ULTIMI RISULTATI
Roma Vis Nova

All posts tagged "monterotondo

  • Inaugurata la Primavera dello Sport

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    E’ stata inaugurata la sesta edizione della Primavera dello Sport a Monterotondo dal 6 Aprile al 19 Maggio. Il via dalla piscina comunale di Monterotondo con le attività natatorie lo scorso fine settimana con ben 70 bimbi dai 9 ai 13 anni in acqua.

  • U17: Roma Vis Nova vola nel derby

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La Roma Vis Nova mette un altro tassello al proprio cammino, battendo a Monterotondo la Lazio per 12-6, un match condotto dall’inizio alla fine. I leoni mantengono così il primato, volando nel girone 3.
    Il commento del tecnico Vittorio Schimmenti. “Mi è piaciuta la prima parte del match dove si sono viste le cose migliori. Abbiamo iniziato con la giusta attenzione e disciplina, sia in attacco, che in difesa. Questo era un aspetto molto importante, che avevo chiesto ai ragazzi di curare, considerato che l’ultima partita l’avevamo giocata il 17 marzo e nell’ultimo periodo abbiamo avuto poche occasioni per allenarci assieme. Dobbiamo però stare attenti a non avere cali di concentrazione nell’arco dei 4 tempi, rimanendo compatti e generosi”.
    Formazione
    1 Piccionetti
    2 Ruzzante
    3 Poli
    4 Dipangrazio
    5 Provenziani Lorenzo
    6 Verde
    7 Agnolet
    8 Provenziani Luca
    9 Iocchi
    10 Bernoni
    11 Pierdominici
    12 Macioci
    13 Mocavini
    Goal
    5 Pierdominici
    3 Poli
    2 Iocchi
    1 Agnolet
    1 Macioci
  • Roma Vis Nova, il derby è tuo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Con una prestazione corale sontuosa la Roma Vis Nova batte per 11-7 la Roma 2007 Arvalia e conquista il derby di ritorno. A Monterotondo, che si conferma ancora una volta il vero fortino dei leoni, la squadra di Alessandro Calcaterra ha battuto i “cugini” dell’Arvalia in una gara che nella seconda parte ha avuto un’accelerata da parte della Vis Nova, abile a sfruttare le disattenzioni avversarie e a sfruttare i momenti clou. Sotto 2-1 il secondo tempo si è chiuso in perfetta parità sul 4-4. Nel terzo il capolavoro, prima in difesa e poi in attacco con un gioco efficace dal centro, due gol a testa di Parisi e Spinelli, e un super Emanuele Ferraro, uomo del match con un poker d’autore. Così nel momento clou le controfughe di Ferraro e le parate di Bonito hanno tagliato le gambe alla Roma 2007 che non ha avuto più respiro e forza per andare avanti. Tre punti fondamentali per la rincorsa playoff che dista sempre cinque lunghezze, ma che fa mantenere viva l’attenzione. Vis Nova sale a 28, mentre Arvalia rimane a 25. E la prossima settimana uno scontro alla portata sul campo dell’Arechi. Una giornata bellissima per non dire perfetta con una tribuna piena di persone e di piccoli pallanotisti dell’Haba Waba che nel primo pomeriggio si sono divertiti in acqua. Prima della partita anche Luca Bussoletti è intervenuto, cantando dal vivo l’inno ufficiale. Il commento sul match del migliore, Emanuele Ferraro. “Abbiamo disputato una partita fantastica, abbiamo limitato i loro punti forti come Vittorioso e Faiella, abbiamo giocato tutti molto bene. In difesa siamo stati impeccabili, Bonito ha chiuso la saracinesca, in controfuga abbiamo lottato fino all’ultimo, segno che stiamo bene fisicamente, siamo in piena corsa e per arrivare tra le prime quattro ogni gara sarà una finale. È la prima volta che faccio 4 gol in un derby, ci tenevo perché all’andata non ho giocato, ma quello che conta è la squadra e il risultato finale”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-ROMA 2007 ARVALIA 11-7

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, F. Carrozza, Murro 1, E. Ferraro 4, M. Iocchi Gratta, F. Rella, A. Spinelli 2, M. Maras 1, M. Parisi 2, L. Gobbi, W. De Vena 1, Poli, F. Vitola. All. Calcaterra

    ROMA 2007 ARVALIA: W. Washburn, L. Giacomozzi, F. Re 1, L. Fiorillo, S. Miskovic, A. Navarra 1, A. Di Santo 1, A. Vittorioso 1, Sofia, Lijoi 1, A. Mele, G. Letizi, A. Faiella 2. All. Ciocchetti

    Arbitri: Guarracino e Centineo

    Parziali: 2-2 2-2 5-1 2-2 Prima della partita è stato osservato un minuto di silenzio in memoria della scomparsa del direttore sportivo dell’AN Brescia Piero Borelli. Espulsi per proteste Vitola (Roma Vis Nova) e Letizi (Roma Arvalia) nel secondo tempo. Usciti per limite di falli Murro (Roma Vis Nova) nel terzo tempo e De Vena (Roma Vis Nova) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 1/9 + 1 rig., Roma 2007 Arvalia 1/14. Spettatori 200 circa.

  • ROMA VIS NOVA – ROMA 2007 ARVALIA, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    E’ tempo di derby per la Roma Vis Nova che nella piscina di casa affronta la Roma 2007, una squadra ostica. Ma se i leoni vogliono inseguire la zona playoff hanno bisogno dei tre punti.

