla vittoria e iniziare questo girone di ritorno nella miglior maniera. Una partita che si è svolta sul filo del rasoio, ma allo stesso tempo i leoni stavano per portare a casa grazie a un terzo e quarto tempo di grande concretezza in difesa, con Mario Bonito che ancora un volta si è dimostrato il migliore in campo, parando tutto. A 1’30” i leoni erano avanti per 7-5, poi l’episodio clou, De Vena, mandato nel pozzetto, a giudizio dell’arbitro Colombo, ha fatto interferenza, rigore e trasformazione di Saric. Poi a 1’ dalla fine Palermo ha preso palla e grazie a Fabiano, lasciato solo di tirare, ha pareggiato con un tiro che Bonito aveva anche toccato. Un grande passo in avanti sotto il profilo del gioco, dell’intensità, della voglia e della coesione di squadra rispetto all’ultima uscita stagionale, ma ancora una volta è mancata la lucidità nei momenti finali e la determinazione nel vincere una partita che forse si pensava già in archivio. Un peccato ancora se vediamo la classifica e gli altri risultati. Il quarto posto si allontana e dista 5 punti. Il pensiero del migliore in campo, Mario Bonito: “è un pareggio molto amaro, abbiamo fatto una bella partita per 3 tempi e 6’, purtroppo lo sport è anche questo, prendere due gol in un minuto e mezzo, meritavano la vittoria, loro sono stati più esperti e lucidi fino alla fine e hanno strappato un punto molto importante. Abbiamo dato delle risposte, servivano i tre punti, merito agli avversari, anche se mi rode molto”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-TELIMAR 7-7

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Galli, Murro, Ferraro 1, Gallo, Rella, Spinelli 1, Maras, Parisi 2, Gobbi, De Vena 2, Iocchi, Vitola 1. All. Calcaterra

    TELIMAR: Lamoglia, Raineri, Galioto, Di Patti, Occhione, Lo Dico, Giliberti 1, Saric 4 (2 rig.), Lo Cascio, Tabbiani, Fabiano 1, Migliaccio 1, Sansone. All. Mustur

    Arbitri: Sponza e Colombo

    Parziali 2-1, 2-2, 1-1, 2-3
    Espulsi per proteste i tecnici di Telimar e Roma Vis Nova nel quarto tempo. Usciti per limite di falli Galioto (T) nel terzo tempo e De Vena (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 1/8; Telimar 0/10 + due rigori. Spettatori 100 circa.

  • ROMA VIS NOVA – TELIMAR PALERMO, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Inizia il girone di ritorno per i leoni della Roma Vis Nova che affronteranno la forte squadra di Palermo, un avversario molto ostico, ma i romani vogliono tornare alla vittoria dopo la prima caduta interna con l’Acquachiara.

  • Vis Nova torna a ruggire

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Inizierà sabato il girone di ritorno per la Roma Vis Nova che nella piscina comunale di Monterotondo ospiterà alle ore 16.30 la Telimar Palermo, una squadra molto ostica e ben organizzata. I leoni vengono da una sconfitta, la prima tra le mura interne, contro l’Acquachiara, una battuta d’arresto che ha permesso alle altre concorrenti di balzare in avanti per la corsa playoff e allo stesso tempo mettere in difficoltà proprio i leoni, costretti ad arretrare a metà classifica. Una graduatoria che si sta rivelando sempre più corta e per questo interessante con cinque squadre raccolte in ben quattro punti. La Roma vuole riprendere la giusta marcia e recuperare il terreno perduto proprio nelle ultime settimane, c’è voglia di rivalsa e anche di dimostrare il proprio valore in un campionato bello e anche tanto equilibrato, i leoni devono tornare a ruggire e per farlo devo superare la formazione palermitana che verrà a Monterotondo con l’intento di proseguire la propria marcia nelle zone alte, infatti la Telimar occupa la seconda posizione con 24 punti. All’andata fu una vera e propria battaglia con la Roma Vis Nova che nel finale era riuscita a riaprire i giochi, ma il tempo a disposizione era scaduto. Una prova di orgoglio che sicuramente la squadra di Calcaterra può riproporre, un match difficile ma non impossibile, soprattutto nell’impianto di casa. Bisognerà tirare fuori determinazione, voglia e coraggio per conquistare i tre punti.

  • Primo ko interno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’Acquachiara infligge alla Roma Vis Nova la prima sconfitta interna della stagione in una gara non bella, costellata da tanti errori e da un attacco sterile dei romani. Un peccato davvero perché i ragazzi di Calcaterra, seppur non giocando la miglior partita della stagione, erano riusciti a raddrizzare le sorti del match e a pareggiare i conti con Maras e Ferraro, quando erano sotto 5-3 a inizio terzo. Poi la Roma Vis Nova nel quarto tempo non ha avuto la forza di spingere e conquistare il vantaggio, infatti è stata sempre a inseguire i campani che hanno trovato altre due reti con l’ex Briganti e Occhiello, per Roma capitan Vitola ha accorciato le distanze sul 6-7 quando però era troppo tardi. Come detto tanti errori, non è stata la miglior partita in difesa e neanche in attacco, spesso i leoni sono stati costretti a tiri sulla figura di Rossa da fuori o fuori bersaglio. Con la sconfitta la classifica si allunga, infatti la Roma Vis Nova viene risucchiata da Messina e si piazza al sesto posto, a quattro punti dalla zona playoff. Ora una settimana di riposo, poi il 2 marzo parte il girone di ritorno, dove toccherà riprendere la marcia. Il pensiero del capitano Francesco Vitola dopo il match. “In questa partita non sono andate un po’ di cose, abbiamo affrontato la gara forse con troppa sicurezza, l’Acquachiara è una squadra giovane, potevamo fare meglio. In attacco non siamo stati dinamici, dobbiamo capire che al posto che tirare o segnare è meglio creare spazi e trovare il gioco. Questa sconfitta brucia per la classifica, perché veniamo risucchiati, e per il gioco. Dobbiamo cambiare pagina e pensare al ritorno con scontri diretti importanti in casa con le prime della classe”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-ACQUACHIARA ATI 2000 6-7

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Carrozza, Murro 1, Ferraro 1, Gallo, Rella, Spinelli 1, Maras 1, Parisi, Gobbi, De Vena 1, Vitola 1, Galli. All. Calcaterra

    ACQUACHIARA ATI 2000: Rossa, Ciardi, De Gregorio, Ronga 1, Musacchio, Lanfranco 1, Occhiello 1, Lanfranco 1, Iula 1, Tozzi, Centanni, Briganti 2 (1 rig.), Alvino. All. Petrucci

    Arbitri: Brasiliano e Pagani Lambri

    Parziali 2-3, 1-1, 2-1, 1-2
    Uscito per limite di falli Tozzi (A) nel quarto tempo. Cartellino giallo all’allenatore del Roma Vis Nova Pallanuoto, Calcaterra, nel primo tempo e all’allenatore dell’Acquachiara, Petrucci, nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 3/11 , Acquachiara 2000 2/6 + un rigore segnato da Briganti nel primo tempo. Spettatori: 100 circa.

  • ROMA VIS NOVA – ACQUACHIARA, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Nell’ultima di andata la Roma Vis Nova affronterà a Monterotondo l’Acquachiara. I leoni vogliono tornare alla vittoria e scalare la classifica. Sarà una partita molto emozionante.

  • “Give #TUTTICONMANUEL”. Dona anche tu

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E’ il momento di trasformare la solidarietà in un’azione concreta di sostegno.
    E’ il momento di dare.
    La Federazione Italiana Nuoto costituisce il FONDO “Give #TUTTICONMANUEL” promuovendo una campagna di crowdfunding.
    La raccolta è destinata ESCLUSIVAMENTE a provvedere alle necessità del giovane Manuel Bortuzzo, che a breve comincerà il percorso riabilitativo inseguendo nuovi obiettivi.
    Aiutiamolo a raggiungerli.
    Nuotiamo #TUTTICONMANUEL.
    Aderiamo alla campagna “Give #TUTTICONMANUEL”.
    Basta solo un gesto di buona volontà:
    – un versamento intestato a Federazione Italiano Nuoto
    – al seguente IBAN: IT20U0100503309000000009133
    – con causale “donazione per Manuel Bortuzzo”
    Mobilitiamoci!

  • Serie C RN Roma Vis Nova: Scontro al vertice con l’Ede

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Derby al vertice, una partita importante per il prossimo futuro della Rari Nantes Roma Vis Nova, impegnata nel campionato di serie C. Il pensiero di Alessandro Cassani, che fa parte dello staff tecnico, afferma. “Dopo quattro giornate il saldo si può dire positivo, tre vittorie, giocando per alcuni tratti una buona pallanuoto, e una sconfitta in una giornata dove non siamo riusciti ad entrare in partita commettendo davvero tanti errori sia in attacco, sia in difesa. Proprio in questa sconfitta è emersa la giovane età di questo gruppo per la maggior parte formato da ragazzi under 20 e quindi con ancora poca esperienza ma grandi margini di crescita. La serie C è un campionato imprevedibile, siamo solo alle prime giornate e la tenuta mentale sarà importante per arrivare fino in fondo. È un aspetto sul quale i ragazzi sanno che devono migliorare e lavorano molto bene in settimana con Paolo Romani”. Sabato nella piscina di casa di Monterotondo, alle ore 18.00, i ragazzi della Rari Nantes se la vedranno con quelli dell’Ede, al momento entrambe le formazioni sono in vetta alla classifica, è una partita importante, che ci sarà indicazioni importanti. Al centro del progetto c’è sempre la crescita di questi ragazzi, tutti giovanissimi che in questa stagione potranno senz’altro migliorare e ampliare quel bagaglio di esperienze fondamentale per la loro crescita individuale e di squadra.
  • Ultima d’andata con l’Acquachiara

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ultima gara prima del giro di boa. La Roma Vis Nova torna nell’impianto di casa, diventato in questa stagione il vero fortino dei leoni, affrontando una squadra di tutto rispetto come l’Acquachiara, con un blasone e un passato di tanti anni tra le prime squadre della A1. Dopo la sconfitta a Salerno, che comunque ha dato segnali importanti nel gioca, la squadra di Alessandro Calcaterra scenderà di nuovo in acqua (sabato alle ore 16.30 con diretta streaming su romavnpallanuoto.com) per cercare di fare punti e riportarsi al quarto posto. Il campionato è estremamente equilibrato e incerto, ma anche spettacolare e affatto scontato. In tre punti sono raccolte ben sei squadre, praticamente dal secondo posto, occupato da Palermo, al settimo. Roma attualmente insegue con 18 punti (6 vittorie e 4 sconfitte tutte fuori casa), mentre un passo sotto, più staccata, c’è proprio la formazione campana con 13 (4 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte), fuori casa ha ottenuto solamente una vittoria sul campo di Muri Antichi. Nell’ultimo turno per l’Acquachiara, che avrà squalificati il tecnico Mauro Occhiello e il giocatore Ivano Occhiello, è arrivata la vittoria contro l’Arechi. I romani stanno bene dal punto di vista fisico e anche dell’intesa, anzi con il passare delle giornate sta crescendo molto, nel 2019 sono stati bravi a conquistare i punti a disposizione. Tra le fila campane anche l’ex Lorenzo Briganti in grande spolvero in questa stagione, autore finora di 22 reti, ma attenzione anche a Pasca.

  • U17: Goleada Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Ancora un successo, stavolta più ampio, dell’under 17 della Roma Vis Nova che conquista altri tre punti. A farne le spese il Pescara, battuto con un roboante 18-1. Il risultato è maturato sopratutto grazie alle prime due frazioni giocate a buon livello in difesa e in contrattacco, cosa che in trasferta non è mai semplice. Il pensiero del tecnico Vittorio Schimmenti: “Avevo chiesto ai ragazzi di sfruttare bene dall’inizio tutte le ripartenze e di concretizzare quanti più contropiedi possibili, considerando che nelle ultime settimane è uno degli aspetti su cui ci siamo maggiormente concentrati. Da domani testa sotto e si riprende a lavorare sodo”.

    Pescara – Roma Vis Nova 1 – 18.

    Parziali 0-6 1-5 0-3 0-4.

    Piccionetti, Martinelli (1),Poli (3), Navarra, Provenziani Lorenzo (1), Verde, Agnolet, Provenziani Luca (2), Iocchi Gratta (3),Bernoni (2),Pierdominici (5),Macioci (1),Mocavini.

  • Roma Vis Nova abdica a Salerno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si interrompe la striscia di quattro vittorie consecutive per la Roma Vis Nova che sul campo di Salerno viene sconfitta dalla Campolongo Hospital per 10-7 in un match equilibrato fino alla parte finale. I romani con la battuta d’arresto perdono la quarta posizione e scivolano così al quinto posto con Pescara e Messina a un punto dal quarto posto, occupato ora da Roma 2007 e Latina. Roma ha giocato una buona gara, rimanendo in scia fino all’inizio del quarto, poi Salerno ha spinto e allungato. Nonostante la battuta d’arresto, che comunque ci può stare contro la capolista che in casa è sempre andata a punti, Roma ha dato segnali positivi nel gioco. Una sconfitta che nell’economia della stagione ci può stare, una partita che ha presentato le sue difficoltà con Luongo scatenato in fase offensiva e un pressing dei salernitani insistente. Si sono viste buone cose in difesa, meno davanti con i romani che hanno sprecato troppo e non hanno concretizzato le tante occasioni anche con l’uomo in più. Ma ci saranno occasioni per rifarsi, ora bisogna chiudere bene il girone di andata, prossima settimana in casa con l’Acquachiara, per poi pensare a spingere nel girone di ritorno quando si giocheranno diverse partite chiave nell’impianto di casa di Monterotondo.

    CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 10-7

    CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 3 (2 rig.), Gandini 2, Sanges 1, Scotti Galletta, Gallozzi 1, Fortunato 1, Cupic, Mauro, Parrilli 2, Spatuzzo, Pica, Taurisano. All. Citro

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Carrozza, Murro 2, Ferraro 1, Poli, Rella, Spinelli 1, Maras, Parisi 2, Gobbi 1, De Vena, Vitola, Marinaro. All. Calcaterra

    Arbitri: Savino e Dantoni

    Parziali 2-2, 4-3, 1-0, 3-2
    Usciti per limite di falli Gobbi (V) e Scotti Galletta (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Salerno 2/8 + 2 rigori e Vis Nova 3/11. Espulso per proteste il tecnico Citro (S) nel quarto tempo. Spettatori 300 circa

  • Roma Vis Nova c’è la capolista Salerno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Forte delle quattro vittorie consecutive e di un terzo posto appena raggiunto, anche se in coabitazione con Latina e Palermo, la Roma Vis Nova si appresta ad affrontare la squadra più forte del girone sud, ovvero la capolista Salerno. Si tratta di una partita per niente facile su un campo ostico in cui i campani hanno sempre ottenuto punti, ovvero tutte vittorie e un solo pareggio contro la Roma 2007. Si tratta di una gatta da pelare niente male, una squadra costruita per fare il salto in A1 e recitare il ruolo di leader, ma questa Vis Nova può e sa regalare emozioni , ora che ha trovato la giusta via anche in trasferta e viene da un mese di grande positività. La risalita a ridosso delle prime è la testimonianza di come questa squadra stia esprimendo il proprio potenziale. La partita contro la Campolongo Hopital (sabato ore 18.00) è un crocevia importante tra la fine del girone d’andata, che si chiuderà il 23 febbraio in casa con l’Acquachiara, e l’inizio di quello di ritorno, in cui si deve mantenere il trend delle prime. Salerno ha attaccanti di grande spesso come Luongo, 21 reti all’attivo, Gandini e Scotti Galletta, in classifica guida con 22 punti (Roma ne ha 18), 7 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta a Pescara. Il pensiero di Matteo Iocchi Gratta: “Quest’anno abbiamo iniziato meglio rispetto alla stagione passata, abbiamo infatti molti punti in più, queste vittorie consecutive hanno svelato la nostra identità, siamo da playoff, lo abbiamo dimostrato con il gioco. Ma la partita contro Salerno ci dirà il nostro vero valore e dove possiamo arrivare”.

  • U17: Vis Nova da urlo, battuta l’Alma

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Ancora un successo, tre punti fondamentali per il proseguimento della stagione, un cammino in crescendo per i ragazzi dell’under 17 A di Vittorio Schimmenti, che hanno sconfitto nell’ultima partita l’Alma per 8-3 con un terzo tempo da urlo, parziale di 4-0. Il commento del tecnico al termine del match: “E’ stata una buona prestazione, ognuno dei 13 ragazzi ha dato il proprio, importante contributo. L’Alma è una squadra che spesso mette sotto gli avversari dal punto di vista natatorio, ma così non è stato. Abbiamo retto bene e fatto il break decisivo nel terzo tempo. Dobbiamo lavorare per esser più “maturi” nelle scelte di gioco, lettura delle situazioni e concretezza nelle finalizzazioni.
    Sul piano mentale e tecnico individuale il lavoro da fare è tanto”.
    Under 17 nazionale A :
    Alma nuoto – Roma Vis Nova 3 – 8.
    Parziali 1-2 0-0 0-4 2-2.
    Formazione : Piccionetti, Martinelli, Poli (1), Navarra, Provenziani Lorenzo, Verde (1), Agnolet, Provenziani Luca (1), Iocchi Gratta (2), Bernoni (1), Pierdominici (1), di Pangrazio (1), Macioci.
  • Roma Vis Nova poker e quarto posto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Quarta vittoria di fila della Roma Vis Nova che a Monterotondo regola per 8-4 Muri Antichi in una gara non bella e lenta per alcuni tratti. Sono arrivati tre punti con vista playoff, infatti con il successo contro i siciliani è arrivato il quarto posto assieme alla Telimar, una posizione di tutto riguardo per una squadra che sta crescendo nella convinzione, nei numeri e nelle certezze. La gara con la formazione catanese però non è stata delle migliori, anzi la Roma Vis Nova ha faticato a trovare la via del gol con un inizio lento e prevedibile. Nel corso del match le due squadre si sono equivalse, anzi a metà secondo tempo la Copral è andata avanti 3-1, poi il rientro dei leoni che hanno subito agguantato il pari. Terzo tempo ancora scialbo e con pochi sussulti. È successo tutto nel quarto, quando la Vis Nova si è ricordata di essere la squadra capace di accelerate improvvise e giocate interessanti. Così sono arrivate le reti di Murro, Gobbi, Ferraro e Iocchi Gratta. Era importante vincere per mantenere il buon trend anche perché la prossima settimana si giocherà contro la capolista Salerno. Ma questa Roma, questo gruppo può stupire ancora. E Monterotondo rimane ancora il fortino inespugnato. Il pensiero di uno dei migliori in campo, Davide Murro: “Abbiamo faticato molto in attacco, dietro abbiamo difeso bene. Non abbiamo sottovalutato l’avversario, ma non sempre capita di partire forte, l’importante è il risultato. È stata dura, abbiamo faticato molto, loro hanno fatto una buona partita. Il campionato è molto equilibrato lo vediamo anche da una classifica sempre più corta, questa partita ci deve insegnare che sono tutte difficili e soprattutto che ogni gara è una battaglia, anche contro l’ultima in classifica”.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-COPRAL MURI ANTICHI 8-4

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Iocchi Gratta 1, Murro 2, Ferraro 1, Bernoni, Rella, Spinelli, Maras, Parisi 1, Gobbi 2 (1 rig.), De Vena 1, Vitola, Marinaro. All. Calcaterra

    COPRAL MURI ANTICHI: Ruggieri, Carchiolo, Nicolosi, Zovko, Gluhaic 1, Aiello, Belfiore 1, Leonardi, Paratore, Muscuso, Calarco 2, Lanzafame. All. Puliafito

    Arbitri: Savarese e De Girolamo

    Parziali 1-1, 3-2, 0-1, 4-0
    Usciti per limite di falli Gluhaic , Muscuso (Muri Antichi) e Maras (Vis Nova) nel quarto tempo; Cartellino giallo per l’allenatore del Vis Nova Calcaterra, nel secondo tempo e anche per l’allenatore della Muri Antichi Puliafito nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Vis Nova 2/11 + un rigore, Muri Antichi 1/8. Spettatori: 100 circa.

  • ROMA VIS NOVA – MURI ANTICHI, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Nella 9^ giornata la Roma Vis Nova affronterà nella piscina di Monterotondo la Muri Antichi in una partita fondamentale per il prosieguo della stagione ai vertici.

  • Con Muri Antichi per spiccare il volo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Potrebbe esser la partita della svolta dal punto di vista della classifica. Una gara che potrebbe lanciare la Roma Vis Nova nelle prime quattro, in piena zona playoff. Un match fondamentale, da vincere con il gioco, il gruppo, il coraggio e anche la testa. I leoni della Roma Vis Nova affronteranno in questa nona giornata del girone di andata (domani inizio gara ore 16.30) tra le mura amiche della piscina comunale di Monterotondo il fanalino di coda Muri Antichi, che finora ha raccolto solamente tre punti grazie alla vittoria ottenuta contro La Studio Senese Cesport. Roma vuole da una parte mantenere l’imbattibilità, dall’altra conquistare la terza vittoria consecutiva e scalare verso le alte vette. Del resto la classifica è molto corta e ci sono sei squadre in sei punti. La Vis Nova è al quinto posto, a una lunghezza di distanza proprio dal quarto e a tre dal secondo posto. Insomma tre punti contro la squadra siciliana vorrebbero dire molto nell’economia della stagione che finora si sta rivelando molto positiva. La squadra sta crescendo dal punto di vista tecnico, il gruppo è più che mai unito e si stanno vedendo delle cose egregie, soprattutto in difesa, dove la squadra di Calcaterra concede davvero poco. Ma attenzione a non sottovalutare l’impegno, in queste ultime uscite Muri Antichi sta cercando di risollevarsi e di tirare fuori la testa. Da valutare le condizioni di Emanuele Ferraro che ha riportato una ferita nel corso della partita a Crotone con applicazione di punti di sutura.

  • La Vis Nova accetta le scuse di Perez

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Questo è lo sport che ci piace: la Roma Vis Nova accetta le scuse di Amaurys Perez

    La Roma Vis Nova intende pubblicamente accettare le scuse presentate da Amaurys Perez, giocatore della RN Crotone, al termine della gara vinta lo scorso sabato dai leoni proprio sul difficile campo calabrese. Nel corso della partita ci sono stati dei battibecchi tra il campione e alcuni componenti della squadra romana, e a fine partita col presidente Marco Ferraro , con uno spiacevole epilogo con Luigi Gobbi . Lo stesso Perez, essendosi reso conto di aver sbagliato con i suoi atteggiamenti nei confronti dei ragazzi e del presidente stesso, si è recato poi nello spogliatoio romano e ha chiesto scusa, ai singoli ed alla squadra, con un gesto che gli fa onore. Queste le parole dello stesso numero uno della Roma Vis Nova. “Il comportamento di Perez non era stato in linea con la sua immagine e ha sbagliato; sappiamo tutti che la trans agonistica può fare brutti scherzi, ma a mente fredda, ha compiuto un gesto di grande significato sportivo e umano”. Colgo l’occasione per ringraziare gli arbitri Castagnola e Ferrari per aver gestito con grande equilibrio la situazione, il presidente Emilio Ape della RN Crotone e la dirigenza per aver cercato di sedare gli animi e far tornare la situazione alla normalità. Infine un ringraziamento particolare al dott. Adolfo Fusto che ha suturato a bordo vasca la ferita di Emanuele Ferraro per il suo pronto e risolutivo intervento”.

  • A TU PER TU: MARIO BONITO

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Continuano i nostri incontri tra i leoni. A parlare è l’estremo difensore Mario Bonito, di ritorno alla Roma Vis Nova dopo tre stagioni lontano dalla Capitale. Il portierone romano è uno tra i migliori della stagione. Si racconta così…

     

     

     

     

     

     

     

  • Vis Nova corsara a Crotone

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Finalmente è arrivata la prima vittoria esterna per la Roma Vis Nova che ha conquistato i tre punti sul campo della Metal Carpenteria Crotone per 7-5. Una successo costruito nell’arco dei quattro tempi, in cui la squadra di Alessandro Calcaterra, sostituito egregiamente da Vittorio Schimmenti perchè squalificato, ha mostrato tutta la sua forza mentale e anche tecnica. Non era una partita facile anche perchè i calabresi, dopo le prime cinque sconfitte avevano raddrizzato la barra con le ultime due vittorie, in un campo ostico. La Roma Vis Nova ha sempre condotto il ritmo andando in vantaggio con Gobbi e Iocchi Gratta, poi nella parte centrale ha controllato gli avversari, grazie a un’ottima difesa. Poi nel quarto è uscita alla distanza andando a segno con Spinelli e De Vena, mattatore del match con tre reti. Unica nota stonata le tante occasioni sprecate sottoporta e le diverse superiorità non sfrutatte, ma tutta la squadra ha lavorato molto bene con sacrificio e abnegazione, Markoch è stato tenuto a freno a freno da capitan Vitola, mentre i senatori hanno dato ritmo e ordine. Si è rotto il ghiaccio, la Roma Vis Nova per la prima volta nell’arco della stagione e di quella passata è andata a bersaglio lontano dalle mura casalinghe.

    A questo punti la classifica è molto corta, infatti in cinque punti sono raccolte ben sei squadre. Leader è sempre Salerno, i leoni salgono al quinto posto, a -1 dalla zona playoff e a -3 dal secondo posto, un grande balzo in avanti. E nella prossima giornata, la nona di andata, i romani riceveranno in casa Muri Antichi.

    Le parole di Vittorio Schimmenti al termine del match: “è stata una partita molto complicata, avevamo bisogno di sbloccarci in trasferta, dove abbiamo raccolto meno di quanto avremmo meritato. Siamo stati molto bravi e attenti in difesa, in attacco siamo stati frettolosi, ma abbiamo compensato con un grande spirito e unione di squadra. Crotone in casa è un osso molto duro, è una squadra difficile”.

     METAL CARPENTERIA RN CROTONE-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 5-7

    METAL CARPENTERIA RN CROTONE: Conti, Perez 2, Amatruda, Arcuri, Aiello M., Namar 1, Candigliota, Morrone, Spadafora 2 (1 rig.), Graziano, Markoch, Latanza, Ruggiero. All. Arcuri

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Iocchi Gratta 1, Murro, Ferraro, Gallo, Rella, Spinelli 1, Maras 1, Parisi, Gobbi 1, De Vena 3, Vitola, Marinaro. All. Calcaterra

    Arbitri: Castagnola e Ferrari

    Parziali 1-2, 3-2, 1-1, 0-2
    Spettatori: 200 circa. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: C 3/9 + un rigore, R 4/9.

  • A Crotone dacci dentro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo le quattro vittorie interne, i 12 punti maturati e una posizione in classifica di tutto riguardo, a ridosso della zona playoff, è giunto il momento di vincere anche lontano dalle mura amiche di Monterotondo. La Roma Vis Nova è chiamata in questa ottava giornata del girone d’andata a una prova di grande concretezza in un campo non facile come quello di Crotone. I leoni viaggiano con il vento in poppa dal punto di vista mentale e fisico, vengono da due vittorie ottenute con Arechi e Pescara, sono in una situazione molto favorevole, ma guai a sottovalutare l’impegno esterno. Infatti la squadra calabrese, dopo aver perso le cinque partite iniziali, ha dato una svolta alla propria classifica, battendo infatti prima la Roma 2007 in casa e poi prendendo i tre punti sul campo dell’Arechi. Insomma una formazione in risalita, che sta prendendo confidenza con la categoria, visto che si tratta di una matricola. Sarà una gara particolare anche con un orario insolito (inizio ore 13.00), attenzione ai loro uomini migliori come Amaurys Perez e Markoch, finalizzatore micidiale. “Finora abbiamo incontrato delle ottime squadre in trasferta che mirano alla promozione, ovvero Palermo, Latina, contro la Roma 2007 eravamo molto rimaneggiati. Possiamo dire la nostra anche in trasferta, la gara di sabato sarà un bel banco di prova per invertire la tendenza. Ho fiducia nei ragazzi, sarà una partita difficile, ma alla nostra portata”, ha detto il coach Alessandro Calcaterra.

  • U20: Che vittoria sull’Arvalia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Ancora una vittoria per la Roma Vis Nova under 20, che ha sconfitto per 6-4 la Roma 2007, un successo di squadra, portato a compimento grazie alle triplette di Matteo Iocchi Gratta e De Luca. Il pensiero del tecnico Vittorio Schimmenti: “Siamo soddisfatti di questo risultato sopratutto per come è arrivato. Abbiamo giocato con una squadra sotto età. Tutti i ragazzi hanno lavorato in difesa con sacrificio, dimostrando che il percorso di crescita sta procedendo nella giusta direzione”. Il pensiero del Presidente Marco Ferarro: “E’ stato un week end da incorniciare, con vittorie importanti in quasi tutte le categorie. Grazie a tutti per impegno e serietà. Cerchiamo di consolidare il senso di appartenenza di atleti e familiari, così ogni sconfitta sarà meno pesante e ogni vittoria sarà di tutti”.

    Under 20 nazionale A :

    Roma Vis Nova – Roma 2007 Arvalia 6-4

    Parziali 2-0 1-2 2-0 1-2. Formazione :La Grotta, Agnolet, Provenziani Luca, Provenziani Lorenzo, Tarquini, Marlin, Pierdominici, Iocchi Gratta (3),Bernoni, Verde, di Pangrazio, De Luca (3),Piccionetti.

  • E ora chi ti ferma più

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La legge di Monterotondo vale anche per Pescara, che cade per 4-2 al cospetto dei leoni. Quarta vittoria casalinga della Roma Vis Nova che si impone ancora una volta nell’impianto di casa, conquistando sei punti in sette giorni e salendo in classifica a ridosso della zona playoff, ora distante solamente 3 punti. Una partita complicata, difficile, contro una squadra tosta e ben organizzata, un successo importante, infatti i leoni scavalcano gli abruzzesi e si portano in quarta posizione. Anche se il cammino è ancora lungo le premesse per fare una stagione da protagonisti ci sono. Sotto 1-0 e 2-1 nella parte centrale è venuta fuori la squadra romana che in ripartenza ha fulminato Pescara e poi ha giocato in maniera perfetta in difesa, sugli scudi ancora una volta Mario Bonito che sta viaggiando a grandi livelli. Nell’ultima parte poi è venuta fuori l’esperienza della Vis Nova che ha gestito il punteggio.

    LE CRONACA Fatica Roma a trovare la giusta misura in attacco, Pescara si va valere, tiri imprecisi e spesso bloccati dalla difesa abruzzese. Roma ha due opportunità in superiorità che però non sfrutta. Il ritmo è alto, ma la partita stenta a decollare, poi in superiorità Provenzano piazza il colpo dell’1-0. Nella seconda frazione Roma esce dal torpore e si desta. Infatti la squadra di Calcaterra lavora ancora bene in difesa, poi grazie a una ripartenza in apertura da parte di Ferraro i leoni pareggiano. Ma la gara è molto equilibrata, ancora Iocchi Gratta che fa un grande lavoro e Vitola sempre su inserimento firmano il vantaggio per 3-2. Nel terzo la Roma Vis Nova pensa a gestire in difesa e a pungere in fase offensiva, Pescara cala nel ritmo e nella precisione sottoporta, poi ci pensa Marco Parisi con una girata da centroboa a firmare il 4-2. Ultimo tempo di gestione.

    VITTORIA DELLA DIFESA La difesa sicuramente ha prevalso, come afferma il tecnico Alessandro Calcaterra. “Siamo stati perfetti in fase difensiva, sapevamo cosa avrebbero fatto in avanti. Poi abbiamo avanti un super Bonito. Non siamo stati bravi in avanti, siamo stati frettolosi nell’andare via. Poi siamo bravi a gestire il risultato. Possiamo vincere anche lontano da Monterotondo, dobbiamo levarci dalla testa che fuori non riusciamo a vincere, finora abbiamo affrontato delle squadre importanti. Questa vittoria ci sbloccherà dal punto di vista mentale e del gioco, dalla prossima partita a Crotone potremmo fare molto meglio. Il gruppo è unito e stiamo bene insieme, sono fiducioso per il futuro”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-PESCARA N e PN 4-2

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Iocchi Gratta 1, Murro, Ferraro 1, Gallo, Rella, Spinelli, Maras, Parisi 1, Gobbi, De Vena, Vitola 1, Marinaro. All. Calcaterra

    PESCARA N e PN: Volarevic, Di Nardo, De Vincentiis, Di Fulvio, De Ioris, Laurenzi, Giordano, Provenzano 1, Di Fonzo, D’aloisio, Calcaterra, Agostini 1, Molina Rios. All. Malara

    Arbitri: Collantoni e Roberti Vittory

    Parziali 0-1, 3-1, 1-0
    Bonito (R) para un rigore a Di Fulvio (P) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 0/7 e Pescara N e PN 1/7 + un rigore fallito. Spettatori 100 circa.

  • Arriva Pescara, vietato fermarsi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Chi si ferma è perduto. E la Roma Vis Nova non ha proprio intenzione di fermarsi, ma di incrementare il proprio bottino e di battere una diretta concorrente come Pescara. In questa stagione la squadra di Calcaterra ha alternato delle ottime partite tra le mura amiche dell’impianto comunale di Monterotondo, ad altre in chiaroscuro lontano proprio dalla cittadina eretina. Questa è una tendenza che dovrà esser cambiata, i leoni dovranno conquistare punti anche in trasferta, ma allo stesso tempo rafforzare la propria classifica con le vittorie interne. Così la Roma Vis Nova è chiamata sabato alle ore 16.30 a una grande prova contro una buona squadra che in graduatoria è avanti di due punti ed è lanciata verso la zona playoff. Gli abruzzesi finora hanno ottenuto 3 vittorie e 2 pareggi, perdendo solo nella Capitale contro la Roma 2007, una squadra che in trasferta fatica, ma allo stesso tempo è andata a segno più volte. Pescara è una squadra esperta, che si è rafforzata molto. In porta Volarevic, Di Fulvio (14 reti totali), Agostini i giocatori da tenere sotto osservazione, assieme a Enrico Calcaterra (11 centri), nipote del coach della Vis Nova Alessandro. La compagine romana viene dalla vittoria della scorsa settimana in casa con l’Arechi, una prova convincente e di grande concretezza. Il gioco si sta vedendo, la squadra è più coperta e attenta in fase difensiva e può contare sull’apporto davanti di Marko Maras ed Emanuele Ferraro (capocannoniere con 9), che dichiara: “Ci aspettano tre partite nell’arco delle prossime settimana alla nostra portata, potremmo fare punti e salire in classifica. Ovviamente dobbiamo iniziare bene questo ciclo con Pescara, una bella squadra. Noi stiamo bene fisicamente, stiamo crescendo di condizione. Abbiamo tanta voglia di far bene e migliorarci”.

  • U17: Roma Vis Nova il derby è tuo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Vittoria per 9-5 dei leoni della Roma Vis Nova under 17 ai danni dei “cugini” della Lazio. Una bella gara condotta dall’inizio alla fine. Il commento del tecnico Vittorio Schimmenti: “Abbiamo giocato nel complesso una buona partita, dove tutti e 13 i ragazzi hanno dato il loro importante contributo. Ci siamo costruiti sia con giocate più manovrate che in velocità diverse limpide occasioni da gol che però non abbiamo finalizzato. Dobbiamo imparare ad essere un po’ più decisi cinici sotto porta”.
    Under 17 nazionale A : Lazio Roma vis nova 5-9
    Parziali 0-3 2-4 0-0 3-2.
    Formazione : Piccionetti, Martinelli, Poli (1),Ruzzante, Provenziani Lorenzo (1), Verde (1), Macioci, Provenziani Luca (1),Iocchi Gratta (3),Bernoni (1),Pierdominici (1),di Pangrazio, Mocavini.
  • La Vis torna al successo, Monterotondo il tuo fortino

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Vince e convince la Roma Vis Nova che di fronte il proprio pubblico ritrova la vittoria, la prima del 2019 contro la TGroup Arechi nell’impianto di casa di Monterotondo che si rivela ancora una volta il fortino dei leoni, tre vittorie su tre e 9 punti in classifica. Una Roma Vis Nova che ritrova Ferraro e Murro e anche i suoi meccanismi, soprattutto difensivi. Tutta la squadra gioca una buona partita, soprattutto in fase difensiva con Bonito che si conferma un baluardo tra i pali e intercetta numerose traiettorie dei campani. Molto bene i giovani da Iocchi Gratta, autore di un gol, a Lorenzo Pierdomicini, all’ennesima convocazione in prima squadra. Roma controlla fin dai primi minuti il gioco e va subito in rete con Maras e Vitola, poi controlla sul 2-1. Il secondo tempo è ancora di maraca romana che continua ad andare in gol e non subire fino al 5-1, poi un calo nella parte centrale fa tornare sotto l’Arechi fino al 6-4. Ma nella parte finale ancora Maras, Ferraro e Iocchi Gratta vanno a segno, lanciando Roma fino all’8-5 finale. Una buona partita, un match che consegna tre punti per una posizione in classifica più tranquilla, a metà, ma anche a tre punti dalla zona playoff. Ora ci saranno tre partite alla portata dei leoni in cui si potranno fare punti, si parte sabato prossimo, sempre in casa, con Pescara.

    Il pensiero del tecnico Vittorio Schimmenti, che ha sostituito Calcaterra squalificato. “Per noi era importante muovere la classifica e fare punti. Abbiamo controllato la gara una volta andati in vantaggio, forse potevamo anche chiuderla, sicuramente farla diventare più tranquilla. Dovevamo lavorare meglio in difesa, poi siamo stati bravi nella parte finale a ritrovarci. Si sono visti diversi giovani in acqua, lavoriamo sempre in prospettiva. I ragazzi devono sapere che lavorando sodo possono mettersi in mostra e avere le giuste occasioni”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-RN ARECHI 8-5

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Iocchi Gratta 1, Murro, Ferraro 2, Gallo, Rella, Spinelli, Maras 2, Parisi 1, Gobbi, De Vena 1, Pierdominici, Vitola 1. All. Schimmenti

    RN ARECHI: Noviello, Siani, Mattiello, Zito, Cali’, Apicella, Gregorio 3 (1 rig.), Vukasovic, Mutariello 2, Iannicelli, Massa, Spinelli. All. Milic

    Arbitri: Lo Dico e M. Savino

    Parziali 2-1, 3-2, 0-1, 3-1
    Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 2/8, Rn Arechi 1/10 + un rigore. Nessun uscito per limite di falli. La RN Arechi inserisce a referto 12 giocatori.

  • ROMA VIS NOVA – RN ARECHI, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La Roma Vis Nova torna a Monterotondo per una delicata sfida salvezza contro l’Arechi, la squadra di Calcaterra vuole ritrovare il successo di fronte il pubblico amico.

  • Roma Vis Nova all’esame Arechi 

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Voglia di vittoria, di tornare a riconquistare i tre punti. Voglia di divertire e divertirsi. La Roma Vis Nova torna in acqua nell’impianto di casa, a Monterotondo, contro l’Arechi dopo la sconfitta contro la Roma 2007 al Foro italico, i giallorossi sono pronti e carichi per tuffarsi e affrontare un avversario alla portata. Sabato alle ore 16.30 (diretta streaming sul canale Youtube della società e sul sito romavnpallanuoto.it) sarà importante tornare al successo per diversi motivi, in prima battuta dal punto di vista psicologico, vuoi per una classifica che ha bisogno di tornare a incrementarsi. C’è bisogno di cambiare la tendenza, i romani viaggiano a metà con 6 punti, frutto di due vittorie casalinghe, mentre continuano a mancare i punti lontano da casa. Il coach Calcaterra a dispetto dell’ultimo match recupera Davide Murro ed Emanuele Ferraro, squalificati nella precedente giornata, due pedine fondamentali per una gara che se impostata bene fin dalle prime battute può incanalarsi sui binari giusti e regalare soddisfazioni. L’Arechi invece ha invece sono una vittoria all’attivo conquistata sul campo della Cesport, non bisogna però sottovalutare l’impegno e partire con il giusto spirito e mostrare la giusta determinazione.

     

  • A2 F: Roma Vis Nova buona la prima

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Comincia  alla grande l’avventura delle ragazze della Roma Vis Nova in serie A2. Le leonesse, infatti, espugnano il campo della NGM Firenze Pallanuoto. Nonostante sia sempre difficile controllare le emozioni della prima partita ufficiale, le ragazze hanno dimostrato da subito di saperle tenere a bada. Partita caratterizzata da due buone difese, pochissime le occasioni da gol nei primi minuti. Nel primo tempo, comunque, le romane trovano la rete grazie ad Angiulli che sorprende il portiere con una palombella. Il pressing alto delle padroni di casa in parte avvantaggia le leonesse che riescono a conquistare diverse espulsioni, sia al centro, sia nel perimetro. Purtroppo la realizzazione non è stata altrettanto buona solo 2/10, unica nota positiva entrambi i gol sono stati di Livia Boldrini (classe 2004) che non ha esitato un attimo nel prendersi delle responsabilità. Conclude le marcature per le romane il capitano Fortugno. Buona prestazione per gran parte della gara,  anche se qualche disattenzione difensiva sarebbe potuta costare cara alle leonesse. Quarto tempo decisamente da dimenticare con le toscane che con un parziale di 3-0 accorciano le distanze e rischiano di ribaltare il risultato.

    Dichiarazioni di Angiulli a fine partita: “Nonostante le distrazioni che ci hanno fatto faticare per raggiungere la vittoria dopo un ampio vantaggio mantenuto fino al terzo tempo, abbiamo fatto quello che dovevamo, il campionato è lungo e faticoso ma stavolta ci siamo prese tre punti per noi importanti. Una nota di merito va oggi alla mia compagna Lisa Riccardi che ci ha fatto stare tranquille in difesa ma soprattutto a Livia Boldrini che è stata determinante segnando due reti che hanno portato la squadra alla vittoria.”

    Appuntamento a domenica prossima per la prima partita in casa contro Cosenza alle ore 15:30.

    Formazioni:

    Firenze Pallanuoto: Pellegrino (K), Capaccioli, Curandai, Ferrini, Merli, Calonaci, Baldi C. (1), Azzini, Baldi G. (1), Saccardi, Nardi, Baldini, Scali (1). TPV:  Colaiocco

    Roma Vis Nova: Riccardi, Contu, Raco, Perazzetti, Maggi, Lollobattista, Fortugno (K) (1), Pecchioli, Gilardi, Muccio, Di Marcantonio, Angiulli (1), Boldrini (2). TPV: Carapella

     Parziali:(0-1/0-1/0-2/3-0)

    Note: Superiorità numeriche: Firenze Pallanuoto 0/6 + 1 rigore sbagliato al 3° tempo; Roma Vis Nova 2/10

  • U17: Inizio con il botto contro Bari

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Inizia alla grande l’avventura della Roma Vis Nova nell’under 17 nazionale. I leoni hanno sconfitto in casa Bari per 15-2. “Abbiamo iniziato con una vittoria questa nuova avventura nel girone nazionale, dopo diversi mesi in cui abbiamo lavorato sotto tanti aspetti. L’avvio del match è stato tuttavia poco brillante e impreciso, sopratutto nella gestione del gioco in attacco. Sono convinto che sarà un campionato di grande crescita per i ragazzi e allo stesso tempo permetterà pochi passaggi a vuoto, dove l’esito di ogni partita dipenderà da come l’affronteremo”, questo il pensiero del tecnico Vittorio Schimmenti.
    Under 17 nazionale A :Roma vis nova – WP Bari 15-2.
    Parziali 1-1; 3-1; 5 -0; 6-0.
    Formazione : Piccionetti, Martinelli, Poli (1), Navarra (2), Provenziani Lorenzo (4), Verde (4), Agnolet, Provenziani Luca (1), Iocchi Gratta (1), Bernoni (1), Pierdominici, Di Pangrazio (1), Mocavini.
  • Perazzetti chiamata Chievo Verona

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il nostro tecnico Andrea Perazzetti è stato selezionato dall’ A.C. Chievo Verona per partecipare a uno stage di specializzazione presso il Bottagisio Sport Center.

    Complimenti Andrea!

  • Sconfitta a testa alta

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ha fatto il massimo la Roma Vis Nova contro la Roma 2007 che al Foro Italico ha conquistato la prima vittoria del 2019. Decimata e con qualche elemento in non perfette condizioni la squadra di Calcaterra ha lottato con coraggio e determinazione. Priva degli squalificati Murro e Ferraro la Roma Vis Nova è stata sconfitta 11-9 nell’impianto che fino allo scorso anno era il proprio campo di gara. Da dimenticare sicuramente l’inizio quando i leoni sono andati sotto per 5-0, ci è voluto il gol di Gobbi a dare la scossa. Così la squadra di Calcaterra si è rimessa sotto e ha iniziato a carburare. Il rigore fallito da Maras avrebbe potuto aprire altri scenari sul finale di match. Una sconfitta che non scalfisce il cammino della compagine romana che guarda dritto all’obiettivo, ma deve migliorare e crescere in trasferta. L’ex Vittorioso è stato determinante, mentre De Vena si è fatto vedere in chiave realizzativa, entrambi escono dall’acqua con un poker.

    QUANTA BELLA GIOVENTU’ Se vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno questa partita ha evidenziato ancora una volta la bella e prolifica cantera dei leoni, infatti hanno fatto l’esordio in serie A2 Pierdominici, Tarquini, Poli, mentre Gallo è andato a segno, questi ragazzi stanno crescendo bene in una realtà che dà loro spazio e possibilità di giocare a questi livelli.

     

    ROMA 2007 ARVALIA-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 11-9

    ROMA 2007 ARVALIA: Washburn, Giacomozzi, Re, Fiorillo 2, Miskovic, Navarra 1, Di Santo 2, Vittorioso 4 (1 rig.), Sofia, Lijoi, Mele 1, Letizi, Faiella 1. All. Ciocchetti

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Pierdominici, Tarquini, Iocchi, Gallo 1, Rella, Spinelli, Maras, Parisi 1, Gobbi 2, De Vena 4, Poli, Vitola 1. All. Calcaterra

    Arbitri: Magnesia e Carmignani

    Parziali 4-0, 3-4, 3-3, 1-2
    Superiorità numeriche: Roma Arvalia 6/10 + 1 rigore, Roma Vis Nova 3/9 + 1 rigore fallito (parato da Washburn). Nel terzo tempo espulso per proteste Parisi (Roma Vis Nova). Nessun uscito per numero di falli. Spettatori 150 circa.

     

  • Al via la serie A2 femminile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Esordio alle porte per la Roma Vis Nova femminile, domenica 13 gennaio infatti, prenderà il via il campionato di serie A2 femminile girone sud. La squadra capitolina sarà impegnata in trasferta sul difficile campo della NGM Firenze Pallanuoto, temibile squadra da quest’anno nel girone sud. Alla rosa delle leonesse, per gran parte riconfermata rispetto alla passata stagione, si aggiungono: Giulia Di Marcantonio (Classe 91), attaccante di esperienza con diversi campionati di serie A2 alle spalle e Angela Maggi (classe 99) provenienza SIS Roma, atleta giovanissima ma molto determinata. Infine, la soddisfazione più grande della società in primis e del mister è sicuramente quella di poter completare la rosa della prima squadra con giovani atlete che fanno parte del settore giovanile.

    Le parole del Capitano Luana Fortugno in vista dell’esordio stagionale: “L’obiettivo  è sicuramente quello di raggiungere la salvezza il prima possibile, anche se non nascondo che le aspettative della squadra quest’anno sono molto più alte. Il campionato è tosto, forse più degli altri anni, nessuna partita avrà risultati scontati e sicuramente nessuna squadra dovrà essere sottovalutata. Noi siamo pronte ad affrontare questa nuova avventura nel migliore dei modi con la giusta grinta e determinazione che ci contraddistingue. Per quanto riguarda l’esordio di domenica sappiamo che la trasferta di Firenze non sarà per niente semplice, allo stesso tempo siamo consapevoli delle nostre potenzialità ed è per questo che sia io che le mie compagne abbiamo tantissima voglia di partire con il piede giusto. In bocca al lupo a noi.”

  • C’è il derby con la Roma 2007

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    I leoni tornano in acqua per la prima del 2019. La Roma Vis Nova in questo avvio di anno è chiamata a una prova di grande forza contro una squadra ostica, tosta, che esprime un buon gioco come la Roma 2007 Arvalia. Sarà una stracittadina della Capitale dai mille volti e dalle tante sfaccettature. Una partita che nasconderà ovviamente insidie per i diversi giocatori che compongono la rosa e per via di un tecnico come Cristiano Ciocchetti per anni sulla panchina dei leoni. La Roma 2007 occupa il secondo posto della classifica con 9 punti, tre vittorie e una sconfitta nelle prime quattro giornate, mentre la Roma Vis Nova è a metà classifica con 6 punti, due vittorie e altrettante sconfitte. Quello che dovrà fare in questo 2019 la squadra di Calcaterra è combattere il mal di trasferta, infatti lontano dalle mura amiche pochissimi punti, quest’anno 0. E il match si giocherà alle ore 15.00 nella piscina del Foro Italico, che però nella passata stagione fu l’impianto interno di Vitola e compagni. Lo scorso anno arrivarono due vittorie per la Vis Nova, che in questa partita dovrà fare a meno di due pedine importanti come Davide Murro ed Emanuele Ferraro, squalificati per una giornata. Sarà una gara bella, emozionante, che rivelerà il prossimo futuro di entrambe le formazioni.

  • Le decisioni del CD

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il Consiglio Direttivo, riunitosi nella giornata di ieri, ha ratificato le dimissioni del Vice Presidente Antonio Impronta. La società ringrazia per l’operato svolto in tanti anni. La società comunica che i rapporti con la Fin Lazio saranno tenuti da Letizia Castellani e Pierpaolo Carapella, mentre con la Fin Paolo Romani (maschile) e Pierpaolo Carapella (femminile).

  • A TU PER TU: Francesco Rella

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Iniziamo il 2019 con una nuova rubrica, tutta dedicata al racconto dei personaggi, alle storie, a come vivono e chi sono i leoni della RomaVisNova, un viaggio che vi accompagnerà per tutta la stagione. Il primo a raccontarsi è Francesco Rella, che si divide tra acqua e osteopatia, due passioni o due professioni?

  • Torneo “Partizan Winter Challenge” U15 d’argento

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    I leoni under 15 e 17 della Roma Vis Nova hanno partecipato al prestigioso torneo “Partizan Winter Challenge” organizzato a Belgrado nella storica piscina Banjica.
    Di grande levatura il roster delle squadre presenti: oltre alla squadra di casa e ai nostri leoni hanno partecipato le squadre serbe Stella Rossa e Radnički, gli ungheresi del Vasas, i croati dello Jug e i greci dell’Etnikos.
    Il torneo under 17 ha visto i ragazzi di Vittorio Schimmenti classificarsi sesti mentre nel torneo under 15 i nostri lenocini, che hanno ceduto solamente ai padroni di casa del Partizan in una partita tiratissima e risoltasi a soli 2 secondi dalla fine, hanno conquistato la medaglia d’argento.
    Le parole di Daniele Ruffelli, tecnico dell’under 15 e coordinatore delle giovanili: “Questo tipo di esperienze valgono mesi di lavoro a Roma perché oltre a confrontarci con le migliori realtà giovanili del nostro sport ci rapportiamo con persone che hanno una cultura sportiva inimmaginabile per noi. Negli ultimi anni abbiamo fatto importanti passi avanti avvicinandoci al livello di queste realtà. Vedere l’under 17 pareggiare contro il Radnički (classificatosi seconda) una partita condotta in vantaggio per larga parte e ricordando la sconfitta subita contro la stessa squadra tre anni fa mi conferma che siamo sulla strada giusta, che sono state gettate le basi per costruire qualcosa di importante e con l’ottimo lavoro che Vittorio Schimmenti sta svolgendo stiamo crescendo dei giovani che già oggi possono essere protagonisti con i grandi. Il Radnički aveva in squadra tre elementi che la scorsa settimana hanno giocato la finale assoluta di coppa di Serbia e i nostri atleti non hanno certo sfigurato. Torniamo a Roma con la consapevolezza dei nostri miglioramenti ma anche che per fare un’ulteriore piccolo passo verso queste eccellenze ci sarà da lavorare sempre più duro”.
  • Presentata al Comune di Monterotondo la Roma Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Passerella nella Sala Consiliare del Comune di Monterotondo per la Roma Vis Nova, che è stata presentata di fronte al Sindaco Antonino Lupi e a tante altre personalità.

    La squadra di serie A2 gioca proprio da quest’anno nella città eretina, trovando così la nuova casa. Il Presidente Marco Ferraro ha detto proprio in conferenza stampa. “Ringrazio per l’ospitalità il Comune, la Giunta e il Sindaco, abbiamo voluto questa sede, speriamo davvero che possa diventare negli anni un punto di riferimento importante, un grazie a Franco lanzetti e alla Juventus Nuoto per la partnership. Per noi inizia una nuova avventura”. 

    Molto entusiasta anche il Sindaco Antonino Lupi: “Per quanto riguarda la struttura natatoria pensavamo a uno stop per via della gestione precedente. Invece abbiamo avuto solo un piccolo ritardo, siamo ripartiti molto bene, il nostro è un impianto all’avanguardia, grazie a una serie di investimenti per il Mondiale 2009 di nuoto è stato ammodernato. Questa nuova gestione è un’opportunità di sport per i nostri ragazzi e uno spettacolo per i nostri cittadini, un grazie per l’impegno che avete messo, auguri per la stagione, per noi è una bella occasione”. 

    Fa eco Mauro Alessandri, Assessore ai lavori pubblici della Regione Lazio: “Già ho avuto modo di conoscervi, possiamo ormai dire che la Roma Vis Nova ha una nuova casa, voi giocate portando in alto il nome di questa città. La nostra è la prima piscina olimpionica del Lazio dopo quelle del Coni. Monterotondo è una città dello sport, noi abbiamo una regione sempre più in confidenza con il mondo sportivo. Abbiamo elementi fondati per essere fieri di voi”. 

    Un pensiero anche di Marianna Valenti, Assessore politiche produttive del Comune di Monterotondo: “Spero che Monterotondo diventi la vostra casa, c’è una grande sinergia con il territorio, per noi è importante avere una squadra di livello”. 

    Presenti anche Franco Lanzetti e Franco Macioce della Juventus Nuoto.

