AssirecreGroup
Roma Vis Nova

A2 femminile: Trasferta a Catania da dimenticare


Nasce e finisce male la trasferta della Roma Vis Nova in terra sicula conto la Guinness Catania, vincitrice per 9-8. Le romane si presentano contro le siciliane con solo 11 elementi (tra cui tre under 15) e soprattutto con l’assenza di una pedina importante e miglior marcatrice come Federica Angiulli, a causa di una gomitata rimediata in allenamento contro la squadra della 3t a gioco fermo, 7 sono stati i punti di sutura. Nonostante le difficoltà le ragazze della Vis Nova giocano a viso aperto per tutta la partita guidate da un’ottima Risivi, autrice di 5 reti. A inizio quarto tempo, a causa del raggiungimento delle tre espulsioni da parte di Ciccariello e Secondi, sono scese in acqua due under, così la Guinness approfitta della situazione e si porta sul 9-7. Ricciardelli avvicina le romane a meno uno che però non riescono a portare a termine l’azione del possibile pareggio a 13 secondi dalla fine. Il tecnico Pierpaolo Carapella commenta così la sconfitta. “Una trasferta nata male, viste le assenze e le problematiche della vigilia, finita peggio. Rimane l’amaro in bocca per come abbiamo giocato nonostante le assenze, continuiamo a regalare punti e soprattutto a perdere occasioni importanti per iniziare a muovere la classifica e per acquisire maggiore autostima e morale. Dobbiamo lavorare ancora di più per correggere i nostri errori e aumentare le cose positive che stanno emergendo partita dopo partita, speriamo di recuperare al più presto Angiulli, per noi fondamentale”.

 

Parziali:(1-1/4-4/3-1/1-2)

Marcatrici Roma vis nova

Risivi 5

Del papa 1

Ricciardelli 1

Ciccariello 1

You must be logged in to post a comment Login