  • Roma Vis Nova, è l’ora del derby

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà una giornata intensa, bella, appassionante, una giornata da leoni, in cui la Roma Vis Nova dovrà ruggire. Sabato nella piscina comunale, nell’anteprima della partita decine di piccoli leoni scenderanno in acqua per dar vita all’Haba Waba Monterotondo. Poi tutti in tribuna a tifare la Roma Vis Nova che sarà impegnata nel derby di ritorno contro la Roma 2007 Arvalia, una squadra ostica, tosta, dal buon gioco. Le due squadre in classifica sono allo stesso livello con 25 punti. I leoni, se vogliono mantenere il trend positivo, vengono infatti da due vittorie, e scalare la classifica verso il traguardo dei playoff, hanno il compito di far valere il fattore casalingo e prendere i tre punti. Monterotondo alla squadra di Alessandro Calcaterra ha portato finora 21 punti su 25, perdendo sola volta con l’Acquachiara e pareggiando una volta con Palermo. Insomma il fattore casalingo è determinante per una squadra che nella parte finale della stagione affronterà le squadre più ostiche proprio tra le mura amiche. Per arrivare tra le prime quattro mancano cinque punti, che si possono recuperare nelle rimanenti 7 partite. Tra le fila della Roma 2007, allenata dall’ex Cristiano Ciocchetti, attenzione ad Antonio Vittorioso, altro ex, Fiorillo e Faiella. La Vis Nova è in serie positiva e vuol con il gruppo far emergere il proprio gioco, mettendo in evidenza i propri pregi, dalla difesa (si affronteranno la seconda migliore e la terza del campionato), all’uomo in più dell’ultima partita con l’Arechi. Una vittoria darebbe un’ulteriore spinta emotiva.

  • Sabato è Haba Waba Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà una giornata da leoni, di quelle che non puoi dimenticare con tante attività e tanti leoni in acqua, dai più piccoli, ai più grandi con un programma vasto e divertente. L’evento si inserisce nella Primavera dello Sport, manifestazione organizzata dal Comune di Monterotondo che ringraziamo. Il ringraziamento va anche alla Juventus Nuoto e al suo Presidente, Franco Lanzetti.

    Dalle ore 13:00 alle ore 15:00 tutti i bambini scenderanno in acqua per un allenamento e per dar la possibilità a chiunque di provare la pallanuoto.

    Alle ore 15:00 tutti sul bordo vasca a cantare l’ inno della Roma Vis Nova con Luca Bussoletti e qualche giocatore della serie A2.

    Alle ore 15:30 merenda per i bambini, in attesa che cominci il derby

    Alle ore 16.30 il derby di A2 Roma Vis Nova – Roma 2007 Arvalia

    Tra 2° e 3° intervista atleti rientrati dalla nazionale under 15

    Al termine della partita foto A2/under 17

    Ore 18:15 partita under 17 Roma Vis Nova – SS Lazio

  • Vis Nova di carattere, battuto Latina

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo un mese e mezzo la Roma Vis Nova ritrova il sorriso e quei tre punti tanto desiderati. Con una prova di orgoglio, concretezza e tanta determinazione la squadra dei leoni conquista la vittoria, battendo un grande Latina per 10-7. La squadra di Calcaterra ha offerto una prestazione maiuscola sia dal punto di vista tecnico-tattico, cercando di neutralizzare il gioco avversario e gli uomini migliori come Goreta, sia mentale. Una Vis Nova che ha vinto e convinto davanti al proprio pubblico, un successo che mancava dallo scorso 9 febbraio. Si è rivista la Roma di qualche settimana fa che ha giocato con grande ritmo, giro palla molto veloce, sfruttando anche il centro. Con una difesa molto elastica nel cambiare in fretta a seconda dell’azione dei pontini la Roma Vis Nova ha saputo rimontare quando era sotto 4-2 nel secondo tempo, Bonito ancora una volta sugli scudi ha parato a Gianni il suo terzo rigore stagionale, rivelandosi uno dei migliori tra i pali. In attacco la Roma Vis Nova ha fatto il suo dovere, mandando in rete capitao Vitola, fondamentale nella rimonta, Maras, Ferraro decisivi nell’allungo finale e Marco Parisi, che ha fatto un grande lavoro nel prendere falli e andare a bersaglio. Nel finale dal +2 i romani hanno controllato, allungato e chiuso. La classifica si accorcia ancora, la zona playoff è ora a cinque punti. Il pensiero del centroboa campano. “Da diverse partite cercavamo questa vittoria, non è arrivata a volte per sfortuna, a volte per nostri demeriti. Abbiamo fatto una grande partita contro una formazione molto forte e ben allestita, ricominciando a macinare gioco. Latina alternava pressing fisico a zona m, abbiamo sfruttato le occasioni e i tagli laterali, abbiamo giocato in maniera molto attenta. Dobbiamo pensare a una partita alla volta e non troppo in avanti, una gara alla volta, già venerdì a Napoli con la Cesport sarà un’altra battaglia”.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-LATINA PALLANUOTO 10-7

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Carrozza, Murro, Ferraro 2, Galli, Iocchi Gratta 1, Spinelli 1, Maras 2, Parisi 2, Gobbi, De Vena, Rella, Vitola 2. All. Calcaterra

    LATINA PALLANUOTO: Cappuccio, Tulli 1, De Bonis, Goreta, Gianni, Falco, Castello, Barberini, Lapenna 4, Priori 1, Di Rocco 1, Giugliano, Castaldi. All. Mirarchi

    Arbitri: Rotondano e Carmignani

    Parziali 1-1, 4-3, 2-1, 3-2
    Usciti per limite di falli De Vena (Vis Nova) nel terzo quarto e Gianni (Latina) nel quarto. Gianni (Latina Pallanuoto) fallisce un rigore (palo) nel secondo quarto. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 2/8, Latina Pallanuoto 2/7 + 1 rigore sbagliato. Spettatori: 100 circa.

  • ROMA VIS NOVA – LATINA PN, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    La Roma Vis Nova affronta una gara molto delicata contro il Latina, una squadra ostica che occupa le prime posizioni, ma i leoni devono risollevarsi e ritrovare la vittoria

