AssirecreGroup
Roma Vis Nova

Roma sprecona, il derby va alla Lazio


Una Roma Vis Nova abulica e sprecona abdica, lasciando il derby nelle mani della Lazio, che si aggiudica la stracittadina per 8-6. La partita è stata in possesso dei biancocelesti dall’inizio alla fine, che hanno avuto il merito di alzare i ritmi nei momenti giusti e di ripartire con la massima velocità, mettendo a segno le diverse situazioni. Cinica e concreta la Lazio al contrario di una Roma Vis Nova che deve recitare il “mea culpa”, tante, troppe le occasioni sprecate a tu per tu con Correggia e le molte superiorità non trasformate, emblematico l’1 su 10, il peggiore della stagione. La Lazio si è portata avanti di 2 reti con Colosimo e Cannella, poi ha allungato nella seconda frazione. Due minuti di follia hanno lanciato la squadra biancoceleste sul 5-2.

LA SVOLTA A dire il vero nel terzo c’è stata anche l’occasione del possibile 5-5. Dopo un’azione manovrata, in superiorità, la palla arriva a Gianni che la offre a Pappacena, tutto solo davanti a Correggia, ma il numero 10 giallorossoblu manca completamente l’aggancio. La Lazio riparte e infila un parziale positivo fino al 7-4, che taglia le gambe alla Vis Nova, incapace poi di ribaltare la partita. Una sconfitta pensante, la seconda consecutiva dopo Torino che mette nei guai il sette di Ciocchetti. In classifica la Lazio si è portata a -1, Trieste è di nuovo a +4 e Ortigia incalza. Dovrà tornare a far punti già dalla prossima partita quando sabato arriverà al Foro Italico il Canottieri Napoli.

IMPACCIATI Il commento a fine gara del tecnico Cristiano Ciocchetti. “Non abbiamo giocato affatto bene, abbiamo sbagliato tutto, soprattutto in attacco, sembravamo impacciati. Quasi avessimo paura dell’avversario, ci siamo fatti intimorire, abbiamo sentito troppo questa partita. Abbiamo poi subito le loro ripartenze, a dire il vero siamo stati noi a concederle. Abbiamo fatto tirare Cannella, quando sbagli così tanto e non rimetti la gara sui giusti binari paghi. Bravi loro che hanno giocato a viso aperto, senza timore, ma la gara l’abbiamo persa noi”.

Anche il capitano, Claudio Innocenzi, è sulla stessa scia. “Abbiamo sbagliato molto con l’uomo in più, poi nel terzo abbiamo fallito una grande occasione, ci siamo poi lanciati invano in una folle rincorsa. Ora sotto con Napoli, in cui dobbiamo tornare a vincere, altrimenti la situazione si fa davvero complicata”.

Roma Vis Nova – Lazio 6-8

(2-2, 0-3, 3-2, 1-1)

Roma: Nicosia, Innocenzi, Gobbi, Delas 1, Gianni 1, Bitadze, Jerkovic 2 (2 rig.), Vittorioso 1, Vitola, Pappacena 1, Ciotti, Briganti, Brandoni. All. Ciocchetti

Lazio: Correggia, Tulli, Colosimo 3, Ambrosini, Vitale 1, Di Rocco, Giorgi 1, Cannella 3 (1 rig.), Leporale, De Vena, Maddaluno, Mele, Washburn. All. Tafuro

Arbitri: D. Bianco e Calabro
Note: Sup num Roma 1 (10), Lazio 7 (2). Usc 3 f. Gianni e Jerkovic nel 4 t.

You must be logged in to post a comment Login