  • Tuono Roma Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Torna al successo la Roma Vis Nova. E lo fa nell’impianto di casa, a Monterotondo, ai danni de La Studio Senese Cesport battuta per 11-6. Una partita che i leoni hanno portato a proprio favore fin dai primi minuti e condotto dall’inizio alla fine, si attendeva un riscatto dopo la prestazione scialba a Latina, la risposta è arrivata. Tre punti che alimentano la classifica e anche un gioco migliorato rispetto le settimane precedenti, un successo che viene suffragato dalla prestazione. Dopo una partenza lanciata nel primo e una gestione oculata nel secondo è arrivato nel terzo tempo un piccolo passaggio a vuoto, un nervosismo che non si è spiegato. Poi nel quarto la ripresa.

    LA CRONACA Inizia nella miglior maniera la Roma Vis Nova che mette il turbo fin dai primi minuti, andando a segno a raffica con uno scatenato Emanuele Ferraro autore di una tripletta, la Cesport prova a replicare, ma la difesa romana è ben attenta a chiudere gli spazi, poi ci pensano Parisi e Murro a piazzare il parziale di 5-1. Nella seconda frazione la Roma Vis Nova amministra il vantaggio, fa girare palla e va ancora a segno con Maras e Iocchi Gratta, i romani in difesa continuano a non concedere nulla, una partita che fa vedere i progressi nell’intesa del gioco e dei meccanismi, una Roma che gioca da tutte le parti, ruotando gli effettivi. Nella terza frazione si ferma la Roma Vis Nova nel gioco, la Cesport non sta a guardare e piazza un parziale di 3-1 tornando a -3 dai romani con un po’ di nervosismo. Dopo un’empasse nella frazione precedente esce la Roma Vis Nova nel quarto e riporta il punteggio sul + 5.

    REAZIONE Le parole del tecnico Alessandro Calcaterra al termine della partita. “Una vittoria bella e convincente, uno perché c’è stata una bella reazione dopo la gara a Latina e poi perché ci permetterà di passare bene le vacanze natalizie. Mi è piaciuto molto l’approccio rispetto alle ultime uscite, siamo andati avanti 5-1, poi ci siamo innervositi, non so per quale motivo, forse per qualche contatto di troppo. Nel quarto ci siamo calmati e abbiamo ripreso a giocare. Bisognava fare punti in casa, a vedere i risultati il trend è quello dello scorso anno, dove proprio tra le mura amiche abbiamo un passo in più. Dobbiamo cercare di eliminare questo difetto e riuscire a esprimerci anche in trasferta. Sono molto fiducioso, faccio auguri a tutti”.

     

    ROMA VIS NOVA PN-LA STUDIO SENESE CESPORT 11-6

    ROMA VIS NOVA PN: Bonito, Carrozza, Murro 1, Ferraro 3, Gallo, Rella, Iocchi 2, Maras 1, Parisi 2, Gobbi 2, De Vena, Vitola, Marinaro. All. Calcaterra

    LA STUDIO SENESE CESPORT: Turiello, Buonocore 1, Di Costanzo 1, Parrella, Iodice, Cerchiara 1, Simonetti, Esposito, Saviano 1, Femiano 1, Parrella 1, D’antonio, Bouche’. All. Rossi

    Arbitri: Cafiero e Brasiliano

    Parziali 5-1, 2-1, 1-3, 3-1
    Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 2/11, Studio Senese Cesport 1/6 + un rigore. Espulsioni per limiti di falli: Maras nel quarto tempo e De Vena nel terzo tempo (Roma Vis Nova). Spettatori 200 circa.

  • ROMA VIS NOVA – LA STUDIO SENESE CESPORT, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La Roma Vis Nova Pallanuoto torna nella piscina di Monterotondo per la terza giornata della serie A2 dove incontrerà la Cesport, serve tornare alla vittoria per i leoni, è una partita molto importante per la classifica.

  • E’ l’ora della ripresa

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    C’è voglia di tirarsi su, di reagire e soprattutto di tornare alla vittoria. La Roma Vis Nova nella quarta giornata del girone di andata tornerà a giocare nell’impianto di casa, a Monterotondo, dove sabato alle ore 16.30 arriverà La Studio Senese Cesport, un’occasione ghiotta per tornare a fare punti, un’opportunità per tornare di fronte il proprio pubblico e mettere punti in classifica, ma soprattutto c’è la voglia di lasciare alle spalle la brutta parentesi di Latina. La squadra ha lavorato bene in settimana e vuol incamerare i tre punti contro una realtà che sta faticando in questo inizio, infatti nelle tre uscite la compagine campana ha raccolto solamente un punto nella prima giornata con Pescara, poi sono arrivare due sconfitte, l’ultima con la Roma 2007. Però la classifica non deve ingannare e non bisogna sottovalutare l’avversario, infatti attenzione a Buonocore, Di Costanzo, Iodice e Saviano, giocatori in grado di andare a bersaglio e metter in difficoltà la difesa romana. Sarà una giornata lunga che inizierà la mattina quando i ragazzi della serie A2 sfileranno lungo la passeggiata della città eretina nel villaggio di Natale, allestito per l’occasione, saranno distribuiti i tagliandi per la riffa pomeridiana. Poi alle ore 11.30 tutti in Sala Consiliare del Comune di Monterotondo per la presentazione ufficiale della squadra. Mentre alle 16.30 il match di campionato, tra un tempo e l’altro verrà appunto effettuata una riffa con premi messi in palio dalla società dei leoni.

  • Livia Boldrini chiamata azzurra

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La nostra leoncina, Livia Boldrini, che fa parte dell’under 15 della Roma Vis Nova, è stata chiamata in selezione azzurra.

    Common training a Barcellona con la Spagna per la nazionale under 15 femminile del tecnico federale Giacomo Grassi. Diciotto le convocate che si ritroveranno il 26 dicembre al Centro Federale di Ostia e il giorno successivo si trasferiranno in Spagna..

  • Il trofeo Tafuro è tuo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Dopo anni di attesa la Roma Vis Nova torna a vincere il Trofeo “Aleandro Tafuro”. Si tratta del torneo under 15 più importante del panorama nazionale giunto alla 28ª edizione. I leoni si sono distinti battendo la Lazio e la Rari Nantes Florentia e pareggiando contro la Cc Napoli nel girone di qualificazione. La finale contro l’Alma Nuoto – squadra di casa – è terminata con il punteggio di 6-1 per i nostri leoni.
    #bellidavederebruttidaincontrare
    Torneo Tafuro
    Roma Vis Nova – Lazio 10 – 5
    Roma Vis Nova – Florentia 7 – 1
    Roma Vis Nova – Cc Napoli  6 – 6
    Finale: Roma Vis Nova – Alma 6 – 1
  • Tre leoni in nazionale under 15

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Tre giovani leoni convocati dal tecnico Massimo Tafuro con la nazionale under 15 per un common training a Barcellona.
    Complimenti ad Alessandro Agnolet, Luca Provenziani ed Emanuel

  • Giornata no a Latina

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non ha saputo replicare la Roma Vis Nova le belle prestazioni precedenti. Nella terza giornata di campionato della serie A2 sul campo del Latina i romani sono stati sconfitti per 11-5 in una partita che non li ha visti protagonisti. Nonostante il primo gol di Emanuele Ferarro la Vis Nova non ha saputo alimentare la propria azione e dare seguito alle ottime prime due uscite a Palermo e in casa con Messina. Una battuta d’arresto che ferisce i leoni proprio perchè non hanno saputo esprimere il gioco delle prime due giornate, una gara al di sotto delle potenzialità, un peccato perchè davvero si sperava in un esito diverso. La difesa non ha lavorato come con Messina (male con l’uomo in meno, 7 su 9) in ben otto giocatori pontini sono andati a segno, Latina si è dimostrata una formazione solida, ma Roma ha dimostrato di avere due marce tra casa e trasferta (anche con l’uomo in più le cose non sono andate meglio, solo 3 su 11). Male nel primo tempo, sotto 4-1, poi nel prosieguo della partita i romani non sono riusciti a invertire la tendenza prendendo un parziale di 5-0, poi nel terzo e quarto una reazione, quando ormai il punteggio era già segnato a favore della squadra di Mirarchi. Ora bisognerà ripartire, siamo a inizio stagione, e continuare a lavorare. La prossima settimana si torna a Monterotondo contro la Cesport per l’ultima gara del 2018, poi pausa natalizia.

    LATINA PALLANUOTO-ROMA VIS NOVA PN 11-5

    LATINA PALLANUOTO: Cappuccio, Tulli 1, De Bonis, Goreta 2, Gianni 1, Falco 1, Castello, Barberini 2, Lapenna 2, Priori 1, Di Rocco 1, Giugliano, Marini. All. Mirarchi

    ROMA VIS NOVA PN: Bonito, Carrozza 1 (1 rig.), Murro, Ferraro 2, Gallo, Rella, Spinelli, Maras, Parisi 1, Gobbi 1, De Vena, Galli, Vitola. All. Calcaterra

    Arbitri: Gomez e Girolamo

    Parziali 4-1, 2-1, 2-1, 3-2

    Spettatori:100 circa. Superiorità numeriche: Latina 7/9; Roma vis 3/11 più un rigore trasformato da Carrozza

  • Primo test per le leonesse

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Prima uscita stagionale per le leonesse che sabato 8 e domenica 9 dicembre parteciperanno al Trofeo Gesfor, organizzato dallo Sporting Club Flegreo presso la piscina di Monteruscello e che le vedrà impegnate in acqua con Promogest Cagliari, Acquachiara, Volturno e la squadra di casa dello Sporting Club Flegreo. Un’occasione per le leonesse di testare la propria condizione in vista dell’inizio del campionato, previsto per metà gennaio, in una due giorni intensa di pallanuoto.

  • E’ l’ora del derby con Latina

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà completamente un’altra sfida rispetto al match giocato nel torneo precampionato, Latina-Roma sarà partita vera, un derby laziale che vale tanto, anche se siamo solo alla terza giornata del girone di andata. Ma la Roma Vis Nova non vuole farsi scappare l’occasione di andare a bersaglio e conquistare la seconda vittoria utile consecutiva. L’inizio dei leoni è stato molto convincente con una sconfitta di misura a Palermo, al termine di una grande prestazione, e una vittoria eloquente contro Messina. La squadra sta bene dal punto di vista fisico e mentale, ci sono forze nuove, mentre il gioco è sempre lo stesso, anzi quest’anno il tecnico Calcaterra può disporre di più cambi soprattutto al centro con Spinelli e Parisi. Sarà una partita diversa per molti ex che provengono proprio dal capoluogo pontino come Bonito, Maras e lo stesso campano Parisi. “Sarà una partita impegnativa in un campo difficile – dice il centroboa campano -, ma tutte lo saranno. Vediamo i risultati nei primi due turni, c’è grande equilibrio con pochi gol di scarto. È una partita come le altre, si dovrà giocare con il massimo impegno, Latina è una squadra completa, che ha punti di riferimento. Conosciamo bene il loro gioco, sono sicuro che sarà una gara combattuta fino alla fine. Non sarà come nel torneo di Monterotondo. Per l’inizio sono contento perché ci siamo fatti valere a Palermo, dove poche squadre riusciranno a fare punti, abbiamo perso, non giocando bene e se vediamo il bicchiere mezzo pieno possiamo solo migliorare”. La squadra di Mirarchi ha vinto la prima con la Roma 2007 e nella seconda è andata a vincere di misura sul campo dell’Arechi. I pontini viaggiano a punteggio pieno assieme a Telimar e Acquachiara. Attenzione a Goretta, Di Rocco e all’ex Gianni.

  • Ruggito Vis Nova su Messina alla prima a Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    All’esordio casalingo a Monterotondo la Roma Vis Nova batte per 11-6 il Cus Unime in una partita che i leoni hanno condotto con merito e precisione dall’inizio alla fine. Nella seconda giornata della serie A2, girone sud ,prima vittoria in assoluto per i romani che nell’impianto eretino hanno trovato i primi tre punti e un gioco convincente.

    POKER Anzi i romani hanno chiuso in crescendo con il massimo vantaggio, tutti bene, sugli scudi Marko Maras autore di un poker e Mario Bonito che ha parato un rigore e chiuso la porta. Ma tutta la squadra ha giocato alla perfezione con Klikovac che è stato neutralizzato.

    LA CRONACA Inizio in grande spolvero per la Roma Vis Nova che mette a segno tre reti nei primi 2′ con Maras, Parisi e Ferraro, i leoni gestiscono bene il vantaggio e lavorano molto bene in difesa. Nel secondo tempo la Roma Vis Nova mantiene alta l’attenzione, ma Messina cerca di tornare in partita con le reti di Giacoppo e Parisi. La partita è saldamente nelle mani dei leoni che nella terza frazione avanzano ancora con Maras, De Vena e Rella. I romani giocano in maniera attenta e precisa, pungendo sempre e chiudendo con un vantaggio di tre reti. Anche nel quarto non cala l’attenzione e così vanno a bersaglio ancora Maras e De Vena fino alla sirena finale. Unica nota stonata è rappresentata dalle superiorità non concretizzate (solo 2/9), fattore che a Palermo era andato molto bene.

    GIU’ LA SARACINESCA Il pensiero di uno dei migliori in acqua come Mario Bonito. “Abbiamo interpretato molto bene il primo tempo, rispettato i dettami del mister. Siamo soddisfatti, abbiamo giocato in maniera cinica davanti e attenta dietro, la difesa è andata bene con tanta M, il rigore sono contento di averlo parato. Speriamo sia di buon auspicio. A Palermo abbiamo giocato una buona partita, ma tanti errori dietro, stavolta bravissimi a gestire una squadra tosta, abbiamo indirizzato bene il match”.

    ROMA VIS NOVA PN-CUS UNIME 11-6

    ROMA VIS NOVA PN: Bonito, Carrozza, Murro, Ferraro 1, Iocchigratta, Rella 1, Spinelli 1, Maras 4 (1 rig.), Parisi 1, Gobbi 1, De Vena 2, Galli, Vitola. All. Calcaterra

    CUS UNIME: Spampinato, Vinci, Maiolino, Provenzale 1, Condemi, Cusmano, Giacoppo 1, Ambrosini 1, Sacco 2, Klikovac, Parisi 1. All. Naccari

    Arbitri: Pinato e Valdettaro

    Parziali 3-1, 2-2, 3-2, 3-1
    Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 2/9 + 1 rigore e Cus Unime 3/9 + 2 rigori sbagliati. Usciti per limite di falli: Vitola (R) nel quarto tempo e Giacoppo (C) nel quarto tempo. Spettatori 100 circa.

  • ROMA VIS NOVA – CUS UNIME, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella seconda giornata della serie A2 maschile la Roma Vis Nova affronterà nella piscina di Monterotondo il Cus Unime, una sfida molto importante contro una neopromossa.

  • Esordio a Monterotondo, c’è Messina

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo l’ottima prova nella prima giornata di campionato a Palermo, la Roma Vis Nova è pronta a tuffarsi per la seconda giornata della serie A2 nella piscina di Monterotondo, nuova casa della formazione dei leoni. Torneo precampionato a parte si tratterà della prima volta in assoluto nell’impianto eretino che ospiterà tutte le partite interne. La squadra di Alessandro Calcaterra è pronta a sfidare la neopromossa Cus Unime, una formazione che punta alla salvezza, ma nasconde delle insidie con alcune individualità come il montenegrino Klikovac, centroboa classe ’89 proveniente da Kazan, gli attaccanti Provenzale e Cusmano. La squadra di Naccari nella prima uscita ha sconfitto in casa l’Arechi in uno scontro diretto, la Vis Nova invece nonostante la battuta d’arresto contro la Telimar ha disputato un grande match, perdendo di una rete e giocando fino alla fine contro una squadra che punta in alto. Il pensiero del tecnico Calcaterra. “Incontreremo sabato (inizio ore 16.30 con diretta streaming su romavnpallanuoto.com) una squadra che giocherà senza avere nulla da perdere. Ha un giocatore molto forte che in nazionale fa la differenza, dovremo giocare come sappiamo fare, cercando di fare punti in casa. Quest’anno tutte le partite saranno difficili perché si sono rinforzate tutte le altre rivali. I ragazzi sono motivati, a Palermo abbiamo perso per episodi e un primo tempo non buono, dovremo per questo partire subito forte”.

  • A Sara Del Papa il titolo di Perfezionamento in Nutrizione Sportiva

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Lo scorso sabato, mentre i leoni di serie A2 della Roma Vis Nova erano in acqua per la prima di campionato, la nutrizionista, Sara Del Papa, raccontava il percorso fatto con loro alla Commissione dell’Università di Camerino per il conseguimento del titolo di “Perfezionamento in Nutrizione Sportiva : assessment dell’atleta, alimentazione ed integrazione”. “Tanti complimenti a Sara – afferma il Presidente Marco Ferraro -, grande professionista della nutrizione e amante della pallanuoto. Per noi è un punto di riferimento importante, il nostro è un cammino comune”.
    Le parole della stessa Del Papa. “I ringraziamenti più sentiti vanno al Presidente Marco Ferraro per la fiducia riposta, al preparatore atletico Alessandro Amato per la sua assoluta disponibilità nell’organizzazione dei lavori e per il costante confronto (che onore!), all’allenatore Alessandro Calcaterra per aver concesso delle ore, ritagliandole dagli allenamenti o dalla programmazione video, a tutti i ragazzi per il loro impegno e collaborazione e al giornalista Gianluca Scarlata per la sua documentazione mediatica”.
    DA SOLI SI VA VELOCI , INSIEME SI VA LONTANO!
  • A un passo dalla vittoria a Palermo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Che peccato. La Roma Vis Nova è andata davvero vicino alla vittoria nella prima giornata della serie A2, girone sud, a Palermo. I leoni nella prima uscita ufficiale hanno lottato e combattuto fino alla fine contro una squadra che mira ai piani alti della classifica, è stata una partita di grande temperamento, in cui tutti hanno dato il meglio, alla fine la Telimar ha potuto esultare per 11-10, ma i leoni sono rimasti in scia e alla fine hanno sfiorato il colpaccio. La prima parte della gara è stata tutta a vantaggio dei siciliani che sono partiti alla grande per 4-1, poi la Roma Vis Nova ha iniziato a carburare e nella seconda frazione è uscita con i suoi giovani Iocchi Gratta, Murro, una grande reazione. Poi un passaggio a vuoto importante che ha riportato la Telimar sull’8-5 grazie a Tabbiani e Migliaccio. Ma nel quarto la Roma Vis Nova non si è abbattuta, ha rialzato la testa con grande orgoglio e ha messo a segno altre 4 reti con Maras, Murro, De Vena e Spinelli, ma purtroppo non sono servite. Le superiorità sono andate bene con oltre il 50%, un bel 6/10. In ben otto giocatori sono andati a segno, questo testimonia la grande varietà e la poliedricità degli attaccanti e dei giocatori. È una sconfitta che lascia l’amaro in bocca, ma che fa esser ottimisti per il futuro. Il pensiero dell’ex Vittorio Schimmenti, seduto sulla panchina dei romani al posto di Alessandro Calcaterra. “Sapevamo che sarebbe stata una partita complicata, la prima trasferta in un campo ostico. L’inizio non è andato bene, un parziale negativo che ci siamo portati dietro per tutta la partita, a parte la prima parte in cui siamo stati frenati, siamo stati poi bravi a rientrare anche con l’uomo in più. Poi anche qualche episodio nel momento decisivo ci ha girato storto, abbiamo però giocato a testa alta”.

    TELIMAR-ROMA VIS NOVA PN 11-10

    TELIMAR: Lamoglia, Tuscano, Galioto, Di Patti, Occhione, Lo Dico, Giliberti 1, Saric 1, Lo Cascio 3, Tabbiani 3, Fabiano, Migliaccio 3, Sansone. All. Mustur

    ROMA VIS NOVA PN: Bonito, Carrozza, Murro 2, Ferraro, Iocchi 1, Rella, Spinelli 1, Maras 2 (1 rig.), Parisi 1, Gobbi 1, De Vena 1, Gallo, Vitola 1. All. Schimmenti

    Arbitri: Ercoli e Rovandi

    Parziali 4-1, 3-4, 2-1, 2-4
    Note: Superiorità numeriche: Telimar 3/9; Roma Vis Nova 6/10 + un rigore. Spettatori 600.

     

  • Common training Spagna-Italia, quanti leoni convocati

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La nazionale 2004 e seguenti sarà a Barcellona dal 6 al 9 dicembre per un common training con la Spagna. Ben tre sono i nostri leoni chiamati da Massimo Tafuro: Alessandro Agnolet , Luca Provenziani e Emanuel Verde.
    Sempre dal 6 al 9 dicembre sono stati convocati i nati 2002/2003 ad Anzio per un common training Italia-Spagna. Da Nando Pesci è stato selezionato Matteo Iocchi Gratta.
  • La Vis si aggiudica il torneo di Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Grazie a un tris d’eccezione la Roma Vis Nova conquista la prima edizione del “Torneo Città di Monterotondo” di pallanuoto. La squadra dei leoni al termine del quadrangolare che si è svolto nella piscina comunale in via della Fonte lo scorso fine settimana si è piazzata al primo posto grazie alla vittoria per 13-7 sul Pescara nella gara inaugurale, poi è arrivato il secondo successo contro Crocera Stadium per 9-7, è stata fondamentale l’ultima gara contro il Latina che ha decretato un ulteriore successo per 10-6. Una partita che ha visto la squadra di Alessandro Calcaterra crescere nella seconda parte di gara quando ha piazzato un parziale di 6-0 nel terzo tempo e 3-2 nell’ultimo. Bene anche in superiorità (6/8). Latina non ha avuto la forza di reagire di fronte anche alla concretezza e alla solidità della compagine capitolina. Un ottimo test sia dal punto di vista logistico, visto che Monterotondo sarà la nuova casa della Roma Vis Nova, sia dal punto di vista tecnico con buone prestazioni in vista dell’esordio in campionato fissato per fine mese. “Ringrazio l’Amministrazione di Monterotondo – afferma il Presidente Marco Ferraro -, la Juventus Nuoto e tutti gli attori che hanno fatto parte all’organizzazione. Una cornice molto bella, tra pubblico e bimbi dell’Haba Waba presenti nella giornata di sabato, un bel viatico in vista dell’inizio della stagione”.

    Le parole del tecnico Alessandro Calcaterra. “Sono stati tre buoni test, abbiamo fatto cose buone e atre meno, le valutazioni in partite ufficiali sono diverse rispetto agli allenamenti, dobbiamo ancora migliorare alcune cose. Mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra, tutti si sono impegnati. Il gruppo sta lavorando molto, dobbiamo ancora affinare la preparazione, ma siamo sulla buona strada. Le partite sono state assolutamente vere, dobbiamo abituarci a giocare a Monterotondo, sarà quello il nostro campo”.

    Il commento dell’Assessore allo Sport, Alessia Pieretti, presente alla premiazione: “Sono molto contenta in quanto la mia linea politica si basa sulla multidisciplinarità. È motivo di vanto e orgoglio aver portato uno sport che mancava, abbiamo così implementato l’offerta. Speriamo di toglierci soddisfazioni dal punto di vista sportivo”.

  • Nel week-end il primo “Torneo Città di Monterotondo”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Monterotondo è pronta ad accogliere la grande pallanuoto, i campioni della serie A2 scenderanno in acqua nella piscina comunale in via della Fonte per dar vita alla prima edizione del “Torneo Città di Monterotondo” con il patrocinio del Comune di Monterotondo. Sarà un fine settimana di grande richiamo per la città, due giornate dense di appuntamenti e incontri, l’organizzazione sarà a cura della Juventus Nuoto e della Roma Vis Nova, tanti atleti in acqua dai più grandi ai più piccoli. Infatti sabato si svolgerà il primo evento dell’anno 2018-2019, Haba Waba Day dalle ore 16.00 alle ore 17.00. Parteciperanno le scuole pallanuoto di Santa Maria, Circolo Dabliu Roma Nord, Monterotondo, Circolo Delle Muse e Eschilo 2. Dalle ore 18.00 scatterà il primo quadrangolare con in acqua la Roma Vis Nova e il Pescara Pallanuoto. A seguire il Latina sfiderà Crocera Stadium. Poi domenica mattina alle ore 10.00 quest’ultima formazione se la vedrà con i leoni romani, mentre alle ore 11.00 giocheranno Latina e Pescara. Dopo la pausa pranzo, nel pomeriggio la terza giornata, alle ore 16.00 Crocera Stadium contro Pescara, mentre a chiudere i giochi, alle ore 17.00, la Roma Vis Nova contro il Latina. Per le ore 18.00 circa la premiazione con le autorità locali. Sarà un bellissimo evento, tutti i cittadini di Monterotondo e gli amanti della pallanuoto sono richiamati per venire a gustare questo antipasto del campionato di serie A2. Infatti il 24 novembre la Roma Vis Nova inizierà la stagione in serie A2 e sta scaldando i motori per questo esordio. Il pensiero dell’Assessore allo sport, Alessia Pieretti: “Sono felice che Monterotondo ospiti, nella piscina comunale che è un vanto per la città, un importante torneo di pallanuoto. Questa nuova manifestazione si inserisce in un contesto multidisciplinare estremamente ricco contribuendo a rendere ancora di più Monterotondo Città dello Sport ”.  

  • A2 si scaldano i motori. Si parte il 24 a Palermo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Mancano ormai poche settimane all’inizio della serie A2 maschile, poco meno di 20 giorni per il via ufficiale della stagione, le squadre stanno ultimando la preparazione. La Roma Vis Nova giocherà il prossimo fine settimana a Monterotondo, nuova sede di gara della squadra dei leoni, un quadrangolare con diverse realtà della categoria. C’è grande aspettativa per una squadra che si è in parte rinnovata, mantenendo l’organico dello scorso anno, il gruppo storico con l’aggiunta di qualche altro elemento a dare supporto, valore e anche sostanza. La squadra è giovane e di aspettative. In questi giorni è uscito il calendario provvisorio con delle anticipazioni interessanti. Il via sarà il 24 novembre a Palermo contro un avversario molto tosto come la Telimar, l’esordio in casa sette giorni dopo, esattamente l’1 dicembre contro il Cus Uni.Me. Mentre l’8 dicembre primo derby laziale, si va a Latina. L’ultima gara prima della pausa natalizia in casa il 15 dicembre contro la Cesport. Si riprenderà il 12 gennaio subito al Foro Italico nel derby contro la Roma 2007 Arvalia. L’ultima in casa della stagione regolare il 18 maggio con il Salerno, mentre l’ultima giornata si giocherà il 25 maggio a Napoli contro l’Acquachiara.

  • Haba Waba Day a Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova organizza, assieme al circuito delle sue scuole, sabato 10 novembre nella piscina comunale di Monterotondo (via della Fonte), dalle ore 15:00, il primo evento dell’anno 2018/2019: HABA WABA DAY
    Parteciperanno le scuole pallanuoto di: Santa Maria, Circolo Dabliu Roma Nord, Monterotondo, Circolo Delle Muse e Eschilo 2.

    In questa sede, poco prima della discesa in acqua dei nostri ragazzi, verrà presentato, all’attenzione di bambini e genitori, il programma dell’HABA WABA INTERNATIONAL FESTIVAL 2019. A seguito dell’ allenamento, tutti i partecipanti sono invitati, a partire dalle ore 18:00, a tifare i leoni della serie A2 maschile, impegnati nel primo torneo quadrangolare “Città Di Monterotondo”.

    L’ appuntamento è fissato alle ore 15:00 ed il programma si svolgerà come segue:

    –          riunione di presentazione dell’ Haba Waba di giugno 2019 con bambini e genitori;

    –          allenamento in acqua per un’ ora circa, dalle ore 16:00 alle ore 17:00 circa;

    –          merenda per tutti i bambini in attesa della partita della Roma Vis Nova del torneo quadrangolare categoria serie A2 “Città di Monterotondo” che si svolgerà a seguire.

  • Ruggito a Perugia, vittoria all’Eurochocolate dell’U15

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Il ruggito più grande di questo periodo arriva dai leoncini dell’under 15 che lo scorso fine settimana hanno conquistato a Perugia il torneo Eurochocolate, in cui hanno partecipato le più forti squadre del panorama laziale e nazionale. I ragazzi di Daniele Ruffelli hanno sconfitto in semifinale l’Alma Nuoto per 7-3 e poi in finale il Savona per 6-5. La stagione inizia così nella miglior maniera possibile con una coppa che fa eco e anche tanto blasone. La società di Marco Ferraro si sta confermando una delle migliori a livello nazionale in tema giovanile.
    Nelle prime partite l’under 15 aveva vinto 20-0 contro la Zeronove, 7-3 contro la Florentia e pareggiato 6-6 contro il Savona in una partita molto emozionante che ha visto i liguri andare avanti 4-1 per poi subire la rimonta dei leoni che per poco non hanno ottenuto tutta la posta in palio.
    Terzo posto dell’under 13 che ha battuto ai rigori per 6-5 Perugia. Dopo un ottimo avvio con due vittorie contro la Zero9 e la Florentia, è incappata in una brutta sconfitta contro il pur forte Savona. Nella semifinale, infine, la Roma Vis Nova ha perso contro l’Aquademia.
  • A Pescara verifiche in atto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Lo scorso fine settimana la Roma Vis Nova ha effettuato un common training a Pescara con la squadra locale, una doppia seduta tra mattina e pomeriggio che ha evidenziato alcune situazioni su cui lavorare, in queste settimane la squadra ha caricato molto sotto il profilo fisico e sta mettendo benzina nelle proprie gambe, ovviamente la forma è ancora lontana, ma si sta cercando di migliorare con il passare degli allenamenti. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra: “Sono soddisfatto per alcune cose, meno per altre. Il pomeriggio siamo andati meglio rispetto alla mattina, alcune cose mi sono piaciute, su altre dobbiamo lavorare. Mi sento di dire che il gruppo è buono e lo spirito altro, la forma è lontana, ma dobbiamo crescere di livello se vogliamo mantenere un livello alto. Tutte le altre squadre si sono rinforzate e per questo dovremo giocare bene e farci valere, soprattutto fuori casa dove nella scorsa stagione abbiamo raccolto troppo poco. Sono comunque fiducioso perché i ragazzi si stanno impegnando”.

  • Che forza questi leoncini

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Leoncini alla carica!!!! Secondo posto al torneo di Salerno per gli under 11 della Roma Vis Nova, grande prestazione dei ragazzi di Raffaele Angiulli che hanno battuto le due squadre local i, il Posillipo, poi in semifinale hanno avuto la meglio per 3-0 all’Acquachiara, in precedenza c’era stato un pareggio per 0-0. Dopo una grande semifinale, in finale i nostri leoncini si sono arresi solo ai tiri di rigore per 6-5 alla forte squadra dell’Acquavion, vincitrice già dell’HabaWaba.

  • Esposito tra i migliori talenti italiani

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La nostra Margherita Esposito (anno 2006) ha partecipato al trofeo Coni Kinder + Sport che si è svolto a Rimini dal 20 al 23 settembre. In campo i migliori talenti italiani. La nostra leoncina è stata selezionata tra le varie atlete della regione. La Fin Lazio si è piazzata al terzo posto.

  • A2 M: La Vis Nova vola in Olanda per un common training

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    È iniziata la scorsa settimana la stagione della Roma Vis Nova, che ora potrà contare anche sull’apporto di Marko Maras, sbarcato ieri nella Capitale. Il campionato inizierà a fine novembre, per questo c’è molto tempo per preparare al meglio la stagione, nel frattempo la squadra dei leoni volerà domani in Olanda, a pochi km da Amsterdam, dove effettuerà un collegiale fino a domenica. I ragazzi di Alessandro Calcaterra saranno in common training con la ZV De Ham ZC, formazione che appunto ha sede vicino a Zaandam, i leoni faranno una serie di allenamenti congiunti e poi sabato 21 settembre alle ore 20.45 un’amichevole ufficiale. La squadra olandese è allenata da una vecchia conoscenza della pallanuoto italiana e romana come Gianluca Sattolo, che fa anche parte dello staff della nazionale olandese femminile. “Sarà una grande, bella esperienza, non tanto dal punto di vista fisico e della preparazione, quando del team building e dello stare insieme come gruppo. Lo scorso anno abbiamo avuto un’ottima coesione di squadra e punteremo proprio su questo elemento anche in questa stagione. Sono convinto sarà una bellissima esperienza umana, formativa. Mi aspetto grande impegno, perché non sarà una vacanza, ma andremo con la giusta attenzione”, afferma lo stesso Calcaterra.

  • Maras è sbarcato nella Capitale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    È arrivato oggi nella Capitale e si è messo subito a disposizione della squadra, Marko Maras, 29 anni, mancino, giocatore di grandi doti tecniche e balistiche, capacità di adattamento, croato di livello. Cresciuto nello Jadran Spalato, con cui ha conquistato tre campionati e tre coppe nazionali a livello giovanile, ha debuttato nella massima serie con il Post Spalato, dove è rimasto dal 2005 al 2008. In Italia ha vestito le calottine di Plebiscito Padova, dove ha messo a segno 42 reti, Rari Nantes Salerno, Latina nella passata stagione, con cui ha realizzato 46 reti. Soddisfatto il presidente Marco Ferraro, “siamo andati a scegliere un ottimo elemento, lo abbiamo fortemente voluto. Quest’anno possiamo toglierci belle soddisfazioni”. Poche ma incisive parole da parte del nuovo giocatore della Roma Vis Nova. “Mi mancava un’esperienza così, sono contento della scelta. So che i miei compagni già hanno effettuato qualche allenamento, io mi sono tenuto in forma a Spalato. Ho voglia di iniziare dopo la pausa estiva”. Il campionato di serie A2 inizierà a fine novembre, mentre la squadra giovedì partirà alla volta dell’Olanda per un common training.

  • La Roma Vis Nova “vara” il codice etico

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La SSD Roma Vis Nova Pallanuoto A RL è una società sportiva, che si è affermata come una fra le squadre di pallanuoto più rappresentative a livello nazionale, con particolare riguardo al settore giovanile.
    Il Codice Etico della Roma Vis Nova definisce l’insieme dei valori e dei principi di condotta rilevanti per la Società, evidenziando l’insieme dei diritti, dei doveri e delle responsabilità dei soggetti destinatari del Codice stesso.
    Il presente Codice Etico (di seguito anche il “Codice”) è finalizzato a consentire la divulgazione e la condivisione di detti valori e principi all’interno e all’esterno della Società, nonché a fungere da elemento distintivo e qualificativo della medesima nei rapporti con i terzi.
    In particolare, valore primario per la Società è l’osservanza dell’etica sportiva, intesa come onestà, lealtà, correttezza e conformità alle leggi e ai regolamenti.

    Codice Etico RVN

     

     

  • Leoni a raduno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si è radunata ieri sera la Roma Vis Nova che nella prossima stagione affronterà il campionato di serie A2. La squadra allenata da Alessandro Calcaterra ha iniziato a muovere le prime bracciate sotto lo sguardo attendo del preparatore Alessandro Amato. Grande entusiasmo in tutti i ragazzi, dalla vecchia guardia come Vitola, Rella, Gobbi, Murro, Ferraro, ai nuovi come Parisi, De Vena, Bonito, Spinelli, passando per i giovani come Iocchi Gratta, Gallo, Marinelli, che avranno la possibilità di giocare, crescere e mettersi in mostra. In questi giorni gli allenamenti si svolgeranno tra il Foro Italico e il circolo Dabliu Roma Nord, poi la prossima settimana si volerà in Olanda per un collegiale con una formazione di Amsterdam. È iniziata una nuova avventura, i leoni sono pronti a ruggire.

  • Sei leoni al Trofeo delle Regioni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ben sei i ragazzi della Roma Vis Nova convocati per la rappresentativa regionale impegnata a Ostia per il Torneo delle regioni. Dopo un girone preliminare in cui hanno ceduto solamente alla Liguria e dopo la sconfitta in semifinale contro la Campania, poi vincitrice del torneo, è arrivata la medaglia di bronzo grazie alla vittoria contro la Toscana. I leoni sono: Gianmarco Benedetti, Gabriele Carchedi, Alessandro Agnolet, Simone Russo, Emanuel Verde e Luca Provenziani

  • SI RIPARTE

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Lunedì 3 settembre riparte l’attività del settore giovanile della Roma Vis Nova e di tutto il Santa Maria. Dopo i vari successi e i traguardi raggiunti della passata stagione i leoncini di varie età sono pronti di nuovo a tuffarsi in acqua per preparare al meglio una nuova annata che si spera possa regalare ancora molte gioie. Tutto lo staff tecnico al completo per il via alle ore 14.30 nell’impianto del Santa Maria.

    Dopo le vacanze estive è tempo si ripartire.

  • La Vis ha fatto “centro”, torna Antonio Spinelli

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo due anni è tornato alla “casa madre”, nella società in cui è cresciuto e maturato. La Roma Vis Nova ritrova dopo tre stagioni il centroboa Antonio Spinelli, classe 1993. In questi ultimi anni ha maturato due esperienze nella RN Frosinone e con la Zero9, ora va alla corte di Alessandro Calcaterra. Un ritorno gradito per la società, un ragazzo serio, gran lavoratore e dotato di ottime qualità in grado di saper mettere a frutto i dettati dello staff tecnico. Parisi e Spinelli saranno i centri della nuova squadra che abbinerà l’esperienza alla gioventù. Infatti saranno diversi i giovani che arriveranno dal settore giovanile. Le parole di Spinelli al suo ritorno. “Dopo l’esperienza a Frosinone in serie A2 e alla Zero9, con cui ho raggiunto i playoff per andare in serie A2, ho voglia di tornare ai livelli nei quali gioco da quando ho 16 anni, sempre con la calottina della Roma Vis Nova. Ho voglia di tornare nella squadra nella quale sono cresciuto e che considero casa (è stato infatti per sei anni), dove troverò dei giocatori che considero prima amici e poi compagni di squadra. Spero che seguendo le orme del tecnico Alessandro Calcaterra possa imparare ancora tanto in questo ruolo, visto che lo seguo sin da quando mi approcciavo a questo sport. Sono pronto a lavorare e a mettermi a disposizione della squadra per cercare di toglierci più soddisfazioni possibili”.

  • Nuovo rinforzo, ecco William De Vena

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova si rafforza con un altro elemento giovane ma dal presente certo. Alla corte di Alessandro Calcaterra arriva William De Vena, difensore, classe 1998, 198 cm, giocatore di spessore e qualità. Lo scorso anno in serie A2 nelle fila della Roma 2007 Arvalia con cui ha messo a segno ben 30 reti. Il percorso di De Vena inizia a 7 anni nella piscina vicino casa di Valcanneto, il Village Fitness Club, dove rimane fino al 2011. Poi il passaggio alla Lazio Nuoto dove si afferma nelle diverse categorie fino al passaggio in prima squadra. Vanta una finale scudetto Under 20 nel 2015, la partecipazione ai Giochi Olimpici giovanili di Baku con la nazionale Under 17 (2014) prima dello scudetto Under 20 nel 2016. Nella passata stagione la prima esperienza vera in A2. E ora la squadra dei leoni. Queste le sue prime parole. Sono molto contento dell’inizio di questa nuova avventura per diversi motivi. Ho accettato questa nuova sfida per diversi motivi, ho una grande la stima nei confronti del mister Calcaterra che conosco già da qualche anno. Un altro motivo è la serietà della società. Ho sempre visto dall’esterno la RomaVis Nova come una realtà molto seria. Spero solo di far bene e soprattutto di amalgamarmi bene con il gruppo”.

  • Leoni di bronzo alle finali U15

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Si conclude con il terzo posto per i leoni di Daniele Ruffelli il campionato nazionale under 15 a Ostia. Una medaglia di bronzo vinta contro l’altra formazione romana dell’Alma Nuoto con il punteggio di 6-2, che riporta la Roma Vis Nova sul podio italiano dopo tanti anni di assenza. I giovani leoni si sono battuti dal primo secondo all’ultimo arrendendosi solamente al Catania in semifinale dopo una serie interminabile di 12 rigori. Resta il rammarico di aver visto sfumare un titolo italiano avendo vinto 5 partite su 6 e avendone pareggiata una (il Catania ha vinto il titolo con due sconfitte, due pareggi e due vittorie) con un gol fantasma non convalidato a pochi secondi dal termine della semifinale sul punteggio di 5-5. Comunque un risultato di prestigio per la giovanissima squadra allenata da Daniele Ruffelli che schierava ben 4 giocatori dell’under 13, segno questo della continuità con cui la Roma Vis Nova lavora sui propri giovani.
    “Siamo contenti, ma non contentissimi – ha dichiarato il tecnico -. Abbiamo la sensazione che ci manchi qualcosa che avevamo a portata di mano. Resta il percorso svolto da questi giovani atleti in una stagione che è stata lunghissima. Siamo consapevoli che saremmo potuti andare oltre la medaglia di bronzo e i risultati ottenuti in questa final 8, cinque vittorie e un pareggio, lo confermano. Come ho già detto ai ragazzi, più che della vittoria contro l’Alma nella finale per il terzo posto, sono orgoglioso per come hanno gestito la sconfitta in semifinale. Non hanno dato la colpa all’arbitro o a qualche altro fattore esterno, non hanno incolpato qualcuno per degli errori ma semplicemente hanno riconosciuto il valore dell’avversario e sono usciti dall’acqua esausti, dispiaciuti ma consapevoli di aver dato il massimo. Sull’episodio del gol non concesso, e che purtroppo dalle immagini pare essere valido, posso solamente dire che non è facile prendere una decisione del genere. D’altronde c’è stata una situazione simile anche in semifinale ai recenti campionati europei di Barcellona. Queste situazioni limite non sono facili da giudicare. Ringrazio tutti coloro che si sono prodigate per il raggiungimento di questo risultato. Dall’intero staff tecnico a tutta la dirigenza, dal personale della piscina del Santa Maria ai genitori dei ragazzi. 
    Ringrazio infine i nostri atleti che hanno avuto il coraggio di credere in quello che facevamo. Dedico questo risultato a Giancarlo Manna che per primo ha creduto in me come allenatore e che oggi sarebbe stato il primo a chiamarmi”.
  • Finali U15: Roma Vis Nova che peccato, sconfitta di rigore con Catania

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    ISi spengono in semifinale le speranze di vittoria tricolore della Roma Vis Nova, impegnata alle finali nazionali under 15, in programma in questi giorni a Ostia. I ragazzi di Daniele Ruffelli sono stati sconfitti in semifinale per 15-14 dal Nuoto Catania ai tiri di rigore. Un peccato davvero perché i ragazzi avevano già sconfitto i siculi nel girone e soprattutto avevano iniziato nella miglior maniera andando sul 4-1 a metà gara. Poi un calo e il ritorno di Catania che nel finale di quarto ha raggiunto il pareggio sul 5-5. Nella lotteria dei rigori, dopo il grande equilibrio è arrivato l’errore di uno dei migliori come Verde, rammarico per il grande sforzo profuso dai ragazzi e dallo staff tecnico. La Roma Vis Nova meritava la finale, complimenti a Catania. Domani alle 11 la finale per il bronzo contro l’Alma Nuoto.

  • Ci siamo, scattano le finali nazionali U15

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo un anno di lavoro e tanti allenamenti tra palestra e piscina è arrivato il momento clou della stagione. Scattano infatti al Polo Natatorio di Ostia le finali nazionali under 15, in programma dal 9 al 12 agosto. I ragazzi di Daniele Ruffelli daranno il massimo per ben figurare in questa final eight e arrivare il più in alto possibile. La Roma Vis Nova è inserita nel gruppo 1 assieme ad Arechi, Nuoto Catania e Bogliasco Bene. La prima partita è in programma il 9 agosto alle ore 16.30 contro il Bogliasco. Il 10 agosto due incontri, alle ore 10 contro Catania, mentre alle 17.30 contro l’Arechi. Ai quarti di finale andranno tutte le squadre, la prima del girone 1 affronterà la quarta del girone 2, la seconda del girone 1 contro la terza del girone 2 e viceversa, ecco perchè occorrerà far molto bene già nelle prime partite. Finale domenica 12 alle ore 12.00. Una grande vetrina per questi ragazzi e per la società stessa. Il pensiero del tecnico, Ruffelli. “La final 8 che ci accingiamo a disputare è il giusto riconoscimento al lavoro svolto dai nostri atleti durante l’anno. Era l’obiettivo che ci eravamo posti a inizio stagione. Ci siamo preparati a questi quattro giorni intensi in common training con lo Jadran Herceg Novi, la più importante realtà montenegrina, con la quale da anni collaboriamo per la crescita dei nostri atleti. Nonostante la nostra sia una squadra sotto età sono sicuro che daremo il massimo in ogni incontro, con rispetto ma senza timore di nessuno. Non ci troviamo a giocare la final 8 per caso e vogliamo dimostrarlo”.

  • Bernoni in Montenegro con la nazionale U15

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Federico Bernoni è stato convocato dal tecnico federale Ferdinando Pesci con la nazionale italiana u15 per disputare l’importante torneo internazionale che si disputerà ad Herceg Novi in Montenegro dal 2 al 5 agosto. L’Italia è nel girone con Croazia Australia e Montenegro mentre nell’altro girone sono presenti le rappresentative di Ungheria Germania Serbia e Stati Uniti.
    Al temine della manifestazione Bernoni si riunirà al gruppo per disputare le finali nazionali della categoria u15 in programma ad Ostia dal 9 al 12 agosto.

  • Il mancino Maras alla corte dei leoni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ha convinto la dirigenza a suon di gol. Marko Maras, 29 anni, è il nuovo mancino della Roma Vis Nova, giocatore di grandi doti tecniche e balistiche, capacità di adattamento, croato di livello, è il nuovo straniero della squadra dei leoni che disputerà il campionato di A2.

    LA SCHEDA Cresciuto nello Jadran Spalato, con cui ha conquistato tre campionati e tre coppe nazionali a livello giovanile, debutta nella massima serie con il Post Spalato, dove rimane dal 2005 al 2008. Dal 2008 al 2010 torna a casa giocando con lo Jadran. Dal 2011 al 2013 si sposta a Zagabria con il Madvescak. Nel 2013 si posta oltre oceano giocando nel campionato brasiliano con il Paineras di San Paolo. Nel 2014 viene ingaggiato in Kuwait al Qadsia Sporting Club con cui vince il titolo nazionale. Nel 2015/2016 gioca in Italia con il Plebiscito Padova, dove ha messo a segno 42 reti. Nella stagione 2016/2017 ancora in Italia e ancora in serie A2 con la Rari Nantes Salerno con la quale disputa le finali playoff segnando in totale 48 reti. Lo scorso anno in forza al Latina, ha realizzato 46 reti.

    NUOVA REALTA’ Maras E’ molto entusiasta di questa avventura. “Sono molto contento di questa scelta, dopo esser stato in alcune città dell’Italia, Roma è quella che affascina di più. Giocare al Foro Italico sarà una grande emozione, da avversario è sempre stato difficile quel campo. Ringrazio la dirigenza per la fiducia, ho già parlato con Calcaterra e alcuni della società, abbiamo le idee chiare. La squadra è buona, credo davvero che possiamo fare bene e migliorare, io metterò tutto me stesso e ovviamente i miei gol”. Poi parla del campionato prossimo. “Sarà molto difficile ed equilibrato, in Italia ci sono più movimenti e si nuota di più, in Croazia il gioco è più fisico”.

  • U15: I leoni volano in finale 

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova Under 15 è tra le prime otto squadre d’Italia. I ragazzi di Daniele Ruffelli ad Albaro si sono fatti valere in semifinale e hanno guadagnato il pass per le finali che si svolgeranno nella prima parte di agosto a Ostia. Nella prima partita i leoni hanno sconfitto per 10-5 Perugia, poi nella seconda gara hanno sconfitto 9-3 Quinto, vittoria decisiva non solo per il passaggio del turno, ma per il primo posto del gruppo. Nella terza partita successo per 13-7 contro Trieste. Una grande soddisfazione per il grande lavoro fatto. Le parole del tecnico Daniele Ruffelli: “Siamo soddisfatti per l’accesso alla Final 8. Era l’obiettivo che ci eravamo posti ad inizio anno. Nonostante due terzi della squadra sia sotto ci siamo contraddistinti per tranquillità e determinazione. Questo ci rende consapevoli che possiamo fare anche meglio di quanto fatto finora. Attendiamo l’otto di agosto per confrontarci con le migliori realtà italiane

  • Si riparte nel femminile, tante novità tra staff e impianti

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Terminati i campionati femminili la Roma Vis Nova già pensa alla prossima stagione. Il settore è in grande spolvero e lo testimoniano i tanti, positivi risultati di questa annata sia in serie A, sia nei settori giovanili. La società è pronta a ripartire con grande slancio e motivazione nei tre poli di Eschilo 2, Colli d’Oro, dove dal mese di settembre partirà la nuova gestione, affidata proprio alla società dei leoni, che potrà contare su una nuova realtà, e del Santa Maria, dove saranno allestite squadre dall’under 13 all’under 17 sotto la direzione tecnica di Luciano Russo e con l’ingresso nello staff del settore giovanile di Luana Fortugno, capitano storico della serie A2. La Roma Vis Nova aspetta a braccia aperte le leonesse e leoncine che vogliano unirsi a noi, senza se e senza ma, per fare ancora meglio. La Vis Nova ringrazia il tecnico Manuel Bombelli per il contributo dato al progetto, al quale tuttavia la società non ritiene possa continuare a collaborare. 

  • Il ritorno del bomber Marco Parisi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo tre anni ha deciso di tornare a vestire la calottina della Roma Vis Nova. Il bomber Marco Parisi è ancora alla corte dei leoni che si rilanciano con un centroboa di esperienza e sicuro affidamento. Aveva già giocato con la Roma Vis Nova nella prima annata in A1 della società. Poi Catania e due anni a Latina. Parisi, classe 1990, è un giocatore che ha giocato in serie A1 e A2, nasce nel Canottieri Napoli, club dove e’ cresciuto e ha disputato ben sette stagioni, nel 2012/2013 ha conseguito la promozione nella massima serie, realizzando 30 reti. A Catania ha gioito per ben 38 volte. Poi due stagioni a Latina da protagonista realizzando 40 reti, con prestazioni sempre di alto livello. Un atleta completo. “Sono molto carico e contento di iniziare questa nuova avventura, conosco bene la piazza e la società. Sono onorato di esser allenato da Alessandro Calcaterra, mio mito come giocatore e dal quale posso imparare molto. La squadra mi piace, penso davvero ci potremo levare belle soddisfazioni grazie a ragazzi di esperienza e altri di talento.  Metterò la mia esperienza al servizio della squadra. Roma è una piazza importante, so che ci saranno squadre ho puntano in alto, anche noi saremo protagonisti”. 

  • U15 F: A Ostia a caccia della finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’under 15 femminile della Roma Vis Nova va a caccia della finale. Sabato e domenica le ragazze di Flavia Muccio saranno impegnate al Polo Natatorio di Ostia per la semifinale nazionale, le leonesse se la vedranno nel Girone 3 con Rapallo PN, SIS Roma e WP Messina. In finale ne passeranno due.

    Il pensiero dell’allenatrice, Flavia Muccio: “Saranno due giorni intensi, tre partite in 24 ore, un avversario conosciuto come la Sis Roma, le altre due nuove. Avremo poco recupero e ritmi serrati. Le ragazze hanno lavorato duramente per tutto l’anno, sapendo di poter arrivare a questo momento, hanno meritato di giocarsi la possibilità di alzare ulteriormente l’asticella di difficoltà. Stiamo lavorando per farci trovare pronte per questo bellissimo appuntamento, pieno di agonismo, sport e competizione, in una cornice come quella “casalinga” di Ostia, con la speranza che questa manifestazione, come qualsiasi manifestazione giovanile dovrebbe essere, abbia le ragazze e il gioco al centro dell’attenzione”.
    Squadra:
    Gilardi Francesca, Fraschetti Carolina, Del Mastro Chiara, Cimalacqua Martina, De Luca Linda, Pinci Aurora, Cosentino Valentina, Caiza Leon Arianna, Brandani Rebecca, Boldrini Livia, Mercuri Anastasia, Lomonte Chiara, Papi Lavinia, Cosentino Alessia, Gilardi Veronica.

    Programma

    sabato 14 due partite, ore 19.30 e 20.30

    domenica 15 quattro partite due la mattina (ore 10 e ore 11), due il pomeriggio (15.30 e 16.30).

     

  • La Roma Vis Nova riparte da Mario Bonito

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Primo colpo di mercato della nuova Roma Vis Nova, che riparte dal numero 1. Il portiere. Ovvero Mario Bonito (classe ’94), che dopo due anni con la calottina del Latina ha deciso di tornare alla società di origine. Mario ha fatto tutta la trafila delle giovanili alla Roma Vis Nova (da under 13 a 17) ottenendo un secondo posto al campionato nazionale under 15 e un altro secondo posto al campionato nazionale under 17. Ha giocato alla Rari Nantes Roma in serie B nella stagione 2011/2012. Quella successiva alla Rari Nantes Latina conseguendo la promozione in serie A2. Dalla stagione 2013/2014 fino a quella passata ho giocato alla Roma Vis Nova ottenendo la promozione in A1 nella stagione 2013/14 e due anni nella massima serie. Dopo la parentesi nel capoluogo pontino eccolo di nuovo nella Capitale. “Per me è un grande onore tornare a vestire questa calotta storica per la mia carriera. Posso dire di esser tornato a casa. Tengo a ringraziare il Latina che ha creduto in me e mi ha dato la possibilità di crescere e maturare. Ora inizio una nuova avventura, so che la squadra sarà giovane ma di buon livello, già lo scorso anno ha fatto le proprie qualità e sono convinto si possa fare ancora meglio. Calcaterra l’ho conosciuto come giocatore e sono certo che farà bene come tecnico, dà la sua impronta alla squadra. Io metterò l’esperienza di questi anni al servizio di tutti, sono convinto si possa fare una buona stagione”.

  • La grande festa dei Leoni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    non potete mancare!!!!

  • U17 F: Roma Vis Nova, settimo posto nazionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Le finali under 17 femminili che si sono svolte a Trieste hanno sancito il settimo posto della Roma Vis Nova. Nell’ultima partita le leonesse hanno avuto la meglio per 8-6 sul Volturno. La Roma Vis Nova è volata sul 6-1 grazie a 4 gol di Iannarelli, il Volturno ha poi recuperato gran parte del gap (5-7, rete di Monaco in avvio di quarta frazione), poi le segnature si sono esaurite con il botta e risposta Cosentino-Di Grazia (6-8). Il pensiero del tecnico Manuel Bombelli: “Alla prima partecipazione alle finali abbiamo pagato un po’ lo scotto dell’inesperienza, ma era prevedibile. Peccato perché poi i valori fino al quinto posto erano accessibili. Questa esperienza ci farà maturare molto e ci indirizzerà il lavoro nella giusta direzione. Comunque alla fine posso solo congratularmi con tutte le ragazze per il lavoro e la passione che hanno avuto in questa stagione”.

