ULTIMI RISULTATI
AssirecreGroup
Roma Vis Nova

U13, I leoncini in rampa di lancio


Il prossimo week end si concluderà il girone di andata del campionato under 13. I leoncini della Roma Vis Nova sono attualmente in seconda posizione dietro l’Alma Nuoto, conto la quale hanno perso di un gol nello scontro diretto. Anche quest’anno si profila un duello contro la squadra di Cinecittà per la conquista del titolo regionale. Le altre squadre del girone, alla luce dei risultati visti finora, non sembrano potersi inserire. I 124 gol messi a segno finora (miglior attacco con una media di 18 gol a partita) e le 19 reti subite (seconda miglior difesa con meno di 3 gol presi di media a partita) rendono l’idea dei valori espressi al momento.

Nella settimana di Pasqua i nostri leoncini avranno l’onore di difendere il trofeo conquistato lo scorso anno dai loro colleghi al Calcaterra Challenge, il più importante torneo a livello nazionale per la categoria nel quale si sfideranno le migliori 32 squadre d’Italia. Già nella tappa regionale di qualificazione si sono piazzati al primo posto, battendo in finale proprio l’Alma Nuoto, ed hanno fatto intendere che lotteranno fino alla fine per riconquistare il trofeo.
Ulteriore conferma del buon lavoro svolto finora è la costante presenza di tre leoncini under 13 agli allenamenti della rappresentativa regionale under 14 che svolge attività in previsione del trofeo delle regioni. Il pensiero del tecnico Daniele Ruffelli.
“Ormai da due anni il campionato under 13 fascia A è diventato un campionato sperimentale e sono contento di essermi esposto in prima persona per l’inserimento di alcune novità. Lo scorso anno è stato abolito il tiro diretto su fallo fuori dai 5 metri. Questo ha comportato un aumento delle azioni giocate essendo venuta meno la spasmodica ricerca del fallo. Il buon esito di questo esperimento ha fatto sì che quest’anno tale regola fosse esposta a tutte le fasce ed i gironi del campionato laziale. La novità di quest’anno è l’inserimento del tempo limite (30 secondi) per concludere l’azione. Ho notato con piacere che i casi in cui scade il tempo senza aver costruito una azione offensiva sono pochissimi. Ciò non solo in partite con ampio divario tra le squadre ma anche in partite molto tirate; la partita, seppur con l’amarezza di una sconfitta, contro l’Alma Nuoto è stata, a mio avviso, una delle più belle partite viste in questa categoria. Ma la cosa più importante è che la buona riuscita di tali sperimentazioni è dovuta alla collaborazione di tutte le parti: dal Comitato Regionale Lazio che ha supportato fattivamente queste idee, le società che hanno investito, ai tecnici che si sono adeguati e specialmente gli arbitri che si sono assunti l’onere di arbitrare in questa fascia sperimentale con regole diverse con tutte le complicazioni del caso. Sono sicuro che tutto ciò porterà a risultati importanti in un prossimo futuro per tutto il movimento laziale. Per quanto riguarda la Roma Vis Nova, ci siamo ormai strutturati nel lavoro ed iniziamo a vedere i risultati. Molti nostri atleti giocano sotto età in categorie superiori, la stessa squadra under 13 è composta per il 40% di nati nel 2005, abbiamo molti convocati nelle varie rappresentative e riceviamo inviti per molti tornei tanto che, purtroppo, siamo costretti a declinarne alcuni. Quest’anno oltre al Calcaterra Challenge parteciperemo al prestigiosissimo Tomo Tournament, organizzato dalla Jug Dubrovnik e riservato ai nati nel 2005 e seguenti”.

You must be logged in to post a comment Login