  • Roma Vis Nova beffa nel finale

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Pareggio che sa tanto di beffa per la Roma Vis Nova, raggiunta a 11” dalla fine dalla rete di Fabiano, lasciato solo di tirare. Tanto, tanto rammarico per aver gettato al vento una grande occasione di tornare alla vittoria e iniziare questo girone di ritorno nella miglior maniera. Una partita che si è svolta sul filo del rasoio, ma allo stesso tempo i leoni stavano per portare a casa grazie a un terzo e quarto tempo di grande concretezza in difesa, con Mario Bonito che ancora un volta si è dimostrato il migliore in campo, parando tutto. A 1’30” i leoni erano avanti per 7-5, poi l’episodio clou, De Vena, mandato nel pozzetto, a giudizio dell’arbitro Colombo, ha fatto interferenza, rigore e trasformazione di Saric. Poi a 1’ dalla fine Palermo ha preso palla e grazie a Fabiano, lasciato solo di tirare, ha pareggiato con un tiro che Bonito aveva anche toccato. Un grande passo in avanti sotto il profilo del gioco, dell’intensità, della voglia e della coesione di squadra rispetto all’ultima uscita stagionale, ma ancora una volta è mancata la lucidità nei momenti finali e la determinazione nel vincere una partita che forse si pensava già in archivio. Un peccato ancora se vediamo la classifica e gli altri risultati. Il quarto posto si allontana e dista 5 punti. Il pensiero del migliore in campo, Mario Bonito: “è un pareggio molto amaro, abbiamo fatto una bella partita per 3 tempi e 6’, purtroppo lo sport è anche questo, prendere due gol in un minuto e mezzo, meritavano la vittoria, loro sono stati più esperti e lucidi fino alla fine e hanno strappato un punto molto importante. Abbiamo dato delle risposte, servivano i tre punti, merito agli avversari, anche se mi rode molto”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-TELIMAR 7-7

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Galli, Murro, Ferraro 1, Gallo, Rella, Spinelli 1, Maras, Parisi 2, Gobbi, De Vena 2, Iocchi, Vitola 1. All. Calcaterra

    TELIMAR: Lamoglia, Raineri, Galioto, Di Patti, Occhione, Lo Dico, Giliberti 1, Saric 4 (2 rig.), Lo Cascio, Tabbiani, Fabiano 1, Migliaccio 1, Sansone. All. Mustur

    Arbitri: Sponza e Colombo

    Parziali 2-1, 2-2, 1-1, 2-3
    Espulsi per proteste i tecnici di Telimar e Roma Vis Nova nel quarto tempo. Usciti per limite di falli Galioto (T) nel terzo tempo e De Vena (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 1/8; Telimar 0/10 + due rigori. Spettatori 100 circa.

  • ROMA VIS NOVA – TELIMAR PALERMO, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Inizia il girone di ritorno per i leoni della Roma Vis Nova che affronteranno la forte squadra di Palermo, un avversario molto ostico, ma i romani vogliono tornare alla vittoria dopo la prima caduta interna con l’Acquachiara.

  • Vis Nova torna a ruggire

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Inizierà sabato il girone di ritorno per la Roma Vis Nova che nella piscina comunale di Monterotondo ospiterà alle ore 16.30 la Telimar Palermo, una squadra molto ostica e ben organizzata. I leoni vengono da una sconfitta, la prima tra le mura interne, contro l’Acquachiara, una battuta d’arresto che ha permesso alle altre concorrenti di balzare in avanti per la corsa playoff e allo stesso tempo mettere in difficoltà proprio i leoni, costretti ad arretrare a metà classifica. Una graduatoria che si sta rivelando sempre più corta e per questo interessante con cinque squadre raccolte in ben quattro punti. La Roma vuole riprendere la giusta marcia e recuperare il terreno perduto proprio nelle ultime settimane, c’è voglia di rivalsa e anche di dimostrare il proprio valore in un campionato bello e anche tanto equilibrato, i leoni devono tornare a ruggire e per farlo devo superare la formazione palermitana che verrà a Monterotondo con l’intento di proseguire la propria marcia nelle zone alte, infatti la Telimar occupa la seconda posizione con 24 punti. All’andata fu una vera e propria battaglia con la Roma Vis Nova che nel finale era riuscita a riaprire i giochi, ma il tempo a disposizione era scaduto. Una prova di orgoglio che sicuramente la squadra di Calcaterra può riproporre, un match difficile ma non impossibile, soprattutto nell’impianto di casa. Bisognerà tirare fuori determinazione, voglia e coraggio per conquistare i tre punti.

  • Primo ko interno

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    L’Acquachiara infligge alla Roma Vis Nova la prima sconfitta interna della stagione in una gara non bella, costellata da tanti errori e da un attacco sterile dei romani. Un peccato davvero perché i ragazzi di Calcaterra, seppur non giocando la miglior partita della stagione, erano riusciti a raddrizzare le sorti del match e a pareggiare i conti con Maras e Ferraro, quando erano sotto 5-3 a inizio terzo. Poi la Roma Vis Nova nel quarto tempo non ha avuto la forza di spingere e conquistare il vantaggio, infatti è stata sempre a inseguire i campani che hanno trovato altre due reti con l’ex Briganti e Occhiello, per Roma capitan Vitola ha accorciato le distanze sul 6-7 quando però era troppo tardi. Come detto tanti errori, non è stata la miglior partita in difesa e neanche in attacco, spesso i leoni sono stati costretti a tiri sulla figura di Rossa da fuori o fuori bersaglio. Con la sconfitta la classifica si allunga, infatti la Roma Vis Nova viene risucchiata da Messina e si piazza al sesto posto, a quattro punti dalla zona playoff. Ora una settimana di riposo, poi il 2 marzo parte il girone di ritorno, dove toccherà riprendere la marcia. Il pensiero del capitano Francesco Vitola dopo il match. “In questa partita non sono andate un po’ di cose, abbiamo affrontato la gara forse con troppa sicurezza, l’Acquachiara è una squadra giovane, potevamo fare meglio. In attacco non siamo stati dinamici, dobbiamo capire che al posto che tirare o segnare è meglio creare spazi e trovare il gioco. Questa sconfitta brucia per la classifica, perché veniamo risucchiati, e per il gioco. Dobbiamo cambiare pagina e pensare al ritorno con scontri diretti importanti in casa con le prime della classe”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-ACQUACHIARA ATI 2000 6-7

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Carrozza, Murro 1, Ferraro 1, Gallo, Rella, Spinelli 1, Maras 1, Parisi, Gobbi, De Vena 1, Vitola 1, Galli. All. Calcaterra

    ACQUACHIARA ATI 2000: Rossa, Ciardi, De Gregorio, Ronga 1, Musacchio, Lanfranco 1, Occhiello 1, Lanfranco 1, Iula 1, Tozzi, Centanni, Briganti 2 (1 rig.), Alvino. All. Petrucci

    Arbitri: Brasiliano e Pagani Lambri

    Parziali 2-3, 1-1, 2-1, 1-2
    Uscito per limite di falli Tozzi (A) nel quarto tempo. Cartellino giallo all’allenatore del Roma Vis Nova Pallanuoto, Calcaterra, nel primo tempo e all’allenatore dell’Acquachiara, Petrucci, nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 3/11 , Acquachiara 2000 2/6 + un rigore segnato da Briganti nel primo tempo. Spettatori: 100 circa.