    VOLTURNO-ROMA VIS NOVA 6-8
    Volturno: Mallardo, Vitale, Genzano, Monaco 1, Llacja 1, Riccio, Di Grazia 2, Fatone 2. All. Starace.
    Roma Vis Nova: De Santis, Raco, Cosentino 2, Bianchi 1, Di Martino, Iannarelli 4, La Torella, Luotto 1, De Acutis, D’Angelo, Brugnetti, Silvestri, Lancellotti. All. Bombelli.
  • U15: Roma Vis Nova vola in semifinale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Tre su tre. Nove punti in totale, 32 gol fatti, 10 subiti. Numeri impressionanti per i ragazzi di Daniele Ruffelli, l’under 15 impegnata in questi giorni a Savona nei quarti di finale stacca il biglietto per la semifinale nazionale che si svolgerà il 16-17 luglio. Un grande successo per i leoni che si sono trovati a giocare questo concentramento lontano dalla propria città. Ma la Roma Vis Nova si è fatta valere con tre prestazioni superlative. Prima vittoria per 14-4 contro Varese, poi nella seconda gara altra vittoria schiacciante per 11-2 contro Padova, nella terza partita successo per 7-4 contro Savona. Si attendono ora gli altri quarti di finale per conoscere le prossime avversarie.

  • U17F: Scattano le finali nazionali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Partono oggi le finali nazionali under 17 femminili, in cui sarà protagonista la Roma Vis Nova di Bombelli. Le campionesse regionali hanno staccato il biglietto per questa rassegna nazionale in programma a Trieste grazie al concentramento superato a Ostia. Le leonesse proveranno a dire la loro in mezzo alle migliori squadre d’Italia. La Roma Vis Nova è inserita nel girone 2. I giochi si apriranno alle ore 18:00 con la cerimonia di apertura. Poi subito in acqua. Otto in totale le squadre. Ecco il programma:

    lunedì 2 luglio ore 19.30 L’Ekipe Orizzonte – Roma Vis Nova

    martedì 3 luglio ore 11.00 Roma Vis Nova – Rapallo

    martedì 3 luglio ore 18.30 Roma Vis Nova – Varese Olona

    mercoledì 4 luglio quarti di finale (mattina) e semifinali (pomeriggio)

  • U20: La corsa si ferma in semifinale, ma che peccato

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Di sicuro si sono gettate le basi per le prossime stagioni. Tanto rammarico per la Roma Vis Nova Under 20 che non è riuscita a superare il concentramento di semifinale e approdare così alla finale nazionale. Ma sta di fatto che questa squadra, questi ragazzi, questo gruppo non solo ha dato l’anima in ogni partita giocando al massimo, ma allo stesso tempo ha disputato una semifinale nazionale, lottando contro ragazzi più grandi di età, abituati a grandi livelli. La squadra di Alessandro Calcaterra era per la maggior parte quella che ha affrontato le semifinali under 17, giocando così sotto età. Un plauso a questi ragazzi e allo staff che hanno tenuto alto il nome, di certo nella prima partita persa per 8-7 contro il CC Napoli ci si sono messi i fischi arbitrali (in ripartenza) a fermare la rincorsa sui campani. Una gara condotta fino all’ultimo tempo. Grande equilibrio nel derby con la Roma Nuoto, terminato 5-5. Poi i leoni hanno schiantato la Telimar Palermo per 14-8, insomma una squadra che meritava di esser tra le prime quattro d’Italia. La Roma Vis Nova è arrivata terza dietro di due punti al CC Napoli e di tre alla Roma Nuoto. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra. “Ho fatto i complimenti ai ragazzi perché si sono superati, hanno fatto qualcosa di veramente grande, perché è una squadra di due-tre anni più piccola. Abbiamo tenuto testa contro i futuri campioni italiani, i ragazzi mi hanno stupito. All’inizio non pensavamo di arrivare così in alto, poi nell’arco delle tre partite abbiamo avuto anche la possibilità di passare il turno, abbiamo commesso delle ingenuità legate all’età. Ottima la partita contro la Roma, se fossimo passati non avremmo rubato nulla. Nessuno pensava potessimo arrivare a un passo dalle migliori quattro d’Italia. Siamo cresciuti nella stagione e possiamo ancora crescere nei prossimi anni”.

    Il pensiero del DS Marco Ferarro: “Devo fare davvero i complimenti ai ragazzi, sono stati davvero bravi. Ricordiamo che questa squadra gioca sotto età, dunque avremo altri anni per poter migliorare. Uno per uno hanno dimostrato di essere tra le migliori. Sono davvero fiero di loro, abbiamo una cantera di primissimo livello”.

  • Haba Waba: Terzo posto per i nostri leoncini U13

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E’ arrivato un ottimo terzo posto all’Haba Waba, in programma a Lignano Sabbiadoro. I ragazzi di Angiulli, dopo aver superato lo Jadran Spalato, è stata sconfitta in semifinale dalla squadra ungherese SZVPS per 10-3. Poi la finale per il terzo posto vinta per 9-5 contro la squadra ungherese del PSN, una grande bella soddisfazione. La migliore squadra italiana. E pensare che la squadra non era al completo, ma priva di quattro elementi, che in questo momento si stanno preparando alle fasi nazionali under 15.

  • Al via le semifinali U20

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    I ragazzi di Alessandro Calcaterra saranno impegnato il 28 e 29 giugno al Foro Italico per le semifinali nazionali under 20 in cui i leoni dovranno affrontare squadre molto forti come Canottieri Napoli, Telimar Palermo e Roma Nuoto. Tre incontri molto impegnativi, in palio la qualificazione alla final four che assegnerà lo scudetto. Molti di questi ragazzi fanno parte del gruppo under 17, c’è dunque voglia di riscatto dopo la delusione della semifinale nazionale.

    Ecco l’ordine delle partite:

    28 giugno ore 18.15 Roma Vis Nova – CC Napoli

    29 giugno ore 8.30 Roma Vis Nova – Roma Nuoto

    29 giugno ore 13.30 Roma Vis Nova – Telimar Palermo

  • U17 F in finale nazionale, U17 M che beffa

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Vola alle finali nazionali l’under 17 femminile della Roma Vis Nova. Le ragazze di Manuel Bombelli si sono qualificate per l’epilogo della stagione che si svolgerà a Trieste dal 2 al 5 luglio. Un grande traguardo per il settore femminile in grande crescita. Nella semifinale che è andata in scena a Ostia le leonesse sono state sconfitte da Torre del Grifo e dal Bogliasco, ma grazie al successo per 5-1 sull’Acquachiara sono passate grazie alla differenza reti, una bella soddisfazione. Questo il commento di Silvia Luotto e Flavia Silvestri: “Siamo molto contente di questa qualificazione, siamo andate meglio la seconda partita e grazie al successo sull’Acquachiara siamo in finale, dove sappiamo di affrontare le migliori, daremo il massimo, sarà una bella esperienza”. Le leonesse andranno ora a giocare dal 2 al 5 luglio a Trieste, sono inserite nel gruppo 2 con Varese, Rapallo e Orizzonte Catania.

    Invece beffa per l’under 17 maschile, i ragazzi di Vittorio Schimmenti sono stati eliminati in semifinale per differenza reti. Infatti dopo aver vinto per 13-2 contro Ancona e aver perso con Quinto 7-4, si è rivelata decisiva la partita contro la Canottieri Napoli. Avanti 5-3 i leoni sono stati rimontati sul 6-5 poi alla fine una superiorità ha dato ai campani la rete dell’8-8. Ma il pareggio non è servito, infatti occorreva una vittoria. Un plauso e onore a questi ragazzi e allo staff tecnico per l’impegno che hanno profuso e il grande sforzo nel conquistare per il secondo anno una finale molto importante per la crescita dei leoni, ma un sorteggio molto sfortunato e un regolamento da rivedere hanno intralciato il cammino della Roma Vis Nova.

  • Roma Vis Nova, due volte campione under 13

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Per il secondo anno consecutivo la Roma Vis Nova si laurea campione regionale. La squadra di Daniele Ruffelli ha fatto un bis storico, una grande risultato per la società e per un gruppo che nel corso della stagione è cresciuto molto per carattere, gioco e tanta concretezza. Dopo aver sconfitto la Roma Nuoto in semifinale è stata battuta anche l’Aquademia per 11-1 in finale. A segno molti giocatori da Bellantoni, Provenziani, Quattrini, Consoli, Romagnoli. Dopo aver conquistato il Calcaterra Challenge è arrivata l’ennesima conferma della stagione, segno di un ciclo vincente e di una strategia societaria che sta pagando. Il lavoro tecnico di Daniele Ruffelli sta emergendo sempre più. Una grande gioia per tutti. Due tra i protagonisti, il bomber Luca Provenziani e il portiere Tommaso Peluso, commentano la vittoria. “Grazie agli allenamenti e alla costanza che abbiamo avuto per tutto l’anno siamo riusciti a conquistare questa vittoria, abbiamo avuto grandi motivazioni, sapevamo di esser all’apice e solo con il lavoro quotidiano siamo riusciti ad arrivare fino in fondo, questa coppa è il simbolo del nostro gruppo. La nostra grande forza è l’unione, vincere il Calcaterra Challenge e ripeterci in under 13 è una grandissima soddisfazione. Ma ora non vogliamo fermarci, con la voglia, l’impegno e il lavoro di ognuno di poi possiamo ancora crescere. Vogliamo vincere ancora nei prossimi anni”. Le parole del tecnico Daniele Ruffelli: “Sono veramente molto contento del lavoro che hanno svolto quest’anno i nostri giovani atleti. Il successo di oggi, che segue quello al Calcaterra Challenge, è solamente il frutto dell’abnegazione di questi ragazzi. La partita di oggi è la sintesi del lavoro svolto. Una partita non facile con un risultato che punisce oltremodo la squadra avversaria, l’Aquademia Velletri, che ci ha impegnato molto più di quanto non dica il risultato. Aver mantenuto la calma nel momento in cui la partita non si sbloccava è stato un atteggiamento maturo e consapevole che ci ha aiutato nel proseguo del match. A fine partita la maggior parte degli addetti ai lavori, nel complimentarsi, mi ha detto che abbiamo giocato da vera squadra. Questo mi rende orgoglioso perché con tante individualità è facile cadere nell’individualismo. Questo con mio sommo piacere non avviene e tutti i nostri atleti hanno il piacere di giocare con gli altri. Mi dispiace che molti nostri tecnici non fossero presenti perché impegnati all’haba waba ma stanno facendo un grandissimo lavoro ponendo le basi per le prossime annate. Quindi è a loro che va il mio primo pensiero e ringraziamento. Raffaele Angiuli, Giovanni Benigno, Andrea Marrucci e Andrea Perazzetti, con l’imprescindibile aiuto del Prof. Luciano Russo, sono la nostra più grande risorsa.
    Da giovedì torneremo ad allenarci per preparare un altro torneo molto importante: l’haba waba plus“.

  • FINALE UNDER 13: ROMA VIS NOVA – AQUADEMIA, DIRETTA STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    I campioni in carica della Roma Vis Nova Pallanuoto saranno impegnati nella finale under 13 regionale, la gara è in programma al Foro Italico.

  • U13 è finale regionale, U17 pronti per le semifinali nazionali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    È una Roma Vis Nova protagonista nel settore giovanile. Saranno giorni fondamentali per l’under 13 e under 17, che potranno scrivere importanti pagine sia in campo regionale sia nazionale. La società dei leoni, grazie a un attento e mirato lavoro ha la possibilità di raccogliere i frutti. Infatti domani alle ore 15.00 al Foro Italico la squadra di Daniele Ruffelli, che ha battuto in semifinale per 15-2 la Roma Nuoto, giocherà la finale regionale under 13 contro l’Aquademia, la partita sarà trasmessa in streaming sul canale Youtube della società e sul sito romavnpallanuoto.it Mentre sempre nel pomeriggio al Foro Italico l’under 17 di Vittorio Schimmenti affronterà la prima partita delle semifinali nazionali, di scena domani e mercoledì. I leoni dovranno affrontare Genova Quinto, Canottieri Napoli e Vela Nuoto Ancona per cercare il pass per le finali nazionali in programma l’11 e 14 luglio. “Domani inizierà questo girone di semifinale. Saranno tutte partite molto complicate dall’esito incerto, considerato che è in assoluto il girone più difficile rispetto agli altri tre – dice lo stesso tecnico -. Incontreremo l’Ancona, il Quinto e la Canottieri Napoli, queste ultime due avrebbero potuto vincere tranquillamente il loro girone. Detto questo ci siamo preparati bene e i ragazzi sono pronti, siamo consapevoli che per passare il turno dovremo essere perfetti, tenendo alta la concentrazione”.

    In semifinale nazionale ci sarà anche l’under 17 femminile, già campione regionale, che scenderà in acqua mercoledì e giovedì a Ostia contro Bogliasco Bene, Torre del Grifo Village e Acquachiara Ati 2000. Le parole del tecnico Manuel Bombelli. “Nonostante un gruppo nuovo da amalgamare, le ragazze comunque sono state fantastiche. Durante il campionato non abbiamo avuto particolari problemi visto anche il valore individuale delle ragazze, gli unici problemi sono venuti dall’infermeria ma per fortuna e soprattutto per bravura del gruppo non hanno influito nel risultato. Le insidie di queste semifinali sono dietro l’angolo, nessuno ci regalerà niente, anzi troveremmo tutti con il coltello fra i denti. Per quanto riguarda gli avversari, Bogliasco, Acquachiara e Torre del Grifo sono tutte squadre temibili con giocatrici che orbitano nel giro delle nazionali giovanili ma questo non ci deve preoccupare, noi dobbiamo puntare a fare il nostro gioco con convinzione e determinazione. È la prima volta che disputo delle semifinali in casa, visto che sono sempre arrivato secondo o terzo nel girone laziale, sarà una nuova emozione perché ci saranno più spettatori dell’ambiente romano e ovviamente vorremmo ben figurare. Nell’ultimo periodo il gruppo ha serrato i ranghi e ha lavorato tantissimo, siamo pronti e concentrati per l’evento, sono sicuro che le ragazze non mi deluderanno, anzi dimostreranno di avere un grande carattere”.

  • I nostri leoncini all’Haba Waba

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Tutto pronto per l’Haba Waba 2018!! Come di consueto, anche quest’anno la Roma Vis Nova sarà presente al più importante evento di categoria con una folta rappresentativa di circa 30 bambini, tra under 11 e under 9.
    Il torneo, con oltre 120 squadre provenienti da tutto il mondo, prenderà l’avvio lunedì e terminerà sabato, giornata dedicata alle due finali e alla suggestiva festa di premiazione che si svolgerà all’ interno del palazzetto del villaggio.
    Di seguito il link per seguire quotidianamente tutte le gare
    In bocca al lupo leoncini!!
  • U17, A Bari l’ennesima conferma

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’under 17 della Roma Vis Nova chiude il girone con un’altra vittoria. I leoni a Bari conquistano il successo per 9-5 e volano alla fase successiva da primi della classe. Le parole del coach Vittorio Schimmenti. “Abbiamo concluso questa prima fase di campionato al primo posto con una vittoria in un campo difficile come quello di Bari.
    Questo ci permetterà di giocare in casa il successivo concentramento di semifinale nazionale il 19-20 Giugno. In questi giorni, dopo il sorteggio, conosceremo gli accoppiamenti, sperando che il piccolo vantaggio di chiudere al primo posto questa prima fase non venga annullata dal “caso” del sorteggio. Da domani la nostra priorità sarà quella di continuare questo trend positivo avuto negli ultimi mesi e lavorare sodo nei prossimi 10 giorni per farci trovare pronti contro qualsiasi avversario.
    Al momento mi ritengo soddisfatto di quanto abbiano fatto i ragazzi fino a questo momento, ma mi aspetto da loro sempre di più”.

    WP Bari – Roma Vis Nova 5 – 9.

    Parziali 1-2 ; 0 – 4 ; 3 – 2 ; 1 – 1.

    Formazione : Salerno, Ciotti (2), Poli, Lijoi (1), Marlin (2), Carlucci (1), Salvati, Iocchi Gratta (2), Sofia, De Bonis (1), Navarra, Provenziani, Piccionetti.

  • Under 17 femminile campione regionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella penultima giornata del campionato under 17 femminile la Roma Vis Nova femminile ha sconfitto per 8-4 la F&D H2o Velletri laureandosi così campione regionale con una giornata di anticipo. Ecco i parziali (0-1/2-1/2-2/0-4) e le marcatrici: Luotto 3; Silvestri 2; Bianchi 1; Di Martino 1; Iannarelli 1.

    Negli ultimi sei anni aveva sempre vinto la Sis Roma. La squadra 17 A è allenata da Manuel Bombelli ed è formata sia da ragazze di Anguillara, sia di Roma. Ora le semifinali nazionali saranno a Roma il 20 e 21 giugno, assieme alle leonesse ci saranno Bogliasco, Torre del Grifo ed Acquachiara (sono 4 gironi in tutto).

  • Roma Vis Nova, Under 20 tra le prime 8 d’Italia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Impresa Roma Vis Nova in under 20 che è tra le prime otto squadre d’Italia. Arrivando seconda a Sori si è qualificata per le semifinali, il cui raggruppamento è al Foro Italico di Roma con Roma Nuoto, Canottieri Napoli e Palermo. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra. “È stata la vittoria del gruppo. Questa qualificazione viene da inizio anno, è un bel gruppo, disposto a lavorare e fare sacrifici, quando scendono in acqua i ragazzi mettono tanta voglia. Nessuno si aspettava un risultato del genere, abbiamo stupido già con il secondo posto del girone, anche molti addetti ai lavori non si aspettavano questa situazione. Calcoliamo che questa ha ancora 2-3 anni di under 20, i ragazzi hanno fatto esperienza in prima squadra e sono cresciuti. Siamo andati a giocarci questo quarto di finale con la giusta voglia e determinazione, abbiamo avuto anche un po’ di fortuna, dopo il Brescia abbiamo meritato. L’unica pecca negativa riguarda la gara con i lombardi. Prima di entrare in acqua ho visto troppi sorrisi, è una questione di mentalità, avremmo dovuto affrontare questa partita cercando di vincere, siamo andati meglio nella seconda parte. La mentalità si acquisisce con il tempo, dobbiamo andare in acqua con rispetto e voglia di vincere. Ora siamo tra le prime otto in Italia, tanta roba, andremo ad affrontare un girone di ferro, tre squadre che potrebbero vincere il titolo italiano, andremo con la voglia e il sorriso. Saranno tre partite che ci faranno crescere, per il momento ai ragazzi dico bravi”.

  • Roma Vis Nova, Under 20 vola in semifinale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Un grandissimo risultato dell’under 20 della Roma Vis Nova che in Liguria coglie un importante traguardo, conquistando il secondo posto del girone e l’accesso alle semifinali nazionali. La squadra di Alessandro Calcaterra, nonostante la sconfitta per 10-7 nell’ultima gara con Brescia, ha raggiunto la qualificazione per via di una serie di risultati concatenati e a una migliore classifica avulsa. “Faccio i complimenti ai ragazzi che continuano a regalare emozioni. È stato un risultato insperato alla vigilia, questa squadra ha dimostrato di avere delle qualità importanti. È un gruppo per metà under 18 e metà under 17, dunque fa ben sperare per il futuro. Siamo molto contenti”, ha detto il DS Marco Ferraro. Il 28 e 29 giugno al Foro Italico i leoni se la vedranno in semifinale con Roma Nuoto, Palermo e Canottieri Napoli.

    Brescia – Roma Vis Nova 10 – 7

    Parziali 5-0 2-1 1-3 2-3.

    Formazione :La Grotta, Ciotti, Antonucci (1), Lijoi (2), Tarquini, Iocchi Gratta (1), Cecchini, Carlucci, Sofia, De Bonis (3), Gallo, De Luca, Marinaro.

  • U20 a Sori per i quarti di finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’under 20 Nazionale maschile della Roma Vis Nova sarà impegnata nel prossimo fine settimana nei quarti di finale nazionali. Un bel banco di prova per i leoncini che hanno superato brillantemente e con largo anticipo la prima fase territoriale. A Sori la Roma Vis Nova incontrerà Quinto, Brescia e Trieste. Sabato 2 il primo incontro, domenica gli altri due. In semifinale ne passeranno due. Di certo la favorita è il Quintio, che è risultata prima in Liguria. Le parole del tecnico Alessandro Calcaterra. “Sappiamo del valore delle squadre che andremo ad affrontare, Quinto è la più accreditata, ma anche Trieste e Brescia hanno giocatori che militano in A1. Ce la giocheremo e proveremo a vincerle tutte, abbiamo una mentalità ben precisa e vogliamo continuare a portarla avanti. Noi affronteremo questo quarto di finale con due-tre elementi sotto età, ma del resto fa parte del percorso di crescita mentale e tecnico. Nell’arco della stagione siamo migliorati e cresciuti molto, nessuno si sarebbe aspettato che arrivassimo secondi nel Lazio, quindi la strada intrapresa è giusta”.

  • Linea verde avanti

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova chiude la stagione in serie A2 maschile con una sconfitta per 10-7 sul campo dell’Arechi con in acqua un roster di una media di 18,4 anni. A salvezza già acquisita in questo ultimo turno molto spazio è stato dato ai giovanissimi, praticamente a parte 4 effettivi gli altri erano tutti under 18. Con Bitadze impaginato con la nazionale georgiana, Vittorioso e Gobbi out per motivi personali, a destare l’attenzione i vari Ciotti, Gallo, Sofia, De Bonis. Nonostante una partenza lanciata da parte dei padroni di casa, nell’arco della partita i giovani leoni si sono distinti, giocando alla pari e facendosi valere. Nuove generazioni in rampa di lancio, coloro che potrebbero il prossimo anno essere in pianta stabile in prima squadra in A2. Già il DS nelle settimane precedenti l aveva parlato di ulteriori innesti dal settore giovanile per la [tps_title][/tps_title]stagione futura. “Sono molto contento di come si siano comportati i ragazzi – afferma il tecnico romano Alessandro Calcaterra – c’è stata una differenza di età e di esperienza, ma va bene così. Fa parte di quel processo di crescita che stiamo facendo compiere a questi atleti, protagonisti nei campionati giovanili. La partita è stata di buon livello ovviamente si deve ancora migliorare, si sono fatti valere”. 

    TGROUP ARECHI-ROMA VIS NOVA PN 10-7

    TGROUP ARECHI: Panza, Sanges 3, Mutariello, Iannicelli, Pasca Di Magliano 2 (1 rig.), Esposito, Apicella, Iannicelli, Lobov, De Rosa 2, Baldi 1, Massa 2, Spinelli. All. Milic

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci, Murro 1, Ferraro 2 (1 rig.), Cardoni, Lijoi, De Bonis 1, Iocchi Gratta, Vitola, Gallo 1, Ciotti 2, Sofia, La Grotta. All. Calcaterra

    Arbitri: Romolini e Schiavo

    Parziali 2-0, 2-3, 4-2, 2-2 

    Usciti per limite di falli: Baldi (Arechi) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Arechi 2/5 + un rigore, Vis Nova 5/6 + un rigore. Spettatori: 50.

  • Passerella Vis Nova a Salerno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ultima fatica della stagione per la Roma Vis Nova, che andrà a giocare l’ultima giornata di campionato sul campo dell’Arechi, a Salerno (sabato alle ore 15.00). Sarà dunque l’ultimo impegno dell’anno per i ragazzi di Alessandro Calcaterra che hanno conquistato da diverse settimane la salvezza. La vittoria nell’ultimo turno contro il Latina ha dimostrato di come questa squadra abbia terminato la stagione in crescendo e con una buona condizione fisica, contro i pontini si sono fatti vedere i giovani. A Salerno spazio ancora alla linea verde che potrà mettersi in mostra e acquisire esperienza per la stretta finale dei campionati giovanili dove la società romana sta puntando molto. I vari Ciotti, Iocchi Gratta, Antonucci, Sofia, solo per citarne alcuni, hanno trovato spazio e anche l’opportunità di crescere sotto l’ala di Calcaterra. Si prospetta una stagione molto interessante per loro con il raggiungimento di obiettivi importanti nei campionati under. Così contro un’Arechi già condannata agli spareggi playout per i leoni è il momento del congedo, ovviamente si vuole terminare il campionato con una bella vittoria e ambire alla quinta posizione, occupata da Muri Antichi che è in vantaggio di una sola lunghezza.

  • U17 A: Che colpo, battuta la Roma Nuoto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Una grandissima prestazione dei ragazzi di Vittorio Schimmenti, bravi a battere la Roma Nuoto per 8-6, sotto di una rete, nel terzo e quarto tempo sono usciti alla distanza infilando un parziale di 5-2. Il commento del tecnico dei leoni. “Sono soddisfatto per come tutti i ragazzi abbiano affrontato la partita, non solo per il risultato ma per l’organizzazione. Abbiamo saputo soffrire nei momenti delicati e trovato delle buone giocate di squadra. Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile, perché la Roma Nuoto è un’ottima squadra che gioca una pallanuoto dinamica. Ne è nata una bella partita, corretta, fisica e dai ritmi alti. Era proprio su questo aspetto che nelle ultime settimane avevano lavorato con i ragazzi. Adesso testa sotto per allenarci ancora più forte e con più fiducia, dobbiamo continuare a crescere e migliorare su tanti aspetti”.
    Roma Nuoto – Roma Vis Nova 6-8

    Parziali 2-2 ; 2-1 ; 1-2 ; 1-3.

    Formazione: Salerno, Ciotti (2), Poli, Lijoi (1), Marlin, Carlucci (1), Salvati, Iocchi Gratta (2), Sofia (1), De Bonis (1), Pierdominici, Provenziani, Piccionetti.

  • Ruggito Roma Vis Nova, battuta Latina

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Al Foro Italico la Roma Vis Nova saluta il pubblico amico nel migliore dei modi aggiudicandosi il derby laziale contro Latina. Finisce 7-5 per i Leoni di Alessandro Calcaterra con i seguenti parziali: 1-1, 1-1, 3-0, 2-3. E dire che la squadra capitolina dalla scorsa settimana non ha più niente da chiedere a questo campionato di A2 maschile, essendo già salva e lontana dalla zona playoff. Al contrario dei pontini costretti a difendere il terzo posto dopo tre sconfitte di fila. E invece arriva pure la quarta battuta d’arresto consecutiva per la compagine guidata dal tecnico Maurizio Mirarchi. Dopo i primi due quarti di gara molto equilibrati e combattuti, a mettere un solco tra la Roma Vis Nova e Latina è il terzo periodo di gioco. Con il rigore di Gobbi, la replica dello stesso centrovasca e la rete a nove secondi dalla fine del tempo di Francesco Rella, i padroni di casa ipotecano il successo in anticipo. Ma, nella pallanuoto tre gol di vantaggio con un altro quarto da giocare non sono molti. E infatti, all’inizio degli ultimi 8 minuti di gara, Alessandro Mele accorcia le distanze. Poi, Maras riporta Latina in scia. Tutto riaperto. I ragazzi di Calcaterra però non cedono, anzi: con le reti di Ferraro e Bitadze allungano mettendo il punto esclamativo sulla partita. Una vittoria che consente alla squadra romana di restare al 6° posto con il 5° ancora a tiro. Al termine, il commento del DS della Roma Vis Nova, Marco Ferraro: “Abbiamo dimostrato ancora una volta che si può fare bene anche con una squadra piena di giovani. Ragazzi che sanno lottare e si applicano con grande sacrificio al servizio del gruppo. Nessun rammarico per non aver centrato i playoff, abbiamo fatto degli errori che abbiamo giustamente pagato. Forse avremmo dovuto ottenere prima la salvezza. Ora vogliamo vincere l’ultima di campionato in casa dell’Arechi Salerno per blindare la 6° posizione e provare a chiudere al 5° posto. Poi il prossimo anno nuovo assalto alla zona playoff”. I tanti tifosi della Roma Vis Nova presenti sugli spalti della piscina del Foro Italico, se ne vanno applaudendo la squadra. 

     

    ROMA VIS NOVA PN-LATINA PALLANUOTO 7-5

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci 1, Murro, Ferraro 1, Cardoni, Rella 1, Bitadze 1, Iocchi Gratta, Vitola, Gobbi 2 (1 rig.), Ciotti 1, Sofia, De Bonis. All. Calcaterra

    LATINA PALLANUOTO: Bonito, Simeoni, Giugliano, Migliaccio, Mazzarino, Falco, Mellacina, Maras 3, Schettino, Priori, Barberini 1, Mele 1, Marini. All. Mirarchi

    Arbitri: Brasiliano e Scappini

    Parziali 1-1, 1-1, 3-0, 2-3
    Superiorità numeriche: Roma Vis Nova PN 1/11, Latina Pallanuoto 0/7 + un rigore. Spettatori 100 circa.

  • ROMA VIS NOVA – PN LATINA, LIVE STREAMING ORE 18:00

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova Pallanuoto affronterà nell’ultima in casa il Latina, una squadra lanciata nei piani alti in piena zona playoff. La squadra dei leoni vuole finire bene la stagione davanti il proprio pubblico.

  • Con Latina l’ultima al Foro Italico

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Andrà in scena domani sera (alle ore 18.00) al Foro Italico l’ultima gara casalinga della Roma Vis Nova che vuole chiudere al meglio la stagione davanti il proprio pubblico. Dopo l’arrivo della salvezza matematica, ottenuta la scorsa settimana sempre in casa grazie al pareggio conquistato contro Pescara, la squadra dei leoni è pronta ad affrontare questo penultimo appuntamento della stagione. Di certo la squadra di Alessandro Calcaterra scenderà in acqua con la mente libera e senza l’assillo di dover conquistare punti per forza, per questo motivo giocherà con la mente libera contro il Latina, che al momento occupa la terza posizione e deve vincere per poter mantenere questa posizione in maniera certa. Infatti quando mancano due giornate dal termine della stagione regolare i pontini hanno quattro punti di vantaggio sul Civitavecchia che ospiterà l’Arvalia. Mentre la Roma Vis Nova è in sesta posizione con 26 punti, quattro in meno rispetto a Muri Antichi e con uno in più nei confronti dello stesso Pescara. La squadra ha lavorato in settimana per preparare questo match, dove potranno sicuramente spazio i giovani che in questa maniera acquisteranno esperienza anche in vista delle fasi finali dei campionati giovanili.

  • Roma Vis Nova, è salvezza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con due giornate di anticipo dal termine della stagione regolare la Roma Vis Nova ottiene la matematica salvezza. Grazie al pareggio ottenuto contro il Pescara per 6-6 i leoni hanno centrato l’obiettivo e possono esultare per una stagione che ha regalato delle belle gioie, soprattutto in casa. Infatti proprio il Foro Italico è stato il fortino dei leoni con 6 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte. I punti sono stati conquistati proprio tra le mura amiche e contro gli abruzzesi è arrivato quello decisivo, anche grazie alla sconfitta interna della Roma 2007 con Salerno. Un grande risultato anche se rimane un po’ di amaro in bocca per una vittoria mancata. Contro il Pescara la squadra di casa ha giocato molto bene (4-2 a metà partita) controllando la gara e imponendo il proprio ritmo. Poi nel terzo tempo il ritorno degli abruzzesi, di contro la Roma Vis Nova si è innervosita e ha lasciato spazio al ritorno degli ospiti. Nell’ultimo tempo pochi tiri e spettacolo non bello con le due squadre che si sono innervosite, soprattutto la Roma. Le parole al termine della partita del tecnico Alessandro Calcaterra. “Ci prendiamo il punto che ci dà una salvezza meritata, ma non sono molto soddisfatto della prestazione, potevamo vincere. Ho visto da parte dei ragazzi dopo le vittorie con Roma 2007 e Cesport un certo rilassamento e questo non va bene. Ora finiamo bene la stagione”. Uno dei protagonisti Luigi Gobbi: “E’ stata una partita molto combattuta, ci prendiamo questo punto e questa salvezza per cui abbiamo lottato tanto. Si può fare sempre qualcosa in più, con il Pescara siamo andati bene nei primi due tempi, in attacco invece ci è mancato qualcosa, forse siamo stati troppo nervosi, ma siamo soddisfatti per questo obiettivo centrato”.

    ROMA VIS NOVA PN-PESCARA N e PN 6-6

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci 1, Murro, Ferraro 1, Cardoni, Rella, Bitadze 1, Vittorioso 1, Vitola 2, Gobbi, Ciotti, Iocchi Gratta, Gallo. All. Calcaterra

    PESCARA N e PN: Cappuccio, Di Nardo, Sarnicola, Di Fulvio 1, De Ioris 2, Magnante, Giordano 1, Provenzano, Di Fonzo, D’aloisio 2, Delas, Prosperi, Micheletti. All. Mammarella

    Arbitri: Rotondano e Spiteri (mlt)

    Parziali 2-1, 2-1, 1-3, 1-1
    Usciti per limite di falli Provenzano (P) e Vitola (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche Roma Vis Nova PN 2/11, Pescara N e PN 3/10. Spettatori 150 circa.

  • Match point salvezza con Pescara

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una gara che potrebbe significare molto nell’economia della stagione, una partita che può racchiudere l’essenza di un’annata intera. Roma Vis Nova – Pescara (in scena sabato alle ore 16.30) è il match che può valere la salvezza. Infatti in caso di vittoria i leoni guadagnerebbero altri tre punti così da arrivare a toccare quota 28, a +7 dalla zona playout, occupata dalla Roma 2007 e con due giornate ancora da giocare (in casa con Latina il 19 maggio e poi nell’ultima giornata sul campo dell’Arechi) la stessa squadra di Calcaterra si potrebbe considerare salva. I romani possono contare su un aspetto molto importante, ovvero il Foro Italico su cui Vitola e compagni hanno costruito le proprie fortune. Senza considerare il derby con la Roma 2007, lontano dalla Capitale solo una vittoria per la Roma (contro la Cesport) e un pareggio in Abruzzo, mentre il ruolino di marcia casalingo è molto positivo, sei vittorie e tre sconfitte. Il match di andata è andato a fasi alterne e ne è uscito fuori un pareggio per 9-9, ma questa sarà tutta un’altra gara con la Roma Vis Nova che, forte anche dei suoi giovani in rampa di lancio e con un Vittorioso in più, può andare a bersaglio e conquistare la permanenza in A2 con due giornate di anticipo. Sarebbe un bel traguardo per una realtà che è ripartita da capo con una politica diversa e una linea verde. Attenzione tra le fila del Pescara all’ex Delas, al bomber Di Fulvio e a Di Nardo.

  • Sara Del Papa a Retesole

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La nostra Sara Del Papa protagonista in “a tu per tu” a Retesole, canale 87 del DT

    La pallanuotista della Roma Vis Nova è anche nutrizionista, con lei scopriamo quanto il cibo sia importante nella vita di sportivi e non.

    Puoi vedere qui la puntata

     

  • Roma Vis Nova ancora una caduta in trasferta

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non riesce a invertire la marcia lontano dal Foro Italico. Ancora una sconfitta per la Roma Vis Nova che in trasferta continua a non incidere e soprattutto a non raccogliere punti. La squadra di Alessandro Calcaterra, priva di Antonio Vittorioso, è stata sconfitta per 9-7 sul campo della Muri Antichi, una buona squadra che sta attraversando un ottimo momento di forma. Un match che avrebbe potuto dire molto di più, ma che i giallorossi hanno giocato solo nella seconda parte e nello specifico nell’ultimo tempo. Troppo poco per raccogliere punti e pensare di fermare la squadra siciliana che è partita molto forte, infatti a metà partita la situazione era di 3-1 con la sola rete di Matteo Ciotti. Nella seconda parte qualcosa di meglio si è visto, ma la reazione è stata tardiva. Gobbi proprio nell’ultimo parziale ha messo a segno tre reti, tutte con l’uomo in più e accorciato le distanze, quando però il divario era già ampio. Non bene ancora una volta con l’uomo in più, solamente 3/10, mentre è andata meglio con l’uomo in meno. Di positivo di questa trasferta c’è la continua crescita dei giovani, da Ciotti autore di due reti, a Iocchi Gratta e Sofia. Quando mancano tre giornate al termine della stagione regolare la situazione in classifica non preoccupa, la Roma Vis Nova mantiene il sesto posto in classifica e 7 punti di vantaggio sulla terzultima.

     

    POL MURI ANTICHI-ROMA VIS NOVA PN 9-7

    POL MURI ANTICHI: Ruggieri, Fellner 2, Nicolosi, Zovko 2, Leonardi, Aiello 1, Scebba 3 (1 rig.), Belfiore, Castagna, Paratore 1, Zummo, Reina, Calarco. All. Puliafito

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci, Murro 1, Ferraro, Cardoni, Rella, Bitadze 1, Iocchi Gratta, Vitola, Gobbi 3, Ciotti 2, Sofia, De Bonis. All. Calcaterra

    Arbitri: Luciani e Romolini e

    Parziali 2-0, 1-1, 4-2, 2-4
    Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Pol Muri Antichi 3/6 + un rigore; Roma Vis Nova PN 3/10. Spettatori 200 circa.

  • Roma Vis Nova, a Catania per la salvezza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Quando mancano quattro giornate al termine della stagione regolare la Roma Vis Nova va a far visita ai Muri Antichi nella piscina di Catania, una trasferta che potrebbe già esser decisiva per la salvezza. Infatti, in caso di vittoria dei romani e delle concomitanti sconfitte di Arechi e Arvalia la stessa squadra capitolina potrebbe raggiungere l’obiettivo stagionale con diverse giornate di anticipo. Ecco perché diventa molto importante la trasferta di domani (si gioca alle ore 16:00), in classifica la Vis Nova è quinta con 25 punti, uno in più della stessa compagine siciliana che nelle ultime sette giornate ha ottenuto quattro vittorie e un pareggio, perdendo però con il Civitavecchia e con la Roma 2007 nell’ultimo turno, dunque massima attenzione, è un gruppo in forma e con un Fellner in gran spolvero, autore finora di 49 reti. I romani vengono da due vittorie con Roma 2007 e Cesport e sono in un buon momento sia fisico, sia mentale, i giovani stanno rispondendo bene, danno un buon contributo e hanno grande entusiasmo. All’andata terminò 11-9, non bisognerà assolutamente prendere sottogamba l’avversario e giocare con grande determinazione. Il commento del tecnico Alessandro Calcaterra: “Sarà una partita molto difficile perchè loro sono in un buon momento, l’ultimo risultato con la Roma 2007 non è veritiero. Sono in fiducia e hanno buoni elementi. Per noi sarà un banco di prova importante, un momento per vedere la crescita della squadra, che in trasferta ha sempre faticato. Stiamo costruendo la salvezza tra le mura amiche, invece dobbiamo fare punti anche fuori. Giocheremo senza avere nulla da perdere e con la tranquillità di una buona classifica, vincere vorrebbe dire ipotecare la salvezza, per questo dovremmo giocare con tutte le nostre forze per prendere punti lontano da Roma, su un campo difficile, ma abbiamo i mezzi per farlo”.

  • Quinto posto dell’U11 a San Mauro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nel torneo Torneo Hand Cup andato in scena a San Mauro in questo ponte del 1 maggio buon piazzamento per i nostri leoni che si sono classificati al quinto posto. Dopo essersi classificati al terzo posto è arrivata la vittoria con l’Acquachiara per 5-1. Sconfitta contro la squadra di casa per 4-2. Poi vittorie per 4-2 con la RN Salerno e 5-3 ancora con l’Acquachiara.

  • Vis Nova rullo sulla Cesport, è quinto posto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una partita dominata dall’inizio alla fine, un match condotto con grande autorevolezza. La Roma Vis Nova è un rullo compressore nei confronti de La Studio Senese Cesport battuta per 16-5. Non c’è stata storia, i romani hanno conquistato la scena dall’inizio alla fine, imprimendo il proprio ritmo fin dai primi minuti. Infatti dopo appena 3′ il punteggio era già di 3-0 per Vitola e compagni che hanno continuato per tutta la partita ad andare ripetutamente a segno, non trovando opposizione nella difesa avversaria. Cesport priva del suo uomo migliore Miskovic è venuta nella Capitale con solo 10 uomini e in panchina un paio di ragazzi delle giovanili. Non ha opposto resistenza di fronte a un super Vittorioso, autore di una cinquina, a Gobbi che ha messo a segno una tripletta, e ai tanti giovani che si sono fatti notare come Iocchi Gratta (2), Gallo (1). In sette sono andati a segno, emblematico l’ultimo tempo, terminato 7-0 a favore dei leoni. Una gara senza storia praticamente. Con questi tre punti la Roma Vis Nova sale al quinto posto in classifica, a sei punti dalla zona playoff, ma a +9 sulla terzultima posizione. Dunque sarà importante conquistare la prossima partita in Sicilia contro i Muri Antichi per esser sicuri della salvezza. Uno dei protagonisti Luigi Gobbi, parla così: “Il ritmo è stato lento perchè ci eravamo imposti di controllare la partita, sapevamo che giocando con calma e in maniera ordinata avremmo portato a casa i tre punti, abbiamo poi gestito sul finale. La classifica si è accorciata molto, più che pensare ai playoff abbiamo come obiettivo di vincere tutte le partite e poi vedere tra un mese in che posizione saremo”. Un ragazzo che si è messo in luce, Matteo Iocchi Gratta: “Abbiamo dei compagni fantastici, i più esperti ci stanno aiutando molto, stiamo crescendo. Purtroppo abbiamo perso con Bari 6 punti stupidi che ci avrebbero fatto disputare un campionato diverso. Mentalmente ci siamo, niente è precluso”.

  • ROMA VIS NOVA – LA STUDIO SENESE CESPORT, LIVE STREAMING ORE 15:00

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella 18ma giornata della serie A2 la Roma Vis Nova affronterà al Foro Italico La Studio Senese Cesport, un’altra gara molto delicata per la zona salvezza. Le due formazioni sono divise da tre punti, i leoni vogliono continuare la serie positiva.

  • Con la Cesport un pezzo di salvezza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Uno spareggio salvezza. Una gara-verità. Quella di domani contro La Studio Senese Cesport sarà una partita molto delicata, in palio tre punti che valgono doppio per la zona medio-bassa della classifica. La Roma Vis Nova affronterà al Foro Italico alle ore 15.00 la compagine campana, una sfida molto delicata, uno scontro diretto che può valere molto nell’economia di questa parte finale di stagione. All’andata terminò 8-3 per Roma. La squadra dei leoni scenderà in acqua dopo aver vinto il derby con la Roma 2007 e aver mosso di nuovo la classifica dopo il ko di Palermo, una squadra che in casa ha dimostrato gioco e anche caparbietà. I romani occupano la settima posizione in classifica con tre punti in più della stessa Cesport che verrà a Roma per cercare l’aggancio. Proprio tra le mura amiche la Vis Nova ha creato le proprie fortune (5 vittorie su 8) e ora vorrà continuare a macinare punti. Vincere vorrebbe dire prendere un margine di 6 punti e allontanarsi dalla zona rossa che al momento dista proprio 6 lunghezze. Mancano cinque giornate al termine della stagione regolare e la lotta si fa sempre più serrata, ma la Roma Vis Nova può contare su tutti i suoi elementi, di queste cinque ben tre saranno in casa, un elemento non indifferente a questo livello.

    La partita sarà trasmessa in live streaming sul sito romavnpallanuoto.it.

  • U17: La Roma Vis Nova fa suo il derby

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’under 17 vince il derby con la Lazio e conferma il primo posto nel girone con una prestazione che non ha lasciato spazio ai pur bravi avversari. Da sottolineare il migliore attacco del girone (109 gol fatti) e la migliore difesa (solo 41 subiti), a conferma della validità del lavoro svolto da Vittorio Schimmenti.

    Under 17 nazionale A :

    Lazio – Roma Vis Nova 3-11

    Parziali :0-2 1-3 1-2 1-4.

    Formazione: Salerno, Ciotti (2), Albertano, Lijoi (1), Marlin, Carlucci (2), Salvati (1), Iocchi Gratta (2), Sofia, De Bonis (1), Provenziani, Pierdominici (2), Poli.

  • Vis Nova con la difesa la Roma 2007 va ko

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una Roma Vis Nova perfetta in fase difensiva vince il derby di ritorno con la Roma 2007 e mette così un altro mattone per la salvezza. Con una prestazione corale la squadra di Alessandro Calcaterra ha imposto il proprio ritmo dall’inizio alla fine, controllando le azioni degli avversari e pungendo in fase offensiva. Un 10-5 che la dice lunga sull’andamento del match con i leoni che sono usciti alla distanza, disputando un grande match e soprattutto dando una risposta in acqua dopo la sconfitta di misura contro la Roma Nuoto. Un prova di carattere, una vittoria di gruppo, tre punti importanti che permettono di andare a +6 sulla zona calda. Una bella Roma Vis Nova che nel primo tempo ha studiato la situazione e poi con la difesa e le controfughe ha preso il largo, bene tutti, sugli scudi Emanuele Ferraro, sia in fase offensiva con tre reti (bello il gol da quasi metà campo), sia in fase difensiva. Molto bene anche i giovani che si sono distinti. In classifica ora la Roma Vis Nova sale a quota 22 e mantiene un +5 su Palermo e un + 6 sulla terz’ultima Arechi. Il pensiero di uno dei protagonisti, Emanuele Ferraro: “C’è stato un momento della partita che eravamo anche 7-1 dunque in totale controllo, eravamo molto fiduciosi e carichi, il risultato con la Roma Nuoto è stato bugiardo, siamo entrati in acqua con la giusta cattiveria ed era molto importante questa partita per la classifica. Abbiamo giocato molto bene in difesa e siamo usciti alla lunga, come dice Calcaterra pensare prima a non prenderle, siamo un gruppo coeso e si è visto”.

    ROMA 2007 ARVALIA-ROMA VIS NOVA PN 5-10

    ROMA 2007 ARVALIA: Washburn, Bogni, Re 1, Fiorillo 1, Mazzi, De Vecchis 1, Di Santo, Perciballe, Sacco, De Vena, Spiezio, Letizi, Faiella 2. All. Ciocchetti

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci, Murro 1, Ferraro 3, Cardoni, Rella, Bitadze 1, Vittorioso, Vitola 3, Gobbi 2, Ciotti, Sofia, De Bonis. All. Calcaterra

    Arbitri: Navarra e Paoletti

    Parziali 0-1, 0-2, 1-4, 4-3 

  • Vis-Roma Nuoto, come gli arbitri condizionano una partita

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una serie di “coincidenze” hanno penalizzato la Roma Vis Nova, che ha perso nell’ultima partita per 9-8 contro la Roma Nuoto. Guardate come gli arbitri condizionano una partita, tra tutti gli episodi riportati un incredibile gol regolare annullato a Vittorioso e una rete di Enrico Calcaterra dentro i 5 metri. Per amore di questo sport speriamo che questi errori non si ripetano e che ci sia equità nel giudizio, anche quando a fischiare c’è un arbitro della sezione di Catania, ma nato a Palermo, dove è presente una squadra in lotta per la salvezza con la Roma Vis Nova. A Palermo la settimana precedente si è giocato senza tabelloni dei 30”, mentre nella partita successiva tra la stessa Telimar e la Roma 2007 erano presenti. Un diverso comportamento che nuoce alla regolarità di questo sport.

    Guardate e giudicate.

  • Vis Nova con la Roma 2007 fai la brava

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ancora un derby, ancora una partita verità, ancora un match per la salvezza. Tutto in uno. Dopo la gara persa di misura contro la capolista Roma Nuoto ancora una sfida contro un’altra formazione della Capitale, la Roma 2007 Arvalia. La squadra di Calcaterra contro quella dell’ex Ciocchetti, due realtà diverse che cercano punti salvezza al Foro Italico. La temperatura dell’acqua salirà alle ore 19.30 di domani quando le squadre si affronteranno sapendo di avere una grande chance, quella di recuperare terreno contro una diretta rivale. All’andata i leoni si imposero di una sola rete in un match non bello tecnicamente ma giocato con grande pathos. Ora però la situazione è differente, la Roma Vis Nova in questo girone di ritorno ha vinto in casa solo con il Civitavecchia, dunque una vittoria e quattro sconfitte, mentre l’Arvalia ha conquistato tre vittorie e perso due volte di misura, un roster in salute e anche psicologicamente col vento in poppa. Ma proprio dalla gara di andata la Vis Nova iniziò la sua escalation in classifica che ha portato al sesto posto con 19 punti, mentre la Roma 2007 è all’ultima posizione con 12 per via di una prima parte di stagione da dimenticare. Sarà una sfida molto equilibrata e di grande adrenalina. Le parole del tecnico Alessandro Calcaterra: “Sarà un altro derby fondamentale per la nostra classifica, dove i pronostici non contano e neanche la posizione dell’una o dell’altra squadra. Non dovremo pensare alla vittoria dell’andata perchè questa è tutta un’altra storia, dove il fattore mentale sarà determinante. Mi aspetto una partita molto equilibrata, dovremo mantenere la calma e gli equilibri, i ragazzi stanno bene e sono motivati. Vincere vorrebbe dire tanto per il nostro futuro”.

  • Camilleri e i fischi arbitrali condannano la Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Steve Camilleri ha messo la propria firma sul derby grazie alla cinquina messa a segno, proprio lui ha fatto pendere l’ago della bilancia a favore dei giallorossi che hanno vinto per 9-8 e mantenuto la testa della classifica. Un peccato davvero per i leoni che non hanno affatto demeritato, anzi hanno disputato un grande match, ma sono stati fortemente penalizzati da alcune decisioni arbitrali (Savarese e Chimenti i due fischietti). “Nel primo tempo una rete non data a Vittorioso, poi il gol di Enrico Calcaterra da non convalidare perchè era all’interno dei 5 metri per non parlare della doppia espulsione comminata a 24” dalla fine a Bitadze, letteralmente affossato dall’avversario. Davvero così non si può andare avanti. Siamo stati superiori alla Roma Nuoto. Siamo stanchi di vedere i sacrifici economici e tecnici delle società vanificati dalla supponenza di una classe arbitrale e da una Federazione che fa molto poco per cambiare le cose”, tuona il DS Marco Ferraro. Gli fa eco il tecnico Alessandro Calcaterra. “Sono molto arrabbiato. I ragazzi sono stati bravissimi, hanno giocato una grande partita, non si può fischiare in questa maniera, si vanifica il lavoro di tutti. Abbiamo tenuto testa a una grande squadra, che merita il primo posto, ma ancora una volta non raccogliamo quanto di buono prodotto, spero nella prossima partita”. É stato un testa a testa per tutta la partita con la Roma Nuoto che nel secondo ha messo la testa avanti grazie al 2-1 di parziale. Poi nel quarto il massimo vantaggio per 8-6 dei giallorossi con la Roma Vis Nova che ha provato a rientrare in partita, ma ha pagato qualche uomo in più non sfruttato. In classifica i leoni mantengono il sesto posto e la prossima settimana altro derby con la Roma 2007 Arvalia.

    ROMA VIS NOVA PN-ROMA NUOTO 8-9

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci 1, Murro, Ferraro 1, Cardoni, Rella, Bitadze, Vittorioso 1, Vitola 2, Gobbi 3, Ciotti, Iocchi Gratta, La Grotta. All.

    ROMA NUOTO: De Michelis, De Santis, Faraglia, Moroni 1, De Robertis 1, Navarra, Camilleri 5, Innocenzi 1, Roncaioli, Calcaterra 1, Africano, Narciso, Pinci. All. Gatto

    Arbitri: Chimenti e Savarese

    Parziali 2-2, 1-2, 1-1, 4-4
    Uscito per limite di falli: Gobbi (Vis Nova) nel quarto tempo. Spettatori: 150 circa. Espulso per proteste Africano (Roma Nuoto) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 4/11, Roma Nuoto 5/10.

  • ROMA VIS NOVA – ROMA NUOTO, LIVE STREAMING ORE 15.00 FORO ITALICO

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella 16ma giornata della Serie A2 maschile la Roma Vis Nova Pallanuoto affronterà nel derby di ritorno la Roma Nuoto, una partita molto importante non solo per l’orgoglio cittadino, ma per la classifica. I leoni sono chiamati a una grande prova.

  • Un derby di grande fascino

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Obiettivi diversi, ma stessa motivazione. La vittoria. I leoni sono pronti a ruggire in una delle partite più difficili della stagione, vogliono assolutamente recitare il ruolo di protagonisti. Roma Vis Nova e Roma Nuoto si sfidano in un derby dai grandi contenuti. Due squadre che si rispettano, due realtà diverse che si incontrano per un match dal grande fascino. Dalla piscina dei Mosaici del Foro Italico l’ennesima stracittadina di questa stagione (inizio del match alle ore 15.00) con i colori che si intersecano, giallorossoblu da una parte, giallorossi dall’altra. La Roma Nuoto è la capolista del girone sud con 35 punti grazie alle 11 vittorie in stagione, solamente due le sconfitte maturate, la squadra di Gatto cerca punti per consolidare il primato, a un punto c’è Salerno, a tre Latina. I ragazzi di Calcaterra sono in sesta posizione con 19 punti e vogliono staccarsi dalle altre formazioni che lottano per la salvezza. La graduatoria nelle ultime settimane si è accorciata, in cinque punti sono raccolte ben sei squadre, quelle che si giocheranno la permanenza in serie A2. All’andata fu una bellissima sfida, in cui i leoni riuscirono ad andare avanti per 11-10 a metà quarto tempo, poi il colpo di coda della Roma Nuoto con Enrico Calcaterra (nipote di Alessandro) e la rete vittoria di Faraglia per il 12-11 finale. Uno dei punti fermi dello scacchiere è sicuramente il romano Emanuele Ferraro: “Sarà una partita difficile, ma molto bella e affascinate, loro sono cresciuti molto nel corso della stagione, ma anche noi abbiamo acquisito più consapevolezza. Vogliamo riscattare la gara dell’andata e ritrovare il nostro gioco che nelle ultime settimane è andato a fasi alterne. Sarà una gara equilibrata e tatticamente impegnativa, ma ci siamo preparati bene dal punto di vista fisico e mentale. Avranno un giocatore in più rispetto all’andata come Claudio Innocenzi (ex capitano della Vis Nova) e uno in meno, il centro Lapenna”.

  • Bernoni e Pierdominici in Ungheria con la nazionale U15

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La nazionale under 15 del tecnico federale Ferdinando Pesci sarà in common training con l’Ungheria a Budapest dal 29 aprile al 3 maggio. Tra i convocati ci sono i nostri leoni Lorenzo Pierdominici e Federico Bernoni.

