AssirecreGroup
Roma Vis Nova

Vis Nova ancora un ko


Non riesce a invertire la tendenza la Roma Vis Nova, che viene sconfitta sul campo di Messina per 4-3. Nella seconda giornata del girone di ritorno la squadra di Calcaterra non riesce a cambiare l’inerzia delle ultime settimane, rimanendo ancora a secco di vittorie. A Messina i leoni non ruggiscono e vanno sotto nel punteggio fin dai primi minuti, lavorano poi molto bene in difesa con Bonito che ancora una volta si esalta e para il secondo rigore della stagione, stavolta a Sacco, ma non riescono a incidere in attacco. Una Roma che non va a segno neanche con l’uomo in più, una costante negativa che si ripete da diverse settimane (stavolta 1/5). Cartucce scariche nei primi due tempi, poi nel terzo la reazione con Maras e De Vena, quando la squadra si trovava sotto di due reti. Ma nel quarto tempo non c’è stata la forza di agguantare il pareggio. Bisogna cambiare marcia e ritrovare le giuste energie prima mentali e poi tecniche, la vittoria manca dal 9 febbraio e c’è bisogno di fare punti per riprendere la corsa verso il quarto posto. Con 1 punto nelle ultime tre partite la situazione in graduatoria si è complicata, la Vis Nova si trova al settimo posto con sei punti di svantaggio dal quarto posto. E la prossima settimana a Monterotondo arriva Latina, seconda forza del campionato.

 

Cus Unime – Roma Vis Nova 4-3

CUS UNIME: Spampanato, Russo, Maiolino, Steardo 1, Provenzale 1, Condemi, Cusmano 1, Giacoppo, Ambrosini, Sacco, Klikovac 1, Parisi, Savoca. All. Naccari.
ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Carrozza, Murro 1, Ferraro, Gallo, Iocchi, Spinelli, Maras 1, Parisi, Gobbi, De Vena 1, Rella, Vitola. All. Calcaterra.
Arbitri: Minelli e Gomez.
Note: parziali 1-0, 2-1, 1-2, 0-0. Uscito per limite di falli Sacco (U) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: CUS Unime 1/6 + un rigore; Roma Vis Nova 1/5. Nel terzo tempo Bonito (R) para un rigore a Sacco (U). Spettatori 500 circa.

You must be logged in to post a comment Login