AssirecreGroup
Roma Vis Nova

Roma Vis Nova il derby è tuo


La Roma Vis Nova fa suo il derby d’andata, battendo i cugini della Lazio con un emblematico 10-5. Contava vincere e i tre punti, importanti per la classifica e l’orgoglio cittadino, sono arrivati per la squadra di Ciocchetti. La partita non è stata affatto bella e spettacolare, condita da una serie di errori, ma la Roma ha messo in acqua una maggiore concretezza e un cinismo sotto porta, insieme a una buona organizzazione di gioco. Il sette giallorossoblu ha impresso il ritmo nei primi due tempi e poi ha controllato il gioco, Lazio troppo sprecona in fase di attacco, lenta e macchinosa nel costruire gioco. Davanti a un Foro Italico con oltre 1000 persone il migliore è stato il portiere Gianmarco Nicosia.

LA CRONACA Ottimo avvio della Vis Nova che ha prodotto gioco e in attacco è andata a segno a ripetizione, la Lazio ha sprecato davvero tanto, dal rigore di Maddaluno alle superiorità. I biancocelesti hanno fatto davvero a ingranare, macchinosi e lenti in avanti, mentre il sette di Ciocchetti ha infilato un buon 3-0, grazie alle reti di Bitadze, Jerkovic e Vittorioso. Nel secondo la Roma ha pensato più ad amministrare il vantaggio, la Lazio invece ha continuato a non incidere in una partita tanto fallosa. Nel terzo la gara ha preso vigore, la Lazio ha provato ad alzare la testa, la Roma Vis Nova con due reti di Francesco Vitola si è lanciata sul 6-3. Nel quarto ancora Roma Vis Nova con le reti di Jerkovic e Briganti che hanno portato il leoni sul 9-4, l’antipasto del 10-5 finale con l’ultima rete di Briganti. Con sei punti in due gare, la Vis Nova sale a 10, all’ottavo posto insieme al Posillipo.

GESTIONE Il commento a fine gara del tecnico Cristiano Ciocchetti. “E’ stata una partita più difficile del previsto, abbiamo sofferto tanto. I valori in acqua si sono visti, anche se un po’ ce la siamo complicata. Non mi è molto piaciuto l’atteggiamento e il metro di giudizio dei due arbitri, diverso all’interno della stessa partita. Contento dei tre punti e di come si è espressa la squadra”. Il giudizio di Antonio Vittorioso. “I tre punti non sono mai stati in discussione, ma abbiamo sofferto, colpa nostra che non abbiamo “ammazzato” la partita, ce la siamo un po’ complicata, è prevalso l’aspetto emotivo. Il risultato è giusto, i valori sono emersi, ma potevamo gestirla meglio”.

Lazio – Roma Vis Nova 5-10

(0-3, 1-1, 3-3, 1-3)

Lazio: Correggia, Tulli, Colosimo 1, Ambrosini, Vitale, Di Rocco, Giorgi 3, Cannella, Narciso, De Vena, Maddaluno, Mele 1, Washburn. All. Tafuro

Roma: Nicosia, Innocenzi 1, Pappacena, Delas, Gianni, Bitadze 1, Jerkovic 2, Vittorioso 2, Vitola 2, Gobbi, Ciotti, Briganti 2, Brandoni. All. Ciocchetti

Arbitri: Gomez e Castagnola
Note: Sup. num: Lazio 8 (2), 15 (6). Usc 3 f. Vitale e Cannella nel 4 t. Espulso Pappacena per gioco violento nel 2 t. e Delas per doppia ammonizione.

You must be logged in to post a comment Login