  • Gran finale nel torneo Udovicic

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Ultima giornata piena di soddisfazioni per i lenocini della Roma Vis Nova al Tomo Tournament di Dubrovnik. Per i piccolini dell’u12 il torneo si conclude al 15º posto dopo aver vinto la partita con i tedeschi del SW NRV. Bravissimi anche gli u14 a ottenere il miglior risultato possibile dopo la delusione della sconfitta all’ottavo di finale. Vittoria netta contro il Vojvodina. Resta la consapevolezza di essere riusciti a tener testa a squadre come il Partizan di Belgrado e Jadran di Spalato.
    Premio speciale per il nostro Tommaso Peluso, che è stato votato come miglior portiere del torneo.
    Ora due giorni di riposo e poi si ritorna a lavorare per provare ad avvicinarsi sempre di più a quelle che sono le eccellenze mondiali.
    I nostri leoni hanno fame!
    a5d1132a-16f9-4f60-9500-54c793977e59 04e8f1c9-dc83-44ae-aadc-c4c6c3802c26
  • Roma Vis Nova caduta nel finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non riesce a dare continuità ai risultati la Roma Vis Nova che nella trasferta di Palermo cede per 10-6 in una partita equilibrata fino all’ultimo tempo. I leoni soni rimasti in partita fino al terzo tempo poi nel finale hanno ceduto prendendo un parziale negativo di 6-2 che ha tagliato le gambe e lanciato la Telimar alla vittoria. Un passaggio a vuoto decisivo contro una diretta concorrente per la salvezza. In precedenza ci aveva pensato capitan Vitola a tenere in vita le speranze dei romani che non avevano iniziato nella miglior maniera, andando sotto 4-2 a metà del secondo tempo. Poi il campano grazie alle sue reti ha riequilibrato le sorti del match portando il punteggio sul 4-4 nel terzo. Nel quarto il pasticcio, mentre Palermo ha spinto sull’acceleratore con Lisica e Di Patti.

    In classifica la Roma Vis Nova mantiene la sesta posizione con quattro lunghezze di vantaggio sulla zona playout, un peccato davvero perche’ una vittoria avrebbe potuto alimentare il proprio bottino. Il dato positivo è che la squadra di Calcaterra ha gli stessi punti del girone di andata, la prossima settimana il derby clou con la Roma Nuoto. Il commento del tecnico Alessandro Calcaterra: “Abbiamo sprecato molte superiorità, fino a inizio quarto tempo abbiamo giocato una buona partita, equilibrata. Purtroppo per alcuni episodi arbitrali fischiati contro di noi la situazione si è compromessa. È inammissibile che in serie A2 non ci sia il tabellone dei 30 secondi, in questo modo si è falsata la gara, i nostri giocatori non sapevano quando tirare. Poi alcuni fischi conto ci hanno condizionato, dando modo a loro di ripartire in contropiede. Dopo essere andati sotto di due gol nel quarto tempo ci siamo disuniti e purtroppo non siamo più riusciti a riequilibrare la partita. Mi dispiace perché non riusciamo a dare continuità, ora ci aspettano due partite molto difficili con Roma Nuoto e Roma 2007 Arvalia, due derby infuocati”.

    TELIMAR-ROMA VIS NOVA PN 10-6

    TELIMAR: Sansone, Lisica 2, Geloso, Di Patti 2, Di Maio, Geloso, Giliberti 1, De Caro, Lo Cascio 1, Puglisi, Fabiano 2, Lo Dico 2, Cartaino. All. Quartuccio

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci, Murro 1, Ferraro 1, Cardoni, Rella, Bitadze, Vittorioso 1, Vitola 3, Gobbi, Ciotti, Sofia, La Grotta. All.

    Arbitri: Luciani e Ruscica

    Parziali 2-1, 2-2, 0-1, 6-2

    Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Telimar 2/9, Roma Vis Nova 2/11. Spettatori: 800. Espulsi per gioco violento Di Patti (Telimar) e Gobbi (Roma Vis Nova) nel quarto tempo. Ammoniti i tecnici Calcaterra (Roma Vis Nova) e Quartuccio (Telimar) nel quarto tempo.

  • Vis, la tua occasione a Palermo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    È una di quelle partite chiave, uno di quei match che possono cambiare le sorti del prossimo futuro. Palermo-Roma, o meglio Telimar-Vis Nova, è una partita da annotare e soprattutto da vincere. La posta in palio vale doppio, vuoi perché si affronta una diretta rivale per la lotta salvezza, vuoi per dare continuità dopo la bella vittoria ottenuta in casa, di misura, contro Civitavecchia. Il gruppo è solido e compatto, dopo la sosta per le vacanze pasquali, ha ripreso a lavorare con grande abnegazione perché sa che questa può esser una grande occasione. Domani si volerà in Sicilia alle ore 15 per affrontare una squadra in difficoltà che ha 11 punti all’attivo, che viene da sei sconfitte consecutive, ma che allo stesso tempo proprio in casa ha battuto Salerno. Dunque attenzione ad abbassare la guardia, in questa quarta giornata di ritorno, attenzione massima per capitalizzare il vantaggio in classifica e sfruttare l’occasione per allungare. All’andata ci fu la prima vittoria per il sette di Alessandro Calcaterra che a distanza di un girone si trova a gestire una squadra completamente cambiata, con personalità e gioco, che sa lottare e reagire. I mezzi per fare bottino pieno ci sono, basta aver ben presente l’obiettivo finale. In classifica, dunque Palermo avanti solo alla Roma 2007, mentre i leoni sono al sesto posto con 19 punti, 4 in più della zona playout. Lo Cascio miglior marcatore siculo con 23 reti, Gobbi bomber romano con 22.

  • I nostri leoncini al Tomo Tournament

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    I leoncini vanno oltre i confini nazionali. Infatti dopo aver vinto il Calcaterra Challenge 2018 i ragazzi di Daniele Ruffelli assieme a quelli di Angiulli e Russo sono impegnati in questi giorni nel Tomo Tournament di Dubrovnik, in programma fino a domenica 8 aprile.

    Dopo le prime gare entrambe le squadre under 12 e under 14 passano alla seconda fase del torneo classificandosi secondi nei rispettivi gironi. Gli u14 guidati da Daniele Ruffelli si arrendono nell’ultima partita del girone al fortissimo Partizan di Belgrado che vince con il punteggio di 6-4 una partita condotta per lunghi tratti dai nostri leoni. Il rammarico per il risultato finale è però temperato di aver giocato alla pari con una squadra che rappresenta una delle migliori scuole di pallanuoto al mondo. Per la Roma Vis Nova gol di Agnolet, Carchedi, Giuliano e Provenziani.
    Per seguire le dirette streaming delle gare
    www.jug.hr/tomo-2018-live-streaming/
  • Roma Vis Nova BiCampione al Calcaterra Chall.

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Per la seconda volta la Roma Vis Nova scrive il proprio nome nell’albo d’oro del Calcaterra Challenge, torneo riservato alla categoria under 13. Leoni BiCampioni grazie a un percorso netto, la squadra di Daniele Ruffelli ha sbaragliato ogni avversario fino alla finale conquistata per 11-1 contro il Quinto. Una cinquina di Giuliano, una tripletta di Provenziani, una rete per Bellantoni, Di Mario e Miccichè.

    CRONACA Troppo facile per i romani, che già nel primo tempo ipotecano la vittoria con un netto 6-0. Nel secondo tempo i ragazzi di Bittarello provano a contrastare i romani, ma la differenza è troppa. Il muro difensivo è impenetrabile, mentre in attacco la Vis Nova è una macchina perfetta; altri 3 reti e parziale che a metà gara è 9-0. Terzo tempo a reti inviolate, in cui lal Vis tira un po’ il freno. Nel quarto tempo ancora Roma trova in apertura la rete del 10-0 con la cinquina di Giuliano, mentre il Quinto riesce a rompere l’imbattibilità romana che durava da quasi 90 minuti. C’è tempo per l’ultimo gol su tiro di rigore per i romani a 5” che  chiudono la finale.

    I ragazzi di Daniele Ruffelli hanno avuto un ruolino di marcia praticamente perfetto. In nove partite hanno ottenuto 8 vittorie e 1 pareggio con numeri incredibili: 107 gol fatti e solo 8 subiti; semifinale contro la RN Salerno vinta per 11-0 e finale contro il Quinto vinta 11-1. Un dominio assoluto che legittima, anche a livello nazionale, quanto di buono stanno facendo questi ragazzi nel campionato regionale.
    Ad avvalorare maggiormente il risultato i premi speciali che sono stati assegnati al termine del torneo: Luca Provenziani ha vinto il premio come miglior giocatore mentre Ugo Bellantoni e Ferdinando Giuliano hanno vinto ex aequo il premio per il miglior centroboa.

    Le parole del tecnico Daniele Ruffelli al termine del torneo: “Non posso che essere soddisfatto. Al di là del risultato in sé in questo torneo è emersa la capacità di questi ragazzi di giocare di squadra. Il che non è una cosa scontata. Ognuno di loro potrebbe con le proprie doti tecniche o fisiche giocare individualmente ed invece mette la propria individualità al servizio della squadra. Sono contento per i premi speciali persi da alcuni ragazzi ma oggi ognuno di loro avrebbe meritato di vincerli. Ora sarà importante continuare la strada intrapresa. Arrivare in cima è difficile ma tornare giù è facilissimo. Grazie alla passione del nostro DS Marco Ferraro abbiamo la possibilità di lavorare con spazi e orari adeguati e soprattutto con uno staff tecnico di primo livello: Raffaele Angiuli, Andrea Marrucci e Andrea Perazzetti sono collaboratori validi e fidati che amano quello che fanno e soprattutto amano farlo alla Roma Vis Nova, riuscendo a trasmettere questo senso di appartenenza ai ragazzi; inoltre abbiamo la fortuna di avere un maestro come Luciano Russo che non ha bisogno di presentazioni. Ora toccherà a questi ragazzi sfruttare queste enormi possibilità”.

    Ora i ragazzi terribili della Roma Vis Nova parteciperanno, a partire da mercoledì 4 aprile, ad un altro prestigioso torneo internazionale. Il Tomo Tournament di Dubrovnik.

    Ecco i campioni:

    Davide Anelli
    Ugo Bellantoni
    Gianmarco Benedetti
    Piergiorgio Cicchetti
    Flavio Consoli
    Alberto Costanzo
    Geremia Di Mario
    Ferdinando Giuliano
    Marco Guglietti
    Riccardo Miccichè
    Tommaso Peluso
    Luca Provenziani
    Tommaso Quattrini
    Federico Romagnoli

    Belli da vedere, brutti da incontrare.

     

  • Calcaterra Chall: E’ finale contro Quinto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Per la seconda volta la Roma Vis Nova conquista la finale del torneo internazionale Calcaterra Challenge riservato alla categoria under 13. I ragazzi di Daniele Ruffelli hanno battuto con un netto 11-0 il Salerno, conquistando così l’accesso per la finalissima, che si svolgerà questo pomeriggio alle ore 17.00 contro Quinto che a sorpresa ha sconfitto il Bogliasco. Un percorso netto per i leoncini che si preparano a vivere questo ultimo step con il vento in poppa. In semifinale triplette per Provenziani e Bellantoni. E ora si spera nel bis.

  • Buona Pasqua

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Da tutta la Roma Vis Nova Pallanuoto tanti Auguri a tutti i tifosi e a tutti gli sportivi per una Pasqua da vivere in serenità.

  • Calcaterra Chall. Roma Vis Nova in semifinale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Continua l’avventura dei leoncini della Roma Vis Nova al Calcaterra Challenge 2018. La squadra di Daniele Ruffelli ha sconfitto ai quarti di finale per 8-0 il San Mauro e vola in semifinale, punteggio largo per i romani che sono andati a segno con Bellantoni, autore di una tripletta, Giuliano e Provenziani, per entrambi doppietta, e Costanzo. Un cammino senza sbavature. Sabato 31 alle ore 17 contro Quinto di nuovo in acqua per centrare la finale.

  • A2 F, Colpo Vis Nova, battuta l’Acquachiara

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Inizia con tre punti d’oro, al termine di una partita più che emozionante, il girone di ritorno della Roma Vis Nova.

    Una partita giocata alla pari contro una delle squadre favorite nella lotta ai playoff, gioco di squadra e pochi errori sono i principali fattori che hanno caratterizzato questa importantissima vittoria.

    Match combattuto e molto equilibrato, le ospiti partono forte e si portano sul 3-1 ma le capitoline riagguantano il risultato e concludono il primo tempo sul 3-3. Anche il secondo tempo si conclude con un parziale in parità di 1-1 ma è il terzo tempo a regalare due lunghezze di vantaggio alle leonesse portando il risultato sul 6-4.

    Due sviste difensive  a inizio quarto tempo riportano le napoletane in partita ed in un ultimo quarto ricco di occasioni, non concretizzate da entrambe le parti,  la Roma Vis Nova riesce a trovare il gol della vittoria grazie a  Risivi che con un gran tiro gela la difesa avversaria a sedici secondi dal termine.

    Nei secondi finali grandissima occasione anche per l’Acquachiara che fallisce un uomo in più concesso dall’arbitro Ibba.

    Appuntamento tra due settimane nel derby contro la Tre T Sporting Club.

  • Ruggito Vis Nova, battuto Civitavecchia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una partita da leoni, giocata con la testa e il cuore. La migliore Roma Vis Nova della stagione ha sconfitto per 8-7 un Civitavecchia mai domo, una grandissima prestazione dei romani che hanno tirato fuori una partita perfetta, giocata d’insieme, di gruppo. Un match giocato da squadra vera, in cui ognuno ha dato il 101%, risposte importanti da Alessandro Serrentino, che ha chiuso la saracinesca, assieme a Emanuele Ferraro che ha messo a segno ben tre reti. Loro i migliori in campo, ma il contributo è arrivato da tutti coloro che sono scesi in acqua. Dopo tre sconfitte, la Roma Vis Nova ha ripreso la giusta marcia, è tornata al successo, tre punti fondamentali per la classifica. Partenza lanciata per entrambe le squadre che nei primi due tempi hanno tenuto un ritmo forsennato con cambi repentini da una parte all’altra. La gara si è mantenuta sempre sui binari dell’equilibrio, poi un piccolo strappo dei capitolini nel terzo sul 6-4, ma il Civitavecchia è tornato in scia. Poi ancora Gobbi e Ferraro per l’8-6. Nell’ultimo tempo i leoni hanno gestito il vantaggio in maniera compatta. Le parole del tecnico Alessandro Calcaterra: “E’ stata la nostra miglior partita, abbiamo giocato bene in difesa e con l’uomo in più. Nello spogliatoio prima del match ho capito che ce l’avremmo fatta perchè ho visto i ragazzi uniti e concentrati, una grandissima prestazione da parte di tutti, da Serrentino a Vittorioso, che per noi è un grande punto di riferimento. Lo ringrazio per la sua disponibilità e per quello che sta facendo per la squadra, ci appoggiamo tanto a lui, è un punto di riferimento. Una vittoria che ci dà fiducia e ci permette di riprendere la corsa verso la salvezza, anche perchè la prossima settimana ci aspetterà una trasferta difficile a Palermo”.

    ROMA VIS NOVA PN-NC CIVITAVECCHIA 8-7

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci, Murro, Ferraro 3, Cardoni, Rella 1, Bitadze 3, Vittorioso, Vitola, Gobbi 1, Ciotti, De Bonis, La Grotta. All. Calcaterra

    NC CIVITAVECCHIA: Visciola, Muneroni, Iula, De Rosa Diego, Bogdanovic 3 (1 rig.), Pagliarini, Minisini 2, Midio, Romiti 1, Castello 1, Checchini, Caponero, Greco Mattia. All. Pagliarini

    Arbitri: Romolini e Taccini

    Parziali 2-1, 3-3, 3-2, 0-1
    Usciti per limite di falli Caponero (C), Muneroni (C) e Antonucci (R) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova PN 2/9, NC Civitavecchia 2/12 + 1 rig. Spettatori 100 circa.

  • ROMA VIS NOVA – NC CIVITAVECCHIA, LIVE STREAMING ORE 15.00

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova Pallanuoto nella 14ma giornata del campionato di serie A2 affronterà al Foro Italico un avversario molto duro come il Civitavecchia, altro derby laziale di questa stagione. I leoni cercano riscatto.

  • La nostra Sara Del Papa a Tv 2000

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nutrizione e sport, questo il progetto che sta portando avanti la Roma Vis Nova con la biologa – nutrizionista Sara Del Papa. E proprio la nostra Sara, che è anche una giocatrice della serie A2 femminile, è stata ospite negli studi di Tv 2000 nella trasmissione “Attenti al lupo”, che ha trattato il tema:

    L’alimentazione può aiutare a sconfiggere l’insonnia?

    POTETE RIVEDERE QUI LA PUNTATA

  • Roma Vis Nova, datti una scossa arriva il Civitavecchia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Tornare al successo, tornare a guardare la classifica con gli occhi di qualche settimana fa. La Roma Vis Nova ha voglia di prendere i tre punti, per riuscirci ci metterà il massimo. Al Foro Italico arriverà sabato alle ore 15 il Civitavecchia, una squadra giovane, ma dal grande talento che vola nelle parti alte e vuole consolidare la propria posizione. Da qualche giornata a questa parte le prime quattro della classe si sono staccate dalle altre, infatti tra gli stessi tirrenici e il Pescara ci sono ben 9 punti. I leoni, a causa delle sconfitte con Latina, Salerno e Bari, sono ricaduti in basso e ora sono al sesto posto con 16 punti assieme ad Arechi e Cesport. Ma la graduatoria è quanto mai corta, in cinque punti sono raccolte le sei squadre che si giocheranno la permanenza in A2. All’andata il Civitavecchia vinse per 9-7 grazie a un ottimo quarto tempo, in questo match i ragazzi di Calcaterra dovranno giocare fino alla fine. Non sarà affatto una gara facile, tanti i tiratori che possono andare alla conclusione in qualsiasi momento come Checchini, Romiti, Bogdanovic. Al Foro i leoni di 6 partite ne hanno vinte 4 e perse 2. Il Civitavecchia in trasferta ne ha vinte 4, perse 1 e pareggiate 1. Il commento del tecnico Alessandro Calcaterra: “Abbiamo bisogno di fare punti perchè poi sarà un tour de force, ma non sarà una partita facile, loro vengono da un buon risultato e sono galvanizzati, poi non vorranno perdere il treno delle prime. Sarà una partita in cui dovremo giocare bene in difesa e davanti con l’uomo in più, senza ripetere gli errori dell’andata quando abbiamo commesso delle ingenuità nella parte finale. Dovremo essere anche concreti e cinici, giochiamo in casa”.

    Il match sarà trasmesso in diretta streaming su romavnpallanuoto.com

  • La situazione dei campionati giovanili

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con le partite di questa settimana si sono conclusi i gironi di andata di tutte le categorie giovanili. Tante le nostre squadre coinvolte nei vari campionati che stanno ben figurando.

    Gli Under 20 di Alessandro Calcaterra sono attualmente terzi così come gli under 17 di Vittorio Schimmenti; entrambe le squadre sono in corsa per la qualificazione alla fase successiva.
    Qualificazione assicurata per gli under 15 di Daniele Ruffelli che ieri hanno ceduto col punteggio di 8-7 in casa dell’Alma Nuoto, alla fine di una bellissima partita contro la storica rivale degli ultimi anni, ma che ancora sono in corsa per aggiudicarsi il primo posto nel girone.
    Per gli under 13, sempre condotti da Daniele Ruffelli si prospetta un altro campionato di vertice: sette vittorie su sette partite, 51 gol fatti e 10 subiti il bottino ottenuto finora.
    Per quanto riguarda le altre squadre la RN Roma Vis Nova detiene un ottimo secondo posto nel campionato u13 girone 5. Sempre per il campionato under 13 altre due squadre sono coinvolte nel girone 8: La squadra di Casal Palocco sta magistralmente conducendo il girone e si avvia alla qualificazione per la fase successiva grazie all’ottimo lavoro svolto dai tecnici; la seconda squadra del Santa Maria, che si presenta con tutti under 11, sta ben figurando in un campionato che è di categoria superiore.
    Per quanto riguarda le nostre squadre under 15 nazionali c’è da segnalare il secondo posto in classifica nel girone D per la seconda squadra del Santa Maria, composta prevalentemente da under 13. Nel girone E sono in lotta per le primissime posizioni sia la squadra di Casal Palocco che la Rari Nantes.
    Infine il campionato under 17B vede la squadra della Rari Nantes in testa al proprio girone, mentre la squadra del Santa Maria, composta da soli under 15, sta ben figurando pur giocando interamente sotto età.
    Finita la prima parte del campionato ora molte nostre squadre saranno impegnate con tornei di prestigio nelle prossime tre settimane.
    Inizieranno i nati 2005 che si confronteranno con i pari età al Calcaterra Challenge che si disputerà dal 29 marzo al 30 aprile a Civitavecchia. Negli ultimi due anni i ragazzi dell’u13 hanno ottenuto un primo ed un quarto posto in questo torneo che mette a confronto le migliori 32 squadre di categoria.
    Dal 3 all’8 aprile sarà la volta dei nati 2004 (torneo u14) e dei 2006 (torneo u12) che saranno impegnati nel Tomo Tournament di Dubrovnik, il più importante torneo internazionale per queste categorie. Nel torneo under 14 i leoni della Roma Vis Nova saranno l’unica compagine italiana tra le big d’Europa (tra le altre Partizan, Jadran HN, Barceloneta, Szolnok). 
    Ricordiamo con piacere il 3° posto ottenuto lo scorso anno dalla squadra di Daniele Ruffelli e miglior risultato di sempre di una squadra italiana in questo prestigiosissimo torneo.
  • A2 Femminile: Altri tre punti con Volturno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Importantissima vittoria della Roma Vis Nova femminile nello scontro diretto contro il Volturno, le leonesse non sbagliano e portano a casa punti che sanno di tranquillità. Anche se il campionato è lungo e la strada da fare è ancora in salita, la vittoria di domenica permette alle romane di tirare un sospiro di sollievo e allontanarsi per il momento dalla zona calda. Partita intensa, ma non bella, ricca di errori da entrambe le parti, in particolare nelle azioni di superiorità, scarsamente concretizzate dalle due compagini. Nota positiva per la Roma Vis Nova invece è stata la difesa, tra i pali Lisa Riccardi è stata protagonista e autrice di una grandissima prestazione. Domenica prossima appuntamento a Roma contro l’esperta formazione dell’Acquachiara.

  • Leoncini alla ribalta nel “Pallanuotando con Hippo”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Grande attenzione verso il settore giovanile, dove i leoncini continuano a far parlare e a riscuotere successo. Nel torneo “Pallanuotando con Hippo” i piccoli di Raffaele Angiulli hanno battuto 7-0 il Latina in under 11.

     

    5c7cd1a8-b666-4461-a73c-0ad8f907f21a798a022b-791e-40b9-89bf-02026eca1a4ad8f704f9-5504-47ee-921a-2b92606e4b99

  • Caduta nel finale a Bari

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Avanti 8-7 la luce d’improvviso si spegne, mentre Bari inizia la rincorsa. Proprio nel quarto tempo i pugliesi mettono a segno un perentorio 3-0 che taglia le gambe alla Roma Vis Nova che nella difficile trasferta barese deve abdicare per 10-8. Un peccato perché la Vis Nova dopo un avvio non proprio positivo con un parziali negativo di 3-1, nel secondo tempo è venuta fuori alla distanza con il gioco di squadra e l’esperienza di Gobbi, Ferraro e le reti di Andria Bitadze. Poi sostanziale equilibrio nel terzo tempo. Poi proprio nel rush finale Bari ha avuto quel qualcosa in più da portare a casa tre punti molto pesanti in vista della corsa salvezza. Infatti con i risultati dagli altri campi i romani sono di nuovo risucchiati in un vortice, sono fermi a 16 punti da tre giornate e sono stati ripresi da Arechi e Cesport Napoli, due punti sotto Muri Antichi, mentre a 12 troviamo la stessa Bari che metà dei suoi punti li ha ottenuti con i leoni e può ora tornare a sperare. In cinque punti sono raccolte le sei squadre che si giocheranno la permanenza in A2. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra. “Un peccato perché avevamo la partita in mano, ma nel finale non abbiamo concretizzato, ma preso gol di inesperienza. Non siamo andati bene con l’uomo in più (solo 2 su 13), ora la situazione in classifica si complica. Ma noi andiamo avanti per la nostra strada, con il lavoro e la grande dedizione. Del resto come all’andata ci siamo ripresi dopo questa partita. Abbiamo tanti scontri diretti, starà a noi dimostrare il valore”.

  • A Bari è tempo di riscatto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

     

    Voglia di tornare al successo, voglia di riscatto. L’occasione è propizia per riconquistare i tre punti. La Roma Vis Nova andrà a far visita domani alle ore 15 alla Waterpolo Bari, una sfida che ha un sapore particolare. Ai leoni infatti è rimasta impressa la partita dell’andata quando i pugliesi si imposero al Foro Italico con un largo punteggio, ma quella che scenderà in acqua domani sarà tutta un’altra Vis Nova rispetto a un girone fa. La squadra di Calcaterra ha trovato la giusta strada, l’assetto necessario e anche il gioco. I ragazzi nel corso dei mesi sono cresciuti, formando il carattere e la propria identità. Nell’esordio casalingo la squadra non riuscì proprio a esprimersi, ecco perché ancora oggi brucia quella sconfitta. Ma la gara di domani rappresenta la giusta via per tornare al successo dopo due sconfitte con Latina e Salerno e cercare di agguantare il Pescara in classifica. Il campo è uno dei più ostici con un pubblico caldo, ma i romani hanno i mezzi per fare bottino pieno contro una formazione che occupa il penultimo posto con 9 punti e solamente tre vittorie all’attivo (2 in casa e 1 al Foro Italico). Sarà importante ritrovare il giusto spirito anche in previsione della prossima settimana quando al Foro Italico arriverà il Civitavecchia. Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra: “Abbiamo bisogno di tornare al successo, è una partita molto importante. Ci giochiamo tanto, è uno scontro diretto, abbiamo dimostrato nel corso della stagione di poter stare nella parte medio alta della classifica, anche se dobbiamo guardarci a chi sta dietro e non abbassare la guardia. Ci dobbiamo riprendere e questa è la giusta occasione, Bari è un crocevia importante per le prossime partite, purtroppo nelle ultime settimane non siamo stati bene fisicamente e abbiamo giocato rimaneggiati, qualcuno lo abbiamo recuperato, ma non siamo al completo. Bari è un campo difficile, ma possiamo fare risultato”.

  • La capolista Salerno passa al Foro. Bene i giovani

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Troppo forte la capolista Campolongo Hospital RN Salerno per la Roma Vis Nova Pallanuoto priva di mister Alessandro Calcaterra squalificato. Per l’inizio del girone di ritorno della Serie A2 maschile di pallanuoto, in panchina c’è Vittorio Schimmenti a guidare i “leoni” romani. La Rari Nantes nella piscina del Foro Italico passa in scioltezza per 12-6 trascinata da Parrilli e Luongo: tripletta per entrambi. Gara senza storia fin dal primo quarto di gara visto il parziale di 5-1 per i campani in cui sono determinanti le doppiette dei due attaccanti e il sigillo del centrovasca Gallozzi. Per i padroni di casa segna Antonio Vittorioso. Il secondo quarto invece è equilibrato: 1-1. Ancora Vittorioso e di nuovo Parrilli per gli ospiti. Nel terzo periodo però col parziale di 3-2 Salerno, il vantaggio della squadra di mister Matteo Citro aumenta: 9-4 a otto minuti dal termine del match. La Campolongo Hospital chiude il conto con identico parziale nel quarto periodo di gioco che fissa il punteggio definitivo. Un successo che consente ai salernitani di restare al comando della classifica con 31 punti alla luce della vittoria di Latina (29 punti) a Civitavecchia nella sfida tra le seconde. La Roma Vis Nova invece rimane a quota 16, sesto posto a braccetto con La Studio Senese Cesport. Al termine della partita mister Vittorio Schimmenti commenta: “Sapevamo che sarebbe stata dura contro la capolista. Certo, pronti via, il parziale di 0-4 ci ha tagliato le gambe. Se chiudi il primo quarto di gara 1-5 è difficile rientrare in partita, soprattutto contro una squadra superiore come la Rari Nantes; quindi, gara subito compromessa. L’imprecisione sottoporta poi ci ha impedito di continuare a sperare. Comunque, archiviamo in fretta questa sconfitta e pensiamo alla prossima partita: a Bari contro la Waterpolo non sarà facile”. La Roma Vis Nova ora cercherà l’immediato riscatto in Puglia alle 15 di sabato 17 marzo per la 13ma giornata.

     

    ROMA VIS NOVA PN-CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO 6-12

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci, Murro 2, Ferraro, Cardoni, Iocchi Gratta, Bitadze, Vittorioso 2, Vitola 1, Gobbi, Ciotti, Sofia 1, Gallo. All. Schimmenti

    CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 3 (1 rig.), Agostini, Polifemo, Scotti Galletta 2, Gallozzi 1, Fortunato, Cupic 2, Saviano, Parrilli 3, Spatuzzo, Pica 1, Gregori. All. Citro

    Arbitri: Collantoni e Rovida

    Parziali 1-5, 1-1, 2-3, 2-3
    Usciti per limite di falli Polifemo (S) e Scotti Galletta (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova PN 2/12, Campolongo Hospital RN Salerno 3/6 + un rigore. Spettatori: 100 circa.

  • ROMA VIS NOVA – CAMPOLONGO SALERNO, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova Pallanuoto dopo aver disputato un buon girone di andata, inizierà contro Salerno il girone di ritorno. Si tratterà di una partita molto difficile, i campani sono in testa al girone sud e sono i candidati per il grande salto, i leoni metteranno impegno e cuore.

  • La Roma Vis Nova non ingrana la sesta

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non riesce alla Roma Vis Nova di mettere il fila il sesto risultato utile consecutivo. La squadra di Alessandro Calcaterra è stata sconfitta nel recupero della 10ma giornata di andata per 12-7 sul difficile campo di Latina. E pensare che i leoni erano anche partiti bene con un primo tempo molto positivo in cui si sono messi in mostra Ciotti e Gobbi. Poi uno sciagurato secondo tempo ha lanciato i pontini sul 7-4, grazie a un parziale di 4-1 che ha stroncato le gambe ai capitolini. Poi i romani sono rientrati in partita fino al 9-7, ma ancora una volta la squadra di Mirarchi ha allungato e chiuso. Una partita, come detto molto insidiosa anche per via delle condizioni del campo all’aperto sotto una pioggia battente, che non può e non deve esser un alibi, ma che di sicuro stravolge le abitudini di una squadra abituata ad allenarsi e giocare al Foro Italico. Inoltre i leoni erano privi di Cardoni, Vittorioso e Rella. In classifica la Vis Nova rimane ferma assieme al Pescara. Questo il commento al termine del match da parte del tecnico Calcaterra. “Abbiamo giocato una buona gara, peccato per quella seconda frazione, siamo rimasti in partita fino al 9-7. I giovani si sono comportati bene, mi dispiace perchè non eravamo neanche al completo. Ci siamo disuniti e abbiamo commesso qualche errore di troppo a uomini pari, questa partita dovrà esser di riferimento per non ripetere alcune cose. Proseguiamo il nostro cammino, ora ci aspetta un’altra gara molto impegnativa, sabato giocheremo in casa contro la capolista Salerno, dovremo recuperare in fretta. É un trittico di partite molto difficili, perchè dopo andremo a giocare a Bari in uno scontro diretto importante. Ma pensiamo a una gara alla volta”.

  • A Latina per il recupero

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si torna in acqua. Dopo la fine del girone di andata la Roma Vis Nova torna a sentire l’odore del cloro, mercoledì alle ore 15 nella piscina all’aperto di Latina si recupererà la decima giornata, posticipata per l’impegno del georgiano Andria Bitadze con la propria nazionale. Così dopo 10 giorni di stop i leoni della Roma Vis Nova si rimette in carreggiata, una trasferta ostica contro un avversario duro, soprattutto in casa. Infatti tra le mura amiche ben 4 vittorie e 1 sconfitta, i pontini sono al terzo posto con 22 punti a sei lunghezze dalla vetta. La Roma Vis Nova, invece, è al quinto posto assieme al Pescara e viene da cinque risultati utili consecutivi, quattro vittorie nel giro di un mese e un pareggio. Fuori casa i leoni devono sicuramente migliorare con una vittoria, un pareggio e tre sconfitte. Dopo il match di Latina inizierà il girone di ritorno, la Roma Vis Nova giocherà al Foro Italico sabato alle ore 18 contro la capolista Salerno. I leoni vogliono continuare sul positivo trend delle ultime uscite.

  • La Roma Vis Nova non si ferma più, battuto l’Arechi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Quinto risultato utile consecutivo, quarta vittoria nel giro di un mese. È una Roma Vis Nova che va a mille e continua a macinare punti e gioco. Nell’anticipo dell’11ma giornata della serie A2 maschile, girone sud, la squadra di Alessandro Calcaterra ha battuto per 11-6 la TGroup Arechi, una squadra ostica, ma che ha trovato una grande Vis al Foro Italico, diventato fortino dei leoni (quattro delle cinque vittorie tra le mura amiche, solo una sconfitta interna). Roma ha giostrato dall’inizio alla fine il risultato, spingendo fin dai primi minuti e imprimendo il proprio ritmo. La Vis Nova ha condotto i giochi dall’inizio alla fine. Dopo 2’ Luigi Gobbi ha aperto le danze, poi Antonucci e Vitola hanno seguito il pescarese ed è stato subito 3-0. Nel secondo e terzo tempo i leoni hanno amministrato il vantaggio e tenuto a freno i campani. La squadra ha giocato molto bene in fase difensiva ed è stata cinica in attacco dove oltre a Gobbi (che ha aperto e chiuso i giochi e messo a segno un poker), bene anche Vitola, Cardoni e i giovani con Ciotti, Iocchi Gratta. Nuova fiammata nel quarto con un parziale di 4-2 che ha chiuso il match in maniera definitiva. In attesa delle partite del prossimo fine settimana i romani salgono al quinto posto con 16 punti, ma soprattutto tengono lontana la zona calda, ora a 6 punti. Matteo Iocchi Gratta, centrovasca classe 2002, ha messo a segno la prima rete in serie A2. “Per me una bella soddisfazione, ma rimaniamo con i piedi per terra. Ormai è il passato, guardiamo già alla partita di Latina del 7 marzo. Dobbiamo lavorare di più per poter toglierci altre soddisfazioni”. Poi sul match vinto con l’Arechi. “L’inizio è stato determinante per la vittoria, a Pescara siamo partiti un po’ frenati, ma stavolta e poi con Arvalia e Muri Antichi siamo stati bravi ad allungare. In difesa cerchiamo di focalizzare l’attenzione sui loro tiratori migliori e poi ci organizziamo di conseguenza”.

  • ROMA VIS NOVA – TGROUP ARECHI, LIVE STREAMING ORE 21.00

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova Pallanuoto nell’anticipo dell’11ma giornata affronterà alle ore 21 al Foro Italico la TGroup Arechi, un match molto delicato contro una diretta concorrente per la salvezza. La squadra di Calcaterra viene da una serie di risultati utili consecutivi e vuole continuare la striscia.

  • A2: Brutta sconfitta per le leonesse 

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Nel piscina del passetto di Ancona arriva la quarta sconfitta per le ragazze di coach Pierpaolo Carapella. La Cosmo Vela parte subito forte, impone il proprio gioco, una partenza sprint che permette alla squadra di casa di chiudere il primo parziale con un vantaggio di 4 reti sulle avversarie. Nonostante una lieve reazione delle leonesse il risultato si mantiene sempre a favore delle anconetane, molto più forti in fase difensiva e brave a sfruttare ogni errore della difesa romana per andare a segno. Una sconfitta che dovrà essere archiviata velocemente dalle leonesse, perché oggi è già tempo di pensare al confronto importantissimo di domenica prossima a Roma contro il Pescara.
  • Scontro salvezza, al Foro arriva l’Arechi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nell’anticipo dell’undicesima d’andata della serie A2 maschile la Roma Vis Nova affronterà domani sera alle ore 21.00 al Foro Italico la TGroup Arechi, un match molto importante per la classifica, visto che si tratta di uno scontro diretto per la salvezza. La Vis Nova viene da una serie positiva di tre vittorie e un pareggio a Pescara, inoltre sabato scorso ha riposato (la gara con Latina si recupererà il 7 marzo nel capoluogo pontino), dunque Alessandro Calcaterra ha potuto lavorare con più tempo su questo match. Sarà una partita equilibrata, vincere vorrebbe dire prendere altri punti su una diretta concorrente e alimentare la propria azione, soprattutto in casa. Infatti dei 13 punti conquistati ben 9 sono maturati tra le mura del Foro Italico, i leoni al momento occupano la sesta posizione assieme a Pescara. Mentre Arechi, che viene proprio da un successo con gli abruzzesi, in classifica è più staccata con 10 punti (3 vittorie, 1 pareggio, 6 sconfitte). I salernitani non hanno bomber o punte di diamante (Pasca di Magliano e Massa hanno messo a segno rispettivamente 11 e 10 reti), ma un gioco corale efficace. È un’occasione per far punti anche perché questo finale di andata sarà molto impegnativo con la trasferta a Latina e il Salerno in casa, prima di andare a Bari, un campo molto ostico.

    Francesco Vitola, nativo proprio di Salerno, adottato alla Roma Vis Nova, parla così. “La squadra sta recuperando da qualche acciacco, ma stiamo bene. Sarà un grande appuntamento, non vogliamo fallire. Abbiamo dimostrato di crescere in queste partite e di giocarcela con tutti. I punti negli scontri diretti valgono molto, dobbiamo giocarci le nostre carte e far valere il fattore casalingo”.

    Diretta streaming sul sito romavnpallanuoto.com

  • Haba Waba Day, 60 gnomi in acqua

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ferma la serie A2 è stato un sabato diverso per grandi e piccoli della Roma Vis Nova che si sono ritrovati al centro Eschilo 2 per una giornata dedicata all’Haba Waba, 60 gnomi, 60 leoncini della Vis Nova e della Rari Nantes si sono dati appuntamento per giocare. Under 9, 11 e anche under 13 divisi per categorie a gremire l’impianto di Roma sud. Presenti anche i campioni della prima squadra da capitan Francesco Vitola a Luigi Gobbi, passando per il tecnico Alessandro Calcaterra. Una mattinata diversa dal solito per tutti.

    Il pensiero di Raffaele Angiulli

     

    Clicca qui per le foto

  • Giovanili: U15 è tris, U20 vittoria nel derby

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Successi nel settore giovanile, fine settimana pieno di vittorie. L’under 20 conquista il derby con la Lazio.
    Partita equilibrata che è cambiata a metà del terzo tempo quando sul 5-5 è stata fischiata una brutalità alla Lazio. Così i leoni hanno costruito il + 4 determinante per il risultato finale.
    Terza vittoria su tre partita per i giovani leoni u15 della RVN. La partita, tirata per tre tempi, è stata chiusa dai leoni nel quarto tempo con un parziale di 3-1. Ora la squadra allenata da Daniele Ruffelli si trova prima in classifica e giocherà la prossima partita contro l’Alma Nuoto in una sfida che, come avviene ormai costantemente negli ultimi anni, varrà la testa della classifica.
    Ora spazio alle nazionali giovanili dove molti giovani leoni sono stati convocati.

    Under 20 nazionale A : Lazio – Roma Vis Nova 7- 11.
    Parziali: 1-2/2-2/2-3/2-4.

    U15 naz A RVN – Roma Nuoto 10-6
    3-2 3-3 1-0 3-1
    Piccionetti, Martinelli 1, Provenziani, Carchedi, Di Mario 1, Benedetti 1, Russo 1, Ruzzante, Bernoni 3, Agnolet 1, Pierdominici 2, Maldone.

  • E’ tempo di Haba Waba

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Tutti a raccolta sabato 17 febbraio per un evento dimostrativo targato Haba Waba. All’Eschilo 2 sarà una mattinata densa, infatti alle ore 11.00 si svolgerà per tutto il settore tecnico della Roma Vis Nova una riunione operativa. Dalle ore 13.00 dimostrazione under 11 e under 9, a seguire under 13 e poi riunioni con i vari genitori per illustrazione dell’Haba Waba e Haba Waba Plus. Al termine una ricca merenda per tutti in modo da conoscersi meglio e stringere amicizia.

  • Il ruggito delle leonesse

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo tre sconfitte consecutive la Roma Vis Nova riesce a mettere nel sacco una vittoria importante contro un’agguerritissima Agepi, squadra molto giovane ma determinata a fare bene in questo campionato. Partita combattuta che ha visto le leonesse sempre in vantaggio ma mai in grado di chiudere la partita nonostante diverse azioni da gol create e non concretizzate come due superiorità numeriche negli ultimi minuti di gioco non sfruttate al meglio.

    Le parole di coach Carapella a fine gara: “Una vittoria importantissima che ci serviva per muovere la classifica e per il morale, le ragazze sono state brave a reagire a questo inizio di campionato non facile. Abbiamo commesso troppi errori in attacco, dove avremmo potuto sfruttare al meglio le occasioni create e chiudere prima la partita senza dover soffrire fino agli ultimi secondi contro un’ottima squadra che ha combattuto fino alla fine. Prendiamoci questi tre punti ma dobbiamo continuare a lavorare perché la strada è molto lunga ancora”.

    Vittoria della Serie A2 che chiude una settimana di vittorie per la pallanuoto femminile della Roma Vis Nova, viste i successi di mercoledì per l’Under 17 A di Mister Bombelli per 12-5 contro F&D h2o e di sabato per l’Under 15 allenata da Flavia Muccio che ha vinto 15 -8 contro i Castelli Romani.

  • Roma Vis Nova, pareggio dal doppio volto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Proprio sotto carnevale la Roma Vis Nova non stava per fare lo scherzo (positivo) di vincere su un campo difficile come quello di Pescara. E invece la squadra dei leoni ha pareggiato in Abruzzo per 9-9 in una partita dal doppio volto. La Vis Nova, dopo un buon primo tempo, ha subito l’iniziativa degli abruzzesi che hanno mostrato di stare meglio in acqua e anche dal punto di vista fisico, così i padroni di casa sono andati avanti per 8-5. Poi nella seconda parte di gara Roma ha un cambio di direzione, torna in acqua con un altro piglio, spinta anche dai senatori come Gobbi, che giocava in casa, e Ferraro. La Vis Nova rimonta ben tre reti e si porta addirittura in vantaggio con Ferraro e Bitadze, poi la squadra di Calcaterra ha la possibilità di chiudere i giochi, ma fallisce il match point, bravo anche Cappuccio a negare la gioia finale. Così Giordano pareggia a 1’40” dalla fine. Tutto sommato un buon punto che muove la classifica, quarto risultato utile consecutivo per la Roma Vis Nova che mantiene il sesto posto in classifica a -4 dalla zona playoff e a +6 dalla zona playout. Il commento del tecnico di Roma, Alessandro Calcaterra: “Sono molto soddisfatto di questo gruppo e della partita che abbiamo fatto, soprattutto perchè abbiamo dato seguito alla classifica e raccolto un punto che tutto sommato ci può stare. Non era facile vincere qui, non abbiano giocato bene nella prima parte, loro fisicamente stavamo meglio, abbiamo subito a uomini pari, preso diversi reti dal centro e questo non deve accadere. Cercheremo ancora di migliorare e di lavorare su questi aspetti. Poi nella seconda parte i ragazzi hanno avuto la forza di reagire e raddrizzare una partita non facile. Se andiamo a guardare l’ultimo tempo c’è anche un po’ di rammarico, avremmo potuto anche vincere, ma non abbiamo avuto la lucidità. Peccato davvero, in questo campionato a parte una partita ce la siamo sempre giocata. I ragazzi ora riposeranno qualche giorno (la partita della prossima settimana a Latina verrà rimandata) per poi riprendere il nostro percorso”.

    PESCARA N e PN-ROMA VIS NOVA PN 9-9

    PESCARA N e PN: Cappuccio, Di Nardo 3, Sarnicola, Di Fulvio 2 (1 rig.), De Ioris, Magnante, Giordano 4, Provenzano, Di Fonzo, D’aloisio, Delas, Prosperi, Micheletti. All. Mammarella

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci 1, Murro 1, Ferraro 2, Cardoni, Rella, Bitadze 1, Vittorioso 2 (1 rig.), Vitola, Gobbi 2, Ciotti, Iocchi Gratta, La Grotta. All. Calcaterra

    Arbitri: Bensaia e Valdettaro

    Parziali 2-2, 5-3, 1-2, 1-2
    Uscito per limite di falli Vitola (R) nel quarto tempo. Di Fulvio (P) fallisce un tiro di rigore (fuori) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Pescara N e PN 2/7 + 1 rig., Roma Vis Nova N e PN 2/13 + 1 rig. Spettatori: 200 circa.

  • A2 F: Roma Vis Nova – Agepi Sport 97

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Domani al Santa Maria le leonesse torneranno di nuovo in acqua per un altro turno del campionato di A2 femminile.

    Le ragazze di Pierpaolo Carapella vanno a caccia della prima vittoria stagionale.

  • Tutti a Pescara a sostener la Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Doppia trasferta a Pescara per la Roma Vis Nova che andrà in Abruzzo in gran numero. La squadra di Alessandro Calcaterra sarà impegnata domani alle ore 18.00 nella piscina Le Naiadi contro la squadra di casa che si sta facendo valere in campionato. La Roma Vis Nova, grazie alle tre vittorie consecutive ottenute contro Roma 2007, Cesport e Muri Antichi, ha fatto un balzo in avanti arrivando a quota 12 punti in quinta posizione. Stessa piazza per la stessa Pescara dell’ex Zdravko Delas, che bene ha fatto lo scorso anno con la calottina romana in A1, gli abruzzesi dopo una partenza lanciata con 4 vittorie consecutive non stanno attraversando un buon momento, vengono infatti da una sconfitta con Salerno e tre pareggi consecutivi, gli ultimi due in casa. Tra le mura amiche solo 1 vittoria in 4 incontri. Una formazione dunque che ha avuto una leggera flessione, ma che ha nel proprio organico giocatori di spessore come Di Fulvio, miglior realizzatore del girone sud con 26 reti. Roma potrà contare sui senatori (Vittorioso 16 reti) e un gruppo di giovani talenti che sta crescendo molto bene. I romani devono continuare a fare punti per prendere quel distacco necessario dalla zona playout che ora dista cinque punti. La Vis Nova è in un buon momento psicologico e dovrà sfruttare l’onda. Alle ore 19.30, ovvero a seguire, ecco in acqua l’under 17 nazionale, una bella iniziativa delle due realtà che hanno deciso di far coincidere le due gare proprio per dare maggiore visibilità al settore giovanile. L’analisi del centroboa Giacomo Cardoni: “Stiamo bene, i risultati stanno arrivando, lavoriamo tanto, il gruppo è unito. Ci sono delle buone basi, abbiamo avuto problemi all’inizio, ora invece siamo migliorati tanto soprattutto in difesa. Calcaterra è veramente molto attento in questa fase, siamo consapevoli di quello che stiamo facendo, abbiamo preparato bene la partita. Ce la giocheremo a viso aperto. Loro hanno punti di forza in Delas, nel mancino D’Aloisio e nel portiere Cappuccio”.

  • Giovanili, due vittorie per U17 e U20 su Lazio e Latina

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Doppia vittoria nel settore giovanile per l’under 17 e l’under 20, due partite molto sentite che i leoni hanno portato a casa con merito e grande compattezza. In under 17 vittoria netta sulla Lazio con un grandissimo primo tempo e poi controllo della partita. In under 20 vittoria sofferta contro l’ottima compagine del Latina che riesce a rientrare in partita dopo la partenza sprint della Vis Nova che si porta sul 6-1 a metà secondo tempo. Merito ai giocatori della Roma per aver saputo portare a casa il risultato finale, complimenti al Latina per la determinazione con la quale ha lottato fino al termine.

    Under 17 nazionale A:

    Roma Vis Nova – Lazio 14 – 8. (5 – 0, 3 – 4 , 3 – 1 , 3 – 3)

    Formazione: Salerno, Ciotti (4), Armentano, Poli, Marlin (1), Carlucci (1), Salvati (1), Iocchi (3), Sofia (2), De Bonis, Pierdominici (2), Provenziani, Piccionetti.

    Under 20 nazionale A :
    Roma Vis Nova – Latina 9-7. (2-1, 4-2, 2-2, 1-2)
    Formazione: La Grotta, Ciotti (2), Poli, Antonucci (2), Tarquini, Verde, De Bonis (2), Migliorati (1), Sofia, Cecchini, Gallo (2), De Luca, Marinaro.
    5cc2a1cf-c4cb-470c-8308-55434872ad9b 5de7a84a-eff8-44bf-944e-aaca9da4f939 6c799251-a620-4d0e-85e5-de8a1be6c862 42fc1b14-ddd0-4b7e-820e-5195e6e7138d a6df10c6-2c6f-4402-90a1-0b363497eca9 c262976b-ab68-4f96-9aa8-7acd836afeed
  • Che forza questa V(tr)is Nova. Battuto Muri Antichi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Terza vittoria consecutiva della Roma Vis Nova che al Foro Italico ha battuto per 11-9 Muri Antichi in una partita condotta dall’inizio alla fine. I leoni hanno ruggito ancora e disputato una delle migliori gare della stagione, sia in difesa, neutralizzando le loro bocche da fuoco come Fellner e Zovko, e andando a segno in attacco a ripetizione in tutti i tempi. Una Roma che ha vinto e convinto e può soprattutto guardare alla classifica con più ottimismo e tranquillità, visto che la zona playout dista 6 punti. Non è vietato sognare e se si tira su il naso si può vedere come la zona playoff è lontana una manciata di punti, una Vis Nova che ha infilato il tris proprio al Foro Italico, impianto dove ha collezionato tre delle quattro vittorie totali. I siciliani sono stati tenuti a freno grazie a un inizio sfavillante e alla prima tripletta italiana di Andria Bitadze, il georgiano è andato a segno per tre volte e ha preso 8 espulsioni, disputando un grande match. Roma ha sempre condotto per tre tempi, solo nel quarto si è rilassata, a segno con tre reti anche Gobbi e Vittorioso, che ha anche fallito un rigore.

    ARIA DIVERSA Il pensiero di Luigi Gobbi, che ha giocato con una maschera protettiva al naso, dopo la frattura composta del setto nasale. “Si respira un’aria diversa, ci voleva questa vittoria e questa posizione di classifica dopo un inizio difficile, questi successi ci danno respiro e ora ci possiamo porre degli obiettivi più stimolanti. É una Vis Nova trasformata, con Muri Antichi siamo partiti subito forte, questo vuol dire che stiamo acquisendo consapevolezza e ci divertiamo anche. Prima dobbiamo blindare la salvezza e poi pensare a guardare la metà alta della classifica”.

    Le parole del tecnico Alessandro Calcaterra. “Era una partita molto importante contro una concorrente per la salvezza, siamo partiti bene. I ragazzi sono stati bravi, un’ottima prestazione corale. Quello che conta è la difesa, dietro a parte qualche sbavatura siamo stati perfetti, davanti poi riusciamo a costruire e far bene. Guardiamo ancora chi ci sta dietro ed è giusto così, adesso avremo due partite impegnative a Latina e Pescara, bisognava fare punti ora per staccare alcune squadre. Se giochiamo con questo spirito possiamo fare qualsiasi risultato. Rimaniamo però con i piedi a terra, stiamo crescendo e trovando la nostra identità”.

    ROMA VIS NOVA PN-POL MURI ANTICHI 11-9

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci, Murro 1, Ferraro, Cardoni, Rella, Bitadze 3, Vittorioso 3 (1 rig.), Vitola 1, Gobbi 3, Ciotti, Sofia, La Grotta. All. Calcaterra

    POL MURI ANTICHI: Ruggieri, Fellner 1, Nicolosi, Zovko 2, Leonardi, Aiello 1, Scebba 3 (3 rig.), Belfiore, Castagna 1, Paratore 1, Zummo, Reina, Calarco. All. Puliafito

    Arbitri: Gomez e Rotunno

    Parziali 4-2, 2-1, 4-3, 1-3
    Usciti per limite di falli: Vitola e Ferraro (V) nel quarto tempo, Nicolosi (C) nel quarto. Espulso per proteste Fellner (C) nel quarto tempo. Superiorità: Roma Vis Nova 3/12 + due rigori (uno fallito da Vittorioso nel terzo tempo), Pol Muri Antichi 3/11 + 3 rigori. Spettatori: 100 circa.

  • ROMA VIS NOVA – POL MURI ANTICHI, LIVE STREAMING ORE 15.00

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova Pallanuoto nell’ottava giornata del girone di andata affronterà tra le mura amiche del Foro Italico i Muri Antichi, un altro scontro diretto per la classifica. I romani vengono da due vittorie consecutive, vanno a caccia del tris.

     

  • Vis non ti fermare proprio adesso

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo due vittorie consecutive e una posizione in classifica migliore viene il bello. Vietate le distrazioni, vietato fermarsi proprio adesso che arrivano altri scontri diretti e la squadra sta iniziando a carburare, ma soprattutto a prendere consapevolezza della propria forza e del proprio gioco. Le vittorie ottenute in casa con la Roma 2007 e sul campo della Cesport a Napoli sono la testimonianza di come negli scontri che valgono doppio la squadra dei leoni ha ruggito. E se andiamo ad analizzare il campionato che la squadra di Alessandro Calcaterra ha fatto fino a questo momento, mancano i tre punti in casa con Bari per il resto ha sempre rispecchiato il pronostico, qualche rammarico nella gara con la Roma Nuoto quando a pochi minuti era avanti. Ma quella da scrivere è tutta un’altra pagina, domani alle ore 15.00 al Foro Italico (diretta streaming sul sito romavnpallanuoto.com, replica su Rete Sole, canale 87 del DT, lunedì 5 febbraio ore 22.10) la Roma Vis Nova affronterà una squadra molto ostica come la Muri Antichi, che in classifica precede i romani di una posizione con 10 punti, mentre Roma è in settima piazza con 9. Nelle sette partite precedenti i siciliani hanno avuto un cammino di 3 vittorie, 3 sconfitte e 1 pareggio, mentre la Vis Nova 3 vittorie e 4 sconfitte. Il cammino delle due squadre è stato molto simile.