  • ROMA VIS NOVA – ACQUACHIARA, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Nell’ultima di andata la Roma Vis Nova affronterà a Monterotondo l’Acquachiara. I leoni vogliono tornare alla vittoria e scalare la classifica. Sarà una partita molto emozionante.

  • Serie C RN Roma Vis Nova: Scontro al vertice con l’Ede

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)
    Derby al vertice, una partita importante per il prossimo futuro della Rari Nantes Roma Vis Nova, impegnata nel campionato di serie C. Il pensiero di Alessandro Cassani, che fa parte dello staff tecnico, afferma. “Dopo quattro giornate il saldo si può dire positivo, tre vittorie, giocando per alcuni tratti una buona pallanuoto, e una sconfitta in una giornata dove non siamo riusciti ad entrare in partita commettendo davvero tanti errori sia in attacco, sia in difesa. Proprio in questa sconfitta è emersa la giovane età di questo gruppo per la maggior parte formato da ragazzi under 20 e quindi con ancora poca esperienza ma grandi margini di crescita. La serie C è un campionato imprevedibile, siamo solo alle prime giornate e la tenuta mentale sarà importante per arrivare fino in fondo. È un aspetto sul quale i ragazzi sanno che devono migliorare e lavorano molto bene in settimana con Paolo Romani”. Sabato nella piscina di casa di Monterotondo, alle ore 18.00, i ragazzi della Rari Nantes se la vedranno con quelli dell’Ede, al momento entrambe le formazioni sono in vetta alla classifica, è una partita importante, che ci sarà indicazioni importanti. Al centro del progetto c’è sempre la crescita di questi ragazzi, tutti giovanissimi che in questa stagione potranno senz’altro migliorare e ampliare quel bagaglio di esperienze fondamentale per la loro crescita individuale e di squadra.
  • Ultima d’andata con l’Acquachiara

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Ultima gara prima del giro di boa. La Roma Vis Nova torna nell’impianto di casa, diventato in questa stagione il vero fortino dei leoni, affrontando una squadra di tutto rispetto come l’Acquachiara, con un blasone e un passato di tanti anni tra le prime squadre della A1. Dopo la sconfitta a Salerno, che comunque ha dato segnali importanti nel gioca, la squadra di Alessandro Calcaterra scenderà di nuovo in acqua (sabato alle ore 16.30 con diretta streaming su romavnpallanuoto.com) per cercare di fare punti e riportarsi al quarto posto. Il campionato è estremamente equilibrato e incerto, ma anche spettacolare e affatto scontato. In tre punti sono raccolte ben sei squadre, praticamente dal secondo posto, occupato da Palermo, al settimo. Roma attualmente insegue con 18 punti (6 vittorie e 4 sconfitte tutte fuori casa), mentre un passo sotto, più staccata, c’è proprio la formazione campana con 13 (4 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte), fuori casa ha ottenuto solamente una vittoria sul campo di Muri Antichi. Nell’ultimo turno per l’Acquachiara, che avrà squalificati il tecnico Mauro Occhiello e il giocatore Ivano Occhiello, è arrivata la vittoria contro l’Arechi. I romani stanno bene dal punto di vista fisico e anche dell’intesa, anzi con il passare delle giornate sta crescendo molto, nel 2019 sono stati bravi a conquistare i punti a disposizione. Tra le fila campane anche l’ex Lorenzo Briganti in grande spolvero in questa stagione, autore finora di 22 reti, ma attenzione anche a Pasca.

  • Roma Vis Nova poker e quarto posto

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Quarta vittoria di fila della Roma Vis Nova che a Monterotondo regola per 8-4 Muri Antichi in una gara non bella e lenta per alcuni tratti. Sono arrivati tre punti con vista playoff, infatti con il successo contro i siciliani è arrivato il quarto posto assieme alla Telimar, una posizione di tutto riguardo per una squadra che sta crescendo nella convinzione, nei numeri e nelle certezze. La gara con la formazione catanese però non è stata delle migliori, anzi la Roma Vis Nova ha faticato a trovare la via del gol con un inizio lento e prevedibile. Nel corso del match le due squadre si sono equivalse, anzi a metà secondo tempo la Copral è andata avanti 3-1, poi il rientro dei leoni che hanno subito agguantato il pari. Terzo tempo ancora scialbo e con pochi sussulti. È successo tutto nel quarto, quando la Vis Nova si è ricordata di essere la squadra capace di accelerate improvvise e giocate interessanti. Così sono arrivate le reti di Murro, Gobbi, Ferraro e Iocchi Gratta. Era importante vincere per mantenere il buon trend anche perché la prossima settimana si giocherà contro la capolista Salerno. Ma questa Roma, questo gruppo può stupire ancora. E Monterotondo rimane ancora il fortino inespugnato. Il pensiero di uno dei migliori in campo, Davide Murro: “Abbiamo faticato molto in attacco, dietro abbiamo difeso bene. Non abbiamo sottovalutato l’avversario, ma non sempre capita di partire forte, l’importante è il risultato. È stata dura, abbiamo faticato molto, loro hanno fatto una buona partita. Il campionato è molto equilibrato lo vediamo anche da una classifica sempre più corta, questa partita ci deve insegnare che sono tutte difficili e soprattutto che ogni gara è una battaglia, anche contro l’ultima in classifica”.

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-COPRAL MURI ANTICHI 8-4

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Iocchi Gratta 1, Murro 2, Ferraro 1, Bernoni, Rella, Spinelli, Maras, Parisi 1, Gobbi 2 (1 rig.), De Vena 1, Vitola, Marinaro. All. Calcaterra

    COPRAL MURI ANTICHI: Ruggieri, Carchiolo, Nicolosi, Zovko, Gluhaic 1, Aiello, Belfiore 1, Leonardi, Paratore, Muscuso, Calarco 2, Lanzafame. All. Puliafito

    Arbitri: Savarese e De Girolamo

    Parziali 1-1, 3-2, 0-1, 4-0
    Usciti per limite di falli Gluhaic , Muscuso (Muri Antichi) e Maras (Vis Nova) nel quarto tempo; Cartellino giallo per l’allenatore del Vis Nova Calcaterra, nel secondo tempo e anche per l’allenatore della Muri Antichi Puliafito nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Vis Nova 2/11 + un rigore, Muri Antichi 1/8. Spettatori: 100 circa.

