AssirecreGroup
Roma Vis Nova

Le leonesse scaldano i motori, il capitano Fortugno. “Obiettivo? Una salvezza tranquilla”


A poco meno di un mese dall’inizio della stagione di A2 femminile, che vedrà le ragazze della Roma Vis Nova esordire subito in trasferta sul difficile campo dell’Ortigia Siracusa, tra allenamenti e tornei, abbiamo intervistato il capitano delle leonesse Luana Fortugno, una delle atlete presenti in rosa ad aver militato anche con la storica U.S. Vis Nova.

Una nuova stagione, ma questa volta  con la Roma Vis Nova, che effetto fa riportare questi colori nel mondo femminile?

È una grande emozione per me. La Roma Vis Nova oltre a essere una società affermata e apprezzata in campo maschile, è stata negli anni passati un importante realtà a livello femminile, non posso che essere onorata di vestire la calottina di una grande squadra. Non sarà cosa semplice ma il nostro obiettivo sarà quello di riportare in alto i colori di questa società.

Una squadra rinnovata rispetto alla scorsa stagione, come procede la preparazione?

Molto bene stiamo lavorando tanto, abbiamo iniziato in ritardo rispetto alle altre squadre, per questo cerchiamo  di dare il massimo ad ogni allenamento. La squadra è in una fase di rodaggio, si sono aggiunte alla rosa dei nuovi elementi, la prima fase della preparazione è servita soprattutto a conoscerci, a formare un gruppo che miri a un unico obiettivo. Sono proprio contenta del gruppo che si è creato, non vedo l’ora di cominciare.

Uscito finalmente il calendario… inizio il 22 gennaio, subito trasferta in Sicilia. Cosa ne pensi?

Sinceramente avrei preferito esordire in casa, le trasferte, soprattutto quelle in Sicilia, non sono mai state semplici. Ma non pensiamoci adesso, anche se il 22 gennaio si avvicina e le cose da migliorare sono davvero tante, sono sicura che saremo pronte per affrontare al meglio questo primo ostacolo.

Non ci sono più le prime tre squadre classificate della scorsa stagione e per la prima volta è presente l’Ancona, che previsioni hai? Sarà un campionato equilibrato o prevedi diverse fasce?

Lo scorso anno tre squadre, Racing Nuoto, Sis Roma e Pescara erano superiori tecnicamente alle altre, ma ogni campionato ha una storia a sé; indubbiamente quest’anno ci saranno squadre tecnicamente più equipaggiate, squadre che giocano insieme da tanto tempo altre che hanno individualità forti e giovanili in grande crescita, senza sbilanciarmi troppo prevedo un campionato emozionante e per nulla scontato.

Obiettivi del capitano?

Smaltire la delusione dello scorso anno non è stato semplice sicuramente il nostro primo obiettivo sarà quello di migliorare il risultato della scorsa stagione, puntando a una salvezza tranquilla. Nessun risultato ci sarà precluso se veramente vorremo ottenerlo!

You must be logged in to post a comment Login