    Il pensiero di uno dei senatori Antonio Vittorioso, che in queste 7 gare ha messo a segno 13 reti, risultando il capocannoniere della squadra. “Sarà una partita molto insidiosa, dovremo far prevalare il fattore casalingo e alimentare la nostra azione. Ricordiamo che questa squadra ha soli 4 elementi della passata stagione, il periodo iniziale difficile era prevedibile, ora ci siamo messi sulla giusta carreggiata, dobbiamo far tesoro di quello che abbiamo fatto finora soprattutto in casa, dove sono arrivate 2 vittorie su 3. Dovremo fermare i loro uomini migliori (come gli stranieri Fellner e Zovko), sappiamo che l’A2 è un campionato molto difficile ed equilibrato, finora ce la siamo giocata con tutti”.

  • La Roma Vis Nova mette la terza, battuta la Cesport

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Terza vittoria stagionale della Roma Vis Nova che va a cogliere nella settima giornata di andata un’importante vittoria a Napoli contro la Studio Senese Cesport per 8-6 in una gara che i romani hanno condotto dall’inizio alla fine. Un match molto delicato che i leoni sono riusciti a portare a casa e in classifica salgono a quota 9, in piena zona centrale con 6 punti di vantaggio sull’ultima in classifica e a +3 dalla zona calda. Una boccata d’ossigeno per la squadra di Alessandro Calcaterra che torna a respirare dopo un inizio difficile soprattutto per i risultati, ma questo gruppo ha dimostrato di avere le carte in regola per risollevarsi e fare bene in un campionato difficile e anche molto equilibrato. Prima vittoria esterna dei capitolini che contro i campani sono partiti alla grande infliggendo un parziale di 4-0 grazie ai senatori Gobbi, Ferraro, i giallorossi hanno mantenuto le distanze grazie a un secondo e terzo tempo equilibrato, addirittura a inizio quarto il divario era molto ampio, con un +6. Il rilassamento nell’ultima frazione ha portato a un ritorno della squadra di casa che ha inflitto un parziale di 4-0, quando però la Vis Nova aveva ipotecato il match e i tre punti. Migliore in acqua Luigi Gobbi con quattro reti, il centrovasca abruzzese dopo la frattura del setto nasale ha giocato con una maschera protettiva. Il commento del tecnico Alessandro Calcaterra. “Siamo stati bravi soprattutto all’inizio, giocando con i nostri tempi. Abbiamo pensato prima alla difesa, bloccando i loro uomini migliori come Miskovic e Di Costanzo e poi all’attacco. Siamo stati sempre sopra, poi a inizio quarto ci siamo rilassati e complicati un po’ la vita, dobbiamo ancora crescere e migliorare sotto questo aspetto mentale. Una vittoria che ci dà morale e tranquillità, bravi i ragazzi a rimanere calmi e pensare prima di agire, è un campionato equilibrato in cui ce la siamo sempre giocata”. Nella prossima settimana al Foro Italico arriverà Muri Antichi, altro scontro diretto. “Sarà un’altra gara molto importante dove sarà importante il fattore casa”.

    Il pensiero del DS Marco Ferrraro: “Bella vittoria, squadra unita e molto attenta per tre tempi, ognuno ha pensato prima agli altro e poi  che a se stesso, crescono i leoni e anche stavta un Calcaterra in panchina attento e coraggioso. Siamo passati dal 12 ° al 7° posto, manteniamo alta la concentrazione per battere sabato Muri Antichi per scalare la classifica”.

    LA STUDIO SENESE CESPORT-ROMA VIS NOVA PN 6-8

    LA STUDIO SENESE CESPORT: Turiello, Vitullo, Anello, Rigo, Di Carluccio, Miskovic 2, Simonetti, Esposito, Ruocco, Femiano 3, Di Costanzo, D’antonio 1, Tartaro. All. Rossi

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci, Murro, Ferraro 1, Cardoni 1, Rella, Bitadze, Vittorioso 1 (1 rig.), Vitola 1, Gobbi 4, Ciotti, Gallo, La Grotta. All. Calcaterra

    Arbitri: Fusco e Roberti Vittory

    Parziali 0-4, 2-2, 0-2, 4-0
    Uscito per limite di falli: Di Carluccio (La Studio Senese Cesport) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: La Studio Senese Cesport 2/11, Roma Vis Nova 4/9 + 2 rigori. Spettatori 150 circa. Ammonito nel secondo tempo il tecnico Rossi (La Studio Senese Cesport).

  • Roma Vis Nova ora fuori gli artigli con la Cesport

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dare continuità ai risultati e al proprio cammino. Dopo la bella vittoria nel derby con la Roma 2007 Arvalia, la Roma Vis Nova si tuffa di nuovo in acqua alla caccia della terza vittoria stagionale, dopo quelle con i romani appunto e la Telimar Palermo. Questa stagione ci dice che non c’è una squadra cuscinetto e che molte realtà sono simili e si sfideranno fino alla fine, dunque una partita può far pendere l’ago delle bilancia. Infatti in graduatoria troviamo 6 squadre raccolte in un punto, in 4 addirittura ce ne sono 9. Sono tutte lì e allora conteranno gli scontri diretti come quello di sabato alla Scandone di Napoli contro la Studio Senese Cesport (match in programma alle ore 17.15), che nell’ultima partita è stata sconfitta dalla Roma Nuoto. Anche i campani sono a quota 6 grazie alle vittorie ottenute con Muri Antichi e Roma 2007, una squadra che ha percorso la stessa strada con gli stessi risultati dei romani. Un match dunque alla pari, ma questa Vis Nova potrà sfruttare la componente morale e un gioco che si è visto nel momento clou. Calcaterra ha alternato molto i centri e ha posto l’attenzione sulla difesa, i senatori in questa fase stanno facendo la differenza, ma dietro ci sono dei giovani che stanno crescendo. Giocherà con la maschera protettiva Luigi Gobbi per la frattura del setto nasale causata da un colpo ricevuto da Faiella nella precedente partita. Uno dei senatori della Roma Vis Nova stringerà ancora una volta i denti per non lasciare soli i compagni. “Sono ancora dolorante ma per sabato ci sarò – afferma lo stesso centrovasca ex Florentia -, è una partita molto importante contro una squadra che viaggia sulla stessa nostra lunghezza d’onda. Sarà una partita alla nostra portata, impegnativa sotto il profilo dell’ambiente, ma abbiamo le possibilità di andare a vincere. Tutti siamo molto motivati, la vittoria contro l’Arvalia ci ha dato la giusta carica”.

  • Roma Vis Nova, leoni a segno nel derby con la Roma 2007 Arvalia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una vittoria per la squadra e di squadra”, parole che risuonano quelle di Alessandro Calcaterra al termine del match vinto dalla Roma Vis Nova per 8-7 contro la Roma 2007 Arvalia. Rispetto alla scorsa settimana in cui i leoni avanti di un gol contro la Roma Nuoto si sono fatti superare nel finale, stavolta la Vis Nova è stata brava a gestire gli ultimi 2’30” e portare a casa una vittoria fondamentale per la classifica e per il morale del gruppo che ha lavorato molto d’insieme in questi giorni. É stata una partita poco spettacolare, molto tesa e nervosa, in cui la posta in palio era alta. Si è segnato poco ed entrambe hanno sbagliato tanto. Sempre testa a testa, poi nel terzo tempo la squadra dei leoni ha vanificato non andando al tiro due superiorità che avrebbero potuto far pendere l’ago. Tutto si è giocato nell’ultimo tempo (6-6 a fine terzo) con una Roma Vis Nova diversa, che ha concretizzato le azioni a proprio favore e poi con calma ha gestito.

    CAPITANO MIO CAPITANO Il capitano Francesco Vitola ha preso in mano la squadra mettendo a segno un poker con due falli a carico, realizzando gli ultimi due gol, quelli della vittoria. “Volevamo fortemente questo successo, era importante per noi, non meritavamo quella posizione in classifica. Ci pesava a livello psicologico quell’ultimo posto. Non abbiamo giocato al massimo nei primi due tempi, sprecando tanto, ma la soddisfazione è tanta anche perchè l’epilogo rispetto a sabato scorso è stato diverso. Quel match ci ha dato una lezione, io spero di dare sempre il mio contributo”.

    ULTIMI MINUTI Il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra. “Questa vittoria è soprattutto per i ragazzi, lo avevo detto loro prima della gara, per i sacrifici che stanno facendo. Una vittoria che si meritavano, è una partita che si è decisa negli ultimi minuti, abbiamo ritrovato la calma, ma soprattutto la lucidità. I ragazzi hanno reagito e tenuto da grande squadra. Nel terzo tempo abbiamo fatto una scelta di giocare senza centri, creando loro difficoltà. Ci siamo riusciti. Speriamo nel recupero di Luigi Gobbi (che ha subito un duro colpo al setto nasale da parte di Faiella, si sospetta frattura)”.

    ROMA VIS NOVA PN-ROMA 2007 ARVALIA 8-7

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci, Murro 1, Ferraro 1, Cardoni, Rella, Bitadze, Vittorioso 2, Vitola 4, Gobbi, Ciotti, Iocchi Gratta, La Grotta. All. Calcaterra

    ROMA 2007 ARVALIA: Washburn, Bogni, Re, Fiorillo 2, Mazzi, De Vecchis, Di Santo, Rossi, Sacco 2, De Vena 1, Spiezio, Letizi, Faiella 2. All. Ciocchetti

    Arbitri: Roberti Vittory e Rotondano

    Parziali 2-2, 2-3, 2-1, 2-1
    Spettatori 250 circa. Espulso per proteste Fiorillo (RM Arvalia) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma 2007 Arvalia 4/10, Roma Vis Nova PN 4/10.

  • ROMA VIS NOVA – ROMA 2007 ARVALIA, LIVE STREAMING ORE 15.00

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova Pallanuoto nella sesta giornata del girone d’andata affronterà la Roma 2007 Arvalia, un derby per la salvezza. Entrambe le squadre sono a 3 punti, uno scontro diretto fondamentale per il proseguo della stagione.

     

  • Contro la Roma 2007 Arvalia un derby per la salvezza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Tre punti che valgono di più di una stracittadina, di un derby tra due squadre che si rispettano, una partita che metterà in palio tre punti pesantissimi per la salvezza. Roma Vis Nova e Roma 2007 Arvalia viaggiano in ultima posizione con tre punti e domani alle ore 15 al Foro Italico si giocheranno un bel pezzo di questa parte di stagione. Una vittoria per parte, i leoni contro Palermo nell’ultimo turno del 2017, l’Arvalia nell’ultimo turno proprio in casa contro la Telimar Palermo, vittima sacrificale di entrambe le formazioni. Sarà una partita di alto contenuto emotivo, la responsabilità è alta. La Vis Nova è completamente rinnovata e ringiovanita, ha dal canto suo tanta giovinezza e freschezza, dall’altra la Roma 2007 mette in acqua più esperienza. Il cambio alla guida è stato importante, al posto di Daniele Lisi è subentrato nei primi giorni del 2018 Cristiano Ciocchetti che ritroverà domani nell’impianto per eccellenza della Capitale la sua ex squadra, uno scherzo del calendario. Emozioni e ricordi a parte si guarderà al futuro, perché la classifica in questo momento è molto corta con otto squadre in quattro punti o se vogliamo stringere cinque squadre in tre punti, quelle che si giocheranno la permanenza in A2.

    La gara sarà trasmessa in diretta streaming dalle ore 15.00 sul sito romavnpallanuoto.com

  • Inizia il campionato di A2, le parole del capitano Luana Fortugno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il pensiero sulla stagione di #SerieA2 #Femminile che sta inizierà proprio domenica da parte del capitano delle #leonesse Luana Fortugno. La #RomaVisNova esordirà a Napoli domenica 21 contro l’ Mondo Acquachiara.

  • Roma Vis Nova, cede nel finale. Arbitri due pesi e due misure

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

     

    Nel rush finale la Roma Vis Nova non ha avuto la forza di agguantare il punteggio e cambiare le sorti di un match che ha vissuto di un grande equilibrio. Nel derby contro la Roma Nuoto la squadra di Roberto Gatto è uscita dall’acqua con la vittoria per 12-11. Con i giallorossi in avanti (massimo vantaggio di due reti) una brava e attenta Roma Vis Nova è rimasta in scia per tutta la gara e poi nel quarto tempo ha avuto la forza di andare avanti sull’11-10 grazie alle reti di Vittorioso e Murro. Ma ancora una volta la Roma Nuoto ha cambiato inerzia e messo a segno due reti con Faraglia ed Enrico Calcaterra, nipote di Alessandro, allenatore della Roma Vis Nova. Non sono servite le 4 reti di Vittorioso e anche in superiorità si sarebbe potuto fare qualcosa in più, solo 4 su 10. Ma la partita andata su binari paralleli ha preso la strada dei padroni di casa. A livello arbitrale è stato usato un metro di giudizio diverso, due pesi e due misure della coppia Braghini-Nicolosi, non all’altezza di un derby di serie A2. Roberto Gatto espulso ha continuato a dialogare dietro la panchina con i giocatori, dando continue indicazioni alla squadra. Un comportamento non visto dai fischietti.

    Per la Roma Vis Nova, che rimane a quota 3 punti, sarà fondamentale il prossimo match con la Roma 2007 Arvalia, scontro salvezza-verità. L’analisi del tecnico Calcaterra. “C’è rammarico per come è andata a finire la partita. Ci siamo trovati avanti di una rete e poi nel finale, esattamente negli ultimi due minuti, non abbiamo saputo gestire una situazione di vantaggio quando loro non avevano più un uomo come Lapenna. Sono soddisfatto della prova dei ragazzi contro una squadra costruita con obiettivi precisi e ambizioni diverse, ma potevano portare a casa i tre punti. La gara è stata bella e viva fino alla fine, i ragazzi hanno rimontato dal 9-6 e per questo gli faccio i complimenti. Non abbiamo concretizzato, questa sconfitta ci servirà per maturare e crescere, ripeto la gestione finale non ci ha favorito. Ora rimbocchiamoci le maniche per un’altra sfida molto importante come quella della prossima settimana”.

     

    ROMA NUOTO-ROMA VIS NOVA PN 12-11

    ROMA NUOTO: De Michelis, De Santis, Faraglia 3, Moroni 3, De Robertis, Navarra, Camilleri 1, Pistola, Lapenna 1, Calcaterra 2, Africano, Narciso 2, Pinci. All. Gatto

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci 1, Murro 2, Ferraro, Cardoni 1, Rella 1, Bitadze 1, Vittorioso 4, Vitola, Gobbi, Ciotti 1, La Grotta, De Bonis. All. Calcaterra

    Arbitri: Braghini e Nicolosi

    Parziali 4-4, 3-2, 2-2, 3-3
    Spettatori: 350 circa. Superiorità numeriche: Roma Nuoto 3/13, Roma Vis Nova 4/10. Espulsi nel 2° tempo il tecnico della Roma Nuoto Gatto e il tecnico della Roma Vis Nova Calcaterra entrambi per doppia ammonizione. Usciti per limite di falli: De Robertis e Africano (Roma Nuoto) nel 4° tempo. Espulso per proteste Lapenna (Roma Nuoto) nel 4° tempo.

  • Derby per ricominciare

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova affronterà nella prima partita del 2018 la Roma Nuoto, un derby di grande fascino, un match che oltre ai tre punti metterà in palio una bella fetta di riscatto. Domani al Foro Italico alle ore 16.30 i leoni di Alessandro Calcaterra scenderanno in acqua per provare a dare continuità ai risultati dopo la bella vittoria interna contro Palermo, i ragazzi di Roberto Gatto con un De Michelis in più vorranno, invece, staccarsi dalle zone basse della classifica. Entrambe le squadre non hanno iniziato nella miglior maniera questa stagione, la Vis Nova viene da 3 sconfitte e 1 vittoria, la Roma Nuoto da 2 sconfitte, 1 vittoria e 1 pareggio e proprio i giallorossi rispetto ai due precedenti anni hanno cambiato strategia con una squadra completamente rinnovata e diversa. Entrambe però hanno incentrato la propria mission verso i giovani. Attenzione a Camilleri e Africano, ex di turno Claudio Innocenzi, capitano di tante battaglie. L’analisi del tecnico Alessandro Calcaterra. “Sarà una gran bella partita, molto difficile perché la Roma è una bella squadra e la classifica non le rende merito. È vero che hanno avuto un’assenza pesante come De Michelis che sposta gli equilibri, ma hanno raccolto poco. Dovremo disputare un grande match, la squadra sta bene e abbiamo lavorato al meglio, l’impianto lo conosciamo e per questo non abbiamo alibi, ma solo la voglia di giocare. Abbiamo avuto un mese di stop, ma il ritmo è stato alto, starà a noi mostrare il nostro valore”.

  • Cinque giovani leonesse al TdR di Ostia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova è presente al Trofeo delle Regioni femminile, in programma a Ostia fino al 5 gennaio, con le nate 2001. Nella rappresentativa laziale sono ben 5 le ragazze della Roma Vis Nova convocate, Aurora Bianchi, Valentina Cosentino, Alessia Iannarelli, Silvia Luotto, Flavia Silvestri, società maggiormente rappresentata a dimostrazione dell’impegno a ricreare il settore giovanile e all’ottimo lavoro che stanno svolgendo i suoi tecnici.

  • Bernoni, Pierdominici e Verde in nazionale U15

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Tre ragazzi under 15 della Roma Vis Nova sono in collegiale con la nazionale giovanile (nati 2002/03) agli ordini del tecnico federale Ferdinando Pesci. Il collegiale si sta svolgendo a Santa Maria Capua Vetere dal 2 al 7 gennaio
    I tre atleti convocati sono Federico Bernoni, Lorenzo Pierdominici ed Emanuel Verde.
    Ha fatto visita anche il CT della nazionale seniores Sandro Campagna.
  • Torneo a Pescara, ottimo secondo posto dei leoni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Torneo U17 a Pescara, ottima prova dei leoni che ottengono tre vittorie e una sconfitta e si piazzano al secondo posto dietro la Zero9.
    Roma Vis Nova-San Mauro 7-4
    Pescara – Roma Vis Nova 3-13
    Roma Vis Nova – Lazio 13-6
    Zero09 – Roma Vis Nova 10-6
    Classifica: Zero9, Roma Vis Nova, Roma Nuoto.
  • Auguri buone feste

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il Presidente Giorgio Pucci, il DS Marco Ferraro e tutta la dirigenza della Roma Vis Nova augurano ai giocatori, ai tecnici, ai dirigenti, ai collaboratori e a tutto il mondo della pallanuoto romana e nazionale Buone Feste.

  • U17: Ottimo terzo posto a Casoria

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nel torneo Hand Cup che si è disputato lo scorso fine settimana in Campania, a Casoria per la precisione, dove hanno partecipato le migliori squadre campane, la Roma Vis Nova ha sconfitto la Rari Nantes Salerno ai rigori, chiudendo così al terzo posto. Un ottimo risultato considerando che la stessa competizione è stata vinta dal Canottieri Napoli, secondo il Posillipo.

  • Roma c’è. Prima vittoria stagionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova si sblocca e ottiene il primo successo della stagione, grazie a un match di grande sostanza e attenzione. I leoni battono per 14-8 la Telimar Palermo e si staccano dall’ultima posizione in classifica, sotto l’albero dunque i primi tre punti e un gioco convincente. Si perchè questa squadra non ha solo sconfitto una bella realtà come Palermo che punta in alto, ma ha convinto nella prestazione. Tutti hanno dato un grande contributo, dalla difesa, all’attacco c’è stata grande unione. Serrentino ha abbassato la saracinesca, l’esperienza di Vitola e Vittorioso al servizio dei giovani che hanno risposto molto bene da Bitadze a Ciotti, Antonucci e Sofia. Tutti invitati al festival del gol, ben sette sono andati in rete, triplette di Vitola, Gobbi e Vittorioso.

    Non è partita nella miglior maniera la squadra dei leoni che è andata sotto 3-1, ma poi ha avuto la pazienza e la convinzione di invertire la rotta e di alzare il ritmo. Roma è stata cinica e concreta, grazie alle reti di Gobbi e Vittorioso che hanno dato il là all’azione giallorossa e alla ripresa. La Vis Nova ha chiuso il primo tempo in vantaggio per 4-3. Ma dove ha costruito il proprio fortino e il là per i tre punti è nel secondo tempo, quando ha infilato una serie di reti, ben 4. La Roma ha alzato il muro in difesa e messo a segno reti che hanno dato anche quella giusta tranquillità. In apertura di terza frazione un piccolo passaggio a vuoto, mentale più che altro, con Palermo che ha realizzato due reti in 1′. Poi la ripresa e il ritmo tenuto sempre alto, un 3-3, che ha mantenuto le 5 reti di vantaggio. Nel quarto Roma ha controllato la partita e chuso.

    “Finalmente ci siamo sbloccati – ha dichiarato il tecnico Alessandro Calcaterra -. Sapevo che era un problema anche mentale, ci serviva il là per prendere fiducia. Sono sempre stato fiducioso perchè vedo i ragazzi in settimana ed ero sicuro che la vittoria prima o poi sarebbe arrivata. Ho visto una squadra giocare d’insieme. È stata una vittoria di gruppo, voluta e cercata, non era facile. Neanche siamo partiti bene perchè bloccati, ma poi c’è stata la reazione e la ripresa”.

    Sullo stesso avviso il capitano Francesco Vitola. “Abbiamo voluto fortemente sbloccare questa situazione, abbiamo vinto grazie un’ottima difesa, non è facile fermare Palermo e mettere a segno 14 gol. Ora pensiamo alle prossime partite, ma dobbiamo giocare con questa attenzione e questa testa”.

    ROMA VIS NOVA PN-TELIMAR 14-8

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci, Murro 1, Ferraro, Cardoni 1, Rella, Bitadze 2, Vittorioso 3, Vitola 3, Gobbi 3, Sofia, Ciotti 1, La Grotta. All.

    TELIMAR: Sansone, Lisica 3, Galioto 2, Di Patti 1, Occhione, Geloso, Giliberti, Di Patti, Lo Cascio 1, Puglisi, Lo Dico 1, Raineri, Cartaino. All. Piccione

    Arbitri: Pagani e Sponza

    Parziali 4-3, 4-0, 3-3, 3-2
    Espuslo Bitadze (R) per proteste nel quarto tempo. Uscito per limite di falli Vitola (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova PN: 6/9, Telimar 4/13.

  • ROMA VIS NOVA – TELIMAR PALERMO, ORE 15 LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova Pallanuoto nella quarta giornata d’andata riceverà al Foro Italico la Telimar Palermo, squadra competitiva e molto ben organizzata. I leoni di Alessandro Calcaterra sono alla ricerca della prima vittoria stagionale.

  • Roma Vis Nova, batti un colpo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sotto l’albero la Roma Vis Nova si vuole fare un regalo grande, grande. Ovvero i primi tre punti della stagione, la prima vittoria che possa rompere il ghiaccio in serie A2 e rilanciare le proprie speranze di vittoria della squadra dei leoni, che stanno lavorando per trovare il migliore assetto e quella consapevolezza mentale di affrontare un campionato del genere. Seppur molto giovane la Roma Vis Nova sta cercando la propria strada, guidata da un tecnico giovane come Alessandro Calcaterra, ma che ha le idee chiare su come impostare la squadra. Domani l’appuntamento è al Foro Italico alle ore 15 quando la stessa squadra della Capitale affronterà la Telimar Palermo, che nelle precedenti tre uscite ha ottenuto una vittoria, un pareggio e perso di misura in casa con la capolista Pescara. Una squadra cui prestare molta attenzione e che abbina bene esperienza e gioventù. I leoni dovranno cercare di giocare come nei primi due tempi a Civitavecchia, dimenticando l’ultima frazione, in cui hanno sprecato tanto soprattutto con l’uomo in più. Ci vorrà una Vis Nova tenace e soprattutto cinica. L’analisi di un palermitano doc, come Vittorio Schimmenti, secondo allenatore. “Nei primi sette giocatori è una buona squadra, si è rinforzata con l’arrivo di Puglisi dall’Ortigia, completa in tutti i ruoli, esperti per la categoria. Il loro obiettivo è puntare in alto, zona playoff. Dovremo cercare di esaltare il fattore casa, perché hanno tanta qualità. Dovremmo metterli sotto pressione dall’inizio, partire bene. Finalmente siamo al completo e stiamo tutti bene”.

    Roma Vis Nova: 1.Serrentino, 2.Antonucci, 3.Murro, 4.Ferraro, 5.Cardoni, 6.Rella, 7.Bitadze, 8.Vittorioso, 9.Vitola, 10.Gobbi, 11.Sofia, 12.Ciotti, 13.La Grotta – Allenatore: Alessandro Calcaterra

    TeLiMar: 1. Sansone, 2. Lisica, 3, Galioto, 4. Di Patti F., 5. Occhione, 6. Geloso C., 7. Giliberti A., 8. Di Patti R., 9. Lo Cascio, 10. Puglisi, 11. Lo Dico R., 12. Raineri, 13. Cartaino – Allenatore: Antonio Piccione

  • Leoncini a segno nel Trofeo Baccini, 4° posto al Tafuro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ponte dell’Immacolata pieno di tornei per i leoncini della Roma Vis Nova. Il settore giovanile della Roma Vis Nova è stato impegnato con una serie di tornei. A Monterotondo è andato in scena il 1° Trofeo Franco Baccini, torneo riservato all’under 11. I ragazzi di Raffaele Angiulli hanno conquistato il primo posto. In finale hanno sconfitto per 2-1 la RN Salerno.

    I risultati

    Girone A
    Roma Vis Nova – Delta 4:2
    Roman – Roma Vis Nova 1:7
    Roma Vis Nova – Acquademia 5:1
    Semifinale
    Maniampama- Roma Vis Nova 2:5
    Finale
    Rari Nantes Salerno – Roma Vis Nova 1:2
    I protagonisti
    1. Francesco Corelli
    2. Gualtiero De Martino
    3. Piergiorgio Cicchetti
    4. Giulio Veglianti
    5. Pierpaolo Pisanu
    6. Pietro Anastasio
    7. Enea Benevento
    8. Alberto Costanzo
    9. Leonardo Fiammella
    10. Lorenzo Ruzzante
    11. Gabriele Russo

    Dall’8 al 10 dicembre è andata in scena la 27ma edizione del torneo A.Tafuro per la categoria under 15. I leoni si sono piazzati al quarto posto, il torneo è stato vinto dal Nuoto Catania.

  • Roma Vis Nova cade nel finale a Civitavecchia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ha retto fino all’inizio del quarto set, poi c’è stato un blocco, un parziale negativo di 4-1 e la partita è finita lì, in favore del Civitavecchia. Un peccato davvero perché la Roma Vis Nova nella terza giornata del campionato di serie A2 maschile era riuscita a giocare un buon match per tre quarti, poi proprio nel finale il calo vistoso e il blackout che ha rimesso in corsa gli uomini di Pagliarini fino al 9-7 finale in loro favore. I leoni hanno dimostrato di esser non solo alla pari ma superiori agli avversari, poi proprio nel momento focale si sono persi. Hanno retto anche il gioco pressing del Civitavecchia che non ha dato respiro alla squadra di Calcaterra, più orientata alla zona, due filosofie diverse. E ad avere la meglio è stata quella aggressiva dei tirrenici, che si sbloccano e conquistano i primi punti della stagione a dispetto dei giallorossi ancora fermi a quota 0. Ma questa è stata una partita diversa rispetto alle prime due, con la Vis Nova che ha impresso il proprio ritmo e gestito bene le diverse situazioni. “C’è tanto amaro in bocca, a metà partita eravamo avanti 4-2, a inizio quarto sopra di 1, mi dispiace tanto perché stavolta meritavamo di vincere, vuoi per come è andata la partita, vuoi perché i ragazzi hanno interpretato bene la tattica. Abbiamo poi sbagliato tanto nel finale, anche con l’uomo in più (solo 2 su 8). Ora però dobbiamo capire il motivo di questo finale, non possiamo lasciare giocare gli avversari. Bisogna ripartire con il lavoro, continuo ad avere fiducia in questo gruppo, che ha qualità”, il pensiero del tecnico Alessandro Calcaterra. E la prossima settimana arriverà al Foro Italico un avversario ostico come la Telimar Palermo.

    NC CIVITAVECCHIA-ROMA VIS NOVA PN 9-7

    NC CIVITAVECCHIA: Visciola, Muneroni, Iula 1, De Rosa, Bogdanovic 3, Pagliarini, Minisini, Greco, Romiti, Castello 1, Checchini 2, Caponero 2, Mancini. All. Pagliarini

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci, Murro 1, Ferraro 2, Cardoni, Rella, Bitadze 1, Vittorioso 1, Vitola 1, Gobbi 1, Sofia, Ciotti, La Grotta. All. Calcaterra

    Arbitri: Barletta e Bianco

    Parziali 1-2, 1-2, 3-2, 4-1
    Spettatori: 200 circa. Bogdanovic (C) sbaglia un tiro di rigore (parato da Serrentino) nel secondo tempo. Espulsi Calcaterra (tecnico Roma Vis Nova) e Rella (VN) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: NC Civitavecchia 3/7, Roma Vis Nova PN 2/8.

  • L’ora del riscatto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’occasione è arrivata, quella del riscatto si intende. Il match che potrebbe rappresentare la svolta, il punto da cui partire. La Roma Vis Nova nella terza giornata del girone d’andata è chiamata a uno scontro non facile, ma sicuramente alla portata sul campo del Civitavecchia (domani alle ore 15.00), formazione giovane al pari dei giallorossi e che naviga nei piani bassi a 0 punti. Uno spareggio vero per levarsi dall’ultima posizione e soprattutto rompere il ghiaccio, raccogliendo i primi punti. Una gara da vincere, una partita da conquistare soprattutto per la fiducia e il morale dei ragazzi che sette giorni fa al Foro Italico con il Bari sono incappati in una giornata decisamente storta, molti gli errori in fase di copertura e poca cattiveria in attacco. Bisogna ripartire cambiando atteggiamento e registro, soprattutto difensivo. Il tecnico Alessandro Calcaterra, proprio lui ex e nativo di Civitavecchia, afferma: “I ragazzi si sono allenati bene in settimana e al completo. Abbiamo analizzato ciò che non è andato, abbiamo parlato. Sono molto fiducioso perché abbiamo i mezzi e le capacità per invertire la rotta, abbiamo affrontato la Lazio in amichevole, giocando una grande prima parte. La sfida di domani è molto delicata, conosciamo il loro gioco aggressivo, in casa lasciano poco spazio, dobbiamo mantenere la calma e sfruttare le nostre occasioni anche perché loro sono giovani, ma con ottimi elementi, sono completi in tutti i reparti. Per quanto mi riguarda ci sono abituato a giocare contro il Civitavecchia, é sempre un piacere tornare a casa, ho ottimi rapporti con la dirigenza”.

    Convocati: Serrentino, Rella, Murro, Ferraro, Cardoni, Bitadze, Antonucci, Vittorioso, Vitola, Gobbi, La Grotta, Ciotti, Sofia.

  • Leoncini in acqua l’8 dicembre

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il settore giovanile della Roma Vis Nova sarà impegnato nel ponte dell’Immacolata con una serie di tornei. A Monterotondo l’8 dicembre andrà in scena il 1° Trofeo Franco Baccini, torneo riservato all’under 11. Nel girone A i leoni se la vedranno con Roman Sporting City, Acquademia e Delta. La prima di ogni singolo girone (sono 4) andrà a disputare la semifinale nel pomeriggio.

    Dall’8 al 10 dicembre andrà in scena la 27ma edizione del torneo A.Tafuro per la categoria under 15. I leoni saranno impegnati contro la Zero9 proprio nella mattinata dell’8 dicembre, nel pomeriggio sfida alla Florentia. Sabato 9 match in programma contro il Posillipo. Nel pomeriggio le semifinali incrociate, mentre nella mattinata del 10 dicembre le finali. Al torneo partecipano anche Alma Nuoto, che organizza, CC Napoli, Nuoto Catania, Roma Nuoto.

  • Roma Vis Nova stecca al Foro con Bari

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’esordio casalingo al Foro Italico non è dei migliori per la Roma Vis Nova che viene sconfitta dalla Waterpolo Bari per 10-6, un match che ha visto i pugliesi suonare lo spartito dall’inizio alla fine con i leoni che hanno commesso tanti errori, sia in difesa, sia nell’impostazione. Una gara da dimenticare, diversa rispetto a quella di Salerno, un match alla portata con un Bari battuto tre settimane fa in amichevole. Un passo indietro sotto il profilo del gioco, mentre Bari è stato bravo a sfruttare tutte le occasioni e a portarsi avanti già a partire dal primo tempo con un parziale di 5-3, poi a inizio secondo il massimo vantaggio sul 6-3. Roma ha provato a reagire con Murro e Vittorioso e si è riportata sotto (6-5) riaprendo il match. Ma nel terzo tempo il crollo, parziale di 3-0 con tanti gol presi da lontano, senza marcatura, Bari è volato via. La Vis Nova ha stentato in attacco, per ben 7 minuti non è andata al tiro. Nel quarto non c’è stata più storia. Si deve azzerare, analizzare e ripartire.

    L’analisi del tecnico Alessandro Calcaterra. “Purtroppo a partire dal terzo tempo siamo usciti dalla partita, abbiamo commesso tanti, troppi errori, mancava solo il fiocco sul pallone, perchè tante reti le abbiamo regalate noi. Purtroppo è stato un problema di atteggiamento tattico e di attenzione, non siamo stati in grado di tenere il ritmo contro una squadra comunque alla nostra portata. Avevo chiesto di giocare con la testa e non lo abbiamo fatto, sono rammaricato perchè non mi aspettavo un rendimento del genere. Ma andiamo avanti a lavorare fiducioso perchè possiamo solo migliorare. La squadra è nuova, verrà fuori”.

    ROMA VIS NOVA PN-WATERPOLO BARI 6-10

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Rella, Murro 3, Ferraro 1, Cardoni, Bitadze, Antonucci, Vittorioso 2, De Bonis, Gobbi, Migliorati, Ciotti, Sofia. All. Calcaterra

    WATERPOLO BARI: Tramacera, De Luce, Sassanelli 2, Scamarcio, Provenzale 3 (1 rig.), Gregorio, Concina, Clemente, Di Pasquale 2, Del Giudice 3, Palmisano, Patti, Orsi. All. Risola

    Arbitri: Bonavita e Rotunno

    Parziali 3-5, 2-1, 0-3, 1-1
    Espulso per proteste nel 4° tempo Sassanelli (Watertpolo Bari). Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 1/6, Waterpolo Bari 3/7 più un rigore.

  • ROMA VIS NOVA – WATERPOLO BARI, LIVE STREAMING ORE 16.30

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella seconda giornata del campionato di serie A2 la Roma Vis Nova farà il suo esordio al Foro Italico, una squadra che è stata già battuta nel torneo pre season andato in scena due settimane fa, un match importante per la stagione, uno scontro diretto da vincere.

  • Roma Vis Nova riparte dalla linea verde

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    I leoni della pallanuoto ripartono con un nuovo progetto, tutto improntato sui giovani. La società torna ad essere la “cantera d’Italia” grazie alla valorizzazione dei migliori elementi. La squadra che riparte dall’A2 è completamente rinnovata, esordio interno sabato al Foro Italico. Le novità riguardano il settore femminile, che si allarga grazie a un accordo con l’Anguillara. La prima squadra giocherà in A2.

    La Roma Vis Nova cambia pagina e si affida alla linea verde, ovvero ai giovani. Dopo aver militato per tre anni nel massimo campionato, la società romana ha deciso di ritornare al passato e di puntare tutto sulle giovani leve, un progetto nuovo, ambizioso e di lunga gittata. Far crescere i nuovi e futuri leoni è la mission del sodalizio romano, che torna così ad esser definito la “Cantera d’Italia”. I migliori elementi giocheranno nella squadra allenata da Alessandro Calcaterra, il gruppo rispetto alla passata stagione è cambiato molto, un bel mix di esperienza e gioventù che dà equilibrio e guarda al futuro con belle aspettative. La Roma Vis Nova è ambiziosa e vuole dimostrare di poter competere con le migliori della serie A2. L’obiettivo è far crescere e maturare queste nuove generazioni e allo stesso tempo emergere nei campionati giovanili.

    Il debutto interno, dopo la prima giornata a Salerno, è in programma sabato 2 dicembre al Foro Italico contro Bari.

    LEONESSE Diverse le novità di questa stagione, su tutti il settore femminile che si è allargato, grazie a un accordo quadro con l’Anguillara. Tante saranno le leonesse che giocheranno con la calottina della Roma Vis Nova, oltre alla già consolidata squadra di A2, allenata per il secondo anno da Pierpaolo Carapella, diverse saranno i gruppi giovanili, tra cui spicca anche l’under 13, fiore all’occhiello della realtà romana.

    Sul fronte impianti la società si è allargata, oltre infatti al Santa Maria, dove è nata la pallanuoto femminile e dove sono cresciute campionesse del calibro di Tania Di Mario, di Raissa Risivi, e a Colli d’Oro in zona Roma nord, i leoni si allenano anche all’Eschilo, a Roma sud, un altro polo del “circuito dei leoni”.

    GIOVANILE E RARI NANTES Da sottolineare l’ottimo lavoro nel settore giovanile che continua a regalare emozioni a livello regionale e nazionale, lo scorso anno l’under 17 si è qualificata alle finali nazionali, l’under 15 è arrivata alla semifinali nazionali, l’under 13 ha conquistato il titolo regionale, senza dimenticare gli ottimi piazzamenti ai tornei nazionali, tra cui il Calcaterra Challange, e internazionali. Diverse sono state durante la scorsa estate le convocazioni dei leoni nelle varie nazionali giovanili.

    Una realtà che sta emergendo molto, sia nei numeri, sia nei risultati è la Rari Nantes Roma Vis Nova, società gemella che nella passata stagione, oltre ai buoni piazzamenti nei campionati giovanili, ha conquistato l’accesso alla serie C.

    Le dichiarazioni in conferenza stampa

    Marco Ferraro, DS Roma Vis Nova: “Si riparte con grande stimolo e voglia con un progetto nuovo e tutto improntato sui giovani. Speriamo di ripartire e riportare ai massimi livelli il nome di questa società. La retrocessione è stato un dispiacere, ma è nata un’opportunità e abbiamo investito risorse sui giovani. Abbiamo allargato gli orizzonti con il settore femminile, saranno ben 10 le squadre giovanili, 12 i campionati maschili, abbiamo una società satellite come la Rari Nantes. Lo staff tecnico è di assoluta eccellenza, siamo pronti e molto motivati”.

    Daniele Frongia, Assessore Sport Roma Capitale: “Questa società rappresenta l’eccellenza dello sport, complimenti per quello che fate, ogni anno mettete sempre grande determinazione”.

    Roberto Tavani, Regione Lazio: “Lo schieramento istituzionale presente in questa giornata dà il senso di vicinanza verso questa realtà sportiva che si merita l’appoggio di tutte le forze politiche e sportive. La serietà nell’impostare un lavoro verso i giovani, il mix di esperienza e gioventù e il giusto clima agonistico spiegano al meglio la mission della Roma Vis Nova. Complimenti per il rafforzamento verso il femminile”.

    Riccardo Viola, Presidente CONI Lazio: “L’auspicio che possiate tornare ai massimi livelli, togliervi le soddisfazioni e raggiungere gli obiettivi. Che Roma torni ad essere punto di riferimento nazionale per pallanuoto”.

    Gianpiero Mauretti, Presidente Fin Lazio: “La Roma Vis Nova cerca casa, avere una sede è molto importante per uno sviluppo futuro, mi auguro che si possa andare avanti e progettare”.

    Giorgio Pucci, Presidente Roma Vis Nova: “Per me si tratta della prima volta in queste vesti, ho accettato con piacere questa carica, non posso dimenticare quello che ho fatto per la Vis Nova per 10 anni, sono stato atleta e ora Presidente, un grande onore”.

    SERIE A2 MASCHILE, IL MERCATO – Tra le conferme Francesco Vitola, uno dei senatori, Luigi Gobbi, il sempre verde Antonio Vittorioso, il georgiano Andria Bitadze. Confermati in prima squadra Matteo Ciotti, Matteo SofiaFederico Migliorati, mentre dal settore giovanile provengono Gaetano La Grotta, Matteo Iocchi Gratta, Emanuele Gallo. Assieme a loro un altro gruppo di giovani interessanti come Michel Marinaro da Casetta Bianca, Mattia Antonucci da Zero9, Giorgio De Bonis da Latina, Pierfrancesco Lijoi dalla Roma Nuoto.

    Diversi i ritorni con la calottina dei leoni da Emanuele Ferraro Davide Murro, passando per il portiere Alessandro Serrentino. Tra gli acquisti il centroboa Giacomo Cardoni da Ancona e l’attaccante Francesco Rella dal CC Lazio. La Vis sarà allenata da Alessandro Calcaterra.

     

    SERIE A2 FEMMINILE, IL MERCATO – Una rosa rinnovata e ringiovanita rispetto alla scorsa stagione, guidata sempre dal capitano Luana Fortugno, confermate le senatrici Federica Angiulli, Maria Raissa Risivi e Flavia Lollobattista assieme ad Agnese Ricciardell, Rebecca Gregori e Sara Del Papa, cui saranno affiancate le interessanti giovani provenienti dalla collaborazione con l’Anguillara Nuoto, Alessia IannarelliFrancesca PapiSara IannarelliGiulia Bartoletti e le più esperte Rachele Frigerio e Flavia Fagiani. Assieme a loro un altro gruppo di giovani come Aurora Bianchi e Silvia Luotto dalla SIS Roma e Flavia Silvestri dal 3T Nuoto.

    Tra gli acquisti l’esperto portiere Lisa Riccardi, proveniente dalla SIS Roma e il difensore Carla Contu, ex Racing Roma e Promogest. Le leonesse saranno allenate da Pierpaolo Carapella.

  • Leoncini a segno nel Calcaterra Challenge

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La Roma Vis Nova si aggiudica nuovamente la tappa regionale del Calcaterra Challenge, torneo riservato alla categoria U13. Sabato 26 e domenica 27 si sono affrontate nella piscina di Pomezia 16 squadre provenienti da tutto il Lazio per cercare di guadagnare un pass per la fase finale di questo torneo che si terrà a Civitavecchia dal 29 marzo al primo aprile. Percorso netto per i leoni guidati da Daniele Ruffelli ed Andrea Perazzetti che si sono aggiudicati il torneo vincendo tutte le partite disputate.
    “Questo torneo ci avvicina al campionato che inizierà la prossima settimana ed è stato un test molto utile per capire dove siamo nel nostro processo di crescita. Mi auguro che, come in questo torneo, anche in campionato potremo trovarci a giocare partite equilibrate; sono queste le uniche che servono ai ragazzi per migliorare”.
    I leoni della Roma Vis Nova: Tommaso, Riccardo, Piergiorgio, Lorenzo, Flavio, Federico, Francesco, Alberto, Marco, Tommaso, Ugo, Geremia, Davide, Ferdinando, Flavio.
    Risultati:
    RVN – Latina 10-2
    RVN – Frosinone 26-0
    Flores – RVN 0-10
    RVN – Roma waterpolo 6-3
    Roma nuoto – RVN 3-6
    Aquademia – RVN 5-7
    IMG_6280 IMG_6279 IMG_6278
  • La Roma Vis Nova cade a Salerno. Ma i giovani rispondono bene

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La prima trasferta in serie A2 contro Salerno risulta indigesta alla Roma Vis Nova che viene sconfitta per 10-3 dalla Campolongo Hospital. Priva di Vittorioso e Rella per problemi fisici, i leoni escono dall’acqua delusi per il risultato, ma non per il comportamento dei giovani e dell’atteggiamento di tutta la squadra. Purtroppo dopo neanche un tempo è stato espulso il capitano Francesco Vitola per un fallo di gioco in ripartenza, che ha compromesso non poco l’esito del match. Roma è rimasta in partita fino a metà del terzo tempo, sul 6-3, ha avuto anche l’opportunità di andare sul 6-4, ma un rigore negato ha dato poi il via libera ai padroni di casa che hanno preso il largo. Bene i giovani che hanno tenuto botta e dato buone risposte. Non è stato all’altezza il duo arbitrale, come testimonia il DS Marco Ferraro. “Non mi è piaciuto il comportamento della coppia arbitrale, che ha fischiato a favore della squadra di casa. Mettiamo in chiaro che tre espulsioni in tre tempi e almeno 10 negate, più un rigore, sono un pessimo esordio arbitrale. Per paura del pubblico o per cosa altro non conta, ma a Roma ci aspettiamo lo stesso trattamento, a nostro favore, giusto?”.

    L’analisi del tecnico Alessandro Calcaterra. “Il risultato non è stato veritiero, infatti, fino a metà del terzo eravamo in partita, poi ci siamo innervositi, abbiamo perso la bussola e Salerno è volato via. Peccato perché abbiamo fatto una buona prima parte, calcolando che eravamo privi di tre giocatori importanti. Andiamo avanti a lavorare, mantenendo sempre la testa alta, rimango fiducioso perché ho visto che la squadra c’è e i giovani sono ben inseriti. Ora il pensiero va all’esordio casalingo con Bari dove vogliamo riscattarci”.

     

    CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO-ROMA VIS NOVA PN 10-3

    CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 3, Agostini 1, Polifemo, Scotti Galletta, Gallozzi 1, Fortunato, Cupic 3, Saviano 1, Parrilli, Spatuzzo, Lauria 1, Gregori. All. Citro

    ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, De Bonis, Murro 1, Ferraro, Cardoni, Antonucci, Bitadze, Ciotti 1, Vitola, Gobbi 1, Migliorati, Gallo, Sofia. All. Calcaterra

    Arbitri: Rovandi e Zedda

    Parziali 2-1, 3-1, 2-1, 3-0
    Usciti per limite di falli: Gallo (R) nel quarto tempo. Espulsi per gioco violento Vitola (R) nel secondo tempo e Murro (R) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Campolongo Hospital RN Salerno 3/12 + un rigore sbagliato (fallita esecuzione da Lauria), Roma Vis Nova PN 1/9. Spettatori 200 circa.

  • Carapella parla della nuova A2 femminile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il tecnico della SerieA2 femminile, Pierpaolo Carapella, parla della nuova squadra e della nuova stagione

     

  • Roma Vis Nova, inizia da Salerno la stagione in A2

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sabato alle ore 18 nella piscina Vitale di Salerno la Roma Vis Nova esordirà nel campionato di serie A2 maschile. Dopo aver militato per tre anni nel massimo campionato, la società romana ha deciso di ritornare al passato e di puntare tutto sulle giovani leve, un progetto nuovo, ambizioso e di lunga gittata. Far crescere i nuovi e futuri leoni è la mission del sodalizio romano, che torna così ad esser definito la “Cantera d’Italia”. I migliori elementi giocheranno nella squadra allenata da Alessandro Calcaterra, il gruppo rispetto alla passata stagione è cambiato molto, un bel mix di esperienza e gioventù che dà equilibrio e guarda al futuro con belle aspettative. L’esordio in un campo molto difficile, Salerno si è rinforzata molto grazie ad acquisti importanti, nel suo roster ha Andrea Scotti Galletta, Michele Luongo, lo straniero Voijslav Cupic, Giacomo Saviano. Il tecnico Matteo Citro può ambire al grande salto.

    Il tecnico dei romani Alessandro Calcaterra. “L’obiettivo è far crescere e maturare queste nuove generazioni e allo stesso tempo emergere nei campionati giovanili. Cercheremo di salvarci il prima possibile per poi dare minutaggio a questi ragazzi, su cui puntiamo molto, in modo che un domani possano formare una base solida per tornare in A1. Sono soddisfatto del lavoro fin qui svolto, tutti stanno lavorando con grande abnegazione. La trasferta in Campania è molto difficile, ma non impossibile, noi avremo meno responsabilità, la pressione di vincere a tutti i costi è sulle loro spalle. Cercheremo di rendergli la vita difficile”.

    I convocati per la prima partita: Serrentino, Vittorioso, Vitola, Murro, Gobbi, Bitadze, Ferraro, Cardoni, Antonucci, Migliorati, La Grotta, Ciotti, Sofia.

  • Leonesse, pre campionato positivo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Prima uscita ufficiale della Roma Vis Nova femminile nel torneo tra squadre di Serie A2 organizzato dallo Sporting Club Flegreo nella piscina di casa di Monteruscello. Al triangolare oltre alle padrone di casa e alle romane ha partecipato l’Acquachiara di Barbara Damiani terza classificata nello scorso campionato.

    Il torneo è servito per la squadra romana come primo test di verifica del lavoro svolto fino a qui e per appurare lo stato di forma delle ragazze in questa fase di preparazione in vista del prossimo campionato di A2 che prenderà il via il 21 Gennaio.

    Le leonesse si sono presentate al torneo con la rosa quasi al completo, notevolmente cambiata e ringiovanita rispetto alla scorsa stagione, con molti elementi che faranno parte del nuovo settore giovanile guidato da Bombelli e Muccio.

    Nonostante il lavoro sia solo all’inizio, il primo feedback di questo percorso è risultato molto positivo.

  • Torneo Pescara: Primo test ok per la Roma Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Prima uscita e prime indicazioni per la Roma Vis Nova, che torna nella Capitale dopo un fine settimana di partite nel torneo di Pescara. I giudizi sono estremamente positivi e il primo test della stagione ha portato i suoi frutti, tre partite di alto livello e tre gare su cui ragionare e prendere in esame per l’inizio della stagione. Due vittorie e una sconfitta, secondo posto in una competizione che darà delle indicazioni anche per il campionato, infatti Roma 2007 e Bari sono nel girone sud. Bene i giovani, da Ciotti ad Antonucci, gol a raffica di Ferraro, sugli scudi Serrentino. Nella prima partita sconfitta per 6-4 contro i padroni di casa del Pescara, poi riscatto contro i ragazzi di Lisi della Roma 2007, vittoria per 7-6, e infine successo netto per 13-6 contro la Waterpolo Bari. L’analisi del tecnico Alessandro Calcaterra: “Sono estremamente contento di come abbiamo affrontato questa competizione, ho fatto i complimenti ai ragazzi, in prima battuta per l’atteggiamento e la voglia mostrati in acqua e poi anche per la parte tecnica. Certo abbiamo perso nella prima partita e commesso tanti errori, sia di squadra, sia individuali. Ma abbiamo ancora tempo per lavorare e migliorare. Andando avanti saranno eliminati, tutti hanno dato il meglio. lavoreremo sugli aspetti che hanno funzionato meno, ma ripeto ho avuto un riscontro importante. Ora faremo altre amichevoli con Roma, Lazio e altre realtà per misurarci e vedere dove possiamo arrivare. Ci vogliamo far trovare pronti per inizio stagione anche se la prima partita sarà molto impegnativa a Salerno”.

  • Tra i convocati di Silipo anche Mattia Antonucci

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Carlo Silipo debutterà a Barcellona nel nuovo ruolo di tecnico delle nazionali giovanili (U19 e U18). L’allenatore 46enne napoletano dirigerà gli azzurrini nel common training con i pari età della Spagna in programma dal 13 al 16 novembre nella città catalana. Tra i atleti presenti nella prima lista redatta da Silipo c’è anche Mattia Antonucci, tesserato Zero9, ma che esordirà a Pescara il prossimo fine settimana con la calottina della Roma Vis Nova in A2.

    A meno di novità nell’arco della stagione, dunque, ad agosto l’Italia si presenterà agli Europei U19 di Minsk con un gruppo composto in gran parte da atleti sotto età.

  • A2 maschile, Primo impegno a Pescara

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Scenderà in acqua per la prima volta in questa stagione la Roma Vis Nova di serie A2 maschile. Dopo settimane di preparazione la squadra allenata da Alessandro Calcaterra nel prossimo fine settimana andrà a Pescara per due giorni intensi di amichevoli e confronti. Sarà un momento importante della preparazione per testare il livello tecnico e fisico dei ragazzi, per conoscere le altre formazioni e per creare soprattutto quell’amalgama che serve soprattutto per una squadra completamente rinnovata. Sarà un’occasione per i giovani di mettersi in mostra e per capire il livello in questa categoria. Sabato è previsto l’arrivo delle squadre e il match inaugurale tra i leoni e la squadra di casa del Pescara. La domenica mattina la Vis Nova affronterà la Roma 2007, mentre il pomeriggio il Bari. Le parole del tecnico Alessandro Calcaterra. “Sono davvero molto soddisfatto del comportamento dei ragazzi, dal primo all’ultimo si stanno impegnando molto, si sono resi disponibili. Tutti tengono a far bene, anche i più giovani. Quello di Pescara sarà un test importante per capire il nostro livello e quello degli avversari, visto che andremo ad affrontare due squadre che abbiamo nel girone. Siamo una squadra giovane e soprattutto nuova, ci vorrà del tempo per trovare i giusti automatismi. Sono molto fiducioso e sono convinto che se continueremo a lavorare, ci potremo togliere belle soddisfazioni”.

  • Iannarelli in nazionale Under 17

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova si congratula con Alessia Iannarelli, atleta dell’Anguillara Nuoto che da quest’anno giocherà sotto i colori della Roma Vis Nova grazie alla collaborazione tra le due società, per la convocazione al collegiale della Nazionale Under 17 Femminile, guidata da Paolo Zizza, che si terrà dal 12 al 15 novembre a Santa Maria Capua Vetere. Per Alessia è una conferma dopo l’esperienza degli Europei Under 17 di quest’estate a Novi Sad.

  • Al Santa Maria i piccoli incontrano i grandi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    In occasione del primo Haba Waba Day della stagione 2017/2018, in cui i piccoli atleti delle scuole pallanuoto under 11 del circuito dei leoni della Roma Vis Nova, si incontrano per fare amicizia in vista dell’ Haba Waba 2018 che si terrà a Lignano Sabbiadoro dal 17 al 24 giugno, arrivano anche i campioni della prima squadra, Andria Bitadze, Francesco Vitola ed Emanuele Ferraro, per ricordare a tutti che proprio da qui si parte per arrivare alle più grandi soddisfazioni.
    In bocca al lupo, dunque, ai grandi per l’inizio del campionato nazionale di serie A2 in programma il prossimo 25 novembre e ai piccoli che si apprestano a muovere i loro primi passi… tutti quanti certamente targati Roma Vis Nova!
  • La chicca si chiama under 13 femminile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Grazie all’accordo con l’Anguillara la Roma Vis Nova avrà ora anche la sua squadra under 13 femminile, che rappresenta una vera e propria chicca nel panorama regionale della stessa disciplina femminile. Le ragazze giocheranno sotto l’effige dei leoni e disputeranno varie competizioni oltre al campionato stesso under 13, anche l’Acquagol e l’ormai famigerato Haba Waba. Sarà una stagione lunga e ricca di novità, la società ha deciso di allargare gli orizzonti e di puntare anche sul settore femminile, partendo appunto dalle giovanili. “Lavoriamo già da anni in questa direzione, ovvero indirizzando le bimbe verso la pallanuoto e il settore agonistico – afferma Manuel Bombelli, responsabile -. Abbiamo ben 16 piccole che disputeranno questo campionato e si alleneranno ad Anguillara. Io seguo in prima battuta anche l’under 17 e under 19, lavoriamo sulla stessa base tecnica, tutto in funzione della serie A”.