  • E ora chi ti ferma più

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La legge di Monterotondo vale anche per Pescara, che cade per 4-2 al cospetto dei leoni. Quarta vittoria casalinga della Roma Vis Nova che si impone ancora una volta nell’impianto di casa, conquistando sei punti in sette giorni e salendo in classifica a ridosso della zona playoff, ora distante solamente 3 punti. Una partita complicata, difficile, contro una squadra tosta e ben organizzata, un successo importante, infatti i leoni scavalcano gli abruzzesi e si portano in quarta posizione. Anche se il cammino è ancora lungo le premesse per fare una stagione da protagonisti ci sono. Sotto 1-0 e 2-1 nella parte centrale è venuta fuori la squadra romana che in ripartenza ha fulminato Pescara e poi ha giocato in maniera perfetta in difesa, sugli scudi ancora una volta Mario Bonito che sta viaggiando a grandi livelli. Nell’ultima parte poi è venuta fuori l’esperienza della Vis Nova che ha gestito il punteggio.

    LE CRONACA Fatica Roma a trovare la giusta misura in attacco, Pescara si va valere, tiri imprecisi e spesso bloccati dalla difesa abruzzese. Roma ha due opportunità in superiorità che però non sfrutta. Il ritmo è alto, ma la partita stenta a decollare, poi in superiorità Provenzano piazza il colpo dell’1-0. Nella seconda frazione Roma esce dal torpore e si desta. Infatti la squadra di Calcaterra lavora ancora bene in difesa, poi grazie a una ripartenza in apertura da parte di Ferraro i leoni pareggiano. Ma la gara è molto equilibrata, ancora Iocchi Gratta che fa un grande lavoro e Vitola sempre su inserimento firmano il vantaggio per 3-2. Nel terzo la Roma Vis Nova pensa a gestire in difesa e a pungere in fase offensiva, Pescara cala nel ritmo e nella precisione sottoporta, poi ci pensa Marco Parisi con una girata da centroboa a firmare il 4-2. Ultimo tempo di gestione.

    VITTORIA DELLA DIFESA La difesa sicuramente ha prevalso, come afferma il tecnico Alessandro Calcaterra. “Siamo stati perfetti in fase difensiva, sapevamo cosa avrebbero fatto in avanti. Poi abbiamo avanti un super Bonito. Non siamo stati bravi in avanti, siamo stati frettolosi nell’andare via. Poi siamo bravi a gestire il risultato. Possiamo vincere anche lontano da Monterotondo, dobbiamo levarci dalla testa che fuori non riusciamo a vincere, finora abbiamo affrontato delle squadre importanti. Questa vittoria ci sbloccherà dal punto di vista mentale e del gioco, dalla prossima partita a Crotone potremmo fare molto meglio. Il gruppo è unito e stiamo bene insieme, sono fiducioso per il futuro”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-PESCARA N e PN 4-2

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Iocchi Gratta 1, Murro, Ferraro 1, Gallo, Rella, Spinelli, Maras, Parisi 1, Gobbi, De Vena, Vitola 1, Marinaro. All. Calcaterra

    PESCARA N e PN: Volarevic, Di Nardo, De Vincentiis, Di Fulvio, De Ioris, Laurenzi, Giordano, Provenzano 1, Di Fonzo, D’aloisio, Calcaterra, Agostini 1, Molina Rios. All. Malara

    Arbitri: Collantoni e Roberti Vittory

    Parziali 0-1, 3-1, 1-0
    Bonito (R) para un rigore a Di Fulvio (P) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova Pallanuoto 0/7 e Pescara N e PN 1/7 + un rigore fallito. Spettatori 100 circa.

  • Arriva Pescara, vietato fermarsi

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Chi si ferma è perduto. E la Roma Vis Nova non ha proprio intenzione di fermarsi, ma di incrementare il proprio bottino e di battere una diretta concorrente come Pescara. In questa stagione la squadra di Calcaterra ha alternato delle ottime partite tra le mura amiche dell’impianto comunale di Monterotondo, ad altre in chiaroscuro lontano proprio dalla cittadina eretina. Questa è una tendenza che dovrà esser cambiata, i leoni dovranno conquistare punti anche in trasferta, ma allo stesso tempo rafforzare la propria classifica con le vittorie interne. Così la Roma Vis Nova è chiamata sabato alle ore 16.30 a una grande prova contro una buona squadra che in graduatoria è avanti di due punti ed è lanciata verso la zona playoff. Gli abruzzesi finora hanno ottenuto 3 vittorie e 2 pareggi, perdendo solo nella Capitale contro la Roma 2007, una squadra che in trasferta fatica, ma allo stesso tempo è andata a segno più volte. Pescara è una squadra esperta, che si è rafforzata molto. In porta Volarevic, Di Fulvio (14 reti totali), Agostini i giocatori da tenere sotto osservazione, assieme a Enrico Calcaterra (11 centri), nipote del coach della Vis Nova Alessandro. La compagine romana viene dalla vittoria della scorsa settimana in casa con l’Arechi, una prova convincente e di grande concretezza. Il gioco si sta vedendo, la squadra è più coperta e attenta in fase difensiva e può contare sull’apporto davanti di Marko Maras ed Emanuele Ferraro (capocannoniere con 9), che dichiara: “Ci aspettano tre partite nell’arco delle prossime settimana alla nostra portata, potremmo fare punti e salire in classifica. Ovviamente dobbiamo iniziare bene questo ciclo con Pescara, una bella squadra. Noi stiamo bene fisicamente, stiamo crescendo di condizione. Abbiamo tanta voglia di far bene e migliorarci”.

