ULTIMI RISULTATI
Roma Vis Nova

Roma Vis Nova, cede nel finale. Arbitri due pesi e due misure

ROMA VIS NOVA - WATERPOLO BARI - SERIE A2 SUD - FORO ITALICO - ROMA


 

Nel rush finale la Roma Vis Nova non ha avuto la forza di agguantare il punteggio e cambiare le sorti di un match che ha vissuto di un grande equilibrio. Nel derby contro la Roma Nuoto la squadra di Roberto Gatto è uscita dall’acqua con la vittoria per 12-11. Con i giallorossi in avanti (massimo vantaggio di due reti) una brava e attenta Roma Vis Nova è rimasta in scia per tutta la gara e poi nel quarto tempo ha avuto la forza di andare avanti sull’11-10 grazie alle reti di Vittorioso e Murro. Ma ancora una volta la Roma Nuoto ha cambiato inerzia e messo a segno due reti con Faraglia ed Enrico Calcaterra, nipote di Alessandro, allenatore della Roma Vis Nova. Non sono servite le 4 reti di Vittorioso e anche in superiorità si sarebbe potuto fare qualcosa in più, solo 4 su 10. Ma la partita andata su binari paralleli ha preso la strada dei padroni di casa. A livello arbitrale è stato usato un metro di giudizio diverso, due pesi e due misure della coppia Braghini-Nicolosi, non all’altezza di un derby di serie A2. Roberto Gatto espulso ha continuato a dialogare dietro la panchina con i giocatori, dando continue indicazioni alla squadra. Un comportamento non visto dai fischietti.

Per la Roma Vis Nova, che rimane a quota 3 punti, sarà fondamentale il prossimo match con la Roma 2007 Arvalia, scontro salvezza-verità. L’analisi del tecnico Calcaterra. “C’è rammarico per come è andata a finire la partita. Ci siamo trovati avanti di una rete e poi nel finale, esattamente negli ultimi due minuti, non abbiamo saputo gestire una situazione di vantaggio quando loro non avevano più un uomo come Lapenna. Sono soddisfatto della prova dei ragazzi contro una squadra costruita con obiettivi precisi e ambizioni diverse, ma potevano portare a casa i tre punti. La gara è stata bella e viva fino alla fine, i ragazzi hanno rimontato dal 9-6 e per questo gli faccio i complimenti. Non abbiamo concretizzato, questa sconfitta ci servirà per maturare e crescere, ripeto la gestione finale non ci ha favorito. Ora rimbocchiamoci le maniche per un’altra sfida molto importante come quella della prossima settimana”.

 

ROMA NUOTO-ROMA VIS NOVA PN 12-11

ROMA NUOTO: De Michelis, De Santis, Faraglia 3, Moroni 3, De Robertis, Navarra, Camilleri 1, Pistola, Lapenna 1, Calcaterra 2, Africano, Narciso 2, Pinci. All. Gatto

ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci 1, Murro 2, Ferraro, Cardoni 1, Rella 1, Bitadze 1, Vittorioso 4, Vitola, Gobbi, Ciotti 1, La Grotta, De Bonis. All. Calcaterra

Arbitri: Braghini e Nicolosi

Parziali 4-4, 3-2, 2-2, 3-3
Spettatori: 350 circa. Superiorità numeriche: Roma Nuoto 3/13, Roma Vis Nova 4/10. Espulsi nel 2° tempo il tecnico della Roma Nuoto Gatto e il tecnico della Roma Vis Nova Calcaterra entrambi per doppia ammonizione. Usciti per limite di falli: De Robertis e Africano (Roma Nuoto) nel 4° tempo. Espulso per proteste Lapenna (Roma Nuoto) nel 4° tempo.

You must be logged in to post a comment Login