  • A2: Definiti i gironi, si parte il 25 novembre

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Federnuoto ha stabilito i gironi che andranno a comporre la serie A2 maschile. Si inizierà il prossimo 25 novembre con la prima giornata del girone di andata che terminerà il 24 febbraio. Il girone di ritorno scatterà il 10 marzo, la fine della regular season è fissata per il 26 maggio. La Roma Vis Nova è inserita nel girone sud e giocherà al Foro Italico. Nel Lazio sono ben cinque le squadre che prenderanno parte all’A2.

     

    Girone sud:

    Cesport Italia

    Latina Pallanuoto

    N.C. Civitavecchia

    Pescara N e PN

    Pol. Muri Antichi

    R.N. Arechi

    R.N. Nuoto Salerno

    Roma 2007 Arvalia

    Roma Nuoto

    Roma Vis Nova PN

    Te.Li.Mar Palermo

    Waterpolo Bari

  • La carica di Giacomo Cardoni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Giacomo Cardoni è carico e voglioso di iniziare la nuova stagione con la calottina dei #leoni. Torna nella #Capitale, sponda Roma Vis Nova.

     

  • Secondo posto al torneo di Perugia per i leoncini

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Secondo posto finale per i giovani leoni impegnati nel 4° torneo Eurochocolate in scena a Perugia dal 13 al 15 ottobre. La manifestazione è caratterizzata da un doppio torneo under 13 e under 15 e da una classifica finale unificata. Vincitrice del torneo è stata l’Alma Nuoto, proprio davanti alla Roma Vis Nova. Sul terzo gradino del podio si è piazzato il Bogliasco. I nostri leoni si sono ben comportati in entrambi i tornei centrando il podio con le due categorie impegnate. Primo posto per gli under 13 che hanno battuto in finale il Bogliasco (che partecipava abbinato all’Aquademia Velletri) e terzo posto per gli under 15 che hanno battuto il Savona col punteggio di 9-4.
    “Siamo ancora a inizio stagione ma dobbiamo già capire che se vogliamo fare dei progressi e raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati, non possiamo essere così altalenanti nelle nostre prestazioni – afferma il tecnico Daniele Ruffelli -. Emblematiche le due sfide con il Savona. Sconfitta 6-4 nel girone e vittoria 9-4 nella finale per il terzo posto. Dobbiamo sicuramente maturare sotto questo aspetto. Al torneo, ormai appuntamento annuale grazie a Luca Bartocci che si occupa dell’organizzazione e che ci invita costantemente, hanno partecipato squadre di buon livello e con grande tradizione come Alma, Bogliasco, Florentia e Savona; questo ci ha permesso di confrontarci e di crescere giocando partite tirate, cosa che, purtroppo, non sempre è possibile fare”.

    Risultati under 13
    Savona – RVN 4-6
    Perugia – RVN 1-9
    RVM – Roma nuoto 6-2
    Semifinale RVN – Alma 10-2
    Finale RVN Bogliasco/Aquademia 9-1

    Risultati under 15
    Savona – RVN 6-4
    Perugia – RVN 2-7
    RVN – Roma nuoto 11-3
    Semifinale RVN – Alma 6-8
    Finale 3°posto RVN – Savona 9-4

  • Giù la saracinesca, c’è Alessandro Serrentino

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    A difendere i pali della #RomaVisNova ci sarà Alessandro Serrentino, che dopo l’esperienza a #Palermo è pronto ad abbassare la saracinesca.

     

  • Un altro ritorno, ecco Davide Murro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo un anno a Frosinone, Davide Murro torna a vestire la calottina della #RomaVisNova.

     

  • Antonio Vittorioso ruggisce ancora

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Antonio Vittorioso riparte assieme alla #RomaVisNova per una nuova avventura, un’altra stagione in acqua da vivere al massimo, cercando di far crescere qualche giovane promessa.

  • Emanuele Ferraro. “Questa la mia casa, ci divertiremo”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il ritorno di Emanuele Manuferz Ferraro. Dopo qualche stagione è pronto a vestire di nuovo i panni della #RomaVisNova. Le impressioni del #leone romano dopo i primi giorni di allenamento.

     

     

  • Mattia Antonucci, la grande occasione

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Uno dei migliori talenti italiani approda alla Roma Vis Nova, Mattia Antonucci si è trasferito alla corte di Alessandro Calcaterra, entrando così a far parte della famiglia dei leoni. Difensore, classe 2000, arriva dalla Zero9, direttamente dal Torrino, dove ha fatto parte delle giovanili, disputando anche il campionato di serie B. Protagonista dell’Italia under 17 negli ultimi campionati europei che si sono svolti la scorsa estate a Malta, Mattia ha messo a segno ben 9 reti ed è considerato un vero talento. Alla Vis Nova giocherà sia il campionato nazionale under 20 sia la serie A2, dove cercherà di ritagliarsi una fetta importante. “Non c’è dubbio è una grande occasione poter giocare con tanti ragazzi più grandi ed esperti di me, cercherò di fare il massimo e di fare più esperienza possibile. So che sarà dura perché troverò ragazzi più preparati a livello fisico e tattico, poi ci sarà in panchina un tecnico di grande nome come Calcaterra, che sono sicuro mi potrà insegnare molto. Per me la Vis Nova è un punto di partenza della mia carriera e non di arrivo, dovrò fare ancora tanta strada, ma sono pronto a percorrere tutte le tappe. Sono molto contento e motivato di iniziare”. Antonucci si unirà al gruppo e inizierà a lavorare tra qualche giorno, visti i suoi ripetuti impegni in nazionale durante questa estate.

  • Gobbi: “Ripartiamo con la giusta voglia”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Luigi Gobbi, alla seconda stagione nella #RomaVisNova, parla della  nuova squadra e della stagione che andrà ad affrontare la squadra dei #leoni in #SerieA2.

  • Roma Vis Nova, vola l’attività a Roma sud

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo aver ufficializzato gli accordi con l’Anguillara Nuoto nel femminile e Supreme Sport Village a Tor Sapienza, vola l’attività anche a Roma sud, dove si è rinnovata la partnership tecnica con l’Eschilo 2. In grande espansione e forte fermento la Roma Vis Nova volge il suo sguardo verso tutte le direzioni della Capitale. E il polo sud si è attivato di nuovo in maniera esplosiva. Il programma è molto importante soprattutto per le categorie under 17 e under 15 nazionali, dunque ci sarà un nuovo impegno verso l’alto livello. La scorsa settimana si è avuta una riunione con i vertici della realtà locale e con la Vis, in particolare con il presidente Marco Ferraro, Luciano Russo e Vittorio Schimmenti, tutti assieme per pianificare l’attività e la stagione del vivaio. L’Eschilo 2 fa parte del grande circuito dei leoni, ci sarà un impegno da parte della Roma Vis Nova nel dare una supervisione tecnica sia del settore maschile, sia femminile.

  • Francesco Vitola : “Ci sarà da lottare, ma noi siamo i leoni”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Francesco Vitola, uno degli uomini simbolo dei leoni, ha le idee chiare sulla prossima stagione. La #RomaVisNova riparte per una #sfida tutta al #giovanile.

  • Ruggito leonesse, nasce un grande progetto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Saranno oltre 60 le pallanotiste che scenderanno in acqua sotto l’effige Roma Vis Nova. Grazie all’accordo siglato dal presidente del sodalizio romano, Marco Ferraro, con l’Anguillara Nuoto (Manuel Bombelli con a fianco Claudio Crucianelli), nella prossima stagione si avranno decine di ragazze sia nei settori giovanili, sia nelle categorie maggiori. Si tratta di un grande progetto, tutto teso al femminile, ma che porterà innovazione e allargamento del settore tecnico e delle competenze. Un grande salto in avanti con un retrogusto passato, visti i trascorsi della società capitolina.

    IMG-4755 Il direttore tecnico sarà Luciano Russo, ma un nutrito gruppo di tecnici esperti andrà a ricoprire diversi incarichi. L’allenatore della prima squadra che militerà nel prossimo campionato di A2 sarà il confermato Pierpaolo Carapella coadiuvato dallo stesso Manuel Bombelli. Nella zona nord della Capitale opererà Bombelli che seguirà under 19, under 17 e under 13. Al Santa Maria ci sarà Flavia Muccio con under 17 under 15, under 13 e Habawaba. A Roma sud invece Monica Petrucci con under 13 e Habawaba per iniziare ad avviare un vivaio di grande portata. Il direttore sportivo è Max Renzi. L’Anguillara Nuoto, che ha un settore giovanile importante, manterrà la serie B per permettere alle tante giovani ancora acerbe di fare esperienza. Invece si aggiungeranno alla prima squadra alcune campionesse che faranno così parte della A2. In questa maniera si è creato un mix perfetto per far crescere la pallanuoto femminile a Roma.

     

  • Calcaterra: “Fiducia piena nel gruppo”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    “Ho fiducia in ognuno di questi ragazzi, giocheremo senza pressioni e ci toglieremo belle soddisfazioni”. Sono le prime parole del tecnico Alessandro Calcaterra al temine della prima riunione con i ragazzi della SerieA2.

  • Si raduna la nuova Roma Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    È iniziata ufficialmente la stagione per la Roma Vis Nova. Ieri la squadra di serie A2 si è radunata al Foro Italico per preparare il prossimo campionato che scatterà il 2 dicembre. Nelle fila dei leoni tanti giovani e soprattutto molta voglia di far bene e di emergere. Si è respirato un clima sereno, diverso dal solito, i ragazzi si sono messi subito a disposizione del preparatore Alessandro Amato e del tecnico Alessandro Calcaterra. Presenti anche il vice presidente Antonio Impronta e il team manager Paolo Romani. “Ho grande fiducia in questa squadra, ho scelto singolarmente ogni componente di questo gruppo, ho percepito una grande predisposizione al lavoro, sono felice di questa scelta e della squadra. Giocheremo senza pressione e sono convinto cresceremo nel corso della stagione, togliendoci belle soddisfazioni”, sono le parole chiare e dirette dello stesso Calcaterra.

    IMG-4724

  • Che gemma! Torna Emanuele Ferraro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    “Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano”, cantava Antonello Venditti. L’amore tra Emanuele Ferraro e la Roma Vis Nova non è mai finito, le due strade si sono allontanate per qualche anno, ma alla fine si sono riunite. Emanuele torna a casa, nella sua società, ma soprattutto con uno spirito diverso, una maturità diversa e una voglia matta di affermarsi. “Mi rimetto in gioco in quella che è la mia casa, ho deciso di buttarmi di nuovo in acqua per attuare diversi progetti personali. Sarà una nuova esperienza con Alessandro Calcaterra in panchina, in questi anni ho avuto modo di conoscerlo, mi ha convinto con le sue parole. Il progetto è nuovo e stimolante”. Emanuele avrà il compito di fare da chioccia e di far crescere le nuove generazioni. “Ritorno dopo 3 anni e dopo aver ottenuto una promozione storica, avevo 19 anni, ora ne ho 23 e sono tra i più grandi. Questa responsabilità mi fa molto piacere, mi impegnerò molto, spero di ripagare la fiducia del tecnico. Penso ci potremmo divertire, speriamo di toglierci soddisfazioni”. Sul gruppo poi il forte attaccante classe ’94 parla così. “Sarà una squadra dinamica e di movimento, punteremo molto sulla forma fisica, cercheremo di non dare punti di riferimento, abbiamo due centri importanti ed esterni interscambiabili. Quest’anno sarà un campionato molto difficile, le squadre romane si sono rinforzate con giocatori di una certa nomea. Anche le campane le vedo bene, soprattutto le due di Salerno. Nessuna partita sarà facile, per questo dovremo dare il massimo”. Carico e motivato è un Ferraro diverso.

  • La Roma Vis Nova sbarca a Tor Sapienza, ecco Supreme Sport Village

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova apre al polo di Roma est. Il Presidente Marco Ferraro è lieto di annunciare di aver concluso un accordo per la gestione del settore pallanuoto del Supreme Sport Village di Tor Sapienza.
    Da una collaborazione con ASD Italia e Blu Water nasce il quarto polo pallanotistico della Roma Vis Nova, a Roma est dove i tecnici Andrea Perazzetti e Giovanni Benigno , cresciuti al Santa Maria, sotto la guida di Luciano Russo e coordinati dal responsabile scuole pallanuoto Daniele Ruffelli, getteranno le basi per far crescere le nuove generazioni. “Si potrà partire dalla scuola nuoto per allargare ancora di più la base e avere più ragazzi che vogliono praticare questo sport bellissimo, non tralasciando la parte amatoriale, proprio per rispondere a tutte le esigenze – afferma lo stesso Presidente Ferraro -. Il centro sportivo Supreme vedrà anche allenarsi e giocare la serie A2 femminile, imbottita di giovani promettenti under 19 e under 17”.

    Il tutto con il coordinamento tecnico di Daniele Ruffelli, diversi saranno i campionati giovanili che i ragazzi potranno disputare. In questi giorni la società metterà a punto il piano vasca e le attività.

  • Cinque leoni al Trofeo delle Regioni con il Lazio

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sono ben cinque i leoncini che fanno parte della selezione del Lazio impegnata da giovedì 7 a domenica 10 settembre al Trofeo delle Regioni, riservato agli under 14 maschili. Il Centro Federale “Polo Natatorio” di Ostia ospita la kermesse nazionale, in acqua circa duecentocinquanta atleti in rappresentanza di diciannove regioni, per la prima volta tutte presenti (la Valle d’Aosta è inclusa nel Piemonte), divise in tre concentramenti: “1°/8° posto” con otto squadre suddivise in due gironi da quattro.

    A tenere in alto i colori della Roma Vis Nova sono Federico Piccionetti, Lorenzo Pierdominici, Luca Provenziani, Leonardo Ruzzante ed Emanuel Verde.

    REGOLAMENTO. Nella prima fase (7-8 settembre) due gironi composti da quattro squadre con la formula di gironi all’italiana con partite di sola andata e tutte che si qualificano ai quarti di finale il 9 settembre (1a classificata contro 4a, 2a contro 3a): il gruppo A il B; semifinali nel pomeriggio e il giorno successivo le finali.

  • Roma Vis Nova e Head insieme per una nuova sfida

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con grande entusiasmo la Roma Vis Nova annuncia di aver sottoscritto un accordo commerciale con la

    Head. Fondato nel 1950 come azienda produttrice di sci da Howard Head, il marchio, ora guidato da Johan Eliasch, ha raggiunto un successo planetario nella produzione di accessori sportivi per il tennis, lo sci e ora anche il nuoto, grazie all’acquisizione del brand Mares.

    IMG_20170906_120255_resized_20170906_120949275IMG_20170906_120044_resized_20170906_120951025

    L’accordo avrà durata di tre anni, la Head seguirà la società nelle diverse iniziative proposte, dall’abbigliamento tecnico e di rappresentanza degli atleti.

    Il Direttore Commerciale, Enrico Romeo, e il Presidente del sodalizio romano, Marco Ferraro, si ritengono molto soddisfatti. “Per noi è un grande onore sottoscrivere un accordo con un brand internazionale – dice lo stesso Ferraro -, conosciuto nel mondo dello sport per la sua qualità. Già prima dell’estate abbiamo posto le firme e ora possiamo mostrare i costumi, che saranno indossati dai nostri atleti e dalle nostre atlete. Siamo soddisfatti che la Head abbia scelto la Roma Vis Nova per diffondere il marchio nel mondo della pallanuoto”.

    IMG_20170906_120143_resized_20170906_120949541IMG_20170906_120237_resized_20170906_120949085

  • Alle leonesse il I° torneo femminile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si conclude nei migliori dei modi il I° Torneo Femminile della Roma Vis Nova,  le leonesse,  con una formazione mista tra under e senior, ottengono la vittoria sulla compagine olandese del VZV e della giovane rosa dell’Anguillara Nuoto, ma il successo più importante sono state le due splendide giornate di pallanuoto femminile che hanno visto le squadre divertirsi e impegnarsi al massimo, nonostante ancora il periodo di vacanza e le formazioni rimaneggiate e la possibilità di confrontarsi con una realtà diversa come quella olandese.

    Un evento che ha fatto da apertura alla nuova stagione della Roma Vis Nova e che in questa settimana prenderà il via con le attività giovanili.

     

    1^ Giornata Sabato 2 Settembre Risultato
    1^ Partita Ore 14:45 Roma Vis Nova VZV Ljmuiden 4-7
    2^ Partita Ore 15:30 VZV Ljmuiden Anguillara nuoto 11-3
    3^ Partita Ore 16:15 Roma Vis Nova Anguillara Nuoto 9-6
       
    2^ Giornata Domenica 3 Settembre Risultato
    1^ Partita Ore 10:15 Roma Vis Nova VZV Ljmuiden 4-3
    2^ Partita Ore 11:00 VZV Ljmuiden Anguillara nuoto 6-6
    3^ Partita Ore 11:45 Roma Vis Nova Anguillara Nuoto 10-8

     

     

    Classifica Finale Punti
    Roma Vis Nova 9
    VZV Ljmuiden 7
    Anguillara Nuoto 1

     

  • Inizia l’attività al Santa Maria

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si riparte per una nuova stagione. Tutto è pronto al Santa Maria per il via della nuova annata sportiva della Roma Vis Nova. I leoncini si daranno appuntamento lunedì 4 settembre, sono infatti chiamati tutti i ragazzi under 13 e under 15 che inizieranno alle ore 14.30.

  • Sbarca a Roma Vittorio Schimmenti, la sua esperienza al servizio dei giovani

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una grandissima esperienza nel mondo della pallanuoto, in particolare quella giovanile, grazie a tanti successi e scudetti under conquistati. La Roma Vis Nova arricchisce il proprio bagaglio tecnico, grazie all’arrivo di Vittorio Schimmenti, classe ’81, che entra di fatto a far parte della famiglia dei leoni con un incarico di riguardo. Infatti sarà l’assistente di Alessandro Calcaterra in A2 e guiderà l’under 17 nazionale. Palermitano doc è stato giocatore dal 1993 nelle giovanili del Telimar Palermo, con vittorie di diversi campionati regionali e nazionali. Nel 1999/2000 giocatore del Telimar in serie A2 e promozione in Serie A1. Dal 2007 responsabile delle settore giovanile per il Telimar Palermo. Vittoria di molti titoli regionali/nazionali e convocazione di oltre 10 atleti nelle varie categorie giovanili della Nazionale. Tecnico della serie A2. Ha vinto quattro scudetti tra under 17 e 15, un secondo e un terzo posto. È il selezionatore della rappresentativa siciliana maschile, con cui è arrivato secondo al Trofeo delle Regioni 2016.

    Le sue parole sono di grande prospettiva. “Inizia una nuova sfida lontano da Palermo, dove sono cresciuto e maturato come tecnico e non solo. Mi è stata affidata, infatti, in questi anni l’organizzazione del settore giovanile. Sono stato molto affascinato dalla realtà che mi ha presentato il Presidente Marco Ferraro, metterò tutto me stesso in questa nuova avventura. Darò una mano ad Alessandro Calcaterra come secondo allenatore e visto che la prima squadra è infarcita di molti giovani mi occuperò insieme allo staff della loro crescita. Il fiore all’occhiello sono sicuramente i giovani con cui ho lavorato per molti anni, il progetto pluriennale prevede proprio questo, il fatto di lavorare con loro. I ragazzi devono avere la possibilità di crescere e maturare nel tempo, con un anno ci fai ben poco, c’è solo il tempo di conoscersi, un programma di due o più anni può essere propedeutico. Questa società è tra le migliori a livello giovanile, vogliamo portarla in alto con un lavoro serio che parta dal basso. Il “materiale” su cui operare è molto e di qualità. Ringrazio Palermo per l’opportunità che mi ha dato, ovvero andare a fare un’esperienza fuori. Sono molto motivato e voglioso di cominciare”.

  • Nel weekend I° torneo femminile con Anguillara e Ljmuiden

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

     

    Si svolgerà al Santa Maria il primo torneo tutto al femminile della Roma Vis Nova. La squadra di Pierpaolo Carapella, al secondo anno in serie A2 (lo scorso campionato si è salvata con merito e soprattutto con largo anticipo), affronterà il prossimo fine settimana nell’impianto di casa le formazioni di Anguillara e VZV Ljmuiden direttamente dall’Olanda. Una bella esperienza per le leonesse che potranno cimentarsi in una nuova esperienza. La formula: partite da due tempi di 15 minuti continuativi, con utilizzo dei 30” per azione. Con la compagine “orange” si svolgerà anche un common training nelle giornate di giovedì e venerdì.

     

    Calendario Incontri: 1^ Giornata Sabato 2 Settembre
    1^ Partita Ore 14:45 Roma Vis Nova VZV Ljmuiden
    2^ Partita Ore 15:30 VZV LjMuiden Anguillara nuoto
    3^ Partita Ore 16:15 Roma Vis Nova Anguillara Nuoto
     

    2^ Giornata Domenica 3 Settembre

    1^ Partita Ore 10:15 Roma Vis Nova VZV Ljmuiden
    2^ Partita Ore 11:00 VZV LjMuiden Anguillara nuoto
    3^ Partita Ore 11:45 Roma Vis Nova Anguillara Nuoto
  • Matteo Iocchi Gratta vince il torneo di Herceg Novi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Grande successo giovanile in casa Roma Vis Nova, Matteo Iocchi Gratta ha partecipato con la nazionale under 15 di Massimo Tafuro al torneo di Herceg Novi, conquistando il gradino più alto del podio. Matteo si è distinto in maniera particolare, risultando tra i protagonisti in acqua, ecco i risultati nel dettaglio.

    Italia Croazia 10-6
    Montenegro Italia 10-14
    Italia Australia 20-3
    Italia Germania 16-7
    Italia Ungheria 5-0
  • U15 a Palermo a caccia delle finali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’under 15 della Roma Vis Nova va a caccia a Palermo dal 26 al 28 luglio delle finali nazionali di categoria che si svolgeranno a Savona nei primi giorni di agosto. La squadra di Daniele Ruffelli incontrerà la Telimar Palermo, arrivata prima nel suo girone superando anche la Nuoto Catania, che era data da tutti tra le pretendenti al titolo, la Rari Nantes Salerno, allenata da Scotti Galletta. Ma anche Pescara e AN Puglia, prime nei rispettivi gironi di qualificazione. Infine il PN Busto qualificatasi come terza squadra lombarda.

    L’esordio nella piscina olimpica di Palermo contro la Puglia alle ore 19.00 del 26 luglio, il commento del tecnico Daniele Ruffelli. “Siamo pronti e determinati ad affrontare tutte le partite che ci aspettano. Non vediamo l’ora di iniziare. E’ rientrato il portiere Federico Piccionetti che ha smaltito la forte contusione al braccio con qualche giorno di riposo”.
  • Under 13… che bronzo a Kragujevac

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova under 13 si piazza al terzo posto nel Memorial Nenad Manojlovic, che si è svolto a Kragujevac, in Serbia. Dopo essere arrivati secondi nel girone di qualificazione ed aver perso 7-5 contro il fortissimo Radnički, poi vincitore del torneo, i leoncini hanno pareggiato contro lo Spartak 3-3 in semifinale e, solo dopo una interminabile serie di rigori (ben 8 per squadra), sono stati eliminati. Riscatto nella finale per il bronzo, infatti netta è stata la vittoria per 12-2 contro lo Spartak Prozvika. Luca Provenziani ha ricevuto il premio per il miglior marcatore del torneo.

    IMG_4176

    IMG_4177

    IMG_4178

  • Finali U17, Ottavo posto per la Roma Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’under 17 della Roma Vis Nova chiude la propria avventura alle finali nazionali che si sono svolte a Fiuggi all’ottavo posto, sconfitta anche nell’ultima partita dal Posillipo per 9-6. I ragazzi di Alessandro Calcaterra non sono riusciti a incidere e a trovare quella brillantezza che invece si era evidenziata nel corso delle semifinali, quando erano stati capaci di vincere il girone di Camogli. Nonostante il risultato non esaltante di questa ultima fase rimane comunque la soddisfazione di esser arrivati fino in un fondo e di giocarsi qualcosa di importante. La Roma Vis Nova continua a costruire ragazzi e talenti futuri.

  • La Roma Vis Nova riparte da Andria Bitadze

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ha scelto Roma e la Vis Nova, particolare non da poco. Andria Bitadze giocherà per il secondo anno nella Capitale con i leoni che vogliono assolutamente vivere una stagione in serie A2 da protagonisti. Le ambizioni della colonna georgiana spaziano dall’acqua agli studi, grazie a un percorso parallelo che intraprenderà proprio a Roma.

    LUISS Andro, infatti, frequenterà la prestigiosa università internazionale LUISS nel ramo business management, un ottimo connubio si è così instaurato tra la stessa società romana e l’ateneo. Ma questo è solo uno dei tanti casi di come alla Vis Nova si coniughi bene sport e studio ad alti livelli, un vero e proprio modello dei Lion’s student. Qualche giorno fa Luigi Gobbi il 17 si è laureato in ingegneria informatica, ma negli anni anche Vitola, Murro, Spinelli, capitan Innocenzi hanno percorso la stessa strada. La società ha istituito il premio annuale per il miglior studente delle giovanili.

    Tornando a Bitadze, classe ’97, centroboa, nato a Tbilisi, all’età di 7 Andria ha iniziato a giocare a basket, poi è passato alla pallanuoto. Ha vestito le calottine di Vojvodina in Serbia, Jadran in Montenegro e Barceloneta in Spagna. Fa parte della nazionale della Georgia, con cui ha disputato nel 2014 il campionato europeo in Serbia.

    GIOVANI La società di Marco Ferraro punta forte sul giovane talento, attorno a lui sarà costruito un progetto ambizioso. La nuova squadra sarà, infatti, formata dal gruppo storico di senatori assieme a qualche giocatore di esperienza, e da giovani provenienti dal settore giovanile. La squadra affidata ad Alessandro Calcaterra, con cui lo stesso Bitadze può crescere e migliorare, punta decisamente in alto con un roster di qualità con i migliori elementi under 20 e under 17 provenienti dalla cantera dei leoni, la migliore del Lazio per i risultati che sta ottenendo.

  • Paolo Romani è il nuovo team manager della A2

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Serviva una figura di esperienza e di grande fiducia. Il Presidente Marco Ferraro ha trovato in Paolo Romani la persona giusta per ricoprire il ruolo di team manager della serie A2 della Roma Vis Nova. Mentre si sta lavorando sul mercato per costruire una squadra competitiva e che sia il giusto mix di esperienza e gioventù anche la dirigenza si va a comporre e rinforzare. Paolo Romani conosce molto bene la pallanuoto, soprattutto quella romana, in cui ha navigato come giocatore e tecnico. “Per me si tratta di un nuovo incarico – ha detto -, per questo molto stimolante e affascinante, questo ruolo mi manca, ma saprò con la mia esperienza coniugare il lavoro verso la squadra e la società. Sarò esser collante, mi metto a disposizione con grande entusiasmo e voglia di fare. La società è ben strutturata. Comincia una nuova avventura in questo sport, sono molto motivato”. Ha partecipato alla festa finale della stagione, già si è immerso nella realtà dei leoni, prendendo contatto con i giocatori.

    IL CURRICULUM Paolo Romani, classe 53 di Roma. Nel 1968 si qualifica terzo ai campionati italiani di nuoto categoria ragazzi nella staffetta 4 x 100 stile libero in squadra con l’attuale presidente federale Paolo Barelli, nello stesso anno prende parte al suo primo campionato di pallanuoto categoria allievi. Nel 1972 debutta in serie A e a ottobre di quell’anno passa dalla Lazio al gruppo sportivo delle Fiamme Oro. Passa alla Roma con la quale conquista tutte le  promozioni dalla C alla A1, la prima come giocatore, poi da allenatore in seconda, infine come primo allenatore, nel campionato di serie A1 ha avuto l’onore di allenare Cristiano Ciocchetti che con lui aveva guadagnato la prima convocazione in nazionale giovanile ed in seguito nella nazionale maggiore, in quella squadra militava anche Sandro Campagna per il quale gli elogi non sono mai abbastanza in virtù di quello che ha fatto come giocatore prima e da tecnico poi. Per motivi di lavoro lascia per 10 anni, venendo poi chiamato dalla Ede nuoto in serie C dove sfiora la promozione. Nel campionato 2013- 2014 allena la CC Lazio dell’amico presidente Gigi Palma con la quale vince il campionato di serie C pari merito con la Fenice. Ultima esperienza nel 2016-2017 ma viene inspiegabilmente esonerato dopo quattro giornate dalla nuova dirigenza della società.

  • Serata finale alla Piscina delle Rose, ecco il video

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si è svolta alla Piscina delle Rose, all’Eur, la serata celebrativa della stagione che si è conclusa per la maggior parte delle squadre, ma non per l’under 17, impegnata nelle finali nazionali, e per l’under 15, che disputerà le semifinali nazionali.

    Una serata piacevole che si è aperta con due partite amichevoli delle giovanili e poi spazio a celebrazioni e ringraziamento a tutti i presenti. Centinaia le persone presenti tra atleti, tecnici, genitori, staff e prime squadre.

    A coronare la serata un video che ha ripercorso le tappe salienti e riassunto i risultati ottenuti.

  • Leoncini campioni regionali under 13.

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Vincendo contro l’ Alma nuoto con il punteggio di 9-4 i leoncini della Roma Vis Nova si aggiudicano quella medaglia d’oro, sfuggita nella finale dello scorso anno proprio contro l’Alma.

    Un percorso con numeri importanti quello intrapreso dal team guidato da Daniele Ruffelli, 18 partite 17 vittorie 319 gol fatti (media 18 a partita) e solamente 36 subiti (media 2).
    Tale risultato, atteso da ben 10 anni , sono infatti stati i nati nel 1994 gli ultimi vincitori del titolo under 13 in casa Vis Nova, è frutto di un lavoro che negli ultimi due anni ha portato le squadre under 13 a ottenere un primo e un secondo posto assoluto nel Lazio, un primo e un quarto posto al Calcaterra Challenge, un terzo posto al torneo Tomo Udovicic. Risultati prestigiosi in tornei altrettanto prestigiosi.
    Prossimo impegno per i leoncini dell’under 13 il Memorial Nenad Manojlovic che si svolgerà a Kragujevac (Serbia) alla fine del mese di luglio.
    I leoni sono tornati!
    foto 2
    Commento del tecnico Daniele Ruffelli: ” Per me non è una sorpresa questo risultato, come non lo sono i risultati degli ultimi due anni. Vedo ogni giorno questa squadra allenarsi e capisco che ha motivazioni importanti ma soprattutto vedo che tutto quello che fanno lo fanno divertendosi e ciò è la marcia in più dei nostri giovani atleti. La vittoria è maggiormente importante considerando due fattori. Il primo è dato dal fatto che siamo riusciti a battere una squadra come l’Alma nuoto che da sempre è al vertice in questa categoria e che si era aggiudicata gli ultimi 5 titoli consecutivamente. Il secondo riguarda la pressione e le aspettative che, immotivatamente per ragazzi di quest’età, si erano create a 360° attorno a questa squadra. Riuscire a sopportare e vincere tale pressione è stato sicuramente l’aspetto più complicato da affrontare. Questo piccolo traguardo è il giusto riconoscimento per i nostri atleti e anche per il team tecnico con cui ho il piacere di collaborare. Andrea, Luciano e Raffaele sono tecnici di primissimo livello e soprattutto persone di grandissimo spessore umano che dedicano alla Roma Vis Nova tutto il loro tempo e la loro passione. Il merito di aver costituito questo team tecnico è del nostro presidente Marco Ferraro che da sempre investe nel settore giovanile con passione e che anno dopo anno cerca di sempre di essere visionario ed innovativo come nel caso della creazione del “Circuito dei Leoni”. A tale proposito ringrazio Paolo Margheriti e tutti i tecnici dell’Eschilo 2, ultima entrata del circuito, che grazie al loro prezioso lavoro e appoggio hanno contribuito alla crescita della Roma Vis Nova”.
  • Roma Vis Nova, Under 17 in finale nazionale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si giocherà lo scudetto con le migliori otto squadre d’Italia. La Roma Vis Nova under 17 è tra le migliori d’Italia, un grandissimo risultato per il ragazzi di Alessandro Calcaterra che hanno conquistato a Camogli, in semifinale, il lasciapassare per l’accesso diretto alla fase che assegnerà dal 20 al 24 luglio a Fiuggi lo scudetto di categoria. I leoni hanno ruggito come sanno e conquistato il primo posto del girone. In prima battuta hanno sconfitto per 8-5 il Salerno grazie a uno strepitoso terzo periodo, in cui i giallorossi hanno preso il largo (4-0) finendo il match a proprio favore. Nella seconda gara è arrivato il pareggio per 6-6 contro i padroni di casa del Camogli. Primo tempo di marca romana, secondo tutti ligure e poi gol su gol fino alla fine. Ma il capolavoro è stato compiuto nella terza partita, vinta 8-6 contro Catania. Partenza lanciata (4-1) e poi controllo della gara fino alla fine. Una grande soddisfazione sia per la squadra, sia per la società del Presidente Marco Ferraro.

    MOVIMENTO Le parole del presidente Marco Ferraro. “Sono felicissimo sia per i ragazzi, sia per Alessandro, che ha svolto in questi primi due anni uno splendido lavoro. Il fatto che ci siano alle finali nazionali tre squadre del Lazio, tre campane, una siciliana e solo una ligure deve far pensare la nostra Federazione in ordine all’importanza della pallanuoto del centro sud. Nell’under 15 quest’anno solo tre squadre del Lazio sono approdate alle semifinali su ben 32 partecipanti al campionato nazionale e domani ci giochiamo l’accesso con la seconda delle tre squadre, questo è penalizzante per il movimento laziale che è di gran lunga il migliore d’Italia”.

    GRUPPO Il tecnico Alessandro Calcaterra è euforico e analizza così la prestazione dei ragazzi. “Sono stati eccezionali, è stata davvero una vittoria di gruppo. La squadra è stata squadra, tutti hanno dato il massimo e lavorato benissimo. Nel corso della stagione questo gruppo è cresciuto molto, maturato, ci hanno creduto dall’inizio a questo risultato. Entrare nelle prime otto d’Italia è un grande traguardo, ma dobbiamo aspirare al meglio e andare oltre, del resto sognare non costa niente. In questi giorni lavoreremo ancora per migliorare e puntare al massimo. Andremo a Fiuggi a fare la nostra figura, vedo in ogni allenamento la convinzione dei ragazzi. Il merito non è di uno o due persone, ma di 18 ragazzi che hanno compiuto una crescita enorme caratteriale e tecnica”.

    La Roma Vis Nova andrà a Fiuggi come prima del girone e dunque come testa di serie. Due gironi da quattro. Poi al via ai quarti di finale incrociati (prima contro quarta).

  • Tutti al Foro, contro l’Alma per centrare la semifinale nazionale U15

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con una prestazione maiuscola la Rari Nantes Roma Vis Nova under 15 nazionale ha centrato lo spareggio per qualificarsi alle semifinali nazionali under 15, che si svolgeranno a fine mese in Liguria. I ragazzi di Campini nel girone regionale hanno battuto il Babel per 2-0, ma poi hanno ceduto di misura per 4-3 all’Ede Nuoto, risultando comunque primi del girone.  Un grande risultato perchè sono tra i primi delle 24 squadre dei gironi da B a E.

    Per qualificarsi alle semifinali nazionali la Rari Nantes dovrà battere l’Alma Nuoto, gara in programma domani (martedì 4 luglio) alle ore 19.00 al Foro Italico. Ci vorrà tutta la spinta del popolo dei leoni per sostenere i ragazzi nell’impresa.

  • Sostieni la nostra impresa Swim for Smile 2017

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il prossimo 15 luglio insieme ad altri 29 sostenitori attraverserò a nuoto lo stretto di Messina! Tutti abbiamo il diritto di sorridere! Dona ora su https://www.retedeldono.it/it/progetti/fondazione-operation-smile-italia-onlus/swim-for-smile

    Sono attesi 35 atleti master, tesserati FIN, per la prova sportiva diretta da Domenico Pellegrino, il cui obiettivo è quello di restituire il sorriso a centinaia di bambini che, anche in Italia, nascono affetti da queste malformazioni.

    La gara avrà luogo il 15 luglio 2017. Gli atleti partiranno da Punta Faro, sulla costa messinese e dopo un tragitto di circa 2 miglia arriveranno sulla costa calabrese, nei pressi di Cannitello.

    I fondi raccolti verranno donati in sostegno del progetto Smile House Roma, il Centro multispecialistico per il trattamento e la cura dei pazienti con malformazioni congenite cranio-maxillo-facciali istituito presso l’Ospedale San Filippo Neri, in seguito al protocollo d’intesa firmato lo scorso 14 marzo con la Regione Lazio e l’ASL Roma 1.

  • Al Santa Maria scuola pallanuoto e amatoriale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    volantino santa maria 2Dal 12 giugno al 21 luglio prova gratuita, dal lunedì al venerdì alle ore 14.30

    scuola mini pallanuoto dai 7 agli 11 anni

    scuola pallanuoto dai 12 ai 15 anni

    dai 13 ai 17 anni con esperienza minima

    junior master over 18

    Centro  Sportivo Santa Maria

    (zona San Giovanni)

    Via del Boiardo, 28

       http://www.sportsantamaria.it

  • Confermati Russo e Carapella, la Vis volge lo sguardo al giovanile

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

     

    Dopo qualche settimana dal termine della stagione che ha visto la Roma Vis Nova partecipare al campionato di serie A2 femminile, continuano le operazioni per strutturare al meglio proprio il settore rosa per il 2017/2018.
    TECNICI In seguito alla riconferma di Luciano Russo come direttore tecnico e Pierpaolo Carapella come tecnico della prima squadra, tutti gli sforzi della società stanno riguardando il settore giovanile che sarà alla base del progetto.

    Dopo un’annata che ha visto le leonesse presenti solo nel campionato under 15, grazie alla collaborazione con la Roma Waterpolo, la Vis Nova nella prossima stagione sarà presente con una sua formazione nei campionati giovanili under 15 e Under 17 e forse under 19, che avrà come base di allenamento la storica piscina del Santa Maria, casa dei settori giovanili della Roma Vis Nova e piscina dove è nata la pallanuoto femminile romana con il Vis Nova. Tra tutte le grandi atlete della pallanuoto italiana ci piace ricordare Tania di Mario e Monica Vaillant.

    SVILUPPO Il settore giovanile, sempre coordinato da Luciano Russo, avrà un nuovo tecnico che verrà annunciato al termine dell’attuale stagione regolare. È intenzione della società affiancare ai tecnici un direttore sportivo, di comparata esperienza dirigenziale, per il progetto che si svilupperà anche in altre piscine del “circuito dei leoni”. L’obiettivo è coinvolgere il movimento e aprire nuove scuole pallanuoto femminili under 11 e under 13 con atlete che potranno essere inserite nelle squadre agonistiche. Si vuole, insomma, creare un valido vivaio femminile con ragazze di talento che possano avere il loro sbocco nei campionati di Categoria.

    FESTA Per presentare il progetto e festeggiare una splendida stagione, la Roma Vis Nova ha scelto un impianto storico quale la Piscina delle Rose, nel quartiere dell’ EUR, dove il 6 luglio si terrà una serata speciale per ringraziare atleti, tecnici e genitori, protagonisti dell’anno sportivo.

  • Leva agonistica femminile, nate 2001-2007

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il coordinatore tecnico sarà Luciano Russo. Per info 06.44002247 o scrivete una mail a info@romavnpallanuoto.it

  • Selezione leva agonistica nati 2003-2007

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Responsabile tecnico Luciano Russo e Daniele Ruffelli

    Per info 06.44002247 o scrivete una mail a info@romavnpallanuoto.it

  • Rari Nantes RVN: Arriva il primo titolo under 13 B

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo neanche un anno di vita la Rari Nantes Roma Vis Nova, direttamente collegata alla società madre, conquista il primo titolo della sua storia. I leoncini di Alessandro Cassani e Carlo Siena dopo un campionato sempre ai vertici hanno sconfitto per 6-2 il Nautilus in finale, ottenendo il titolo regionale under 13 fascia B.

    Questo il pensiero di uno dei tecnici Cassani: “Siamo molto contenti della crescita dei ragazzi sotto il punto di vista del gioco, ma soprattutto del gruppo che si è creato e della voglia che hanno dimostrato di vincere questo titolo. Sono giovani che devono lavorare tanto, la maggior parte di loro l’anno prossimo farà il salto di categoria e dovrà affrontare un campionato impegnativo. Adesso ci godiamo questa vittoria e da lunedì riprenderemo gli allenamenti per prepararci al meglio al torneo di Napoli di fine giugno, altra bellissima esperienza che sarà sicuro per loro un ulteriore momento di crescita”.

  • Alessandro Calcaterra è il nuovo tecnico della A2

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova cambia pagina e affida la guida tecnica ad Alessandro Calcaterra. Sarà lui il tecnico dei leoni in serie A2. “Prendere in mano una squadra di A2 che ha un nome importante ti carica di responsabilità, ma c’è voglia di costruire. Ringrazio molto il Presidente Marco Ferraro per avermi dato questa opportunità, mi sento pronto e allo stesso tempo emozionato e molto motivato, è una nuova sfida, in carriera non mi sono mai tirato indietro e ho sempre affrontato tutto in maniera diretta, darò tutto me stesso”.

    LINEA VERDE Impegnato in questa stagione tra under 20 e 17 Alessandro continua sulla linea verde. “Il gruppo sarà composto da giovani e da qualche giocatore di esperienza, dunque nel segno della continuità. I migliori elementi verranno in prima squadra e daranno il massimo per emergere, sono anche convinto che i “senatori” daranno una mano sia al sottoscritto, sia alla causa. L’obiettivo è creare uno zoccolo duro su cui porre le basi e ambire al passaggio di categoria. Vogliamo che tutti i giovani si identifichino nella bandiera”.  

    ESPERIENZA Calcaterra, civitavecchiese doc, classe 75, è pronto a mettere la propria esperienza al servizio delle nuove leve, mantenendo l’umiltà e infondendo la giusta mentalità, di non mollare mai. “Da ogni tecnico che mi ha allenato (Porzio, Campagna, Formiconi, De Crescenzo), ho appreso qualcosa. Il mio pensiero va anche a una persona di spessore come Cristiano Ciocchetti. Lavorare con i ragazzi ti dà grandi soddisfazioni, anche se ci vuole pazienza, a volte ti fanno uscire dai binari, ma è molto stimolante”.

    CARRIERA In carriera ha vinto 8 scudetti tra Pescara e Recco, 4 coppe campioni, 2 supercoppe, 1 coppa Len, 6 coppe Italia, in azzurro 453 presenze, ha segnato in ben 4 Giochi Olimpici tra cui Atlanta, dove ha conquistato il bronzo. Campione d’Europa nel 1995, poi un argento (2001) e un bronzo (1999). Nel 2003 ancora un argento al Mondiale di Barcellona. Il tutto senza dimenticare l’oro Mondiale Juniores nel 1993 a Il Cairo. Ha vestito le calottine di Pescara, Recco (8 anni), Chiavari, Latina, Posillipo, Civitavecchia e Lazio.

    GIOVANILI Per quanto riguarda il settore giovanile lo stesso Calcaterra continuerà con un gruppo, mentre il responsabile del settore maschile sarà Daniele Ruffelli che avrà la supervisione di tutto e allenerà alcune squadre.

  • L’under 15 tra le prime tre del Lazio, vola alle semifinali nazionali

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Con la vittoria nella piscina Marco Galli di Civitavecchia la Roma Vis Nova under 15 ha la certezza, con tre giornate d’anticipo, di arrivare tra le prime tre squadre del Lazio e di accedere quindi alle semifinali nazionali che si disputeranno dal 26 al 28 luglio. Le prossime partite determineranno la posizione in classifica e di conseguenza il girone di semifinale a cui partecipare. Sarà importante cercare di ottenere il primo posto per poter disputare le semifinali in casa.
    U15a Civitavecchia – RVN 3-10
    1-4, 1-2, 1-2, 0-2
  • Le strade di Vis Nova e Ciocchetti si dividono

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

     

    A 10 anni dalla prima, bellissima, promozione in A2 nel 2007 e dopo quattro anni di collaborazione ininterrotta  si dividono le strade della Roma Vis Nova e di Cristiano Ciocchetti.  Sono stati anni intensi belli e difficili con tante gioie e qualche dolore, condivisi con tecnici, atleti e dirigenti della società, anni nei quali la società ha conquistato e mantenuto per tre anni la massima serie. Il Presidente, Marco Ferraro, vuole esprimere a nome di tutto il sodalizio un sincero ringraziamento per la professionalità e l’impegno costante di Cristiano nello svolgimento del suo incarico, certo che il patrimonio di esperienze professionali e umane acquisito sarà per lui bagaglio importante per un futuro ricco di altre soddisfazioni professionali nel mondo della pallanuoto.

    Le parole dello stesso Ciocchetti. “Volevo ringraziare di cuore la Roma Vis Nova in toto, Presidente in primis, per avermi dato la possibilità di crescere a livello sportivo e umano e nella speranza che il futuro possa essere più vincente per questa bella realtà romana. Faccio a tutti un grosso in bocca al lupo”.

  • Rari Nantes RVN, è serie C

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Grazie alla vittoria ottenuta al Foro Italico per 8-4 sulla ST 2000 la Rari Nantes Roma Vis Nova vola in serie C con una giornata di anticipo. Una grande soddisfazione per i ragazzi di Antonio Vittorioso che hanno condotto dall’inizio alla fine in testa al campionato, un primato meritato e condiviso con tutti, frutto di un ottimo lavoro e della costanza della squadra che ha sempre mostrato le proprie qualità. Il gruppo è composta per lo più da ragazzi under 17 oltre a qualche elemento under 20, ma tutti che fanno capo alla Rari Nantes settore giovanile. Il pensiero del tecnico Antonio Vittorioso. “Un bellissimo risultato per i ragazzi che hanno tenuto fin dal primo giorno a far bene, questa squadra è il frutto dei migliori elementi del settore giovanile Rari Nantes, un progetto voluto dalla Roma Vis Nova per valorizzare il settore giovanile tra i ragazzi allenati da me e dal duo Salvatori-Cassani. Faccio i complimenti ai ragazzi, che hanno fatto vedere le proprie capacità. Il progetto va avanti in una categoria importante, in cui questi giovani si potranno cimentare per crescere ancora”.

  • Ruggito leonesse, vittoria e salvezza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non poteva andare meglio per le ragazze della Roma Vis Nova, grazie alla vittoria sul Civitavecchia per 9-8 e alla sconfitta del Volturno la società romana raggiunge matematicamente la salvezza con una giornata di anticipo.

    Vittoria che non si può definire scontata, le avversarie hanno lottato fino alla fine, ma nulla hanno potuto contro la determinazione e la grinta delle leonesse. Primo tempo equilibratissimo e senza gol da entrambe le parti (0-0). Nel secondo tempo Angiulli apre le danze con un grandissimo gol dal centro in rovesciata, a seguire è Risivi che in una situazione di uomo in più, da posizione 1, porta la squadra sul 2-0. La rimonta del Civitavecchia non tarda ad arrivare, prima Scifoni e dopo Cicoria riportano il punteggio in parità. (2-2). Terzo tempo ricco di emozioni, Angiulli e Secondi portano di nuovo avanti le leonesse sul 5-2, ma il Coser non ci sta nonostante un tiro di rigore sbagliato, anche stavolta ottima prestazione di Cavaniglia tra i pali delle romane,  continua a lottare trovando la rete del momentaneo 5-3, Secondi allunga le distanze (6-3) ma un altro rigore e due gol delle ospiti riportano il risultato in parità. L’ultimo quarto è quello che decide e chiude i giochi, nessuna delle due squadre vuole mollare, ogni azione giocata è carica di adrenalina. Sono prima le padroni di casa a sbloccare la parità con un tiro di rigore di Risivi che dai 5 metri non sbaglia ma Sartorelli pareggia subito dopo con un tiro da fuori. Ma è ancora Angiulli, in grandissima forma (poker per lei) a riportare le leonesse in vantaggio con un gran tiro da posizione 2, il goal del +2 è invece siglato di nuovo da Risivi che in superiorità numerica dal palo riesce a deviare in porta  una pallone vincete.

    Il Coser riaccorcia le distanze a 30 secondi dalla fine, ma non c’è più tempo per l’ennesima rimonta. La Roma Vis Nova contro ogni aspettativa è salva, senza dover passare per i Play-Out, dopo una partita sofferta davanti a un pubblico numeroso che per tutta la partita ha sostenuto senza sosta le leonesse.

    Le parole del Presidente Marco Ferraro:Rivolgo i miei complimenti per l’ottimo lavoro svolto e il traguardo raggiunto sia alle ragazze, sia al tecnico Pierpaolo Carapella che ha fortemente voluto questa squadra e questa categoria. Siamo molto soddisfatti e rilanciamo in maniera importante questa seconda avventura della Roma Vis Nova nel settore femminile. Infatti allargheremo gli orizzonti con un settore giovanile importante guidato da Luciano Russo e da Pierpaolo Carapella, copriremo appieno la Capitale nei tre poli della città. Dunque avremo un bacino importante con ragazze di talento che potranno avere il loro sbocco nella serie A2”.

  • Roma Vis Nova saluta l’A1

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova cade inesorabilmente per 9-6 anche nell’ultima partita di play out contro Torino ’81 e saluta la massima serie. Nel match che avrebbe deciso le sorti di una stagione, nella gara da dentro o fuori la squadra romana ha fallito l’appuntamento con la vittoria. Dopo essersi salvata lo scorso anno, stavolta gli spareggi retrocessione sono stati decisivi in negativo, un finale molto amaro per come si era messa la stagione (Roma era anche in ottava posizione), ma i romani sono andati a disputare i play out a causa delle sei sconfitte consecutive nel girone di ritorno e di nessuna vittoria in trasferta. Si chiude dunque un capitolo, dopo tre anni di A1. La partita con il Torino è stata la summa della stagione, scarsa vena in attacco, momenti abulici e di appannamento mentale, emblematico il dato in superiorità, 2 su 7. Torino ha fatto il suo, giocando davanti un folto e caloroso pubblico, Roma no, pagando un dazio molto alto. Fuori Simone Pappacena per scelta tecnica, Torino ha tenuto le redini dell’incontro dall’inizio alla fine.

    RITMO PIEMONTESE Inizia molto male la Roma Vis Nova, contratta e abulica. Ci vogliono oltre 4′ per arrivare al primo tiro di Vittorioso che sigla il momentaneo 1-2. Male sia con l’uomo in più (0/2), sia in meno (2/2), è un vero disastro. Torino gioca in maniera ordinata e vola sul 4-1, mentre i romani non riescono proprio a giocare. Scatto d’orgoglio a inizio secondo con il sette di Ciocchetti che difende meglio e riesce a pungere in fase offensiva con Bidatze, Gianni su rigore e Vitola. Ma ancora male in superiorità, due occasioni nitide davanti a Rolle fallite, imbarazzante lo 0 su 4. Nel terzo la partita viaggia sui binari dell’equilibrio, Roma prova a pareggiare, ma ha le cartucce bagnate. Tante le occasioni fallite, Vuksanovic porta Torino sul +2. Nel quarto ci prova Gobbi per il -1, ma Gaffuri e Oggero chiudono i conti sul 9-6.

    NESSUN DRAMMA Il commento a fine play out del Presidente Marco Ferraro. “Molto dispiaciuto per i ragazzi e per come abbiamo finito questa stagione. Non facciamo drammi, la Roma Vis Nova riparte e va avanti, abbiamo un settore giovanile valido e competitivo, cercheremo di riportare questa squadra ai massimi livelli. La retrocessione non è frutto mai di un solo fattore e sicuramente non credo si possa dare alcuna responsabilità agli arbitraggi di queste finali play out. Lo sport agonistico si basa sul principio della “par conditio” che troppe volte in questa pallanuoto ormai viene calpestato e non solo per scelta di Torino come sede dei playout”.

    Le parole del tecnico Cristiano Ciocchetti. “Sono molto amareggiato perchè penso che dal punto di vista tecnico questa squadra sia superiore alle altre affrontate nel play out, ma Torino, Lazio e Bogliasco hanno dimostrato qualcosa in più a livello caratteriale. Hanno messo l’anima, noi no. Abbiamo condotto una prima parte di stagione buona, nella seconda siamo calati tantissimo, non siamo riusciti a vincere fuori, abbiamo fatto fatica ad unirci e a trovare il nostro gioco. E quando non giochi bene e da squadra, perdi. La colpa è mia in primis e della squadra. L’ultima gara è lo specchio di questa seconda parte, abbiamo sbagliato al 50%, l’altro 50% lo attribuisco agli arbitri come Gomez e Colombo i migliori, ma in questa occasione non mi sono piaciuti. Trovo poi assurdo che una finale play out si debba giocare in casa di una delle dirette interessate”.