  • La Vis torna al successo, Monterotondo il tuo fortino

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Vince e convince la Roma Vis Nova che di fronte il proprio pubblico ritrova la vittoria, la prima del 2019 contro la TGroup Arechi nell’impianto di casa di Monterotondo che si rivela ancora una volta il fortino dei leoni, tre vittorie su tre e 9 punti in classifica. Una Roma Vis Nova che ritrova Ferraro e Murro e anche i suoi meccanismi, soprattutto difensivi. Tutta la squadra gioca una buona partita, soprattutto in fase difensiva con Bonito che si conferma un baluardo tra i pali e intercetta numerose traiettorie dei campani. Molto bene i giovani da Iocchi Gratta, autore di un gol, a Lorenzo Pierdomicini, all’ennesima convocazione in prima squadra. Roma controlla fin dai primi minuti il gioco e va subito in rete con Maras e Vitola, poi controlla sul 2-1. Il secondo tempo è ancora di maraca romana che continua ad andare in gol e non subire fino al 5-1, poi un calo nella parte centrale fa tornare sotto l’Arechi fino al 6-4. Ma nella parte finale ancora Maras, Ferraro e Iocchi Gratta vanno a segno, lanciando Roma fino all’8-5 finale. Una buona partita, un match che consegna tre punti per una posizione in classifica più tranquilla, a metà, ma anche a tre punti dalla zona playoff. Ora ci saranno tre partite alla portata dei leoni in cui si potranno fare punti, si parte sabato prossimo, sempre in casa, con Pescara.

    Il pensiero del tecnico Vittorio Schimmenti, che ha sostituito Calcaterra squalificato. “Per noi era importante muovere la classifica e fare punti. Abbiamo controllato la gara una volta andati in vantaggio, forse potevamo anche chiuderla, sicuramente farla diventare più tranquilla. Dovevamo lavorare meglio in difesa, poi siamo stati bravi nella parte finale a ritrovarci. Si sono visti diversi giovani in acqua, lavoriamo sempre in prospettiva. I ragazzi devono sapere che lavorando sodo possono mettersi in mostra e avere le giuste occasioni”.

     

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO-RN ARECHI 8-5

    ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Iocchi Gratta 1, Murro, Ferraro 2, Gallo, Rella, Spinelli, Maras 2, Parisi 1, Gobbi, De Vena 1, Pierdominici, Vitola 1. All. Schimmenti

    RN ARECHI: Noviello, Siani, Mattiello, Zito, Cali’, Apicella, Gregorio 3 (1 rig.), Vukasovic, Mutariello 2, Iannicelli, Massa, Spinelli. All. Milic

    Arbitri: Lo Dico e M. Savino

    Parziali 2-1, 3-2, 0-1, 3-1
    Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 2/8, Rn Arechi 1/10 + un rigore. Nessun uscito per limite di falli. La RN Arechi inserisce a referto 12 giocatori.

  • Roma Vis Nova all’esame Arechi 

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Voglia di vittoria, di tornare a riconquistare i tre punti. Voglia di divertire e divertirsi. La Roma Vis Nova torna in acqua nell’impianto di casa, a Monterotondo, contro l’Arechi dopo la sconfitta contro la Roma 2007 al Foro italico, i giallorossi sono pronti e carichi per tuffarsi e affrontare un avversario alla portata. Sabato alle ore 16.30 (diretta streaming sul canale Youtube della società e sul sito romavnpallanuoto.it) sarà importante tornare al successo per diversi motivi, in prima battuta dal punto di vista psicologico, vuoi per una classifica che ha bisogno di tornare a incrementarsi. C’è bisogno di cambiare la tendenza, i romani viaggiano a metà con 6 punti, frutto di due vittorie casalinghe, mentre continuano a mancare i punti lontano da casa. Il coach Calcaterra a dispetto dell’ultimo match recupera Davide Murro ed Emanuele Ferraro, squalificati nella precedente giornata, due pedine fondamentali per una gara che se impostata bene fin dalle prime battute può incanalarsi sui binari giusti e regalare soddisfazioni. L’Arechi invece ha invece sono una vittoria all’attivo conquistata sul campo della Cesport, non bisogna però sottovalutare l’impegno e partire con il giusto spirito e mostrare la giusta determinazione.

     

  • Presentata al Comune di Monterotondo la Roma Vis Nova

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Passerella nella Sala Consiliare del Comune di Monterotondo per la Roma Vis Nova, che è stata presentata di fronte al Sindaco Antonino Lupi e a tante altre personalità.

    La squadra di serie A2 gioca proprio da quest’anno nella città eretina, trovando così la nuova casa. Il Presidente Marco Ferraro ha detto proprio in conferenza stampa. “Ringrazio per l’ospitalità il Comune, la Giunta e il Sindaco, abbiamo voluto questa sede, speriamo davvero che possa diventare negli anni un punto di riferimento importante, un grazie a Franco lanzetti e alla Juventus Nuoto per la partnership. Per noi inizia una nuova avventura”. 

    Molto entusiasta anche il Sindaco Antonino Lupi: “Per quanto riguarda la struttura natatoria pensavamo a uno stop per via della gestione precedente. Invece abbiamo avuto solo un piccolo ritardo, siamo ripartiti molto bene, il nostro è un impianto all’avanguardia, grazie a una serie di investimenti per il Mondiale 2009 di nuoto è stato ammodernato. Questa nuova gestione è un’opportunità di sport per i nostri ragazzi e uno spettacolo per i nostri cittadini, un grazie per l’impegno che avete messo, auguri per la stagione, per noi è una bella occasione”. 

    Fa eco Mauro Alessandri, Assessore ai lavori pubblici della Regione Lazio: “Già ho avuto modo di conoscervi, possiamo ormai dire che la Roma Vis Nova ha una nuova casa, voi giocate portando in alto il nome di questa città. La nostra è la prima piscina olimpionica del Lazio dopo quelle del Coni. Monterotondo è una città dello sport, noi abbiamo una regione sempre più in confidenza con il mondo sportivo. Abbiamo elementi fondati per essere fieri di voi”. 

    Un pensiero anche di Marianna Valenti, Assessore politiche produttive del Comune di Monterotondo: “Spero che Monterotondo diventi la vostra casa, c’è una grande sinergia con il territorio, per noi è importante avere una squadra di livello”. 

    Presenti anche Franco Lanzetti e Franco Macioce della Juventus Nuoto.

