AssirecreGroup
Roma Vis Nova

Impresa Vis Nova con il Pescara


Sul campo di Avezzano la Roma Vis Nova compie una vera e propria impresa battendo per 10-9 una delle migliori squadre del campionato come il Pescara in una partita incredibile. I romani hanno conquistato un successo molto importante in chiave playoff, una vittoria voluta, cercata e ottenuta di squadra, grazie all’apporto di tutti. Senza Gobbi i leoni si sono fatti valere fin dalle prime battute quando sono andati avanti per 4-1, poi nel secondo la reazione degli abruzzesi che hanno agguantato la parità sul 4-4. Nel terzo la svolta della partita con l’espulsione di Iocchi Gratta da una parte e Volarevic dall’altra, l’uscita di scena del portiere del Pescara ha lanciato la Roma Vis Nova che ha spinto sull’acceleratore, andando a segno con uno scatenato De Vena e Murro. Poi non si è giocato più a uomini pari con tante espulsioni fischiate contro, ma la squadra di Calcaterra, quasi sempre avanti di 2-3 reti, ha tenuto botta all’assalto finale del Pescara che si è rifatto sotto a pochi secondi dalla fine. Un successo, come detto molto importante in chiave playoff (i romani salgono a quota 34), maturato grazie al gioco collettivo sia in attacco (in sei sono andati a segno), sia in difesa. La Roma ha inflitto così alla squadra di casa la quarta sconfitta stagionale, ben due subite proprio con la Vis Nova. Il commento del tecnico Alessandro Calcaterra: “Siamo molto contenti, non era facile vincere in casa loro, li abbiamo battuti in entrambe le occasioni, segno che il nostro gioco dà fastidio. I ragazzi, cui vanno i miei complimenti, sono stati bravissimi. Non era facile prendere punti, dopo un mese difficile ne siamo usciti molto bene con cinque vittorie di fila. Non so dove possiamo arrivare, siamo una buona squadra che se gioca così può vincere ovunque e contro chiunque. Pensiamo a una partita alla volta e poi si vedrà, vogliamo ancora divertirci per un mese e mezzo. La nostra forza è il gruppo, non abbiamo un giocatore che fa molti gol, ma un insieme di atleti che possono fare molto bene”.

PESCARA N E PN-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 9-10

PESCARA N E PN: G. Volarevic, G. Di Nardo 1, Mancini, C. Di Fulvio 1, M. De Ioris, M. Laurenzi, D. Giordano, P. Provenzano, G. Sarnicola 1, A. D’aloisio 4, E. Calcaterra 1, A. Agostini, F. Molina Rios 1. All. Malara

ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, F. Carrozza, D. Murro 1, E. Ferraro, M. Iocchi Gratta, E. Gallo, A. Spinelli, M. Maras 3, M. Parisi 1, F. Rella 1, W. De Vena 3, F. Vitola 1, Marinaro. All. Calcaterra

Arbitri: Bensaia e Zedda

Parziali: 1-4 3-0 2-4 3-2 Spettatori: circa 100. Espulsi per proteste Iocchi Gratta (Roma Vis Nova) e Volarevic (Pescara) nel terzo tempo e De Ioris (Pescara) nel quarto tempo. Espulso per proteste il tecnico Malara (Pescara) nel quarto tempo. Usciti per tre falli De Vena (Roma Vis Nova), Rella (Roma Vis Nova) e Vitola (Roma Vis Nova) nel quarto tempo. Superiorità numeriche Pescara 5/16 più due rigori realizzati da Di Fulvio, nel secondo tempo, e Calcaterra, nel quarto tempo; Roma Vis Nova 4/12 più un rigore realizzato da Maras, nel quarto tempo.

You must be logged in to post a comment Login