    Roma Vis Nova-Reale Mutua Torino 81 Iren 6-9

    Roma Vis Nova: Nicosia, Innocenzi, Ciotti, Delas, Gianni 2, Bitadze 1, Jerkovic, Vittorioso 1, Vitola 1, Gobbi 1, Migliorati, Briganti, Brandoni. Coach. Ciocchetti

    Reale Mutua Torino 81 Iren: Rolle, Audiberti, Mantero, Azzi, Maffè, Oggero 2, Bezic 1, Vuksanovic 1, Presciutti, Seinera 1, Gaffuri 4, Giuliano, Aldi. Coach. Aversa

    Arbitri: Gomez, Colombo

    Note:
    Parziali 1-4, 3-1, 0-1, 2-3
    Usciti per limite di falli Giuliano (T) a 7’55 del terzo tempo, Bitadze (V) a 3’17 e Azzi (T) a 6’40 del quarto tempo e successivamente espulso per proteste dalla panchina.Superiorità numeriche: Vis Nova 2/7 + un rigore e Torino 81 3/7. Espulso per proteste Jerkovic (V) a 6’01 del quarto tempo. Ammonito per proteste il tecnico Ciocchetti (V) a 3’21 del terzo tempo. Spettatori 1000 circa

  • Under 20, pronti per i quarti di finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con merito l’under 20 della Roma Vis Nova si è qualificata per i quarti di finale. Grazie a un’ottima prima fase i leoni hanno ora la possibilità di giocarsi l’accesso alle semifinali nazionali, che vorrebbe dire fare un altro passo verso il vertice giovanile in questa categoria molto ambita. La Roma Vis Nova sarà impegnata da domenica a martedì in Campania, tra Napoli e Santa Maria Capua Vetere, per questa fase. Le partite saranno contro Pescara, Auditore, CC Napoli, Sub Modena, Telimar Palermo, contro cui la stessa formazione romana si giocherà la qualificazione. Cinque partite di grande adrenalina, a passare in semifinale saranno le prime due del raggruppamento. Si giocherà una partita la domenica, due il lunedì e altre due il martedì. In caso di parità in classifica tra due squadre si prenderà in esame lo scontro diretto, poi la miglior differenza reti, solo alla fine l’eventuale spareggio.

  • Roma Vis Nova, una gara per la salvezza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si stampa sul palo il tiro di Vittorioso all’ultimo secondo per portare la Roma Vis Nova ai tiri di rigore. Il sette capitolino fallisce il primo appuntamento con la salvezza nei playout in programma in questo lungo fine settimana a Torino. La squadra di Ciocchetti è stata sconfitta di misura per 8-7 dal Bogliasco nella semifinale in un match ricco di pathos e adrenalina che si è risolta all’ultimo tempo. Le due squadre si sono rincorse tutto il tempo e proprio a inizio dell’ultima frazione si sono trovate sul 7-7, poi a 26” la rete di Divkovic ha portato in avanti per l’ennesima volta il Bogliasco, Roma non ha avuto la forza di pareggiare per l’ennesima volta. Ancora una volta tante recriminazioni per le tante, troppe occasioni sprecate in attacco, soprattutto con l’uomo in più, solo 3 su 11. E ora l’ultima partita, quella della verità. Senza appelli, o dentro o fuori. Domani a Torino chi vince è salvo, match in programma alle ore 14.30

    PALO FINALE Partenza contratta della Roma Vis Nova che va subito sotto, Bogliasco pressa molto e va in rete con Vavic e Divkovic. I romani non riescono a carburare in attacco, sprecando molte occasioni. Bogliasco gioca in maniera più spregiudicata. Sotto 3-1 la rete di Briganti in superiorità tiene in scia Roma. Nel secondo tempo la Vis entra nel vivo e accende i motori, lavorando bene in difesa e poi colpendo in attacco, seppur non infallibile in superiorità riesce la squadra di Ciocchetti prima a pareggiare con Vitola e poi a colpire con Briganti. Nel terzo passaggio a vuoto della Roma Vis Nova che prende un parziale negativo di 3-0 e va sotto di due reti. Amnesie in attacco e difesa lenta. Nicosia salva in due occasioni estreme. Poi riprende il giusto ritmo e segna con Innocenzi e Vittorioso. Ancora non bene in superiorità. Con la situazione di parità tutto rimandato all’ultimo tempo. Ultimi minuti di grande adrenalina e inferno con Roma che non riesce a incidere in attacco, sprecando tantissimo in fase offensiva, soprattutto in superiorità. Gambacorta porta i liguri in avanti, Gobbi acciuffa il pari, ma poi a 26” Divkovic riporta il Bogliasco avanti. Nell’ultima azione si stampa sul palo il tiro di Vittorioso.

    MALE CON L’UOMO IN PIU’ L’analisi del tecnico Cristiano Ciocchetti. “Il dato negativo di 3 su 11 in superiorità è emblematico. Abbiamo giocato molto male con l’uomo in più e questo ci ha penalizzato molto. Non siamo riusciti a partire forte, subendo il loro gioco. Poi ci siamo ripresi e abbiamo iniziato a carburare, ma proprio alla fine non abbiamo approfittato delle tante occasioni, un peccato davvero, ma non dobbiamo demoralizzarci, in campionato abbiamo avuto tante occasioni per salvarci e ora siamo arrivati all’ultima partita. Dobbiamo esser fiduciosi”.

    Roma Vis Nova-Bogliasco Bene 7-8

    2-3, 2-0, 2-3, 1-2 

    Roma Vis Nova: Nicosia, Innocenzi 1, Ciotti, Delas, Gianni, Bitadze 1, Jerkovic, Vittorioso 1, Vitola 1, Gobbi 1, Migliorati 1, Briganti 1, Brandoni. Coach. Ciocchetti

    Bogliasco Bene: Prian, Caliogna, Gavazzi, Guidi 1, Fracas 1, Vavic 2, Gambacorta 2, Monari, Puccio, Divkokic 2, Gandini, Guidaldi, Pellegrini. Coach. Bettini

    Arbitri: Gomez, Colombo

    Note: Uscito per limite di falli Guidaldi (B) a 5’33 del quarto tempo. Superiorità numeriche: Vis Nova 3/11 e Bogliasco 4/7.

  • Roma Vis Nova, chiamata salvezza. Domani contro Bogliasco semifinale playout

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

     

    Siamo al rush finale. Il gran finale. La Roma Vis Nova domani sarà impegnata al palazzo del nuoto di Torino nei playout, il match alle ore 18.30 sarà contro il Bogliasco, un avversario ostico che ha sempre dato del filo da torcere alla squadra romana. In due giorni Roma si gioca l’intera stagione, dentro o fuori, una gara da vincere per evitare l’ultima partita (la finale playout) che deciderà quale squadra retrocederà in serie A2. La squadra capitolina dopo un periodo di buio totale in cui ha collezionato ben sei sconfitte consecutive, nelle ultime due giornate ha ripreso il ritmo del girone d’andata con un pareggio e una vittoria all’ultimo secondo. Il sette di Ciocchetti si è preparato ad affrontare questo ostacolo, conterà molto la componente tattica, ma soprattutto quella mentale e motivazionale. Chi avrà più voglia di vincere, emergerà. I leoni sono pronti a ruggire e per riuscire nell’impresa, proprio come lo scorso anno, dovranno metter dentro tutto quello che hanno, cuore, testa, voglia e tanta determinazione. Bogliasco, guidato dal romano Gianmarco Guidaldi, è un osso duro, finora in stagione una vittoria per parte, rispettando il fattore campo. In regular season Roma ha raggiunto il 10mo posto con 24 punti, ma non ha mai vinto lontano dal Foro Italico, Bogliasco ha chiuso con 19 punti al penultimo posto della classifica. Sarà interessante lo scontro tra i due bomber, Jerkovic con 43 gol e Vavic con 40.

     

    Venerdì 19 maggio

    semifinali playout

    1^ semifinale salvezza
    Roma Vis Nova-Bogliasco Bene alle 18.30 in diretta su Waterpolo Channel
    2^ semifinale salvezza
    Reale Mutua Torino 81 Iren-Lazio Nuoto alle 20 in diretta su Waterpolo Channel

     

    Sabato 20 maggio

    finali playout

    Finale salvezza alle 14.30 in diretta su Waterpolo Channel

  • Haba Waba Day e serie A2, che domenica al Santa Maria

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La ROMA VIS NOVA organizza, insieme al circuito delle sue scuole, il giorno domenica 21 maggio presso la piscina del C.S. Santa Maria, via Matteo Boiardo 28, a partire dalle ore 15:00, il secondo incontro dell’ anno 2016/2017:

    HABA WABA DAY

    Parteciperanno tutti gli atleti delle scuole pallanuoto del circuito Roma Vis Nova che sono in procinto di partire per partecipare all’ HABA WABA 2017

    Un’ occasione attraverso la quale i nostri piccoli atleti potranno misurare le capacità acquisite fino a questo momento, confrontandosi con altri amici e soprattutto divertendosi insieme.

    In questa sede, poco prima della discesa in acqua dei nostri ragazzi, verranno presentati piani, programmi ed organizzazione in vista della partenza per l’ HABA WABA INTERNATIONAL FESTIVAL 2017, prevista domenica 22 giugno.

    Poco prima dell’ incontro siete tutti invitati a tifare le leonesse delle Roma Vis Nova che alle ore 14:30 incontreranno il Coser Nuoto Civitavecchia, scontro fondamentale per entrambe in chiave permanenza in serie A2

  • Under 20 da dieci e lode. Battuta la Zero9 e qualificazione

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

     

    I ragazzi dell’under 20 concludono il loro percorso verso la qualificazione alle fasi finali battendo anche la Zero9 con una bellissima partita da “crepacuore”. Partenza da squadra vera, perfetta nei meccanismi, concentrata  in difesa, determinata in attacco, guidata con esperienza dalla panchina. Un rullo compressore che chiude i primi due tempi addirittura sul 5-0. Nel terzo tempo lo 09 alza i ritmi e con grande determinazione riesce a pareggiare la frazione (2-2 ). Sul risultato di 7-2 inizia il quarto tempo,sul quale lo 09 riversa tutta la fisicità, l’esperienza e la grinta della grande squadra lanciandosi verso una ambiziosa rimonta. Complice l’espulsione del mister la Vis Nova sbanda sorpresa dalla foga degli avversari e stanca per lo sforzo sostenuto nei primi tre tempi. Sette minuti lunghissimi in cui tutti gli atleti danno fondo alle energie residue, dando spettacolo e attentando le coronarie degli spettatori. Finisce con l’ennesima vittoria della Roma che chiude la fase di qualificazione con 10 vittorie in 10 partite. Napoli ci aspetta.

    IMG_3452Roma Vis Nova – Zero9 7 – 6

    NICOSIA, CIOTTI, DE LUCA (1) , TARQUINI (1), IOCCHI GRATTA, MARLIN, CECCHINI, MIGLIORATI  (3), DE STASIO, GALLO,GALLI (1), BITADZE  (1), LA GROTTA.

  • Roma Vis Nova, una vittoria amara

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La rete di Lorenzo Briganti sulla sirena regala alla Roma Vis Nova la vittoria per 13-12 sul Savona. Ma è stato un successo amaro, non è servito infatti ad evitare i playout, tre punti importanti per il morale, ma non per la classifica. Con la vittoria infatti dell’Ortigia sul Bogliasco ad evitare gli spareggi retrocessione sono proprio i siciliani. Un peccato davvero perchè in queste ultime due partite la squadra di Ciocchetti ha dimostrato di aver ritrovato la verve positiva e con il giusto l’atteggiamento. Roma disputerà dunque i playout la prossima settimana a Torino, dove affronterà con molta probabilità in semifinale il Bogliasco. Roma ha messo in cantiere quattro punti nelle ultime due partite quando era a secco dal 4 marzo (vittoria con Quinto), un lungo digiuno che ha portato a questa paradossale situazione. Bastava nel girone di ritorno mantenere il trend di quello d’andata dove si sono totalizzati 14 punti, in quello di ritorno ne mancano 4, quelli decisivi per evitare appunto questa ulteriore fase.

    DIESEL Nel match contro Savona la Roma Vis Nova non è partita al meglio, anzi è andata subito sotto fin dai primi secondi e poi non è riuscita a invertire la tendenza, andando sotto anche di 3 reti nel secondo tempo. Male con uomo in più e in meno, senza cambio di passo. Poi nel terzo la squadra romana ha iniziato a giocare con un altro piglio, andando più volte a segno con Antonio Vittorioso, autore di un poker finale, assieme al portiere Gianmarco Nicosia, e rimettendosi così in corsa. Ma è nel quarto che ha compiuto la rimonta, andando ancora a bersaglio. Savona è calata alla distanza, Roma meglio con l’uomo in più e a 53” il pareggio, poi di nuovo assalto Savona. Ma sulla sirena, in superiorità, la rete finale di Lorenzo Briganti, cresciuto molto in questa fase.

    VITTORIA DI SQUADRA Le parole proprio del man of the match. “E’ stata una vittoria di squadra, voluta e cercata fino alla fine. Abbiamo dimostrato di esser vivi e di lottare fino alla fine. In questa seconda parte ci siamo persi, ma ora nelle ultime settimane abbiamo ritrovato il nostro gioco e la nostra identità. Una vittoria di squadra, dove abbiamo giocato uniti fino in fondo. Non era facile, ma questo successo ci fa ben sperare per i playout”.

    Il pensiero di Cristiano Ciocchetti.Sono ancora una volta dispiaciuto per come sia andato a finire questa regular season, nel girone di ritorno abbiamo fatto meno di quello di andata. Se avessimo giocato così non saremmo andati a Torino a giocarci la stagione. Bastava una vittoria in più. Ma ora guardiamo avanti, ci siamo ritrovati. Voglio vedere questa stessa mentalità e questa voglia di giocare fino alla fine, abbiamo fatto bene tecnicamente, anche lo spirito mi è piaciuto molto”.

    Il pensiero del Presidente Marco Ferraro. “Avevo chiesto i ragazzi prima della partita di lottare e dare tutto, così ho ritrovato la Vis Nova della prima parte, la Vis Nova che conosco, quella della prima parte. Ora daremo il tutto per tutto in questi playout, ho avuto una risposta dalla squadra”.

    Roma Vis Nova – Savona 13-12

    (1-2, 3-5, 4-3, 5-2)

    Roma: Nicosia, Innocenzi, Sofia, Delas 2, Gianni 1, Bitadze 1, Jerkovic 1, Vittorioso 4, Vitola 1, Gobbi, Ciotti, Briganti 3, Brandoni. All. Ciocchetti

    Savona: Antona, Colombo 2, Damonte 1 (1 rig.), Conterno, Bianco 1, Ravina 1, Grosso, Milakovic 2, Bianco 1, Gounas 4, Piombo, Sadovyy, Missiroli. All. Angelini

    Arbitri: Alfi e Ceccarelli

    Note: Sup num Roma 12 (6), Savona 9 (6). Usc 3 f. Gianni e Grosso nel 4 t.

  • ROMA VIS NOVA – SAVONA, LIVE STREAMING ORE 15.00

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Al Foro Italico la Roma Vis Nova Pallanuoto affronterà nell’ultima giornata della stagione regolare il Savona che occupa la sesta posizione. La squadra romana deve vincere per sperare ancora nella salvezza diretta.

  • Roma Vis Nova, con Savona provaci fino alla fine

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La matematica è ancora dalla parte della Roma Vis Nova, invischiata più che mai nella lotta per evitare i playout, per questo la stessa squadra romana ha il compito e il dovere di provarci fino alla fine e di prendere i tre punti per sperare di passare per la porta che porta alla salvezza. Per riuscire in questo la squadra di Ciocchetti dovrà prendere necessariamente i tre punti sabato al Foro Italico alle ore 15.00 contro il Savona e sperare che l’Ortigia non vinca in casa con il Bogliasco, già condannato agli spareggi retrocessione. Infatti in classifica Ortigia è a quota 23, Torino 22, Roma Vis Nova 21, Lazio 20 e Bogliasco 19. Una grande bagarre che si risolverà nell’ultimo turno, in cui si conosceranno anche gli accoppiamenti finali. Si gioca dunque molto sul filo dell’equilibrio e delle speranze, ma Innocenzi e compagni hanno l’assoluto diritto di provare a fare il colpaccio, poi se non dovesse arrivare la vittoria e dunque si dovesse passare per i playout per conquistare la permanenza in A1, a quel punto si dovrebbe cambiare testa e atteggiamento. Roma viene da una serie di sconfitte consecutive, l’ultima vittoria risale al 4 marzo, ma comunque abbiamo visto nell’ultimo pareggio con l’Acquachiara un cambio di marcia mentale e anche nel gioco. Di certo Savona è una brutta gatta da pelare, la squadra ligure occupa il sesto posto in classifica e vola diretta alla final six.

    STREAMING: La partita sarà trasmessa in live streaming sul sito romavnpallanuoto.it e su corrieredellosport.it

    APPUNTAMENTO IN TV – La gara tra Roma Vis Nova e Napoli sarà trasmessa in differita tv lunedì 15 maggio alle 22:10 su Rete Sole (Ch. 87 del digitale terrestre).

    Serie A1 maschile                                                 

    26^ giornata di ritorno

    Roma Vis Nova –Savona

    Arbitri: Alfi – Ceccarelli

  • Pareggio beffa, Roma Vis Nova con un piede nei playout

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E’ stato Barroso a strozzare l’urlo della vittoria a 3” dalla fine, il giocatore dell’Acquachiara mettendo a segno la rete del 12-12 che ha negato la vittoria e dunque la gioia dei tre punti alla Roma Vis Nova. Un pareggio dunque beffa che sa tanto di sconfitta, infatti la squadra di Ciocchetti doveva vincere per agguantare in classifica l’Ortigia. Con la settima sconfitta consecutiva (la Vis non vince dal 4 marzo) la situazione in classifica si complica ancora di più, infatti i romani sono con un piede nei playout. La Vis Nova è obbligata nell’ultima giornata della stagione regolare a vincere contro il Savona e sperare che l’Ortigia non faccia altrettanto contro il Bogliasco.

    EQUILIBRIO Un peccato davvero perchè si è vista un’altra Roma Vis Nova rispetto alle ultime settimane, concreta in attacco, soprattutto con l’uomo in più. La partita è sempre stata in equilibrio, il tema è stato sempre lo stesso, Roma avanti nel secondo, poi l’inerzia è passata all’Acquachiara che ha provato a fare la lepre, ma la Vis Nova con determinazione ha sempre replicato, pareggiando ogni volta. Il colpo d’orgoglio con Delas e Vittorioso che hanno suonato la carica nel quarto fino al 12-11 dell’ultima azione, Antonio è stato il più decisivo con 4 reti. Lamoglia ha fatto la differenza con tre parate decisive, sul finale di primo set e nel quarto con una anche di testa su Delas nell’ultimo minuto. L’analisi del tecnico Cristiano Ciocchetti. “Se avessimo giocato così in altre circostanze, avremmo evitato di stare in questa situazione molto complicata. Sono dispiaciuto da una parte perchè potevamo ancora sperare di poter evitare gli spareggi, dall’altra contento perchè ho visto una squadra che rispetto alle ultime prestazioni ha reagito e giocato bene tatticamente. Dobbiamo continuare con questa attenzione e questa testa, provare a vincere l’ultima partita e poi se dovessimo andare a Torino esser coscienti della nostra forza”.

    ROMA VIS NOVA PN-CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA 12-12

    (2-2, 5-5, 2-3, 3-2)

    Roma: Nicosia, Innocenzi, Pappacena 2, Delas 1, Gianni 1, Bitadze, Jerkovic 2, Vittorioso 4, Vitola 2, Gobbi, Migliorati, Briganti, Brandoni. All. Ciocchetti

    Acquachiara: Lamoglia, Del Basso 3, Tozzi, Steardo 2, Sanges, Robinson 1, Barroso 3, Cupic 1, Lapenna 2, Krapic, Confuorto, Lanzoni, Cicatiello. All. Porzio

    Arbitri: Colombo e Rovida

    Note: Sup num. Roma 10 (5) Acquachiara 11 (5). Esp 3 f. Pappacena nel 3 t. Innocenzi e Gianni nel 4.

  • Roma Vis Nova, credici ancora

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    A due giornate dal termine della stagione regolare la Roma Vis Nova è chiamata a una prova di forza, per evitare i playout deve infatti vincere la partita di domani contro la Carpisa Yamamay Acquachiara (match al Foro Italico alle ore 18.00) e della prossima settimana contro Savona e sperare che l’Ortigia non faccia tre punti. Difficile la missione, ma non impossibile, basta crederci e lottare fino all’ultimo secondo utile. La squadra di Ciocchetti dopo sei sconfitte consecutive deve tirare su la testa, ritrovare fiducia e anche la propria identità proprio in questo momento, il più delicato e importante della stagione. Non è detta l’ultima parola, la squadra in settimana si è allenata molto bene e vuole tirarsi fuori, una vittoria vorrebbe dire cambiare il passo mentale e anche in classifica, tre punti mancano dal 4 marzo contro Quinto.

    SPERANZE La speranza di evitare i playout nelle parole del tecnico Cristiano Ciocchetti. “Dobbiamo provare a reagire, sappiamo che la situazione è complicata, ma abbiamo l’obbligo di provarci fino alla fine perchè dobbiamo farlo per noi. Di certo dobbiamo ritrovare un po’ di fiducia che si è andata perdendo nel corso delle ultime settimane, dobbiamo provare a cogliere i tre punti, se anche dovessimo andare ai playout una cosa è arrivarci con due vittorie, altra con una serie di sconfitte. Abbiamo provato in settimana alcuni schemi, non sarà una partita facile, ma dobbiamo far valere il fattore casalingo”.

    STREAMING: La partita sarà trasmessa in live streaming sul sito romavnpallanuoto.it e su corrieredellosport.it

    APPUNTAMENTO IN TV – La gara tra Roma Vis Nova e Acquachiara sarà trasmessa in differita tv lunedì 8 maggio alle 22:10 su Rete Sole (Ch. 87 del digitale terrestre).

    Serie A1 maschile                                                 

    25^ giornata

    Roma Vis Nova – Carpisa Yamamay Acquachiara

    Arbitri: Colombo – Rovida

  • Roma Vis Nova-Acquachiara, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella penultima giornata della serie A1 la Roma Vis Nova affronterà al Foro Italico la Carpisa Yamamay Acquachiara, i leoni devono vincere per sperare i evitare i playout e conquistare la salvezza diretta.

  • Pareggio nel derby tra Roma Vis Nova e 3t

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella bellissima cornice del Foro italico, le leonesse conquistano un punto prezioso in chiave salvezza nel derby contro la 3T, una partita che avrebbe potuto senza dubbio regalare i primi tre punti stagionali in trasferta per le ragazze della Roma Vis Nova. Non mancano infatti i rimpianti, per le ragazze di coach Carapella, che gestiscono il match senza mai mollare, ma che si lasciano strappare il pareggio solo nei minuti finali. Gioco molto aggressivo delle ragazze della 3t, tenuto sotto controllo dalle leonesse che da subito fanno capire alle cugine che non sarebbe stata facile nonostante le diverse posizioni in classifica. Parziali molto equilibrati (1-1,2-3, 3-2,3-3), con errori da entrambe le parti che non permettono a nessuna delle due squadre di prendere il largo. Per la  Roma Vis Nova 3 goal a testa per Angiulli e Risivi. Da sottolineare l’ennesima grande prestazione tra i pali del portiere Jessica Cavaniglia che in più azioni ha neutralizzato l’attacco avversario con bellissime parate. Importantissimo appuntamento domenica prossima al Santa Maria contro la Guinness Catania, per il primo dei tre scontri diretti in chiave salvezza che attendono le Leonesse.

    Roma Vis Nova – 3T S.C. :9-9

    Parziali (1-1/2-3/3-2/3-3)

    Marcatrici Roma Vis Nova: Angiulli 3, Risivi 3, Fortugno 1, Lollobattista 1, Secondi 1

  • Cinque leoncini al Trofeo delle Regioni

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Grande partecipazione della Roma Vis Nova al Trofeo delle Regioni. Ecco i risultati delle qualificazione riservato ai nati 2003 e seguenti. La Vis Nova era presente con ben 5 elementi su 15. Francesco Monnanni, Federico Piccionetti, Lorenzo Pierdominici, Leonardo Ruzzante ed Emanuel Verde.

    Lazio – Emilia Romagna 17-3
    Lazio – Sardegna 21-3
    Lazio – Marche 26-1
    Lazio – Umbria 14-4
  • Che colpo, gol a 3″ di Ciccariello e vittoria

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo le due sfortunate trasferte ad Ancona e Velletri, il ritorno tra le mura amiche del Santa Maria contro il Flegreo regala alle leonesse i tre punti continuando cosi la striscia positiva casalinga iniziata con Volturno e Ortigia.  Una vittoria al cardiopalma per la Roma Vis Nova, il goal della vittoria infatti arriva solo a 3″ dal fischio finale grazie ad un gran tiro dalla distanza di Teresa Ciccariello.

    Partita molto equilibrata, che ha visto le romane inseguire fino a metà del terzo tempo le avversarie, un terzo quarto che però si conclude a favore delle leonesse che grazie a due splendidi goal di Imparato portano il punteggio sul + 2 (5-3).

    Il quarto tempo è caratterizzato dalla rimonta delle napoletane che trovano il goal del momentaneo pareggio con Fabiana Anastasio a un minuto e mezzo dalla fine; nell’ultimo minuto giocato con grande tensione da entrambe le squadre, le romane riescono a difendere bene sull’attacco napoletano non prendendo goal e lasciandosi i secondi necessari per un’ultima azione.

    Nei 13″ finali, dopo il time-out chiamato da coach Carapella, arriva il guizzo di Ciccariello che con un gran tiro spiazza il portiere avversario.

    Prossimo appuntamento sabato 29 aprile al foro italico nel derby romano con la 3t.

    Roma Vis Nova – S.C. Flegreo 6-5

    (0-1/2-1/3-1/1-2)

    Marcatrici Roma Vis Nova: Imparato2, Risivi 2, Angiulli 1, Ciccariello 1.

     

  • Leoncini ruggenti. Bronzo nel torneo Udovicic

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Le notizie migliori per la Roma Vis Nova arrivano dal settore giovanile. Stupisce ancora e risulta vincente anche in campo internazionale. Infatti, dopo aver vinto la scorsa stagione il Calcaterra Challenge con le migliori squadre italiane a livello under 13, la replica a un anno di distanza in una delle competizioni più ambite come il torneo Udovicic a Dubrovnik, organizzato dallo Jug.

    Al termine di una cavalcata incredibile la squadra allenata da Daniele Ruffelli ha ottenuto un bellissimo bronzo. Dopo aver perso in semifinale contro il Cavtat per 5-4 al termine di una partita bellissima e tiratissima i leoncini, ricordiamolo classe 2005, si sono poi riscattati nella finale per il terzo posto.

    IMG_3187Proprio in questo match hanno avuto la meglio con un emblematico 4-1 sul Primorac Kotor. Altra ciliegina sulla torta il premio miglior giocatore, LUCA PROVENZIANI (in foto con Felipe Perrone).

    “Devo fare i complimenti a questi ragazzi, sono stati bravissimi, in acqua c’erano le migliori squadre giovanili del panorama europeo”, il commento del tecnico Ruffelli.

     

     

     

     

     

     

     

    IMG_3181

    IMG_3182

    unnamed (3)

    IMG_3186

  • Roma crolla nel finale, Ortigia vince nel match-salvezza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Follia Roma, avanti 4-3, prende un parziale di 5-0 nel quarto tempo e cade. Nello scontro diretto per la salvezza la Roma Vis Nova spreca un’occasione d’oro e viene sconfitta con un perentorio 8-4. Tutto bene fino all’inizio dell’ultimo tempo con i romani che hanno giocato molto bene in fase difensiva anche grazie a un super Gianmarco Nicosia che in diverse occasioni ha salvato la porta romana anche con situazioni di 1-1 e di controfuga avversaria, mentre in attacco seppur non brillando la Vis ha fatto il suo con Delas, autore di una doppietta. Poi avanti 4-3 8′ di colpo di sole siciliano, la squadra di Ciocchetti si è sciolta prendendo un parziale negativo di 5-0, non riuscendo a replicare. Molto male come nelle ultime partite con l’uomo in più (solo 1 su 9). Sesta sconfitta consecutiva, Roma non hai vinto fuori casa, 2 pareggi e 11 sconfitte. Una partita da portare a casa, un match che avrebbe potuto dire molto per questo finale di campionato e per la classifica che si complica sempre più. A due giornate dal termine della regular season Ortigia avanti di tre punti e Roma Vis Nova assieme alla Lazio. E i siciliani ora sono anche avanti nella differenza reti +1.

    Il pensiero del tecnico Cristiano Ciocchetti, “Peccato davvero, un grande rammarico perchè abbiamo giocato anche bene nella prima parte, poi il black out totale, abbiamo sbagliato tanto con l’uomo in più, come ormai ci succede da qualche tempo a questa parte, abbiamo completamente mollato di testa. Alle prime difficoltà siamo andati sotto. Fino alla fine del terzo siamo stati bravi a bloccarli in attacco e in difesa abbiamo concesso poco. Poi il vuoto. Ora in classifica la situazione è molto preoccupante, dobbiamo vincerle tutte”.

    Il pensiero del presidente Marco Ferraro.La Roma Vis Nova ha perso perchè ha giocato male, una storia giù vista, dispiaciuto per i ragazzi. Arbitri eccellenti, tifo molto corretto, benissimo per tre tempi, con Nicosia molto bene, nel quarto non siamo stati capaci di comprendere che ci bastava prendere meno di tre gol di scarto, la squadra è stata incapace di adattare il gioco alla situazione, quando la partita era in pugno, meritata la vittoria dei siciliani”.

    C.C. ORTIGIA – ROMA VIS NOVA 8-4

    C.C. ORTIGIA: Patricelli, Siani, Abela, Cusmano, Di Luciano 2, Giacoppo 1, Camilleri 2, Ivovic, Rotondo, Danilovic 2, Casasola, Tringali 1, Caruso. All. Leone

    ROMA VIS NOVA PN: Nicosia, Innocenzi, Pappacena, Delas 2, Gianni 1, Bitadze, Jerkovic 1, Vittorioso, Vitola, Gobbi, Migliorati, Briganti, Brandoni. All. Ciocchetti

    Arbitri: Brasiliano e Gomez

    Parziali 1-1, 2-2, 0-1, 5-0
    Spettatori 500 circa. Superiorità numeriche: Ortigia 4/13, Vis Nova 1/9. Vitola (R) espulso per proteste nel quarto tempo. Fuori per limite di falli Vittorioso e Gobbi (R) nel quarto tempo.

  • Spareggio salvezza a Siracusa

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La prima di tre finali, la prima gara che può mettere in palio un pezzo di salvezza. Ortigia-Roma Vis Nova rappresenta una fetta di stagione, una gara-verità per quanto riguarda la zona rossa della classifica. Nella 24ma giornata della serie A1 maschile la squadra di Ciocchetti affronterà a Siracusa (domani alle ore 15.00) i biancoverdi, che in questo momento in classifica occupano la stessa posizione dei romani con 20 punti. A tre giornate dal termine della regular season la graduatoria è quanto mai ingarbugliata e soprattutto poco definita. A quota 20 oltre a Vis Nova e Ortigia c’è anche la Lazio, un punto indietro Torino e Bogliasco, di queste solamente una si tirerà fuori dai playout. Un punto in questo momento cambia completamente lo scenario. La Roma deve trovare la forza e le energie per cambiare il trend negativo di cinque sconfitte consecutive, l’ultima vittoria risale al 4 marzo contro Quinto, ma ancora più importante cogliere il primo successo esterno, finora i punti lontano dal Foro Italico sono arrivati con Quinto e Canottieri Napoli con due pareggi. La squadra ha ripreso a lavorare dopo Pasqua per cercare di andare a bersaglio, il campo all’aperto sarà un ostacolo in più, ma dovrà rappresentare un alibi.

    TESTA Il tecnico Cristiano Ciocchetti parla alla vigilia della partita, puntando l’accento sul discorso mentale. “Dobbiamo trovare in noi le energie, senza bloccarci. Domani sarà una partita difficilissima, ci andiamo a giocare quasi tutto in un campo molto ostico, voglio vedere una squadra grintosa che metta in campo tutto pur di evitare i playout e rimanere in A1, dobbiamo cambiare qualcosa nella testa, ma possiamo farlo, vista la prima parte di campionato. Mi aspetto una partita fisica, loro sono cresciuti rispetto all’andata, sanno che è una delle ultime spiagge, ce la giocheremo a viso aperto fino all’ultimo minuto, dovremo esser bravi a non concedere molto, spero in un arbitraggio coerente e pulito (Brasiliano-Gomez)”.  

  • U12 a Dubrovnik per il torneo Udovicic

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    I leoni della Roma Vis Nova in questi giorni sono impegnati a Dubrovnik per il torneo organizzato dallo Jug. Al torneo tra i più prestigiosi d’Europa partecipano le 24 migliori scuole di pallanuoto. Ad esempio in acqua scendono Partizan, Jug, Jadran HN, Barceloneta. Nella prima giornata la Roma Vis Nova si è imposta sullo Stari Grad per 8-2. La sera i piccoli pallanotisti hanno assistito alla semifinale del campionato croato tra Jug e Mornar.

    Su www.jug.hr i risultati

    Nella seconda giornata vittoria contro il Mladost Zagabria per 10-3.

    IMG_3173Nella foto i ragazzi della Roma Vis Nova con Felipe Perrone, campione dello Jug, nominato MVP della passata final sixt di Champions League.

    Nella quarta giornata vittoria per 3-0 contro AVK Cattaro. Nel pomeriggio decisiva la vittoria per 4-2 contro la CNA Barceloneta che ha permesso ai leoncini di qualificarsi per i quarti di finale contro il Cn Barcelona. Il match molto atteso si svolgerà il 22 aprile nella tarda mattinata.

     

     

     

  • Iocchi Gratta 2° al torneo di Miskolc (Ungheria)

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il nostro leone Matteo Iocchi-Gratta, convocato con la nazionale italiana under 15, conquista il secondo posto al torneo internazionale di Miskolc (Ungheria). Dopo aver perso contro i padroni di casa dell’Ungheria per 8-7 l’Italia ha vinto contro la Serbia 7-4 ed il Montenegro 11-6. Il pareggio contro la Croazia 6-6 completa la buona prestazione della nostra nazionale e fa ben sperare per il campionato europeo che si disputerà quest’estate.

  • Calcaterra Challenge: Ruffelli “Una tappa formativa del nostro percorso”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Anche quest’anno i leoncini della Roma Vis Nova si sono fatti onore ed hanno ben figurato al Calcaterra Challenge, trofeo nazionale a cui partecipano le migliori 32 squadre italiane.
    Detentrice del trofeo la Roma Vis Nova ha cercato di bissare la vittoria dello scorso anno, arrendendosi solamente in semifinale al Posillipo in una tiratissima partita vinta nel finale dai napoletani con il punteggio di 6-4. Il Posillipo ha poi vinto il torneo battendo agevolmente in finale il Savova per 11-2.
    I nostri leoncini si sono confermati tra le quattro squadre migliori d’Italia dimostrando una continuità nel lavoro con le giovanili che negli ultimi anni ha portato risultati sia di squadra che individuali. Ben tre dei nostri atleti sono stati convocati per l’all star game, partita organizzata tra i migliori ragazzi del torneo, che ha visto affrontarsi due squadre allenate dai fratelli Calcaterra e condotta da arbitri del calibro di Massimiliano Caputi e Fabio Collantoni. Hanno rappresentato i nostri colori Emanuel Verde, Gabriele Carchedi e Luca Provenziani. Quest’ultimo ha ricevuto anche il premio “Daniele Rossi” come miglior giocatore del torneo.

    L’analisi del tecnico Daniele Ruffelli. “Partendo dal presupposto che a quest’età il risultato sportivo, che pur va tenuto in considerazione, non è l’aspetto principale dell’attività sportiva, questa esperienza è stata sicuramente formativa. Abbiamo avuto la possibilità di confrontarci con squadre tecnicamente e fisicamente molto preparate, cosa che purtroppo in campionato non sempre è possibile. Ci eravamo prefissati come obiettivo di raggiungere la finale, consapevoli che giocare una finale è un momento di crescita importante nella formazione di un atleta. Abbiamo fallito il nostro obiettivo per questa competizione ma questo mi ha comunque permesso di trarre indicazioni positive. Abbiamo riconosciuto il valore ed il merito del Posillipo e soprattutto nessuno ha cercato alibi. Ho visto nei ragazzi il rammarico superato dalla voglia di un pronto riscatto. Martedì riprenderemo a lavorare con la consapevolezza che quest’esperienza è una tappa in più di un lungo percorso.”

    Risultati:
    Sliema – RVN 1-13
    RVN – Pagani 5-1
    Zeronove RVN 0-5
    RVN – Dalmine 5-0
    RVN – Perugia 7-5
    RVN – Olimpia colle 9-1
    Quinto – RVN 1-3
    RVN – Sori 8-1
    RVN – San Mauro 5-4
    Posillipo – RVN 6-4
    RVN – Pro Recco 4-5

  • Calcaterra Challenge 2017: Leoncini ancora protagonisti, tra le prime 4 d’Italia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Si chiude con un quarto posto la partecipazione al Calcaterra Challenge 2017 dellla Roma Vis Nova. La squadra di Daniele Ruffelli ha disputato un grande torneo, terminando tra le prime quattro d’Italia, un grandissimo onore per la società di Marco Ferraro che ancora una volta esprime grande qualità nel settore giovanile attestandosi tra le primissime assieme a società blasonate. Un grande onore dunque aver partecipato a una competizione molto ben organizzata e che mostra i migliori talenti italiani nella categoria under 13. Dopo aver perso la semifinale per 6-4 contro il Posillipo (con grande rammarico per le diverse occasioni non sfruttate), che poi ha vinto la competizione, la Roma Vis Nova ha ceduto di misura per 5-4 al Recco nella finale per il terzo posto, ma il tecnico Ruffelli ha fatto giocare tutti, dando così ancora una volta lezione di sport a molti. Luca Provenziani è stato miglior giocatore del torneo – trofeo Daniele Rossi.

    17884446_1693334180693047_697193997475920257_nCRONACA DELLA FINALE Parte forte la squadra di Ruffelli che si porta in vantaggio sui Liguri per 2-0 nel 1° tempo. Avvio di 2° tempo di marca reccherina con il portiere del Vis Nova a fare gli straordinari mantenendo la sua porta inviolata fino a pochi minuti dalla fine del 2° tempo quando Cortili (Recco) prima e Lauretta poi firmano il 2-2 a metà gara. Palla al centro e si ricomincia a campi invertiti in perfetta parità. Terzo tempo con le difese meglio degli attacchi. Vis Nova ha la palla del nuovo vantaggio grazie ad un tiro di rigore, ma Terrile (Recco) para e mantiene in parità la partita. Si apre il quarto tempo con la rete di Morello (Recco) a Boa che porta per la prima volta in vantaggio il Recco sul 3-2. Passano 2′ e finalmente il Vis Nova torna a segnare. E’ Verde ad approfittare di una superiorità per segnare la rete del 3-3. Neanche il tempo di esultare che Recco passa di nuovo e si porta sul 4-3. Roma non demorde e ritrova il pareggio a 3′ dalla fine. A 50” dalla fine Rossi trova il nuovo vantaggio reccherino. Finisce 5-4.

    TOP Il pensiero del tecnico Daniele Ruffelli. “Ottima esperienza come al solito in una competizione importante”.

    Le parole del presidente Ferraro. “Essere tra le prime quattro con Posillipo, Recco e Savona è grande risultato. Ringraziamo i fratelli Calcaterra per la splendida organizzazione, la Roma Vis Nova di nuovo al top della pallanuoto giovanile italiana e ora puntiamo su u15, u17a, u17b e u20, evviva I leoncini”.

  • Briganti e Scarlata a Controfuga

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Anche di Giovedì Santo è andata in onda Controfuga, format interamente dedicato alla pallanuoto. Nella puntata del 13 aprile sono stati ospiti Lorenzo Briganti e Gianluca Scarlata, rispettivamente giocatore e Capo Ufficio Stampa della Roma Vis Nova.
    La trasmissione va in onda tutti i giovedì alle ore 22,00 su Lunasport (ch. 114 del digitale terrestre in Campania), in streaming al sito http://www.tvluna.it/tv-luna-sport-2/   e, a distanza di 24 ore dalla messa in onda, sul canale Youtube “Controfuga TV”. 
  • Torna il Calcaterra Challenge per gli U13, torneo in Croazia per i 2006. I 2002 volano in Ungheria

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Forti della vittoria dello scorso anno nella seconda edizione e di aver dunque scritto il proprio nome nell’albo d’oro della competizione la Roma Vis Nova under 13, in occasione delle festività pasquali, si rituffa nel Calcaterra Challenge, evento riservato alle categorie under delle migliori squadre e società del panorama nazionale (ecco perché si può paragonare a un campionato italiano vero e proprio, visto che l’under 13 Fin termina con la fase regionale). Così, dal 13 al 16 aprile i leoncini saranno di scena a Civitavecchia dove sfideranno nel girone di qualificazione Olimpia Colle, Roma ’09, Sc Quinto, Sliema ASC, Perugia, Onda Blu e Pagani N. Le prime quattro di ogni girone passeranno agli ottavi di finale ad eliminazione diretta.

    Trasferta in Croazia invece per i nati 2006 in poi nel Tomo Tournament a Dubrovnik, dal 19 al 23 aprile. Si tratta di un torneo internazionale di grande respiro con le migliori formazioni giovanili del panorama europeo. I leoni sono inseriti nel girone C con Barceloneta (Spa), Cattaro (Mne), Stari Grad (Srb), Havk Mladost (Cro), dal 19 al 21 la fase a gironi, poi le prime due di ogni girone si sfideranno per i quarti di finale.

    Per i 2002 si va in Ungheria dal 14 al 16 aprile con il torneo internazionale di Miskolc, una competizione che metterà di fronte le più grandi squadre giovanili dell’est Europa, ovvero da Ungheria, Croazia, Serbia, Montenegro.

  • Nicosia e Iocchi Gratta ancora in azzurro

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il cittì del Settebello bronzo olimpico, Alessandro Campagna, ha convocato 14 atleti in occasione del confronto con la Georgia in programma a Tblisi martedì 11 aprile alle 18.30 locali. La partita è valida per la sesta giornata del girone C europeo della World League. L’Italia, prima del raggruppamento, parteciperà alla Superfinal a otto squadre in programma a Mosca dal 20 al 25 giugno.
    Gli atleti convocati sono Edoardo Manzi e Nicholas Presciutti (AN Brescia), Vincenzo Dolce e Alessandro Velotto (CC Napoli), e Vincenzo Renzuto Iodice (CN Posillipo), Tommaso Busilacchi (DVSE Debrecen), Jacopo Alesiani, Lorenzo Bruni, Francesco Di Fulvio, Edoardo Di Somma e Andrea Fondelli (Pro Recco), Francesco De Michelis (Roma Nuoto), Gianmarco Nicosia (Roma Vis Nova), Giacomo Cannella (Lazio Nuoto).
    I risultati del girone: Georgia-Russia 13-14, Russia-Italia 7-10, Italia-Georgia 14-5, Russia-Georgia 19-8, Italia-Russia 12-9.

    La nazionale under 15 maschile sarà in common training  con i pari età ungheresi e parteciperà al torneo di Pasqua a Miskolc, in Ungheria, dall’11 al 18 aprile. Il tecnico federale Massimo Tafuro ha convocato Nicolò Darold, Simone Bertino, Alessio Caldieri (RN Savona), Filippo Ferrero (Bogliasco Bene), Tommaso Gianazza (Brescia Waterpolo), Luca Castorina e Giovanni Forzese (Nuoto Catania), Francesco Cassia (CC Ortigia), David Occhione (Telimar/Cus Palermo), Luca Silvestri (CN Posillipo), Rosario Muscerino (Portofiori San Mauro), Matteo Iocchi Gratta (Roma Vis Nova ), Edoardo Arcangeli (Libertas Perugia), Simone Villa (Genova Quinto B&B Assicurazioni), Andrea Mladossich (PN Trieste).

  • Ciocchetti: “Passi in avanti”. Sconfitta a Posillipo, ma la Vis Nova è in ripresa

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non era di certo la partita dove conquistare i tre punti, ma quella dove ritrovare il gruppo, ma soprattutto la determinazione e la voglia di combattere. Contro il Posillipo è arrivata una sconfitta per 10-7 che però lascia intravedere segnali di ripresa dal punto di vista dell’atteggiamento e della capacità di stare in acqua a combattere. Dopo le sconfitte e le prestazioni abuliche contro Torino, Lazio e Canottieri Napoli, la Roma Vis Nova torna ad esprimere il proprio gioco e a lottare. Contro la quarta forza del campionato ben poco c’era da fare, ma è stato un match che fa ben sperare per questa parte finale di stagione. Jerkovic ha ripreso a macinare gioco e reti, ben tre, attestandosi come miglior marcatore della squadra e poi anche gli altri si sono accodati. Purtroppo non tutto ha funzionato come ad esempio l’uomo in più, ancora in calo con un mesto 1 su 6, a dispetto dei campani che hanno piazzato un 6 su 9.

    L’ANALISINon abbiamo affatto demeritato – afferma il coach Cristiano Ciocchetti -. Ho notato da parte della squadra dei passi in avanti, qualcuno è ancora indietro, ma questi giorni di pausa ci serviranno per riorganizzare le idee e staccare la spinta. Abbiamo giocato a tratti anche bene tenendo testa a un ottimo Posillipo, siamo stati anche sotto di un gol nel terzo, abbiamo tenuto il campo. Purtroppo l’uomo in più è la conseguenza di quello che stiamo vivendo, ovvero sbagliamo tanto in fase offensiva e non siamo precisi, un aspetto su cui poter lavorare. Facciamo tesoro di questa partita e ripartiamo con la testa giusta, alla ripresa ci aspetta una gara molto difficile a Siracusa contro l’Ortigia, dove ci giocheremo la stagione”.

    CLASSSIFICA Quando mancano tre giornate al termine della stagione regolare la Roma Vis Nova (che viene da quattro sconfitte consecutive) è a 20 assieme a Lazio e Ortigia, un punto sotto Torino e Bogliasco. Di queste cinque solo una non andrà ai playout.

     

    CN POSILLIPO-ROMA VIS NOVA PN 10-7

    CN POSILLIPO: Sudomlyak, Iodice, Rossi, Foglio, Klikovac, Mattiello 3, Renzuto Iodice 2, Subotic 1, Vlachopoulos 1 (1 rig.), Marziali, Dervisis, Saccoia 3, Negri. All. Occhiello

    ROMA VIS NOVA PN: Nicosia, Innocenzi, Pappacena, Delas 2, Gianni, Bitadze, Jerkovic 3, Vittorioso 1, Vitola, Gobbi, Ciotti, Briganti 1, Brandoni. All. Ciocchetti

    Arbitri: Ercoli e Taccini

    Parziali 2-2, 1-0, 4-2, 3-3
    In porta per il Posillipo il numero 13 Negri. Espulso Gianni (R) nel quarto tempo per rientro irregolare. Uscito per limite di falli Pappacena (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: CN Posillipo 5/9 + un rigore; Roma Vis Nova 1/6. Spettatori 150 circa

  • Con il Posillipo voglia di ritrovarsi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non è una delle trasferte più facili della stagione, contro una squadra che sta attraversando un ottimo momento. Ma la Roma Vis Nova nella 23ma giornata della serie A1 (la 10ma di ritorno) ha il compito di risollevarsi e di ritrovarsi. Nei giorni scorsi c’è stato un confronto tra giocatori staff tecnico e dirigenza, tutti vogliono andare dalla stessa parte, fare punti per risollevarsi evitando così i pericolosi playout. La situazione in casa giallorossoblu non è delle migliori, Innocenzi e compagni vengono da tre sconfitte consecutive e il morale non è alle stelle. Anche il gioco sta latitando, non riescono le cose semplici, viene meno anche la determinazione e subentra la paura di osare. Roma deve ritrovare se stessa già dalla partita contro i partenopei. E non fa niente se non dovesse arrivare il risultato, ma la prestazione si, come nella gara di andata quando la stessa squadra di Ciocchetti mise in difficoltà il Posillipo, che vinse al Foro Italico di misura per 6-5. La squadra di Occhiello viene da due vittorie con Lazio e Torino ed ha riconquistato il quarto posto in classifica, grazie alle bocche da fuoco Marziali, Renzuto Iodice, Vlachopoulos, Subotic. Ex di turno saranno Cuccovillo da una parte e Briganti dall’altra.

  • Secondo appuntamento sulla corretta alimentazione

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Secondo appuntamento per gli atleti della Roma Vis Nova e del “circuito dei leoni” che lo scorso sabato si sono ritrovati presso il Foro Italico per affrontare il delicato tema dell’importanza della corretta alimentazione in riferimento alla prestazione sportiva e, più in generale, come indispensabile abitudine quotidiana.

    A presenziare l’incontro la dott.ssa Sara Del Papa che, così come già accaduto la scorsa volta con i leoncini del C.S. Santa Maria, ha saputo coniugare sapientemente sport e corretto stile di vita, considerata anche la sua duplice veste di professionista e di atleta.

    A seguire, prima di assistere tutti insieme all’incontro del campionato di serie A1 Roma Vis Nova – CC Napoli, gli atleti sono scesi in acqua per un allenamento congiunto in modo da poter saggiare le competenze acquisite durante l’anno, ciascuno nella propria piscina di provenienza, ma tutti sotto la supervisione attenta della Roma Vis Nova.

    IMG_3009

  • Promozione RN Roma Vis Nova che primato

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

     

    Sta viaggiando a vele spiegate in vetta alla classifica. La Promozione della Rari Nantes Roma Vis Nova è prima in classifica con 8 partite vinte e 1 pareggiata. La graduatoria recita 25 punti, i secondi sono a 18 punti. Nell’ultima giornata vittoria esterna per 11-6 contro la Juventus Nuoto, in squadra giocano due under 17 nazionali Roma Vis Nova, i migliori under 20 Rari Nantes Roma Vis Nova, i migliori under 17 Rari Nantes Roma Vis Nova. Ci sono ben tre tecnici giovani  Cassani, Campini e Seminara. Un’escalation di grande impatto per una squadra tutta al giovanile, fattore che per la categoria è un valore aggiunto. Il pensiero di Alessandro Cassani. “Abbiamo matematicamente conquistato il primo posto nel girone e questo fa sicuramente piacere, adesso abbiamo un’ultima partita che concluderà questa prima fase del campionato, è inutile nascondere che vogliamo rimanere imbattuti. Dopo si azzera tutto, andremo a giocare un girone unico con le migliori tre squadre dei due gironi, con gare di solo andata, quindi sarà importante sbagliare poco.

    La squadra è composta quasi interamente da ragazzi giovani che giocano in under 17 e 20, l’obiettivo è di dare ai più meritevoli la possibilità di crescere giocando più partite possibili”. La Rari Nantes Roma Vis Nova è nata da pochi mesi, i ragazzi dell’under 17 sono al secondo anno, quelli dell’under 20 sono vari anni che giocano insieme allenati da Antonio Vittorioso.

  • Vis Nova, terzo ko di fila

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non sa più vincere la Roma Vis Nova. Dopo le sconfitte con Torino e Lazio è arrivata l’ennesima battuta d’arresto contro il CC Napoli, una sconfitta inesorabile per 9-5 contro una buona squadra, ma che all’andata raggiunse il pareggio solo nell’ultimo minuto. Una situazione completamente diversa rispetto al match di andata con la squadra romana che ha giocato non sui propri livelli, molto male in attacco e in superiorità, peggiore percentuale da inizio stagione, la stessa con la Lazio, 1 su 10. Match mai messo in discussione da parte del Napoli che ha preso in mano le redini fin dall’inizio (3-0) e ha portato la stessa gara dalla propria parte. Roma ha perso gioco e convinzioni, la squadra dovrà ora recuperare il proprio credo e la serenità. La situazione in classifica si fa complicata, i punti persi fanno andare Roma giù e le altre continuano a macinare gioco, il tempo ancora c’è, mancano quattro partite, ma si deve tornare a vincere. E sabato prossimo si andrà a Napoli con il Posillipo.

    Il presidente Marco Ferraro dichiara. “Dopo la sconfitta di Torino, che ha palesato tutti i limiti di un gruppo per oltre la metà costituitosi quest’anno e con molti elementi alla prima esperienza, è venuta fuori la paura di tirare, di perdere e l’incapacità di reagire di fronte agli errori, aggiungendo errori agli errori. I ragazzi dovranno lavorare sulla propria individuale serenità mentale per ricostruire passo dopo passo quel gioco che ho visto protagonista la Roma Vis Nova nella prima metà per arrivare alla fine del campionato con la giusta mentalità”.

    Il pensiero di Antonio Vittorioso. “Non dobbiamo pensare di risolvere le cose da soli, in questo momento siamo in difficoltà, con la testa da un’altra parte e non riusciamo più a giocare. Dobbiamo pensare che i playout ci aspettano a braccia aperte, per questo dobbiamo cambiare testa e pensare a una partita alla volta. Tutti dobbiamo cambiare rotta e un pezzo per volta invertire questa rotta. Ci aspettano due trasferte difficili, ma non impossibili per fare punti”.

  • ROMA VIS NOVA – CC NAPOLI, LIVE STREAMING ORE 18.00

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella 22ma giornata del campionato di serie A1 la Roma Vis Nova Pallanuoto affronterà al Foro Italico il CC Napoli, la squadra capitolina dovrà riprendere la corsa e conquistare punti importanti per la salvezza.

  • Roma Vis Nova, a caccia del riscatto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    È uno dei momenti più duri della stagione, dopo la sconfitta a Torino è arrivata anche la caduta nel derby. La Roma Vis Nova ora più che mai è chiamata al riscatto, a riprendersi quella posizione in classifica che merita e soprattutto quelle certezze smarrite da qualche settimana. La squadra di Ciocchetti non riesce più a esprimere quel gioco che l’ha portata al settimo posto in classifica. A causa delle ultime due battute d’arresto il sette romano si trova in decima posizione risucchiato dalla zona playout. La classifica è quanto mai corta in quattro punti sono racchiuse quattro squadre, una sola di queste non disputerà gli spareggi salvezza. Roma deve tornare al successo, ritrovando la tranquillità e la propria identità. Nella 22ma giornata, la 9^ di ritorno, la Vis Nova affronterà alle 18.00 al Foro Italico il CC Napoli, una squadra molto insidiosa che occupa il quinto posto in classifica con 39 punti, 19 in più dei romani. All’andata fu una battaglia e solo nell’ultimo minuto i campani riuscirono a conquistare il pareggio. Dei 20 punti Roma ne ha conquistati ben 18 tra le propria mura, deve continuare a far punti proprio al Foro Italico, altrimenti la situazione si complicherà ulteriormente. Attenzione a Giorgetti, uno dei migliori marcatori del campionato con 49 reti.

    STREAMING: La partita sarà trasmessa in live streaming sul sito romavnpallanuoto.it e su corrieredellosport.it

     

    APPUNTAMENTO IN TV – La gara tra Roma Vis Nova e Napoli sarà trasmessa in differita tv lunedì 3 aprile alle 22:10 su Rete Sole (Ch. 87 del digitale terrestre).