  • E’ l’ora del derby con Latina

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Sarà completamente un’altra sfida rispetto al match giocato nel torneo precampionato, Latina-Roma sarà partita vera, un derby laziale che vale tanto, anche se siamo solo alla terza giornata del girone di andata. Ma la Roma Vis Nova non vuole farsi scappare l’occasione di andare a bersaglio e conquistare la seconda vittoria utile consecutiva. L’inizio dei leoni è stato molto convincente con una sconfitta di misura a Palermo, al termine di una grande prestazione, e una vittoria eloquente contro Messina. La squadra sta bene dal punto di vista fisico e mentale, ci sono forze nuove, mentre il gioco è sempre lo stesso, anzi quest’anno il tecnico Calcaterra può disporre di più cambi soprattutto al centro con Spinelli e Parisi. Sarà una partita diversa per molti ex che provengono proprio dal capoluogo pontino come Bonito, Maras e lo stesso campano Parisi. “Sarà una partita impegnativa in un campo difficile – dice il centroboa campano -, ma tutte lo saranno. Vediamo i risultati nei primi due turni, c’è grande equilibrio con pochi gol di scarto. È una partita come le altre, si dovrà giocare con il massimo impegno, Latina è una squadra completa, che ha punti di riferimento. Conosciamo bene il loro gioco, sono sicuro che sarà una gara combattuta fino alla fine. Non sarà come nel torneo di Monterotondo. Per l’inizio sono contento perché ci siamo fatti valere a Palermo, dove poche squadre riusciranno a fare punti, abbiamo perso, non giocando bene e se vediamo il bicchiere mezzo pieno possiamo solo migliorare”. La squadra di Mirarchi ha vinto la prima con la Roma 2007 e nella seconda è andata a vincere di misura sul campo dell’Arechi. I pontini viaggiano a punteggio pieno assieme a Telimar e Acquachiara. Attenzione a Goretta, Di Rocco e all’ex Gianni.

  • Ruggito Vis Nova su Messina alla prima a Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    All’esordio casalingo a Monterotondo la Roma Vis Nova batte per 11-6 il Cus Unime in una partita che i leoni hanno condotto con merito e precisione dall’inizio alla fine. Nella seconda giornata della serie A2, girone sud ,prima vittoria in assoluto per i romani che nell’impianto eretino hanno trovato i primi tre punti e un gioco convincente.

    POKER Anzi i romani hanno chiuso in crescendo con il massimo vantaggio, tutti bene, sugli scudi Marko Maras autore di un poker e Mario Bonito che ha parato un rigore e chiuso la porta. Ma tutta la squadra ha giocato alla perfezione con Klikovac che è stato neutralizzato.

    LA CRONACA Inizio in grande spolvero per la Roma Vis Nova che mette a segno tre reti nei primi 2′ con Maras, Parisi e Ferraro, i leoni gestiscono bene il vantaggio e lavorano molto bene in difesa. Nel secondo tempo la Roma Vis Nova mantiene alta l’attenzione, ma Messina cerca di tornare in partita con le reti di Giacoppo e Parisi. La partita è saldamente nelle mani dei leoni che nella terza frazione avanzano ancora con Maras, De Vena e Rella. I romani giocano in maniera attenta e precisa, pungendo sempre e chiudendo con un vantaggio di tre reti. Anche nel quarto non cala l’attenzione e così vanno a bersaglio ancora Maras e De Vena fino alla sirena finale. Unica nota stonata è rappresentata dalle superiorità non concretizzate (solo 2/9), fattore che a Palermo era andato molto bene.

    GIU’ LA SARACINESCA Il pensiero di uno dei migliori in acqua come Mario Bonito. “Abbiamo interpretato molto bene il primo tempo, rispettato i dettami del mister. Siamo soddisfatti, abbiamo giocato in maniera cinica davanti e attenta dietro, la difesa è andata bene con tanta M, il rigore sono contento di averlo parato. Speriamo sia di buon auspicio. A Palermo abbiamo giocato una buona partita, ma tanti errori dietro, stavolta bravissimi a gestire una squadra tosta, abbiamo indirizzato bene il match”.

    ROMA VIS NOVA PN-CUS UNIME 11-6

    ROMA VIS NOVA PN: Bonito, Carrozza, Murro, Ferraro 1, Iocchigratta, Rella 1, Spinelli 1, Maras 4 (1 rig.), Parisi 1, Gobbi 1, De Vena 2, Galli, Vitola. All. Calcaterra

    CUS UNIME: Spampinato, Vinci, Maiolino, Provenzale 1, Condemi, Cusmano, Giacoppo 1, Ambrosini 1, Sacco 2, Klikovac, Parisi 1. All. Naccari

    Arbitri: Pinato e Valdettaro

    Parziali 3-1, 2-2, 3-2, 3-1
    Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 2/9 + 1 rigore e Cus Unime 3/9 + 2 rigori sbagliati. Usciti per limite di falli: Vitola (R) nel quarto tempo e Giacoppo (C) nel quarto tempo. Spettatori 100 circa.

  • ROMA VIS NOVA – CUS UNIME, LIVE STREAMING

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Nella seconda giornata della serie A2 maschile la Roma Vis Nova affronterà nella piscina di Monterotondo il Cus Unime, una sfida molto importante contro una neopromossa.

  • Esordio a Monterotondo, c’è Messina

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Dopo l’ottima prova nella prima giornata di campionato a Palermo, la Roma Vis Nova è pronta a tuffarsi per la seconda giornata della serie A2 nella piscina di Monterotondo, nuova casa della formazione dei leoni. Torneo precampionato a parte si tratterà della prima volta in assoluto nell’impianto eretino che ospiterà tutte le partite interne. La squadra di Alessandro Calcaterra è pronta a sfidare la neopromossa Cus Unime, una formazione che punta alla salvezza, ma nasconde delle insidie con alcune individualità come il montenegrino Klikovac, centroboa classe ’89 proveniente da Kazan, gli attaccanti Provenzale e Cusmano. La squadra di Naccari nella prima uscita ha sconfitto in casa l’Arechi in uno scontro diretto, la Vis Nova invece nonostante la battuta d’arresto contro la Telimar ha disputato un grande match, perdendo di una rete e giocando fino alla fine contro una squadra che punta in alto. Il pensiero del tecnico Calcaterra. “Incontreremo sabato (inizio ore 16.30 con diretta streaming su romavnpallanuoto.com) una squadra che giocherà senza avere nulla da perdere. Ha un giocatore molto forte che in nazionale fa la differenza, dovremo giocare come sappiamo fare, cercando di fare punti in casa. Quest’anno tutte le partite saranno difficili perché si sono rinforzate tutte le altre rivali. I ragazzi sono motivati, a Palermo abbiamo perso per episodi e un primo tempo non buono, dovremo per questo partire subito forte”.

