AssirecreGroup
Roma Vis Nova

Sbarca a Roma Vittorio Schimmenti, la sua esperienza al servizio dei giovani


Una grandissima esperienza nel mondo della pallanuoto, in particolare quella giovanile, grazie a tanti successi e scudetti under conquistati. La Roma Vis Nova arricchisce il proprio bagaglio tecnico, grazie all’arrivo di Vittorio Schimmenti, classe ’81, che entra di fatto a far parte della famiglia dei leoni con un incarico di riguardo. Infatti sarà l’assistente di Alessandro Calcaterra in A2 e guiderà l’under 17 nazionale. Palermitano doc è stato giocatore dal 1993 nelle giovanili del Telimar Palermo, con vittorie di diversi campionati regionali e nazionali. Nel 1999/2000 giocatore del Telimar in serie A2 e promozione in Serie A1. Dal 2007 responsabile delle settore giovanile per il Telimar Palermo. Vittoria di molti titoli regionali/nazionali e convocazione di oltre 10 atleti nelle varie categorie giovanili della Nazionale. Tecnico della serie A2. Ha vinto quattro scudetti tra under 17 e 15, un secondo e un terzo posto. È il selezionatore della rappresentativa siciliana maschile, con cui è arrivato secondo al Trofeo delle Regioni 2016.

Le sue parole sono di grande prospettiva. “Inizia una nuova sfida lontano da Palermo, dove sono cresciuto e maturato come tecnico e non solo. Mi è stata affidata, infatti, in questi anni l’organizzazione del settore giovanile. Sono stato molto affascinato dalla realtà che mi ha presentato il Presidente Marco Ferraro, metterò tutto me stesso in questa nuova avventura. Darò una mano ad Alessandro Calcaterra come secondo allenatore e visto che la prima squadra è infarcita di molti giovani mi occuperò insieme allo staff della loro crescita. Il fiore all’occhiello sono sicuramente i giovani con cui ho lavorato per molti anni, il progetto pluriennale prevede proprio questo, il fatto di lavorare con loro. I ragazzi devono avere la possibilità di crescere e maturare nel tempo, con un anno ci fai ben poco, c’è solo il tempo di conoscersi, un programma di due o più anni può essere propedeutico. Questa società è tra le migliori a livello giovanile, vogliamo portarla in alto con un lavoro serio che parta dal basso. Il “materiale” su cui operare è molto e di qualità. Ringrazio Palermo per l’opportunità che mi ha dato, ovvero andare a fare un’esperienza fuori. Sono molto motivato e voglioso di cominciare”.

You must be logged in to post a comment Login