     

    Serie A1 maschile                                                 

    22^ giornata di ritorno

    Roma Vis Nova – CC Napoli

    Arbitri: Ceccarelli – Savarese

  • Roma sprecona, il derby va alla Lazio

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Una Roma Vis Nova abulica e sprecona abdica, lasciando il derby nelle mani della Lazio, che si aggiudica la stracittadina per 8-6. La partita è stata in possesso dei biancocelesti dall’inizio alla fine, che hanno avuto il merito di alzare i ritmi nei momenti giusti e di ripartire con la massima velocità, mettendo a segno le diverse situazioni. Cinica e concreta la Lazio al contrario di una Roma Vis Nova che deve recitare il “mea culpa”, tante, troppe le occasioni sprecate a tu per tu con Correggia e le molte superiorità non trasformate, emblematico l’1 su 10, il peggiore della stagione. La Lazio si è portata avanti di 2 reti con Colosimo e Cannella, poi ha allungato nella seconda frazione. Due minuti di follia hanno lanciato la squadra biancoceleste sul 5-2.

    LA SVOLTA A dire il vero nel terzo c’è stata anche l’occasione del possibile 5-5. Dopo un’azione manovrata, in superiorità, la palla arriva a Gianni che la offre a Pappacena, tutto solo davanti a Correggia, ma il numero 10 giallorossoblu manca completamente l’aggancio. La Lazio riparte e infila un parziale positivo fino al 7-4, che taglia le gambe alla Vis Nova, incapace poi di ribaltare la partita. Una sconfitta pensante, la seconda consecutiva dopo Torino che mette nei guai il sette di Ciocchetti. In classifica la Lazio si è portata a -1, Trieste è di nuovo a +4 e Ortigia incalza. Dovrà tornare a far punti già dalla prossima partita quando sabato arriverà al Foro Italico il Canottieri Napoli.

    IMPACCIATI Il commento a fine gara del tecnico Cristiano Ciocchetti. “Non abbiamo giocato affatto bene, abbiamo sbagliato tutto, soprattutto in attacco, sembravamo impacciati. Quasi avessimo paura dell’avversario, ci siamo fatti intimorire, abbiamo sentito troppo questa partita. Abbiamo poi subito le loro ripartenze, a dire il vero siamo stati noi a concederle. Abbiamo fatto tirare Cannella, quando sbagli così tanto e non rimetti la gara sui giusti binari paghi. Bravi loro che hanno giocato a viso aperto, senza timore, ma la gara l’abbiamo persa noi”.

    Anche il capitano, Claudio Innocenzi, è sulla stessa scia. “Abbiamo sbagliato molto con l’uomo in più, poi nel terzo abbiamo fallito una grande occasione, ci siamo poi lanciati invano in una folle rincorsa. Ora sotto con Napoli, in cui dobbiamo tornare a vincere, altrimenti la situazione si fa davvero complicata”.

    Roma Vis Nova – Lazio 6-8

    (2-2, 0-3, 3-2, 1-1)

    Roma: Nicosia, Innocenzi, Gobbi, Delas 1, Gianni 1, Bitadze, Jerkovic 2 (2 rig.), Vittorioso 1, Vitola, Pappacena 1, Ciotti, Briganti, Brandoni. All. Ciocchetti

    Lazio: Correggia, Tulli, Colosimo 3, Ambrosini, Vitale 1, Di Rocco, Giorgi 1, Cannella 3 (1 rig.), Leporale, De Vena, Maddaluno, Mele, Washburn. All. Tafuro

    Arbitri: D. Bianco e Calabro
    Note: Sup num Roma 1 (10), Lazio 7 (2). Usc 3 f. Gianni e Jerkovic nel 4 t.

  • ROMA VIS NOVA – SS LAZIO, LIVE STREAMING ORE 19.30

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La Roma Vis Nova Pallanuoto affronterà nella 21ma giornata la Lazio nel derby di ritorno della serie A1 maschile al Foro Italico. Sarà una partita molto difficile e sentita, in palio punti importanti per la salvezza
  • Sale l’adrenalina, c’è il derby

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Non è e non sarà mai una partita come le altre, in qualsiasi sport, a qualsiasi livello. Specialmente quando le due squadre si conoscono alla perfezione e molti giocatori sono passati dall’una all’altra sponda del Tevere. Quello che andrà in scena domani sera al Foro Italico alle ore 19.30 non sarà un derby qualunque, ma una stracittadina che vale un pezzo di salvezza e di stagione. Roma Vis Nova – Lazio sarà una partita di grande pathos, dove l’adrenalina salirà come la temperatura in acqua.

    ALTERNE VICENDE Tra le due squadre è il sesto derby in A1, la situazione è in perfetta parità, due vittorie per parte e un pareggio. Rispetto alla gara di andata, quando la Roma Vis Nova si impose per 10-5, sarà un’altra faccenda. La squadra di Ciocchetti non sta attraversando un buon momento, nonostante il nono posto in classifica e i 20 punti, mentre la Lazio ha cambiato decisamente marcia e insegue a 16. La squadra di Tafuro è in grande spolvero e gode dei favori del pronostico, ha ritrovato il gioco e la consapevolezza data da quattro vittorie nelle ultime cinque giornate con Ortigia, Savona, Bogliasco e Torino. Oltre al capitano della Roma Vis Nova, Claudio Innocenzi, tanti gli ex di turno come Delas, Gianni, Vittorioso, Pappacena, Ciocchetti, (nella Lazio Colosimo e Di Rocco). Attenzione ai marcatori Cannella (33) e Leporale (29), vere bocche da fuoco dell’attacco biancoceleste. Roma può contare su Vittorioso, Gianni e soprattutto su Jerkovic (34).

    STREAMING: La partita sarà trasmessa in live streaming sul sito romavnpallanuoto.it e su corrieredellosport.it

    APPUNTAMENTO IN TV – La gara tra Roma Vis Nova e Lazio sarà trasmessa in differita tv venerdì 31 marzo alle 14:15 su Rete Sole (Ch. 87 del digitale terrestre).

    Serie A1 maschile                                                 

    21^ giornata di ritorno

    Roma Vis Nova – SS Lazio

    Arbitri: Bianco e Calabrò

  • E’ già febbre derby

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Su La Gazzetta dello Sport di oggi

  • Le leonesse della Roma Vis Nova conquistano punti importanti

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Grande prestazione delle leonesse della Roma Vis Nova. Vittoria inaspettata del sette capitolino contro l’Ortigia in una partita non semplice contro una squadra che ha dimostrato di essere tra le migliori del campionato.

    Partita equilibrata nei primi due tempi (3-2; 0-0), terzo tempo di gran lunga a favore delle padrone di casa (parziale di 5-1) con le siciliane in netta difficoltà, il quarto si è concluso con una timida reazione delle siracusane che nulla è servita di fronte alla determinazione e alla voglia di vincere delle romane. Le parole del capitano Fortugno: “volevamo dimostrare che la vittoria di domenica scorsa non fosse un caso, siamo entrate in acqua consapevoli di non essere inferiori a nessuno e in campo poi lo abbiamo dimostrato. Contenta della prestazione della squadra, una vittoria di gruppo che ci fa ben sperare”. Prossimo impegno domenica 2 aprile in trasferta contro la Vela Ancona.

    Roma Vis Nova – C.C. Ortigia: 9-5 

    (3-2/0-0/5-1/1-2)

    Marcatrici Roma: Fortugno 3, Risivi 3, Angiulli 1, Lollobattista 1, Secondi 1.

    Marcatrici Ortigia: Battaglia 2, Cassone 1, Comitini 1, Rella 1.

  • Si va a Brescia, ma la mente è al derby

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La testa è già al derby del prossimo 29 marzo. La Roma Vis Nova deve cambiare marcia e passo, soprattutto dal punto di vista mentale e dell’atteggiamento. La sconfitta a Torino ancora brucia, non solo per aver perso un’occasione per staccare di sei lunghezze le dirette concorrenti e mettere così un piede in A1, senza passare per i playout, ma soprattutto per come è venuta. La squadra in acqua è stata abulica, svuotata, senza mordente, il doppio rendimento tra casa e trasferta rende questa stagione complicata con risultati incostanti. È una Vis Nova dal doppio volto, tipo dott. Jekyll e mister Hyde, cambiamento di passo e di atteggiamento. La squadra di Ciocchetti, che ha dato qualche giorno in più di riposo ai ragazzi per recuperare energie mentali e fisiche, sarà attesa da una chiamata importante nel derby con una Lazio in crescita sotto il profilo del gioco e anche dei risultati. Prima del derby della prossima settimana l’impegno impossibile a Brescia (match in programma sabato alle ore 18.00), seconda forza del campionato. La trasferta non sarà probante ai fini del rendimento, ma ci si aspetta una scossa proprio per affrontare al meglio la sfida molto delicata con i cugini, che vale un pezzo di stagione. I bresciani vengono dalle fatiche di coppa, ma non perderanno la concentrazione in campionato, all’inseguimento dello squalo Recco. A questo punto della stagione ogni partita diventa fondamentale per non esser risucchiati nel vortice dei playout. Roma è chiamata a una reazione immediata.

  • U20 Vittoria sull’Anzio e primato

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Vittoria meritata e sofferta da parte dell’under 20 contro un Anzio mai domo che è rimasto in partita fino alla fine del terzo tempo. Con questa vittoria, la sesta consecutiva, si rafforza il primato in classifica e il quasi matematico passaggio alla fase successiva.
    Under 20 nazionale A :
    Roma Vis Nova – Anzio 8-5
    Parziali : 2-1; 1-3; 3-1; 2-0.
    Formazione : Nicosia, Ciotti  (3), De Chiara, Roncaioli, Iocchi Gratta, Carlucci, Tirreno, Migliorati  (1), Sofia, Gallo (3) , Galli, Bitadze (1), De Luca.
  • Matteo Iocchi Gratta in nazionale under 15

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Motivo di grande vanto per la società è il settore giovanile, così è arrivata per il giovanissimo Matteo Iocchi Gratta dell’under 15 la convocazione da parte del tecnico federale Massimo Tafuro per un collegiale al Centro Federale di Ostia dal 20 al 21 marzo.

  • Vis Nova, mal di trasferta

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Di monumentale a Torino c’è solo la piscina. La Roma Vis Nova cade inesorabilmente per l’ennesima volta in trasferta in questa stagione disputando una partita al di sotto delle proprie potenzialità. I romani non sono mai entrati in partita, lenti e macchinosi in fase di impostazione, hanno sbagliato molto sotto porta e con l’uomo in più. Non è mai stata avanti la squadra di Ciocchetti, che ha sofferto il gioco avversario e non ha approfittato del momento di vuoto degli avversari nella quarta frazione. A 4′ dal termine del match Roma, sotto 8-6, poteva rimontare e invece ha pagato dazio la scarsa vena in attacco. Anzi in difesa è stata molle, prendendo l’ennesimo parziale negativo fino al 11-6 finale, che condanna la a una pesante sconfitta. Non riesce proprio a invertire la tendenza negativa in trasferta la squadra della Capitale che ha conquistato solo due punti lontano dal Foro Italico. E per trovare i punti necessari per evitare i playout la Vis Nova deve necessariamente fare meglio.

    Il pensiero del tecnico Cristiano Ciocchetti. “Abbiamo disputato una brutta partita, non siamo entrati proprio in gioco, abbiamo sbagliato tanto, troppo, sia in attacco, tirando molto volte sul portiere, sia dietro. Se vogliamo staccarci dalla zona salvezza non possiamo sbagliare queste partite contro dirette concorrenti. Purtroppo non abbiamo lo stesso rendimento di casa e trasferta, soffriamo molto, non abbiamo tirato fuori il carattere. Sono tre punti pensanti in classifica, gli errori si pagano, sembravamo spaesati, come se non sapessimo cosa fare. Loro bravi, ci hanno messo in difficoltà con i due stranieri. Abbiamo meritato di perdere”.

    Laconico il Presidente Marco Ferrraro: “purtroppo un film già visto. Sono deluso e amareggiato per i ragazzi”.

    REALE MUTUA TORINO 81 IREN-ROMA VIS NOVA PN 11-6

    REALE MUTUA TORINO 81 IREN: Rolle, Audiberti, Filipovic 2, Azzi, Maffe’, Oggero 1, Bezic 2, Vuksanovic 1, Presciutti 1, Novara 3, Gaffuri 1, Giuliano, Aldi. All. Aversa

    ROMA VIS NOVA PN: Nicosia, Innocenzi 1 (1 rig.), Gobbi, Delas 1, Gianni, Bitadze, Jerkovic 2, Vittorioso, Vitola, Pappacena 1, Migliorati, Briganti 1, Brandoni. All. Ciocchetti

    Arbitri: L. Bianco e Brasiliano

    Parziali 2-1, 2-1, 4-3, 3-1
    Note: Uscito per limite di falli Giuliano (T) nel terzo tempo. Espulso Gobbi (VN) per gioco violento nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Torino 5/8, Vis Nova 3/10 + un rigore. Spettatori 450 circa.

  • Roma Vis Nova, Torino spartiacque per la salvezza

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Siamo nel rush finale. La Roma Vis Nova è pronta ad affrontare questa ultima parte di stagione che si preannuncia molto calda, la partita contro Torino (ore 16.00) definisce lo spartiacque di una salvezza possibile oppure di un finale in cui ci sarà da lottare fino all’ultima giornata. Una partita che se non è dentro o fuori poco ci manca, uno scontro diretto per la salvezza, una partita delicatissima per la classifica, gli uomini di Ciocchetti tornano così in acqua dopo la pausa per la coppa Italia sfidando una formazione che è all’ultima spiaggia per evitare i playout. Roma viene da una bella prestazione con Quinto, la vittoria contro i liguri ha messo più al sicuro il sette capitolino, che comunque ha il dovere di cercare ancora punti per evitare gli spareggi retrocessione. In classifica la Vis Nova occupa la miglior posizione di sempre, la settima con 20 punti, in coabitazione con Trieste. A un +4 sulla zona rossa occupata da Ortigia. In quattro punti sono raccolte quattro squadre, ma se vogliamo vederla con una prospettiva più allargata in 8 punti ci sono le sette formazioni impegnate per mantenere la categoria e ancora tutto può succedere. Roma sta esprimendo un buon gioco, purtroppo le vittorie sono arrivate tutte in casa, solamente due punti raccolti lontano dalla Capitale con Quinto e Canottieri Napoli, è il momento di conquistare la prima vittoria esterna.

  • U13, I leoncini in rampa di lancio

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Il prossimo week end si concluderà il girone di andata del campionato under 13. I leoncini della Roma Vis Nova sono attualmente in seconda posizione dietro l’Alma Nuoto, conto la quale hanno perso di un gol nello scontro diretto. Anche quest’anno si profila un duello contro la squadra di Cinecittà per la conquista del titolo regionale. Le altre squadre del girone, alla luce dei risultati visti finora, non sembrano potersi inserire. I 124 gol messi a segno finora (miglior attacco con una media di 18 gol a partita) e le 19 reti subite (seconda miglior difesa con meno di 3 gol presi di media a partita) rendono l’idea dei valori espressi al momento.

    Nella settimana di Pasqua i nostri leoncini avranno l’onore di difendere il trofeo conquistato lo scorso anno dai loro colleghi al Calcaterra Challenge, il più importante torneo a livello nazionale per la categoria nel quale si sfideranno le migliori 32 squadre d’Italia. Già nella tappa regionale di qualificazione si sono piazzati al primo posto, battendo in finale proprio l’Alma Nuoto, ed hanno fatto intendere che lotteranno fino alla fine per riconquistare il trofeo.
    Ulteriore conferma del buon lavoro svolto finora è la costante presenza di tre leoncini under 13 agli allenamenti della rappresentativa regionale under 14 che svolge attività in previsione del trofeo delle regioni. Il pensiero del tecnico Daniele Ruffelli.
    “Ormai da due anni il campionato under 13 fascia A è diventato un campionato sperimentale e sono contento di essermi esposto in prima persona per l’inserimento di alcune novità. Lo scorso anno è stato abolito il tiro diretto su fallo fuori dai 5 metri. Questo ha comportato un aumento delle azioni giocate essendo venuta meno la spasmodica ricerca del fallo. Il buon esito di questo esperimento ha fatto sì che quest’anno tale regola fosse esposta a tutte le fasce ed i gironi del campionato laziale. La novità di quest’anno è l’inserimento del tempo limite (30 secondi) per concludere l’azione. Ho notato con piacere che i casi in cui scade il tempo senza aver costruito una azione offensiva sono pochissimi. Ciò non solo in partite con ampio divario tra le squadre ma anche in partite molto tirate; la partita, seppur con l’amarezza di una sconfitta, contro l’Alma Nuoto è stata, a mio avviso, una delle più belle partite viste in questa categoria. Ma la cosa più importante è che la buona riuscita di tali sperimentazioni è dovuta alla collaborazione di tutte le parti: dal Comitato Regionale Lazio che ha supportato fattivamente queste idee, le società che hanno investito, ai tecnici che si sono adeguati e specialmente gli arbitri che si sono assunti l’onere di arbitrare in questa fascia sperimentale con regole diverse con tutte le complicazioni del caso. Sono sicuro che tutto ciò porterà a risultati importanti in un prossimo futuro per tutto il movimento laziale. Per quanto riguarda la Roma Vis Nova, ci siamo ormai strutturati nel lavoro ed iniziamo a vedere i risultati. Molti nostri atleti giocano sotto età in categorie superiori, la stessa squadra under 13 è composta per il 40% di nati nel 2005, abbiamo molti convocati nelle varie rappresentative e riceviamo inviti per molti tornei tanto che, purtroppo, siamo costretti a declinarne alcuni. Quest’anno oltre al Calcaterra Challenge parteciperemo al prestigiosissimo Tomo Tournament, organizzato dalla Jug Dubrovnik e riservato ai nati nel 2005 e seguenti”.
  • Al Santa Maria cura dell’alimentazione e della salute

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sabato scorso nel centro sportivo. Santa Maria, la Roma Vis Nova, alla presenza dei suoi atleti di categoria under 13 e under 15, ha organizzato un incontro con una nutrizionista, la dott.ssa Sara Del Papa, per affrontare il delicato tema dell’importanza dell’alimentazione legata all’età dello sviluppo per i ragazzi che praticano attività a livello agonistico; a seguire, la dott.ssa Miglietta, invece, è intervenuta illustrando i virus, i relativi tipi di vaccini e l’importanza che ricoprono nella società odierna. L’evento ha raccolto grandi consensi, sia tra i più piccoli, sia tra gli adulti, che rispondono sempre con grande calore alle iniziative proposte dalla società.

    IMG_2694

    IMG_2694

    IMG_2699

  • Nazionale: Nicosia c’è ancora il Settebello, Iocchi Gratta in U15

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ancora una chiamata per Gianmarco Nicosia nel Settebello di Sandro Campagna. L’estremo difensore della Roma Vis Nova è stato convocato per l’ennesima volta in nazionale seniores per una partita ufficiale di World League.

    Il Settebello torna a Palermo dopo sei anni. Martedì 14 marzo la Nazionale di Alessandro Campagna, reduce dal bronzo alle Olimpiadi di Rio 2016, sfida la Russia nel quinto turno preliminare della World League e terzo impegno degli azzurri. Si gioca alle 20.15 all’interno della rinnovata piscina olimpica di viale Del Fante. L’Italia guida il girone C con 6 punti; nelle due partite precedenti successi a Ruza 10-7 con la Russia ed a Busto Arsizio 14-5 con la Georgia. Per il collegiale dal 12 al 15 marzo a Palermo e la partita con la Russia il ct azzurro ha convocato 16 atleti.

    Motivo di grande vanto per la società è il settore giovanile, così è arrivata per il giovanissimo Matteo Iocchi Gratta dell’under 15 la convocazione da parte del tecnico federale Massimo Tafuro per un collegiale al Centro Federale di Ostia dal 20 al 21 marzo.

  • Under 15: I leoni in testa da imbattuti

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Domenica è terminato il girone di andata del campionato under 15 nazionale e i leoni della Roma Vis Nova al momento si trovano in testa con sedici punti. In queste sei giornate hanno inanellato cinque vittorie e un pareggio (contro la Zero9 che li affianca in classifica) vantando il miglior attacco e la seconda miglior difesa del torneo.
    A questa prima fase regionale seguirà una seconda fase nazionale, cui accederanno le migliori tre squadre, suddivisa in quattro gironi da sei squadre. Le prime due di ogni girone si contenderanno il titolo nella final eight che si svolgerà dal 3 al 6 agosto in sede ancora da destinarsi.
    Abbiamo intrapreso negli ultimi due anni un percorso di crescita individuale e collettiva che ci sta portando a competere con i migliori settori giovanili del Lazio. E’ nostra intenzione continuare tale lavoro per poterci confrontare anche a livello nazionale e, soprattutto, creare giocatori che possano domani riuscire a giocare una volta usciti dalle categorie giovanili.
    fotoUna nota di merito per Matteo Iocchi-Gratta che ha ricevuto la sua prima convocazione con la nazionale giovanile.

    Risultati
    RVN – Roma waterpolo 9-6
    Zeronove – RVN 8-8
    Alma Nuoto – RVN 3-4
    RVN – Civitavecchia 7-6
    Roma Nuoto – RVN 0-16
    RVN – Aquademia 7-2

  • Roma concreta e sicura, Quinto battuto. Manita di Jerkovic

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ha messo la sesta, come le vittorie ottenute in questo campionato. La Roma Vis Nova, nella quinta giornata di ritorno della serie A1 maschile, ha sconfitto per 12-10 Genova Quinto B&B Assicurazioni in un mach fondamentale per la zona salvezza, contro una diretta concorrente. I romani hanno disputato una partita non spettacolare, ma di grande concretezza e cinismo sotto porta, anche grazie all’apporto di Josip Jerkovic, micidiale da ogni posizione e autore di un’ottima prestazione con 5 reti, sicuramente il migliore in acqua. Roma dunque ha fatto il proprio dovere e ottenuto sempre al Foro Italico il sesto successo (18 dei 20 punti totali sono arrivati proprio in casa).

    DECOLLO La Vis ha disputato una partita attenta, di controllo. Così dopo un primo tempo equilibrato, il primo strappo si è avuto nel secondo quando i romani si sono portati in avanti di due reti (7-5). Poi nel terzo i leoni hanno allungato grazie alle reti di Jerkovic e Gobbi, fino all’11-6. Nel quarto la reazione dei liguri che hanno provato a rientrare in corsa, dal 12-8 si è passati al 12-10, ma ormai il tempo era finito. Una gara che a partire dalla terza frazione ha preso il decollo.

    PASSO IN AVANTI Con i tre punti conquistati la Vis Nova sale in classifica a quota 20 insieme a Trieste, al settimo posto, la miglior posizione di sempre da quando è in A1. E ora si guarda avanti. Dopo la sosta si andrà a Torino per un altro match verità. Il capitano Claudio Innocenzi, prezioso sia in fase di impostazione, sia difensiva, commenta così. “Nonostante avessimo la partita in mano posso dire che non è stato molto facile, Quinto è una buona squadra, che ci ha dato del filo da torcere. Bravi noi a sfruttare la occasioni e battere una diretta concorrente. Ora andiamo avanti per la nostra strada, certo dobbiamo sfruttare il fattore casalingo. Un altro passo è stato comunque compiuto”.

    Roma Vis Nova – Genova Quinto B&B Ass. 12-10

    (4-3, 3-2, 4-3, 1-2)

    Roma: Nicosia, Innocenzi 1, Gobbi 2, Delas, Gianni 1, Bitadze, Jerkovic 5 (1 rig.), Vittorioso, Vitola 1, Pappacena 1, Ciotti, Briganti 1, Brandoni. All. Calcaterra

    Quinto: Scanu, Bianchi 1, A. Brambilla Di Civesio 1, Primorac 3, Turbati, Eskert 2, Amelio 1, Palmieri 1, Boero, Bittarello, F. Brambilla Di Civesio, Aksentijevic 1, Gianoglio. All. Paganuzzi

    Arbitri: Gomez e Alfi

    Parziali: Sup num: Roma 8 (6), Quinto 10 (6). Usc. 3 f. Vitola e Boero nel 4 t.

  • ROMA VIS NOVA – QUINTO, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella quinta giornata del girone di ritorno la Roma Vis Nova Pallanuoto affronterà il Genova Quinto, una partita fondamentale per la salvezza, uno scontro diretto cruciale per il campionato. Al Foro Italico il grande appuntamento.

  • Sfida salvezza con Quinto. La Vis Nova sostiene Save the Children

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Su la testa e fuori gli artigli, è il momento giusto per tornare alla vittoria contro una diretta concorrente come Genova Quinto B&B Assicurazioni e staccare le rivali per la lotta salvezza. Nella quinta giornata del girone di ritorno del massimo campionato maschile, la Roma Vis Nova affronterà al Foro Italico alle ore 18.00 la compagine genovese, ultima in classifica con 6 punti. I leoni dovranno tirare fuori il meglio per conquistare l’ennesimo successo casalingo in questa stagione e allontanarsi dalla zona rossa della classifica. Roma occupa l’ottava posizione con 17 punti (5 vittorie, 2 pareggi, 10 sconfitte), così dopo le sconfitte con Sport Management e Recco la squadra romana vuol tornare a sorridere contro una squadra alla portata e che comunque sta attraversando un buon momento. Infatti nelle ultime uscite Quinto ha vinto contro Trieste in casa di misura, ha fatto faticare il Posillipo e pareggiato con la Lazio, una partita dunque da non sottovalutare. Roma dovrà esser cinica e ripeter la bella prestazione contro la stessa Trieste che ora dista tre punti. In casa Genova attenzione a una vecchia conoscenza della pallanuoto romana come Primorac e Aksentijevic con 20 reti a testa. Vittorioso e Jerkovic i migliori marcatori romani con 26 a testa.

    14462793_10154390660140336_5427759426188683957_nSAVE THE CHILDREN Inoltre, per questa partita, vista la collaborazione e la partnership tra la Roma Vis Nova e l’associazione no profit Save the Children, sarà presente uno stand di 2 mt con i dialogatori, professionisti fundraiser, i quali sono ogni giorno in prima linea con passione e tenacia per sensibilizzare privati cittadini sulla causa, coinvolgendoli nei programmi di sviluppo e risposta all’emergenza che promuoviamo, come il “Sostegno a distanza” e “Io Save the Children”. Questa iniziativa servirà per sensibilizzare gli amici della pallanuoto verso la solidarietà. Save the Children è la più grande organizzazione internazionale indipendente che promuove miglioramenti significativi nel modo in cui il mondo si rivolge ai bambini. Nel 2014 Save the Children è stata sostenuta da 332.000 sostenitori individuali che hanno permesso di arrivare a 4,4 milioni di beneficiari in Italia e nel mondo, molti di questi donatori sono stati coinvolti grazie al lavoro dei dialogatori.

     STREAMING: La partita sarà trasmessa in live streaming sul sito romavnpallanuoto.it e su corrieredellosport.it

    APPUNTAMENTO IN TV – La gara tra Roma Vis Nova e Genova Quinto sarà trasmessa in differita tv lunedì 6 marzo alle 22:10 su Rete Sole (Ch. 87 del digitale terrestre).

    Serie A1 maschile                                                 

    5^ giornata di ritorno

    Roma, Foro Italico
    Roma Vis Nova-Genova Quinto B&B Assicurazioni alle 18
    Arbitri: Alfi e Gomez; delegato Tenenti

  • Ecco la tessera #DIVENTAUNLEONE, scopri i vantaggi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova per tutti i suoi sostenitori ha realizzato la Tessera per il tifoso che darà diritto per le prossime partite casalinghe ad accedere alla tribuna riservata del Foro Italico e a ricevere in omaggio il kitdiventa un leone’

    La tessera sarà disponibile con un contributo non inferiore a 25,00 euro.

    L’accesso all’area riservata sarà consentito al titolare della tessera più un ospite.

    Per tutte le informazioni sulle modalità di versamento del contributo e sul ritiro della tessera, rivolgersi via mail a info@romavnpallanuoto.it o telefonicamente al numero: 0644002247

  • A2 femminile: Trasferta a Catania da dimenticare

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nasce e finisce male la trasferta della Roma Vis Nova in terra sicula conto la Guinness Catania, vincitrice per 9-8. Le romane si presentano contro le siciliane con solo 11 elementi (tra cui tre under 15) e soprattutto con l’assenza di una pedina importante e miglior marcatrice come Federica Angiulli, a causa di una gomitata rimediata in allenamento contro la squadra della 3t a gioco fermo, 7 sono stati i punti di sutura. Nonostante le difficoltà le ragazze della Vis Nova giocano a viso aperto per tutta la partita guidate da un’ottima Risivi, autrice di 5 reti. A inizio quarto tempo, a causa del raggiungimento delle tre espulsioni da parte di Ciccariello e Secondi, sono scese in acqua due under, così la Guinness approfitta della situazione e si porta sul 9-7. Ricciardelli avvicina le romane a meno uno che però non riescono a portare a termine l’azione del possibile pareggio a 13 secondi dalla fine. Il tecnico Pierpaolo Carapella commenta così la sconfitta. “Una trasferta nata male, viste le assenze e le problematiche della vigilia, finita peggio. Rimane l’amaro in bocca per come abbiamo giocato nonostante le assenze, continuiamo a regalare punti e soprattutto a perdere occasioni importanti per iniziare a muovere la classifica e per acquisire maggiore autostima e morale. Dobbiamo lavorare ancora di più per correggere i nostri errori e aumentare le cose positive che stanno emergendo partita dopo partita, speriamo di recuperare al più presto Angiulli, per noi fondamentale”.

     

    Parziali:(1-1/4-4/3-1/1-2)

    Marcatrici Roma vis nova

    Risivi 5

    Del papa 1

    Ricciardelli 1

    Ciccariello 1

  • Giovanili, Vittoria netta dell’under 17 contro Bari

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Prestazione positiva  dell’under 17 nazionale che vince e convince contro il quotato Bari. Partita mai in discussione tramortita da un perentorio 5-0 ottenuto nel primo tempo che ha tolto ogni speranza di fare risultato ai biancorossi.
    Di particolare rilievo l’elevato numero di realizzatori  (10) e l’esordio, avvenuto in prima squadra di due elementi della rosa. A conferma che  la soddisfazione di scendere in acqua nella massima serie è un sogno raggiungibile  tramite  l’impegno continuo in allenamento .

    Under 17 nazionale A: Roma Vis Nova – Waterpolo Bari 14-4

    Parziali 5-0; 1-1; 4-2; 4-1.

    Formazione : La Grotta, Ciotti  (3), De Stasio  (1), Tarquini  (1),  Nouri  (1), Cascini  (1), Carlucci, Marlin  (2) , Sofia  (2), De Luca  (1), Galli (1), Gallo (1) ,  Salerno.

  • Roma Vis Nova bene a metà, poi la BPM dilaga

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova bene solo per metà partita, poi la BPM Sport Management ha preso il sopravvento, chiudendo con un significativo 20-9. Nella terza giornata di ritorno della serie A1 maschile la squadra di Baldineti ha sconfitto al Foro Italico i leoni con un punteggio molto largo, dato da una prima parte micidiale (6-3), in cui l’ex Cristiano Mirarchi ha messo a segno tre reti che hanno dato il là all’avanzata della BPM. Poi nella parte centrale il sette romano ha ridato manforte alla propria manovra, giocando in maniera più sciolta, soprattutto con l’uomo in più, e tenendo testa al ritmo degli ospiti, sempre in vantaggio di una rete (2-3, 3-4). Nel quarto i padroni di casa hanno mollato la presa e lasciato completamente l’iniziativa alla Sport Management che ha dilagato con un incredibile 7-1. La squadra ha provato a limitare i danni, ma non ci è riuscita. Non era questa la partita da vincere, vista la differenza di classifica e di potenziale, ma forse si sarebbero potuti limitare i danni.

    CATTIVERIA Il commento a fine partita di Alessandro Calcaterra, che ha sostituito in panchina lo squalificato Cristiano Ciocchetti. “Potevamo fare meglio, non era certo il match dove trovare i tre punti, ma esprimere il nostro gioco si, è mancata la cattiveria e la giusta determinazione. Questa come la prossima partita a Recco ci serviranno come allenamento, ma forse se avessimo messo qualcosa in più non sarebbe terminata sul 20-9, dobbiamo ancora crescere e migliorare, anche se con Trieste abbiamo visto la vera squadra. Questo è un gruppo unito che verrà fuori nelle partite per noi determinanti”.

    Il pensiero di Giacomo Gianni. “Sicuramente loro sono di un altro passo, avremmo potuto fare di più (rientro di Innocenzi anche se a mezzo servizio per i postumi della bronchite). Ora ci concentriamo sulla prossima partita in casa con Quinto, dove dobbiamo vincere a tutti i costi. Dobbiamo ripeterci con i liguri”.

     

    Roma Vis Nova – BPM Sport Management 9-20

    (3-6, 2-3, 3-4, 1-7)

    Roma: Nicosia, Innocenzi, Gobbi, Delas, Gianni 3, Bitadze, Jerkovic 3, Vittorioso 1, Vitola, Pappacena 1, Migliorati, Briganti 1 (1 rig.), Brandoni. All. A. Calcaterra

    Sport Management: Lazovic, Gallo 2, Gitto, Valentino, Blary, Petkovic 4, Luongo 2, Jelaca 1, Mirarchi 6, Bini 1, Razzi 3, Deserti 1, Viola. All. Baldineti

    Arbitri: L. Bianco e Calabro

    Note: Sup num: Roma 10 (5), Sport Management 13 (7). Usc 3 f. Gobbi nel 3 t e Bitadze nel 4 t

  • Roma Vis Nova – BPM Sport Management, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Nella terza giornata del girone di ritorno la Roma Vis Nova Pallanuoto affronterà al Foro Italico alle ore 15.00 una delle corazzate del campionato come lo Sport Management

  • Roma Vis Nova, al Foro c’è la corazzata Sport Management

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Davide contro Golia, in sintesi Roma Vis Nova contro Sport Management. Nella terza giornata del campionato di A1 maschile la squadra romana, reduce dall’ottima vittoria contro Trieste, affronterà mercoledì al Foro Italico la corazzata Sport Management, un incontro proibitivo per il sette capitolino che grazie ai tre punti con i triestini è riuscito a salire al settimo posto in classifica (mai prima d’ora in serie A1). La gara delle ore 15.00 metterà di fronte due squadre dal differente valore, la BPM terza con 37 punti in lizza per il secondo posto, la Vis Nova in lotta per evitare i playout con 17. La squadra di Baldineti dopo la vittoria a Trieste è stata sconfitta ed eliminata ai tiri di rigore dall’Oradea Sport in semifinale di Euro Cup. Per la Roma si tratta di una settimana delicata, infatti dopo la BPM affronterà sabato prossimo in trasferta il Recco, due partite che serviranno per preparare al meglio la sfida interna con Quinto del primo fine settimana di marzo dove si cercheranno punti salvezza.

    STREAMING: La partita sarà trasmessa in live streaming sul sito romavnpallanuoto.it e su corrieredellosport.it

     APPUNTAMENTO IN TV – La gara tra Roma Vis Nova e Sport Management sarà trasmessa in differita tv lunedì 27 febbraio alle 22:10 su Rete Sole (Ch. 87 del digitale terrestre).

    Serie A1 maschile

    3^ giornata di ritorno

    Roma, ore 15.00
    Roma Vis Nova-Bpm Sport Management
    Arbitri: L. Bianco e Calabrò

  • Roma Vis Nova che riscatto, battuto Trieste. E ha anche segnato il portiere Nicosia

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con una prestazione da incorniciare la Roma Vis Nova ha sconfitto per 13-11 Trieste in una partita fondamentale per la zona salvezza. Nel recupero della prima giornata del girone di ritorno della serie A1 la Vis Nova ha disputato un grande match, giocato con la giusta attenzione e quella determinazione necessaria per ottenere la quinta vittoria stagionale e salire così in classifica a quota 17, in settima posizione.

    CARATTERE Roma ha tirato fuori il carattere e reagito dopo le tre sconfitte subite nelle ultime settimane, dimostrando di avere capacità e mentalità. Non era una partita facile contro un ottimo avversario, ma la Vis Nova ha giocato bene sia con l’uomo in più, sia in meno e sono state proprio le superiorità il fattore decisivo. Spinta da un Luigi Gobbi ispirato e autore di cinque reti, dalle parate di Gianmarco Nicosia e dalla gestione di Simone Pappacena, giocatore ritrovato e prezioso in fase difensiva e di impostazione, Roma ha messo a segno un bel colpo.

    L’ALLUNGO Dopo un avvio equilibrato, la Roma Vis Nova ha preso in mano il gioco e spinto sull’acceleratore. Bene nel primo e anche nel secondo tempo con i romani che hanno il pallino del gioco (8-5), molto bene in fase difensiva e con l’uomo in più. Poi nel terzo il massimo vantaggio fino al 10-6. Nel quarto i tanti falli sulle spalle della formazione romane hanno pesato, Trieste ha cercato di rientrare, piazzando un parziale di 3-0. A 1’24” dalla fine la situazione era di 12-11, Roma ha stretto i denti e tenuto in difesa, in acqua i giovanissimi Ciotti e Migliorati hanno aiutato la squadra.

    SEGNA PURE NICOSIA All’ultimo secondo grande difesa di Pappacena e poi sulla sirena, proprio all’ultimo secondo utile, Gianmarco Nicosia, dopo l’intercetto di Pappacena, ha preso palla e dalla propria porta con tutta la violenza ha scagliato il pallone verso Oliva, un metro fuori i pali, che è stato scavalcato dalla parabola. La rete del 13-11.

    PROTAGONISTI Vittoria a parte hanno lasciato a desiderare i due arbitri Brasiliano e Castagnola, che hanno fischiato un numero esagerato di espulsioni in una partita non così cattiva. Uno dei protagonisti Luigi Gobbi. “E’ una vittoria di tutta la squadra, ognuno di noi ha dato il 110% contro un grande avversario, non era facile visto il momento, ma soprattutto dopo aver subito così tante espulsioni, se andiamo a vedere anche gli arbitri ci hanno messo del loro, ma volevamo vincere a tutti i costi”. Sulla stessa scia Simone Pappacena.E’ stata una partita incredibile, non ho mai visto una partita condotta con quattro gol di scarto e poi vinta sul filo del rasoio, stavolta è stata la vittoria di tutti, da chi era anche fuori o squalificato. Abbiamo dimostrato di esserci, sono contento anche di essermi ritrovato dopo un inizio di stagione un po’ nervoso”.

    Roma Vis Nova – Pall. Trieste 13-11

    (4-2, 4-3, 2-2, 3-4)

    Roma: Nicosia 1, Ciotti, Gobbi 5, Delas 1, Gianni 1, Bitadze, Jerkovic 1, Vittorioso 2, Vitola, Pappacena, Migliorati, Briganti 2, Brandoni. All. Calcaterra

    Trieste: Oliva, Podgornik, Petronio 2, Ferreccio 1, Giorgi, Giacomini, Di Somma 1, Rocchi 2, Vukcevic 2, Elez 2 (2 rig.), Mezzarobba, Obradovic 1, Vannella. All. Piccardo

    Arbitri: Brasiliano e Castagnola

    Note: Sup. num. Roma 12 (7), 16 (4). Usc 3 f. Briganti nel 3 t., Gobbi, Gianni e Vitola nel 4 t.

  • Roma Vis Nova – Pall. Trieste, live streaming

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nel recupero della prima giornata del girone di ritorno la Roma Vis Nova Pallanuoto affronterà sabato al Foro Italico un avversario molto ostico come Trieste, una partita molto importante in chiave salvezza.

  • Al Foro arriva Trieste, l’occasione del riscatto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’occasione del riscatto, il match giusto per risollevarsi per il morale e anche per la classifica che ormai chiede punti. La Roma Vis Nova affronterà domani (al Foro Italico alle ore 15.00) nel recupero della prima giornata del girone di ritorno la Pallanuoto Trieste (gara spostata per impegni degli stessi triestini in coppa Italia). Sarà una partita molto difficile e insidiosa, Trieste è molto cresciuta nell’arco della stagione, al momento occupa la settima posizione con 20 punti (6 vittorie, 6 sconfitte e 2 pareggi), ha delle frecce importanti nel proprio arco come Vukcevic, autore di 25 gol, Elez e Petronio, una formazione che ha dato sempre del filo da torcere alla compagine romana, desiderosa di riscattarsi dopo la brutta sconfitta della scorsa settimana a Bogliasco. Il giudice ha accolto il ricorso della società per il capitano Claudio Innocenzi che sarà regolarmente in acqua. In panchina al posto dello squalificato Ciocchetti ecco Alessandro Calcaterra.

     

    STREAMING: La partita sarà trasmessa in live streaming sul sito romavnpallanuoto.it e su corrieredellosport.it

    APPUNTAMENTO IN TV – La gara tra Roma Vis Nova e Pall. Trieste sarà trasmessa in differita tv lunedì 20 febbraio alle 22:10 su Rete Sole (Ch. 87 del digitale terrestre).

    Serie A1 maschile

    1^ giornata di ritorno

    Roma, Foro Italico, ore 15.00
    Roma Vis Nova-Pall. Trieste
    Arbitri: Brasiliano e Ceccarelli
    Delegato: Bianchi

  • Per amor di verità, il video che mostra l’irregolarità della partita di Bogliasco

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    In merito al rigetto del giudice federale relativo al reclamo presentato dalla Roma Vis Nova sulle irregolari condizioni del partita giocata a Bogliasco si trasmettono le seguenti immagini.

    Il Presidente Marco Ferraro. “Il video “per amor di verità” mette in luce l’irregolarità della partita e fa emergere che questo sport non è gestito in maniera professionale, il che lo rende poco appetibile per media, sponsor e operatori sportivi”.

    Torna a parlare anche il tecnico Cristiano Ciocchetti, che tende a precisare:

    “Forse è stato travisato ciò che veramente è avvenuto sabato nella partita contro il Bogliasco. A fine gara un giornalista del La Gazzetta dello Sport mi ha chiesto qualche battuta ed io gli ho risposto che la partita è finita così perché una parte del merito va al Bogliasco, che ha dimostrato di voler vincere il match contro un avversario sulla carta è più esperto, per demerito della Roma Vis Nova che ha giocato in maniera altalenante, e un buon 40% per impreparazione arbitrale. Qui bisogna capire bene il danno che stiamo facendo a questo sport. È uno sport troppo decisionale dove gli arbitri la fanno da padrone. È uno sport non facile da arbitrare, reso ancora più difficile nel far rispettare delle regole che vengono applicate a discrezione dell’arbitro che nella maggior parte dei casi interpreta. I fischietti dovrebbero applicare la regola, non interpretarla, altrimenti noi non capiamo più quello che dobbiamo fare. Sabato è stata comminata una “definitiva” con troppa leggerezza in una partita così importante, data poi in un secondo momento come se l’arbitro ci avesse ripensato. Falli contro inesistenti, impeding inventati, due metri assurdi, sempre in momenti delicati del match (per quello che si può vedere, riguardatevi bene la partita). Gli arbitri devono essere bravi non solo a fischiare, ma anche capire i diversi momenti che si prospettano davanti i loro occhi. Spesso e volentieri ciò non accade, non sanno leggere le diverse situazioni, sia di gioco, sia motivazionali. Io ricordo arbitri di una volta che sotto questo punto di vista erano impeccabili, che sapevano gestire la partita in maniera superlativa. Non voglio dire che oggi non ci siano direttori di gara così bravi ma almeno nelle partite così importanti come poteva essere quella di sabato scorso a Bogliasco sarebbe meglio mandare arbitri di una certa caratura. Non si può mandare un arbitro con 30/40 presenze a fare una finale olimpica, è necessario saper camminare prima di correre. Quindi cerchiamo di far crescere i nostri fischietti in maniera diversa. Infine, noi ci alleniamo tutti i giorni per arrivare al sabato nelle migliori condizioni, per cercare di automatizzare i movimenti e per capire e quindi modificare i vari errori che commettiamo. Io tutte le settimane faccio richiesta di due arbitri par le due partite di allenamento, ma puntualmente non si presenta nessuno. Dall’inizio dell’anno saranno venuti 5/6 volte e quasi mai arbitri di massima serie. Magari se riuscissero ad allenarsi di più anche loro, gli errori verrebbero meno. Grazie e scusate lo sfogo.

     

  • La Vis presenta reclamo per irregolarità del campo di Bogliasco

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova al termine della partita contro Bogliasco ha deciso di presentare doppio reclamo, il primo per l’espulsione comminata al capitano Claudio Innocenzi e il secondo per le irregolari dimensioni del campo di Bogliasco. Queste le parole del presidente Marco Ferraro. “A termini di regolamento la partita è stata irregolare per le dimensioni dello stesso campo (cui si allegano foto). Gli arbitri ci hanno fischiato cinque falli contro, impedendoci di giocare con l’uomo in più. Guardate la posizione dei birilli e degli stessi direttori di gara dal bordo vasca, a quanti metri sono posizionati? La partita deve esser ripetuta per la regolarità del campionato, se così non fosse questo sport, già in agonia, sarebbe considerato una barzelletta”.

    IMG_2407IMG_2403IMG_2402

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    BRUTTO TERZO TEMPO Contro una diretta concorrente per la lotta salvezza la Roma Vis Nova viene sconfitta a Bogliasco nella terza giornata del girone di ritorno per 12-9 in un match giocato non bene e pieno di errori. È stata una brutta partita dal punto di vista tecnico e anche dello spettacolo, ci si aspettava una bella reazione dei romani che è arrivata solo in parte. Dopo un primo tempo equilibrato con le due formazioni che si sono equivalse, nel secondo la Roma Vis Nova ha provato a fare la lepre ed è andata avanti di una rete, ma poi nel terzo la partita ha cambiato volto, Bogliasco ha spinto sull’acceleratore, la squadra di Ciocchetti non ha concretizzato in fase offensiva, subendo diverse ripartenze che hanno lanciato i liguri sul 10-7, poi nel quarto Roma non ha avuto la forza di reagire.

    NOTA LIETA Una nota lieta arriva dalla Liguria, il fatto di aver ritrovato un giocatore importante come Simone Pappacena, che ha espresso tutto il proprio potenziale. Nel match contro i liguri si è caricato la squadra sulle spalle e ha messo a segno ben tre reti. Così, dopo un periodo di luci e ombre, si è rivisto il vero bomber.

    BOGLIASCO BENE-ROMA VIS NOVA PN 12-9

    BOGLIASCO BENE: Di Donna, Caliogna, Gavazzi, Guidaldi 2, Fracas, Vavic 2, Gambacorta 3, Monari, Puccio 1, Divkovic 1, Gandini 1, Guidi 2, Pellegrini. All. Bettini

    ROMA VIS NOVA PN: Nicosia, Innocenzi 1, Gobbi, Delas 1, Gianni 2, Bitadze, Jerkovic, Vittorioso, Vitola 1, Pappacena 3 (1 rig.), Migliorati, Briganti 1, Brandoni. All. Ciocchetti

    Arbitri: Colombo e Ercoli

    Parziali 2-2, 2-3, 5-2, 3-2
    In porta per Bogliasco il numero 13 Pellegrini. Espulsi per reciproche scorrettezze Fracas (Bogliasco) e Innocenzi (Vis Nova) nel primo tempo. Espulso per proteste l’allenatore della Vis Nova Ciocchetti nel terzo tempo. Uscito per limite di falli Monari (Bogliasco) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 3/9 e Vis Nova 3/12 + un rigore. Spettatori 300 circa

     

  • A Bogliasco per i tre punti

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Un match da non fallire, una gara che potrebbe voler dire molto in chiave futura, una partita fondamentale che farà capire la forza tecnica, ma soprattutto mentale della Roma Vis Nova. I leoni guidati da Cristiano Ciocchetti domani (alle 18.00) affronteranno in Liguria il Bogliasco, una formazione molto insidiosa, vuoi perché ha dalla sua il fattore casalingo e vuoi perché è alla caccia di quei punti necessari per risollevarsi. I romani sono partiti con un giorno di anticipo proprio per non lasciare nulla al caso ed esser concentrati. In classifica la Vis Nova occupa il 9° posto con 14 punti, il Bogliasco il terzultimo con 9, solo due le vittorie all’attivo, ma quella di domani sarà tutta un’altra partita rispetto all’andata vinta dai capitolini.

    MENTALITA’ Il tecnico Ciocchetti alla vigilia del match fa l’analisi del momento. “Questa e la prossima (con Trieste) saranno due partite fondamentali, che possono regalarci il paradiso o buttarci all’inferno, gli eventuali punti presi ci permetteranno di fare una seconda parte di stagione con più spensieratezza . Domani dovremo esser consapevoli che la partita non sarà come l’andata, loro saranno più aggressivi e poi giocheranno in casa. Dobbiamo prenderla molto con i guanti, abbiamo lavorato bene in settimana e siamo consapevoli di quello che valiamo, non ci dobbiamo far intimorire. Sarà una partita molto lunga, non sarà un risultato scontato. Abbiamo lavorato sull’aspetto fisico e quello mentale, soprattutto sul giusto atteggiamento. La mentalità deve esser vincente in ogni circostanza. Dobbiamo far leva sulle nostre capacità di gruppo”.

    FOTO MATTEO PUCCI

    Convocati: Nicosia, Innocenzi, Pappacena, Delas, Gianni, Bitadze, Jerkovic, Vittorioso, Vitola, Gobbi, Migliorati, Briganti, Brandoni.

    Serie A1 maschile

    Bogliasco, ore 18.00, Piscina Comunale Bogliasco
    Diretta su Waterpolo Channel
    Bogliasco Bene-Roma Vis Nova PN
    Arbitri: Colombo e Ercoli
    Delegato: Tedeschi

  • Nicosia, c’è ancora il Settebello. Da domenica in raduno a Genova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Gianmarco Nicosia è stato convocato ancora una volta nel Settebello di Sandro Campagna, il ct azzurro sta visionando il giovane romano che si sta facendo trovare pronto.

    La nazionale azzurra, dopo aver toccato Busto Arsizio, Brescia e Napoli e aver sostenuto common training e partite non ufficiali con BPM Sport Management, AN Brescia, Circolo Canottieri Napoli, Circolo Nautico Posillipo e Carpisa Yamamay Acquachiara, svolgerà un raduno collegiale a Genova dal 12 al 15 febbraio. In programma allenamenti con la Pro Recco campione d’Italia e due amichevoli: lunedì alle 19 a Camogli, martedì alle 20.30 ad Albaro. La tabella di lavoro prevede anche tre sedute di allenamento dalle 9.30 alle 11.30 e una seduta di palestra.

    La partita che si disputerà a Camogli avrà fine benefico: l’intero ricavato – 5 euro il costo del biglietto – sarà devoluto all’associazione Gigi Ghirotti.

  • A2: Sconfitta con Velletri, ma la Vis Nova sta crescendo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Seconda sconfitta interna per le leonesse della Roma Vis Nova, che cedono dopo un’avvincente partita per 8-5 con la F&D Velletri, attualmente prima in classifica nel girone sud. Le romane, dopo una settimana di critiche per la brutta sconfitta interna contro la Vela Nuoto Ancona, disputano un’ottima partita contro le ragazze allenate da Di Zazzo, giocando di squadra e con la giusta intensità e dimostrando ai più scettici che in questo campionato possono far bene.

    Dopo un totale equilibrio nei primi tre tempi, in cui le leonesse sono andate anche sul doppio vantaggio (4-2), solo nell’ultimo tempo le ragazze di Carapella calano di concentrazione, concedendo il gol del pareggio (5-5). Dopo di ciò subiscono il successivo vantaggio del Velletri su alcune disattenzioni, ritrovandosi così dal possibile 6-4, sprecato in varie occasioni, a dover rincorrere le castellane.

    Nel finale del tempo la F&D riesce a prendere il largo e ottenere 3 punti meritati ma allo stesso tempo sofferti, grazie all’ottima prestazione delle romane.

    Prossimo impegno il 12 febbraio contro lo Sporting Club Flegreo

  • Roma Vis Nova, ancora un ko a Savona

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Secondo ko consecutivo per la Roma Vis Nova che sul campo di Savona ha rimediato una pesante sconfitta per 13-5. Nell’ultima giornata del girone d’andata la squadra di Cristiano Ciocchetti è stata ancora una volta fermata da una squadra sicuramente difficile da affrontare, ma che ha evidenziato il momento negativo del sette capitolino. Per la Vis è un periodo difficile da affrontare e se vuole mantenere il nono posto in classifica dovrà cambiare rotta e soprattutto atteggiamento. La graduatoria è quanto mai corta con tre squadre raccolte in tre punti, al limite della zona rossa. Il campionato è ancora molto lungo e il tempo per poter invertire la rotta c’è. Infatti la prossima giornata si giocherà l’11 febbraio a Bogliasco in una partita chiave per la salvezza.

    FINALE DA SCHOCK La Roma Vis Nova non ha iniziato nella miglior maniera l’incontro, subendo l’iniziativa dei liguri che si sono portati subito sul 4-2 grazie alle doppiette di Gounas e Damonte, poi nel secondo è rimasta in scia grazie a Jerkovic e Innocenzi. A metà partita i romani sotto 7-4 hanno provato a rimettersi in corsa e invece sono caduti ancora sotto i colpi dei fratelli Bianco e di Gounas, il migliore con 5 reti. Roma ha giocato non bene con l’uomo in meno e soprattutto con l’uomo in più rispetto alle ultime partite.

    RN SAVONA-ROMA VIS NOVA PN 13-5

    RN SAVONA: Antona, Giunta, Damonte 3, Giunta, Bianco L. 2, Ravina, Grosso, Milakovic 1, Bianco G. 1, Gounas 5, Piombo, Sadovyy 1, Missiroli. All. Angelini

    ROMA VIS NOVA PN: Nicosia, Innocenzi 1 (1 rig.), Pappacena, Delas, Gianni, Bitadze, Jerkovic 2, Vittorioso 1, Vitola, Gobbi 1, Migliorati, Briganti, Brandoni. All. Ciocchetti

    Arbitri: Alfi e Pascucci

    Parziali 4-2, 3-2, 2-0, 4-1
    Spettatori 200 circa. Espulso per proteste Jerkovic (Vis Nova) nel terzo tempo. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Savona 3/8 e Vis Nova 3/9 + un rigore

  • Roma Vis Nova, missione riscatto a Savona

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Voglia di riscatto e di riprendere quella corsa interrotta proprio la scorsa settimana a Napoli contro l’Acquachiara. La Roma Vis Nova, nell’ultima giornata del girone d’andata, è pronta a dare battaglia e a conquistare i tre punti, l’avversario è il Savona, una squadra molto difficile da affrontare soprattutto in trasferta. I liguri al momento occupano la sesta posizione in classifica con 19 punti, ben cinque in più dei romani, e sono proiettati alla conq