  • La Vis si aggiudica il torneo di Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Grazie a un tris d’eccezione la Roma Vis Nova conquista la prima edizione del “Torneo Città di Monterotondo” di pallanuoto. La squadra dei leoni al termine del quadrangolare che si è svolto nella piscina comunale in via della Fonte lo scorso fine settimana si è piazzata al primo posto grazie alla vittoria per 13-7 sul Pescara nella gara inaugurale, poi è arrivato il secondo successo contro Crocera Stadium per 9-7, è stata fondamentale l’ultima gara contro il Latina che ha decretato un ulteriore successo per 10-6. Una partita che ha visto la squadra di Alessandro Calcaterra crescere nella seconda parte di gara quando ha piazzato un parziale di 6-0 nel terzo tempo e 3-2 nell’ultimo. Bene anche in superiorità (6/8). Latina non ha avuto la forza di reagire di fronte anche alla concretezza e alla solidità della compagine capitolina. Un ottimo test sia dal punto di vista logistico, visto che Monterotondo sarà la nuova casa della Roma Vis Nova, sia dal punto di vista tecnico con buone prestazioni in vista dell’esordio in campionato fissato per fine mese. “Ringrazio l’Amministrazione di Monterotondo – afferma il Presidente Marco Ferraro -, la Juventus Nuoto e tutti gli attori che hanno fatto parte all’organizzazione. Una cornice molto bella, tra pubblico e bimbi dell’Haba Waba presenti nella giornata di sabato, un bel viatico in vista dell’inizio della stagione”.

    Le parole del tecnico Alessandro Calcaterra. “Sono stati tre buoni test, abbiamo fatto cose buone e atre meno, le valutazioni in partite ufficiali sono diverse rispetto agli allenamenti, dobbiamo ancora migliorare alcune cose. Mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra, tutti si sono impegnati. Il gruppo sta lavorando molto, dobbiamo ancora affinare la preparazione, ma siamo sulla buona strada. Le partite sono state assolutamente vere, dobbiamo abituarci a giocare a Monterotondo, sarà quello il nostro campo”.

    Il commento dell’Assessore allo Sport, Alessia Pieretti, presente alla premiazione: “Sono molto contenta in quanto la mia linea politica si basa sulla multidisciplinarità. È motivo di vanto e orgoglio aver portato uno sport che mancava, abbiamo così implementato l’offerta. Speriamo di toglierci soddisfazioni dal punto di vista sportivo”.

  • Nel week-end il primo “Torneo Città di Monterotondo”

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    Monterotondo è pronta ad accogliere la grande pallanuoto, i campioni della serie A2 scenderanno in acqua nella piscina comunale in via della Fonte per dar vita alla prima edizione del “Torneo Città di Monterotondo” con il patrocinio del Comune di Monterotondo. Sarà un fine settimana di grande richiamo per la città, due giornate dense di appuntamenti e incontri, l’organizzazione sarà a cura della Juventus Nuoto e della Roma Vis Nova, tanti atleti in acqua dai più grandi ai più piccoli. Infatti sabato si svolgerà il primo evento dell’anno 2018-2019, Haba Waba Day dalle ore 16.00 alle ore 17.00. Parteciperanno le scuole pallanuoto di Santa Maria, Circolo Dabliu Roma Nord, Monterotondo, Circolo Delle Muse e Eschilo 2. Dalle ore 18.00 scatterà il primo quadrangolare con in acqua la Roma Vis Nova e il Pescara Pallanuoto. A seguire il Latina sfiderà Crocera Stadium. Poi domenica mattina alle ore 10.00 quest’ultima formazione se la vedrà con i leoni romani, mentre alle ore 11.00 giocheranno Latina e Pescara. Dopo la pausa pranzo, nel pomeriggio la terza giornata, alle ore 16.00 Crocera Stadium contro Pescara, mentre a chiudere i giochi, alle ore 17.00, la Roma Vis Nova contro il Latina. Per le ore 18.00 circa la premiazione con le autorità locali. Sarà un bellissimo evento, tutti i cittadini di Monterotondo e gli amanti della pallanuoto sono richiamati per venire a gustare questo antipasto del campionato di serie A2. Infatti il 24 novembre la Roma Vis Nova inizierà la stagione in serie A2 e sta scaldando i motori per questo esordio. Il pensiero dell’Assessore allo sport, Alessia Pieretti: “Sono felice che Monterotondo ospiti, nella piscina comunale che è un vanto per la città, un importante torneo di pallanuoto. Questa nuova manifestazione si inserisce in un contesto multidisciplinare estremamente ricco contribuendo a rendere ancora di più Monterotondo Città dello Sport ”.  

  • Haba Waba Day a Monterotondo

    Data:
    Risultato: da giocare (dettagli)

    La Roma Vis Nova organizza, assieme al circuito delle sue scuole, sabato 10 novembre nella piscina comunale di Monterotondo (via della Fonte), dalle ore 15:00, il primo evento dell’anno 2018/2019: HABA WABA DAY
    Parteciperanno le scuole pallanuoto di: Santa Maria, Circolo Dabliu Roma Nord, Monterotondo, Circolo Delle Muse e Eschilo 2.

    In questa sede, poco prima della discesa in acqua dei nostri ragazzi, verrà presentato, all’attenzione di bambini e genitori, il programma dell’HABA WABA INTERNATIONAL FESTIVAL 2019. A seguito dell’ allenamento, tutti i partecipanti sono invitati, a partire dalle ore 18:00, a tifare i leoni della serie A2 maschile, impegnati nel primo torneo quadrangolare “Città Di Monterotondo”.

    L’ appuntamento è fissato alle ore 15:00 ed il programma si svolgerà come segue:

    –          riunione di presentazione dell’ Haba Waba di giugno 2019 con bambini e genitori;

    –          allenamento in acqua per un’ ora circa, dalle ore 16:00 alle ore 17:00 circa;

    –          merenda per tutti i bambini in attesa della partita della Roma Vis Nova del torneo quadrangolare categoria serie A2 “Città di Monterotondo” che si svolgerà a seguire.